IN MANETTE LE DONNE DELLA 'NDRANGHETA

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

mohammed ha scritto:
cozzina1 ha scritto: perchè...stai con loro 24 ore su 24?
vedi..io ho imparato di rispondere solo di me stessa...lo stesso marito e figlio...che io reputo splendidi come moralità e correttezza..e ci metterei tutte le mani sul fuoco..mica posso seguire le loro frequentazioni...
ti racconto un aneddoto..ma vero...
tempo fà assieme a mio marito mi trovavo in un villaggio turistico...come capita spesso...abbiamo familiarizzato con una famiglia...marito e moglie venivano spesso nel nostro appartamento per prendere un caffè ..bene..li guardavo meravigliati..sembravano una coppia perfetta...lui dolcissimo nei confronti della moglie ..lei altrettanto...quando veniva da sola parlava esclusivamente del marito...e un giorno mi disse....io su mio marito metto la mano sul fuoco..sono sicura che non mi abbia mai tradita.....lei invece? la mia risposta...io lo spero..ma mica posso avere la certezza matematica...a distanza di un paio di giorni arriva il marito da solo...io subito a dire..sua moglie non c'è..e lui..lo sò..ma sò anche che lei in questo momento è sola...volevo solo dirle che da quando l'ho vista la penso sempre... :o.o: io scioccata..ma come ..e la sua fedeltà...il suo stare sempre attaccato a sua moglie...il suo essere cosi affettuoso...e lui..ma si figuri..lei cosi stà buona..io a mia moglie l'ho sempre tradita...

cosa voglio dire con questo..mai dare per certo cose di cui non puoi rispondere... :thumright

stu porcu...ma come si è permesso... :evil:
ciaoooooooooooooooooooooooooo mohammedddddddddddddd

ci sono tanti porci in giro...basta tenerli a bada...dispiace solo per quelle persone che stanno vicine a questi esseri immondi ..ma pensa a quanti porci ci sono e magari tu pensi invece siano brave persone... :scrolleye:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Sarebbe interessante sapere di cosa parlate...
invece, chissà, le disavventure di nonsochi e la di lei moglie nonsacciucuè, sono più ghiotte di quelle della premiata ditta scopelliti-tuccio.
:mrgreen:
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

aquamoon ha scritto:Sarebbe interessante sapere di cosa parlate...
invece, chissà, le disavventure di nonsochi e la di lei moglie nonsacciucuè, sono più ghiotte di quelle della premiata ditta scopelliti-tuccio.
:mrgreen:
siamo andati avanti....si parlava appunto del fatto che è impossibile conoscere a fondo una persona...o le sue frequentazioni....ma adesso vado..e tu potrai riportare sulla giusta strada il topic...
fermo restando che ribadisco...chissà se tra i miei parenti acquisiti ,lontani,avi ci potrà essere stato qualche esponente della 'drina... :sad:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

cozzina1 ha scritto:
aquamoon ha scritto:Sarebbe interessante sapere di cosa parlate...
invece, chissà, le disavventure di nonsochi e la di lei moglie nonsacciucuè, sono più ghiotte di quelle della premiata ditta scopelliti-tuccio.
:mrgreen:
siamo andati avanti....si parlava appunto del fatto che è impossibile conoscere a fondo una persona...o le sue frequentazioni....ma adesso vado..e tu potrai riportare sulla giusta strada il topic...
fermo restando che ribadisco...chissà se tra i miei parenti acquisiti ,lontani,avi ci potrà essere stato qualche esponente della 'drina... :sad:

tu tua suocera, tua cognata/o se ne hai... li consideri una parentela lontana? Mia cognata è come una sorella per me e per la madre di mio marito ho profondo affetto e rispetto. Se così non fosse, cioè se non avessi dei sentimenti per loro, sarebbero sempre la sorella e la madre del mio uomo. Zia e nonna di mia figlia. Sangue del loro sangue. Comunque.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

cozzina1 ha scritto:
aquamoon ha scritto:Sarebbe interessante sapere di cosa parlate...
invece, chissà, le disavventure di nonsochi e la di lei moglie nonsacciucuè, sono più ghiotte di quelle della premiata ditta scopelliti-tuccio.
:mrgreen:
siamo andati avanti....si parlava appunto del fatto che è impossibile conoscere a fondo una persona...o le sue frequentazioni....ma adesso vado..e tu potrai riportare sulla giusta strada il topic...
fermo restando che ribadisco...chissà se tra i miei parenti acquisiti ,lontani,avi ci potrà essere stato qualche esponente della 'drina... :sad:
Siete andati senz'altro avanti ... ma in una direzione diversa e, come da regola, chi lascia la strada vecchia per la nuova sa quel che lascia e sa quel che trova... altro.
Il compito di riportare il topic in binari più comprensibili spetta, per diritto di primogenitura a Goldenboy che se vuole lo farà.
Però, visto che ribadisci, ti comunico che l'argomento non è quante e quali parentele possa avere un calabrese,
si parlava non di conoscenze fatte al bar o di lontani parenti acquisiti e forse nemmeno mai conosciuti o frequentati,
si raccontava di:
un assessore (tuccio) che convive con la figlia (giampiera nocera) di una che riceve pizzini di ringraziamento per l'ospitalità da un pezzo da 90 (latitante) e che professionalmente assume incarichi legali per il Comune.
di un cognato che nella qualità di revisore dei conti, certifica bilanci pret a porter e per questo viene indagato,
di una sorella del cognato di cui sopra (stracuzzi) che è sposata con il braccio destro di tuccio, ovvero sandro dattilo,
di una sorella (quindi cognata) della convivente di tuccio che è sposata con massimo pascale già segretario del sindaco scopelliti e attualmente segretario amministrativo delll'ufficio di Gabinetto del governatore, sempre, scopelliti.
Non si parla di incontri al valtur, si parla di relazioni pericolose tra chi amministra la Cosa Pubblica ed, evidentemente, personaggi di non specchiate virtù che frequentano (vedi pizzini) altri personaggi la cui fama è quella di essere tra i latitanti più ricercati d'Italia.
D'italia non del rione.
:salut

P.S. tutta la vicenda è sul Quotidiano di oggi, pag. 6-7-8-9
quattro pagine!

"Molto più importante di quello che sappiamo o non sappiamo
è quello che non vogliamo sapere"
(Eric Hoffer)
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

aquamoon ha scritto:
cozzina1 ha scritto:
aquamoon ha scritto:Sarebbe interessante sapere di cosa parlate...
invece, chissà, le disavventure di nonsochi e la di lei moglie nonsacciucuè, sono più ghiotte di quelle della premiata ditta scopelliti-tuccio.
:mrgreen:
siamo andati avanti....si parlava appunto del fatto che è impossibile conoscere a fondo una persona...o le sue frequentazioni....ma adesso vado..e tu potrai riportare sulla giusta strada il topic...
fermo restando che ribadisco...chissà se tra i miei parenti acquisiti ,lontani,avi ci potrà essere stato qualche esponente della 'drina... :sad:
Siete andati senz'altro avanti ... ma in una direzione diversa e, come da regola, chi lascia la strada vecchia per la nuova sa quel che lascia e sa quel che trova... altro.
Il compito di riportare il topic in binari più comprensibili spetta, per diritto di primogenitura a Goldenboy che se vuole lo farà.
Però, visto che ribadisci, ti comunico che l'argomento non è quante e quali parentele possa avere un calabrese,
si parlava non di conoscenze fatte al bar o di lontani parenti acquisiti e forse nemmeno mai conosciuti o frequentati,
si raccontava di:
un assessore (tuccio) che convive con la figlia (giampiera nocera) di una che riceve pizzini di ringraziamento per l'ospitalità da un pezzo da 90 (latitante) e che professionalmente assume incarichi legali per il Comune.
di un cognato che nella qualità di revisore dei conti, certifica bilanci pret a porter e per questo viene indagato,
di una sorella del cognato di cui sopra (stracuzzi) che è sposata con il braccio destro di tuccio, ovvero sandro dattilo,
di una sorella (quindi cognata) della convivente di tuccio che è sposata con massimo pascale già segretario del sindaco scopelliti e attualmente segretario amministrativo delll'ufficio di Gabinetto del governatore, sempre, scopelliti.
Non si parla di incontri al valtur, si parla di relazioni pericolose tra chi amministra la Cosa Pubblica ed, evidentemente, personaggi di non specchiate virtù che frequentano (vedi pizzini) altri personaggi la cui fama è quella di essere tra i latitanti più ricercati d'Italia.
D'italia non del rione.
:salut

P.S. tutta la vicenda è sul Quotidiano di oggi, pag. 6-7-8-9
quattro pagine!

