Serata di amichevoli internazionali

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Andy
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 874
Iscritto il: 11/05/2011, 13:45

Lilleuro ha scritto:
_naka ha scritto: non puoi catapultare un giovane dal siena alla nazionale senza avergli mai fatto disputare una partita ufficiale durante le qualificazioni .... e anche el shaarawy è gestito col contagocce da allegri pur riconoscendone le qualità immense .... noi gli europei dobbiamo cercare di vincerli , i giovani buttati nella mischia cosi non ti fanno vincere .... il tempo è dalla loro parte e faranno le fortune della nazionale del futuro ...
Faccio due esempi, giusto per ribadire che il problema del "catapultare un giovane" è solo nostro

MICHAEL OWEN (da Wikipedia):

L'esordio in nazionale maggiore avvenne l'11 febbraio 1998 contro il Cile. È stato il più giovane giocatore della storia del calcio inglese a vestire la maglia della nazionale.

Fu convocato per i campionati del mondo del 1998 in Francia. Il primo gol con la maglia della nazionale maggiore, contro il Marocco in un'amichevole giocata poco prima della rassegna mondiale, contribuì ad aumentare le rosee aspettative riposte in lui dagli sportivi del Regno Unito. La rete segnata lo ha anche reso il più giovane marcatore della storia della nazionale inglese, record poi battuto nel 2003 da Wayne Rooney. Nella rassegna internazionale Owen si mise in luce realizzando un gol contro l'Argentina il 30 giugno 1998.


Esordio con la nazionale a febbraio 1998, neanche una partita giocata nelle qualificazioni, risultato: un talento che esplode definitivamente e fa vedere al mondo intero tutta la sua classe nella manifestazione calcistica più importante, i mondiali, all'età di 19 anni

THOMAS MULLER (da wikipedia):

Nel 2010 compie il salto nella Nazionale A. Debutta il 3 marzo nella partita amichevole di Monaco di Baviera contro l'Argentina.

Viene convocato per i Mondiali di Sudafrica 2010, dove è titolare fisso e nel quale si rivela il migliore realizzatore della Germania, segnando 5 reti: una all'Australia nel primo incontro, 2 all'Inghilterra negli ottavi, una all'Argentina nei quarti ed una all'Uruguay nella finale per il terzo posto, dopo aver saltato per squalifica la semifinale. Con cinque reti realizzate si è classificato primo tra i marcatori con Diego Forlán, David Villa e Wesley Sneijder, ma la FIFA lo ha decretato il solo capocanonniere in quanto autore del maggior numero di assist (3).In questo mondiale è stato inoltre premiato anche come miglior giovane.


Esordio con la nazionale a marzo 2010 (in amichevole), neanche una partita giocata nelle qualificazioni, risultato: capocannoniere e miglior giovane dei mondiali, assoluto trascinatore della nazionale tedesca fino alla semifinale (persa, senza di lui), all'età di 20 anni



Noi siamo quelli che non hanno convocato il 21enne Gilardino per gli Europei del 2004 dopo una stagione da 23 reti in campionato, preferendogli quel palamito di Cristian Vieri...una roba semplicemente ALLUCINANTE, e con questo ho detto tutto :salut
Il problema esiste, e come sappiamo è un problema tipicamente italiano.
Va detto però che nei due casi da te citati parliamo di due campioni assoluti: Owen ha avuto una carriera al di sotto delle enormi aspettative che c'erano attorno a lui, ma a 18 sembrava un autentico fenomeno.Fallo nascere anche qui un giocatore che, appena maggiorenne,in un ottavo di finale del mondiale prende palla e dribbla mezza Argentina prima di battere Roa: vedrai che un posto lo trova.
Ultima modifica di Andy il 01/03/2012, 20:05, modificato 1 volta in totale.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Lilleuro ha scritto:Riguardo i prossimi Europei, dando per scontate le assenze di Rossi e Cassano e sperando che non si verifichino ulteriori infortuni, io convocherei Balotelli, Pazzini, Osvaldo e Giovinco. Per il 5° posto da attaccante bisogna aspettare...la sicurezza (in positivo e in negativo) sarebbe Di Natale, Matri e Quagliarella non mi convincono del tutto(il primo per capacità, il secondo per condizione fisica), ma la mia speranza è di vedere uno tra Borini e El Shaarawi, ovviamente se nei prossimi 3 mesi di campionato dimostreranno con i fatti il loro valore. Per Destro non credo ci siano possibilità, ma solo perchè gioca nel Siena
io pazzini lo lascerei a casa,cosa ha fatto fino ad ora per meritarsi la convocazione?e mi porterei agli europei borini,ed el shaaravi.Balotelli,el shaaravi,borini,giovinco,osvaldo.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9540
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Andy ha scritto: Fallo nascere anche qui un giocatore che, appena maggiorenne,in un ottavo di finale del mondiale prende palla e dribbla mezza Argentina prima di battere Seaman: vedrai che un posto lo trova.

