Indagine Lega:Spunta la Multiservizi

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

sgabuzzone ha scritto:
doddi ha scritto:
army ha scritto:l'ennesima vergogna della storia di questa disgraziata citta
E che dovrebbero fare?
Alternative?
A) Pa casa
B) Valutare i posti e i ruoli effettivamente necessari e per cui c'è la sostenibilità economica, ed indire uno straccio di concorso..

E no!!!
si rischierebbe l'"arrabbiatura" dei "soci".
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

La cosa che più mi manda in bestia è che chi fa questo tipo di politica poi si lamenta dell'alto debito pubblico che c'è in Italia,della mancanza di meritocrazia,e della mancata crescita che c'è soprattutto nel sud.Se il debito pubblico da noi è enorme,è perchè la classe politica ha fatto e continua a fare una politica clientelare,di cui ne paghiamo le conseguenze,ha incassato mazzette in cambio di appalti,e tollerato e per certi versi incentivato la popolazione ad evadere,mediante condoni e scudi,se non c'è meritrocrazia è perchè la classe politica assume nel pubblico impiego senza concorsi,e mette nei posti di potere gente incapace con l'unico pregio di essere amico del potente di turno,e se non c'è sviluppo è perchè abbiamo una classe dirigente non moralmente ma tecnicamente delinquente.Poi vanno in tv a domandarsi perchè Grillo vince...
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

reggino ha scritto:La cosa che più mi manda in bestia è che chi fa questo tipo di politica poi si lamenta dell'alto debito pubblico che c'è in Italia,della mancanza di meritocrazia,e della mancata crescita che c'è soprattutto nel sud.Se il debito pubblico da noi è enorme,è perchè la classe politica ha fatto e continua a fare una politica clientelare,di cui ne paghiamo le conseguenze,ha incassato mazzette in cambio di appalti,e tollerato e per certi versi incentivato la popolazione ad evadere,mediante condoni e scudi,se non c'è meritrocrazia è perchè la classe politica assume nel pubblico impiego senza concorsi,e mette nei posti di potere gente incapace con l'unico pregio di essere amico del potente di turno,e se non c'è sviluppo è perchè abbiamo una classe dirigente non moralmente ma tecnicamente delinquente.Poi vanno in tv a domandarsi perchè Grillo vince...
Mi sembra evidentemente che anche tu non rientri in quell'alta % di sconfusionati mentali, o altrimenti detti alieni, prima citata. 8-)
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Regmi ha scritto:
reggino ha scritto:La cosa che più mi manda in bestia è che chi fa questo tipo di politica poi si lamenta dell'alto debito pubblico che c'è in Italia,della mancanza di meritocrazia,e della mancata crescita che c'è soprattutto nel sud.Se il debito pubblico da noi è enorme,è perchè la classe politica ha fatto e continua a fare una politica clientelare,di cui ne paghiamo le conseguenze,ha incassato mazzette in cambio di appalti,e tollerato e per certi versi incentivato la popolazione ad evadere,mediante condoni e scudi,se non c'è meritrocrazia è perchè la classe politica assume nel pubblico impiego senza concorsi,e mette nei posti di potere gente incapace con l'unico pregio di essere amico del potente di turno,e se non c'è sviluppo è perchè abbiamo una classe dirigente non moralmente ma tecnicamente delinquente.Poi vanno in tv a domandarsi perchè Grillo vince...
Mi sembra evidentemente che anche tu non rientri in quell'alta % di sconfusionati mentali, o altrimenti detti alieni, prima citata. 8-)
Sono mesi che continuo a ripetere che qua dentro si e' insinuato un circolo pseudocomunista e vui cuntinuati ca ciarameddha....manco 48 ore fa da Catanzaro e' arrivata l'ennesima supposta all'antiscopellitismo e stavolta senza neppure l'udc.
Ma che volete di piu'?
Parole parole...parole... Peccato che poi mancano i cristiani veri che votano "contro", sempre fermi al 25% e dintorni.

Tutti pazzi e folli :lol: :lol: ...e vabbonu :fifi:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?ur ... db81014eb3" onclick="window.open(this.href);return false;

senza aprire un altro topic posto qui un interessante articolo.



“Clientele e favori: così noi grillini al sud perdiamo”
Paolo Stefanini
Nelle elezioni del boom per il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo manca all’appello il Meridione d’Italia. Lì i risultati sono stati scarsi e deludenti. Un solo consigliere di minoranza è stato eletto a sud di Roma. Quali sono i motivi della debolezza? Ce li raccontano gli attivisti campani, pugliesi e siciliani.

ShareEmail
Stampa
Il "funerale dei partiti” celebrato dal Movimento 5 Stelle a San Giorgio a Cremano (Napoli)
.Politica12 maggio 2012 - 16:35
Il funerale dei partiti si è tenuto a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli. Gli esponenti del Movimento 5 Stelle, suscitando non poche polemiche, hanno fatto ritrovare, verso la fine della campagna elettorale, un cimitero lungo una via del centro. Dal selciato della strada spuntavano le lapidi, adorne di fiori, con il simbolo del partito e la causa del decesso. Ma si è trattato, evidentemente, di un caso di morte apparente: al Meridione, il movimento di Beppe Grillo non ha sfondato. Nella tornata del boom, del primo sindaco eletto (Roberto Castiglion a Sarègo, Vicenza – intervista) e dei candidati ai ballottaggi, a Sud di Roma i grillini sono riusciti a piazzare solo un consigliere di minoranza, in un panorama di risultati molto modesti se paragonati al Centro-Nord. In compenso, i vecchi partiti si sono dimostrati piuttosto in salute. Altro che funerale…

Il primo consigliere comunale di minoranza del Sud il Movimento 5 Stelle lo ha eletto proprio a San Giorgio a Cremano. È il candidato sindaco Danilo Roberto Cascone, 27 anni questo sabato. Dopo aver lavorato per quattro anni come dipendente in un’azienda turistica specializzata in viaggi d’affari è stato lasciato a casa. Così è tornato a studiare (gli mancano tre esami alla Laurea, in Scienze Turistiche alla Federico II di Napoli) e si è dedicato alla politica. «Purtroppo», spiega, «da noi al Sud ci sono dinamiche totalmente diverse dal Nord. Il voto di scambio è schiacciante. Finché non riusciremo a rompere questi legami e questa mentalità diffusa, la vita sarà dura per un movimento come il nostro».

Finora l’unica carica pubblica dei grillini al Sud era quella di un consigliere di circoscrizione: Mariano Peluso, eletto lo scorso anno nel municipio napoletano di Vomero-Arenella. E anche stavolta il bottino è stato magro. «Sono consapevole che essendo l’unico eletto da Roma in giù in queste amministrative avrò molti riflettori puntati addosso», dice Cascone, che spiega i motivi del bicchiere – almeno qui – mezzo pieno: «A San Giorgio siamo attivi come gruppo dal 27 aprile 2010. Ci facciamo notare con iniziative concrete. Una, ad esempio, ha avuto molto successo. Nella piazza Massimo Troisi (l’attore era nato qui), ogni prima domenica del mese raccogliamo gli olii vegetali per frittura usati, cosa che il Comune non fa. La risposta della cittadinanza è sempre più entusiasta. Arrivano con le loro tanichette e ormai ogni volta raggiungiamo i 400/500 litri. La gente chiede concretezza. E l’impegno sul territorio un po’ inizia a pagare anche al Sud. Anche se qua i cambiamenti sono molto più lenti».

Il Movimento 5 Stelle di San Giorgio a Cremano promuove anche lo Scec, una cartanota da usare al posto dell’euro che permette di ottenere alcuni sconti e che è già accettata come moneta complementare da una trentina di esercizi in città. «E poi puntiamo sulla trasparenza in consiglio comunale. Da anni spingiamo affinché venga messa una telecamera che trasmetta tutte le sedute. E per anni la questione è stata all’ordine del giorno, ma sempre, ogni giorno, al ventesimo posto dell’elenco. E mai si è arrivati a discuterla. Infine vogliamo più legalità. Partendo dalle cose semplici, dalla mentalità di tutti i giorni, dove scarseggia il rispetto delle regole. In campagna elettorale, per esempio, abbiamo fatto una grande battaglia contro i manifesti abusivi. Noi i manifesti non li abbiamo neppure stampati. Ci sembrava obsoleto. Non siamo mica la Dc degli anni Settanta. Ora ci sono altri mezzi per comunicare». Il miglior risultato per la lista al Sud è dunque questo 4,98% (1.310 voti. E qualcosa in più per il candidato sindaco: 1.627 voti, il 6,22%).

Il peggiore risultato, invece, i grillini lo hanno ottenuto, sempre in Campania, a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno: 0,87% (256 voti. E 631 voti, 2,09%, per il candidato sindaco, Pasquale Milite). «Non è stata una bella sensazione», racconta Milite, consulente informatico, 45 anni a giugno, «quando, fra tutte le pagine trionfali sul Movimento, ho letto un boxino sul Corriere della Sera in cui si parlava del nostro record negativo». Il risveglio post-urne è stato traumatico: «Francamente, parlando con la gente, avevamo un polso della situazione completamente diverso. Tutti a dirci “Ci volevate”, “per fortuna che ci siete voi”, “siete il nuovo in città”. Ma poi hanno continuato a votare per i vecchi partiti. Il problema qui è il voto clientelare. Si vota per avere qualcosa, per il favore. Difficile scalfire questa mentalità. Basterebbe fare un’indagine, nei comuni del Sud, per rendersi conto dei record di preferenze tra ispettori di polizia e vigili urbani addetti ai controlli degli abusi… Il passaggio di mentalità che per ora non siamo riusciti a far fare è quello dalla cultura dell’amico alla cultura del cittadino. Qui tutto resta un favore, niente è un diritto. Il Comune è stato commissariato due volte. Si era votato l’anno scorso ma la giunta era stata buttata giù al primo consiglio perché c’era la cosiddetta anatra zoppa (mancava la maggioranza dei consiglieri). Eppure la gente continua a votare quei partiti. Io sono attivo in associazioni e comitati rionali, in particolare in quelli a favore dell’acqua pubblica e anti-discariche. Ma vedo una grande “timidezza”; manca la spinta del coraggio. La lista è stata difficile da formare perché nessuno voleva candidarsi, anche tra quelli che partecipano più attivamente al gruppo».

«Dobbiamo lavorare», prosegue Milite, «per far diminuire questo condizionamento mentale. E spingere sul tasto della trasparenza. È l’opacità che favorisce la vecchia politica e il malaffare. Un sacco di attività, nelle nostre realtà locali, penso ad esempio al ciclo dei rifiuti, sono in odore di camorra. Le nuove tecnologie informatiche ci danno un’opportunità nuova: accerchiarli con una rete di informazioni senza essere troppo esposti a livello personale. Questo li disorienta, perché non sanno quale volto attaccare e ricattare. Ma finora non spaventiamo né sistema politico né sistema malavitoso. Perché il pensiero dominante tra la gente, il modo con cui la popolazione si rapporta al voto, ci è ancora troppo distante ed è ancora troppo a favore della tradizione non virtuosa di queste terre».

Milite si rammarica che nel suo ampio tour elettorale Beppe Grillo abbia saltato Nocera Inferiore (e anche Barano d’Ischia), perché è venuto a mancare anche quell’effetto traino. E poi che abbia piovuto per due settimane, rallentando le operazioni ai banchetti. E infine per il fatto che manchi del tutto un coordinamento (nel Movimento 5 stelle ogni lista locale fa storia a sé). «Se questo è uno dei nostri punti di forza», dice, «è anche un elemento di debolezza, soprattutto al Sud dove dobbiamo crescere molto e in fretta. Non possiamo permetterci di pensare di avvicinarci alle elezioni nazionali in modo così sparso e disorganizzato».

Anche in Sicilia il Movimento non è decollato. A Caltagirone, ad esempio, in provincia di Catania, dove c’è un gruppo attivo da maggio 2011, la lista si è fermata al 3,42% (795 voti, con il candidato Francesco Perspicace che ne ha avuti 968, ovvero il 4,18%). «Il Sud è sempre un pochetto difficile», dice Gianluca Rizzo, uno dei fondatori del Movimento da queste parti, un imprenditore di 38 anni che gestisce un sito di e-commerce. «Certo un po’ di delusione c’è. Stavolta ci speravamo. Ma il nostro tipo di messaggio non è ancora sufficiente a scavalcare una politica tradizionalmente fatta di clientelismi e promesse. La soddisfazione è già essere una realtà politica in un territorio difficilissimo come il nostro. Qua sono molto legati al politico di professione. E noi siamo troppo nuovi per essere presi seriamente in considerazione. L’idea di democrazia partecipativa appare come romantica o campata in aria. C’è un sostrato denso molto difficile da intaccare. Non abbiamo ricevuto né minacce né avvertimenti, ma a non farci fare il boom è bastata la mentalità generale delle persone. La rassegnazione. La perplessità. La convinzione che “tanto le cose non cambiano”. Ai banchetti vedevamo molta diffidenza. È difficile convincere le persone. Però il virus sta crescendo. Un anno fa eravamo cinque, ora siamo in trenta. Il problema, per un movimento come il nostro che si basa molto su internet, è anche che qui ci sono forti limiti tecnologici. Da noi, ad esempio, in città, non c’è la fibra ottica. La connessione è lenta. E c’è anche una questione culturale: è ancora la tv la vera fonte di informazione. Il web è guardato con diffidenza. Noi chiediamo il wi-fi libero. Sarebbe un bel passo avanti per cercare di tirare fuori i ragazzi dal chiuso delle loro stanze e riportarli alla politica».

Nemmeno la Puglia ha dato soddisfazioni a Beppe Grillo. Esponenti del Movimento 5 Stelle si candidavano a Trani, Taranto, Lecce e nelle più piccole Polignano a Mare (Bari) e Galàtona (Lecce). Ma è stato un nulla di fatto.
«Siamo in netta controtendenza rispetto all’Italia», spiega da Lecce Savino Sgarro, 40 anni, agente di commercio nel campo delle rinnovabili e attivista dell’M5S. «Nel Paese il Pdl è imploso, qui da noi è stato riconfermato in tutto il suo strapotere, con il 65% al primo turno. Quanto a noi, stiamo cercando di metabolizzare la sconfitta. Speravamo di poter eleggere almeno un consigliere di minoranza. Non ce l’abbiamo fatta per 150 voti. Purtroppo eravamo pochi e non abbiamo potuto puntare sui rappresentanti di lista. Così, in quei seggi dove non controllavamo, i risultati sono stati scarsi… È inutile nascondersi dietro a un dito. C’è una profonda differenza culturale e politica tra noi e il Nord. Qui è altissima la disoccupazione e la ricattabilità. Discorsi come “O voti lui o perdi il lavoro” sono all’ordine del giorno, per non parlare della compravendita dei voti nei quartieri popolari; dei candidati che regalano sacchi pieni di spesa… Alla vigilia, a chi mi chiedeva quanto mi aspettavo, io scherzando dicevo tra lo 0,5 e il 20%. Perché si avvertiva molta simpatia nei nostri confronti, ma eravamo coscienti che molti poi ci avrebbero preferito ancora il potente o il cugino del potente. Bisognava solo capire quanti non lo avrebbero fatto: sono stati 1.456 cittadini coraggiosi (2,68% e 4,30% al candidato sindaco, l’avvocato 48enne Maurizio Buccarella) e li ringraziamo uno per uno. Se Grillo potrebbe fare di più per il Sud? Non aumenterei oltre la sua risonanza. Ha fatto un sacco di tappe elettorali. Di più cosa può fare? Ora tocca alla gente. Apra gli occhi. Si svegli. Non si può continuare a rianimare un morto».

..

Leggi il resto: http://www.linkiesta.it/movimento-5-ste ... z1ufys6tlk" onclick="window.open(this.href);return false;
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
sgabuzzone
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 214
Iscritto il: 11/05/2011, 14:20
Località: Somewhere over the rainbow

Regmi ha scritto:
sgabuzzone ha scritto:
doddi ha scritto:
E che dovrebbero fare?
Alternative?
A) Pa casa
B) Valutare i posti e i ruoli effettivamente necessari e per cui c'è la sostenibilità economica, ed indire uno straccio di concorso..

E no!!!
si rischierebbe l'"arrabbiatura" dei "soci".
Sono curioso di vedere quale prestigiatore assumeranno per trovare i soldi necessari dato il periodo.... Ma evidentemente è ciò che la città merita!
Cosa pretendi da un paese, che ha la forma di una scarpa? (cit.)
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

sgabuzzone ha scritto:

Sono curioso di vedere quale prestigiatore assumeranno per trovare i soldi necessari dato il periodo.... Ma evidentemente è ciò che la città merita!
Ai posteri l'ardua sentenza...e pure il conto da pagare.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Alessandro ha scritto:ps per signor Motociclista: VISTO ?

