Il Viminale chiede relazione su Palazzo S.Giorgio

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Mariotta ha scritto:
doddi ha scritto:Ma c'e' il clubbi dei permalosi qua dentro? :scratch

A parte la zannella hai inteso il messaggio?
Che ne pensi?

A proposito il Prefetto avrebbe detto che di questa storia, fatto salvo il mezzo stampa, non sa' nulla di nulla.

Fonte mia

si si ho inteso, non escludo niente...
ma sono troppo prevenuta :mrgreen:
Didincelo! :yaho: :fifi:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

http://www.strill.it/index.php?option=c ... trodestra-" onclick="window.open(this.href);return false;
Dima (Pdl):''Giù le mani dalla classe dirigente del centrodestra calabrese''
Venerdì 25 Novembre 2011 20:44

Segue la nota del parlamentare Pdl: "Giù le mani dalla classe dirigente del centrodestra calabrese e dal governatore della Regione". E' quanto sostiene il parlamentare del Pdl Giovanni Dima, commentando gli ultimi attacchi mediatici nei riguardi di Giuseppe Scopelliti.

"Ci sarebbe da chiedersi - aggiunge il deputato Pdl - chi si cela realmente dietro questi attacchi. Chi è il regista di questa macchina del fango in azione ormai da giorni e quali interessi esso intende perseguire? Domande che ci poniamo tutti noi in maniera decisa e puntuale che lasciano intravedere una chiara strategia di delegittimazione dell'azione amministrativa innovativa di Scopelliti che, all'indomani del suo arrivo a Palazzo Alemanni, ha scardinato vecchie logiche e oscure trame. Un'azione che ha disturbato evidentemente alcuni personaggi oscuri che - conclude Dima -  con i soldi dei calabresi hanno costruito fortune e patrimoni".



:S
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;


Santelli (Pdl): ''D'accordo con Arena, basta tentativi di screditare Scopelliti''
Venerdì 25 Novembre 2011 19:14

Segue la nota diffusa dal parlamentare il quota Pdl: "Non si puo' non essere d'accordo con il sindaco di Reggio
Calabria Demi Arena. Siamo difronte all'ennesimo tentativo
di screditare l'azione del governatore Scopelliti,
protagonista di una stagione riformatrice senza eguali nella
storia della Calabria". E' quanto sostiene la parlamentare
del Pdl Jole Santelli, commentando la nota stampa del primo
cittadino calabrese. "Sono settimane ormai che assistiamo ad
uno spettacolo indecente: dichiarazioni, interviste,
articoli di stampa, interventi pubblici. Tutto con un solo
obiettivo: mettere in discussione il progetto politico del
presidente della Regione Calabria. Un progetto apprezzato e
condiviso gi� dai cittadini di Reggio avendo avuto
Scopelliti sindaco, e che i calabresi hanno mostrato di
apprezzare con il loro voto. Il governatore sta ripagando la
fiducia accordatagli con provvedimenti radicali che stanno
modificando tutti gli usi e le consuetudini che hanno, negli
anni, portato la Calabria ad essere la maglia nera delle
venti regioni italiane". "La verita' - conclude l'onorevole
Santelli - e' che chi attacca Scopelliti lo fa per intesse
personale e di casta".
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2127
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Io penso che scopelliti se ne andrà quando la catastrofe sarà così grave da togliergli il consenso politico. La tragedia per me è che non posso augurarmelo anche se sono convinto che siamo su quella strada, irrimediabilmente, perché significherebbe che la festa è finita per tutti. Per ora è evidente lo scollamento tra la realtà e il gruppo affaristico-politico del pdl, convinto (e obbligato) a continuare sulla stessa linea che in fondo è un arroccamento in stile berlusconiano sulle posizioni del capo. E' il modello berlusconi che peppino ha mutuato paro paro, compresa l'arroganza e la convinzione di potere dire e fare tutto senza subire conseguenza alcuna. Per ora la barca regge, ma non sarà per molto...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

mohammed ha scritto:Io penso che scopelliti se ne andrà quando la catastrofe sarà così grave da togliergli il consenso politico. La tragedia per me è che non posso augurarmelo anche se sono convinto che siamo su quella strada, irrimediabilmente, perché significherebbe che la festa è finita per tutti. Per ora è evidente lo scollamento tra la realtà e il gruppo affaristico-politico del pdl, convinto (e obbligato) a continuare sulla stessa linea che in fondo è un arroccamento in stile berlusconiano sulle posizioni del capo. E' il modello berlusconi che peppino ha mutuato paro paro, compresa l'arroganza e la convinzione di potere dire e fare tutto senza subire conseguenza alcuna. Per ora la barca regge, ma non sarà per molto...

Due appunti, se consentiti:
- il cosenso non è politico ma democratico, dato dal libero voto di liberi cittadini che hanno conferito ampio mandato a governare.
- Scopelliti, come ogni altro cittadino, è consapevole che a fronte di atti illeciti le conseguenze penali ed in seconda istanza democratici, di consenso, ricadono su di lui, altro che convinzione di impunità. Manco fosse parlamentare e godesse di benefici davanti alla legge.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2127
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

doddi ha scritto:
mohammed ha scritto:Io penso che scopelliti se ne andrà quando la catastrofe sarà così grave da togliergli il consenso politico. La tragedia per me è che non posso augurarmelo anche se sono convinto che siamo su quella strada, irrimediabilmente, perché significherebbe che la festa è finita per tutti. Per ora è evidente lo scollamento tra la realtà e il gruppo affaristico-politico del pdl, convinto (e obbligato) a continuare sulla stessa linea che in fondo è un arroccamento in stile berlusconiano sulle posizioni del capo. E' il modello berlusconi che peppino ha mutuato paro paro, compresa l'arroganza e la convinzione di potere dire e fare tutto senza subire conseguenza alcuna. Per ora la barca regge, ma non sarà per molto...

Due appunti, se consentiti:
- il cosenso non è politico ma democratico, dato dal libero voto di liberi cittadini che hanno conferito ampio mandato a governare.
- Scopelliti, come ogni altro cittadino, è consapevole che a fronte di atti illeciti le conseguenze penali ed in seconda istanza democratici, di consenso, ricadono su di lui, altro che convinzione di impunità. Manco fosse parlamentare e godesse di benefici davanti alla legge.
Infatti il metodo è quello, invocare il consenso elettorale ad ogni critica e per legittimare ogni scelta. Da questo consenso deriva la convinzione, berlusconista appunto, che basti essere votati dalla maggioranza dei cittadini per poter dire e fare quello che a uno pare senza conseguenza alcuna. Daltronde al processo per falso in atto pubblico non cè andato per "legittimo impedimento" se ho capito bene, esattamente come ha sempre fatto il suo modello ormai decaduto. Il consenso politico è qualcosa di diverso, è quello che berlusconi ha perso prima del passo indietro, quando l'intreccio politico-affaristico che lo sosteneva ha deciso di non sostenerlo più visto che rischiava la catastrofe propria, oltre che di tutta la comunità. Da noi le cose stanno viaggiando in questa direzione, scopelliti crede ancora di potere andare avanti come ha fatto finora, i discorsi di arena, che ancora si appella ai complotti e spera che la cittadinanza non ingabbiata dal sistema del voto di scambio lo stia a sentire, indicano appunto questo appiattimento e arroccamento, obbligato, sulle stesse posizioni di sempre. Come dire, non mollano l'osso e l'osso, spruppato all'inverosimile, siamo noi. Gente mediocre, arena,scopelliti, quasi tutto il pdl, gente mediocre che ha raggiunto posizioni anche economiche che non si sarebbe mai sognata e che difenderà con le unghie e con i denti. Noi stiamo qua, di fronte a una città in pericolosa involuzione e a una regione che sta prendendo la medesima strada, cè poco da fare festa, anche per chi ha la coscienza a posto e a questa accozzaglia di incapaci e intrallazzatori non l'ha mai sostenuta...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

doddi ha scritto:
mohammed ha scritto:Io penso che scopelliti se ne andrà quando la catastrofe sarà così grave da togliergli il consenso politico. La tragedia per me è che non posso augurarmelo anche se sono convinto che siamo su quella strada, irrimediabilmente, perché significherebbe che la festa è finita per tutti. Per ora è evidente lo scollamento tra la realtà e il gruppo affaristico-politico del pdl, convinto (e obbligato) a continuare sulla stessa linea che in fondo è un arroccamento in stile berlusconiano sulle posizioni del capo. E' il modello berlusconi che peppino ha mutuato paro paro, compresa l'arroganza e la convinzione di potere dire e fare tutto senza subire conseguenza alcuna. Per ora la barca regge, ma non sarà per molto...

Due appunti, se consentiti:
- il cosenso non è politico ma democratico, dato dal libero voto di liberi cittadini che hanno conferito ampio mandato a governare.
- Scopelliti, come ogni altro cittadino, è consapevole che a fronte di atti illeciti le conseguenze penali ed in seconda istanza democratici, di consenso, ricadono su di lui, altro che convinzione di impunità. Manco fosse parlamentare e godesse di benefici davanti alla legge.

:scrolleye:
più che libero direi costretto...e vincolato :scrolleye: per almeno un buon 30% 35% del totale
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Mariotta ha scritto:
doddi ha scritto:
mohammed ha scritto:Io penso che scopelliti se ne andrà quando la catastrofe sarà così grave da togliergli il consenso politico. La tragedia per me è che non posso augurarmelo anche se sono convinto che siamo su quella strada, irrimediabilmente, perché significherebbe che la festa è finita per tutti. Per ora è evidente lo scollamento tra la realtà e il gruppo affaristico-politico del pdl, convinto (e obbligato) a continuare sulla stessa linea che in fondo è un arroccamento in stile berlusconiano sulle posizioni del capo. E' il modello berlusconi che peppino ha mutuato paro paro, compresa l'arroganza e la convinzione di potere dire e fare tutto senza subire conseguenza alcuna. Per ora la barca regge, ma non sarà per molto...

Due appunti, se consentiti:
- il cosenso non è politico ma democratico, dato dal libero voto di liberi cittadini che hanno conferito ampio mandato a governare.
- Scopelliti, come ogni altro cittadino, è consapevole che a fronte di atti illeciti le conseguenze penali ed in seconda istanza democratici, di consenso, ricadono su di lui, altro che convinzione di impunità. Manco fosse parlamentare e godesse di benefici davanti alla legge.

:scrolleye:
più che libero direi costretto...e vincolato :scrolleye: per almeno un buon 30% 35% del totale
Madddddddddddaiiiiiiiiiiii su 614.706 (57,82%) persone che lo hanno votato ci sarebbero 205.000 persone vincolate
:lol: :lol: :lol:

Tipo pubblicità telecom con il plotone d'esecuzione francese? :fifi:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
OronzoPugliese
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

doddi ha scritto:Dima (Pdl):''Giù le mani dalla classe dirigente del centrodestra calabrese''

Santelli (Pdl): ''D'accordo con Arena, basta tentativi di screditare Scopelliti''


...ma uno, dico uno che lo difendesse nel merito:

Non è vero che i bilanci erano falsati?
Non è vero che il comune è sull'orlo della bancarotta?
Non è vero che le partecipate erano sotto il controllo delle ndrine?

Nessuno ci prova, perchè non si può: non si può dire che la terra è piatta o che Brunetta è alto 1,90. Ed i colpevoli di tutto chi sono? Chi racconta fatti, chi denuncia storture cristalline, chi rileva chiare responsabilità, quantomeno politiche, chiare come il sole, che dato che osano riferirsi al deejay. Perchè ha avuto il consenso è dunque può tutto come il suo mentore, l'ex utilizzatore finale.

Per liberarci dal berlusconismo ci vorranno almeno 50 anni
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

OronzoPugliese ha scritto:
doddi ha scritto:Dima (Pdl):''Giù le mani dalla classe dirigente del centrodestra calabrese''

Santelli (Pdl): ''D'accordo con Arena, basta tentativi di screditare Scopelliti''


...ma uno, dico uno che lo difendesse nel merito:

Non è vero che i bilanci erano falsati?
Non è vero che il comune è sull'orlo della bancarotta?
Non è vero che le partecipate erano sotto il controllo delle ndrine?

Nessuno ci prova, perchè non si può: non si può dire che la terra è piatta o che Brunetta è alto 1,90. Ed i colpevoli di tutto chi sono? Chi racconta fatti, chi denuncia storture cristalline, chi rileva chiare responsabilità, quantomeno politiche, chiare come il sole, che dato che osano riferirsi al deejay. Perchè ha avuto il consenso è dunque può tutto come il suo mentore, l'ex utilizzatore finale.

Per liberarci dal berlusconismo ci vorranno almeno 50 anni
Mi viene in mente Zeman 8-)
Quando ha sollevato il caso doping, in un'intervista, il giornalista gli ha chiesto un commento sulle reazioni di Vialli e Del Piero, che erano accuse di terrorismo giornalistico, insulti e commenti su di lui.
Lui, come sempre, serafico, ha risposto:
"non hanno detto ciò che mi aspettavo dicessero, cioè che non hanno mai preso nulla"
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

doddi ha scritto:
Mariotta ha scritto: :scrolleye:
più che libero direi costretto...e vincolato :scrolleye: per almeno un buon 30% 35% del totale
Madddddddddddaiiiiiiiiiiii su 614.706 (57,82%) persone che lo hanno votato ci sarebbero 205.000 persone vincolate
:lol: :lol: :lol:

Tipo pubblicità telecom con il plotone d'esecuzione francese? :fifi:

non fare finta di non sapere dove siamo nati e cresciuti :fifi:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Mariotta ha scritto:
doddi ha scritto:
Madddddddddddaiiiiiiiiiiii su 614.706 (57,82%) persone che lo hanno votato ci sarebbero 205.000 persone vincolate
:lol: :lol: :lol:

Tipo pubblicità telecom con il plotone d'esecuzione francese? :fifi:

non fare finta di non sapere dove siamo nati e cresciuti :fifi:
Non pensare di nascondere dietro queste favolette i motivi di tanti fallimenti quando avvengono.
Perchè quando invece, talvolta, capita che le elezioni le vincono altri il 30 35%, fantomatico, di vincolati e costretti vulissi a sapiri chi faci :scrolleye:

Io sono nato e cresciuto, ma non sempre vissuto, in un posto di millantatori di voti. Ad ogni giro per quello che sento a reggio dovrebbero scrutinare dai 2 ai 3 milioni di schede valide :lol: :lol: :lol:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

doddi ha scritto:
Mariotta ha scritto:
doddi ha scritto:
Madddddddddddaiiiiiiiiiiii su 614.706 (57,82%) persone che lo hanno votato ci sarebbero 205.000 persone vincolate
:lol: :lol: :lol:

Tipo pubblicità telecom con il plotone d'esecuzione francese? :fifi:

non fare finta di non sapere dove siamo nati e cresciuti :fifi:
Non pensare di nascondere dietro queste favolette i motivi di tanti fallimenti quando avvengono.Perchè quando invece, talvolta, capita che le elezioni le vincono altri il 30 35%, fantomatico, di vincolati e costretti vulissi a sapiri chi faci :scrolleye:

Io sono nato e cresciuto, ma non sempre vissuto, in un posto di millantatori di voti. Ad ogni giro per quello che sento a reggio dovrebbero scrutinare dai 2 ai 3 milioni di schede valide :lol: :lol: :lol:


forse immagini di rivolgerti ad altro interlocutore...ma,se anche fosse, per cortesia,non cambiare argomento se vuoi mantenerti nello specifico post da me scritto. Rileggi magari. Io non sto tentando di nascondere niente e nessuno (come fai magari tu e gli amici tuoi fanno invece da anni). Non mi interessa analizzare i fallimenti di nessun'altro nè giustificarli. Ho scritto di essere convinta che nella grossa percentuale ottenuta alle ultime amministrative dal centro destra buona parte dei voti si giustificano con obblighi di tipo clientelare...pensavo fosse chiaro e di avere scritto in maniera sufficientemente intellegibile. Magari mi sono sopravvalutata ma non è tentando di rigirarla che mi farai passare per quella che non sono.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Mariotta ha scritto:
doddi ha scritto:
Mariotta ha scritto:

non fare finta di non sapere dove siamo nati e cresciuti :fifi:
Non pensare di nascondere dietro queste favolette i motivi di tanti fallimenti quando avvengono.Perchè quando invece, talvolta, capita che le elezioni le vincono altri il 30 35%, fantomatico, di vincolati e costretti vulissi a sapiri chi faci :scrolleye:

Io sono nato e cresciuto, ma non sempre vissuto, in un posto di millantatori di voti. Ad ogni giro per quello che sento a reggio dovrebbero scrutinare dai 2 ai 3 milioni di schede valide :lol: :lol: :lol:


forse immagini di rivolgerti ad altro interlocutore...ma,se anche fosse, per cortesia,non cambiare argomento se vuoi mantenerti nello specifico post da me scritto. Rileggi magari. Io non sto tentando di nascondere niente e nessuno (come fai magari tu e gli amici tuoi fanno invece da anni). Non mi interessa analizzare i fallimenti di nessun'altro nè giustificarli. Ho scritto di essere convinta che nella grossa percentuale ottenuta alle ultime amministrative dal centro destra buona parte dei voti si giustificano con obblighi di tipo clientelare...pensavo fosse chiaro e di avere scritto in maniera sufficientemente intellegibile. Magari mi sono sopravvalutata ma non è tentando di rigirarla che mi farai passare per quella che non sono.
Leggiti pure il resto e vedi che trovi anche le cose "inerenti", non immagino nulla e non sò neppure per cosa ti dovrei far passare,tu sai che dici e che ti passa per la testa. Ti ho fatto semplicemente notare, e secondo i tuoi calcoli, che ci dovrebbero essere 205.000 voti di tipo costretto e clientelare, e se consenti ci rido sù!
Come ti ribadisco la domanda: cosa farebbero questi 205.000 calabresi quando vincono altri le elezioni?