"Molto più importante di quello che sappiamo o non sappiamo
è quello che non vogliamo sapere"
(Eric Hoffer)
Siamo (Sono) tutti colpevoli fino a prova contraria.
Oramai vige l'onere dell'inversione della prova secondo la nouvelle démocratie giacobine , capeggiata dai novelli Torquemada.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

doddi ha scritto:
Siamo (Sono) tutti colpevoli fino a prova contraria.
Oramai vige l'onere dell'inversione della prova secondo la nouvelle démocratie giacobine , capeggiata dai novelli Torquemada.
Probabilmente ti era sfuggita, era in fondo al post e,
mi rendo conto,
non deve essere stata una lettura attenta grazie alla sua piacevolezza.
Te la ripropongo:

"Molto più importante di quello che sappiamo o non sappiamo
è quello che non vogliamo sapere"

(Eric Hoffer)
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:
Siamo (Sono) tutti colpevoli fino a prova contraria.
Oramai vige l'onere dell'inversione della prova secondo la nouvelle démocratie giacobine , capeggiata dai novelli Torquemada.
Probabilmente ti era sfuggita, era in fondo al post e,
mi rendo conto,
non deve essere stata una lettura attenta grazie alla sua piacevolezza.
Te la ripropongo:

"Molto più importante di quello che sappiamo o non sappiamo
è quello che non vogliamo sapere"

(Eric Hoffer)
Rispondevo proprio a quello, mi scuso se non l'ho evidenziato nel quote inducendoti in errore.
Io "sò diversamente", a tuo avviso, però, il mio sapere è errato o volutamente miope.

Ribadisco il ruolo di Torquemada e l'onere d'inversione della prova accompagnata dalle palate di fango.
Hai letto il Senatore ?
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
OronzoPugliese
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

doddi ha scritto:Siamo (Sono) tutti colpevoli fino a prova contraria.
Oramai vige l'onere dell'inversione della prova secondo la nouvelle démocratie giacobine , capeggiata dai novelli Torquemada.


"Latriceddhi" (cit.)
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

OronzoPugliese ha scritto:
doddi ha scritto:Siamo (Sono) tutti colpevoli fino a prova contraria.
Oramai vige l'onere dell'inversione della prova secondo la nouvelle démocratie giacobine , capeggiata dai novelli Torquemada.


"Latriceddhi" (cit.)

Esattamente... la parafrasi esatta è quella :wink
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
spiny79
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 906
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

ah, le donne di ndrangheta...

sanno essere anche peggio dei loro uomini...

ulteriore prova del fatto che con questa gente non bisogna avere pietà o speranza di riabilitazione...
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

spiny79 ha scritto:ah, le donne di ndrangheta...

sanno essere anche peggio dei loro uomini...

ulteriore prova del fatto che con questa gente non bisogna avere pietà o speranza di riabilitazione...
Questo è un segnale nuovo del cambiamento dei tempi, una volta erano tenute fuori.
Una volta.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

doddi ha scritto:

Rispondevo proprio a quello, mi scuso se non l'ho evidenziato nel quote inducendoti in errore.
Io "sò diversamente", a tuo avviso, però, il mio sapere è errato o volutamente miope.

Ribadisco il ruolo di Torquemada e l'onere d'inversione della prova accompagnata dalle palate di fango.
Hai letto il Senatore ?
E' per questo che ci sono i Testi e gli Oculisti.
8-)

Il senatore? Sì l'ho letto e non ho capito la chiosa:
Erano i tempi bui nei quali le sinistre, tutte, chiedevano con grandi manifestazioni di piazza il disarmo della Polizia e la smilitarizzazione dell’Arma dei Carabinieri: il governo cittadino era espresso dal centro sinistra ed in Consiglio sedevano anche Italo Falcomatà e Gaetano Cingari; la DC rimase sola, la città fu sul punto di perdere la Scuola ma fu in quel momento che prevalse nell’opposizione missina l’amore per la città e la “pratica Scuola Allievi Carabinieri” passò con il voto determinante del MSI unito a quello della DC! Ci gridarono di voler militarizzare la città, ci indicarono al pubblico ludibrio come fascisti, ma la verità è che oggi Reggio, anche la Reggio di sinistra, è orgogliosa della sua Scuola. Oggi bisogna andare avanti, non è tempo di prefiche; qualcuno spera, invece, che tutto precipiti, che il consiglio venga sciolto. A chi gioverebbe? C’è un sindaco galantuomo e capace ed un consiglio non da buttare. È il momento di mettere all’angolo i disfattisti e gli sfascisti e procedere verso il futuro con rinnovata fiducia. Reggio non può attendere oltre.

