Il Viminale chiede relazione su Palazzo S.Giorgio

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Avatar utente
st.george legion
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 513
Iscritto il: 11/05/2011, 14:31
Località: gebbions city......palizzi blood LA MAGNA GRECIA

aquamoon ha scritto:E che succede? Pure il Viminale...
Vuoi vedere che stanno tornando LE REGOLE?
:salut
finche' fanno durare il governo tecnico sicuro,ma vedrai che appena la pentola si comincera' a scoperchiare completamente entrera' in ballo la politica a ritappare tutto
« Ecco l'antica Reggio, le cui origini si perdono nella notte dei tempi! Ecco la Reggio della Magna Grecia. »
(Papa Giovanni Paolo II, Reggio Cal, 7 ottobre 1984)
musica tu cosmu stin calavria greca RHEGION 730 A.C.
Immagine
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

st.george legion ha scritto:
aquamoon ha scritto:E che succede? Pure il Viminale...
Vuoi vedere che stanno tornando LE REGOLE?
:salut
finche' fanno durare il governo tecnico sicuro,ma vedrai che appena la pentola si comincera' a scoperchiare completamente entrera' in ballo la politica a ritappare tutto
Una domanda se mi è permessa?

Tu cosa auspichi?
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

doddi ha scritto:
Regmi ha scritto:
doddi ha scritto:http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86

Reggio: deputati Pd chiedono accesso antimafia in Comune al Ministro dell'Interno
Giovedì 24 Novembre 2011 17:33


L'accesso antimafia al Comune di Reggio Calabria e' stato chiesto al Ministro dell'Interno in una interrogazione presentata dai deputati del Pd Doris Lo Moro, Rosa Villecco Calipari, Laura
Garavini, Franco Laratta e Nicodemo Oliverio. ''Secondo notizie di stampa - e' scritto nell'interrogazione - il collaboratore di giustizia Roberto Moio affermava che le societa' partecipate del comune fossero controllate dalla 'ndrangheta, indicando per le singole societa' la cosca che ne aveva il controllo. Nel processo e' coinvolto un ex consigliere comunale, Massimo Labate per il quale il pg ha chiesto la condanna a dieci anni dopo una requisitoria in cui ha affermato 'nessuno pensi che l'idea delle societa' miste del Comune sia nata nelle stanze di alcuni palazzi della politica, ma e' il frutto di riunioni di 'ndrangheta''. I deputati sostengono poi che le societa' partecipate ''sono state al centro dell'indagine della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attivita' illecite connesse al ciclo dei rifiuti che ha anche cercato di capire perche' il Comune ha aderito a piu' societa' con lo stesso oggetto, senza ottenere alcun chiarimento dal presidente della Regione, Scopelliti, che, secondo quanto si legge nella relazione approvata il 19 maggio 2011, ha dichiarato di non ricordare i motivi che lo avevano indotto, pur essendo al tempo sindaco, ad aderire a due distinte societa', benche' aventi lo stesso oggetto''. I parlamentari ricordano poi l'operazione che ha colpito ''esponenti della cosca Tegano ma anche professionisti che lavoravano al servizio delle cosche. E' emerso che la Reciim, in mano ai Tegano e retta da uno degli arrestati controlla il 33% della Gestione servizi territoriali che a sua volta controlla la Multiservizi. Per la Multiservizi sembra trovare conferma l'assunto del pentito. Il Comune e' da mesi al centro dell'attenzione anche per altre vicende. Qualche mese fa, tra l'altro, si e' suicidata Orsola Fallara che ha retto per anni il settore finanziario. Una verifica dopo tale episodio ha accertato un buco nel bilancio comunale di particolare entita' (si dovrebbe trattare di circa 170 milioni di euro)''. ''Il contesto di confusione amministrativa e di disamministrazione che emerge - e' scritto nell'interrogazione - non e' in se' indicativo di infiltrazioni mafiose anche se, per comune esperienza, e' proprio la cattiva amministrazione a rendere possibili e a favorire le pressioni e le infiltrazioni. Nonostante il Comune abbia una nuova amministrazione, sembra opportuno, ed anzi necessario, verificare se ci sono state pressioni ed infiltrazioni''. (ANSA).



:scratch Nella lettura dei nomi dei deputati PD richiedenti mi pare manchi qualche nome.
Mi dicevano che lo strabismo in età avanzata è incurabile :cowboy:
E se fosse il contrario invece? :read:
Ti assicuro che ci vedo benissimo :see:
A leggere quanto postato e la tua (singolare, una) osservazione non si direbbe. E' cronica
Ultima modifica di Regmi il 24/11/2011, 19:42, modificato 1 volta in totale.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Regmi ha scritto:
doddi ha scritto:
Regmi ha scritto:Mi dicevano che lo strabismo in età avanzata è incurabile :cowboy:
E se fosse il contrario invece? :read:
Ti assicuro che ci vedo benissimo :see:
A leggere quanto postato e la tua osservazione non si direbbe. E' cronica
E tu tieni a mente... :okok:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &id=113864" onclick="window.open(this.href);return false;

Reggio, Arena a muso duro: "Gruppo eterogeneo manovra sulla pelle della città"
Giovedì 24 Novembre 2011 18:58


Di seguito la nota diffusa dal Sindaco di Reggio Demetrio Arena: “Come mio costume ho atteso un paio di giorni prima di prendere una posizione, su quanto accaduto in questi ultimi giorni.
Non posso più tollerare che un gruppo eterogeneo, che vuole costituirsi come potere alternativo e di volta in volta si manifesta sotto forma di ex politici o politicanti, parlamentari in cerca di riconferma, giornalisti o blogger, manovri sulla pelle della mia città con l’evidente scopo di abbattere la figura e il progetto politico del Presidente della Regione ed ex Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti.
Ritengo che ognuno possa perseguire i propri fini secondo le proprie attitudini morali, mentali e comportamentali. Quando però tutto ciò si manifesta con una perversa forma di accanimento contro chiunque capiti a tiro, allora è necessario reagire in maniera determinata.
Quanto successo nelle ultime ore è estremamente grave: già all’atto dell’insediamento del nuovo Ministro degli Interni è stata lanciata la notizia, a tutt’oggi priva di qualunque riscontro, secondo cui il Viminale avrebbe chiesto al Prefetto di Reggio Calabria una relazione sulle ultime inchieste giudiziarie. Procedura che, se anche fosse vera, rientrerebbe nella normale attività ispettiva esperita dal Ministero. Ebbene immediatamente questa notizia ha trovato, con inopinata rapidità, sponda in ben due interrogazioni parlamentari una delle quali in particolare si concretizza in una rabberciata requisitoria basata su un mix di fatti di cronaca, pettegolezzi e contorte elucubrazioni senza alcun filo conduttore, in spregio alla stessa funzione dell’Istituto dell’interrogazione Parlamentare che dovrebbe avere un carattere conoscitivo e non essere utilizzato come strumento di esposizione di desideri personali.
Detto modo di interpretare la funzione Parlamentare è, per inciso, il frutto di una legge elettorale che ha dato legittimità a personaggi senza consenso popolare, designati dai partiti per alimentare un dibattito politico fondato sullo scontro di potere.
In contemporanea, il virulento attacco è stato sferrato anche da alcuni operatori dell’informazione che, sfruttando la libertà normativa che disciplina i blog, hanno offeso in maniera volgare città, permettendosi di bacchettare e dettare la linea perfino alle più alte cariche dello Stato e alle sue rappresentanze Periferiche.
Il tentativo in atto è tanto grave quanto evidente: questo gruppo di potere alternativo ritiene di poter sfruttare il cambio di Governo per perseguire il progetto distruttivo nei confronti della città cercando di condizionare l’operato di insigni personalità che hanno assunto responsabilmente il gravoso onere di governare il Paese in questo difficile momento. Detta manifestazione, che in condizioni normali può essere catalogata come irresponsabile, assume adesso i contorni di una vera e propria azione di sciacallaggio che determina una deriva sociale oltremodo pericolosa. Ritengo a questo punto che la misura sia colma.
A me spetta difendere innanzitutto la dignità della mia comunità che, pur tra mille difficoltà, da quindici anni a questa parte tiene la schiena dritta, cercando di rovesciare un cliché che le è stato attribuito da chi poco o nulla ha saputo comprendere della sua realtà; e non consentirò che un sacrosanto diritto costituzionale, quale è quello del libero pensiero e della libera espressione venga miserabilmente distorto verso la libertà di insulto gratuito e impunito.
Mi riservo perciò di tutelare la reputazione di Reggio, dei reggini e dell’amministrazione da me guidata da qualsivoglia attacco in ogni sede, anche quella giudiziaria”.


