Tragedia, crolla il palco di Laura Pausini!!

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Avatar utente
ILY
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 957
Iscritto il: 11/05/2011, 22:46
Località: BOIA CHI MOLLA...!!!

Che tragedia mamma mia...!!! Un'altra nel giro di pochi mesi.

Povero ragazzo. RIP :sad:
Amaranto Alé
non tifo per gli squadroni ma tifo te
Amaranto è una passione non è un color
la maglia che porti addosso è un'ossession...

Ciao Filippo...

U Catania na teni...!!!
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2223
Iscritto il: 11/05/2011, 14:22

vediamo cosa verrà fuori.
sicuramente ci sarà la supercampagna denigratoria contro i poveri terroni che lasciano le strutture abbandonate. terroni colpevoli di tutto.
Dopo si inizierà a parlare di lavoratori in nero e dopo spunterà la politica e dopo le accuse e le difese di sindaci, ministri ecc ecc.
Insomma tutto già visto. Poveretto colui che è morto, sarà stato lì a lavorare per 5 euro l'ora.

Incredibile.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Considerazione molto saggia di Ruggero Pegna.
Pensate se il palco fosse venuto giù durante il concerto ... una vera strage : http://www.newz.it/2012/03/05/crollo-de ... ia/137246/" onclick="window.open(this.href);return false;
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
_naka
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 5084
Iscritto il: 11/05/2011, 15:01

dispiace dover parlare sempre di politica ma credo che la responsabilità di questa amministrazione comunale sia abbastanza evidente... il palapentimele è abbandonato da anni e le segnalazioni le avevano ricevute.... forse sarebbe ora di pensare alle cose serie in questa città...
ps cosa volete che dicano i giornali o i tg ??
PIU' VIVO PIU' TI AMO ! Tu sempre tu ,canterò sempre di più !! Ho visto la reggina mi sono innamorato e non la lascerò mai più !
Avatar utente
SweetReggina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 73
Iscritto il: 11/05/2011, 13:50
Località: Milano

Comunque anche tutti questi mega-palchi, a cosa servono? Io vado regolarmente a dei concerti dei Nomadi, mi rendo conto che non sono paragonabili ai megashow che fa la Pausini, però allestimento minimo, pochi fronzoli, strumenti musicali, microfoni e locandina sullo sfondo. Va rivisto tutto secondo me.
Forza Reggina!
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2223
Iscritto il: 11/05/2011, 14:22

SweetReggina ha scritto:Comunque anche tutti questi mega-palchi, a cosa servono? Io vado regolarmente a dei concerti dei Nomadi, mi rendo conto che non sono paragonabili ai megashow che fa la Pausini, però allestimento minimo, pochi fronzoli, strumenti musicali, microfoni e locandina sullo sfondo. Va rivisto tutto secondo me.
no bè questo discorso non ha senso.
che si facciano anche palchi di 100 metri d'altezza l'importante è che stiano ben piantati a terra!
Avatar utente
Hurricane82
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3053
Iscritto il: 11/05/2011, 13:40
Località: Dalla città del MITO

Tour Pausini, l'amico dell'operaio morto: "sotto il palco c'era il vuoto, per questo è crollato tutto"

di Deborah Dirani
5 marzo 2012

«C'era un solaio sotto il parquet, c'era il vuoto per questo il pavimento ha ceduto, le torri sono crollate ed è venuto giù tutto». Parla a denti stretti un collega di Matteo Armellini, il tecnico del suono romano che lavorava nel tour di Laura Pausini, morto alle due della notte scorsa travolto proprio da una delle colonne crollate.

Una tragedia che arriva a nemmeno 3 mesi di distanza da quella in cui perse la vita un altro ragazzo di 20 anni, Francesco Pinna. Diversa la dinamica, identico il tributo di morte. « - spiega sempre il collega di Matteo Armellini - fu la struttura a cedere e ripiegarsi su se stessa. A Reggio è stato il pavimento che ha ceduto sutto il peso della struttura».
Qualcosa, è evidente, in quest'ultima tragedia non quadra: le torri erano scariche: non c'erano appese casse o luci. Erano nude, pertanto molto più leggere rispetto al peso complessivo reale che normlamente sostengono. «Appunto - ripete il tecnico - è solo un esempio di come vengono dati i permessi per i concerti in strutture che sono inidonee ad ospitarli. Se un pavimento crolla i tecnici che stanno montando che responsabilità possono avere? Ho sentito che qualcuno ha già detto che la colpa è degli operai o dei tecnici inesperti. Ma quando mai? A Trieste ha ceduto una struttura, a Reggio Calabria, in un palazzetto che era stato anche chiuso per diverso tempo e che noi del settore sappiamo essere assolutamente inadatto a ospitare spettacoli. In Italia non è certo questo l'unico caso di stabili vecchi per i quali viene data l'agibilità».

Del resto dopo la morte di Francesco Pinna i controlli sulla sicurezza dei lavoratori dei tanti service che compongono la carovana di un tour si sono ancor più intensificati: «La commissione spettacoli delle prefetture locali - spiega un tour manager di lungo corso che preferisce rimanere anonimo - controlla ogni dettaglio: impossibile che i lavoratori non siano in regola. Oggi ancora di più. Certo che si investe meno, si lavora al risparmio, ma non si risparmia sui materiali e sulla sicurezza dei tecnici». Restano le circostanze sfortunate, trovarsi nel momento sbagliato nel posto sbagliato: ma se davvero la magistratura accerterà che la dove poggiava la torre franata al suolo c'era un solaio, la sfortuna non c'entra.

Non c'entrano gli oltre 100 lavoratori che quotidianamente montano e smontano il palco di Laura Pausini, nemmeno la produzione del tour che, da sfortunata coincidenza, sia per Jovanotti che per la cantante di Solarolo è Agorà. Italstage è la società di Napoli che si occupa del palco di Laura Pausini : raggiunta telofincamente non ha rilasciato dichiarazioni. Ma se Matteo Armellini è morto schiacciato da una torre che non è crollata per un colpo di vento, qualcuno ne ha la responsabilità. Per l'incidente costato la vita a Francesco Pinna sono nove gli indagati. Tra qualche mese, quando saranno chiuse le perizie, probabilmente si saprà di più circa la dinamica dell'incidente e solo allora si inizieranno ad accertare i gradi di responsabilità. «Noi lo sappiamo chi sono i responsabili - conclude il tecnico amico e collega di Matteo - sono quelli che danno l'ok, quelli che fanno i sopralluoghi, quelli che progettano strutture che in Italia non trovano uno spazio adeguato per essere allestite in sicurezza». Sono quelli che non sono mai saliti su un tourbus, non si sono mai arrampicati su una torretta, non hanno mai indossato scarpe antinfortunistiche. Sono quelli con la giacca e la cravatta che non fanno parte della "famiglia del tour".

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... d=AbSNEh2E" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Povero ragazzo :sad:
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

http://www.newz.it/2012/03/05/crollo-pa ... ti/137305/" onclick="window.open(this.href);return false;
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Mary
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1276
Iscritto il: 23/05/2011, 13:55