Se la Giunta era di Centro Sinistra e la Dc evidentemente aveva votato a favore, come ha fatto l'allora Msi ad essere determinante?
E poi, chi sono le prefiche?
I Magistrati o ... aquamoon?
Com'è che si mettono all'angolo disfattisti e sfascisti?
Con un'operazione di verità (ancora si aspetta quella promessa da mezzarena l'estate scorsa) o
scrollando le spalle ed annunciando che non ci saranno dimissioni (tuccio & talarico)?
Quando in casa succede qualcosa d'anomalo, che so, un rubinetto che perde... lo si ripara e basta. A poco serve stabilire chi l'abbia guastato e perchè,
va riparato, altrimenti si allaga tutto.
Non mi pare che la maggioranza in consiglio comunale abbia chiamato un funtaneri, anzi,
a leggere le dichiarazioni pubbliche, nessun rubinetto perde e i due centimetri d'acqua in bagno e nel corridoio, non sono altro che un po' di condensa...
basta aprire qualche finestra.
Renato Meduri ha, evidentemente su richiesta... compassionevomente... aperto una finestra ...
peccato stia piovendo.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Mariotta ha scritto:
cozzina1 ha scritto:
aquamoon ha scritto:Sarebbe interessante sapere di cosa parlate...
invece, chissà, le disavventure di nonsochi e la di lei moglie nonsacciucuè, sono più ghiotte di quelle della premiata ditta scopelliti-tuccio.
:mrgreen:
siamo andati avanti....si parlava appunto del fatto che è impossibile conoscere a fondo una persona...o le sue frequentazioni....ma adesso vado..e tu potrai riportare sulla giusta strada il topic...
fermo restando che ribadisco...chissà se tra i miei parenti acquisiti ,lontani,avi ci potrà essere stato qualche esponente della 'drina... :sad:

tu tua suocera, tua cognata/o se ne hai... li consideri una parentela lontana? Mia cognata è come una sorella per me e per la madre di mio marito ho profondo affetto e rispetto. Se così non fosse, cioè se non avessi dei sentimenti per loro, sarebbero sempre la sorella e la madre del mio uomo. Zia e nonna di mia figlia. Sangue del loro sangue. Comunque.

ma che stai dicendo? :o.o: l'affetto esula dalla parentela....rimangono parenti acquisiti o affini.Affini [modifica]
Gli affini, per il codice civile italiano, sono i parenti del coniuge. Il grado di parentela è lo stesso del coniuge. Per fare un esempio il padre della moglie è un affine di primo grado, mentre il fratello del coniuge è un affine di secondo grado. ..dove stà scritto che i rapporti devono essere idilliaci?
le mie cognate o mia suocera rimangono parenti acquisiti...l'affetto è altro....e non stiamo parlando di questo...
poi se vuoi buttarla a sentimentalismo...va benissimo..parliamone...io con mia suocera andavo daccordissimo...e con le mie cognate pure...e quindi? ma è un rapporto che ti costruisci..se vuoi... :salut
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
strike
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 74
Iscritto il: 10/07/2011, 23:05

In questa città, tutto ciò che in qualunque altro posto del mondo sarebbe anormalità e scandalo, viene considerato normale , c'è una assuefazione da fare paura, e poi ci chiediamo perchè siamo arretrati, lo meritiamo e meritiamo di vivere in una città dove i servizi non funzionano e con una disoccupazione spaventosa, lo meritiamo perchè la coscienza civile non esiste..........
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

strike ha scritto:In questa città, tutto ciò che in qualunque altro posto del mondo sarebbe anormalità e scandalo, viene considerato normale , c'è una assuefazione da fare paura, e poi ci chiediamo perchè siamo arretrati, lo meritiamo e meritiamo di vivere in una città dove i servizi non funzionano e con una disoccupazione spaventosa, lo meritiamo perchè la coscienza civile non esiste..........
Sintesi condivisibilissima. :thumleft
L'impermeabilità a quella cultura è diventata un filo sottile. Impercettibile.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

doddi ha scritto: Non è latitante è in carcere da svariati anni da quanto si evince dall'articolo.

