Brindisi, bomba davanti a scuola: morta ragazza

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

spiny79 ha scritto:se fosse stata la criminalità organizzata avrebbe colpito dritto in faccia lo stato, magari con una bomba al tribunale o a qualche caserma...

a scuola ci vanno anche i loro figli ed i figli dei loro affiliati, che caxxo di consenso avrebbero ottenuto da un gesto simile?


poi bombola di ga usano???????naaaaaaaaa
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

spiny79 ha scritto:se fosse stata la criminalità organizzata avrebbe colpito dritto in faccia lo stato, magari con una bomba al tribunale o a qualche caserma...
proprio come hanno fatto con i contadini di Portella della Ginestra, o con i morti di piazza Fontana o della questura a Milano, oppure con il treno di Gioia Tauro che deraglia, come hanno fatto anche a piazza della Loggia o proprio come il treno Italicus a San Benedetto Val di Sambro o sul rapido 904, o come la strage di Bologna?

hanno messo una bomba al tribunale o in qualche caserma? oppure hanno fatto attentati da pazzoidi durante la trattativa stato-mafia? la cosa più grave è che la gente muore e lo stato poi fa le trattative...
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

kurohata ha scritto:
spiny79 ha scritto:se fosse stata la criminalità organizzata avrebbe colpito dritto in faccia lo stato, magari con una bomba al tribunale o a qualche caserma...
proprio come hanno fatto con i contadini di Portella della Ginestra, o con i morti di piazza Fontana o della questura a Milano, oppure con il treno di Gioia Tauro che deraglia, come hanno fatto anche a piazza della Loggia o proprio come il treno Italicus a San Benedetto Val di Sambro o sul rapido 904, o come la strage di Bologna?

hanno messo una bomba al tribunale o in qualche caserma? oppure hanno fatto attentati da pazzoidi durante la trattativa stato-mafia? la cosa più grave è che la gente muore e lo stato poi fa le trattative...



secondo me stai confondendo un po la mafia in se x se con i movimenti politici e con le società segrete.............



la mafia deve avere l'appoggio della società x andari avanti,cosi di appoggio non ne ha...e la dimostrazione è il '92 a palermo........
Avatar utente
spiny79
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 906
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

kurohata ha scritto:proprio come hanno fatto con i contadini di Portella della Ginestra, o con i morti di piazza Fontana o della questura a Milano, oppure con il treno di Gioia Tauro che deraglia, come hanno fatto anche a piazza della Loggia o proprio come il treno Italicus a San Benedetto Val di Sambro o sul rapido 904, o come la strage di Bologna?
a parte portella della ginestra, dove l'obiettivo era colpire il movimento sindacalista-contadino che dava fastidio alla mafia sul territorio siciliano, tutte le altre stragi che hai citato sono di matrice terroristico-politica...

ti voglio bene, ma hai le idee un pò confuse e vedi complotti ovunque...

:wink
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

spiny79 ha scritto:
kurohata ha scritto:proprio come hanno fatto con i contadini di Portella della Ginestra, o con i morti di piazza Fontana o della questura a Milano, oppure con il treno di Gioia Tauro che deraglia, come hanno fatto anche a piazza della Loggia o proprio come il treno Italicus a San Benedetto Val di Sambro o sul rapido 904, o come la strage di Bologna?
a parte portella della ginestra, dove l'obiettivo era colpire il movimento sindacalista-contadino che dava fastidio alla mafia sul territorio siciliano, tutte le altre stragi che hai citato sono di matrice terroristico-politica...

ti voglio bene, ma hai le idee un pò confuse e vedi complotti ovunque...

:wink

bhò sarà... ma io la vedo così. grazie per la benevolenza! :okok:

p.s. matrice terroristico-politica, ah si? e ne sei sicuro? i colpevoli sono stati trovati? non c'è proprio alcuna ombra di dubbio?
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=l ... j2TPD56oMQ" onclick="window.open(this.href);return false;

molto interessante questo articolo.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
spiny79
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 906
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

reggino ha scritto:molto interessante questo articolo.
sì, effettivamente potrebbe spiegare alcuni aspetti...

speriamo che gli inquirenti siano sulla strada giusta...
Avatar utente
simba84
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 129
Iscritto il: 11/05/2011, 15:14
Località: Reggio Calabria

Attentato Brindisi, sospetti su un commerciante
L'uomo è sotto torchio:l'obiettivo era il preside?
Si indaga su un 68enne che avrebbe fabbricato e fatto esplodere l'ordigno. Non c'entra la criminalità organizzata, ma si tratterebbe di una "vendetta privata"


http://www.tgcom24.mediaset.it/" onclick="window.open(this.href);return false;

22:16 - Ci sarebbero accertamenti in corso su una persona sospettata di aver avuto un ruolo nell'attentato alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi, nel quale ha perso la vita Melissa Bassi. Si tratterebbe di un gestore di una stazione di rifornimento gas sulla statale 17 tra Leverano e Copertino. L'obiettivo dell'attacco, secondo indiscrezioni raccolte da Tgcom24, sarebbe stato il preside dell'istituto Morvillo-Falcone, Angelo Rampino.
Sembra dunque che gli investigatori abbiano individuato una persona che avrebbe fabbricato e fatto esplodere l'ordigno maledetto. L'uomo avrebbe agito da solo o in compagnia di poche persone. In ogni caso, sarebbe stata esclusa la pista del terrorismo mafioso o della criminalità organizzata pugliese. Si tratterebbe di una "vendetta privata".

Il preside quel giorno era in ritardo
A morire doveva essere il preside della scuola che passava in quel punto tutti i giorni alla stessa ora. Tranne quel tragico sabato in cui Rampino era in ritardo. Il preside sentito da Tgcom24 ha però affermato: "Non ho nemici e di sicuro non ho come nemico nessun commerciante".

Una persona sentita al commissariato: si valuta il fermo
Nel frattempo un uomo è stato sentito dalla polizia. Sarebbe anche stato sequestrato materiale ritenuto rilevante per le indagini. Tra gli investigatori non vi sarebbero certezze ma solo sospetti. Finora - a quanto si è potuto sapere - nessuno è stato iscritto nel registro degli indagati ma il fermo dell'uomo potrebbe essere una questione di poco tempo.

Ma il procuratore antimafia di Lecce: "Non ci sono novità"
"Non ci sono novità", dice però il procuratore distrettuale Antimafia di Lecce, Cataldo Motta, interpellato sulle indiscrezioni a proposito dell'attentato. "Risparmiatemi queste telefonate. Tanto sapete come vi risponderei - ha proseguito il procuratore Motta -. Novità non ci sono e se ci saranno sarete informati al momento opportuno".
Avatar utente
spiny79
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 906
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Avatar utente
simba84
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 129
Iscritto il: 11/05/2011, 15:14
Località: Reggio Calabria

Strage Brindisi, preso 68enne: "Sono stato io"
Sospetti su altri attacchi esplosivi nel Salento


Giovanni Vantaggiato, gestore di una stazione di gas nel Leccese, ha confessato di aver costruito l'ordigno che ha ucciso la studentessa Melissa Bassi. Non c'entra la criminalità organizzata, ma si tratterebbe di una "vendetta privata"

http://www.tgcom24.mediaset.it/" onclick="window.open(this.href);return false;

10:19 - E' stato fermato e ha confessato l'uomo interrogato nella questura di Lecce e sospettato di aver progettato l'attentato alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi nel quale ha perso la vita Melissa Bassi. Il 68enne, Giovanni Vantaggiato, di Copertino (Lecce), è il gestore di una stazione di gas lungo la statale 17 e avrebbe agito per una vendetta privata.
Sospetti su altri attentati dinamitardi
Quella della scuola di Brindisi potrebbe non essere la sola bomba piazzata da Vantaggiato. Quattro anni fa a Torre Santa Susanna una bomba esplose al passaggio in bicicletta di Cosimo Parato. Anche in quel caso fu usata un bomba artigianale comandata a distanza. L'anno scorso sempre Parato subì un secondo attentato esplosivo, questa volta fu la sua auto a saltare in aria. Cosimo Parato è un commerciante di carburanti accusato da Vantaggiato di averlo truffato per 300mila euro.

"Ho fatto tutto da solo"
Il fermato è sposato ed ha due figlie. "Sì, quella bomba l'ho fatta io da solo. L'ho pensata e l'ho costruita", avrebbe detto Vantaggiato, ancora sotto interrogatorio nella questura di Lecce. Il 68enne alternerebbe momenti di lucidità a periodi di confusione.

In un primo momento si era pensato che l'uomo avesse agito per colpire il preside dell'istituto. Ma il diretto interessato, sentito da Tgcom24, ha affermato: "Non ho nemici e di sicuro non ho come nemico nessun benzinaio". Poi si è fatta avanti l'ipotesi di una vendetta per colpire la giustizia, perché in passato il 68enne aveva sostenuto un processo per una truffa subita, senza però riavere il denaro che aveva perso.