Di seguito la nota diffusa dall'Amministrazione comunale di Reggio Calabria

L’Amministrazione comunale nell’esprimere il profondo cordoglio ai familiari di Matteo Armellini e augurando una pronta e piena guarigione ai due lavoratori feriti, manifesta lo sconcerto per l’ennesimo incidente mortale che si è verificato nel Paese su un luogo di lavoro, nonostante siano in vigore da molti anni delle normative molto specifiche finalizzate alla sicurezza dei lavoratori nei cantieri, che individuano con estrema chiarezza e precisione i soggetti preposti, le competenze e le responsabilità nell’intero ambito della sicurezza.
In conseguenza di quanto accaduto, pur se fiduciosi degli accertamenti che saranno condotti dalle Istituzioni preposte, l’Amministrazione ha ritenuto di avviare la nomina di una commissione di esperti per l’accertamento delle cause che hanno determinato l’incidente mortale e per valutare l’opportunità di tutelare non solo il Comune, ma, soprattutto e più in generale, per richiamare l’attenzione sull’importanza che siano sempre osservate le leggi che tutelano la sicurezza sui luoghi di lavoro. In conseguenza degli esiti degli accertamenti da espletare l’Amministrazione valuterà quindi se e come costituirsi con le forme e nelle sedi più idonee.
Si sottolinea inoltre che da quanto è stato possibile finora accertare non emerge alcuna responsabilità in capo all’Amministrazione comunale e che le strutture che sono state oggetto del cedimento sono riconducibili alle strutture “provvisorie” che erano in fase di montaggio, e non certamente quelle del Palasport, un’opera tra le più apprezzate nel nostro Paese, che ha ospitato, fin dalla sua realizzazione, molteplici eventi di carattere non solo sportivo.

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;


non mi sembra il caso continuare a lodare una struttura che è vero che tutta Italia ci invidia o meglio io direi ci invidiava viste le condizioni in cui versa da un pò di anni a questa parte, ...non basta costruire le belle strutture per poi abbandonarle ! serve la manutenzione costante quella che manca ahimè al PalaCalafiore ( e non solo) sia dentro sia fuori , e poi l'Ass. Curatola mi deve spiegare come ha fatto la città ad ottenere il titolo di Città Europea dello sport :scrolleye:
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3442
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Hurricane82 ha scritto:Tour Pausini, l'amico dell'operaio morto: "sotto il palco c'era il vuoto, per questo è crollato tutto"

di Deborah Dirani
5 marzo 2012

«C'era un solaio sotto il parquet, c'era il vuoto per questo il pavimento ha ceduto, le torri sono crollate ed è venuto giù tutto». Parla a denti stretti un collega di Matteo Armellini, il tecnico del suono romano che lavorava nel tour di Laura Pausini, morto alle due della notte scorsa travolto proprio da una delle colonne crollate.


http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... d=AbSNEh2E" onclick="window.open(this.href);return false;

Se venisse confermata questa teoria, sarebbe di una gravità assurda!! responsabilità di chi non ha previsto che il peso di quello che si stava montando non poteva andare su una superficie ridotta male come quella del palazzetto!!!! ma sotto il pavimento del palazzetto c'era il vuoto? sinceramente è la prima volta che lo sento dire...comunque tra cattiva manutenzione del palazzetto e eccessivo peso della struttura del palco, non so cosa abbia maggiormente influito sulla tragedia, probabilmente entrambe le cose, anche perchè di concerti e di palchi al palazzetto ne sono stati montati tantissimi in questi decenni, e non è mai successo niente...alla fine resta un grande dolore e una grande amarezza per la morte di un giovane che si sudava il pane, e per il fatto che quando la musica che di per sè deve portare gioia e allegria, causa invece dolore, è sempre una sconfitta.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

beh,c'è da dire che chi progetta la pavimentazione potrebbe non avere colpe dato che non si può e deve pensare al futuro montaggio di una struttura simile...stiamo pur sempre parlando che c'è stato un cedimento del pavimento(non di un solaio).
I collaudi post costruzione vengono eseguiti per l'utilizzo che se ne deve fare.
Non voglio pensare che a suo tempo ci sia stato un errore di progettazione appunto della pavimentazione.
Semmai se non ci sono conoscenze a tutt'oggi di come sia il sottosuolo di quel palazzetto non si sarebbero dovute dare le autorizzazioni per montare certe strutture.
Avatar utente
st4rsky
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 380
Iscritto il: 11/05/2011, 19:42
Località: RC

doddi ha scritto:

Quindi il parquet è galleggiante (tecnicamente quel tipo di posa è definita così), non incollato al pavimento ma poggiato su una sottolistellatura.
Come cavolo si può pensare di montare una struttura così enorme e pensate là sopra :oo:
Onestamente non ci capisco molto dalla foto...

