Reggina

Reggina, dalle stelle alle stalle

Facebook
Twitter

Di Roberto Marcianò – Chi, tra i tifosi amaranto, si aspettava la terza vittoria consecutiva è rimasto deluso. Infatti ieri al Granillo, si è vista la solita Reggina altalenante nei risultati che non riesce a confermare quel tanto di buono visto nelle due gare precedenti perdendo per 3-0 contro una buona Cavese.

La prima frazione di gioco è stata molto equilibrata ma allo stesso tempo ci ha regalato numerose occasioni da entrambe le parti.

Già dopo cinque minuti la prima palla gol per gli ospiti con Falla che impegna Confente. La Reggina risponde con Ungaro il quale, dopo essersi inserito da destra, fa partire un tiro che sfiora il palo.

Per gli amaranto, ci prova più volte Sandomenico che riesce a sfuggire spesso al proprio mercatone costringendo l’estremo difensore campano agli straordinari.

Il primo tempo finisce 0-0 con due squadre che si sono affrontate senza paura e con tanta voglia di vincere.

La seconda frazione di gioco inizia con gli amaranto che alzano il ritmo di gioco e vanno vicini più volte al vantaggio. Ma, al 50º minuto, ci pensa l’ex di turno Sciamanna a gelare il Granillo che, sugli sviluppi di un’azione viziata da un fallo monumentale su Kirwan, mette dentro un traversone di Fella facendo passare in vantaggio gli ospiti.

Gli amaranto non riescono a reagire e appena 8 minuti dopo, ancora Sciamanna scappa a Solini e fa partire una conclusione dal limite che vale il raddoppio.

I padroni di casa ci provano più volte a riaprire la partita ma non riescono a concretizzare le varie occasioni avute e a nulla servono i cambi di Cevoli.

Per concludere, non poteva mancare l’errore difensivo. Infatti al 94º minuto, Conson, ultimo uomo, temporeggia troppo senza vedere l’arrivo di Flores che gli ruba il pallone e, dopo una cavalcata in solitario, la mette dentro con un pallonetto degno di altri palcoscenici.

Per quanto riguarda le vicende extra campo, questa settimana è segnata dall’arrivo del tanto aspettato deferimento come conseguenza del ritardo pagamento dei contributi Inps che porterà ad una penalizzazione di 2 punti. Speriamo che la prossima scadenza venga rispettata perché in caso di due ritardi consecutivi i punti dovrebbero essere 6.

Speriamo bene.

Facebook
Twitter

Autore dal: 27 luglio 2018

Articoli Relativi