Bimbo scomparso, padre ha confessato:l'ho gettato nel Tevere

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

CaroVecchioAmico
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 162
Iscritto il: 11/05/2011, 16:59
Località: Nativo ru Gebbiuni, a Ciccarello per amore :)

Lixia ha scritto:che poi non è che uno se affetto dai vizi detti sopra significa che non ha commesso il fatto ....ma semplicemente non è imputabile e bla bla bla
Appunto! E' questa la ca**ata!
suonatore Jones

CaroVecchioAmico ha scritto:Sì, dopo 20/30 anni passati così lo metterei in una cella "normale"
quindi 20-30 anni di tortura e poi reclusione. sono scettico sull'idea.
CaroVecchioAmico
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 162
Iscritto il: 11/05/2011, 16:59
Località: Nativo ru Gebbiuni, a Ciccarello per amore :)

Non è proprio tortura, è un regime di carcere molto severo. Penso che così si pentirebbe sicuramente del gesto compiuto.

Il carcere "normale" è troppo leggero e comodo secondo me. E' vero, non sei libero, però hai la tv, hai un letto su cui dormire, hai persone con cui scambiare 2 chiacchiere, hai colazione pranzo e cena, ecc...ecc... Ripeto, non sei libero, però sai che devi vivere in quel modo per un tot di anni e ti metti l'anima in pace
Rispondi