Dopo le tasse i tagli?

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1950
Iscritto il: 03/05/2011, 10:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

reggino ha scritto:
rca ha scritto:
Premesso che sono a favore della fine dei provilegi e dello schifo dei super-ricchi, mi metto per un attimo dalla loro parte e domando perchè, se io guadagno 1.000.000 € (perchè sono bravo e mi smazzo) devo dare 3/4 del mio lavoro ad altri? Tanto vale lavorare meno e guadagnare "meno"...[/quote ha scritto:
confesso che può essere eccessivo il livello di tassazione fatto da Hollande,tuttavia devo anche dire che comunque quei soggetti che dovranno subire un livello di tassazione così alto,potranno mantenere un tenore di vita abbastanza dignitoso,tra gli "eccessi" di Hollande,cioè far pagare tantissimo ai ricchi,e gli eccessi di Monti,cioè far pagare tantissimo ai poveri,preferisco Hollande.Fermo restando,ripeto,che mi rendo conto che il livello di tassazione per i ricchi,sia piuttosto alto in francia.
anche perchè, essendo tutto il mondo paese, ci sarà la corsa al ribasso dei guadagni, fermandosi chi a 980, chi a 890, ecc...sarebbe più facile con aliquota unica per tutti, e solo gli eccendenti una certa cifra, tipo 500.000€, pagano la patrimoniale "una tantum". Che non deve essere una stangata per forza, tipo il 30% aggiuntivo. altrimenti anche qui corsa ai ribassi e detrazioni.
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... d=AbRA7q0G" onclick="window.open(this.href);return false;

Patroni Griffi: per gli esuberi nel pubblico impiego useremo anche la mobilità, ma è l'ultimo strumento
Cronologia articolo

7 novembre 2012

Per gli eventuali esuberi nel pubblico impiego «useremo anche la mobilità ma é l'ultimo degli strumenti». Lo ha chiarito il ministro della Pubblica amministrazione Filippo Patroni Griffi a margine di un convegno di Confagricoltura. Il ministro ha spiegato che gli strumenti che verranno utilizzati saranno innanzitutto «la mobilità volontaria, poi i contratti di solidarietà e per le eccedenze residue la mobilità per due anni». In base a quanto anticipato da Il Sole 24 Ore, si tratta di
Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/TvOK1" onclick="window.open(this.href);return false;






http://www.asca.it/news-P_A___Patroni_G ... 0-ECO.html" onclick="window.open(this.href);return false;



P.A.: Patroni Griffi, per esuberi vedremo anche mobilita'
07 Novembre 2012 - 12:46
(ASCA) - Roma, 7 nov - Per gli eventuali esuberi nel pubblico impiego ''useremo anche la mobilita' ma e' l'ultimo degli strumenti''. Cosi' il ministro della Pubblica amministrazione Filippo Patroni Griffi a margine di un convegno di Confagricoltura ha spiegato che gli strumenti che verranno utilizzati saranno innanzitutto ''la mobilita' volontaria, poi i contratti di solidarieta' e per le eccedenze residue la mobilita' per due anni''.

Patroni Griffi ha sottolineato che ''stiamo creando le condizioni perche' operi la mobilita', lo scopo finale e' gestire con logica e razionalita' la riorganizzazione delle piante organiche della P.A.''.

In merito ai dati sugli esuberi il ministro ha detto che ci vorra' ''anche qualche giorno di pazienza, la settimana prossima inviero' un'informativa ai sindacati''.

fch/cam/rl
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

immagino reggio tutta in mobilità già non si cammina con le persone che lavorano
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Pare ne abbiano trovati altri duemila, da aggiungere ai quattromila e spicci dell'altro giorno ...


Pubblica amministrazione, Patroni Griffi: possibili altre 2mila eccedenze di personale non dirigente


Il Sole 24 Ore - leggi su http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... d=AbOOjU3G" onclick="window.open(this.href);return false;
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Oltre 16 milioni di pensionati
Oltre 4 milioni di addetti nella pubblica amministrazione
Oltre 9 milioni di disoccupati/inoccupati/non cercanti lavoro
Oltre 1 milione di cassintegrati


30 milioni circa è il resto del paese contando anche gli under 18, con una buona parte alla canna del gas.

C'è ancora qualcuno, in grado di leggere, che può pensare che con questi numeri ci sia anche solo una possibilità di farcela ad uscirne ?
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

Tra i tagli vanno comprese le cliniche in convenzione elencati dal governo:

http://media2.corriere.it/corriere/cont ... ti-Cdc.pdf" onclick="window.open(this.href);return false;

per Reggio villa Aurora, vila S.Anna, villa Caminiti. Quanti sono i segati?
:muro:
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

ciesse ha scritto:Tra i tagli vanno comprese le cliniche in convenzione elencati dal governo:

http://media2.corriere.it/corriere/cont ... ti-Cdc.pdf" onclick="window.open(this.href);return false;

per Reggio villa Aurora, vila S.Anna, villa Caminiti. Quanti sono i segati?
:muro:
Almeno un centinaio direi...almeno.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

i primi da licenziare i 600 abbusivi che occupano il seggio in parlamento
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Avatar utente
pacino
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 250
Iscritto il: 03/06/2011, 16:43

questi sono i tagli del costo della politica:



Il Parlamento boccia il taglio degli stipendi, ancora intatti i costi della politica

Yahoo! NotizieScritto da Angela Iannone | Yahoo! Notizie – 20 ore fa



Ce l'hanno fatta anche stavolta. Mentre chiedono sacrifici agli italiani, gli onorevoli mantengono il loro stipendio intatto, e i costi della politica non cambiano. Perchè è stato dichiarato "inammissibile" l'emendamento al decreto sviluppo che proponeva di ridurre gli stipendi dei parlamentari, investendo questo notevole taglio nelle opere di sviluppo e crescita.

Invece l'istanza, portata avanti dalla senatrice Pd Leana Pignedoli, è stata cassata dalla Commissione industria del Senato, che sta vagliando l’ammissibilità o meno dei circa 1.800 emendamenti presentati.
I parlamentari votano no, negando al Paese la possibilità di investire una quota sulla crescita e l'occupazione giovanile. Era quanto deciso dall'emendamento bocciato: "Al fine di reperire, attraverso la riduzione del costo della rappresentanza politica nazionale, maggiori risorse da destinare al sostegno delle politiche per la crescita e l'occupazione giovanile, il trattamento economico omnicomprensivo annualmente corrisposto ai membri della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica non può superare la media ponderata rispetto al Pil degli analoghi trattamenti economici percepiti annualmente dai membri dei Parlamenti nazionali dei sei principali Stati dell'Area Euro".

Non è la prima volta che il Parlamento riesce a dribblare simili proposte di legge che tentano di mettere mano nelle loro onorevoli tasche: già lo scorso anno, a luglio, quando ancora era in piedi il governo Berlusconi, la Commissione Bilancio del Senato aveva bocciato - durante una votazione notturna e segreta - i provvedimenti da adottare per ridurre i costi della politica, annunciati dall'allora ministro dell'economia Giulio Tremonti. Un notevole dimezzamento dei costi, se mai ci fosse stato: da quasi 12 mila euro a "soli" 6 mila euro, adeguandosi al livello medio degli altri paesi europei. Nulla di fatto.

La situazione non è cambiata sotto Monti: sfumata l'idea della riforma costituzionale per ridurre il numero dei deputati e senatori, così come i numerosi dietrofront del governo sul tema del taglio dei costi della politica, affidando la decisione direttamente all'esecutivo, cioè al Parlamento, cioè ai diretti interessati. Contraddittorio, oltre che beffardo.
Così come il bluff del taglio dello stipendio, annunciato a inizio anno. La decurtazione dell'indennità parlmentare di 1.300 euro lordi al mese - 700 euro netti - di cui si vantarono parlamentari di destra e sinistra era in realtà il taglio di un aumento automatico dovuto al cambio di regime pensionistico. Una rinuncia ad un aumento, in buona sostanza, lasciando la situazione esattamente come prima.

Ed è praticamente passata sottovoce la raccolta firme portata avanti quest'estate dal partito di Unione popolare per chiedere un referendum sul taglio degli stipendi d'oro dei parlamentari. Un milione e trecentomila firme prese per dire no alla legge 261 del 1965, che determina l’indennità parlamentare: 3.500 euro mensili che ogni membro di Camera e Senato riceve per le spese di soggiorno a Roma. Una proposta che ha un iter lungo: a gennaio, infatti, le firme raccolte saranno consegnate in Cassazione che dovrà valutare la leggittimità delle sottoscrizioni. Esito che si saprà soltanto in autunno, dopodichè sarà la volta della Corte Costituzionale che valuterà i quesiti non prima di gennaio 2014. Se tutto va bene, si voterà nella primavera successiva.


:muro: :muro: :muro: :muro: :muro: :muro:
metà del mondo non capisce i desideri dell'altra metà

prima viene la mia famiglia, poi la mia squadra....... tutto il resto non conta
Avatar utente
citrosodina
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 828
Iscritto il: 11/05/2011, 14:38

altra chicca da parte dei nostri cari ed amati parlamentari...

Quelle 90 poltrone in più
per tagliare i parlamentari
Primo sì a un ddl per eleggere una commissione di riforma della Costituzione. Con stipendi da deputati: indennità incluse

Di SERGIO RIZZO


(Ansa)(Ansa)
ROMA - L'ultimo a rammaricarsi pubblicamente è stato Gianfranco Fini: «Abbiamo perso una grande occasione. La politica non ha capito che si doveva fare di più, per esempio con il taglio dei parlamentari». Dichiarazione di due mesi fa, quando il presidente della Camera certo ignorava l'esistenza di un'ipotesi suggestiva. Cioè che le politiche di marzo ci potrebbero regalare un numero di eletti addirittura superiore a quello attuale: 1.035 anziché 945. Novanta poltrone in più.

Non è uno scherzo. È quello che stabilisce un disegno di legge approvato a razzo dalla commissione Affari costituzionali del Senato con l'unica opposizione dell'Italia dei valori, il cui rappresentante Francesco «Pancho» Pardi ha invano cercato di demolirlo, e subito fiondato in Aula dove giovedì ha rischiato di essere ratificato al volo. Che cosa dice? Prevede semplicemente l'elezione a suffragio universale di una commissione Costituente che dovrebbe occuparsi della revisione della seconda parte della Carta costituzionale. Ne dovrebbero far parte novanta persone, che non potrebbero ricoprire altri incarichi elettivi, come quello di parlamentare o consigliere regionale. Con il risultato inevitabile di far crescere, sia pure per un solo anno (tanto dovrebbe durare l'incarico) il numero delle poltrone.

A loro saranno affidati interventi come il taglio dei parlamentari, l'abolizione del bicameralismo perfetto, i poteri del presidente della Repubblica... Il tutto mentre nei cassetti di Palazzo Madama giacciono proposte di legge a bizzeffe sugli stessi argomenti. Sulla riduzione del numero dei parlamentari si era perfino raggiunto un accordo fra tutti i partiti: 508 deputati e 254 senatori. Poi la cosa era sfumata.

Dunque il Parlamento non riesce a tagliare il numero degli eletti, pure in presenza di un accordo, poi però riesce a istituire a tempo di record, guarda caso, una commissione di novanta membri che deve provvedere al taglio.

Il disegno di legge è frutto dell'unificazione di numerose proposte variamente datate. E destinate probabilmente a sonnecchiare fino al termine della legislatura se il leader dell'Api Francesco Rutelli, autore di una di esse e relatore insieme a Pasquale Viespoli (prima Pdl, poi Fli, quindi Responsabile), non le avesse improvvisamente rianimate chiedendo e ottenendo il primo agosto scorso la corsia preferenziale della procedura d'urgenza. Che ha però conosciuto un intoppo ieri quando è mancato il numero legale. Se ne riparlerà la prossima settimana, e non si può escludere il moltiplicarsi dei mal di pancia, finora piuttosto isolati. Anche perché c'è la questione dei soldi. Questa commissione Costituente avrà infatti un costo che dovrà essere coperto, in parti uguali, dalla Camera e dal Senato. E lo stipendio dei Novanta? «Il trattamento economico dei membri della commissione Costituente è pari a quello dei membri della Camera dei deputati, ivi comprese le indennità accessorie», hanno proposto Luciana Sbarbati e il suo collega Giampiero D'Alia. Il conto? Una ventina di milioni in un anno. Per fare una riforma che, come ha ricordato Pardi, secondo l'articolo 138 della Costituzione è invece compito del Parlamento. Un po' caruccio di questi tempi, no?

23 novembre 2012 | 7:45
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Aggiornamento della situazione...


http://www.ilmessaggero.it/economia/sta ... 5988.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;

Patroni Griffi: nella Pa 260mila precari, stabilizzare tutti è impossibile


ROMA - Negli enti previdenziali e negli enti parco, nel complesso, dovrebbero esserci 3.300 eccedenze di personale non dirigenziale che, cumulate alle4.028 già previste per le prime 50 amministrazioni dello Stato, portano il totale a 7.300 persone nelle amministrazioni centrali: lo ha detto oggi il ministro della Funzione pubblica, Filippo Patroni Griffi in una audizione alla Camera spiegando che si tratta solo delle prime proiezioni.

«Ci sono 260mila precari, no a stabilizzazione di massa». Nella PA, ha detto Patroni Griffi, ci sono 260.000 precari, considerate tutte le forme di flessibilità, ma non è possibile pensare a una stabilizzazione di massa. Sono 130.000 i precari nella scuola, 115.000 nella sanità ed enti locali e 15.000 nelle amministrazioni centrali. Il ministro ha precisato che si tratta dei dati del Conto annuale 2011 della Ragioneria (non ancora uscito). «Non si può pensare a una stabilizzazione di massa - ha detto - sarebbe contro il dettato costituzionale e annullerebbe la possibilità di entrata nelle amministrazioni pubbliche dei giovani. Ogni soluzione deve essere graduale». Tra le possibilità per risolvere temporaneamente il problema dei contratti in scadenza, secondo il ministro, c'è la deroga al limite massimo per i contratti a termine (36 mesi), portandolo in alcuni casi specifici a 60 mesi.

Mercoledì 05 Dicembre 2012 - 10:21
Ultimo aggiornamento: 12:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

doddi ha scritto:Presumo che non ci sara' una bella estate per la pubblica amministrazione nella sua totalita'. Tutto porta a ritenere ineluttabile, finita la pratica "riforma lavoro", pesanti tagli nel settore, non potendo piu' spingere oltre la leva delle entrate fiscale con ulteriori tasse che stanno portando al collasso l'econmia reale.
Stavolta possiamo prepararci alla rivoluzione, che ricevera' ben pochi appoggi dalle altre categorie.
I segnali sono chiari...e poi basta rispolverare la vecchia letterina della UE per vedere ancora cosa manca per finire gli esercizi.
Previsto gia' da lungo tempo. L'innalzamento delle tasse ha solo avuto l'effetto di minori entrate fiscali grazie alla contrazione dell'economia. Un governo questo nato per riequilibrare le banche e la borsa, senza alcun beneficio per l'economia reale e per levarsi dalle palle Berlusconi.
Adesso i poteri forti sono tranquilli potranno finalmente riaprire i rubinetti delle nanche, cosicche' da rifare profitti su profitti sugli interessi del denaro preso a prestito dal veri motore di questo paese: la piccola e media impresa.
Il problema adesso e' assirbire la marmaglia statale che perdera' il lavoro nei prossimi mesi. Se la santa sede ce lo consente liberalizzando la prostituzione......altrimenti vai a covincere questa gente che d'ora in poi bisogna lavorare..
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

http://www.youtube.com/watch?v=r7x4nzfX ... r_embedded#" onclick="window.open(this.href);return false;!
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

In un post che tratta di economia, mi domando se l'OFF Topic tollerato dalla moderazione, allorquando trattasi di determinati personaggi, sia dovuto:

a) A fenomeni di costume connessi a luoghi, usi e usanze vecchio stile, ricalcate da locali ove viene consumato mosto invecchiato in botti

(Esempio: Nino, incontrato Peppe nel locale: "Ciao Peppe ho preso al mercato questi fagioli"- Peppe, colorito di rosso vivo in faccia, seduto col calice in mano: "A quantu custunu i puma?")

b) A fenomeni uditivi e visivi connessi alla vetustità dell'essere umano (Esempio: Nino gridando verso Peppe: "Peppe ti mintisti l'amplifon?" - Nino rispondendo: "Aaahhhhh????? Non sentu!!!!).
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

ERIK LARSSON © ha scritto:
In un post che tratta di economia, mi domando se l'OFF Topic tollerato dalla moderazione, allorquando trattasi di determinati personaggi, sia dovuto:

a) A fenomeni di costume connessi a luoghi, usi e usanze vecchio stile, ricalcate da locali ove viene consumato mosto invecchiato in botti

(Esempio: Nino, incontrato Peppe nel locale: "Ciao Peppe ho preso al mercato questi fagioli"- Peppe, colorito di rosso vivo in faccia, seduto col calice in mano: "A quantu custunu i puma?")

b) A fenomeni uditivi e visivi connessi alla vetustità dell'essere umano (Esempio: Nino gridando verso Peppe: "Peppe ti mintisti l'amplifon?" - Nino rispondendo: "Aaahhhhh????? Non sentu!!!!).
Topic dove si parla di economia. Appunto!
Stavi andando benissimo, e forbitamente come sempre ti riesce, nell'esprimere le tue opinioni
tanto è vero che non hai resistito, come i primati, al richiamo della foresta
inserendo questo passaggio che di IT nulla aveva:
"per levarsi dalle palle Berlusconi"

Sostanzialmente, essendomi immedesimato nella tua struggente nostalgia, ho ritenuto,
con quell'inno alla pace dedicato al miglior presidente della nostra storia,
darti conforto.
Ingrato!

Sul resto, se lo riterranno opportuno, saranno i chiamati in causa a replicare/valutare.

Saluti
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

Regmi ha scritto:
ERIK LARSSON © ha scritto:
In un post che tratta di economia, mi domando se l'OFF Topic tollerato dalla moderazione, allorquando trattasi di determinati personaggi, sia dovuto:

a) A fenomeni di costume connessi a luoghi, usi e usanze vecchio stile, ricalcate da locali ove viene consumato mosto invecchiato in botti

(Esempio: Nino, incontrato Peppe nel locale: "Ciao Peppe ho preso al mercato questi fagioli"- Peppe, colorito di rosso vivo in faccia, seduto col calice in mano: "A quantu custunu i puma?")

b) A fenomeni uditivi e visivi connessi alla vetustità dell'essere umano (Esempio: Nino gridando verso Peppe: "Peppe ti mintisti l'amplifon?" - Nino rispondendo: "Aaahhhhh????? Non sentu!!!!).
Topic dove si parla di economia. Appunto!
Stavi andando benissimo, e forbitamente come sempre ti riesce, nell'esprimere le tue opinioni
tanto è vero che non hai resistito, come i primati, al richiamo della foresta
inserendo questo passaggio che di IT nulla aveva:
"per levarsi dalle palle Berlusconi"

Sostanzialmente, essendomi immedesimato nella tua struggente nostalgia, ho ritenuto,
con quell'inno alla pace dedicato al miglior presidente della nostra storia,
darti conforto.
Ingrato!

Sul resto, se lo riterranno opportuno, saranno i chiamati in causa a replicare/valutare.

Saluti
Quanto per uscire dall'ennesimo OFF TOPIC da te instaurato e per specificare che il governo Berlusconi si è automandato a casa, per una questione di rispetto verso questo "paese", laddove personaggi della tua risma festeggiavano in piazza con bottiglie di Don Perignon, senza aver vinto alcuna elezione, inneggiando a Monti, e adesso fortunatamente si ritroveranno sedere per terra ad elemosinare col piattino. Il mio riferimento atteneva esclusivamente a questo, ma tu da buon psicologo ti sei immedesimato, l'ennesima volta come un "genio guastatore" dell'esercito.

Ti lascio alla sezione di partito.
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

Se la situazione non fosse seria, sarebbe divertente notare la stranezza di certe correnti di pensiero, secondo le quali, se al Governo ci va il cdx tutti quelli di sinistra guadagneranno meno, avranno meno servizi e faranno una vita difficile. E viceversa se a governare sarà il csx.
Chissà se qualcuno saprà spiegare loro che le cose non funzionano così :roll:
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

ERIK LARSSON © ha scritto: Quanto per uscire dall'ennesimo OFF TOPIC da te instaurato e per specificare che il governo Berlusconi si è automandato a casa, per una questione di rispetto verso questo "paese", laddove personaggi della tua risma festeggiavano in piazza con bottiglie di Don Perignon, senza aver vinto alcuna elezione, inneggiando a Monti, e adesso fortunatamente si ritroveranno sedere per terra ad elemosinare col piattino. Il mio riferimento atteneva esclusivamente a questo, ma tu da buon psicologo ti sei immedesimato, l'ennesima volta come un "genio guastatore" dell'esercito.

Ti lascio alla sezione di partito.
Da buon psicologo, appunto,
ti risaluto con immenso affetto.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

pab397 ha scritto:Se la situazione non fosse seria, sarebbe divertente notare la stranezza di certe correnti di pensiero, secondo le quali, se al Governo ci va il cdx tutti quelli di sinistra guadagneranno meno, avranno meno servizi e faranno una vita difficile. E viceversa se a governare sarà il csx.
Chissà se qualcuno saprà spiegare loro che le cose non funzionano così :roll:
Ma di quali correnti di pensiero e politiche vai cianciando????

Qui si parlava di contrazione dell'economia dovuta alla politica fiscale, assurda del Governo Monti e alle dichiarazioni rilasciate dal medesimo Governo sugli esuberi degli statali.
Prima di scrivere, ovvero di fungere da autoambulanza ai compagni, leggi.
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

ERIK LARSSON © ha scritto:
pab397 ha scritto:Se la situazione non fosse seria, sarebbe divertente notare la stranezza di certe correnti di pensiero, secondo le quali, se al Governo ci va il cdx tutti quelli di sinistra guadagneranno meno, avranno meno servizi e faranno una vita difficile. E viceversa se a governare sarà il csx.
Chissà se qualcuno saprà spiegare loro che le cose non funzionano così :roll:
Ma di quali correnti di pensiero e politiche vai cianciando????

Qui si parlava di contrazione dell'economia dovuta alla politica fiscale, assurda del Governo Monti e alla dichiarazione rilasciate dal medesimo Governo sugli esuberi degli statali.
Prima di scrivere, ovvero di fungere da autoambulanza ai compagni, leggi.
Ho letto. Stai tranquillo e non ti allargare con consigli non richiesti.
Se ti senti chiamato in causa è un problema tuo.
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo
Rispondi