e c'è anche chi va in bici (topic ciclistico)

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

suonatore Jones

http://it.eurosport.yahoo.com/01042012/ ... andre.html" onclick="window.open(this.href);return false;

Tom Boonen ha vinto in volata la 96esima edizione del Giro delle Fiandre, classica belga di 256 chilometri con partenza da Bruges ed arrivo a Oudenaarde. Il belga della Omega Pharma-Quick Step ha battuto, in uno sprint a tre, gli italiani Filippo Pozzato (Farnese) e Alessandro Ballan (Bmc), ottenendo così la sua tripletta nel Fiandre dopo i successi del 2005 e 2006.
Un vero peccato, dunque, per l'Italbici, ormai a secco da una vita nelle classiche ma nell'occasione viva e vegeta, tanto che lo stesso Boonen, sull'ultimo passaggio sul Paterberg, sembrava 'cotto' dallo sforzo sul pavé e dalla grande condizione dei due veneti Pozzato e Ballan. Il fiammingo però, dall'alto della sua classe e dell'abitudine a stringere i denti, non ha mai mollato, rinunciando magari a qualche cambio nel finale ma alimentando sempre la fuga a tre degli ultimi chilometri che è risultata decisiva.
Lo svizzero Fabian Cancellara aveva nel frattempo abbandonato per una caduta durante il rifornimento, la corsa aveva ancora parlato italiano mettendo in evidenza il buonissimo momento di Oscar Gatto, compagno di squadra di Pozzato, e di Luca Paolini, che con Peter Sagan era l'ultimo a rinunciare all'inseguimento del terzetto di testa. Pozzato e Ballan sembravano più in palla dello 'scomodo' collega d'avventura e forse questo e' costato loro la vittoria: non c'e' stata la volonta' di evitare la volata, anche se Ballan, sotto il triangolino dell'ultimo chilometri, aveva tentato, pur senza grande convinzione, l'accelerazione.
Proprio il capitano della Bmc restava praticamente fuori dallo sprint, con Pozzato che non riusciva a piazzare il colpo di reni, dando il la alla tripletta al Fiandre di Boonen, ancora trionfatore sulle strade di casa nel World Tour dopo il Gp Harelbeke e la Gand-Wevelgem. Domenica, nel giorno di Pasqua, l'Italbici potrebbe prendersi una bella rivincita alla Parigi-Roubaix, la classica del pavé con la Foresta di Arenberg a cui potrebbe dare forfait un sicuro pretendente come Cancellara, finito poi all'ospedale con una tripla frattura alla clavicola. Il campione della RadioShack-Nissan sarà operato nelle prossime ore a Basilea e salterà, ovviamente, la Parigi-Roubaix di domenica, dove partiva tra i grandi favoriti.



eh niente: oggi, per caso, ho seguito gli ultimi 30 km della gara in questione.

c'è poco da fare, il ciclismo è uno sport meraviglioso. 3 anni di esilio volontario, annientati dalla magia del paterberg, uno dei passaggi più affascinanti delle classiche di un giorno (gare che hanno un fascino che trovo infinito). a 15 km dalla fine, il discorso sembrava un affare italiano. poi si inserisce boonen che è un'altra storia.

a meno di 5 km dall'arrivo, quando il paesaggio non era più totalmente rurale, ma "autostradale", tutto è stato più chiaro:

c'è un motivo per cui macino centinaia di chilometri di bici al mese e non seguo le gare. c'è un motivo all'odio che mi provoca una telecamera che riprende un ciclista.

e, mentre il cronista dava l'appuntamento alla parigi-rubeaux di domenica prossima, io, senza più voglia di sapere chi avrebbe vinto, tornavo a farmi i fatti miei, a tv spenta.
suonatore Jones

boonen vince anche la parigi-rubeaux con una 55km di volata solitaria controvento e una media gara di 48km/h e passa. una delle più grandi vittorie del doping moderno
sognatore82
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 456
Iscritto il: 08/08/2011, 11:20
Località: gerace

si dovrebbero fare con la nuova autostrada piste ciclabili????
a reggio calabria del comunismo è rimasto solo il pcl

la speranza vera ma misera rimane il 5 stelle !
suonatore Jones

http://www.gazzetta.it/Ciclismo/19-04-2 ... 9898.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;

Riccardo Riccò non era presente, ma a Roma il Tribunale nazionale antidoping ha emesso per lui una sentenza che, di fatto, mette la parola fine alla carriera agonistica del modenese: 12 anni di stop (fino al 18/1/2024), quelli che aveva chiesto la Procura del Coni lo scorso 12 ottobre. Al 28enne modenese - già squalificato 20 mesi per la positività al Cera al Tour 2008, quindi recidivo - veniva contestata un'autotrasfusione di sangue che nel febbraio 2011 l'aveva messo in serio pericolo di vita. Oltre alla squalifica per 12 anni, Riccò è stato condannato al pagamento delle spese del procedimento quantificate in 15mila euro e gli è stata inflitta una sanzione economica di 5mila euro.


LA VICENDA — Erano le prime ore del 6 febbraio 2011: Riccardo Riccò veniva portato in ambulanza all' ospedale di Pavullo in condizioni gravissime, per un blocco renale conseguente a una setticemia. Ai medici che lo soccorsero, stando al referto, disse di essersi fatto "una autotrasfusione con il sangue che conservava in frigo da 25 giorni". A confermarlo ci sono le dichiarazioni di otto testimoni, tra cui il personale del 118 e i dottori del pronto soccorso Giuseppe Barozzi e Paolo Maffei. L'infermiere che gli praticò la prima flebo notò inoltre un ematoma sul braccio, tipico di una puntura da ago. La difesa del corridore invece avanzava l'ipotesi di un'infezione sanguigna causata da una flebo infetta, sostenendo che Riccò in quel periodo stesse facendo una cura di ferro. Spiegazione non fornita ai medici di Pavullo né a quelli di Baggiovara, che lo tennero in cura per 12 giorni, ma tirata fuori solo otto mesi dopo. La superperizia ordinata dal giudice Francesco Plotino a tre esperti invece confermò che le condizioni di Riccò fossero riconducibili a una trasfusione di sangue mal conservato.


finalmente!

ora, tutto lo sport italiano (e non ) riparta da qui.
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9540
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Stavo per aprire un topic a parte, ma vedo che hai già riportato tu la notizia


Giusto così comunque, pa casa!
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
PAULO83
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 378
Iscritto il: 11/05/2011, 19:28

Mi ha sempre affascinato iniziare a praticare questo sport
consigli?
Si aumenta la massa nelle gambe?
suonatore Jones

PAULO83 ha scritto:Mi ha sempre affascinato iniziare a praticare questo sport
consigli?
Si aumenta la massa nelle gambe?
si dimagrisce e ci si asciuga. se inizi, occhio ai pedali e alle scarpette: ti fanno migliorare troppo. le uso da poco e i miei tempi sono migliorati radicalmente.

occhio anche alle dimensioni della bici: deve essere PERFETTA. un centimetro di troppo (o di troppo poco) dà un sacco di problemi.
suonatore Jones

Lilleuro ha scritto:Stavo per aprire un topic a parte, ma vedo che hai già riportato tu la notizia


Giusto così comunque, pa casa!
ora, questo non dovrebbe mai più venire a contatto col mondo delle bici.
non dovrebbe commentare le gare in tv;
non dovrebbe scrivere di ciclismo sui giornali;
non dovrebbe allenare i ragazzini, soprattutto. questa è la mia paura più grossa: casi di "atleti" paranormali come la lunga lista degli allenati da ekkart arbeit (dalla kratochvilova alla semenya). questa è gente che difficilmente perde il vizio (dati alla mano).

ora si indaghi su tutti, si faccia piazza pulita. e si prendano scoppole su tutte le gare.
alexio22
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 74
Iscritto il: 11/05/2011, 13:09

Non aveva le mani sul manubrio, multato.

SVITTO - Nel suo palmares di ciclista professionista su pista, Giuseppe Atzeni è stato per due volte campione svizzero e per tre volte campione d'Europa. Sono migliaia le ore di allenamento collezionate dallo svizzero, ma quello che gli è capitato martedì ha dell'incredibile.

Il suo caso, raccontato dal Blick oggi, infatti, rasenta il ridicolo. La legge è legge e la zelante poliziotta che l'ha fermato non ha voluto sapere ragioni.

Atzeni è stato multato perché non aveva le mani sul manubrio. Venti i franchi di ammenda. "Una multa che mi fa arrabbiare e che non serve a niente".

Giuseppe Atzeni non ci crede ancora. Era partito martedì mattina alle 11 insieme a Thomas Frischknecht, Simon Zahner e Christian Heule per un giro di allenamento di 150 chlometri attorno al Rigi. Il ciclista si sta preparando per arrivare in piena forma alla gara che si terrà in agosto alla pista di Zurigo-Oerlikon.

E' sulla Steinerberg-Straße che accade il fatto: "Avevo spinto al massimo ed ero sudato - racconta Atzeni - e a quel momento ho lasciato per un attimo il manubrio per chiudere la cerniera della mia giacchetta". E proprio in quel momento spunta una pattuglia della polizia cantonale. Poche centinaia di metri ed ecco la poliziotta che, con la paletta, invita il ciclista a fermarsi. "Mi ha chiesto che cosa avessi appena fatto e ho risposto che avevo chiuso la la mia giacchetta" ha raccontato al Blick il ciclista. Lui pensava a uno scherzo, ma poi la poliziotta non ha lasciato spazio ad altre interpretazioni: "Lei ha lasciato il manubrio e quindi c'è la multa".

Come detto sono 20 i franchi di multa per violazione dell'articolo 600.1 dell'ordinanza sul traffico. "Sì, la multa la pagherò. Ma la polizia non ha nient'altro di meglio da fare?" si domanda Atzeni che ogni anno macina 25mila chilometri in bicicletta. "Al tour de Suisse penso che non ci sia nessun corridiore che si ferma per chiudere la propria giacchetta" aggiunge Atzeni che conclude così: "All'arrivo non potremo più alzare le braccia?"

Il portavoce della polizia cantonale di Svitto conferma la multa e spiega: "Questo tipo di multe sono rare dice Mynell - Dal punto di vista dell'applicazione della legge la poliziotta ha agito correttamente, ma forse è stata insensibile nel comminare questa multa".
http://www.tio.ch/Svizzera/News/677996/ ... i-di-multa" onclick="window.open(this.href);return false;

Troppo fiscali questi Svizzeri :mrgreen:
Ultima modifica di alexio22 il 20/04/2012, 17:53, modificato 1 volta in totale.
suonatore Jones

oggi è finito sul pordoi, in mezzo e sotto la neve, il giro del trentino. vince pozzovivo, incredibile volata del colombiano atapuma, che si aggiudica la tappa.

sport davvero spettacolare.
suonatore Jones

dopo un anno, rieccoci con le classiche del nord.

vai fabian, facci sognare. dopo la prima convincente vittoria della settimama scorsa, adesso è il favorito della parigi rubaix
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

http://www.gazzettadelsud.it/news//4330 ... ibali.html" onclick="window.open(this.href);return false;

Io c'ero :D :okok: ... corre eh, eccome se corre, oggi ho lavorato proprio di viabilità per il giro ... ragazzi una scheggia ! E poi è anche di giù :okok:
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

http://oi42.tinypic.com/70fexs.jpg" onclick="window.open(this.href);return false;

Crono Mori-Polsa presente ! :)
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

e domani Giro d'Italia sia... ci prepariamo da settimane , h 5:45 inizio servizio per viabilità transennamento strade .... che emozione anche quest' anno vedo il giro dalla parte non di spettatore ma di operatore del settore ...è sempre una faticaccia densa di forti emozioni però .... l'anno scorso passaggio , quest' anno tappa , speriamo vada tutto bene... e forza Nibali :D
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

http://www.ilgiornale.it/news/sport/gir ... 20106.html" onclick="window.open(this.href);return false;


Nibali sempre lui !!!!! che emozione quando è passato !!!!!!
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
suonatore Jones

Lixia ha scritto:http://www.ilgiornale.it/news/sport/gir ... 20106.html


Nibali sempre lui !!!!! che emozione quando è passato !!!!!!

romba a 50 km/h in salita o il rumore della sua bici si limita all'umano e continuo clac clac clac tornito da sudore e difficoltà?
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

suonatore Jones ha scritto:
Lixia ha scritto:http://www.ilgiornale.it/news/sport/gir ... 20106.html


Nibali sempre lui !!!!! che emozione quando è passato !!!!!!

romba a 50 km/h in salita o il rumore della sua bici si limita all'umano e continuo clac clac clac tornito da sudore e difficoltà?
https://www.youtube.com/watch?v=f1PvZQBo1qk" onclick="window.open(this.href);return false;

secondo te ? guarda il video dell' arrivo !

era ovvio che questa tappa era sua , ha vinto il Giro del Trentino anche per cui giocava in casa ...a mi me pias, sono morta di dolori a schiena gambe e piedi .... ma felice ! :)
"C’era tanta gente per la strada, più salivo e più pioveva ma ero concentrato e determinato su quello che dovevo fare. Volevo lasciare il segno, l’impronta di questo Giro in questa cronoscalata che avevo visionato prima del Giro, sapevo che qui dovevo fare una grande crono"le parole a caldo del messinese.
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
suonatore Jones

20, 6 km di percorso di cui 2,5 in pianura/discesa e 18 di salita, 1,009 km di dislivello e media di oltre 27 km/h.

tutto nella norma.
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

suonatore Jones ha scritto:20, 6 km di percorso di cui 2,5 in pianura/discesa e 18 di salita, 1,009 km di dislivello e media di oltre 27 km/h.

tutto nella norma.
per me che sono normale non è nella norma, ai primi 500 mt della SP3 mi putivunu cogghiri con l'ambulanza :mrgreen: beato te che sei nella norma per poter fare la Crono come lui ;)
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
suonatore Jones

Lixia ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:20, 6 km di percorso di cui 2,5 in pianura/discesa e 18 di salita, 1,009 km di dislivello e media di oltre 27 km/h.

tutto nella norma.
per me che sono normale non è nella norma, ai primi 500 mt della SP3 mi putivunu cogghiri con l'ambulanza :mrgreen: beato te che sei nella norma per poter fare la Crono come lui ;)
io, che in bici ci vado abbastanza e ho iniziato a gareggiare, questo percorso lo farei in almeno un'ora in più. almeno. e sono un cosiddetto "scalatore".
quando vedo pirlo fare quello che fa, penso "normale, per lui".

quando leggo questi tempi, mi viene naturale pensare che non siano puliti. nemmeno uno. nemmeno l'ultimo.
Rispondi