Se vota "i miei", come dici tu, è gentaglia vincolata e costretta, e se vota i "tuoi" si trasformano in partigiani per la libertà dei popoli dal malaffare?
Perchè lo sai che i questuanti votano tutti, vero?

Mi hai chiesto dove sono nato e cresciuto e ti ho risposto che per quanto ne sò è pieno di cazzari che dicono di votare per chiunque glielo chiede e, per esempio, se fai caso a tutte le dichiarazioni che emergono in ogni procedimento tutti coloro che sono indicati come percettori di voti mafiosi alla fine non arrivano manco a 50 schede utili nei rioni in cui sono nati e cresciuti. Leggere o intepretare l'umore dei "reggini/calabresi" per quanto mi riguarda e per quanto ti stò descrivendo non è cosa facile per persone normali.

E' una città e regione con troppi disgraziati e morti di fami, in cerca di pane, possibilmente, sicuro il più delle volte senza voglia, arte e parte, che vanno chiedendo prebende a destra e manca e trovano, a destra e a manca, chi promette posti, posticini, segnalazioni e raccomandazioni. E che a chiunque gli fà vedere la possibilità di 600-700 (pensa te) euro mensili facili lo chiamano papà. E se le possibilità sono due o tre avranno due o tre papà.

Discutere quando fai così con te è oltremodo difficoltoso, se "zannii" tu nessuno s'incavola, per com'è e per come deve essere, se si azzardano altri a risponderTi aggiungendo una battuta o qualche nota di colore apriti cielo... diventa tutto incredibilemente personale, ...e rilassati dai :thumright
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2127
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

15 liste "del presidente" o "del sindaco" le ho viste fare solo agli scopellitiani che basano tutto sul voto clientelare, è una questione di modalità, per la destra dalle nostre parti negli ultimi anni è stata LA modalità base quella di intercettare i voti per parentela-amicizia-comparato-ndrangheta...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Intanto,mentre noi facciamo chiacchere,il consiglio comunale imperterrito e impassibile va avanti per realizzare la città metropolitana

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=88" onclick="window.open(this.href);return false;

Reggio si prepara a divenire città metropolitana: approvato il documento preliminare del Piano Strutturale Comunale

L’approvazione in Consiglio Comunale del Documento Preliminare del PSC nella seduta di Consiglio di Venerdì 25 Novembre ha segnato un momento storico per la nostra città che dopo 40 anni riesce ad avere una nuova attività di pianificazione territoriale. Dal 1969 quando fu approvato il piano Quaroni, era subito emersa l’esigenza di apportare delle modifiche, ma nessuna Amministrazione, nonostante le buone intenzioni ed i tentativi era riuscita a raggiungere un risultato concreto. Il Documento Preliminare che è stato approvato rappresenta un fatto estremamente importante, non solo dal punto di vista politico, ma anche amministrativo. Tale atto consente di delineare scenari futuri di sviluppo nella nostra città, facendo tesoro degli errori commessi nel passato. Questo documento è frutto di un capillare e lungo lavoro svolto nella passata Amministrazione, su impulso oltre che del Governatore Scopelliti all’epoca Sindaco, anche dell’Assessore all’Urbanistica del tempo, oggi Vice Sindaco Dott. Demetrio Porcino, ed ha dei risvolti di natura scientifica, che già da soli costituiscono un patrimonio inestimabile di cui l’Amministrazione si è dotata. Infatti, il Quadro Conoscitivo collegato al Documento Preliminare del PSC consente di avere una conoscenza puntuale e dettagliata di tutte le trasformazioni che hanno interessato il territorio Comunale, grazie all’ausilio di un’approccio tecnico all’avanguardia. L’approvazione del Documento Preliminare consentirà una volta completato l’iter di definizione del PSC, di determinare delle regole precise, rispetto a tutti gli interventi che riguardano il territorio Comunale. Ampiamente condivisibili le scelte strategiche contemplate all’interno del Piano Preliminare, da cui emerge una visione lungimirante. In particolare risalta la scelta della riqualificazione di tutti quegli ambiti urbani che sono stati interessati da diffusi fenomeni di abusivismo edilizio, mediante la previsione di quei servizi necessari a restituire dignità alla cittadinanza ( vedi parcheggi, strade, aree verdi, piazze, ecc…) Particolare attenzione è stata riservata alla messa in sicurezza della città, grazie agli studi di natura idrogeologica e sismica, che consentono di definire dettagliatamente i livelli di rischio in cui si trova il territorio comunale. Argomento questo per le tristi e drammatiche vicende degli ultimi anni e di questi giorni che deve essere messo al primo punto dell’agenda politica di tutti i livelli governativi, a partire da quello nazionale a quello locale. Altro aspetto importante ai fini turistici e la riqualificazione della fascia costiera che percorre l’intero litorale cittadino. Altro punto strategico fondamentale è la tutela del centro storico cittadino e di tutti i centri storici delle realtà periferiche, che sono portatori di identità e di cultura. Molta attenzione viene posta alla tutela ambientale, con la realizzazione di due grandi parchi urbani, uno a Bocale e l’altro che mi sta a cuore per questioni di affetto territoriale e la Collina di Pentimele, oggi abbandonata a se stessa e che riveste un ruolo strategico nel più ampio progetto di sviluppo della città. Altro aspetto importante è il rilancio delle attività artigianali ed imprenditoriali, mediante la previsione di aree collocate lungo la fascia pedemontana, fuori dai centri urbani. Per finire, ma non per minore importanza, la creazione di aree dette Business Park nelle zone a Nord e Sud della città e la massima attenzione ai temi della mobilità dentro e fuori la città. Ora dopo l’approvazione in Consiglio Comunale, partirà la seconda fase, il confronto tra l’amministrazione e la città con la conferenza di pianificazione. Dopo la conferenza di pianificazione il documento passerà in Consiglio Comunale, per l’eventuale ed auspicata approvazione con l’addio al vecchio Piano regolatore.