Cioè più che un pavimento sembra lo scheletro di una parete... da quel poco che ne so i pavimenti sono tutti "pieni" e non realizzati a travi sui cui poggia il parquet...

Inoltre già al Palapentimele ci sono già stati tanti eventi... avrebbe dovuto cedere già da tempo!
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Motociclista ha scritto:beh,c'è da dire che chi progetta la pavimentazione potrebbe non avere colpe dato che non si può e deve pensare al futuro montaggio di una struttura simile...stiamo pur sempre parlando che c'è stato un cedimento del pavimento(non di un solaio).
I collaudi post costruzione vengono eseguiti per l'utilizzo che se ne deve fare.
Non voglio pensare che a suo tempo ci sia stato un errore di progettazione appunto della pavimentazione.
Semmai se non ci sono conoscenze a tutt'oggi di come sia il sottosuolo di quel palazzetto non si sarebbero dovute dare le autorizzazioni per montare certe strutture.

Questa ipotesi pare si possa escludere dalle informazioni che ho ricevuto.
E' dipeso da uno sbilanciamento della struttura a quanto pare, e così dovrebbe essere.
I condizionali sono d'obbligo, ma si potrebbero evitare.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

st4rsky ha scritto:
doddi ha scritto:

Quindi il parquet è galleggiante (tecnicamente quel tipo di posa è definita così), non incollato al pavimento ma poggiato su una sottolistellatura.
Come cavolo si può pensare di montare una struttura così enorme e pensate là sopra :oo:
Onestamente non ci capisco molto dalla foto...

Cioè più che un pavimento sembra lo scheletro di una parete... da quel poco che ne so i pavimenti sono tutti "pieni" e non realizzati a travi sui cui poggia il parquet...

Inoltre già al Palapentimele ci sono già stati tanti eventi... avrebbe dovuto cedere già da tempo!
Il sistema del galleggiante è proprio quello, orditura di travetti inferiore, ogni 30-40 cm e le doghe del parquet fissate sopra.
Dalla seconda foto vedi che il travetto rovinato non si è spezzato ma ha subito l'effetto fionda dello scivolamento del montante, infatti la pedana si è spostata almeno mezzo metro più indietro con uno squarcio da taglio orizzantale e non da sprofondamento verticale.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
RCvidomina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 84
Iscritto il: 11/05/2011, 18:27

Mi sono vergognato di essere Italiano e Reggino.

E' stato intervistato il Sindaco su skytg24...mi ha fatto tanta pena...alle domande del giornalista partiva a razzo senza capire la domanda...CHI CAZZO HA AUTORIZZATO lo spettacolo? O meglio chi da l'agibilità del PalaCalafiore?

RIP Matteo.
...a prescindere, sempre!!!
http://www.youtube.com/watch?v=LTqLCS4U2D4
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Mary ha scritto:Di seguito la nota diffusa dall'Amministrazione comunale di Reggio Calabria