Comunque la vicenda è surreale, oramai si deve anche "rispondere e dar conto" dell'operato dei familiari, diretti ed acquisiti, delle propria compagna. Dei fidanzati o ex fidanzati dei figli, degli amici, dei conviviali, ecc...
Res sic stantibus la consuetudine dovrebbe far sì che l'ordinamento debba prevedere il reato di concorso esterno in associazione per responsabilità di familiari, affini e, come in questo caso, non si sà cosa visto che non vi è coniugio.
Perfetti estranei.
Ci manca il vicino di casa, l'ex compagno di scuola, il bottegaio di fiducia, il barista, il benzianio abituale, ecc...
A parte la confusione (immagino voluta) tra responsabilità politiche e penali, che i politici che rivestono cariche pubbliche debbano rispondere (all'elettorato, ai giornalisti, etc...) anche delle proprie parentele/affinità non mi sembra né un'astrusità né una novità, eh.
peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

cozzina1 ha scritto:ti racconto un aneddoto..ma vero...
tempo fà assieme a mio marito mi trovavo in un villaggio turistico...come capita spesso...abbiamo familiarizzato con una famiglia...marito e moglie venivano spesso nel nostro appartamento per prendere un caffè ..bene..li guardavo meravigliati..sembravano una coppia perfetta...lui dolcissimo nei confronti della moglie ..lei altrettanto...quando veniva da sola parlava esclusivamente del marito...e un giorno mi disse....io su mio marito metto la mano sul fuoco..sono sicura che non mi abbia mai tradita.....lei invece? la mia risposta...io lo spero..ma mica posso avere la certezza matematica...a distanza di un paio di giorni arriva il marito da solo...io subito a dire..sua moglie non c'è..e lui..lo sò..ma sò anche che lei in questo momento è sola...volevo solo dirle che da quando l'ho vista la penso sempre... :o.o: io scioccata..ma come ..e la sua fedeltà...il suo stare sempre attaccato a sua moglie...il suo essere cosi affettuoso...e lui..ma si figuri..lei cosi stà buona..io a mia moglie l'ho sempre tradita...

cosa voglio dire con questo..mai dare per certo cose di cui non puoi rispondere... :thumright
Grazie, di vero cuore. :)
peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

strike ha scritto:In questa città, tutto ciò che in qualunque altro posto del mondo sarebbe anormalità e scandalo, viene considerato normale , c'è una assuefazione da fare paura, e poi ci chiediamo perchè siamo arretrati, lo meritiamo e meritiamo di vivere in una città dove i servizi non funzionano e con una disoccupazione spaventosa, lo meritiamo perchè la coscienza civile non esiste..........
Non esiste nessuno che consideri normale quello che succede a Reggio; semplicemente, alcuni per ragioni varie (prevalentemente legate alla propria autostima) non possono ammetterlo, ma dentro sono sbarruati anche loro.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

cozzina1 ha scritto:
Mariotta ha scritto: tu tua suocera, tua cognata/o se ne hai... li consideri una parentela lontana? Mia cognata è come una sorella per me e per la madre di mio marito ho profondo affetto e rispetto. Se così non fosse, cioè se non avessi dei sentimenti per loro, sarebbero sempre la sorella e la madre del mio uomo. Zia e nonna di mia figlia. Sangue del loro sangue. Comunque.

ma che stai dicendo? :o.o: l'affetto esula dalla parentela....rimangono parenti acquisiti o affini.Affini [modifica]
Gli affini, per il codice civile italiano, sono i parenti del coniuge. Il grado di parentela è lo stesso del coniuge. Per fare un esempio il padre della moglie è un affine di primo grado, mentre il fratello del coniuge è un affine di secondo grado. ..dove stà scritto che i rapporti devono essere idilliaci?
le mie cognate o mia suocera rimangono parenti acquisiti...l'affetto è altro....e non stiamo parlando di questo...
poi se vuoi buttarla a sentimentalismo...va benissimo..parliamone...io con mia suocera andavo daccordissimo...e con le mie cognate pure...e quindi? ma è un rapporto che ti costruisci..se vuoi... :salut

a questo punto: Che dici tu Cozzina???!!!! Tuin un post sopra hai parlato di parentela lontana. Questa non è una parentela lontana, acquisiti o no . (Se poi lo riferiamo addirittura anche alla moglie di Tuccio è una parentela di primo grado.) Cerchiamo di non prenderci in giro, e di non travisare , spero appositamente, perchè non intendo essere trattata da babbea e soprattutto non intendo che mi si mettano in bocca parole che non ho detto :thumright
Tu hai scritto di non sapere se hai parenti lontani o cugini affiliati alla ndrangheta. Ma... to soggira e to cugnata li consideri lontani? (forse così ci capiamo meglio). Che poi i rapporti non debbano essere per forza idiallici è altra storia. Come ho già scritto bisogna vedere se la moglie di Tuccio ha rinnegato queste donne di ndrangheta in tempi non sospetti o no. Allora parleremmo di quasi fuffa, anche se la parentela ahimè resta.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Rispondi