Nel mirino il Palazzo di Giustizia?
Avrebbe così covato una sete di vendetta, e la mattina del 19 maggio forse voleva colpire, con le tre bombole che hanno ucciso Melissa Bassi, 16 anni e ferito altre cinque studentesse, proprio il Tribunale di Brindisi. Ma troppo sorvegliato, avrebbe ripiegato sulla scuola, che guarda caso, si trova poco distante dal palazzo di giustizia.

Pm conferma: "Fermato il presunto attentatore"
Il procuratore della Dda di Lecce, Cataldo Motta, ha confermato ai giornalisti assiepati dinanzi alla questura di Lecce, che è stato fermato il presunto autore dell'attentato di Brindisi del 19 maggio. Il procuratore ha anche confermato che si tratta di Giovanni Vantaggiato, 68 anni.

Manganelli: "Splendida sinergia tra polizia e carabinieri"
"L'importante e definitiva svolta dell'indagine sull'attentato a Brindisi è il risultato del grande lavoro della magistratura e della splendida collaborazione e sinergia tra carabinieri e polizia". Lo ha detto il capo della polizia, prefetto Antonio Manganelli. Il prefetto ha voluto fare i complimenti al procuratore Cataldo Motta "e a tutti i magistrati che si sono impegnati in questa indagine con passione e competenza e a dispetto di tutte le teorie emerse in questi giorni".
Avatar utente
simba84
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 129
Iscritto il: 11/05/2011, 15:14
Località: Reggio Calabria

7.6.2012 http://www.tgcom24.mediaset.it" onclick="window.open(this.href);return false;

Attentato a Brindisi, il killer voleva una strage
"Ho colpito di giorno perché c'era gente"


L'ammissione del reo-confesso dell'attentato, Giovanni Vantaggiato, durante l'interrogatorio. L'uomo incastrato grazie ai filmati delle auto

12:05 - Giovanni Vantaggiato, l'uomo reo-confesso dell'esplosione dell'ordigno davanti alla scuola Morvillo-Falcone di Mesagne, durante l'interrogatorio di ieri sera, ha detto di aver colpito "in orario diurno e non in orario notturno perché di notte non c'era nessuno". Lo ha spiegato il procuratore capo della Dda di Lecce, Cataldo Motta. Secondo gli inquirenti dopo l'attentato, tornato a casa, Vantaggiato avrebbe pranzato con la moglie e i nipoti.
Al presunto attentatore gli investigatori sono giunti attraverso i filmati delle due vetture ricollegabili all'uomo fermato, registrati dalle telecamere di sicurezza di alcuni negozi della zona. Dopo aver messo la bomba, ha pranzato con la moglie e i figli.

Ancora ignoto il movente
"Il reato di strage - ha spiegato il procuratore della Dda di Lecce, Cataldo Motta - è stato contestato anche nel decreto di fermo, con l'aggravante della finalità di terrorismo". "Il fermato - ha aggiunto - non ha voluto dire alcunché sul movente, e le indagini sono, adesso, in questa direzione".

Vendetta per una truffa?
Alla base del gesto di Vantaggiato ci potrebbe essere una truffa da oltre 300 mila euro. Qualche settimana prima della strage, infatti, era arrivato a conclusione al tribunale di Brindisi - che si trova proprio alle spalle della scuola - un processo che lo vedeva coinvolto come vittima. Vantaggiato sarebbe stato truffato per oltre 300mila euro per una fornitura di carburante, e si sarebbe sentito vittima di malagiustizia, poiché il processo non era finito con la condanna di tutti gli imputati.

La decisione di prendere di mira la scuola sarebbe stata assunta, dunque, senza alcun motivo specifico riconducibile all'istituto ma solo per evitare le misure di sicurezza al palazzo di Giustizia.

L'altra ipotesi è che il 68enne possa aver agito per rancore nei confronti del preside dell'istituto, Angelo Rampino. Il dirigente scolastico. Avrebbe potuto essere lui, insomma, l'uomo che l'attentatore voleva punire.
Avatar utente
simba84
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 129
Iscritto il: 11/05/2011, 15:14
Località: Reggio Calabria

eccolo qua il bast.... :x

Immagine


la prima foto presa da: http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/ ... ento.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;


Immagine
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 99161.html" onclick="window.open(this.href);return false;




....e manteniamolo ora................


COLAZIONE,PRANZO,CENA.......SERVITO!!!!!!!!!!!!!!!




p.s.:anche nel reparto femminile x non farlo incrociare con gli uomini..........
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

bisogna vedere quanto lo faranno rimanere in vita nel carcere sto letame umano....
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

chissà che cavolo gli è girato per la testa :roll:
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Rispondi