L’Amministrazione comunale nell’esprimere il profondo cordoglio ai familiari di Matteo Armellini e augurando una pronta e piena guarigione ai due lavoratori feriti, manifesta lo sconcerto per l’ennesimo incidente mortale che si è verificato nel Paese su un luogo di lavoro, nonostante siano in vigore da molti anni delle normative molto specifiche finalizzate alla sicurezza dei lavoratori nei cantieri, che individuano con estrema chiarezza e precisione i soggetti preposti, le competenze e le responsabilità nell’intero ambito della sicurezza.
In conseguenza di quanto accaduto, pur se fiduciosi degli accertamenti che saranno condotti dalle Istituzioni preposte, l’Amministrazione ha ritenuto di avviare la nomina di una commissione di esperti per l’accertamento delle cause che hanno determinato l’incidente mortale e per valutare l’opportunità di tutelare non solo il Comune, ma, soprattutto e più in generale, per richiamare l’attenzione sull’importanza che siano sempre osservate le leggi che tutelano la sicurezza sui luoghi di lavoro. In conseguenza degli esiti degli accertamenti da espletare l’Amministrazione valuterà quindi se e come costituirsi con le forme e nelle sedi più idonee.
Si sottolinea inoltre che da quanto è stato possibile finora accertare non emerge alcuna responsabilità in capo all’Amministrazione comunale e che le strutture che sono state oggetto del cedimento sono riconducibili alle strutture “provvisorie” che erano in fase di montaggio, e non certamente quelle del Palasport, un’opera tra le più apprezzate nel nostro Paese, che ha ospitato, fin dalla sua realizzazione, molteplici eventi di carattere non solo sportivo.

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;


non mi sembra il caso continuare a lodare una struttura che è vero che tutta Italia ci invidia o meglio io direi ci invidiava viste le condizioni in cui versa da un pò di anni a questa parte, ...non basta costruire le belle strutture per poi abbandonarle ! serve la manutenzione costante quella che manca ahimè al PalaCalafiore ( e non solo) sia dentro sia fuori , e poi l'Ass. Curatola mi deve spiegare come ha fatto la città ad ottenere il titolo di Città Europea dello sport :scrolleye:


...ipotizziamo che il parquet fosse in cattivo stato e che l'amministrazione non abbia provveduto a manutenzionare.... Indipendentemente da ciò immagino si facciano dei sopralluoghi ed esperti dell'organizzazione danno i loro pareri e le autorizzazioni necessarie a montare. Il parquet del pentimele è galleggiante e sicuramente non in buono stato, ecco...penso non bisognasse autorizzare il montaggio di quella struttura che però, secondo le testimonianze del responsabile dell'organizzazione, era previsto che fosse molto più leggera delle solite usate dalla Pausini.
Si accerterà senz'altro la verità, sono certa che il Comune non ha responsabilità sulla morte del povero Matteo. Che riposi in pace.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

doddi ha scritto: Questa ipotesi pare si possa escludere dalle informazioni che ho ricevuto.
E' dipeso da uno sbilanciamento della struttura a quanto pare, e così dovrebbe essere.
I condizionali sono d'obbligo, ma si potrebbero evitare.
ma scusa:
Le hai viste le foto che girano sul web?
Si vede chiaramente un pilone della struttura che ha sfondato il pavimento...
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Motociclista ha scritto:
doddi ha scritto: Questa ipotesi pare si possa escludere dalle informazioni che ho ricevuto.
E' dipeso da uno sbilanciamento della struttura a quanto pare, e così dovrebbe essere.
I condizionali sono d'obbligo, ma si potrebbero evitare.
ma scusa:
Le hai viste le foto che girano sul web?
Si vede chiaramente un pilone della struttura che ha sfondato il pavimento...


il responsabile dell'organizzazione concerto ha parlato di cedimento strutturale...io chiederei agli esperti...cede perchè poggia su un piano non stabile o cede a prescindere?
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Motociclista ha scritto:
doddi ha scritto: Questa ipotesi pare si possa escludere dalle informazioni che ho ricevuto.
E' dipeso da uno sbilanciamento della struttura a quanto pare, e così dovrebbe essere.
I condizionali sono d'obbligo, ma si potrebbero evitare.
ma scusa:
Le hai viste le foto che girano sul web?
Si vede chiaramente un pilone della struttura che ha sfondato il pavimento...
Si certo, ma e' la causa o la conseguenza?
A me hanno detto la seconda ipotesi, fai caso alle pedane che sono gli elementi a diretto contatto con i regolatori dei montanti del palco.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Rispondi