Reddito minimo garantito

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

pincopallino ha scritto:Io continuo a ribadire che se in Europa solo la fallita Grecia e la prossima fallita Italia non hanno il reddito minimo di cittadinanza e che l’ Europa stessa da anni e anni e anni chiede ai governi italiani di istituirlo anche nella repubblica delle banane, un motivo mezzo valido ci sarà, cavolo.
.
Ma a me il reddito minimo garantito potrebbe andare pure bene,visto che alternative le forze politiche non ne danno.Ma se per avere un reddito minimo garantito(che non supererà i 500 euro,se dovesse esserci),devo rinunciare all'art 18,i servizi devono rimanere come sono,ci deve essere più precarietà,allora non ci sto.Non so se lo faranno,ma se lo faranno,dovremmo fare parecchie rinunce.Poi io non penso che la Grecia e l'Italia stanno male perchè non c'è il reddito minimo garantito,stanno male per la tanta corruzione e evasione che c'è in entrambi i Stati,e per la classe politica indecente che rappresenta,e ha rappresentato, questi due paesi.I motivi da individure nello stato di crisi della Grecia e dell'italia sono molto più profondi,e vanno oltre la presenza o meno del reddito minimo garantito.
Ultima modifica di reggino il 17/02/2012, 14:00, modificato 1 volta in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Miranda ha scritto:[quote

ti assicuro di no ;) nel paese che ho scelto,e si tratta appunto di uno fra quelli scandinavi, i cittadini votano e amen, non si sognano nemmeno di essere vittime di truffe, raggiri, casini vari, perché lo stato garantisce loro l'assoluta garanzia! le tasse le pagano tutti di default, cioè hanno un sistema di prelievo automatico delle tasse, anche per i liberi professionisti, e hanno dei servizi di alto livello..per es. prendi un appuntamento dal medico alle 10, a quell'ora entri e fai la visita, non 3 ore dopo o l'indomani ;) il medico ti segna delle analisi? bene, ti accomodi nella sala accanto alla sua, ti fanno i prelievi, aspetti mezz'ora, vieni riconvocato dal medico che ti segna la terapia; da noi? non te lo racconto che lo sai già ;) altro esempio..loro non sanno cosa siano le carte di credito prepagate, loro intendo le loro banche..perchè da noi queste carte hanno avuto successo per cercare di evitarsi fregature, nel senso se ti rubano attraverso i pagamenti più della cifra che decidi tu non possono prendere..ebbene lì non serve, perchè nessuno prende un cent in più..e non perchè siano dei santi, ma perchè ci sono controlli efficaci! :)
Hai ragione,questo è vero,e spero che una cosa di questo genere ci sia anche in Italia.Però mi darai,almeno,atto :mrgreen: che alle urne gli elettori dei vari paesi scandinavi,si comportano con una serietà maggiore rispetto alla nostra.E torno a ripetere che allo stato attuale tra reddito minimo garantito e nulla,preferisco 10000000000000000000 volte il primo,se invece deve essere lo zuccherino per perdere altri diritti e garanzie,allora non mi va bene.

ps auguri anche da parte mia per la tua nuova esperienza lavorativa.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

http://www.corriere.it/index.shtml?refresh_ce" onclick="window.open(this.href);return false;

sgravi fiscali per donne e Sud
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Avatar utente
citrosodina
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 828
Iscritto il: 11/05/2011, 14:38

http://video.repubblica.it/politica/str ... ef=HRESS-2" onclick="window.open(this.href);return false;

una generazione di sfigati..
bisogna farsi un "mazzo" così... :roll:
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/05/2011, 13:34

reggino ha scritto:
ps auguri anche da parte mia per la tua nuova esperienza lavorativa.
grazie! :)
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

http://danielebarbieri.wordpress.com/20 ... a-fornero/" onclick="window.open(this.href);return false;

Fornero: «L’Italia è un Paese ricco di contraddizioni, ha il sole per 9 mesi l’anno e con un reddito base la gente si adagerebbe, si siederebbe e mangerebbe pasta al pomodoro».

Problema risolto, o meglio: fine della discussione ……. il reddito minimo non s'ha da fare ! :cheers
Ha ragione la Fornero, in un Paese che gode di 9 mesi l’anno di sole e con i cittadini che hanno la naturale tendenza ad adagiarsi e mangiare pasta al pomodoro, il reddito minimo di cittadinanza sarebbe un delitto.

Oltre alla pastasciutta c’è anche il fatto che istituendo il reddito minimo poi si dovrebbe davvero estirpare l’evasione fiscale, si dovrebbero tagliare le spese della politica e della spesa pubblica (macchine blu – riduzione parlamentari) – onorevoli come Lusi non potrebbero più permettersi un piatto di spaghetti di 180€ o il sole caraibico a 80 mila € a settimana – si dovrebbe annientare la corruzione ecc. ecc. ecc.

Piuttosto, al posto del reddito di cittadinanza, perché non si chiede (obblighi) agli inoccupati di svolgere volontariato (GRATIS) di qualsiasi specie in maniera tale che i nullafacenti/nullatenenti contribuiscano anche loro al risparmio delle casse dello stato italiano ???
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

pincopallino ha scritto:http://danielebarbieri.wordpress.com/20 ... a-fornero/

Fornero: «L’Italia è un Paese ricco di contraddizioni, ha il sole per 9 mesi l’anno e con un reddito base la gente si adagerebbe, si siederebbe e mangerebbe pasta al pomodoro».

Problema risolto, o meglio: fine della discussione ……. il reddito minimo non s'ha da fare ! :cheers
Ha ragione la Fornero, in un Paese che gode di 9 mesi l’anno di sole e con i cittadini che hanno la naturale tendenza ad adagiarsi e mangiare pasta al pomodoro, il reddito minimo di cittadinanza sarebbe un delitto.

Oltre alla pastasciutta c’è anche il fatto che istituendo il reddito minimo poi si dovrebbe davvero estirpare l’evasione fiscale, si dovrebbero tagliare le spese della politica e della spesa pubblica (macchine blu – riduzione parlamentari) – onorevoli come Lusi non potrebbero più permettersi un piatto di spaghetti di 180€ o il sole caraibico a 80 mila € a settimana – si dovrebbe annientare la corruzione ecc. ecc. ecc.

Piuttosto, al posto del reddito di cittadinanza, perché non si chiede (obblighi) agli inoccupati di svolgere volontariato (GRATIS) di qualsiasi specie in maniera tale che i nullafacenti/nullatenenti contribuiscano anche loro al risparmio delle casse dello stato italiano ???

certo che il potere trasmette un'arroganza,un'insensibilità,una cattiveria,assolutamente unica.In un Paese in cui la gente soffre,la percentuali di disoccupati e inoccupati è enorme,le tasse e il sangue che il popolo dovrà ancora versare idem,e un ministro anzichè adottare provvedimenti che risolvono l'emergenza,se ne esce con sparate di questo tipo??ma perchè non se ne ritornano da dove sono venuti,se questo è l'atteggiamento e la considerazione che hanno nei confronti del nostro Paese??
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

reggino ha scritto:
certo che il potere trasmette un'arroganza,un'insensibilità,una cattiveria,assolutamente unica.In un Paese in cui la gente soffre,la percentuali di disoccupati e inoccupati è enorme,le tasse e il sangue che il popolo dovrà ancora versare idem,e un ministro anzichè adottare provvedimenti che risolvono l'emergenza,se ne esce con sparate di questo tipo??ma perchè non se ne ritornano da dove sono venuti,se questo è l'atteggiamento e la considerazione che hanno nei confronti del nostro Paese??
:salut No comment...
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Caro Reggino, questa critica verso la Fornero da parte tua non me l’aspettavo; in fin dei conti tu e il ministro siete sulla stessa lunghezza d’onda.
Abbiamo molto disquisito sull’argomento in questo 3d e tu sei intervenuto un bel po’ di volte, cerco di riassumere il tuo pensiero a riguardo con una tua affermazione “io piuttosto che avere i 300-500 euro al mese, per starmene sdraiato sul divano,voglio una società che incomincia a far fare tirocinio nelle imprese ai giovani universitari,voglio una società che investa sul lavoro”.
Beh, più o meno è quello che pensa la Fornero solo che lei dice che con reddito minimo di cittadinanza gli italiani se ne starebbero sdraiati al sole mentre tu li vedi sdraiati sul divano, al di là di ciò anche il ministro vuole una società che investa sul lavoro.

Diciamo che io potrei obiettare alla Fornero che loro potrebbero creare lavoro e offrirlo a quelli che se ne stanno sdraiati al sole a mangiare pasta al pomodoro e a godersi il reddito minimo e qualora questi dovessero rifiutare potrebbero togliere loro il reddito minimo in modo tale da scongiurare il delitto che “con un reddito base la gente si adagerebbe, si siederebbe e mangerebbe pasta al pomodoro” ma non lo potrei dire perché figurati se una cosa così ovvia il ministro non l’abbia pensato.
Cmq sia, questa volta concordo con l’onorevole, sarebbe la rovina del Paese se i suoi cittadini smettessero di essere produttivi, infatti, in una Paese così ricco di contraddizioni e con 9 mesi di sole l’anno, chi andrebbe a lavorare in ferrrovia – posta – fabbriche – panifici - edizilia - forze dell'ordine - aziende di ogni tipo se usufruisse di 3 – 500 euro di reddito minimo? Nessuno! Quindi l’Italia crollerebbe a picco, per cui, la Fornero ha ragione, abbasso il reddito minimo di cittadinanza.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

pincopallino ha scritto:Caro Reggino, questa critica verso la Fornero da parte tua non me l’aspettavo; in fin dei conti tu e il ministro siete sulla stessa lunghezza d’onda.


.
ma non è assolutamente così' perchè io al reditto minimo garantito ho posto come alternative:lavoro ben retribuito,più garanze e diritti soprattutto per gli over 50(perchè un 50 enne licenziato non può fare concorsi??),e maggiori investimenti.Io queste alternative non le vedo,anzi vedo un ministro che spinge per il lavoro,ma quello precario,e per un sistema basato su diritti e garanzie minime.Quindi come ho anche scritto prima a queste condizioni,sarei favorevole al reddito minimo garantito,visto che ciò che ritengo alternativo ad esso,non verrà realizzato.Tra la minestra o gettarmi della finestra,preferisco la minestra.Il contesto,il tono,e il contenuto della mia frase è totalmente diverso rispetto a quello della Fornero,perchè io pongo come alternativa al reddito minimo di cittadinanza,un'idea basata sul progresso e sul lavoro,mentre la Fornero,introduce come alternativa al reddito di cittadinanza un meccanismo basato su meno diritti,meno garanzie,e meno giustizia.Mi sembrano due posizioni totalmente diverse.


http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?ur ... c92055e573" onclick="window.open(this.href);return false;




Fornero, dimettitiBy ilsimplicissimus
Anna Lombroso per il Simplicissimus

Provo vergogna nel citare La Fornero: con un no niente paccata di miliardi. Eh si, in caso di bocciatura sindacale il governo non metterà a disposizione “una paccata di miliardi” per gli ammortizzatori. Provo vergogna ma non per lei, vedo solo confermata la mia istintiva sfiducia nelle sue lacrime, nella sua sedicente competenza e nelle sue capacità.

Provo vergogna per chi in questi mesi davanti all’evidenza dell’irriguardoso cinismo, davanti alle esternazioni esplicite di disprezzo nei confronti di una plebaglia indolente e pigra, oziosa e immatura ha voluto convincersi che fossero improvvide ma inoffensive gaffe di una compagine maldestra ma solo perché poco pratica del teatrino dell’odiata politica, che la separatezza fosse indice di superiorità morale e intellettuale.

Provo vergogna per chi le ha prese solo per uscite maldestre e non per quello che sono, l’ infame scherno su una tragedia sociale epocale e non per la manifestazione evidente dell’istinto padronale a scambiare la condizione privilegiata delude proprio ceto e della propria tribù con quella generale degli italiani. E per l’altrettanto evidente incapacità tecnica – si vede che la Bocconi è troppo indulgente coi suoi alunni paganti – di interpretare le realtà e le forme nuove e socialmente distruttive che hanno assunto il capitale e il mercato al di là dei manuali studiati superficialmente e già dimenticati.

Provo vergogna per chi ha rinunciato a esercitare quella critica che è requisito indispensabile per la sopravvivenza della democrazia, delegando scelte decisive non a rappresentanti eletti, ma dando inopportuna fiducia a tecnici che manifestamente propongono come rimedio alla crisi e alla disoccupazione le ricette che ne sono la causa, la consegna cieca al mercato finanziario e ai suoi custodi e la cosiddetta flessibilità, quella che in 20 anni ha prodotto precarietà e crescente disoccupazione, soprattutto giovanile, stagnazione economica, decadimento delle infrastrutture civili e dei servizi dell’intero paese. Provo vergogna per chi non vuole vedere per impaurita codardia che si compie il cerchio perverso che aveva cominciato a disegnare il governo del clown, quello di personalizzare la cosa pubblica, i beni comuni, l’apparato della stato, la costituzione, la giustizia. E che questo intento è diventato l’ideologia di un regime che vuole privatizzare il paese e le sue risorse secondo i comandamenti del mercato inesorabile e rapace e dell’avida e incontentabile accumulazione capitalistica.

Provo vergogna per alte cariche istituzionali e i partiti proni davanti all’accelerazione di un processo che viola la “Costituzione vivente” del nostro Paese, demolisce conquiste sociali del XX secolo, fa arretrare la civiltà giuridica e annienta lo stato di diritto insieme a quello sociale, denigrando il valore della contrattazione nazionale, inaugurando una rifeudalizzazione delle relazioni sociale, aprendo alla creazione di domini particolari che colpiscono la stessa unità del Paese oltre che la solidarietà e la coesione dei cittadini.

Provo vergogna per chi si vuole persuadere che alcune restrizioni dei diritti, alcuni arretramenti di posizione, siano transitori e momentanei, dovuti alla difficile fase di crisi che attraversiamo, dimenticando – l’uscita della Fornero sembra l’omaggio doveroso in occasione della visita pastorale della padrona – che l’oltraggio alla condizione dei lavoratori è un’onda lunga che viene da lontano, e non investe solo l’Italia, e sta mettendo in discussione conquiste storiche di civilizzazione dell’Occidente.

Provo vergogna per chi limita la questione morale agli aspetti giudiziari e pensa sia secondario se non irrilevante l’affronto all’etica rappresentato da una politica di sacrifici che ha solo un effetto punitivo se non si accompagna a misure di crescita, che ha l’intento di lacerare il tessuto civile del Paese, alimentando conflitto,inimicizia e perdita di vincoli civili e umani profondi: quelli tra genitori e figli, tra giovani e anziani, tra occupati sia pur precari e disoccupati, tra chi galleggia e chi è sommerso. Provo vergogna per chi si accontenta di regali concessioni da parte di un governo che pratica il ricatto e impone la rinuncia ai diritti e alla dignità.

E allora non deve essere un tabù chiedere: Fornero dimettiti. Per non provare vrgogna.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

reggino ha scritto: io pongo come alternativa al reddito minimo di cittadinanza,un'idea basata sul progresso e sul lavoro,mentre la Fornero,introduce come alternativa al reddito di cittadinanza un meccanismo basato su meno diritti,meno garanzie,e meno giustizia.Mi sembrano due posizioni totalmente diverse
E qui siamo punto e capo.
Come mi sembra di aver già detto in questo stesso 3d, quello che tu auspichi a mio modo di vedere è irrealizzabile! Tutti vorremmo quello che dici ma utopia pura è !
Generare lavoro in Italia?: ormai stanno delocalizzando tutti – investimenti stranieri zero, principalmente per colpa di mafie e burocrazia - ecc. ecc. ecc. ecc.
Sono convinto che la Fornero crede e sa queste cose meglio di chiunque altro e che anche se lei volesse più di me e di te creare lavoro vero come lo intendi tu, sa però che l’UNICA (bada bene che siamo in recessione e che il pericolo di fare la fine dell’Argentina, o peggio, ancora è più che concreto) cosa possibile (il male minore) è un meccanismo basato appunto su meno diritti, meno garanzie e meno giustizia.
O ti mangi sta minestra o ti butti dalla finestra …………
“ti butti dalla minestra”, è proprio questa l’unica soluzione in cui sperano i nostri politici, cioè che molte più persone possibili si buttino dalla finestra, infatti, se 7 – 8 milioni di italiani si buttassero dalla finestra (possibilmente dal 20° piano) loro (i politici) risolverebbero il problema occupazionale alla radice.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

pincopallino ha scritto:[quote

E qui siamo punto e capo.
Come mi sembra di aver già detto in questo stesso 3d, quello che tu auspichi a mio modo di vedere è irrealizzabile! Tutti vorremmo quello che dici ma utopia pura è !
Generare lavoro in Italia?: ormai stanno delocalizzando tutti – investimenti stranieri zero, principalmente per colpa di mafie e burocrazia - ecc. ecc. ecc. ecc.
Sono convinto che la Fornero crede e sa queste cose meglio di chiunque altro e che anche se lei volesse più di me e di te creare lavoro vero come lo intendi tu, sa però che l’UNICA (bada bene che siamo in recessione e che il pericolo di fare la fine dell’Argentina, o peggio, ancora è più che concreto) cosa possibile (il male minore) è un meccanismo basato appunto su meno diritti, meno garanzie e meno giustizia.
O ti mangi sta minestra o ti butti dalla finestra …………
“ti butti dalla minestra”, è proprio questa l’unica soluzione in cui sperano i nostri politici, cioè che molte più persone possibili si buttino dalla finestra, infatti, se 7 – 8 milioni di italiani si buttassero dalla finestra (possibilmente dal 20° piano) loro (i politici) risolverebbero il problema occupazionale alla radice.
metteli nelle condizioni di non andarsene all'estero,se chi è al governo non è capace di inventare,copi,se non è capace neanche di copiare si levi dalle balls.
Le principale motivazioni per cui uno non è investe sono:tasse,corruzione,mafia,burocrazia,difficoltà ad accedere al credito,i problemi si conoscono,perchè non risolveri,con misure serie??se un governo tecnico non è capace di fare questo,se ne vada.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