Impossibile...un giocatore appena maggiorenne, in un ottavo di finale mondiale, con la nazionale italiana non ci arriverà mai

Ci facciamo problemi per i 21enni, figuriamoci per i 18enni :wink
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9540
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

reggino ha scritto:io pazzini lo lascerei a casa,cosa ha fatto fino ad ora per meritarsi la convocazione?e mi porterei agli europei borini,ed el shaaravi.Balotelli,el shaaravi,borini,giovinco,osvaldo.
Pazzini è vittima dell'annata disastrosa dell'Inter, ma rimane una sicurezza in attacco...se devo scegliere tra lui e Matri, scelgo lui
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Andy
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 874
Iscritto il: 11/05/2011, 13:45

Lilleuro ha scritto:
Andy ha scritto: Fallo nascere anche qui un giocatore che, appena maggiorenne,in un ottavo di finale del mondiale prende palla e dribbla mezza Argentina prima di battere Seaman: vedrai che un posto lo trova.

Impossibile...un giocatore appena maggiorenne, in un ottavo di finale mondiale, con la nazionale italiana non ci arriverà mai

Ci facciamo problemi per i 21enni, figuriamoci per i 18enni :wink
Michael Owen prima di quel mondiale aveva già disputato un intero campionato con una media di un gol in due partite, ed era già considerato un fenomeno.
Balotelli nell'anno della maggiore età ha disputato 22 partite con l'Inter, così come Totti a 18 anni già era un quasi titolare.
Quello che voglio dire io è che in Italia devi essere un crack evidente per essere buttato nella mischia da subito: se invece non si è sicuri al 100% ecco che si tira fuori "il rischio di bruciarlo".
Da altre parti no, si investe sui giovani a prescindere :wink
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9540
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Andy ha scritto:Quello che voglio dire io è che in Italia devi essere un crack evidente per essere buttato nella mischia da subito: se invece non si è sicuri al 100% ecco che si tira fuori "il rischio di bruciarlo".
Da altre parti no, si investe sui giovani a prescindere :wink

E siamo noi a dover cambiare, perchè negli ultimi anni si è visto che chi ha investito sui giovani ha ottenuto risultati importanti

La Germania ha rischiato di vincere un mondiale con un nazionale zeppa di giovanotti, mica solo Muller...se là puntano su Ozil, Khedira, Reus, Badstuber, Boateng, Marin, Kroos...noi dovremmo puntare su Ogbonna, Ranocchia, Faraoni, Bonaventura, Borini, Fabbrini, El Shaarawi, Insigne, Destro, Paloschi...e per noi intendo squadre di club e nazionale
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
suonatore Jones

noi siamo la nazionale che ha fatto giocare pirlo a 25 anni, che non ha convocato il capocannoniere ventunenne della serie a. questi due, nel 2004 erano ai margini, due anni dopo ci hanno fatto vincere un mondiale. il capocannoniere del 2004 era un tale diciannovenne rooney; al 2006, non mi pare che gli inglesi abbiano sbagliato a convocare walcott, come l'argentina messi. da qualche anno, la spagna ha in difesa un giovane scarto(sempre detto che saarebbe stato un errore) dello united. il bayern, nel 2010, ha dato in prestito kroos. non in seconda divisione, ma al leverkusen. e si potrebbe continuare. scusate l'ortografia, ma scrivo da lamezia, esasperato psr il ritardo dell'aereo
Andy
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 874
Iscritto il: 11/05/2011, 13:45

Lilleuro ha scritto:
Andy ha scritto:Quello che voglio dire io è che in Italia devi essere un crack evidente per essere buttato nella mischia da subito: se invece non si è sicuri al 100% ecco che si tira fuori "il rischio di bruciarlo".
Da altre parti no, si investe sui giovani a prescindere :wink

E siamo noi a dover cambiare, perchè negli ultimi anni si è visto che chi ha investito sui giovani ha ottenuto risultati importanti

La Germania ha rischiato di vincere un mondiale con un nazionale zeppa di giovanotti, mica solo Muller...se là puntano su Ozil, Khedira, Reus, Badstuber, Boateng, Marin, Kroos...noi dovremmo puntare su Ogbonna, Ranocchia, Faraoni, Bonaventura, Borini, Fabbrini, El Shaarawi, Insigne, Destro, Paloschi...e per noi intendo squadre di club e nazionale
Su questo non c'è dubbio: ma siamo sempre lì, in Italia vige solo la cultura del risultato, logico che manchi il coraggio di fare certe scelte.Ma ci ricordiamo cosa si disse e si scrisse dell'Inter di Ranieri dopo il derby, quando bastava un minimo di spirito critico per rendersi conto che quelle vittorie erano figlie unicamente del caso?Dimmi se vinci e ti dirò chi sei.
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9540
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Esempi di quello che dovrebbe succedere in Italia, a mio parere

NAPOLI: vendo Lavezzi (che oggi ha una valutazione altissima) e metto Insigne al suo posto
MILAN: vendo Pato e promuovo El Shaarawi titolare al fianco di Robinho e Ibra
ROMA: Borini titolare, visti i problemi difensivi perchè non provare a prendere Ogbonna dal Torino?
GENOA: riprendo Destro e lo metto titolare al fianco di Palacio...cosa vuoi di più dalla vita?
INTER: Ranocchia titolare
UDINESE: Fabbrini titolare

Solo alcuni esempi
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Forza Toro
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 600
Iscritto il: 11/05/2011, 18:56

ovviamente tendo anche io a pensarla come Lilleuro.
c'è però una cosa da dire: gli esempi citati dei vari rooney, messi, walcott, mueller parlano di giocatori che, pur giovani, sono stati lanciati da grandi club... arsenal, man utd, bayern, barça...
questi sono club che giocano competizioni ad alti livelli e che hanno una sorta di obbligo di far bene in campionato ed in champions...

come diceva bene mi pare Andy in altro topic, un conto è un el sharawii che matura nel Milan ben sapendo che entra e DEVE fare per forza la differenza per la sua squadra... un conto è un Giovinco o un Destro che se anche fan cagare per 5-6 partite di fila, nessuno gli dice nulla...

Magari tutti e tre quelli che ho citato sono dei potenziali campioni... chissà... però io personalmente, in ottica Nazionale, difficilmente convocherei un giocatore come Destro o Giovinco... troppa poca abitudine a convivere quotidianamente con la responsabilità di dover far bene...
el shaarawii, ad esempio, lo convocherei subito invece...
Avatar utente
_naka
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 5084
Iscritto il: 11/05/2011, 15:01

Forza Toro ha scritto:ovviamente tendo anche io a pensarla come Lilleuro.
c'è però una cosa da dire: gli esempi citati dei vari rooney, messi, walcott, mueller parlano di giocatori che, pur giovani, sono stati lanciati da grandi club... arsenal, man utd, bayern, barça...
questi sono club che giocano competizioni ad alti livelli e che hanno una sorta di obbligo di far bene in campionato ed in champions...

come diceva bene mi pare Andy in altro topic, un conto è un el sharawii che matura nel Milan ben sapendo che entra e DEVE fare per forza la differenza per la sua squadra... un conto è un Giovinco o un Destro che se anche fan cagare per 5-6 partite di fila, nessuno gli dice nulla...

Magari tutti e tre quelli che ho citato sono dei potenziali campioni... chissà... però io personalmente, in ottica Nazionale, difficilmente convocherei un giocatore come Destro o Giovinco... troppa poca abitudine a convivere quotidianamente con la responsabilità di dover far bene...
el shaarawii, ad esempio, lo convocherei subito invece...
esatto la colpa non è di prandelli ma dei club di appartenenza....e come ha detto lo stesso prandelli si perde con gli usa con dentro tre ragazzini e tutti a muover critiche quando il risultato era l'unica cosa che non contava....prandelli ha perso solo in amichevole ma mai in competizioni ufficiali...concordo con te l'unico pronto davvero a certi livelli mi sembra el shaarawy ...
PIU' VIVO PIU' TI AMO ! Tu sempre tu ,canterò sempre di più !! Ho visto la reggina mi sono innamorato e non la lascerò mai più !
Rispondi