Indagine Lega:Spunta la Multiservizi

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Doddi, altre fonti parlano di 380 dipendenti (tipo strill) o http://www.omicronweb.it/2012/05/10/la- ... calabresi/" onclick="window.open(this.href);return false;
Lo stesso Suraci cui il boss di Pietrastorta Santo Crucitti, legato ai De Stefano (la stessa famiglia che potrebbe essere coinvolta negli affari milanesi) si sarebbe rivolto affinché la società finanziaria “Fin Reggio”, gestita in maniera occulta da Crucitti, stipulasse una convenzione riguardante 380 dipendenti della Multiservizi, proprio con l’avallo di Tibaldi.
doddi ha scritto: altro particolare che leggevo oggi se dovesse divenire in house sarebbero mantenuti solo coloro in regola con il certficato antimafia, quindi prevedo qualche taglio ai 285 occupati attuali.
D’accordo ma il punto rimane un altro, quante persone col certificato antimafia in regola ha assunto la ndragheta?
Io ne conosco un bel po’ e sono certo che altrettanto ne conosci tu, quindi rimane lo schifo che tante persone avranno un lavoro comunale grazie alla ndragheta.
Inoltre, ti sembra giusto che anche chi non centra nulla con la ndragheta ma è stato assunto dagli amici politici per chiamata diretta, abbia il diritto di divenire adesso un impiegato comunale in questa maniera ?

................ da quello che hai scritto in precedenti interventi mi sembra di capire che per te sarebbe giusto, io invece la considero un'ingiustizia infinita.
Se i dipendneti sono 285 ne mancanno all'appello 215 per arrivare a 500 (o 120 se sono 380), magari potranno assumere mogli/mariti/figli/fratelli e sorelle di quelli già impiegati, così possono fare una cosa in "famiglia" .............
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

pincopallino ha scritto:Doddi, altre fonti parlano di 380 dipendenti (tipo strill) o http://www.omicronweb.it/2012/05/10/la- ... calabresi/" onclick="window.open(this.href);return false;
Lo stesso Suraci cui il boss di Pietrastorta Santo Crucitti, legato ai De Stefano (la stessa famiglia che potrebbe essere coinvolta negli affari milanesi) si sarebbe rivolto affinché la società finanziaria “Fin Reggio”, gestita in maniera occulta da Crucitti, stipulasse una convenzione riguardante 380 dipendenti della Multiservizi, proprio con l’avallo di Tibaldi.
doddi ha scritto: altro particolare che leggevo oggi se dovesse divenire in house sarebbero mantenuti solo coloro in regola con il certficato antimafia, quindi prevedo qualche taglio ai 285 occupati attuali.
D’accordo ma il punto rimane un altro, quante persone col certificato antimafia in regola ha assunto la ndragheta?
Io ne conosco un bel po’ e sono certo che altrettanto ne conosci tu, quindi rimane lo schifo che tante persone avranno un lavoro comunale grazie alla ndragheta.
Inoltre, ti sembra giusto che anche chi non centra nulla con la ndragheta ma è stato assunto dagli amici politici per chiamata diretta, abbia il diritto di divenire adesso un impiegato comunale in questa maniera ?

................ da quello che hai scritto in precedenti interventi mi sembra di capire che per te sarebbe giusto, io invece la considero un'ingiustizia infinita.
Se i dipendneti sono 285 ne mancanno all'appello 215 per arrivare a 500 (o 120 se sono 380), magari potranno assumere mogli/mariti/figli/fratelli e sorelle di quelli già impiegati, così possono fare una cosa in "famiglia" .............
Non vorrei che il delineare un netto confine tra i due mondi si rilevasse un errore. 8-)
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

pincopallino ha scritto:Doddi, altre fonti parlano di 380 dipendenti (tipo strill) o http://www.omicronweb.it/2012/05/10/la- ... calabresi/" onclick="window.open(this.href);return false;
Lo stesso Suraci cui il boss di Pietrastorta Santo Crucitti, legato ai De Stefano (la stessa famiglia che potrebbe essere coinvolta negli affari milanesi) si sarebbe rivolto affinché la società finanziaria “Fin Reggio”, gestita in maniera occulta da Crucitti, stipulasse una convenzione riguardante 380 dipendenti della Multiservizi, proprio con l’avallo di Tibaldi.
doddi ha scritto: altro particolare che leggevo oggi se dovesse divenire in house sarebbero mantenuti solo coloro in regola con il certficato antimafia, quindi prevedo qualche taglio ai 285 occupati attuali.
D’accordo ma il punto rimane un altro, quante persone col certificato antimafia in regola ha assunto la ndragheta?
Io ne conosco un bel po’ e sono certo che altrettanto ne conosci tu, quindi rimane lo schifo che tante persone avranno un lavoro comunale grazie alla ndragheta.
Inoltre, ti sembra giusto che anche chi non centra nulla con la ndragheta ma è stato assunto dagli amici politici per chiamata diretta, abbia il diritto di divenire adesso un impiegato comunale in questa maniera ?

................ da quello che hai scritto in precedenti interventi mi sembra di capire che per te sarebbe giusto, io invece la considero un'ingiustizia infinita.
Se i dipendneti sono 285 ne mancanno all'appello 215 per arrivare a 500 (o 120 se sono 380), magari potranno assumere mogli/mariti/figli/fratelli e sorelle di quelli già impiegati, così possono fare una cosa in "famiglia" .............
Sinceramente dei dipendenti non conosco nessuno per quanto ne so', sul resto a me non pare giusto mi pare inevitabile vista la situazione creatasi, e non per volonta' di qualcuno in particolare.
Non si tratterebbe di dipendenti comunali a tutti gli effetti vista la loro provenienza, il loro contratto dovrebbe rimanere il medesimo.
Non godrebbero dei privilegi degli statali, per esempio i passeggiatori indefessi del corso.
Dipenderebbe tutto dal management
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2127
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

mbrugghiuneddi 2...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Motociclista ha scritto: ok che se passerà 100% comunale avrà meno costi
A me sto fatto fa girare i zibbidei. Ho sempre pensato: ma perché, visto che i soldi li mette il comune, fanno queste partecipate a 49% privato?
Soprattutto, se è vero che passando comunale i costi diminuiscono di molto, PERCHE’ non si è creata al 100% comunale fin dall’origine ?
Perché allora la Leonia continua ad essere pubblica solo al 51% ?
Se rendendo la Multiserrvizi 100% comunale si risparmieranno tanti soldi, allora che si faccia subito anche con la Leonia e con tutte le altre.
doddi ha scritto: Non si tratterebbe di dipendenti comunali a tutti gli effetti vista la loro provenienza, il loro contratto dovrebbe rimanere il medesimo.
Non godrebbero dei privilegi degli statali
La sostanza non cambia, se la Multiservizi diventerà al 100% di capitale pubblico, i dipendenti saranno di fatto impiegati comunali.
Dici che non godrebbero dei privilegi degli statali?
Invece godrebbero eccome dell’enorme privilegio di ritrovarsi in mano un lavoro pubblico senza aver dovuto superare una selezione o concorso (mentre ricordo che almeno alla Leonia, nonostante sia comunale al 51%, gli ultimi 50 dipendenti assunti hanno dovuto “vincere” un concorso, naturalmente fasullo ma hanno dovuto farlo. Lo stesso dicasi per l’ Atam. Il fatto che tu dunque dica che è inevitabile che i dipendenti assunti perché amici dei politici e dei boss adesso vengano assorbiti in una società 100% comunale, non lo condivido affatto ma la penso come Sgabuzzone:
A) Pa casa
B) Valutare i posti e i ruoli effettivamente necessari e per cui c'è la sostenibilità economica, ed indire uno straccio di concorso..)

doddi ha scritto: Non godrebbero dei privilegi degli statali, per esempio i passeggiatori indefessi del corso
Una volta era così, adesso, anche grazie a striscia la notizia e alle iene, gli stanno facendo un mazzo tanto, inoltre, ti dirò di più: Ministro Filippo Patroni Griffi
“L’unica strada rimarrà quella del licenziamento”, queste sono parole del ministro Filippo Patroni Griffi riguardo i dipendenti statali. Il rappresentante del Governo ha dichiarato al quotidiano Avvenire che entro l’estate sarà disegnato il piano di eccedenze del personale in servizio per ogni singola amministrazione ma “se alla fine non si troveranno alternative”, i dipendenti statali e pubblici in più saranno licenziati. “Spero che capiscano tutti, anche i sindacati”, ha concluso il ministro.

In considerazione di ciò, su questo punto sono pienamente d’accordo con Alessandro
Alessandro ha scritto: Glielo ribadisco: appena i dipendenti Multiservizi passeranno comunali al 100% (cioè molto presto) loro avranno un lavoro più stabile e sicuro di tanti altri dipendenti statali, chiaro?
Esempio: personale ATA della scuola (segretarie – bidelli - applicati) di RUOLO, cioè effettivi, con le accorporazioni andranno sicuramente in sovrannumero e rischiano non poco che di finire prima in mobilità per due anni e se entro questi due anni non troveranno altra sistemazione se ne andranno pa casa. Capisce ?
Questi rischi i dipendenti comunali (quindi anche dipendenti Multiservizi) non li corrono minimamente, comprì?
Infatti il Comune è molto più a contato col cittadino e con i propri dipendenti e per questo se gli statali perderanno il lavoro, sarà invece molto più difficile che un Comune butti in mezzo alla strada i proprio dipendenti.
Per questo, anche se sembra incredibile, penso davvero che i futuri dipendenti della multiservizi comunale si ritroveranno in una botte di ferro contro una botte di legno marcio dentro la quale invece si ritroveranno molti dipendenti statali.
ps: in più i dipendenti multiservizi non rischiano neppure di dover essere trasferiti in un’altra città.

Consiglio spassionato: chi ha necessità di un Lavoro e volesse entrare a far parte della nuova multiservizi comunale si affretti a contattare i boss di zona e i politicanti con un po’ di potere in modo tale da venire inseriti adesso aumma aumma per poi godere del privilegio per l’automatico passaggio a dipendente comunale.
Chi non ha come amici boss locali o politicanti comunali o regionali ed è senza lavoro, scelga un’altra regione italiana o nazione estera e faccia le valigie perché qui c’è posto solo per alcuni “eletti”.

Da oggi in poi comincerò a guardare con occhi diversi gli ndraghetisti perché comincio seriamente a pensare che forse sono più corretti e onesti loro di …………….
Avatar utente
sgabuzzone
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 214
Iscritto il: 11/05/2011, 14:20
Località: Somewhere over the rainbow

pincopallino ha scritto:
Motociclista ha scritto: ok che se passerà 100% comunale avrà meno costi
A me sto fatto fa girare i zibbidei. Ho sempre pensato: ma perché, visto che i soldi li mette il comune, fanno queste partecipate a 49% privato?
Soprattutto, se è vero che passando comunale i costi diminuiscono di molto, PERCHE’ non si è creata al 100% comunale fin dall’origine ?
Perché allora la Leonia continua ad essere pubblica solo al 51% ?
Se rendendo la Multiserrvizi 100% comunale si risparmieranno tanti soldi, allora che si faccia subito anche con la Leonia e con tutte le altre.

doddi ha scritto: Non si tratterebbe di dipendenti comunali a tutti gli effetti vista la loro provenienza, il loro contratto dovrebbe rimanere il medesimo.
Non godrebbero dei privilegi degli statali
La sostanza non cambia, se la Multiservizi diventerà al 100% di capitale pubblico, i dipendenti saranno di fatto impiegati comunali.
Dici che non godrebbero dei privilegi degli statali?
Invece godrebbero eccome dell’enorme privilegio di ritrovarsi in mano un lavoro pubblico senza aver dovuto superare una selezione o concorso (mentre ricordo che almeno alla Leonia, nonostante sia comunale al 51%, gli ultimi 50 dipendenti assunti hanno dovuto “vincere” un concorso, naturalmente fasullo ma hanno dovuto farlo. Lo stesso dicasi per l’ Atam. Il fatto che tu dunque dica che è inevitabile che i dipendenti assunti perché amici dei politici e dei boss adesso vengano assorbiti in una società 100% comunale, non lo condivido affatto ma la penso come Sgabuzzone:
A) Pa casa
B) Valutare i posti e i ruoli effettivamente necessari e per cui c'è la sostenibilità economica, ed indire uno straccio di concorso..)

doddi ha scritto: Non godrebbero dei privilegi degli statali, per esempio i passeggiatori indefessi del corso
Una volta era così, adesso, anche grazie a striscia la notizia e alle iene, gli stanno facendo un mazzo tanto, inoltre, ti dirò di più: Ministro Filippo Patroni Griffi
“L’unica strada rimarrà quella del licenziamento”, queste sono parole del ministro Filippo Patroni Griffi riguardo i dipendenti statali. Il rappresentante del Governo ha dichiarato al quotidiano Avvenire che entro l’estate sarà disegnato il piano di eccedenze del personale in servizio per ogni singola amministrazione ma “se alla fine non si troveranno alternative”, i dipendenti statali e pubblici in più saranno licenziati. “Spero che capiscano tutti, anche i sindacati”, ha concluso il ministro.

In considerazione di ciò, su questo punto sono pienamente d’accordo con Alessandro
Alessandro ha scritto: Glielo ribadisco: appena i dipendenti Multiservizi passeranno comunali al 100% (cioè molto presto) loro avranno un lavoro più stabile e sicuro di tanti altri dipendenti statali, chiaro?
Esempio: personale ATA della scuola (segretarie – bidelli - applicati) di RUOLO, cioè effettivi, con le accorporazioni andranno sicuramente in sovrannumero e rischiano non poco che di finire prima in mobilità per due anni e se entro questi due anni non troveranno altra sistemazione se ne andranno pa casa. Capisce ?
Questi rischi i dipendenti comunali (quindi anche dipendenti Multiservizi) non li corrono minimamente, comprì?
Infatti il Comune è molto più a contato col cittadino e con i propri dipendenti e per questo se gli statali perderanno il lavoro, sarà invece molto più difficile che un Comune butti in mezzo alla strada i proprio dipendenti.
Per questo, anche se sembra incredibile, penso davvero che i futuri dipendenti della multiservizi comunale si ritroveranno in una botte di ferro contro una botte di legno marcio dentro la quale invece si ritroveranno molti dipendenti statali.
ps: in più i dipendenti multiservizi non rischiano neppure di dover essere trasferiti in un’altra città.

Consiglio spassionato: chi ha necessità di un Lavoro e volesse entrare a far parte della nuova multiservizi comunale si affretti a contattare i boss di zona e i politicanti con un po’ di potere in modo tale da venire inseriti adesso aumma aumma per poi godere del privilegio per l’automatico passaggio a dipendente comunale.
Chi non ha come amici boss locali o politicanti comunali o regionali ed è senza lavoro, scelga un’altra regione italiana o nazione estera e faccia le valigie perché qui c’è posto solo per alcuni “eletti”.

Da oggi in poi comincerò a guardare con occhi diversi gli ndraghetisti perché comincio seriamente a pensare che forse sono più corretti e onesti loro di …………….
Condivido in toto, specie le considerazioni inizliali. Comunque la si osservi, è la solita triste ingiustizia resa ancor più grave dal contesto economico attuale
Cosa pretendi da un paese, che ha la forma di una scarpa? (cit.)
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

doddi ha scritto:
pincopallino ha scritto:Doddi, altre fonti parlano di 380 dipendenti (tipo strill) o http://www.omicronweb.it/2012/05/10/la- ... calabresi/" onclick="window.open(this.href);return false;
Lo stesso Suraci cui il boss di Pietrastorta Santo Crucitti, legato ai De Stefano (la stessa famiglia che potrebbe essere coinvolta negli affari milanesi) si sarebbe rivolto affinché la società finanziaria “Fin Reggio”, gestita in maniera occulta da Crucitti, stipulasse una convenzione riguardante 380 dipendenti della Multiservizi, proprio con l’avallo di Tibaldi.
doddi ha scritto: altro particolare che leggevo oggi se dovesse divenire in house sarebbero mantenuti solo coloro in regola con il certficato antimafia, quindi prevedo qualche taglio ai 285 occupati attuali.
D’accordo ma il punto rimane un altro, quante persone col certificato antimafia in regola ha assunto la ndragheta?
Io ne conosco un bel po’ e sono certo che altrettanto ne conosci tu, quindi rimane lo schifo che tante persone avranno un lavoro comunale grazie alla ndragheta.
Inoltre, ti sembra giusto che anche chi non centra nulla con la ndragheta ma è stato assunto dagli amici politici per chiamata diretta, abbia il diritto di divenire adesso un impiegato comunale in questa maniera ?

................ da quello che hai scritto in precedenti interventi mi sembra di capire che per te sarebbe giusto, io invece la considero un'ingiustizia infinita.
Se i dipendneti sono 285 ne mancanno all'appello 215 per arrivare a 500 (o 120 se sono 380), magari potranno assumere mogli/mariti/figli/fratelli e sorelle di quelli già impiegati, così possono fare una cosa in "famiglia" .............
Sinceramente dei dipendenti non conosco nessuno per quanto ne so', sul resto a me non pare giusto mi pare inevitabile vista la situazione creatasi, e non per volonta' di qualcuno in particolare.
Non si tratterebbe di dipendenti comunali a tutti gli effetti vista la loro provenienza, il loro contratto dovrebbe rimanere il medesimo.
Non godrebbero dei privilegi degli statali, per esempio i passeggiatori indefessi del corso.
Dipenderebbe tutto dal management

Almeno gli statali di cui tanto parli un concorso lo hanno superato..alla Multiservizi(Leonia,Reges,Recasi,etc,etc,etc)qui bastava essere amici degli amici :salut
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Lasciamo perdere il discorso sugli statali passeggiatori perché a Doddi io chiederei:
- Scommetteresti soldi che i dipendenti della multiservizi lavorano più degli statali ?
Se sì, è perché hai soldi da buttare oppure perché non sai come effettivamente stanno le cose.

I dipendenti della multivizi che un pò muovono le mani (ma poi mica più di tanto, visto che spesso ne vedi due su tre intenti a farsi sorreggere da un palo) sono solo quelli che tutti possono vedere sulle strade e che dunque devono far vedere alla cittadinanza che un dito lo muovono.
Stai certo e sicuro che il lavoro che 3 lavoratori della multiservizi fanno in un 5 giorni, 3 dipendenti di una ditta edile lo fanno in 2 giorni ...............
adesso che passeranno comunali invece, il lavoro di due giorni alla multivizi non lo faranno più in 5 giorni ma in 10 (sarà come è successo con i vigili urbani: appena assunti e messi ad operare nelle strade sembrava che avessimo finalmente dei vigili urbani degni di questo nome e facevano rispettare tutte le norme, passati i primi due - tre mesi, adesso puoi anche parcheggiare la vettura nel bel mezzo della strada - sotto i semafori e via dicendo anche per un'ora o più che avrai molte probabilità di farla franca)
Malaca
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 612
Iscritto il: 14/05/2011, 9:57

Comune, Unicredit Batte cassa....



http://www.recasi.it/Upload/11052012_quot07.pdf
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

goldenboy ha scritto:
doddi ha scritto: Sinceramente dei dipendenti non conosco nessuno per quanto ne so', sul resto a me non pare giusto mi pare inevitabile vista la situazione creatasi, e non per volonta' di qualcuno in particolare.
Non si tratterebbe di dipendenti comunali a tutti gli effetti vista la loro provenienza, il loro contratto dovrebbe rimanere il medesimo.
Non godrebbero dei privilegi degli statali, per esempio i passeggiatori indefessi del corso.
Dipenderebbe tutto dal management

Almeno gli statali di cui tanto parli un concorso lo hanno superato..alla Multiservizi(Leonia,Reges,Recasi,etc,etc,etc)qui bastava essere amici degli amici :salut
Golden ma non ne parlo perchè mi sono fissato ma solo perchè ciò che dico è vero per molti ed, infine e soprattutto, non ce li possiamo più per-me-tte-re!
A casa molti non comprano la carne (quando va bene) allo stesso modo lo stato licenzi chi non può essere più mantenuto, chi non serve, chi non produce un cavolo, oltre tutto il resto, in altri ambiti, che va comunque fatto.

Il concorso è storia diversa. Qua la situazione è diversa. In linea di massima è naturale che è necessaria una selezione tenendo conto delle capacità dell'anzianità di disoccupazione numero di figli ecc... , anche se questi dopo quasi 10 anni avranno contratto impegni economici sapendo di poter contare su un lavoro a tempo indeterminato.

Ma del certificato richiesto alla prefettura da 7 mesi (novembre) nessuno dice nulla? Possibile che ci voglia così tanto per un pezzo di carta? Lo stesso prefetto chiede la commissione e non riesce a far lavorare i propri uffici ... strano davvero.
Eppure quell'atto, qualora fosse non rilasciabile, farebbe scattare l'articolo dello statuto che farebbe decadere il contratto senza panegirici di sorta...

La mia firma dovrebbe dire tutto anche stavolta...
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

pincopallino ha scritto:Lasciamo perdere il discorso sugli statali passeggiatori perché a Doddi io chiederei:
- Scommetteresti soldi che i dipendenti della multiservizi lavorano più degli statali ?
Se sì, è perché hai soldi da buttare oppure perché non sai come effettivamente stanno le cose.

I dipendenti della multivizi che un pò muovono le mani (ma poi mica più di tanto, visto che spesso ne vedi due su tre intenti a farsi sorreggere da un palo) sono solo quelli che tutti possono vedere sulle strade e che dunque devono far vedere alla cittadinanza che un dito lo muovono.
Stai certo e sicuro che il lavoro che 3 lavoratori della multiservizi fanno in un 5 giorni, 3 dipendenti di una ditta edile lo fanno in 2 giorni ...............
adesso che passeranno comunali invece, il lavoro di due giorni alla multivizi non lo faranno più in 5 giorni ma in 10 (sarà come è successo con i vigili urbani: appena assunti e messi ad operare nelle strade sembrava che avessimo finalmente dei vigili urbani degni di questo nome e facevano rispettare tutte le norme, passati i primi due - tre mesi, adesso puoi anche parcheggiare la vettura nel bel mezzo della strada - sotto i semafori e via dicendo anche per un'ora o più che avrai molte probabilità di farla franca)
In parte ho risposto nel topic precedente ... sul resto non ne sono sicuro per nulla, in giro capita di vederne anche a me di quelle scene che descrivi.

Si potesse resettare il tutto per me sarebbe preferibile, e si ricomincia da capo, con pulizia e serietà.

Questa società è nata malata fin dal concepimento come si può leggere dalle carte ufficiali disponibili sul web e sul sito stesso del comune, dall'atto costitutivo, allo statuto, ai riscontri poi emersi dalle indagini di Finanza e Carabinieri in varie sedi da più di 10 anni.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

doddi ha scritto:
goldenboy ha scritto:
doddi ha scritto: Sinceramente dei dipendenti non conosco nessuno per quanto ne so', sul resto a me non pare giusto mi pare inevitabile vista la situazione creatasi, e non per volonta' di qualcuno in particolare.
Non si tratterebbe di dipendenti comunali a tutti gli effetti vista la loro provenienza, il loro contratto dovrebbe rimanere il medesimo.
Non godrebbero dei privilegi degli statali, per esempio i passeggiatori indefessi del corso.
Dipenderebbe tutto dal management

Almeno gli statali di cui tanto parli un concorso lo hanno superato..alla Multiservizi(Leonia,Reges,Recasi,etc,etc,etc)qui bastava essere amici degli amici :salut
Golden ma non ne parlo perchè mi sono fissato ma solo perchè ciò che dico è vero per molti ed, infine e soprattutto, non ce li possiamo più per-me-tte-re!
A casa molti non comprano la carne (quando va bene) allo stesso modo lo stato licenzi chi non può essere più mantenuto, chi non serve, chi non produce un cavolo, oltre tutto il resto, in altri ambiti, che va comunque fatto.

Il concorso è storia diversa. Qua la situazione è diversa. In linea di massima è naturale che è necessaria una selezione tenendo conto delle capacità dell'anzianità di disoccupazione numero di figli ecc... , anche se questi dopo quasi 10 anni avranno contratto impegni economici sapendo di poter contare su un lavoro a tempo indeterminato.

Ma del certificato richiesto alla prefettura da 7 mesi (novembre) nessuno dice nulla? Possibile che ci voglia così tanto per un pezzo di carta? Lo stesso prefetto chiede la commissione e non riesce a far lavorare i propri uffici ... strano davvero.
Eppure quell'atto, qualora fosse non rilasciabile, farebbe scattare l'articolo dello statuto che farebbe decadere il contratto senza panegirici di sorta...

La mia firma dovrebbe dire tutto anche stavolta...

sono il primo che manderebbe a casa chi non fa una mazza...e lo sai!!!Che non te li puoi permettere è da vedere,non puoi mandare a casa per gli errori dei governanti(parlo sempre dei lavoratori,non dei fannulloni) ,sono aperto a tutte le soluzioni che tutelino il reddito (a partire dai prepensionamenti), ma ci sono tanti modi per risparmiare senza licenziare.. e ricordati che gli esuberi e gli sperperi si concentrano dove è più diretto il rapporto tra organi di amministrazione e politicanti vari (enti locali,e direzioni generali di enti e ministeri).
Sul certificato antimafia ti do ragione,anche se ti domando come mai non è stato richiesto periodicamente anche dalle giunte precedenti,o forse se ne sono accorti solo adesso che nelle miste ci sono personaggi sospetti :scratch
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

goldenboy ha scritto:
doddi ha scritto:
goldenboy ha scritto:
Almeno gli statali di cui tanto parli un concorso lo hanno superato..alla Multiservizi(Leonia,Reges,Recasi,etc,etc,etc)qui bastava essere amici degli amici :salut
Golden ma non ne parlo perchè mi sono fissato ma solo perchè ciò che dico è vero per molti ed, infine e soprattutto, non ce li possiamo più per-me-tte-re!
A casa molti non comprano la carne (quando va bene) allo stesso modo lo stato licenzi chi non può essere più mantenuto, chi non serve, chi non produce un cavolo, oltre tutto il resto, in altri ambiti, che va comunque fatto.

Il concorso è storia diversa. Qua la situazione è diversa. In linea di massima è naturale che è necessaria una selezione tenendo conto delle capacità dell'anzianità di disoccupazione numero di figli ecc... , anche se questi dopo quasi 10 anni avranno contratto impegni economici sapendo di poter contare su un lavoro a tempo indeterminato.

Ma del certificato richiesto alla prefettura da 7 mesi (novembre) nessuno dice nulla? Possibile che ci voglia così tanto per un pezzo di carta? Lo stesso prefetto chiede la commissione e non riesce a far lavorare i propri uffici ... strano davvero.
Eppure quell'atto, qualora fosse non rilasciabile, farebbe scattare l'articolo dello statuto che farebbe decadere il contratto senza panegirici di sorta...

La mia firma dovrebbe dire tutto anche stavolta...

sono il primo che manderebbe a casa chi non fa una mazza...e lo sai!!!Che non te li puoi permettere è da vedere,non puoi mandare a casa per gli errori dei governanti(parlo sempre dei lavoratori,non dei fannulloni) ,sono aperto a tutte le soluzioni che tutelino il reddito (a partire dai prepensionamenti), ma ci sono tanti modi per risparmiare senza licenziare.. e ricordati che gli esuberi e gli sperperi si concentrano dove è più diretto il rapporto tra organi di amministrazione e politicanti vari (enti locali,e direzioni generali di enti e ministeri).
Sul certificato antimafia ti do ragione,anche se ti domando come mai non è stato richiesto periodicamente anche dalle giunte precedenti,o forse se ne sono accorti solo adesso che nelle miste ci sono personaggi sospetti :scratch
Perchè prima dell'arresto del Rechichi ce l'avevano e quando non ce lo potevano avere hanno tirato fuori una società... si può leggere nell'atto costitutivo nel rogito del notaio.

Questi erano già dentro e presenti da prima del 2001 quando si era costituita l'ATI a 4 con una società del gruppo Fiat dentro.
La delibera era la n° 1 del gennaio 2001 della giunta Naccari, in cui si formalizzava il tutto, poi reso esecutivo , ma già lavoravano, nel 2003, se non erro, con la costituizione effettiva della società mista, come previsto dalle leggi.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

http://portale.calabriaora.it/dettaglio.asp?id=3624" onclick="window.open(this.href);return false;
"Il sindaco Arena ha infine rivolto un pensiero ai lavoratori Leonia, specie quelli monoreddito, esprimendo «vicinanza e solidarietà per il difficile momento che stanno vivendo, assicurando il massimo impegno dell’amministrazione comunale al fine di superare una fase delicata …….."

Se i dipendenti della Leonia vedranno che poi i colleghi della multiservizi se la passeranno meglio di loro (con puntualità degli stipendi e soprattutto con molte più garanzie di un lavoro sicuro) credo che andranno a prendere i componenti della giunta comunale fino a casa;
loro almeno una selezione (anche se fasulla) l’hanno superata ………
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Cari Signori …………… notizie dell’ ultima ora:
nutrito gruppetto di persone fra cui 4 dipendenti MultiServizi Reggio Calabria (un impiegato e tre operai). Viene fatta una battuta ai lavoratori multiservizi lì presenti “adesso che passerete comunali niente più calli alle mai, eh !?!?!”
- dipendenti: “non li avevamo prima figurati ora che saremo comunali”
E fin qui, chiunque avrebbe potuto immaginarlo, il colmo però è che tutti e quattro i dipendenti multiservizi sono stati uniti nell’affermare “quando passeremo comunali dovranno abbassarci l’orario di lavoro settimanale da 40 ore a 36 ore altrimenti faremo tremare Palazzo San Giorgio”
Gli si dice: pure questo volete ?????? questo sogno l’avete fatto domenica notte?
- dipendenti: “pure questo? 40 ore settimanali nell’edilizia si lavora non nel Comune.
Altro che sogni e sogni, questa è realtà e già lo sanno che il giorno dopo che passeremo comunali dovranno essere 36 ore settimanali altrimenti trema a terra”.

No comment!
No comment sia perché credo che veramente avranno l’orario lavorativo ridotto a 36 ore e poi perchè forse è meglio non contraddirli altrimenti potrebbero pretendere stipendio raddoppiato e contemporaneamente orario lavorativo di 18 ore settimanali o “quando vogliamo venire veniamo” (così come si faceva fino a 15 – 20 anni fa).

Nota: d’altro canto però, non hanno torto. Se già adesso non sudano più di tanto e la loro (giusta) convinzione è che una volta comunali faranno ancora meno (o nulla), perché "lavorare" 40 ore a settimana invece di 36 ?
ethan
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1604
Iscritto il: 11/05/2011, 13:44

pincopallino ha scritto:Cari Signori …………… notizie dell’ ultima ora:
nutrito gruppetto di persone fra cui 4 dipendenti MultiServizi Reggio Calabria (un impiegato e tre operai). Viene fatta una battuta ai lavoratori multiservizi lì presenti “adesso che passerete comunali niente più calli alle mai, eh !?!?!”
- dipendenti: “non li avevamo prima figurati ora che saremo comunali”
E fin qui, chiunque avrebbe potuto immaginarlo, il colmo però è che tutti e quattro i dipendenti multiservizi sono stati uniti nell’affermare “quando passeremo comunali dovranno abbassarci l’orario di lavoro settimanale da 40 ore a 36 ore altrimenti faremo tremare Palazzo San Giorgio”
Gli si dice: pure questo volete ?????? questo sogno l’avete fatto domenica notte?
- dipendenti: “pure questo? 40 ore settimanali nell’edilizia si lavora non nel Comune.
Altro che sogni e sogni, questa è realtà e già lo sanno che il giorno dopo che passeremo comunali dovranno essere 36 ore settimanali altrimenti trema a terra”.

No comment!
No comment sia perché credo che veramente avranno l’orario lavorativo ridotto a 36 ore e poi perchè forse è meglio non contraddirli altrimenti potrebbero pretendere stipendio raddoppiato e contemporaneamente orario lavorativo di 18 ore settimanali o “quando vogliamo venire veniamo” (così come si faceva fino a 15 – 20 anni fa).



Nota: d’altro canto però, non hanno torto. Se già adesso non sudano più di tanto e la loro (giusta) convinzione è che una volta comunali faranno ancora meno (o nulla), perché "lavorare" 40 ore a settimana invece di 36 ?
mamma che persone inutili
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

personalmente andrebbero presi a calci in c....lo,io non mi permettevo di parlare in maniera simile dopo aver avuto il posto di lavoro regalato,specie di questi periodi e con l'aria che tira..
Ma reggio merita questo ed anche di peggio dato che nessuno fa niente,anzi,si torna a votare sempre gli stessi truffaldini che hanno permesso a questi pseudo dipendenti di decidere il loro lavoro.
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

http://portale.calabriaora.it/dettaglio.asp?id=4176" onclick="window.open(this.href);return false;
army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

provate a controllare quando la sera puliscono il corso...tutte le carte, cicche ecc vengono scopate fino ai tombini e lasciate cadere li dentro...non si degnano nemmeno di raccoglierle...oppure quando "puliscono" a gallina...uno lavoro e gli altri seduti a chiaccherare....io spero che vengano licenziati tutti...che si trovino un lavoro vero
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

army ha scritto:provate a controllare quando la sera puliscono il corso...tutte le carte, cicche ecc vengono scopate fino ai tombini e lasciate cadere li dentro...non si degnano nemmeno di raccoglierle...oppure quando "puliscono" a gallina...uno lavoro e gli altri seduti a chiaccherare....io spero che vengano licenziati tutti...che si trovino un lavoro vero
ormai sono in una botte di ferro...i sindacati garantiscono per loro,percui sotto il profilo di nullafacenti sono intoccabili.
ma ripeto:Reggio merita questo...
Rispondi