DEMETRIO ARENA
Sindaco di Reggio Calabria
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

... Non posso più tollerare che un gruppo eterogeneo, che vuole costituirsi come potere alternativo e di volta in volta si manifesta sotto forma di ex politici o politicanti, parlamentari in cerca di riconferma, giornalisti o blogger, manovri sulla pelle della mia città con l’evidente scopo di abbattere la figura e il progetto politico del Presidente della Regione ed ex Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti.
Complottone!
:o.o:

Con gli indizi forniti, è da bambini scoprire i NOMI che quartoarena, sornionamente, quasi facendo le fusa, fà finta di nascondere...
:oo:
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

aquamoon ha scritto:
... Non posso più tollerare che un gruppo eterogeneo, che vuole costituirsi come potere alternativo e di volta in volta si manifesta sotto forma di ex politici o politicanti, parlamentari in cerca di riconferma, giornalisti o blogger, manovri sulla pelle della mia città con l’evidente scopo di abbattere la figura e il progetto politico del Presidente della Regione ed ex Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti.
Complottone!
:o.o:

Con gli indizi forniti, è da bambini scoprire i NOMI che quartoarena, sornionamente, quasi facendo le fusa, fà finta di nascondere...
:oo:
Allora non sono solo io affetto da strabismo :scrolleye:

:mrgreen:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

doddi ha scritto:
E tu tieni a mente... :okok:
Ma che vuoi ricordare e ricordare!!! :sad:

Parlano del pentito Moio e ...stai muto sulle sue dichiarazioni davanti ad una Corte D'assise.
Parlano di Labate e...sorvoli
Parlano della Fallara e stai muto
Parlano del tuo principe (a proposito? Non è diventato re?) e dei suoi vuoti di memoria e ...non leggi.
Tralalasciando tutti gli atti d'indagine finora emersi e che non hanno attinenza con questo 3D (forse), tu noti solo quello che vuoi/puoi vedere.
Ergo la mancanza di un nome.

Mah!! Se questo non si puo definire strabismo dicci tu di che patologia si tratta.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

doddi ha scritto:
aquamoon ha scritto:
... Non posso più tollerare che un gruppo eterogeneo, che vuole costituirsi come potere alternativo e di volta in volta si manifesta sotto forma di ex politici o politicanti, parlamentari in cerca di riconferma, giornalisti o blogger, manovri sulla pelle della mia città con l’evidente scopo di abbattere la figura e il progetto politico del Presidente della Regione ed ex Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti.
Complottone!
:o.o:

Con gli indizi forniti, è da bambini scoprire i NOMI che quartoarena, sornionamente, quasi facendo le fusa, fà finta di nascondere...
:oo:
Allora non sono solo io affetto da strabismo :scrolleye:

:mrgreen:

