Comune e Bolletta ENEL

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/05/2011, 13:34

Ma queste belle pensate le dovranno pagare pure quelli che non lavorano? E non parlo di disoccupati, bensì di inoccupati!! Si sono inventati questa parola invece di sanare una condizione? ora che si paghino queste addizionali!! :evil: :evil:
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

doddi ha scritto:La colpa e' di Berlusconi ... Se ci fosse stato ancora lui sdunavate 50 e 50 ora invece non vi putiti spartiri ma da lunedi' ci sara' altro da andare a valutare.
Un po' di pazienza suvvia :wink
Guarda che il decreto in questione è del tuo ex amato governo :salut
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

EktorBaboden ha scritto:
Mariotta ha scritto:


ho letto il titolo...del topic :zip:
Jatta prescialora!!! :lol: :lol:
A prossima vota leggi tuttu!!! :lol:

va bè cmq avevo capito che si sarebbe trovato il di più in bolletta.
Questa cosa dei rifuti è fantastica, attraverso le discariche e lo smaltimento si è fatta la fortuna della ndrangheta...capisci a me :okok:

E ora????Cetrioli agli ortolani...
Almeno a te te la raccolgono porta a porta la monnezza, anche se a volte smaltisci dove capita e poi ti beccunu :okok:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

ma almeno la prenderessero la spazzatura...paghiamo di più per avere lo stesso servizio a livelli da terzo mondo
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/05/2011, 13:34

Miranda ha scritto:Ma queste belle pensate le dovranno pagare pure quelli che non lavorano? E non parlo di disoccupati, bensì di inoccupati!! Si sono inventati questa parola invece di sanare una condizione? ora che si paghino queste addizionali!! :evil: :evil:
Scusate, potete rispondermi? E mi spiegate anche come si trova questa addizionale in bolletta? Grazie! :salut
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

Miranda ha scritto:
Miranda ha scritto:Ma queste belle pensate le dovranno pagare pure quelli che non lavorano? E non parlo di disoccupati, bensì di inoccupati!! Si sono inventati questa parola invece di sanare una condizione? ora che si paghino queste addizionali!! :evil: :evil:
Scusate, potete rispondermi? E mi spiegate anche come si trova questa addizionale in bolletta? Grazie! :salut
Nel dettaglio importi, la riga sopra dell'IVA. :salut
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/05/2011, 13:34

ciesse ha scritto:
Miranda ha scritto:
Miranda ha scritto:Ma queste belle pensate le dovranno pagare pure quelli che non lavorano? E non parlo di disoccupati, bensì di inoccupati!! Si sono inventati questa parola invece di sanare una condizione? ora che si paghino queste addizionali!! :evil: :evil:
Scusate, potete rispondermi? E mi spiegate anche come si trova questa addizionale in bolletta? Grazie! :salut
Nel dettaglio importi, la riga sopra dell'IVA. :salut
Grazie guardo subito!
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
Avatar utente
EktorBaboden
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1007
Iscritto il: 11/05/2011, 19:47

Mariotta ha scritto:
EktorBaboden ha scritto:
Mariotta ha scritto:


ho letto il titolo...del topic :zip:
Jatta prescialora!!! :lol: :lol:
A prossima vota leggi tuttu!!! :lol:

va bè cmq avevo capito che si sarebbe trovato il di più in bolletta.
Questa cosa dei rifuti è fantastica, attraverso le discariche e lo smaltimento si è fatta la fortuna della ndrangheta...capisci a me :okok:

E ora????Cetrioli agli ortolani...
Almeno a te te la raccolgono porta a porta la monnezza, anche se a volte smaltisci dove capita e poi ti beccunu :okok:
:lol: :lol:
AMOMARANTO LIBERO
iocupocumajocu
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 152
Iscritto il: 16/05/2011, 16:15

"Il meccanismo che ha portato all'accumulo di debiti di tale portata viene spiegato da Logoteto e Tatò in maniera puntuale. Quando il comune approntava il Bilancio di previsione lo riempiva di crediti. Scriveva cioè che avrebbe incassato somme che in realtà "o non gli erano dovute o erano inesigibili". Il riscontro lo si trova in una tabella nella quale le due voci sono messe una accanto all'altra. Da una parte le entrate previste dall'altra quelle poi accertate. Tanto per fare alcuni esempi nel 2007 Palazzo San Giorgio affermava che gli sarebbero entrati 358 milioni e 537 mila euro. In realtà ne arrivarono 278 e 170 (ossia il 22% in meno).

L'anno successivo in bilancio c'erano entrate per 589 milioni e 400 mila euro. Ne arrivarono solo 402 milioni (il 31% in meno). Il 2009 fa registrare attese per 602 milioni. Ma alla fine se ne contano solo 350 milioni (il 41% in meno). L'anno terribile è però il 2010, l'amministrazione approva un bilancio nel quale dovevano arrivare 736 e 712 mila euro, ma ne incassa solo 297 milioni (la metà). Una differenza sostanziale. Il Comune metteva in bilancio poste in entrata d'ogni tipo, per poi incassare solo la metà. Ovviamente dichiarare che si incassa molto, significava stare dentro il Patto di Stabilità, condizione necessaria per poter spendere, assumere, contrarre mutui, pagare consulenze e progettazioni. Quando poi i conti non tornavano più, l'amministrazione non onorava gli impegni. E qui la lista dei creditori si allungava, mentre i debiti nel Bilancio non figuravano. Al 2010, il comune deve ad "Acque reggine" (che si occupa della depurazione delle acque) 12 milioni di euro, 8 alla Multiservizi (società mista per le manutenzioni) spettano 8 milioni e alla Leonia (per la raccolta dei rifiuti) più di cinque. Si legge anche che il comune deve al Commissario delegato per i rifiuti 33 milioni e 700 mila euro. E a questo si devono aggiungere centinai di creditori che stanno seppellendo Palazzo San Giorgio sotto una montagna di decreti ingiuntivi e pignoramenti. Un disastro sul piano amministrativo, mentre la magistratura continua a indagare sulle vicende di rilievo penale."
fonte: http://inchieste.repubblica.it/it/repub ... 5916783%2F" onclick="window.open(this.href);return false;

ecco il modello Reggio by Paeppe, i cui conti contribuiremo a risanare tutti noi con l'aumento delle bollette. dove per tutti intendo sia chi ha avuto il compare/fratello/moglie/marito/figlio assunto alla leonia/reges/multiservizi/acque reggine e chi no ed anzi vede le proprie aziende private sull'orlo del fallimento. cumpari a reggina chi fici? e a mmundizza comu simu?
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/05/2011, 13:34

iocupocumajocu ha scritto:"Il meccanismo che ha portato all'accumulo di debiti di tale portata viene spiegato da Logoteto e Tatò in maniera puntuale. Quando il comune approntava il Bilancio di previsione lo riempiva di crediti. Scriveva cioè che avrebbe incassato somme che in realtà "o non gli erano dovute o erano inesigibili". Il riscontro lo si trova in una tabella nella quale le due voci sono messe una accanto all'altra. Da una parte le entrate previste dall'altra quelle poi accertate. Tanto per fare alcuni esempi nel 2007 Palazzo San Giorgio affermava che gli sarebbero entrati 358 milioni e 537 mila euro. In realtà ne arrivarono 278 e 170 (ossia il 22% in meno).

L'anno successivo in bilancio c'erano entrate per 589 milioni e 400 mila euro. Ne arrivarono solo 402 milioni (il 31% in meno). Il 2009 fa registrare attese per 602 milioni. Ma alla fine se ne contano solo 350 milioni (il 41% in meno). L'anno terribile è però il 2010, l'amministrazione approva un bilancio nel quale dovevano arrivare 736 e 712 mila euro, ma ne incassa solo 297 milioni (la metà). Una differenza sostanziale. Il Comune metteva in bilancio poste in entrata d'ogni tipo, per poi incassare solo la metà. Ovviamente dichiarare che si incassa molto, significava stare dentro il Patto di Stabilità, condizione necessaria per poter spendere, assumere, contrarre mutui, pagare consulenze e progettazioni. Quando poi i conti non tornavano più, l'amministrazione non onorava gli impegni. E qui la lista dei creditori si allungava, mentre i debiti nel Bilancio non figuravano. Al 2010, il comune deve ad "Acque reggine" (che si occupa della depurazione delle acque) 12 milioni di euro, 8 alla Multiservizi (società mista per le manutenzioni) spettano 8 milioni e alla Leonia (per la raccolta dei rifiuti) più di cinque. Si legge anche che il comune deve al Commissario delegato per i rifiuti 33 milioni e 700 mila euro. E a questo si devono aggiungere centinai di creditori che stanno seppellendo Palazzo San Giorgio sotto una montagna di decreti ingiuntivi e pignoramenti. Un disastro sul piano amministrativo, mentre la magistratura continua a indagare sulle vicende di rilievo penale."
fonte: http://inchieste.repubblica.it/it/repub ... 5916783%2F" onclick="window.open(this.href);return false;

ecco il modello Reggio by Paeppe, i cui conti contribuiremo a risanare tutti noi con l'aumento delle bollette. dove per tutti intendo sia chi ha avuto il compare/fratello/moglie/marito/figlio assunto alla leonia/reges/multiservizi/acque reggine e chi no ed anzi vede le proprie aziende private sull'orlo del fallimento. cumpari a reggina chi fici? e a mmundizza comu simu?
:oo: :ooh: :see: :see: :na: meglio parlare con le faccine del forum va..
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

:muro: :muro:
rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1950
Iscritto il: 03/05/2011, 10:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Stamattina al bar sentivo discutere di questa questione, e qualcuno diceva che già si paga l' addizionale comunale in busta paga e che quindi questa sarebbe facilmente contestabile. Qualcuno ne sa di più? (io non ho busta paga, dovrei guardare la pensione dei miei)
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;



Reggio, Romeo : "Mi duole dare lezioni di p.a a Naccari ma aumento Enel figlio del decreto "mille proroghe" del Governo"

Oltre a perdere le competizioni elettorali, Demetrio Naccari Carlizzi esce sconfitto anche nelle sue personali battaglie contro i mulini a vento, rimane da capire se ciò accade a causa dell’ignoranza verso l’argomento o se la colpa è da ascrivere all’odio che lo acceca tanto da non fargli vedere la realtà. La bufala odierna sulla maggiorazione dell’addizionale all’accisa sull’energia elettrica, ha dell’incredibile”.
Lo ha dichiarato in una nota il consigliere comunale del Pdl Daniele Romeo.
“Voglio entrare subito nel merito, cercando di offrire, gratuitamente, una lezione di pubblica amministrazione a chi, probabilmente ne ha perso dimestichezza per via della sua cronica inattività. Nel Giugno scorso la Giunta Comunale – ha aggiunto Romeo- , seguendo le norme del decreto mille proroghe approvato dal Governo Berlusconi, ha proposto al Consiglio l’istituzione della maggiorazione dell’addizionale all’accisa sull’energia elettrica, il cui gettito è destinato a concorrere, in via residuale, alla copertura integrale dei costi diretti ed indiretti dell’intero ciclo di gestione dei rifiuti. Una scelta facoltativa dunque, e non obbligatoria: la sua non applicazione, però, avrebbe comportato un taglio ai trasferimenti statali, nel 2012, pari a 3, 2 milioni di euro, così come spiegato dal Dirigente Cuzzola. Con questo percorso, per intenderci, il Governo taglia le risorse ma offre agli Enti Locali strategie alternative per recuperarle. Ritengo dunque lungimirante la scelta dell’Amministrazione comunale di Reggio che, in un momento in cui le risorse statali sono ridotte al lumicino, ha optato per una decisione che mette al riparo il Comune da ulteriori tagli statali. Mi duole dunque infliggere l’ennesimo “ace” al Bjon Borg dei giorni nostri, che si avvia a perdere l’ennesimo set della sua partita, giocata purtroppo sulla pelle dei cittadini: il suo barcamenarsi alla ricerca del consenso per accaparrarsi una qualche candidatura in futuro, sembra non aver esiti positivi. Infine – ha concluso Daniele Romeo- , riguardo i rilievi della Corte dei Conti per il Bilancio di previsione, vorrei sottolineare due semplici aspetti. Per prima cosa la Corte dei Conti non boccia il bilancio, ma nei suoi rilievi indica al Consiglio comunale dove intervenire. Il secondo aspetto ha un carattere storico: comprendiamo, infatti, la visione particolare che ha Naccari dei bilanci, in virtù della sua innovativa tecnica adottata ai tempi in cui era Assessore regionale della Giunta Loiero quando, per quantificare il debito complessivo della Regione, scrisse una lettera a tutti i calabresi che vantavano crediti da Palazzo Alemanni. Fu il primo passo verso la triste definizione della Calabria quale ‘Regione dal bilancio orale’. Un’innovazione storica e senza precedenti di cui, Demetrio Naccari Carlizzi può dirsi fiero”.


Caro Romeo,senza entrare nel merito della polemica Naccari contro tutti,ometti di dire che i trasferimenti li ha tagliati il TUO governo,e il decreto che consente l'aumento dell'addizionale è sempre opera del TUO governo !!!
Avatar utente
Pickwick
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 433
Iscritto il: 11/05/2011, 15:46

Che risposta è questa??
Ma davvero questo pensa che simu tutti deficenti??
Come se i cittadini non vedono la situazione della città.
Tu stai chiedendo un aumento su un servizio gestito male,
la città è sporca, le partecipate sono risultate colluse con la mafia e protestano
continuamente per i mancati pagamenti. Più che ripetere la solita cantilena che la sinistra
non ha avuto il consenso, che pensassero una buona volta ad amministrare come si deve sta città.
Ancora non hanno capito che non devono rispondere al naccari di turno ma a chi li ha votati,
che adesso si trovano con una nuova addizionale e L'IMU che sta arrivando.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

rca ha scritto:Stamattina al bar sentivo discutere di questa questione, e qualcuno diceva che già si paga l' addizionale comunale in busta paga e che quindi questa sarebbe facilmente contestabile. Qualcuno ne sa di più? (io non ho busta paga, dovrei guardare la pensione dei miei)

tutte le buste paga dei dipendenti pubblici riportano l'addizionale comunale che mi pare non si paghi solo a dicembre gennaio e febbraio
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

signore e signori è in arrivo l'aumento dell'addizionale comunale




Reggio, Corte dei Conti. Berna e Cuzzola chiariscono
Mercoledì 14 Dicembre 2011 15:05

di Grazia Candido (foto di Marco Costantino) – “La Corte dei Conti non contesta la veridicità dei bilanci ma segnala al Comune di Reggio Calabria alcune criticità chiedendo che siano attivati opportuni interventi”. Esordisce così il dirigente Vincenzo Cuzzola durante un incontro con i giornalisti svoltosi questa mattina all’Ufficio Finanze e Tributi del Cedir, dove insieme all’assessore al Bilancio Demetrio Berna, ha analizzato e dato le “dovute spiegazioni per evitare eccessivi allarmismi” in merito ai chiarimenti richiesti dalla Corte dei Conti sul Bilancio di previsione 2011 che “rileva gravi irregolarità contabili”. “La Corte dei Conti ha esaminato la documentazione prodotta dal nostro Comune in ordine al bilancio di previsione 2011 attestando irregolarità contabili che noi possiamo tranquillamente spiegare – afferma l’assessore Berna – L’attività istruttoria svolta dalla Cdc è un atto dovuto, non è un’attività che riguarda solo il Comune di Reggio Calabria ma interessa tutti gli enti e viene eseguita in due sezioni annuali. La Corte dei Conti ci chiede un esame dettagliato sul bilancio di previsione del 2011 e quanto prima sul consuntivo del 2009. Entro il 31 Dicembre trasmetteremo una serie di atti al Consiglio Comunale dimostrando tra le altre cose, che la contestazione della Cdc sull’aumento della spesa corrente non è corretta in quanto c’è stata quest’anno una allocazione in diversi capitoli di bilancio rispetto agli anni precedenti”. Il documento n.607/2011 redatto dalla Corte dei Conti rileva che “non solo si è votato in forte ritardo ma che non è stato approvato il consuntivo 2010 e questo inevitabilmente inficia il previsionale 2011”. Ma secondo il dirigente Cuzzola e l’assessore Berna “questo non è un problema perché è vero che l’Ente ha approvato il bilancio di previsione 2011 il 15 settembre scorso oltre il termine del 30 agosto fissato dal Decreto di proroga del Ministro dell’Interno, ma l’operazione di verifica e controllo non è per nulla semplice, ci vuole del tempo per controllare tutto. Stiamo lavorando H24 – sottolinea il dirigente Cuzzola – perché abbiamo la scommessa di approvare il consuntivo 2010”.
Ecco allora che vengono analizzati i punti trattati dalla Corte dei Conti.
Equilibri e vincoli di bilancio: Secondo la Corte dei Conti “la spesa corrente dell’Ente ha registrato un incremento pari a 10.616.506,46 e gli equilibri di bilancio di parte corrente registrano un disavanzo pari a euro 15.479.000,00. Parte dell’incremento della spesa corrente è correlata agli incrementi di entrate straordinarie o con vincolo di destinazione (evasione Ici, Tarsu e altri tributi)”.
“Grazie alla vendita dei patrimoni immobiliari e all’avviamento di accertamenti che sanciscono l’evasione tributaria, e sino a questa mattina ho firmato 6 milioni e 200.000 euro di accertamenti, conto di arrivare a 8 milioni – afferma Cuzzola – e poi, con il recupero delle tasse Tarsu e Ici, saneremo il debito. La Cdc ci consiglia anche di sollecitare la società mista Reges e l’Equitalia affinchè garantiscano, già entro la fine dell’anno corrente, attività straordinaria di riscossione delle entrate. Ma lo abbiamo già fatto, siamo con il fiato sul collo di tutti gli evasori: noi come amministrazione comunale siamo debitori incalliti ma anche il cittadino deve pagare i suoi debiti. E per non perdere altre fonti, vista la manovra finanziaria nazionale, al prossimo Consiglio Comunale dovremo proporre l’aumento dell’addizionale comunale”. Contenimento delle spese: La Corte dei Conti ritiene che “sulla base della documentazione trasmessa dall’Ente che dichiara di aver rispettato la spesa nelle previsioni 2011 e in quelle pluriennali, non è nelle condizioni oggettive di verificare tale condizione e che il limite di contenimento delle spese del 2011 rispetto al 2009 deve essere soddisfatto già in sede di previsione”. Su questo punto l’assessore Berna ribadisce “l’avviamento di politiche mirate a risparmiare e fare cassa senza essere costretti a fare tagli sugli asili o sui servizi sociali”. Il dirigente Cuzzola invece, ribadisce che “non ha stanziato somme nel 2011 per consulenze, rappresentanza e sponsorizzazione e che per quanto riguarda gli incarichi giornalistici è stata rispettata la legge 150”.
Operazione di project financing: “Anche su questo punto – afferma Cuzzola – la Corte dei Conti ci dice che il valore degli interventi da realizzare attraverso lo strumento del “project financing” è previsto per un importo pari a euro 74.600.000,00, interventi inseriti nel piano triennale dei lavori pubblici, ma non sono previsti nell’elenco annuale. Ma una qualsiasi opera di project financing non può essere realizzata in un anno”.
Debiti fuori bilancio non riconosciuti e/o altre passività potenziali: La Cdc evidenzia che risultano debiti fuori bilancio relativi a sentenze esecutive notificate all’Ente soltanto nel periodo febbraio 2010-maggio 2011 per un ammonto complessivo di euro 13.951.929,01. A questi debiti vanno sommate altre passività riconducibili alle esposizioni debitorie dell’Ente verso le società miste “Acque Reggine”, “Multiservizi” e “Leonia”. Sia il dirigente Cuzzola che l’assessore Berna su questo punto non hanno alcun tentennamento: “sono debiti che pagheremo ma non vi è alcuna spesa non finanziata”.
Organismi partecipati o comunque sottoposti a Direzione e Coordinamento: “La Corte dei Conti ci segnala un’attenta verifica sulle società partecipate e una regolarità della gestione delle risorse finanziarie pubbliche gestite dalle stesse al fine di evitare criticità finanziarie – afferma l’assessore Berna – A giorni, dismetteremo delle quote su alcune società partecipate e, per ciò che concerne quelle miste, è da tenere conto che esistono dei vincoli contrattuali che scadranno tra il 2014 e il 2015”. “Abbiamo attivato anche i Presidente e i rappresentanti del Comune nel Cda di ogni società mista - aggiunge Cuzzola – per vigilare e controllare il servizio”.
Utilizzo di strumenti di finanza derivata in essere: “Il Comune ha investito sugli Swap e sino ad oggi non ci ha rimesso ma anche quest’anno abbiamo ricavato 784 mila euro e, sino al 2020, siamo dentro questo vincolo contrattuale dal quale potremmo anche uscir fuori. Ma ci conviene? – domanda l’assessore. “Le banche uscirebbero a costo zero – aggiunge Cuzzola – ma poi ci chiederebbero un risarcimento. Quindi non dobbiamo sottovalutare nulla”.
Rispetto del patto di stabilità: “Ci siamo posti un obiettivo – afferma Cuzzola – chiudere l’anno in leggero avanzo rispetto alle attività correnti. L’anno scorso il Patto di stabilità vedeva un saldo di 6 milioni di euro. Ricordo che lo Stato ha tagliato 11 milioni di euro e quindi quest’anno sostanzialmente il saldo è di oltre 16 milioni”.
Verifica del rispetto delle disposizioni in materia di personale e contrattazione integrativa – Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari: “Probabilmente la Cdc ha operato sulla base di un dato incompleto. Alla Corte dei Conti non risulta giustificata la previsione di spesa per collaborazioni coordinate e continuative ma rimedieremo dimostrando così come abbiamo sempre fatto, di aver lavorato con la massima trasparenza, buona fede e coscienza – afferma Cuzzola – La Corte dei Conti ci segnala inoltre, in base al bando relativo alla dismissione del PE che le entrate eccezionali sono destinate al finanziamento di debiti fuori bilancio per 9.790.000,00 euro e di investimenti per euro 27.085.891,00. Insomma, la Corte dei Conti mette in atto una delle sue due funzioni: quella di controllo. L’altra funzione è quella giurisdizionale, ma è un’altra cosa rispetto all’attività istruttoria notificataci in questi giorni
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Malaca
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 612
Iscritto il: 14/05/2011, 9:57

Reggio, Naccari: "Accise su Enel erano facoltà e non obbligo dei Comuni"


Di seguito la nota diffusa da Demetrio Naccari Carlizzi

Non ci sono parole per descrivere la situazione attuale che è acuita dall’irresponsabilità di un sindaco e un presidente di Regione che parlano senza avere cognizione al solo scopo di dare una rappresentazione favolistica della realtà e delegittimare tutti coloro che si azzardano a dire la verità. Scopelliti ha dichiarato addirittura che sono i dirigenti a gonfiare le entrate dei Comuni per non alzare le tasse, non comprendendo di segnalare così una vera e propria notitia criminis chiaramente deformata secondo le sue esigenze difensive. Arena invece ha un rapporto talmente indiretto con l’ordinamento giuridico da affermare di avere “scovato una norma nel decreto mille proroghe”! Siamo all’assurdo, le leggi, che troppo spesso il Comune dimostra di non rispettare , vengono “scovate”, nè applicate nè rispettate! Soprattutto non vengono comprese. Infatti, la previsione legislativa del decreto mille proroghe consente ma certamente non obbliga i Comuni ad aumentare l’addizionale sul consumo di energia elettrica. E’ assolutamente falso sostenere che per i Comuni che non la aumentino è prevista una qualsiasi decurtazione dei trasferimenti. Siamo dinnanzi ad un palese imbroglio che qualifica ancora una volta il rapporto tra questa amministrazione e i cittadini. Purtroppo noi reggini pagheremo un aumento delle spese energetiche quantificabile a seconda dei consumi in diverse centinaia di euro all’anno che il comune ci impone perché alcuni signori scaricano su tutti i cittadini le follie e le ruberie di questi anni.
La verità è che il Comune di Reggio ha già subito la sospensione dell’ultima rata dei trasferimenti erariali perché non ha ancora approvato il rendiconto 2010 nonostante il termine relativo sia spirato 6 mesi fa. Ancora duole constatare che il Comune di Reggio, grazie ad una guida inadeguata e scriteriata, subirà il taglio del 3 % dei trasferimenti in quanto non ha rispettato il patto di stabilità per il 2010.
Invito tutti coloro che non vogliano assistere inermi alle menzogne dell’amministrazione comunale ed ai balletti dei comunicati a leggere il decreto 24 novembre 2011 (Applicazione delle sanzioni per il mancato rispetto del patto di stabilita' 2010) del Ministro degli Interni insieme al punto 7 della deliberazione della Corte dei Conti 607/2011. Prego i giornalisti di volere fare luce su questa vicenda
Malaca
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 612
Iscritto il: 14/05/2011, 9:57

Comunque non sò se sapete ma per "risparmiare" ogni sera il comune "spegne" i lampioni in determinate zone della città, l'altra sera hanno spento tutto a reggio campi, l'altra sera ancora a condera ecc ecc..


Speriamo che qualche male intenzionato (es. ladri) non siano al corrente delle vie dei prossimi giorni.....
Demon
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 64
Iscritto il: 31/10/2011, 8:10

Malaca ha scritto:Reggio, Naccari: "Accise su Enel erano facoltà e non obbligo dei Comuni"


Di seguito la nota diffusa da Demetrio Naccari Carlizzi

Non ci sono parole per descrivere la situazione attuale che è acuita dall’irresponsabilità di un sindaco e un presidente di Regione che parlano senza avere cognizione al solo scopo di dare una rappresentazione favolistica della realtà e delegittimare tutti coloro che si azzardano a dire la verità. Scopelliti ha dichiarato addirittura che sono i dirigenti a gonfiare le entrate dei Comuni per non alzare le tasse, non comprendendo di segnalare così una vera e propria notitia criminis chiaramente deformata secondo le sue esigenze difensive. Arena invece ha un rapporto talmente indiretto con l’ordinamento giuridico da affermare di avere “scovato una norma nel decreto mille proroghe”! Siamo all’assurdo, le leggi, che troppo spesso il Comune dimostra di non rispettare , vengono “scovate”, nè applicate nè rispettate! Soprattutto non vengono comprese. Infatti, la previsione legislativa del decreto mille proroghe consente ma certamente non obbliga i Comuni ad aumentare l’addizionale sul consumo di energia elettrica. E’ assolutamente falso sostenere che per i Comuni che non la aumentino è prevista una qualsiasi decurtazione dei trasferimenti. Siamo dinnanzi ad un palese imbroglio che qualifica ancora una volta il rapporto tra questa amministrazione e i cittadini. Purtroppo noi reggini pagheremo un aumento delle spese energetiche quantificabile a seconda dei consumi in diverse centinaia di euro all’anno che il comune ci impone perché alcuni signori scaricano su tutti i cittadini le follie e le ruberie di questi anni.
La verità è che il Comune di Reggio ha già subito la sospensione dell’ultima rata dei trasferimenti erariali perché non ha ancora approvato il rendiconto 2010 nonostante il termine relativo sia spirato 6 mesi fa. Ancora duole constatare che il Comune di Reggio, grazie ad una guida inadeguata e scriteriata, subirà il taglio del 3 % dei trasferimenti in quanto non ha rispettato il patto di stabilità per il 2010.
Invito tutti coloro che non vogliano assistere inermi alle menzogne dell’amministrazione comunale ed ai balletti dei comunicati a leggere il decreto 24 novembre 2011 (Applicazione delle sanzioni per il mancato rispetto del patto di stabilita' 2010) del Ministro degli Interni insieme al punto 7 della deliberazione della Corte dei Conti 607/2011. Prego i giornalisti di volere fare luce su questa vicenda
Caro Malaca chiedi a Naccari se sa di qualche comune che non ha adottato questa accisa.
Sfido che ci riesca a trovarlo.
army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

ci sono famiglie a cui è arrivata una bollette maggiorata di 100 euro...complimenti al comune, forse era meglio risparmiare i soldi pagati a lele mora e company per passeggiare alla notte bianca...
Rispondi