Comune e Bolletta ENEL

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Demon ha scritto:
Malaca ha scritto:Reggio, Naccari: "Accise su Enel erano facoltà e non obbligo dei Comuni"


Di seguito la nota diffusa da Demetrio Naccari Carlizzi

Non ci sono parole per descrivere la situazione attuale che è acuita dall’irresponsabilità di un sindaco e un presidente di Regione che parlano senza avere cognizione al solo scopo di dare una rappresentazione favolistica della realtà e delegittimare tutti coloro che si azzardano a dire la verità. Scopelliti ha dichiarato addirittura che sono i dirigenti a gonfiare le entrate dei Comuni per non alzare le tasse, non comprendendo di segnalare così una vera e propria notitia criminis chiaramente deformata secondo le sue esigenze difensive. Arena invece ha un rapporto talmente indiretto con l’ordinamento giuridico da affermare di avere “scovato una norma nel decreto mille proroghe”! Siamo all’assurdo, le leggi, che troppo spesso il Comune dimostra di non rispettare , vengono “scovate”, nè applicate nè rispettate! Soprattutto non vengono comprese. Infatti, la previsione legislativa del decreto mille proroghe consente ma certamente non obbliga i Comuni ad aumentare l’addizionale sul consumo di energia elettrica. E’ assolutamente falso sostenere che per i Comuni che non la aumentino è prevista una qualsiasi decurtazione dei trasferimenti. Siamo dinnanzi ad un palese imbroglio che qualifica ancora una volta il rapporto tra questa amministrazione e i cittadini. Purtroppo noi reggini pagheremo un aumento delle spese energetiche quantificabile a seconda dei consumi in diverse centinaia di euro all’anno che il comune ci impone perché alcuni signori scaricano su tutti i cittadini le follie e le ruberie di questi anni.
La verità è che il Comune di Reggio ha già subito la sospensione dell’ultima rata dei trasferimenti erariali perché non ha ancora approvato il rendiconto 2010 nonostante il termine relativo sia spirato 6 mesi fa. Ancora duole constatare che il Comune di Reggio, grazie ad una guida inadeguata e scriteriata, subirà il taglio del 3 % dei trasferimenti in quanto non ha rispettato il patto di stabilità per il 2010.
Invito tutti coloro che non vogliano assistere inermi alle menzogne dell’amministrazione comunale ed ai balletti dei comunicati a leggere il decreto 24 novembre 2011 (Applicazione delle sanzioni per il mancato rispetto del patto di stabilita' 2010) del Ministro degli Interni insieme al punto 7 della deliberazione della Corte dei Conti 607/2011. Prego i giornalisti di volere fare luce su questa vicenda
Caro Malaca chiedi a Naccari se sa di qualche comune che non ha adottato questa accisa.
Sfido che ci riesca a trovarlo.
Forse era distratto in qualche ristorante :fifi:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

doddi ha scritto:
Demon ha scritto:
Malaca ha scritto:Reggio, Naccari: "Accise su Enel erano facoltà e non obbligo dei Comuni"


Di seguito la nota diffusa da Demetrio Naccari Carlizzi

Non ci sono parole per descrivere la situazione attuale che è acuita dall’irresponsabilità di un sindaco e un presidente di Regione che parlano senza avere cognizione al solo scopo di dare una rappresentazione favolistica della realtà e delegittimare tutti coloro che si azzardano a dire la verità. Scopelliti ha dichiarato addirittura che sono i dirigenti a gonfiare le entrate dei Comuni per non alzare le tasse, non comprendendo di segnalare così una vera e propria notitia criminis chiaramente deformata secondo le sue esigenze difensive. Arena invece ha un rapporto talmente indiretto con l’ordinamento giuridico da affermare di avere “scovato una norma nel decreto mille proroghe”! Siamo all’assurdo, le leggi, che troppo spesso il Comune dimostra di non rispettare , vengono “scovate”, nè applicate nè rispettate! Soprattutto non vengono comprese. Infatti, la previsione legislativa del decreto mille proroghe consente ma certamente non obbliga i Comuni ad aumentare l’addizionale sul consumo di energia elettrica. E’ assolutamente falso sostenere che per i Comuni che non la aumentino è prevista una qualsiasi decurtazione dei trasferimenti. Siamo dinnanzi ad un palese imbroglio che qualifica ancora una volta il rapporto tra questa amministrazione e i cittadini. Purtroppo noi reggini pagheremo un aumento delle spese energetiche quantificabile a seconda dei consumi in diverse centinaia di euro all’anno che il comune ci impone perché alcuni signori scaricano su tutti i cittadini le follie e le ruberie di questi anni.
La verità è che il Comune di Reggio ha già subito la sospensione dell’ultima rata dei trasferimenti erariali perché non ha ancora approvato il rendiconto 2010 nonostante il termine relativo sia spirato 6 mesi fa. Ancora duole constatare che il Comune di Reggio, grazie ad una guida inadeguata e scriteriata, subirà il taglio del 3 % dei trasferimenti in quanto non ha rispettato il patto di stabilità per il 2010.
Invito tutti coloro che non vogliano assistere inermi alle menzogne dell’amministrazione comunale ed ai balletti dei comunicati a leggere il decreto 24 novembre 2011 (Applicazione delle sanzioni per il mancato rispetto del patto di stabilita' 2010) del Ministro degli Interni insieme al punto 7 della deliberazione della Corte dei Conti 607/2011. Prego i giornalisti di volere fare luce su questa vicenda
Caro Malaca chiedi a Naccari se sa di qualche comune che non ha adottato questa accisa.
Sfido che ci riesca a trovarlo.
Forse era distratto in qualche ristorante :fifi:

chissà se il ristorante fa ricevimenti per anniversari di matrimonio con invitati vips :fifi:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Mariotta ha scritto:
doddi ha scritto:Forse era distratto in qualche ristorante :fifi:

chissà se il ristorante fa ricevimenti per anniversari di matrimonio con invitati vips :fifi:
Ma almeno là c'erano 400 invitati testimoni, per cui il "chissà" non ha motivo alcuno di esistere... qua invece non si sà nulla, oltre l'sms partito dall'unteza del Lampada che affermava "siamo con assessor naccari stasera per ved anche lui qualcosa amore"?, riportato a pag. 497 dell'ordinanza dell'operazione "Infinito" ed infatti siamo nel mondo delle ipotesi :fifi: :fifi: :fifi:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Rispondi