Ognuno di noi ha i propri modelli di riferimento....e tu lo sei per spirito d'emulazione. :fifi:
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

aquamoon ha scritto:
... Non posso più tollerare che un gruppo eterogeneo, che vuole costituirsi come potere alternativo e di volta in volta si manifesta sotto forma di ex politici o politicanti, parlamentari in cerca di riconferma, giornalisti o blogger, manovri sulla pelle della mia città con l’evidente scopo di abbattere la figura e il progetto politico del Presidente della Regione ed ex Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti.
Complottone!
:o.o:

Con gli indizi forniti, è da bambini scoprire i NOMI che quartoarena, sornionamente, quasi facendo le fusa, fà finta di nascondere...
:oo:
La cosa patetica è che Arena, così come il suo predecessore del resto, tenta sempre di far sentire coinvolti tutti i cittadini di Reggio nelle sue beghe. Cittadini di Reggio che, nel caso, sarebbero le prime vittime delle porcherie della sua giunta e di quella del dj, non i colpevoli.
Noi siamo tranquilli, caro Arena, lassindi ca' paci.
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2127
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

mi sembrano pesci che si dibattono mentre la pozzanghera melmosa in cui sguazzano si prosciuga inesorabilmente sotto il sole, presto anche a reggio avremo il nostro "governo tecnico"...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Regmi ha scritto:
doddi ha scritto:
E tu tieni a mente... :okok:
Ma che vuoi ricordare e ricordare!!! :sad:

Parlano del pentito Moio e ...stai muto sulle sue dichiarazioni davanti ad una Corte D'assise.
Parlano di Labate e...sorvoli
Parlano della Fallara e stai muto
Parlano del tuo principe (a proposito? Non è diventato re?) e dei suoi vuoti di memoria e ...non leggi.
Tralalasciando tutti gli atti d'indagine finora emersi e che non hanno attinenza con questo 3D (forse), tu noti solo quello che vuoi/puoi vedere.
Ergo la mancanza di un nome.

Mah!! Se questo non si puo definire strabismo dicci tu di che patologia si tratta.
Tu le notizie le leggi, e lo faccio anch'io.
Tu i fatti li dai tutti per acquisiti per come te li propongono, io cerco di andare oltre.
Tu attendi il patibolo io cerco la verita'.
Infine e da ultimo, presumo di immaginare dove devono andare a cercarla questa verita'.
Fossi in te mi chiederei: chi sono i soci privati?

Chi e' lo strabico? :read:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

A proposito, e dopo due giorni, ma il Viminale l'ha fatta la "richiesta"?
Il punto,di partenza di questa bellissima storia, e' un fatto "storico" o un pirito?
8-)
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

doddi ha scritto:http://www.strill.it/index.php?option=c ... &id=113864

Reggio, Arena a muso duro: "Gruppo eterogeneo manovra sulla pelle della città"
Giovedì 24 Novembre 2011 18:58


Di seguito la nota diffusa dal Sindaco di Reggio Demetrio Arena: “Come mio costume ho atteso un paio di giorni prima di prendere una posizione, su quanto accaduto in questi ultimi giorni.
Non posso più tollerare che un gruppo eterogeneo, che vuole costituirsi come potere alternativo e di volta in volta si manifesta sotto forma di ex politici o politicanti, parlamentari in cerca di riconferma, giornalisti o blogger, manovri sulla pelle della mia città con l’evidente scopo di abbattere la figura e il progetto politico del Presidente della Regione ed ex Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti.
Ritengo che ognuno possa perseguire i propri fini secondo le proprie attitudini morali, mentali e comportamentali. Quando però tutto ciò si manifesta con una perversa forma di accanimento contro chiunque capiti a tiro, allora è necessario reagire in maniera determinata.
Quanto successo nelle ultime ore è estremamente grave: già all’atto dell’insediamento del nuovo Ministro degli Interni è stata lanciata la notizia, a tutt’oggi priva di qualunque riscontro, secondo cui il Viminale avrebbe chiesto al Prefetto di Reggio Calabria una relazione sulle ultime inchieste giudiziarie. Procedura che, se anche fosse vera, rientrerebbe nella normale attività ispettiva esperita dal Ministero. Ebbene immediatamente questa notizia ha trovato, con inopinata rapidità, sponda in ben due interrogazioni parlamentari una delle quali in particolare si concretizza in una rabberciata requisitoria basata su un mix di fatti di cronaca, pettegolezzi e contorte elucubrazioni senza alcun filo conduttore, in spregio alla stessa funzione dell’Istituto dell’interrogazione Parlamentare che dovrebbe avere un carattere conoscitivo e non essere utilizzato come strumento di esposizione di desideri personali.
Detto modo di interpretare la funzione Parlamentare è, per inciso, il frutto di una legge elettorale che ha dato legittimità a personaggi senza consenso popolare, designati dai partiti per alimentare un dibattito politico fondato sullo scontro di potere.
In contemporanea, il virulento attacco è stato sferrato anche da alcuni operatori dell’informazione che, sfruttando la libertà normativa che disciplina i blog, hanno offeso in maniera volgare città, permettendosi di bacchettare e dettare la linea perfino alle più alte cariche dello Stato e alle sue rappresentanze Periferiche.
Il tentativo in atto è tanto grave quanto evidente: questo gruppo di potere alternativo ritiene di poter sfruttare il cambio di Governo per perseguire il progetto distruttivo nei confronti della città cercando di condizionare l’operato di insigni personalità che hanno assunto responsabilmente il gravoso onere di governare il Paese in questo difficile momento. Detta manifestazione, che in condizioni normali può essere catalogata come irresponsabile, assume adesso i contorni di una vera e propria azione di sciacallaggio che determina una deriva sociale oltremodo pericolosa. Ritengo a questo punto che la misura sia colma.
A me spetta difendere innanzitutto la dignità della mia comunità che, pur tra mille difficoltà, da quindici anni a questa parte tiene la schiena dritta, cercando di rovesciare un cliché che le è stato attribuito da chi poco o nulla ha saputo comprendere della sua realtà; e non consentirò che un sacrosanto diritto costituzionale, quale è quello del libero pensiero e della libera espressione venga miserabilmente distorto verso la libertà di insulto gratuito e impunito.
Mi riservo perciò di tutelare la reputazione di Reggio, dei reggini e dell’amministrazione da me guidata da qualsivoglia attacco in ogni sede, anche quella giudiziaria”.


DEMETRIO ARENA
Sindaco di Reggio Calabria
Rimpiango Scopelliti :salut :salut
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

doddi ha scritto:http://www.strill.it/index.php?option=c ... &id=113864

Reggio, Arena a muso duro: "Gruppo eterogeneo manovra sulla pelle della città"
Giovedì 24 Novembre 2011 18:58


Di seguito la nota diffusa dal Sindaco di Reggio Demetrio Arena: “Come mio costume ho atteso un paio di giorni prima di prendere una posizione, su quanto accaduto in questi ultimi giorni.
Non posso più tollerare che un gruppo eterogeneo, che vuole costituirsi come potere alternativo e di volta in volta si manifesta sotto forma di ex politici o politicanti, parlamentari in cerca di riconferma, giornalisti o blogger, manovri sulla pelle della mia città con l’evidente scopo di abbattere la figura e il progetto politico del Presidente della Regione ed ex Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti.
Ritengo che ognuno possa perseguire i propri fini secondo le proprie attitudini morali, mentali e comportamentali. Quando però tutto ciò si manifesta con una perversa forma di accanimento contro chiunque capiti a tiro, allora è necessario reagire in maniera determinata.
Quanto successo nelle ultime ore è estremamente grave: già all’atto dell’insediamento del nuovo Ministro degli Interni è stata lanciata la notizia, a tutt’oggi priva di qualunque riscontro, secondo cui il Viminale avrebbe chiesto al Prefetto di Reggio Calabria una relazione sulle ultime inchieste giudiziarie. Procedura che, se anche fosse vera, rientrerebbe nella normale attività ispettiva esperita dal Ministero. Ebbene immediatamente questa notizia ha trovato, con inopinata rapidità, sponda in ben due interrogazioni parlamentari una delle quali in particolare si concretizza in una rabberciata requisitoria basata su un mix di fatti di cronaca, pettegolezzi e contorte elucubrazioni senza alcun filo conduttore, in spregio alla stessa funzione dell’Istituto dell’interrogazione Parlamentare che dovrebbe avere un carattere conoscitivo e non essere utilizzato come strumento di esposizione di desideri personali.
Detto modo di interpretare la funzione Parlamentare è, per inciso, il frutto di una legge elettorale che ha dato legittimità a personaggi senza consenso popolare, designati dai partiti per alimentare un dibattito politico fondato sullo scontro di potere.
In contemporanea, il virulento attacco è stato sferrato anche da alcuni operatori dell’informazione che, sfruttando la libertà normativa che disciplina i blog, hanno offeso in maniera volgare città, permettendosi di bacchettare e dettare la linea perfino alle più alte cariche dello Stato e alle sue rappresentanze Periferiche.
Il tentativo in atto è tanto grave quanto evidente: questo gruppo di potere alternativo ritiene di poter sfruttare il cambio di Governo per perseguire il progetto distruttivo nei confronti della città cercando di condizionare l’operato di insigni personalità che hanno assunto responsabilmente il gravoso onere di governare il Paese in questo difficile momento. Detta manifestazione, che in condizioni normali può essere catalogata come irresponsabile, assume adesso i contorni di una vera e propria azione di sciacallaggio che determina una deriva sociale oltremodo pericolosa. Ritengo a questo punto che la misura sia colma.
A me spetta difendere innanzitutto la dignità della mia comunità che, pur tra mille difficoltà, da quindici anni a questa parte tiene la schiena dritta, cercando di rovesciare un cliché che le è stato attribuito da chi poco o nulla ha saputo comprendere della sua realtà; e non consentirò che un sacrosanto diritto costituzionale, quale è quello del libero pensiero e della libera espressione venga miserabilmente distorto verso la libertà di insulto gratuito e impunito.
Mi riservo perciò di tutelare la reputazione di Reggio, dei reggini e dell’amministrazione da me guidata da qualsivoglia attacco in ogni sede, anche quella giudiziaria”.


DEMETRIO ARENA
Sindaco di Reggio Calabria


solo l'opposizione...per gli altri non vale...


e meno male che hai aspettato qualche giorno DemyArena. Ti facevo un peletto più serio. E un pelino meno schiavo.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Avatar utente
SilkDressedPig
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 112
Iscritto il: 11/05/2011, 14:39

Demi Arena ha scritto:schiena dritta

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

doddi ha scritto:A proposito, e dopo due giorni, ma il Viminale l'ha fatta la "richiesta"?
Il punto,di partenza di questa bellissima storia, e' un fatto "storico" o un pirito? 8-)




ma...cavo...non ti viconosco più, questa volgarità non ti appavtiene... :see:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

ma Arena per caso è lo stesso che era consulente della multiservizi? :cheers
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

army ha scritto:ma Arena per caso è lo stesso che era consulente della multiservizi? :cheers


no, quello era un collaboratore stretto nonchè commercialista di Peppeshow...
questo è il sig sindaco di Reggio città metropolitana, assediata dai complottisti dell'opposizione e giornalai del sole 24ore e affini :p: :okok:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Mariotta ha scritto:
doddi ha scritto:A proposito, e dopo due giorni, ma il Viminale l'ha fatta la "richiesta"?
Il punto,di partenza di questa bellissima storia, e' un fatto "storico" o un pirito? 8-)




ma...cavo...non ti viconosco più, questa volgarità non ti appavtiene... :see:
:redface :redface
Sorry my darling ...it's just a fart?

:p:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Rispondi