Calcioscommesse...il ritorno!

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

patero
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 64
Iscritto il: 11/05/2011, 22:15

number one ha scritto:scusate ma io la penso così : se io mi gioco il risultato esatto di una partita , nel caso specifico 1 a 2 e arrivati a questo punto assegnano un rigore contro la squadra avversaria io faccio di tutto per battere il rigore e sbagliarlo, se invece lo batte un altro io ho perso sicuro la scommessa perchè al 95 % non lo sbaglia . A me sembra che l'interpretazione data dalle forze dell'ordine sia cervellotica. Ormai le indagini si basano sulle intercettazioni telefoniche che spesso vengono interpretate in modo errato perchè al telefono si dicono un cumulo di cazzate. E se Carobbio da bravo ex non se la sentiva di prendersi la responsabilità di mandarci in lega pro e ha preferito far calciare il rigore ad un altro ? Mi sembra più verosimile questa interpretazione.
:salut
Yureggino ha scritto:mi sembra oltremodo inverosimile, se l'aveva giocata lo calciava e lo sbagliava, più ovvio no? Dai...Q!
:salut
Avatar utente
_naka
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 5084
Iscritto il: 11/05/2011, 15:01

ecco spiegato xkè joelson aveva quella foga.... era tutto scritto....mannaia a me che ancora mi vedo sto skifo !
PIU' VIVO PIU' TI AMO ! Tu sempre tu ,canterò sempre di più !! Ho visto la reggina mi sono innamorato e non la lascerò mai più !
Avatar utente
spirito libero
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4089
Iscritto il: 11/05/2011, 13:24

http://www.tuttoreggina.com/?action=read&idnotizia=8416" onclick="window.open(this.href);return false;

ecco quello che Carobbio voleva combinare
Se dai la mano ad un milanista lavala, ma se la dai ad uno juventino controlla che non ti manchi un dito
Avatar utente
_naka
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 5084
Iscritto il: 11/05/2011, 15:01

A Vicenza - comunica l'agenzia Ansa - è arrivata come una bomba l'indiscrezione secondo la quale ci sarebbe il secondo portiere biancorosso, Paolo Acerbis, tra gli indagati del nuovo filone del calcio scommesse. La partita in questione sarebbe Grosseto-Reggina del 2009-2010 e all'epoca il portiere giocava nel club toscano . "Ho appena sentito Acerbis - ha dichiarato in serata l'avvocato Andrea Fabris, legale, oltre che direttore di gestione del club veneto - e allo stato attuale mi ha assicurato che non ha ricevuto nessuna notifica o provvedimento. È caduto letteralmente dalle nuvole e non si capacita di come il suo nome sia stato tirato in ballo. Fermo restando che l'episodio incriminato non riguarda una partita del Vicenza, Acerbis è un nostro tesserato e quindi aspettiamo a vedere l'evoluzione della vicenda. La nostra società è in ogni caso estranea al fatto e quindi noi siamo tranquilli".

ore 19,45 — L'aggiornamento del nostro inviato Francesco Ceniti: "Filippo Carobbio ha parlato per circa 2 ore davanti al Gip. Secondo quanto si apprende da fonti investigative, il giocatore ha ammesso il proprio coinvolgimento nelle 5 partite citate nell'istanza di carcerazione e avrebbe anche parlato di altro. Zamperini invece si sarebbe limitato ad ammettere il coinvolgimento nella tentata combine di Gubbio-Cesena. Non avrebbe fatto ammissioni per quanto riguarda Lecce-Lazio"
PIU' VIVO PIU' TI AMO ! Tu sempre tu ,canterò sempre di più !! Ho visto la reggina mi sono innamorato e non la lascerò mai più !
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

bisgona vedere se ha fatto eventuali nomi di nostri calcairori magari sono ex
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Avatar utente
Lillo sei uno
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 975
Iscritto il: 24/05/2011, 20:52

Sono ben 25 i messaggi che si scambiarono Filippo Carobbio (all’epoca calciatore del Grosseto) e Gegic il 23 maggio, il giorno della partita allo Zecchini tra il Grosseto e la Reggina. Alle 15,29, durante l’intervallo, Vinko Saka, quello che aveva colloqui con Tan Seet Eng – il factotum dell’operazione – si scambia dei messaggi con Carobbio il quale conferma che “tutto sta andando bene”. Attorno alle 18,40 Carobbio, nei pressi dell’Hotel Granduca di Grosseto, parla con Gegic e Ribic lamentandosi della “situazione sfortunata. Stava andando tutto bene e già avevamo fatto un miracolo in quanto la Reggina non superava metà campo. Purtroppo quel negro (Joelson) non ha tirato il rigore, che avrebbe dovuto sbagliare”.
S'a Reggina è na malatia, prima Foti e poi Praticò sunnu i so merici curanti.
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5430
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Lillo sei uno ha scritto:Sono ben 25 i messaggi che si scambiarono Filippo Carobbio (all’epoca calciatore del Grosseto) e Gegic il 23 maggio, il giorno della partita allo Zecchini tra il Grosseto e la Reggina. Alle 15,29, durante l’intervallo, Vinko Saka, quello che aveva colloqui con Tan Seet Eng – il factotum dell’operazione – si scambia dei messaggi con Carobbio il quale conferma che “tutto sta andando bene”. Attorno alle 18,40 Carobbio, nei pressi dell’Hotel Granduca di Grosseto, parla con Gegic e Ribic lamentandosi della “situazione sfortunata. Stava andando tutto bene e già avevamo fatto un miracolo in quanto la Reggina non superava metà campo. Purtroppo quel negro (Joelson) non ha tirato il rigore, che avrebbe dovuto sbagliare”.
si ma avrebbero perso lo stesso la scommessa perchè avrebbero dovuto trovare il modo di farci fare un altro gol ;)

hanno preso solo l'over, il 2 con H no .
Have a Nice Day
Avatar utente
Lillo sei uno
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 975
Iscritto il: 24/05/2011, 20:52

NinoMed ha scritto:
si ma avrebbero perso lo stesso la scommessa perchè avrebbero dovuto trovare il modo di farci fare un altro gol ;)

hanno preso solo l'over, il 2 con H no .
No, avrebbero vinto alla grande in quanto il risultato prevedeva l'1-2 per la squadra ospite ed i gol dovevano essere tre complessivi, quindi non realizzati dalla squadra ospite, cioè la Reggina.
S'a Reggina è na malatia, prima Foti e poi Praticò sunnu i so merici curanti.
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5430
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Lillo sei uno ha scritto:
NinoMed ha scritto:
si ma avrebbero perso lo stesso la scommessa perchè avrebbero dovuto trovare il modo di farci fare un altro gol ;)

hanno preso solo l'over, il 2 con H no .
No, avrebbero vinto alla grande in quanto il risultato prevedeva l'1-2 per la squadra ospite ed i gol dovevano essere tre complessivi, quindi non realizzati dalla squadra ospite, cioè la Reggina.
no ;) se non ho letto e capito male
le scommesse erano Over 2,5 quindi 3 o più gol totali segnati nella partita (preso era la scommessa di copertura)
e il 2 con H+1 (cioè con una vittoria "handicap" di un gol della Reggina, cioè con la vittoria per oltre due gol di scarto) con il 2-1 la scommessa era persa lo stesso.
Have a Nice Day
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

Carobbio al cellulare, doveva essere il negro (joelson) a calciare quel rigore" ... "Carobbio interrogato per oltre due ore dagli inquirenti avrebbe fornito particolari su Grosseto-Reggina 2-2"

fonte: quotidiano Leggo
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Avatar utente
ago
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2068
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

be'... se carobbio parla di "miracolo" nel tenere la reggina nella propria area... evidentemente i nostri avrebbero dovuto essere all'oscuro di tutto....
Avatar utente
_naka
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 5084
Iscritto il: 11/05/2011, 15:01

intercettazione di doni con l'ad dell'atalanta 2 giorni prima di padova-atalanta 1-1 ...partita stra aggiustata con la complicità anche delle dirigenze !
PIU' VIVO PIU' TI AMO ! Tu sempre tu ,canterò sempre di più !! Ho visto la reggina mi sono innamorato e non la lascerò mai più !
CaroVecchioAmico
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 162
Iscritto il: 11/05/2011, 16:59
Località: Nativo ru Gebbiuni, a Ciccarello per amore :)

ago ha scritto:be'... se carobbio parla di "miracolo" nel tenere la reggina nella propria area... evidentemente i nostri avrebbero dovuto essere all'oscuro di tutto....
Secondo me parlava di miracolo riferendosi al fatto che era un miracolo che la Reggina vinceva 2-1 visto che era sempre nella sua area...ma comunque entrambi i punti di vista fanno pensare che i nostri erano all'oscuro di tutto
peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

number one ha scritto:scusate ma io la penso così : se io mi gioco il risultato esatto di una partita , nel caso specifico 1 a 2 e arrivati a questo punto assegnano un rigore contro la squadra avversaria io faccio di tutto per battere il rigore e sbagliarlo, se invece lo batte un altro io ho perso sicuro la scommessa perchè al 95 % non lo sbaglia . A me sembra che l'interpretazione data dalle forze dell'ordine sia cervellotica. Ormai le indagini si basano sulle intercettazioni telefoniche che spesso vengono interpretate in modo errato perchè al telefono si dicono un cumulo di cazzate. E se Carobbio da bravo ex non se la sentiva di prendersi la responsabilità di mandarci in lega pro e ha preferito far calciare il rigore ad un altro ? Mi sembra più verosimile questa interpretazione.
Prova a raccontarlo anche a lui, che invece avrebbe ammesso:

http://www.gazzetta.it/Calcio/20-12-201 ... 9360.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
_naka
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 5084
Iscritto il: 11/05/2011, 15:01

il rigorista era joelson e non ha voluto tirare il rigore...
PIU' VIVO PIU' TI AMO ! Tu sempre tu ,canterò sempre di più !! Ho visto la reggina mi sono innamorato e non la lascerò mai più !
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

_naka ha scritto:il rigorista era joelson e non ha voluto tirare il rigore...

ho letto oggi sulla Stampa che Carobbio avrebbe ammesso tutto e aggiunto dell'altro.


Ho letto un reportage su Doni, il Bocia capo della la curva atalantina, minacce ai giornalisti dell'Eco e cocaina. :scrolleye:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

ANSA.it > Calcio > News





degli inviati Matteo Guidelli e Stefano Rottigni

CREMONA - Il giro è molto più grosso di quello scoperto finora. E chiama in causa giocatori, società ed arbitri: anche di serie A. Dalle carte dell'inchiesta della procura di Cremona sul calcioscommesse emerge un nuovo tassello del puzzle che gli inquirenti stanno faticosamente tentando di comporre. Ed è l'ennesimo pezzo che chiama in causa la A.

A fornirlo è un rapporto della Mobile di Bologna di ottobre, in cui è riassunto il racconto di una "fonte confidenziale di assoluta affidabilità, particolarmente addentrata nel mondo delle scommesse sportive lecite e del gioco d'azzardo". Cosa dice la fonte? Questo: "il fenomeno delle partite truccate sarebbe ben più ampio di quello emerso dalle indagini condotte dalla procura di Cremona e vedrebbe coinvolti giocatori, società ed arbitri sia nella serie A che in quelle minori". Per 3/4 del campionato "possono esserci accordi tra giocatori per 'aggiustare' i risultati", ma questi "non offrono garanzie assolute".

Diverso è il discorso quando si avvicina la fine del campionato e i giochi sono ormai quasi fatti. A quel punto, rivela la fonte, "entrano invece in gioco le società, i cui dirigenti concordano gli esiti delle partite: l'esito dell'incontro è praticamente sempre quello concordato, fatto che induce a ritenere che le società riescano in qualche modo a pilotare il comportamento dei propri giocatori e della terna arbitrale". Il racconto dell'uomo è lungo e dettagliato: "nel mondo degli scommettitori - è scritto nel verbale - vi sono soggetti che hanno stretti rapporti con le società o con singoli giocatori, i quali riescono a sapere con congruo anticipo quando una partita risulta 'truccata' e dunque sono in grado di effettuare scommesse anche importanti in termini economici su tali aventi".

Tra le migliaia di pagine degli atti dell'inchiesta emergono poi i nomi di altri due giocatori importanti di serie A, oltre a quello di Cristiano Doni. C'é quello di Gennaro Gattuso, dopo che il pentito Wilson Perumal aveva parlato di un suo inesistente fratello. Stavolta a nominarlo è l'altro pentito, il tedesco Marjio Cvrtak. Dopo aver sentito Perumal gli investigatori gli chiedono se conosce "parenti di Gattuso" coinvolti nella manipolazione delle partite. E lui risponde.

"Io non conosco nessun giocatore italiano che è coinvolto in partite manipolate. Io so soltanto che lo zio di Gattuso ha un ristorante nelle vicinanze del campo dell'Ac Milan a Milanello, dove ho mangiato più volte... L'allora autista del pullman dell'Ac Milano mi ha portato lì...Io lì non ho scommesso. Non ho sentito che lì si scommetteva. In questo ristorante sono stato l'ultima volta nel 2008 circa. Quando ci è stato l' incontro Milan-Bayern sono stato la prima volta in questo locale". Dagli accertamenti svolti non risulterebbe un ristorante di proprietà dello zio di Ringhio nei pressi di Milanello, ma la circostanza che sia Perumal sia il tedesco parlano di qualcuno dell'entourage del centrocampista, non viene tralasciata. E c'é anche l'interista Schneider nelle carte, anche se leggendo il tabellino della partita in questione è probabile che chi fa il suo nome si sbagli e scambi Schneider con Stankovic.

A citarlo sono Zoltan Kenesei - un ex giocatore ungherese arrestato dalle autorità di quel paese per aver combinato diverse partite in contatto con il singaporiano Eng Tan Seet - e tale Matyas Lazar, uomo che spesso è in Italia. La telefonata è del 9 aprile 2011 alle 20.09, il giorno di Inter-Chievo, finita 2-0 per i nerazzurri e Lazar è nel nostro paese. Dice "Hanno mandato il messaggio che la cosa non si fa". "E perché - risponde l'altro - potrebbero averlo saputo?". "Non lo sappiamo ancora, ci hanno mandato un messaggio durante la partita. Vedremo, adesso torniamo alla banca di Como, perché abbiamo un incontro lì". Poi Kenesei chiede se sono stati "insieme alla partita" e Lazar risponde di no.

"Ci siamo visti questa mattina. Ci siamo salutati e torneremo lì per sapere cosa sta succedendo". I due poi parlano della partita. "A fine primo tempo: 1,9 da meno 0,5" dice Kenesei. E Lazar: "si vedeva che l'Inter era fottuta. I giocatori erano letargici e un po' stanchi. Sono stati vicini al goal per due volte nel primo tempo... Schneider è stato sostituito da...era meglio". In realtà, all'inizio del secondo tempo è l'olandese che prende il posto di Stankovic. Una settimana dopo, tornato in Ungheria, con un altro interlocutore, Lazar sottolinea che "la questione italiana è difficile, dobbiamo andare lì dieci volte per realizzarne uno" e quattro giorni prima, ad un altro interlocutore: "lui pensava che la partita di Palermo fosse truccata".

Doni, spunta telefonata a dirigente dell'Atalanta
:

BERGAMO - Spuntano nuovi particolari dall'ordinanza di custodia cautelare che ha portato all'arresto di Cristiano Doni. Nelle intercettazioni figura una chiamata del giocatore (effettuata con la scheda rumena) a un'utenza mobile intestata alla società Mdf Italia spa di Milano, di cui è presidente il consigliere d'amministrazione atalantino Isidoro Fratus. Lo ha rilevato L'Eco di Bergamo nell'edizione di stamattina. Interpellato dal quotidiano, Fratus non ha voluto rilasciare commenti. Doni contatta il telefonino della Mdf il 24 marzo 2011, due giorni prima di Padova-Atalanta, una delle partite finite nel mirino degli inquirenti di Cremona. La telefonata avviene alle 18.18 e dura 4 minuti, preceduta dallo scambio di tre sms. A proposito di Padova-Atalanta (finita 1-1), il gip Salvini scrive nell'ordinanza che si tratta di "una partita che, secondo quanto si desume dalle intercettazioni, ha visto raggiunto l'obiettivo che le squadre stesse si proponevano". E ancora: "L'esistenza di un accordo tra le due società è sostanzialmente confermato dalle dichiarazioni rese in occasione degli interrogatori". Sulla partita sarebbe stata giocata "una cifra enorme che conferma la combine". In un'intercettazione Bellavista, ex capitano del Bari arrestato in estate, informa che in Asia erano stati giocati 23 milioni di euro sul pareggio. Lo stesso Doni, per interposta persona, avrebbe scommesso 10 mila euro sul risultato.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 26419.html" onclick="window.open(this.href);return false;
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
_naka
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 5084
Iscritto il: 11/05/2011, 15:01

cmq è clamoroso come l'atalanta sia in A ....vi prego di riguardarvi quel padova-atalanta , è troppo palese....anzi se devo dire la mia c'è un reggina-varese dello scorso anno che puzzava da morire .... xò forse in quel caso non era x scommesse ma x convenienza in classifica... e in A bari-chievo regalata ai clivensi ...
PIU' VIVO PIU' TI AMO ! Tu sempre tu ,canterò sempre di più !! Ho visto la reggina mi sono innamorato e non la lascerò mai più !
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

ci sono due livelli:
1) con il coinvolgimento dei calciatori
2) dove non si arriva con i calciatori che non ci stanno a falsare le partite, con i dirigenti
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Avatar utente
nick
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1103
Iscritto il: 11/05/2011, 18:10

Paolo_Padano ha scritto:ci sono due livelli:
1) con il coinvolgimento dei calciatori
2) dove non si arriva con i calciatori che non ci stanno a falsare le partite, con i dirigenti
Che tristezza :sad: in ogni caso il 50 per cento delle partite di ogni campionato sono taroccate
« Reggio è un grande giardino, uno dei luoghi più belli che si possano trovare sulla terra. »
(Edward Lear, Diario di un viaggio a piedi, 1847[1])

FORZA REGGINA SEMPRE E COMUNQUE!
Rispondi