Facebook
Twitter
Google+
https://www.regginalife.com/reggina/reggina-avanti-cosi/

Di Roberto Marcianò – La vittoria, dopo una rimonta rocambolesca, di domenica scorsa contro il Rieti deve essere servito molto al morale della Reggina che incassa, anche, la prima vittoria in trasferta della stagione contro una Sicula Leonzio che sta attraversando, stando agli ultimi risultati, una fase negativa della stagione.

Il primo tempo si mantiene equilibrato. Dopo i primi minuti un po’ in sofferenza per gli amaranto, la Reggina prende coraggio e si presenta più volte davanti al portiere di casa costringendolo agli straordinari sulle conclusioni di Marino e Ungaro per salvare il risultato.

La squadra siciliana, nonostante tutti gli uomini di esperienza schierati in campo, non riesce a rendersi pericolosa e questo fa il gioco degli amaranto che riescono a controllare agevolmente la partita.

Il primo tempo finisce con il risultato di 0-0 e con due squadre che costruiscono azioni, senza però riuscire ad essere incisivi sotto porta.

La ripresa sembra iniziare sulla stessa falsariga del primo tempo. Quando ci sono partite così equilibrate, in genere, vengono decise da episodi. In uno di questi la Reggina rischia un autogol durante un intervento in chiusura di Conson che per poco non insacca nella propria porta.

Dopo questo episodio gli amaranto accelerano e creano occasioni. In una di queste, Ungaro viene atterrato in aria e l’arbitro indica il calcio di rigore che Sandomenico trasforma spiazzando il portiere.

Dopo lo svantaggio, i siciliani non riescono a reagire permettendo così alla Reggina di raddoppiare al 72º minuto con Solini che, segna di testa di sviluppi di un calcio di punizione.

La partita praticamente finisce qui, tranne che al 96º quando i siciliani riescono ad accorciare le distanze con Russo ma è troppo tardi. Gli amaranto riescono così ad ottenere la seconda vittoria consecutiva, la prima in trasferta, la quale permette di agganciare la zona play-off con ancora una partita da recuperare.

Come consuetudine negli ultimi anni, sono le vicende extra campo a tenere banco tra i tifosi e gli addetti ai lavori. L’invito alla manifestazione di interesse per l’acquisizione del pacchetto di maggioranza della società finisce con un nulla di fatto. Infatti, delle sei manifestazioni di interesse presentate nessuna di esse si è concretizzata con una proposta di acquisto. Questo è molto preoccupante visto le scadenze che incombono e l’attuale proprietà che non ha intenzione di procedere con ulteriori ricapitalizzazioni.

Proprio ora che la squadra gioca bene e i risultati arrivano, per i tifosi della Reggina non c’è mai pace.

Facebook
Twitter
Google+
https://www.regginalife.com/reggina/reggina-avanti-cosi/

Autore dal: 27 luglio 2018

Articoli Relativi