Consigliere Comunale UDC
Vincenzo Roberto Leo


Mica stanno a pettinare le bambole :fifi: :fifi: :fifi:
rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1950
Iscritto il: 03/05/2011, 10:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

goldenboy ha scritto:Intanto,mentre noi facciamo chiacchere,il consiglio comunale imperterrito e impassibile va avanti per realizzare la città metropolitana

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=88" onclick="window.open(this.href);return false;

Reggio si prepara a divenire città metropolitana: approvato il documento preliminare del Piano Strutturale Comunale

L’approvazione in Consiglio Comunale del Documento Preliminare del PSC nella seduta di Consiglio di Venerdì 25 Novembre ha segnato un momento storico per la nostra città che dopo 40 anni riesce ad avere una nuova attività di pianificazione territoriale. Dal 1969 quando fu approvato il piano Quaroni, era subito emersa l’esigenza di apportare delle modifiche, ma nessuna Amministrazione, nonostante le buone intenzioni ed i tentativi era riuscita a raggiungere un risultato concreto. Il Documento Preliminare che è stato approvato rappresenta un fatto estremamente importante, non solo dal punto di vista politico, ma anche amministrativo. Tale atto consente di delineare scenari futuri di sviluppo nella nostra città, facendo tesoro degli errori commessi nel passato. Questo documento è frutto di un capillare e lungo lavoro svolto nella passata Amministrazione, su impulso oltre che del Governatore Scopelliti all’epoca Sindaco, anche dell’Assessore all’Urbanistica del tempo, oggi Vice Sindaco Dott. Demetrio Porcino, ed ha dei risvolti di natura scientifica, che già da soli costituiscono un patrimonio inestimabile di cui l’Amministrazione si è dotata. Infatti, il Quadro Conoscitivo collegato al Documento Preliminare del PSC consente di avere una conoscenza puntuale e dettagliata di tutte le trasformazioni che hanno interessato il territorio Comunale, grazie all’ausilio di un’approccio tecnico all’avanguardia. L’approvazione del Documento Preliminare consentirà una volta completato l’iter di definizione del PSC, di determinare delle regole precise, rispetto a tutti gli interventi che riguardano il territorio Comunale. Ampiamente condivisibili le scelte strategiche contemplate all’interno del Piano Preliminare, da cui emerge una visione lungimirante. In particolare risalta la scelta della riqualificazione di tutti quegli ambiti urbani che sono stati interessati da diffusi fenomeni di abusivismo edilizio, mediante la previsione di quei servizi necessari a restituire dignità alla cittadinanza ( vedi parcheggi, strade, aree verdi, piazze, ecc…) Particolare attenzione è stata riservata alla messa in sicurezza della città, grazie agli studi di natura idrogeologica e sismica, che consentono di definire dettagliatamente i livelli di rischio in cui si trova il territorio comunale. Argomento questo per le tristi e drammatiche vicende degli ultimi anni e di questi giorni che deve essere messo al primo punto dell’agenda politica di tutti i livelli governativi, a partire da quello nazionale a quello locale. Altro aspetto importante ai fini turistici e la riqualificazione della fascia costiera che percorre l’intero litorale cittadino. Altro punto strategico fondamentale è la tutela del centro storico cittadino e di tutti i centri storici delle realtà periferiche, che sono portatori di identità e di cultura. Molta attenzione viene posta alla tutela ambientale, con la realizzazione di due grandi parchi urbani, uno a Bocale e l’altro che mi sta a cuore per questioni di affetto territoriale e la Collina di Pentimele, oggi abbandonata a se stessa e che riveste un ruolo strategico nel più ampio progetto di sviluppo della città. Altro aspetto importante è il rilancio delle attività artigianali ed imprenditoriali, mediante la previsione di aree collocate lungo la fascia pedemontana, fuori dai centri urbani. Per finire, ma non per minore importanza, la creazione di aree dette Business Park nelle zone a Nord e Sud della città e la massima attenzione ai temi della mobilità dentro e fuori la città. Ora dopo l’approvazione in Consiglio Comunale, partirà la seconda fase, il confronto tra l’amministrazione e la città con la conferenza di pianificazione. Dopo la conferenza di pianificazione il documento passerà in Consiglio Comunale, per l’eventuale ed auspicata approvazione con l’addio al vecchio Piano regolatore.


Consigliere Comunale UDC
Vincenzo Roberto Leo


Mica stanno a pettinare le bambole :fifi: :fifi: :fifi:
Meglio che non dica nulla, il ban sarebbe il minore dei problemi... :zip: :zip: :zip:
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

doddi ha scritto:
Mariotta ha scritto:
non fare finta di non sapere dove siamo nati e cresciuti :fifi:
Non pensare di nascondere dietro queste favolette i motivi di tanti fallimenti quando avvengono.Perchè quando invece, talvolta, capita che le elezioni le vincono altri il 30 35%, fantomatico, di vincolati e costretti vulissi a sapiri chi faci :scrolleye:

Io sono nato e cresciuto, ma non sempre vissuto, in un posto di millantatori di voti. Ad ogni giro per quello che sento a reggio dovrebbero scrutinare dai 2 ai 3 milioni di schede valide :lol: :lol: :lol:


forse immagini di rivolgerti ad altro interlocutore...ma,se anche fosse, per cortesia,non cambiare argomento se vuoi mantenerti nello specifico post da me scritto. Rileggi magari. Io non sto tentando di nascondere niente e nessuno (come fai magari tu e gli amici tuoi fanno invece da anni). Non mi interessa analizzare i fallimenti di nessun'altro nè giustificarli. Ho scritto di essere convinta che nella grossa percentuale ottenuta alle ultime amministrative dal centro destra buona parte dei voti si giustificano con obblighi di tipo clientelare...pensavo fosse chiaro e di avere scritto in maniera sufficientemente intellegibile. Magari mi sono sopravvalutata ma non è tentando di rigirarla che mi farai passare per quella che non sono.[/quote]

Leggiti pure il resto e vedi che trovi anche le cose "inerenti", non immagino nulla e non sò neppure per cosa ti dovrei far passare,tu sai che dici e che ti passa per la testa. Ti ho fatto semplicemente notare, e secondo i tuoi calcoli, che ci dovrebbero essere 205.000 voti di tipo costretto e clientelare, e se consenti ci rido sù!
Come ti ribadisco la domanda: cosa farebbero questi 205.000 calabresi quando vincono altri le elezioni?

Se vota "i miei", come dici tu, è gentaglia vincolata e costretta, e se vota i "tuoi" si trasformano in partigiani per la libertà dei popoli dal malaffare?
Perchè lo sai che i questuanti votano tutti, vero?

Mi hai chiesto dove sono nato e cresciuto e ti ho risposto che per quanto ne sò è pieno di cazzari che dicono di votare per chiunque glielo chiede e, per esempio, se fai caso a tutte le dichiarazioni che emergono in ogni procedimento tutti coloro che sono indicati come percettori di voti mafiosi alla fine non arrivano manco a 50 schede utili nei rioni in cui sono nati e cresciuti. Leggere o intepretare l'umore dei "reggini/calabresi" per quanto mi riguarda e per quanto ti stò descrivendo non è cosa facile per persone normali.

E' una città e regione con troppi disgraziati e morti di fami, in cerca di pane, possibilmente, sicuro il più delle volte senza voglia, arte e parte, che vanno chiedendo prebende a destra e manca e trovano, a destra e a manca, chi promette posti, posticini, segnalazioni e raccomandazioni. E che a chiunque gli fà vedere la possibilità di 600-700 (pensa te) euro mensili facili lo chiamano papà. E se le possibilità sono due o tre avranno due o tre papà.

Discutere quando fai così con te è oltremodo difficoltoso, se "zannii" tu nessuno s'incavola, per com'è e per come deve essere, se si azzardano altri a risponderTi aggiungendo una battuta o qualche nota di colore apriti cielo... diventa tutto incredibilemente personale, ...e rilassati dai :thumright[/quote]



Tutte le volte che fai "illazioni": (non pensare di nascondere fallimenti ecc) ...poi dici di aver fatto una battuta. Chi interloquisce con te dovrebbe capirlo e regolarsi...di conseguenza....piffavureddu.Quali sarebbero i miei tentativi di nascondere e soprattutto quali le favole?
Io sono ben ancorata alla realtà oltre che abbastanza rilassata, e per cercare lavoro mi sono sobbarcata 1500 km di lontananza con annessi e connessi invece che votare gente appoggiata da malandrini e avere altri papà che non fosse solo il mio, quello naturale. Accetto e stimo pure chi decide altrimenti ,quando lavora onestamente, non ruba e non procura male ad altri, o sostiene il cancro della nostra città con voti , favori, richieste e appoggi vari.
Non rigirarla accusandomi di non sapere scherzare, qui non c'era proprio nulla di personale , io esprimo un'opinione più che legittima parlando in generale, tu la rigiri, o almeno ci provi... tra favolette e fallimenti o qualche altro colpo di mestolo fuori cottura e fuori luogo.(non pensare di nascondere fallimenti con le favole ) La mentalità della maggiorparte della nostra gente è quella che chi detiene il potere, comunque ce l'abbia , e dà rispettare e adorare, infischiandone da dove e come arrivi.
Tra l'altro, non hai ancora capito, che mentre esistono i tuoi, i miei non sono espressamente quelli che hanno "perso". Detto ciò non è colpa mia(e manco colpa tua) se i tuoi sono stati scelti (a quanto pare) dai malandrini della città che, evidentemente li hanno ritenuti, terreno più fertile per le loro cosacce.
Certo rendersene eventualmente conto sarebbe una buona presa di coscienza della realtà e capisco potrebbe far male.Assai. Altro che rilassarsi, ci vorrebbe l'olio di ricino. :beer:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Mariotta ha scritto:

Tutte le volte che fai "illazioni": (non pensare di nascondere fallimenti ecc) ...poi dici di aver fatto una battuta. Chi interloquisce con te dovrebbe capirlo e regolarsi...di conseguenza....piffavureddu.Quali sarebbero i miei tentativi di nascondere e soprattutto quali le favole?
Io sono ben ancorata alla realtà oltre che abbastanza rilassata, e per cercare lavoro mi sono sobbarcata 1500 km di lontananza con annessi e connessi invece che votare gente appoggiata da malandrini e avere altri papà che non fosse solo il mio, quello naturale. Accetto e stimo pure chi decide altrimenti ,quando lavora onestamente, non ruba e non procura male ad altri, o sostiene il cancro della nostra città con voti , favori, richieste e appoggi vari.
Non rigirarla accusandomi di non sapere scherzare, qui non c'era proprio nulla di personale , io esprimo un'opinione più che legittima parlando in generale, tu la rigiri, o almeno ci provi... tra favolette e fallimenti o qualche altro colpo di mestolo fuori cottura e fuori luogo.(non pensare di nascondere fallimenti con le favole ) La mentalità della maggiorparte della nostra gente è quella che chi detiene il potere, comunque ce l'abbia , e dà rispettare e adorare, infischiandone da dove e come arrivi.
Tra l'altro, non hai ancora capito, che mentre esistono i tuoi, i miei non sono espressamente quelli che hanno "perso". Detto ciò non è colpa mia(e manco colpa tua) se i tuoi sono stati scelti (a quanto pare) dai malandrini della città che, evidentemente li hanno ritenuti, terreno più fertile per le loro cosacce.
Certo rendersene eventualmente conto sarebbe una buona presa di coscienza della realtà e capisco potrebbe far male.Assai. Altro che rilassarsi, ci vorrebbe l'olio di ricino. :beer:
Ma quali illazioni, minestroni e scurcitte, dai...

Riassumo così non è possibile fraintenderci:
il 30-35% significa 200.000 persone... rimani convinta?
Ritengo il numero fuori da ogni possibile ipotesi immaginabile.
Questi questuanti, pochi o tanti, vero o meno, 5 anni fà erano andati al mare?

Queste sono le domande che ti ho posto davanti alla tua ipotesi.
Nè più nè meno.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Rispondi