Volete un’altra chicca?:si sta prendendo in considerazione anche di valutare la possibilità di far passare comunali anche tutti i lavoratori che attualmente lavorano nelle cooperative del comune di Reggio che trasportano disabili e nonni a spasso.[/size]Ancora si è solo ad una prima fase di “pensiero” ma personalmente ho fiducia in Arena e Scopelliti che alla fine riusciranno ad assorbire come dipendenti comunali anche questi lavoratori e dunque altre centinaia di posti di lavoro sicuri che altri comuni italiani non possono nemmeno sognare di dare.
E scusate se è poco
.
ah ah ah....tu rissi ieu,vai meno a mari cu suli faci mali....
Voglio vedere con quali soldi li pagheranno tutti questi lavoratori meritori di posti fissi a vita...comune senza un centesimo,ditte che avanzano milioni e secondo te assumono a tempo indeterminato centinaia di persone??? :lol: :lol:
Non paragonare Reggio con altre realtà molto più serie della nostra,dove evidentemente assumono meno che da noi poichè fanno regolari concorsi e non regalano il lavoro ad amici e compari per quattro voti.
Cmq torno a ripetere che i tuoi compari devono averti lavorativamete sistemato troppo bene,ed altrettanto bene gli avrai curato la campagna elettorale quando ti hanno promesso la scrivania,sennò tu se avevi i calli nelle mani e toccavi anni di lavoro in nero non venivi qui dentro su un forum serio a prenderci per il sedere con i tuoi elogi verso questi quattro truffaldini dei tuoi amici.
Avatar utente
sgabuzzone
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 214
Iscritto il: 11/05/2011, 14:20
Località: Somewhere over the rainbow

sgabuzzone ha scritto:
Regmi ha scritto:
Sono curioso di vedere quale prestigiatore assumeranno per trovare i soldi necessari dato il periodo.... Ma evidentemente è ciò che la città merita!
Ai posteri l'ardua sentenza...e pure il conto da pagare.
Mi sa che il conto-"cetriolo" sarà degustato nell'immediato presente :(
Cosa pretendi da un paese, che ha la forma di una scarpa? (cit.)
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

pincopallino ha scritto: E’ pazzesco - incredibile – riprovevole – assurdo – inaccettabile – vomitevole ………..
Come si fa a far di fatto diventare dipendenti comunali 300 persone senza uno straccio di concorso o selezione ?Se poi si considera che è stato accertato che la multiservizi era gestita dalla Ndragheta e quindi almeno la metà dei dipendenti sono stati assunti appunto dalla malavita organizzata, adesso si fa in modo che più di 150 persone diventino dipendenti comunali proprio grazie al fatto che i vari boss locali li hanno assunti precedentemente presso al Multiservizi che essi gestivano ?

Ma anche se non ci fosse stata di mezzo la ndragheta, come C_ _ _ O è possibile far diventare dipendenti comunali 300 persone per chiamata diretta ?Come può la magistratura – il governo centrale – la prefettura ecc. permettere una cosa del genere?
In passato anche il predecessore di Arena, tale Giuseppe Scopelliti ha cercato di fare una cosa simile, nella fattispecie far diventare impiegati comunali 110 vigili urbani senza concorso ma alla fine non gliel’hanno permesso ………… spero facciano lo stesso anche questa volta perché sarebbe davvero intollerabile dover pagare 300 dipendenti comunali (dei quali, ribadisco, più di 150 assunti dalla ndragheta) con i nostri soldi e poi ritrovarsi con le strade con più buchi di un gruviera perché il comune non ha i soldi nemmeno per pagare le bollette del telefono.

……………..
Ma che dici per il nostro Alessandro è tutto in regola....niente concorsi,niente selezioni,solo posti di lavoro regalati in campagne elettorali dal 2006 ad oggi,con le più fantasiose trovate(tramite ufficio interinale senza che se ne sapesse nulla,chiamate dirette da politici amici,ecc),mentre migliaia di giovani e non,meritevoli,preparati,e con titoli di studio veri solo per non avere santi in paradiso,sono costretti ad andarsene fuori città per lavoro,o peggio fare la fame per pagare indirettamente questi quattro impostori.
Vuoi che non si debba pensare a male di questa realtà di merda che c'è qui da noi.
Vuoi che non ci si indigni(o peggio inc...zzi)quando se ne viene un tizio a prendere per il sedere qui sul forum gente che magari è disoccupato per colpa di questiignobili individui?certo che ci si inc...zza.
Io a chi fa elogi fuori luogo e mi parla di assunzioni meritate da certa gente,specie ignorante o peggio ndranghetista,chi parla a loro favore lo prenderei a calci nel di dietro e lo lascerei a digiuno senza un Euro in tasca.
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Motociclista ha scritto: Voglio vedere con quali soldi li pagheranno tutti questi lavoratori meritori di posti fissi a vita...comune senza un centesimo,ditte che avanzano milioni e secondo te assumono a tempo indeterminato centinaia di persone??? :lol: :lol:
Hai ragione Moto, il comune non ha soldi ma intanto oggi al Tg locale ho sentito proprio il sindaco che in sostanza ha detto che la multiservizi passerà ad intero capitale pubblico (cioè come l’ ATAM) e una volta che lo faranno i dipendenti, sia che il comune abbia o non abbia soldi, saranno sistemati a vita con un lavoro (di fatto) comunale senza aver dovuto superare nemmeno una selezione fasulla o un concorso pilotato.
NON E’ TOLLERABILE, non lo è !!!

Inoltre Moto, io me ne fotto di Alessandro e di tutti quelli come lui ma qui la bastardata non la sta facendo Alessandro ma stanno cercando di farla i politici del comune, sono loro infatti che vogliono assumere al comune 300 persone senza una selezione o un concorso anche se sanno perfettamente che la metà di loro li ha messi lì la ndragheta e l'altra metà i politici per amicizia.
A suo tempo a Scopelliti non è stato consentito assumere aumma aumma i 110 vigili urbani, spero che anche in questo caso intervenga la magistratura per mettere i puntini sulle i.

Ad ogni modo, ipotizzando un concorso, credo che molti dei 300 lo vincerebbero lo stesso sia perché raccomandati sia perché ormai hanno la qualifica ottenuta proprio dentro la multiservizi.
Mi spiego meglio con un esempio: conosco dipendenti della multiservizi che prima di essere assunti non avevano mai tagliato neppure un filo d’erba, sono stati assunti dalla multiservizi e collocati nel verde, e adesso hanno la qualifica di giardiniere anche se di fatto finora hanno soltanto raccolto 4 foglie.
Beh! in un ipotetico concorso, loro potrebbero presentare domanda con la qualifica acquisita illecitamente, altri che non hanno avuto le raccomandazioni per lavorare prima, non potranno adesso neppure presentare la domanda neanche per raccogliere 4 foglie già cadute dagli alberi.

Mi hanno poi detto che ci sono falegnami (ma non sono i soli) della multiservizi che fanno una vera e propria pacchia, ma che te lo dico a fare, che te lo dico a fare …………..
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

pincopallino ha scritto:
Motociclista ha scritto: Hai ragione Moto, il comune non ha soldi ma intanto oggi al Tg locale ho sentito proprio il sindaco che in sostanza ha detto che la multiservizi passerà ad intero capitale pubblico (cioè come l’ ATAM) e una volta che lo faranno i dipendenti, sia che il comune abbia o non abbia soldi, saranno sistemati a vita con un lavoro (di fatto) comunale senza aver dovuto superare nemmeno una selezione fasulla o un concorso pilotato.
NON E’ TOLLERABILE, non lo è !!!
Inoltre Moto, io me ne fotto di Alessandro e di tutti quelli come lui ma qui la bastardata non la sta facendo Alessandro ma stanno cercando di farla i politici del comune, sono loro infatti che vogliono assumere al comune 300 persone senza una selezione o un concorso anche se sanno perfettamente che la metà di loro li ha messi lì la ndragheta e l'altra metà i politici per amicizia.
A suo tempo a Scopelliti non è stato consentito assumere aumma aumma i 110 vigili urbani, spero che anche in questo caso intervenga la magistratura per mettere i puntini sulle i.

Ad ogni modo, ipotizzando un concorso, credo che molti dei 300 lo vincerebbero lo stesso sia perché raccomandati sia perché ormai hanno la qualifica ottenuta proprio dentro la multiservizi.
Mi spiego meglio con un esempio: conosco dipendenti della multiservizi che prima di essere assunti non avevano mai tagliato neppure un filo d’erba, sono stati assunti dalla multiservizi e collocati nel verde, e adesso hanno la qualifica di giardiniere anche se di fatto finora hanno soltanto raccolto 4 foglie.
Beh! in un ipotetico concorso, loro potrebbero presentare domanda con la qualifica acquisita illecitamente, altri che non hanno avuto le raccomandazioni per lavorare prima, non potranno adesso neppure presentare la domanda neanche per raccogliere 4 foglie già cadute dagli alberi.

Mi hanno poi detto che ci sono falegnami (ma non sono i soli) della multiservizi che fanno una vera e propria pacchia, ma che te lo dico a fare, che te lo dico a fare …………..
che se faranno una selezione oppure un concorso esso sarà pilotato e vinto da chi già ci lavora non si scappa,sono tutte purtroppo anche "storture"legislative in materia che lo consentono,con la complicità della politica fasulla.
Purtroppo il reggino ne è a conoscenza ma continua a voler queste persone,così come anche se passeranno come dipendenti comunali,gli stipendi puntuali non li avranno lo stesso,però stai sicuro che alle elezioni questi"dipendenti"saranno obbligati a votare chi li ha fatti entrare dalla finestra.
Malaca
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 612
Iscritto il: 14/05/2011, 9:57

Mi domando: " se da società mista (51% comune - 49% privato) non si e' riusciti a mantenere lo stipendio mensile a questi lavoratori, quando diventerà al 100% comunale come faranno a pagarli? e per assumere tutte queste persone bisogna avere una stabilità FINANZIARIA molto ALTA, e il comune di RC non ha, poi per essere comunali bisogna aver vinto un concorso pubblico e non a umma umma, sicuramente l'imu (che la russa gia' ha iniziato a dire che leverà se vincerà le elezioni, ma io spero si levino loro dalle @@) inciderà molto e il comune di RC applicherà l'aliquota + alta, le addizionali comunali si alzeranno e NOI dovremmo pagare questi lavoratori...



Ma siti pacci?
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Malaca ha scritto:Mi domando: " se da società mista (51% comune - 49% privato) non si e' riusciti a mantenere lo stipendio mensile a questi lavoratori, quando diventerà al 100% comunale come faranno a pagarli? e per assumere tutte queste persone bisogna avere una stabilità FINANZIARIA molto ALTA, e il comune di RC non ha, poi per essere comunali bisogna aver vinto un concorso pubblico e non a umma umma, sicuramente l'imu (che la russa gia' ha iniziato a dire che leverà se vincerà le elezioni, ma io spero si levino loro dalle @@) inciderà molto e il comune di RC applicherà l'aliquota + alta, le addizionali comunali si alzeranno e NOI dovremmo pagare questi lavoratori...



Ma siti pacci?
Probabile.
Sconfusionati mentali, o altrimenti detti alieni, sicuramente si.
L'esito del voto catanzarese lo conferma 8-)
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Ah! i dipendenti della multiservizi non sono 300 ma addirittura 380:
http://www.omicronweb.it/2012/05/10/la- ... calabresi/" onclick="window.open(this.href);return false;

prima di passarla a comunale potrebbero assumerne altri 120 in modo tale da fare cifra tonda ed arrivare a 500 dipendenti netti (magari 60 li scelgono i vari boss della ndragheta reggini e i restanti 60 i politici locali; l’equità tanto voluta da Monti).
Motociclista ha scritto: stai sicuro che alle elezioni questi"dipendenti"saranno obbligati a votare chi li ha fatti entrare dalla finestra.
Obbligati non lo so sono ma sai cosa mi viene da dirti ? sono così nauseato del sistema che credo che coloro che hanno avuto il posto di lavoro regalato faranno bene a votare per chi li ha favoriti, ndraghetisti compresi.
Malaca ha scritto: NOI dovremmo pagare questi lavoratori...
E allora chi, se non noi ? con tasse e tagli ai servizi
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Gazzetta del sud di oggi dice che i dipendenti sono 285.
Il comune ha richiesto alla Prefettura il certificato antimafia l'11 novembre 2011 ed e' ancora in attesa.
Se quel certificato dicesse che ci sono infiltrazioni si potrebbe procedere allo scioglimento, come previsto dallo statuto.
Per cui al momento non e' possibile risolvere il rapporto pur essendo venuto meno il rapporto fiduciario.

Alcune scritture private certificherebbero la presenza dei soci arrestati sin dalla creazione della societa'.
Ultimo particolare rilevante ...
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Malaca ha scritto:Mi domando: " se da società mista (51% comune - 49% privato) non si e' riusciti a mantenere lo stipendio mensile a questi lavoratori, quando diventerà al 100% comunale come faranno a pagarli? e per assumere tutte queste persone bisogna avere una stabilità FINANZIARIA molto ALTA, e il comune di RC non ha, poi per essere comunali bisogna aver vinto un concorso pubblico e non a umma umma, sicuramente l'imu (che la russa gia' ha iniziato a dire che leverà se vincerà le elezioni, ma io spero si levino loro dalle @@) inciderà molto e il comune di RC applicherà l'aliquota + alta, le addizionali comunali si alzeranno e NOI dovremmo pagare questi lavoratori...



Ma siti pacci?
infatti...quoto in tutto,la mia idea espressa più sopra....
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Motociclista ha scritto:
Malaca ha scritto:Mi domando: " se da società mista (51% comune - 49% privato) non si e' riusciti a mantenere lo stipendio mensile a questi lavoratori, quando diventerà al 100% comunale come faranno a pagarli? e per assumere tutte queste persone bisogna avere una stabilità FINANZIARIA molto ALTA, e il comune di RC non ha, poi per essere comunali bisogna aver vinto un concorso pubblico e non a umma umma, sicuramente l'imu (che la russa gia' ha iniziato a dire che leverà se vincerà le elezioni, ma io spero si levino loro dalle @@) inciderà molto e il comune di RC applicherà l'aliquota + alta, le addizionali comunali si alzeranno e NOI dovremmo pagare questi lavoratori...



Ma siti pacci?
infatti...quoto in tutto,la mia idea espressa più sopra....
Penso che costerebbe molto meno di quanto sta' avvenendo adesso.
La domanda che vi ponete e' fondatissima in ogni caso, e nono potrebbe essere diversamente.
Il Comune ha tagliato, sta tagliando, e tagliera' numerosi costi fissi, non ultimi quelli per gli affitti, per uffici, circoscrizioni, scuole ecc...
Con la fine dei lavori del palazzo di giustizia mezzo CeDir sara' vuoto.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

doddi ha scritto: Penso che costerebbe molto meno di quanto sta' avvenendo adesso.
La domanda che vi ponete e' fondatissima in ogni caso, e nono potrebbe essere diversamente.
Il Comune ha tagliato, sta tagliando, e tagliera' numerosi costi fissi, non ultimi quelli per gli affitti, per uffici, circoscrizioni, scuole ecc...
Con la fine dei lavori del palazzo di giustizia mezzo CeDir sara' vuoto.
Infatti....io da ignorante è quello che penso...ok che essendo 100% comunale avrà meno costi,ma i soldi escono alla fine dalla stessa"tasca"e se no ci sono adesso si pensa per logica non ci siano nemmeno dopo se non correndo ai ripari con tagli nei vari settori.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Motociclista ha scritto:
doddi ha scritto: Penso che costerebbe molto meno di quanto sta' avvenendo adesso.
La domanda che vi ponete e' fondatissima in ogni caso, e nono potrebbe essere diversamente.
Il Comune ha tagliato, sta tagliando, e tagliera' numerosi costi fissi, non ultimi quelli per gli affitti, per uffici, circoscrizioni, scuole ecc...
Con la fine dei lavori del palazzo di giustizia mezzo CeDir sara' vuoto.
Infatti....io da ignorante è quello che penso...ok che essendo 100% comunale avrà meno costi,ma i soldi escono alla fine dalla stessa"tasca"e se no ci sono adesso si pensa per logica non ci siano nemmeno dopo se non correndo ai ripari con tagli nei vari settori.
La revisione del contratto con le miste era gia' oggetto di discussione della vecchia giunta.
Multiservizi dovrebbe divenire come Atam, 100% di proprieta' del comune.
Ed Atam ha avuto bilanci in attivo, come anche la Leonia con i cui utili si e' provveduto alla costruzione di edilizia popolare.
Moto altro particolare che leggevo oggi se dovesse divenire in house sarebbero mantenuti solo coloro in regola con il certficato antimafia, quindi prevedo qualche taglio ai 285 occupati attuali.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Rispondi