Calcioscommesse...il ritorno!

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

miguelito
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/05/2011, 15:38

una fulgida carriera stroncata. Va mazzati!
Avatar utente
OronzoPugliese
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

...COOOOOOOOOOOOOOOSA?


Di Martino choc: "Mondo marcio
Un'amnistia per ripartire da zero"


CREMONA, 27 febbraio 2012
Il pm di Cremona: "Un numero impressionante di calciatori è coinvolto nelle partite truccate. In Italia, in Europa e in tutto il mondo. Calcioscommesse dilagante, andrebbe azzerato tutto, ovviamente sportivamente"


Uscita choc sul calcioscommesse in un'intervista rilasciata a SkySport 24 dal pubblico ministero di Cremona, Roberto Di Martino, che ha fatto esplodere il bubbone del calcio grazie all'inchiesta "Last Bet" con il coinvolgimento di diversi calciatori di primo piano e con arresti anche di nomi illustri, Cristiano Doni su tutti: "I segnali che ci sono sono quelli di un quadro abbastanza vasto. In Europa e non solo in Europa. Anzi in posti - diciamo così - esotici, va anche peggio. Almeno qui in Italia la gente segue il campionato di calcio e si rende conto e può criticare con cognizione di causa. In altri posti si fa anche di peggio senza rischiare di essere scoperti. Il fenomeno è così vasto e coinvolge un numero così importante di calciatori da ipotizzare la necessità di un'amnistia, ovviamente riservata alla giustizia sportiva, per ripartire da zero. Cioè qualche cosa che consenta un chiarimento senza provocare danni a nessuno".


http://www.gazzetta.it/Calcio/27-02-201 ... 8529.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;
Ultima modifica di OronzoPugliese il 28/02/2012, 16:16, modificato 1 volta in totale.
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5430
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Petrucci: "Amnistia irrealizzabile"
di Redazione Sportitalia
pubblicato il 28 Febbraio 2012 10:45 in Calcio
http://www.sportitalia.com/?action=read&idnotizia=75909" onclick="window.open(this.href);return false;

"Rispetto l'opera dei magistrati e dunque ringrazio Di Martino per il lavoro che sta facendo. Ma ho sentito anche il presidente della Figc, Abete, e quella dell' amnistia sportiva è un'ipotesi irrealizzabile". Interpellato dall'ANSA, il presidente del Coni Gianni Petrucci commenta così l'idea lanciata dal procuratore di Cremona sul Calcioscommesse.
Have a Nice Day
Avatar utente
hawtin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1632
Iscritto il: 11/05/2011, 12:42

CALCIOSCOMMESSE - Doni conferma tutto
29.02.2012 16:00 di Redazione Tuttoreggina

http://www.tuttoreggina.com/?action=read&idnotizia=9406" onclick="window.open(this.href);return false;

È durato circa tre ore e mezzo l'interrogatorio di Cristiano Doni, ascoltato dai procuratori-collaboratori di Stefano Palazzi nello studio milanese dell'avvocato Salvatore Pino per il nuovo filone del calcioscommesse.

All'uscita il giocatore, capelli corti, barba e occhiali da sole, non ha rilasciato nessuna dichiarazione e se n'è andato in taxi, così come era venuto. Non hanno parlato nemmeno il viceprocuratore Marco Squicquero e l'avvocato Paolo Pinna, collaboratore della procura federale della Figc, che hanno interrogato Doni dalle 11,20 alle 14,45 circa.

L'avvocato di Doni, Pino, si è invece fermato con i giornalisti. Ecco quanto ha sottolineato: «Doni ha confermato quello che aveva già confessato a Cremona davanti al gip e al pm con qualche dettaglio in più utile alle indagini della giustizia sportiva».

«Quello che posso dire è che non ha fatto nuovi nomi di giocatori implicati, né si è riferito a partite che non erano già state prese in esame. Si è parlato anche di Atalanta-Pistoiese (la vecchissima partita di Coppa Italia che Doni aveva confessato essere stata combinata, peraltro non da lui, ndr), ma quell'episodio è ormai prescritto».

«L'Atalanta continua a stipendiare Doni? Non lo so, ma se fosse così non mi stupirei, dal momento che c'è un regolamento ben preciso. Cosa farà Doni in futuro? Non lo so, è un argomento che riguarda esclusivamente lui».

Doni doveva rispondere sulle circostanze alla base dell'ordine di custodia cautelare che lo avevano trascinato in carcere il 4 dicembre scorso. L'ex capitano dell'Atalanta è già stato condannato dalla giustizia sportiva a tre anni e sei mesi di sospensione dall'attività. Doni era già stato iscritto nel registro degli indagati all'inizio dell'inchiesta ed era poi stato arrestato per il pericolo di inquinamento delle prove. Ora, nei suoi confronti, vi è solo l'obbligo di firma.

Sempre questa mattina, ma nella sede di via Po a Roma, è stato ascoltato il bergamasco Filippo Carobbio, ex giocatore dell'AlbinoLeffe ora allo Spezia Calcio. Per questa settimana sono le uniche audizioni confermate, dopo che è stata rinviata quella di Carlo Gervasoni (fissata ieri) e annullata quella di Antonio Benfenati, che ha deciso di non presentarsi. Benfenati, uno dei soci di Doni nel bagno di Cervia, non è tesserato e quindi è svincolato da qualsiasi obbligo con la giustizia sportiva. Le audizioni riprenderanno lunedì 5 marzo con Vittorio Micolucci.
Non tifo per gli squadroni tifo per Te.
Rispondi