Squinzi e il Sassuolo

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5430
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo, è il nuovo presidente di Confindustria. Squinzi, che succede a Emma Marcegaglia, ha ricevuto 93 voti, undici in più del suo avversario Alberto Bombassei. Il 19 aprile il nuovo presidente presenterà il programma e la squadra dei vicepresidenti, mentre l’elezione vera e propria è prevista per il 23 maggio, nel corso dell'Assemblea di Confindustria.

Sposato e con due figli, Giorgio Squinzi nasce a Cisano Bergamasco nel 1943, e fin da giovane comincia a lavorare nell’azienda di famiglia, che si occupa di produzione di collanti per pavimentazioni leggere. Nel 1969 si laurea in Chimica industriale all’Università di Milano, e appena un anno dopo, nel 1970, fonda con il padre la Mapei S.n.c. (Materiali ausiliari per edilizia e industria), diventandone responsabile della funzione ricerca e sviluppo.

Negli anni successivi, come si legge nel profilo tracciato da Sussidiario.net, l’azienda cresce notevolmente e, dopo essere diventata società per azioni nel 1976, Giorgio Squinzi assume al suo interno il ruolo di direttore generale. La Mapei diventa presto una multinazionale leader nel settore degli adesivi per pavimenti e rivestimenti, con quasi cinquanta stabilimenti sparsi in 24 paesi nel mondo. Nel dicembre del 1984, in seguito alla scomparsa del padre, Giorgio Squinzi diventa amministratore unico dell’azienda. Dieci anni dopo, nel 1994, la Mapei sceglie di diversificare la propria offerta e acquista la Vinavil, specializzandosi quindi nel settore degli adesivi. Nel 1989 Squinzi viene eletto presidente del Technical Committee 67 WG3 "Adesivi per piastrelle ceramiche" del CEN, mentre dal 1997 al 2003 ricopre anche il ruolo di presidente della Federazione Nazionale dell'Industria Chimica. Negli anni successivi arrivano diversi importanti riconoscimenti: nell’aprile del 1998, ad esempio, viene nominato Cavaliere di S. Gregorio Magno in Vaticano, mentre a maggio e a dicembre dello stesso anno viene nominato rispettivamente Cavaliere del Lavoro e "Commandeur de l'Ordre de la Couronne", in Belgio.

Nello sport, con la Mapei entra nel ciclismo. Ed è di oggi la frase di Squinzi: "Ho fatto come Freire, ho vinto in volata", ha spiegato, alludendo al ciclista spagnolo, tre volte campione del mondo, che nel 2002 era proprio sponsorizzato da Mapei.

Nel calcio, invece, il nome di Squinzi è lagato al Sassuolo, che oggi sul sito ufficiale pubblica un primo piano del patron, con l'augurio: "Buon lavoro presidente". Il primo amore di Squinzi è il Milan, del quale è tifoso e al quale è stato legato da alcune voci legate al possibile acquisto di quote societarie. Il 21 maggio 2010, Squinzi commentò così le voci: "Non è che il Milan non mi interessi, il fatto è che non l'ho mai trattato! Io sono milanista, la Mapei è un azienda solida e forse qualcuno fa uno più uno. Ma è una cosa senza fondamento". Anche se economicamente l'affare si può fare.

Il sogno è un altro: arrivare in Serie A con il Sassuolo e battere l'Inter in un "derby" personale. "Io sono milanista e il mio sogno è che il Sassuolo arrivi in serie A e vada a San Siro a battere l'Inter...", ha raccontato il 14 marzo.


http://www.calciomercato.com/altre-noti ... ter-465937" onclick="window.open(this.href);return false;
Have a Nice Day
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5430
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

LE NOTIZIE
Squinzi, patron del Sassuolo, nuovo presidente di Confindustria
23.03.2012 10:50 di Redazione Tuttoreggina http://www.tuttoreggina.com/?action=read&idnotizia=9722" onclick="window.open(this.href);return false;



Giorgio Squinzi, 68 anni, amministartore unico e patron della Mapei, la nota industria di adesivi e sigillanti industriali, è il nuovo presidente di Confindustria. Squinzi è anche il patron del Sassuolo Calcio.

Una vita per lo sport, prima l'impegno nel ciclismo, con la celebre squadra Mapei, che ha stravinto le grandi classiche e i giri. Come non ricordare le imprese di Johan Museeuw, dell'indimenticato Franco Ballerini, di Rominger, capace di vincere Giro d'Italia e Vuelta di Spagna, sino al primo Bettini, il corridore che poi diventerà campione del Mondo.

Dopo aver abbandonato il ciclismo, Squinzi ha acquistato il Sassuolo Calcio, modesta società di provincia che si barcamenava tra serie C2 e campionato Dilettanti e che sotto la guida dell'imprenditore ha condotto in serie B. La favola della squadra emiliana è sotto gli occhi di tutti e dopo l'accesso ai playoff due stagioni or sono, il Sassuolo punta deciso alla promozione. Dello Squinzi ambizioso nel mondo del calcio, se n'è sono accorti tutti lo scorso gennaio, quando strappò Missiroli alla Reggina per 3,5 milioni di euro.

Dopo Confindustria, Squinzi vuole ora conquistare l'Olimpo del calcio italiano.
Have a Nice Day
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

finchè non avrà uno stadio tutto suo,il sassuolo ed il suo presidente,mi faranno relativamente "paura"......
sognatore82
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 456
Iscritto il: 08/08/2011, 11:20
Località: gerace

entro il nostro centenario u salutamu i supra a sutta , un pò come vedere un essere umano che passeggia dal centesimo piano
a reggio calabria del comunismo è rimasto solo il pcl

la speranza vera ma misera rimane il 5 stelle !
Rispondi