Briatore: Un’idiozia tassare gli yacht

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
unico
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 788
Iscritto il: 21/05/2011, 14:43

"Un’idiozia tassare gli yacht: l’Italia perderà 3 volte tanto"

Flavio Briatore: "Scapperemo tutti all’estero e invece di incassare 200 milioni lo Stato ne perderà 600". Il decreto? "È solo una patrimoniale sulle pensioni"



«Il governo dei professori ha fatto un buco nell’acqua, la manovra salva Italia in realtà è una vera patrimoniale sulle pensioni. Altro che provvedimenti equi. Mio figlio di 20 mesi avrebbe fatto meglio. E poi con quell’irragionevole supertassa sulle imbarcazioni hanno dato il colpo di grazia alla nautica».

Nautica, yacht, lusso. Uguale: Flavio Briatore. Anche questa volta l’imprenditore che da sempre incarna la Mondanità e la Bella Vita nell’immaginario collettivo, imbraccia il timone delle polemiche.

Scusi Briatore, ci sta dicendo che chi ha lo yacht non può pagare un po’ di più?
«Sto dicendo che questa supertassa rischia di segnare la fine della nautica italiana, perché non porterà affatto un guadagno nelle casse dello Stato come i professori sperano o, meglio, millantano ma una perdita di almeno 600-700 milioni di euro».

Ci faccia capire come è arrivato a questa conclusione...
«Partendo dai dati dell’Ucina. Ci dicono che il fatturato dell’industria nautica in Italia, 20mila dipendenti diretti, si aggira sui 3,5 miliardi di euro, che diventano oltre 5 se teniamo conto dell’indotto, altre 80mila persone, che va dalle boe agli ormeggi, dai charter ai ristoranti, al turismo in generale, che l’industria nautica innesca in Italia».

Quindi, arrivando alla cifra che lo Stato perderebbe?
«Eccomi al punto. Il governo dei professori pensa di incassare dalla supertassa 200 milioni di euro. E quando si pensa di incassare 200 milioni, ne so qualcosa io che faccio l’imprenditore, ci si può ritenere soddisfatti di incassarne 140-150. Ma nel frattempo tutte le imbarcazioni di un certo peso e di una certa misura prenderanno il largo per altre destinazioni: Grecia, Spagna, Francia, Croazia. Così, mettendo in fuga i turisti nautici, lo Stato perderà un introito di almeno un miliardo e mezzo. Significa almeno 600-700 milioni di gettito fiscale in meno. La mia considerazione è lapalissiana: lo Stato per portare a casa 200 milioni di euro perderà tre volte tanto».

Ha dimenticato di dirci quanti sono i ricchi yacht-men d’Italia da tartassare.
«Glielo dico subito. In Italia ci saranno al massimo una trentina di barche sopra i 50 metri, e non più di 250 imbarcazioni sopra i 30 metri. Anche per questo la supertassa è un’idiozia: non ci sono i numeri per renderla efficace. In compenso si è già pensato di far pagare anche le barche che verranno qui solo per operazioni di rimessaggio e sistemazione. Un altro colpo basso ai cantieri italiani, che già faticano a evitare la chiusura. Eppure...»

Eppure?
«Eppure al 90 per cento degli italiani, stando ai sondaggi, la supertassa piace. E sa perché? Perché, per gran parte degli italiani, chi possiede uno yacht deve essere per forza un evasore fiscale anche se invece paga le tasse fino all’ultimo centesimo. Se ai professori sta a cuore l’Italia, perché sono andati a colpire chi non arriva a mille euro di pensione, chi ha fatto fatica a comprare casa? Potevano fare tutte le cose che a Berlusconi nessuno avrebbe mai permesso di fare e non le hanno fatte».

Lei avrebbe avuto idee migliori?
«Certo. Partendo dalla convinzione che devono essere i più ricchi e i privilegiati a pagare, io avrei fatto una patrimoniale del 5 per cento sui depositi superiori ai 300mila euro, avrei inciso realmente sui costi della politica, dimezzando il numero dei parlamentari e togliendo il contributo pubblico ai partiti. E avrei imposto alla Chiesa di pagare una tassa sugli immobili di sua proprietà. Perché ci deve essere sempre qualcuno che non paga mai?».

Fonte il giornale

:fifi:
NOI SIAMO REGGIO CALABRIA !!!
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Ineccepibile.
Gli effetti saranno quelli.
Il populismo non paga mai, la giustizia sociale e l'equità si ottiene con altri metodi.
L'ennesimo contentino "trionfale", ma inutile, anzi dannoso.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
suonatore Jones

doddi ha scritto: Il populismo non paga mai,

disse il berlusconiano che si trasformò in robinhoodcheguevara in 2 settimane. e non parlo solo di te, purtroppo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

suonatore Jones ha scritto:
doddi ha scritto: Il populismo non paga mai,

disse il berlusconiano che si trasformò in robinhoodcheguevara in 2 settimane. e non parlo solo di te, purtroppo.
Se la spieghi forse và meglio ... io non l'ho capita.
O forse non era chiaro ciò che vuol dire populismo, wiki dice, per esempio:

La parola populismo può avere numerosi campi di applicazione ed è stata usata anche per indicare movimenti artistici e letterari, ma il suo ambito principale rimane quello della politica. In ambito letterario si intende per populismo la tendenza a idealizzare il mondo popolare come detentore di valori positivi.

Il largo uso che i politici e i media fanno del termine "populismo" ha contribuito a diffonderne un’accezione fondamentalmente priva di significato: è rilevabile infatti la tendenza a definire "populisti" attori politici dal linguaggio poco ortodosso e aggressivo i quali demonizzano le élite ed esaltano "il popolo"; così come è evidente che la parola viene usata tra avversari per denigrarsi a vicenda – in questo caso si può dire che "populismo" viene talvolta considerato dai politici quasi come un sinonimo di "demagogia".


Fermo restando la molteplicità dell'uso io mi riferisco a questo:

Un’altra accezione di populismo (ma neanche questa tenta di dare al termine una definizione precisa) è quella che lo rende un “contenitore” per movimenti politici di svariato tipo (di destra come di sinistra, reazionari e progressisti, e via dicendo) che abbiano però in comune alcuni elementi per quanto riguarda la retorica utilizzata. Per esempio, essi attaccano le oligarchie politiche ed economiche ed esaltano le virtù naturali del popolo (anch’esso mai definito con precisione, e forse indefinibile), quali la saggezza, l’operosità e la pazienza. Il populismo guadagna perciò consensi nei momenti di crisi della fiducia nella "classe politica".

Per concludere non mi ritengo populista... anzi proprio l'opposto. Nè tantomeno berlusconiano, ma questa è vecchia.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
Pickwick
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 433
Iscritto il: 11/05/2011, 15:46

C'è sempre "qualche altro" che non paga.
E' giusto che tutti si sentano colpiti, proprio perchè devono pagare tutti.
Altrimenti non sarebbe equa.
Un idiota come questo, che con il suo yacth ha sempre evaso l'iva viene pure a farci la paternale.
Briatore zitto e paga, come tutti.

http://www.ilgiornale.it/interni/lultim ... comments=1" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Ninco Nanco
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 260
Iscritto il: 11/05/2011, 13:52

giusto oggi sentivo al tg che il 42% di proprietari di yacht dichiara al reddito all'incirca 20.000 eurini :lol: :lol: :lol:
"I mafiosi non avrebbero cittadinanza in Italia se non ci fosse il potere politico e finanziario che gli permette di esistere."
Giuseppe Fava, ucciso il 5 gennaio 1984.
http://www.regno.fm" onclick="window.open(this.href);return false;
Solo amaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3501
Iscritto il: 11/05/2011, 16:12

Bastava che facessi pagare l'ici alla chiesa e sistemavano tutto.. Hanno immobili da per tutto..
Il cuore oltre l'ostacolo
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

unico ha scritto: Flavio Briatore: "Scapperemo tutti all’estero e invece di incassare 200 milioni lo Stato ne perderà 600". Il decreto? "È solo una patrimoniale sulle pensioni"


Ah quant'e' vera questa frase di Briatore....meditate gente meditate.....I Marchionne e le fabbriche di Termini Imerese stanno lasciando questo pianeta....
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi