COMUNE: MAZZATA DA 17 mln per mancato pagamento IRPEF

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

in relazione ai cinque milioni di sanzione...si potrebbe configurare responsabilità degli amministratori per danno erariale?
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

army ha scritto:in relazione ai cinque milioni di sanzione...si potrebbe configurare responsabilità degli amministratori per danno erariale?
Dovresti girare la domanda alla Commissione d'Accesso.
8-)
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

army ha scritto:in relazione ai cinque milioni di sanzione...si potrebbe configurare responsabilità degli amministratori per danno erariale?
Nel merito Laratta dice che interpellerà il governo.
Nello stramente godiamoci l'inaugurazione in pompa magna di Piazza Italia e preparati anche tu a sborsare la tua quota parte.


http://www.ildispaccio.it/reggio-calabr ... e-famiglie" onclick="window.open(this.href);return false;

Gli oltre 17 milioni di debito che il Comune di Reggio Calabria ha con Equitalia saranno "una delle tante tegole che cadranno sulla testa dei cittadini, per colpa delle ultime amministrazioni comunali reggine che hanno governato il comune con profondo disprezzo delle regole'': Ad affermarlo è il deputato del Pd Franco Laratta, commentando la notizia della notifica di due cartelle di Equitalia per oltre 17 milioni di euro relativi alle trattenute Irpef che il comune di Reggio Calabria ha omesso di trasferire allo Stato e agli Enti Locali, cui si aggiungeranno 5 milioni di euro per interessi, sanzioni ed oneri di riscossione.
''Ci domandiamo chi, alla luce dei fatti, paghera' per il danno dei 5 milioni di euro e per tutti gli altri atti spregiudicati adottati dalle amministrazioni comunali e che ben presto porteranno ad altre gravi conseguenze. Pagheranno gli amministratori locali, se consapevoli, o chi eventualmente li ha indotti a quelle sciagurate decisioni finanziarie e contabili? Su tutto questo - ha annunciato Laratta - interpelleremo il governo, sollecitando anche la risposta alle nostre precedenti interrogazioni relative alla gravissima situazione in cui versa il comune di Reggio Calabria''.
Domande, denunce e segnalazioni, ha ricordato Laratta, che da tempo l'opposizione fa a livello locale come nazionale, nonostante "siamo stati insultati dagli amministratori e dai dirigenti del Pdl, accusati anche di voler il male dei Reggio e di screditarne l'immagine – puntualizza il deputato reggino del Pd - Il comune ha perfino adottato una deliberare con la quale si minacciavano azioni giudiziarie per chi osasse di parlare di Reggio Calabria, raccontando gli errori e gli orrori degli amministratori di ieri e di quelli di oggi''.

Il nuovo debito, contratto dal Comune per il mancato versamento delle trattenute Irpef, si aggiunge al buco di bilancio stimato in 170 milioni di euro "approssimati per difetto" dagli ispettori del Ministero dell'Economia. Una voragine sulla quale oggi indaga anche la Procura di Reggio Calabria e che verrà esaminata anche dai tre commissari giunti in città dopo che il Ministero dell'Interno ha disposto l'accesso al Comune.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
Il_Molestatore
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 106
Iscritto il: 13/05/2011, 21:00

Possono pagarla anche in comode rate :mrgreen:
Le feci tener su le scarpe coi tacchi alti. Sono un freak.
Il corpo al naturale non lo reggo, ho bisogno di farmi ingannare.
Gli psichiatri hanno un termine specifico per questo,
ed io ho un termine specifico per gli psichiatri.
[Charles Bukowski]
Avatar utente
citrosodina
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 828
Iscritto il: 11/05/2011, 14:38

Il_Molestatore ha scritto:Possono pagarla anche in comode rate :mrgreen:

forse volevi dire ...possiamo...
fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Io mi sposto la residenza a Calanna....così i debiti se li piange chi li ha fatti e SOPRATTUTTO chi li ha votati a sti LADRI!!!
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

doddi ha scritto:
_naka ha scritto:
doddi ha scritto:Ogni "disgrazia" spunta a pruppetta...megghju ri fungi :lol:

Era una novita' nuova ?
si è una nuova porcata...un nuovo salasso, una nuova vergogna....
Intendevo dire che erano debiti gia' noti, non e' che fate come Naccari che moltiplica a piacimento cio' che gia' esiste ed e' notevole...

c'erano anche prim,ma nessuno ne parlava....anzi,si metteva la polvere sotto il tappeto(volante....) .. :salut
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

army ha scritto:in relazione ai cinque milioni di sanzione...si potrebbe configurare responsabilità degli amministratori per danno erariale?

li sommiamo al risarcimento per l'Italcitrus :salut
Avatar utente
OronzoPugliese
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

doddi ha scritto:
OronzoPugliese ha scritto:
doddi ha scritto: Intendevo dire che erano debiti gia' noti, non e' che fate come Naccari che moltiplica a piacimento cio' che gia' esiste ed e' notevole...

No no, facimu come a Daniele Romeo:

Diamo a Naccari appuntamento all 'approvazione del consuntivo 2010, dovrà, in quella circostanza, incassare l'ennesima umiliazione. Ma soprattutto, sempre in quella sede, dovrà spiegare ai reggini perché per due anni ha "inventato numeri" sul bilancio del Comune di Reggio, trovando addirittura il coraggio di parlare di 300milioni di debiti...".


L'asticella, vedo, resta sempre altissima

Daniele Romeo ne dice tante fesserie... come questa per esempio :


http://www.strill.it/index.php?option=c ... Itemid=119" onclick="window.open(this.href);return false;

Reggio, consigliere Daniele Romeo su vicenda Naccari
Giovedì 08 Dicembre 2011 20:25
"L'ex Assessore regionale Naccari Carlizzi sfugge davanti al quesito formulato dai consiglieri regionali del centrodestra. In assenza di una sua risposta chiara sul problema, ognuno è libero di avere una propria opinione. Fermo restando la mia base culturale chiaramente garantista, resto deluso da chi, in imbarazzo e con grande nervosismo, per cercare di distogliere l'attenzione dal problema principale anche in questo caso formula attacchi. Anche io vorrei porre un quesito, ma non all'avvocato Naccari Carlizzi che, magari, mi risponderebbe con una teoria sul gomito del tennista o su chi era più più forte tra Borg e McEnroe. Piuttosto, mi rivolgo all'integerrimo parlamentare del Pd, Onorevole Franco Laratta, sempre molto attento alle vicende che riguardano Reggio Calabria: qual è la sua posizione su questa vicenda? Cosa direbbe all'ex Assessore regionale Naccari se venisse confermata la sua presenza a cena con il presunto boss Lampada, in piena campagna elettorale per le elezioni regionali del 2010?"

Daniele Romeo
Consigliere comunale Pdl Reggio Calabria

In cui riprendeva questo quesito :

http://www.strill.it/index.php?option=c ... Itemid=119" onclick="window.open(this.href);return false;

Operazione Infinito: Consiglieri Regionali PdL chiedono chiarimenti sulla posizione di Demetrio Naccari
Mercoledì 07 Dicembre 2011 21:53

Di seguito la nota inviata dai Consiglieri Regionali Magno, Orsomarso e Pacenza: "Dall'ordinanza emerge che l'ex assessore Demetrio Naccari avrebbe partecipato nel marzo 2010 ad una cena con Lampada"
"Vogliamo rivolgere un appello a tutto il corpo sociale perché in Calabria c’è un progetto serio di governo e serve una maggiore attenzione da parte di tutti gli attori nell’interpretare bene il proprio ruolo istituzionale, soprattutto da parte di chi pensa di essere immune da alcuni rischi, fermo restando la piena fiducia nell’operato della Magistratura.
Abbiamo infatti appreso un fatto che, se dovesse rispondere al vero, sarebbe gravissimo ed inquietante sotto svariati punti di vista. Nell'ordinanza relativa all'operazione Infinito contro i presunti clan Valle-Lampada, condotta dalle Procure di Milano e Reggio Calabria, a pagina 497 viene riportata una circostanza su cui nessuno, stranamente, ha posto l'accento. Risulta, infatti, che nella notte tra l'1 e il 2 marzo 2010 Francesco Lampada, attualmente detenuto per associazione mafiosa, concorso in usura e intestazione fittizia di beni, abbia inviato un sms alla moglie comunicandole di essere a cena con l'Assessore Naccari. Il riferimento sarebbe all'ex Assessore regionale Demetrio Naccari Carlizzi e, considerato che è facile escludere ipotesi di omonimia, si tratta di un fatto che, se corrispondente a verità, getterebbe pericolose ombre su quello che si può definire il principale moralizzatore calabrese degli ultimi anni. Cosa ci faceva Naccari Carlizzi nel marzo 2010, in piena campagna elettorale per le elezioni regionali, a cena con il presunto boss Lampada? Quali interessi o scopi accomunavano i due, considerato che il messaggio recita testualmente "siamo con assessor naccari stasera per ved anche lui qualcosa amore"? A cosa si riferisce questa frase? E come mai nessuno tra gli attenti cronisti di giudiziaria ha messo in evidenza tale episodio sulla stampa? Ribadiamo che, come è nostro costume, prima di tutto vogliamo sapere se si tratta di un fatto vero. In tal caso l'ex Assessore regionale Naccari Carlizzi, sempre molto attento a censurare gli atteggiamenti degli avversari, avrà il dovere di fornire precise spiegazioni al popolo calabrese".




A proposito ma, tra una centinaiata di milioni di swap e una di debiti acqua levissima purissima, si seppi nenti i stà cena?
Era a lume di candela o di lampada?
Mangiaru 'bonu? :fifi:


Scusa x il ritardo della risposta, leggo solo adesso:

fermo restando che all'epoca criticai moltissimo Naccari per la mancata spiegazione dell'accaduto, in quanto non ritengo serio difendere l'indifendibile a usu ri peppeboys, mi chiedo una cosa: il fatto che Naccari mangiau cu Lampada vuol dire che i 17 milioni di debito erariale non esistono? Ma possibile che sempre a frittole bisogna finire?
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
OronzoPugliese
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

OronzoPugliese ha scritto:
doddi ha scritto: Intendevo dire che erano debiti gia' noti, non e' che fate come Naccari che moltiplica a piacimento cio' che gia' esiste ed e' notevole...

No no, facimu come a Daniele Romeo:

Diamo a Naccari appuntamento all 'approvazione del consuntivo 2010, dovrà, in quella circostanza, incassare l'ennesima umiliazione. Ma soprattutto, sempre in quella sede, dovrà spiegare ai reggini perché per due anni ha "inventato numeri" sul bilancio del Comune di Reggio, trovando addirittura il coraggio di parlare di 300milioni di debiti...".


L'asticella, vedo, resta sempre altissima

Comunque, quando uno ha ragione, ha ragione: bene faceva Romeo ad accusare Naccari di essersi inventato un debito di 300 milioni. Quando invece erano più del doppio...ahchimannumalanova
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

OronzoPugliese ha scritto:
doddi ha scritto: Intendevo dire che erano debiti gia' noti, non e' che fate come Naccari che moltiplica a piacimento cio' che gia' esiste ed e' notevole...

No no, facimu come a Daniele Romeo:

Diamo a Naccari appuntamento all 'approvazione del consuntivo 2010, dovrà, in quella circostanza, incassare l'ennesima umiliazione. Ma soprattutto, sempre in quella sede, dovrà spiegare ai reggini perché per due anni ha "inventato numeri" sul bilancio del Comune di Reggio, trovando addirittura il coraggio di parlare di 300milioni di debiti...".


L'asticella, vedo, resta sempre altissima


pensa tu che faccia da deretano :fifi: ...
300 milioni li sentiva pochi pure lui.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Rispondi