reggino ha scritto: se un governo tecnico non è capace di fare questo, se ne vada.
E poi ?
Una volta che va via il governo tecnico ?
Stai forse aspettando che ritornino i partiti per rimettere le cose a posto ?
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

pincopallino ha scritto:
reggino ha scritto: se un governo tecnico non è capace di fare questo, se ne vada.
E poi ?
Una volta che va via il governo tecnico ?
Stai forse aspettando che ritornino i partiti per rimettere le cose a posto ?
nei partiti non hoi tanta fiducia,ho speranza nei movimenti,e spero che un giorno possano mettere loro le cose a posto.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

reggino ha scritto: nei partiti non hoi tanta fiducia,ho speranza nei movimenti,e spero che un giorno possano mettere loro le cose a posto.
può darsi che questo giorno arriverà ma……………….. secondo me non prima del 15 aprile 2212
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

pincopallino ha scritto:[quote

può darsi che questo giorno arriverà ma……………….. secondo me non prima del 15 aprile 2212
io alle prossime elezioni intanto voto per il movimento 5 stelle,dandogli una mano ad entrare in parlamento,e se questo dovesse avvenire penso che molte cose in futuro cambieranno.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Sai, anch’io voterò il movimento a 5 stelle ma nonostante ciò rimango convinto che le cose in Italia non cambieranno prima del 15 aprile 2212

Gino Paoli docet (1991)

Eravamo quattro amici al bar
che volevano cambiar l' Italia
destinati a qualche cosa in più
che a una donna ed un impiego in banca
si parlava con profondità di anarchia e di libertà
tra un bicchier di coca ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi farò.
Eravamo tre amici al bar
uno si è impiegato in una banca
si può fare molto pure in tre
mentre gli altri se ne stanno a casa
si parlava in tutta onestà di individui e solidarietà
tra un bicchier di vino ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi però.
Eravamo due amici al bar
uno è andato con la donna al mare
i più forti però siamo noi
qui non serve mica essere in tanti
si parlava con tenacità di speranze e possibilità
tra un bicchier di whisky ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi sarò.
Son rimasto io da solo al bar
gli altri sono tutti quanti a casa
e quest'oggi verso le tre son venuti quattro ragazzini
son seduti lì vicino a me con davanti due coche e due caffè
li sentivo chiacchierare han deciso di cambiare
tutto questo mondo che non va.
Sono qui con quattro amici al bar
che hanno voglia di cambiar l' Italia.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

pincopallino ha scritto:Sai, anch’io voterò il movimento a 5 stelle ma nonostante ciò rimango convinto che le cose in Italia non cambieranno prima del 15 aprile 2212

Gino Paoli docet (1991)

Eravamo quattro amici al bar
che volevano cambiar l' Italia
destinati a qualche cosa in più
che a una donna ed un impiego in banca
si parlava con profondità di anarchia e di libertà
tra un bicchier di coca ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi farò.
Eravamo tre amici al bar
uno si è impiegato in una banca
si può fare molto pure in tre
mentre gli altri se ne stanno a casa
si parlava in tutta onestà di individui e solidarietà
tra un bicchier di vino ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi però.
Eravamo due amici al bar
uno è andato con la donna al mare
i più forti però siamo noi
qui non serve mica essere in tanti
si parlava con tenacità di speranze e possibilità
tra un bicchier di whisky ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi sarò.
Son rimasto io da solo al bar
gli altri sono tutti quanti a casa
e quest'oggi verso le tre son venuti quattro ragazzini
son seduti lì vicino a me con davanti due coche e due caffè
li sentivo chiacchierare han deciso di cambiare
tutto questo mondo che non va.
Sono qui con quattro amici al bar
che hanno voglia di cambiar l' Italia.

http://www.youtube.com/watch?v=Q6qag9Y_2RA" onclick="window.open(this.href);return false; :beer: :beer: :beer:
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Si, ma, l’hai capita l’antifona?
Erano 4 amici che ……… e ne è rimasto uno il quale a sua volta, a distanza di tempo, vede che ci sono altri 4 amici al bar che ……….. ne rimarrà uno solo e così via e le cose non cambiano mai, anzi, peggiorano.
Abbi un po’ di pazienza e fra qualche anno vedrai come saremo ridotti in Italia.
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

ah chebbello. Dal primo di aprile ognuno di noi potrà ritirare il proprio reddito minimo garantito direttamente agli uffici postali.
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi