SerPiCo a caccia di evasori

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

st.george legion ha scritto: i poveri cristi restano poveri cristi,si perche' non credere che con gli studi di settore si delinea perfettamente il reddito di un autonomo ,ci stanno incongruenze tra le varie zone d'italia che nemmeno te le immagini anche perche' questi studi sono stati creati da gente non tecnica senza nessuna esperienza empirica dei vari settori controllati.
quindi succede che anche se paghi ed evadi quasi nulla sarai sempre non congrue e non coerente agli studi andando incontro a compensazioni che non riusciresti mai a pagare perche' realmente non hai mai guadagnato quelle cifre.
credimi che anche i commercialisti non sanno dare risposte chiare del perche' magari dovresti pagare una cifra esorbitante che realmente nn hai guadagnato.
infatti nella maggior parte dei casi quando sei beccato dal fisco alla fine patteggi sempre per il 30-40 % in meno ,ma non per sconti a simpatia ma bensi' per prove certe e certificate .
come diceva mio nonno in italia e' stato e sara' sempre cosi': " ai ricchi a ricchizza,e poviri na branca i p::::a"

Se vuoi te lo spiego io. La verità è che gli studi di settore sono un terno a lotto. Tutto è bassato sui clusters. Cosa sono i clusters??? I clusters sono i parametri che vengono ogni anno aggiornati dalla società a cui l'Agenzia delle Entrate si affida, ovvero la Sogei.
Il programma degli studi (GERICO.....che ha anche una assonanza con SERPICO, di cui sopra) perciò non è mai lo stesso. Per Gerico 2011 tu potresti essere congruo, mentre lo stesso anno applicato a Gerico 2010 dà un risultato di non congruità.
Addirittura ci sono dei clusters che prevedono di maggiorare i ricavi qualora un contribuente dichiari un consumo di energia elettrica superiore alle media del settore.
Ad esempio dichiaro 5.000 Kwatt in più sono non congruo, con 5.000 Kwatt in meno viceversa sarei congruo.
Quando un contribuente è non congruo, il programma Gerico segnala i maggiori ricavi per i quali lo stesso contribuente dovrebbe adeguarsi.
Qualora il contribuente si adegui a quei ricavi, ciò equivale a maggiori imposte e di conseguenza, lo stesso contribuente dichiara QUELLO CHE LO STATO VUOLE CHE GLI VENGA DICHIARATO (In un normale Stato questo basterebbe ad eccepire la costituzionalità di questo strumento pari a quello dei paesi a dittatura comunista).
Se il contribuente non si adegua a quei ricavi e per due volte consecutivamente risulta non congruo, scatta immediato l'accertamento.
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2896
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Questo è un ottimo sistema per controllare il tenore di vita di ognuno.
Se una persona ha un tenore di vita con grosse auto, acquisti continui e versamenti regolari in banca e poi dichiara € 10.000 qualcosa che non va c'è.
Ci sono tantissime persone che dichiarano pochissimo perché sono in nero non fatturando e hanno un grosso tenore di vita, questo aiuta a beccarli.
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2223
Iscritto il: 11/05/2011, 14:22

io2 ha scritto:Questo è un ottimo sistema per controllare il tenore di vita di ognuno.
Se una persona ha un tenore di vita con grosse auto, acquisti continui e versamenti regolari in banca e poi dichiara € 10.000 qualcosa che non va c'è.
Ci sono tantissime persone che dichiarano pochissimo perché sono in nero non fatturando e hanno un grosso tenore di vita, questo aiuta a beccarli.
si ma io nn sono sicuro che il supercomputerone becchi tutti.
E se la scheda del mio cell è intestata a mia sorella? e se la micchina a mmio padre? e se sto in una casa popolare? e se quando vado in vacanza mi faccio affittare una casa in nero? E se viaggio solo in auto?
alla fine copmputer o nn computer ci sono mille modi per evadere il fisco. Di certo la ndrangheta li conosce tutti.

Secondo me beccheranno i poveri cristi (che vanno ugualmente condannati) e gli altri che lo fanno praaticamente di mestiere invece no.
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

pellarorc ha scritto:
io2 ha scritto:Questo è un ottimo sistema per controllare il tenore di vita di ognuno.
Se una persona ha un tenore di vita con grosse auto, acquisti continui e versamenti regolari in banca e poi dichiara € 10.000 qualcosa che non va c'è.
Ci sono tantissime persone che dichiarano pochissimo perché sono in nero non fatturando e hanno un grosso tenore di vita, questo aiuta a beccarli.
si ma io nn sono sicuro che il supercomputerone becchi tutti.
E se la scheda del mio cell è intestata a mia sorella? e se la micchina a mmio padre? e se sto in una casa popolare? e se quando vado in vacanza mi faccio affittare una casa in nero? E se viaggio solo in auto?
alla fine copmputer o nn computer ci sono mille modi per evadere il fisco. Di certo la ndrangheta li conosce tutti.

Secondo me beccheranno i poveri cristi (che vanno ugualmente condannati) e gli altri che lo fanno praaticamente di mestiere invece no.

:thumright
c'è gente che non presenta la dichiarazione dei redditi...disoccupato...macchina intestata alla madre,appartamento pure,niente abbonamento televisione,eppure lavora lavora lavora...questo quando e come lo beccheranno? :muro:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

ERIK LARSSON © ha scritto:

Se il contribuente non si adegua a quei ricavi e per due volte consecutivamente risulta non congruo, scatta immediato l'accertamento.
Domanda ingenua:
Ma se un cittadino/contribuente non ha nulla da nascondere perchè dovrebbe avere timore dell' immediato accertamento che scatta dopo ben due incongruità segnalate dal sistema?
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

cozzina1 ha scritto:
pellarorc ha scritto:
io2 ha scritto:Questo è un ottimo sistema per controllare il tenore di vita di ognuno.
Se una persona ha un tenore di vita con grosse auto, acquisti continui e versamenti regolari in banca e poi dichiara € 10.000 qualcosa che non va c'è.
Ci sono tantissime persone che dichiarano pochissimo perché sono in nero non fatturando e hanno un grosso tenore di vita, questo aiuta a beccarli.
si ma io nn sono sicuro che il supercomputerone becchi tutti.
E se la scheda del mio cell è intestata a mia sorella? e se la micchina a mmio padre? e se sto in una casa popolare? e se quando vado in vacanza mi faccio affittare una casa in nero? E se viaggio solo in auto?
alla fine copmputer o nn computer ci sono mille modi per evadere il fisco. Di certo la ndrangheta li conosce tutti.

Secondo me beccheranno i poveri cristi (che vanno ugualmente condannati) e gli altri che lo fanno praaticamente di mestiere invece no.

:thumright
c'è gente che non presenta la dichiarazione dei redditi...disoccupato...macchina intestata alla madre,appartamento pure,niente abbonamento televisione,eppure lavora lavora lavora...questo quando e come lo beccheranno? :muro:
C'è sempre il 117
...Eventualmente.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

Regmi ha scritto:
ERIK LARSSON © ha scritto:

Se il contribuente non si adegua a quei ricavi e per due volte consecutivamente risulta non congruo, scatta immediato l'accertamento.
Domanda ingenua:
Ma se un cittadino/contribuente non ha nulla da nascondere perchè dovrebbe avere timore dell' immediato accertamento che scatta dopo ben due incongruità segnalate dal sistema?

Controdomanda:

"Secondo te, se scatta un accertamento, che costa X come risorse all'Agenzia delle Entrate e, quindi allo Stato, può lo stesso personale dell'Agenzia recuperare, dal contribuente, tra imposte e sanzioni, meno del costo X dallo stesso accertamento?"


Controdomanda n. 2:

"Qualora accadesse che il costo dell'accertamento X superi il beneficio, ovvero il prelievo sul contribuente, il capo area che lo ha promosso quali eventuali "encomi" avrebbe dai suoi superiori?"
Ultima modifica di ERIK LARSSON © il 21/12/2011, 23:45, modificato 1 volta in totale.
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

ERIK LARSSON © ha scritto:
Regmi ha scritto:
ERIK LARSSON © ha scritto:

Se il contribuente non si adegua a quei ricavi e per due volte consecutivamente risulta non congruo, scatta immediato l'accertamento.
Domanda ingenua:
Ma se un cittadino/contribuente non ha nulla da nascondere perchè dovrebbe avere timore dell' immediato accertamento che scatta dopo ben due incongruità segnalate dal sistema?

Controdomanda:

"Secondo te, se scatta un accertamento, che costa X come risorse all'Agenzia delle Entrate e, quindi allo Stato, può lo stesso personale dell'Agenzia recuperare, dal contribuente, tra imposte e sanzioni, meno del costo X dallo stesso accertamento?"
A rigor di logica se ha pagato il dovuto è un'operazione a perdere.

PS -Io ho risposto. Tocca a te.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

Regmi ha scritto:

A rigor di logica se ha pagato il dovuto è un'operazione a perdere.

PS -Io ho risposto. Tocca a te.

C'era la Controdomanda n. 2.

La mia risposta è che la direttiva (generalizzata) è: " Non esiste accertamento a perdere."

Per cui le logiche conseguenze le lascio a te.
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

ERIK LARSSON © ha scritto:
Regmi ha scritto:

A rigor di logica se ha pagato il dovuto è un'operazione a perdere.

PS -Io ho risposto. Tocca a te.

C'era la Controdomanda n. 2.

La mia risposta è che la direttiva (generalizzata) è: " Non esiste accertamento a perdere."

Per cui le logiche conseguenze le lascio a te.
La 2 l'hai aggiunta dopo.

Sempre da ingenuo stai quindi implicitamente affermando che l'evasione viene sempre accertata?
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

Regmi ha scritto:
ERIK LARSSON © ha scritto:
Regmi ha scritto:

A rigor di logica se ha pagato il dovuto è un'operazione a perdere.

PS -Io ho risposto. Tocca a te.

C'era la Controdomanda n. 2.

La mia risposta è che la direttiva (generalizzata) è: " Non esiste accertamento a perdere."

Per cui le logiche conseguenze le lascio a te.
La 2 l'hai aggiunta dopo.

Sempre da ingenuo stai quindi implicitamente affermando che l'evasione viene sempre accertata?
Oppure viene sempre creata, quand'anche non sussiste....

Esempio: Un contribuente (Negozio di abbigliamento) non è congruo agli studi di settore, poichè il ricarico medio utilizzato per l'abbigliamento nella provincia di Novara è del 51%, mentre il suo, quello utilizzato per l'anno è del 49%.
L'Agenzia accerta.
Dopo Processo Verbale di constatazione nel quale il contribuente porta a conoscenza l'Agenzia di aver venduto ad un ricarico inferiore di due punti percentuali, poichè ha effettuato liquidazioni nei mesi di MArzo e Aprile della merce invenduta, viene emesso avviso di accertamento per un totale di interessi e sanzioni per euro 30.000 (circa).
L'Agenzia se ne è francamente fottuta delle contestazioni del contribuente.
A questo punto interviene il "mordichiappe" di turno (leggasi il "rompipalle" dello Stato).Il quale dopo essersi presentato più volte presso l'Agenzia, con prove sufficienti e calcoli (scontrini e files riassuntivi su excel) effettua ricorso alla Commissione Tributaria.
Nel ricorso "il mordichiappe" è cosi incazzato che chiede come spese a margine del ricorso euro 3.000.
Ben 15 giorni prima che il ricorso venga discusso, l'ufficio, guardacaso, si rende conto dell'errore e manda lo sgravio dell'accertamento in autotutela.......
E' veramente uno dei casi più strani e stranamente ne succedono a miriadi......
Sti cazzo di mordichiappe....dovrebbero eliminarli......
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

ERIK LARSSON © ha scritto:

Oppure viene sempre creata, quand'anche non sussiste....

Esempio: Un contribuente (Negozio di abbigliamento) non è congruo agli studi di settore, poichè il ricarico medio utilizzato per l'abbigliamento nella provincia di Novara è del 51%, mentre il suo, quello utilizzato per l'anno è del 49%.
L'Agenzia accerta.
Dopo Processo Verbale di constatazione nel quale il contribuente porta a conoscenza l'Agenzia di aver venduto ad un ricarico inferiore di due punti percentuali, poichè ha effettuato liquidazioni nei mesi di MArzo e Aprile della merce invenduta, viene emesso avviso di accertamento per un totale di interessi e sanzioni per euro 30.000 (circa).
L'Agenzia se ne è francamente fottuta delle contestazioni del contribuente.
A questo punto interviene il "mordichiappe" di turno (leggasi il "rompipalle" dello Stato).Il quale dopo essersi presentato più volte presso l'Agenzia, con prove sufficienti e calcoli (scontrini e files riassuntivi su excel) effettua ricorso alla Commissione Tributaria.
Nel ricorso "il mordichiappe" è cosi incazzato che chiede come spese a margine del ricorso euro 3.000.
Ben 15 giorni prima che il ricorso venga discusso, l'ufficio, guardacaso, si rende conto dell'errore e manda lo sgravio dell'accertamento in autotutela.......
E' veramente uno dei casi più strani e stranamente ne succedono a miriadi......
Sti cazzo di mordichiappe....dovrebbero eliminarli......
Ho appreso qualcosa.
:thumleft
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
pierobortot
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 74
Iscritto il: 05/06/2011, 11:08

ERIK LARSSON © ha scritto:
Regmi ha scritto:

A rigor di logica se ha pagato il dovuto è un'operazione a perdere.

PS -Io ho risposto. Tocca a te.

C'era la Controdomanda n. 2.

La mia risposta è che la direttiva (generalizzata) è: " Non esiste accertamento a perdere."

Per cui le logiche conseguenze le lascio a te.
...sorry...ma questa "direttiva" all'Agenzia delle Entrate non esiste,come non esistono gli "encomi",almeno ufficialmente...esistono invece le Commissioni Tributarie,che tu sicuramente conosci...
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

pierobortot ha scritto:
...sorry...ma questa "direttiva" all'Agenzia delle Entrate non esiste,come non esistono gli "encomi",almeno ufficialmente...esistono invece le Commissioni Tributarie,che tu sicuramente conosci...

E' come l'area 55 per gli americani.......
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
pierobortot
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 74
Iscritto il: 05/06/2011, 11:08

ERIK LARSSON © ha scritto:
pierobortot ha scritto:
...sorry...ma questa "direttiva" all'Agenzia delle Entrate non esiste,come non esistono gli "encomi",almeno ufficialmente...esistono invece le Commissioni Tributarie,che tu sicuramente conosci...

E' come l'area 55 per gli americani.......
...51 erik...e Befera e Obama non sunnu a stessa cosa...
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

pierobortot ha scritto:
ERIK LARSSON © ha scritto:
pierobortot ha scritto:
...sorry...ma questa "direttiva" all'Agenzia delle Entrate non esiste,come non esistono gli "encomi",almeno ufficialmente...esistono invece le Commissioni Tributarie,che tu sicuramente conosci...

E' come l'area 55 per gli americani.......
...51 erik...e Befera e Obama non sunnu a stessa cosa...
Per fortuna che esistono le Commissioni Tributarie allora.....
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi