belgio, lancio di granate sulla folla

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Rispondi
suonatore Jones

Due morti e 64 feriti, di cui sette gravi nel pieno centro di Liegi in Belgio. E un bambino di due anni ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Saint-Joseph. Questo il risultato ufficiale dell’attentato compiuto oggi nella centrale Place Saint-Lambert. Il sindaco della città, Willy Demeyer, ha precisato che l’attacco è stato sferrato da un solo uomo, notizia confermata anche dalla polizia. Si tratta infatti di Nordine Amrani, 29 anni, già noto alla giustizia belga per una condanna a tre anni di prigione per detenzione d’armi e di sostanze stupefacenti. Secondo il procuratore Daniel Reynders , Amrani non ha compiuto un attacco terroristico, ma ha agito da solo.

GUARDA IL VIDEO DAL SITO BELGA ‘LE SOIR’

I media locali si interrogano sul movente e qualcuno ha ipotizzato che gli attentatori volessero far fuggire un detenuto dal palazzo di giustizia.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12 ... ti/177150/" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

ESTERI
13/12/2011 - BELGIO SOTTO CHOC
Granate e spari sulla folla a Liegi
Sangue sullo shopping del Natale

Il luogo dell'attentato a Liegi
MULTIMEDIA



Cinque morti e decine di feriti.
Le autorità: "Il gesto di un folle,
non è un attentato terroristico"
LIEGI
Un tranquillo pomeriggio di shopping natalizio si è trasformato oggi in un inferno nel cuore di Liegi, la più grande città della Vallonia, in Belgio, dove uno squilibrato ha aperto il fuoco contro la folla: a fine giornata, il bilancio era di almeno 5 morti e circa 100 feriti. Secondo alcune fonti mediche, tuttavia, anche un bambino di 23 mesi, ricoverato in condizioni disperate, non ce l’avrebbe fatta facendo così salire ulteriormente il numero delle vittime.

La tragedia si è consumata nella piazza principale della città, piazza St. Lambert, a due passi dal mercatino di Natale allestito per le festività, che solo per un caso era ancora chiuso. Le vittime, quindi, potevano essere molte di più, ma per il sindaco - Willy Demeyer - questo atto di follia segnerà comunque profondamente la capitale economica della Vallonia. E per Liegi, quest’anno il Natale non sarà pìu lo stesso: la strage ha «seminato la desolazione», ha commentando a caldo il primo cittadino, e bisognerà lavorare sodo per tornare alla normalità. Intanto, piazza St. Lambert, con il suo albero di Natale e le bancarelle del mercatino già illuminate a festa, rimarrà chiusa forse per giorni. È qui, infatti, che l’autore della strage - Nordine Amrani 32 anni - ha lanciato esplosivi e aperto il fuoco, sembra con un kalashnikov, contro un gruppo di persone che aspettavano l’autobus. Poi, secondo le autorità, si è suicidato.

La polizia ha tenuto subito a precisare che non si è trattato di un atto terroristico: Amrani, un saldatore con una lunga fedina penale alle spalle, già condannato a 58 mesi di reclusione nel 2008 per associazione a delinquere e spaccio di droga, ha lanciato almeno due granate contro la folla e poi ha sparato all’impazzata con la mitragliatrice, prima di togliersi la vita. Oltre al tiratore, sono morti due ragazzi - uno di 15 anni deceduto sul posto e uno di 17 anni deceduto in ospedale - oltre ad un’anziana di 75 anni, anche lei morta dopo il ricovero in ospedale. L’autore della carneficina, che aveva in casa un vero e proprio arsenale, era stato convocato dalla polizia, ha riferito il procuratore del re, Danielle Reynders, durante una conferenza stampa tenuta nel pomeriggio al palazzo di Giustizia di Liegi. Tuttavia, non si è mai presentato all’appuntamento. Invece, attorno alle 12,45, ha realizzato il suo piano sanguinario, forse per vendetta contro le autorità. Sulla dinamica della strage le versioni di alcuni testimoni oculari sono diverse da quella ufficiale. Secondo alcuni presenti, infatti, gli attentatori erano due, uno dei quali è riuscito a scappare.

«Stavo aspettando l’autobus in piazza St. Lambert, vicino alla fermata che è stata colpita, quando ho visto due uomini - ha raccontato all’Ansa una studentessa belga che ha preferito mantenere l’anonimato - . L’uomo che ha sparato aveva un’arma molto grande, l’altro è scappato. C’era il panico. Nella piazza all’improvviso è scoppiato il caos». «Io ero a piazza St. Lambert quando ho sentito due grandi esplosioni - ha detto un altro testimone, Samuel, 24 anni, al quotidiano belga Le Soir -. Ho visto due persone, uno di loro aveva un grande fucile. Entrambi sono scappati verso il tunnel. Una delle fermate dell’autobus era completamente distrutta, c’erano almeno sei persone a terra. Io ho preso in braccio una bimba che urlava cercando la mamma e l’ho portata al primo poliziotto che ho incontrato». Anche secondo un altro testimone intervistato da Le Soir, gli attentatori erano due: «ho visto due tipi - ha raccontato -. Uno di loro aveva un grande fucile e sono scappati verso il tunnel dell’autobus. A terra c’erano almeno sei persone». E secondo la studentessa, l’autore della strage, «non si è suicidato ma è stato ucciso dalla polizia. L’ho visto con i miei occhi».

http://www3.lastampa.it/esteri/sezioni/ ... tp/434324/" onclick="window.open(this.href);return false;

ma cosa sta succedendo? :sad:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3457
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

La repressione mentale da qualche parte prima o poi sfoga... :sad:

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

onlyamaranto ha scritto:La repressione mentale da qualche parte prima o poi sfoga... :sad:
e mi pare di avere capito che questo soggetto era già un osservato speciale...
:sad:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
suonatore Jones

http://regginalife.com/forum/viewtopic.php?f=9&t=3399" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi