I numeri

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Rispondi
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Debito pubblico italiano: 1,88 trilioni €

Debito pubblico USA: 15 trilioni $

Pil USA: 14,5 trilioni $
Pil Cina: 5 trilioni $
Pil Giappone 5 trilioni $
Pil Germania: 3,3 trilioni $
Pil Francia: 2,6 trilioni $
Pil Regno Unito: 2,2 trilioni $
Pil Italia: 1,8 trilioni $

Pil zona EURO: 12,5 trilioni $

Pil mondiale: 62 trilioni $


Ammontare in valore nominale lordo dei contratti derivati circolanti sul pianeta : 250 trilioni $
Il 94% di questi 250 trilioni $ è detenuto da 4 banche

JPMorgan Chase: 78 Trilioni di esposizione in derivati
Citi Bank : 56 Trilioni di esposizione in derivati
Bank of America: 53 Trilioni di esposizione in derivati
Goldman Sachs: 48 Trilioni di esposizione in derivati

Di questi 250 trilioni 15,5 sono CDS

JPMorgan Chase da sola ha un'esposizione in contratti derivati maggiore dell'intero pil mondiale



...
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

L'indicatore tanto caro a Berlusconi che fotografa la reale situazione debitoria globale dei vari sistemi paese.

Indebitamento lordo % sul pil

debito pubblico +
debito famiglie +
debito imprese finanziarie +
debito imprese non finanziarie=
---------------------------------------
indebitamento lordo

Questi i dati sull'indebitamento dei principali paesi
GB 847%

SPAGNA 457%

FRANCIA 449%

MEDIA EU 440%

USA 410%

ITALIA 377%

GERMANIA 321%







Interessante grafico interattivo su chi possiede il debito di chi, basta cliccare sul nome della nazione per avere i vari dati.

http://www.bbc.co.uk/news/business-15748696" onclick="window.open(this.href);return false;
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
tito
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 242
Iscritto il: 15/05/2011, 22:51
Località: Casteddu

ciao doddi!!

nessun reply, mi sento in dovere di commentarti...

Le tue idee sono sorprendentemente allineate a quelle del nano (once again!) e come il nano pure tu ritieni corretto sommare il debito sovrano col debito delle famiglie. Se solo fossi conseguente con le tue convinzioni, credo non avresti nulla in contrario ad un prelievo coatto (alla Amato per intenderci) dai risparmi delle famiglie per evitare il default. Io, per esempio, lo riterrei un furto.

veniamo ai tuoi numeri.
L'italia ha un debito mostruoso e u sapiumu.
L'ammerica ha anche un grosso debito, e puru chista a sapiumu.
e via discorrendo...

E ALLORA?? cosa vuoi dire?

Dovresti pure spiegare perché i CDS sono tanto pericolosi. Non sono un esperto, ma assicurarsi contro un rischio credo faciliti a prenderli sti rischi. Cioè, i CDS hanno sostenuto l'aquisto di debiti sovrani, quindi hanno lavorato, caso mai, ad abbassarne i rendimenti.
Ma ammesso che i CDS sia diabolici strumenti del male, se gli stati non falliscono chi ha acquistato CDS se la può solo prendere in quel posto.

il punto quindi è: SPENDERE QUANTO SI PUO', detto anche NON FARE IL PASSO PIU' LUNGO DELLA GAMBA.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

tito ha scritto:ciao doddi!!

nessun reply, mi sento in dovere di commentarti...

Le tue idee sono sorprendentemente allineate a quelle del nano (once again!) e come il nano pure tu ritieni corretto sommare il debito sovrano col debito delle famiglie. Se solo fossi conseguente con le tue convinzioni, credo non avresti nulla in contrario ad un prelievo coatto (alla Amato per intenderci) dai risparmi delle famiglie per evitare il default. Io, per esempio, lo riterrei un furto.

veniamo ai tuoi numeri.
L'italia ha un debito mostruoso e u sapiumu.
L'ammerica ha anche un grosso debito, e puru chista a sapiumu.
e via discorrendo...

E ALLORA?? cosa vuoi dire?

Dovresti pure spiegare perché i CDS sono tanto pericolosi. Non sono un esperto, ma assicurarsi contro un rischio credo faciliti a prenderli sti rischi. Cioè, i CDS hanno sostenuto l'aquisto di debiti sovrani, quindi hanno lavorato, caso mai, ad abbassarne i rendimenti.
Ma ammesso che i CDS sia diabolici strumenti del male, se gli stati non falliscono chi ha acquistato CDS se la può solo prendere in quel posto.

il punto quindi è: SPENDERE QUANTO SI PUO', detto anche NON FARE IL PASSO PIU' LUNGO DELLA GAMBA.
La somma dei debiti serve per intendere il reale stato di solvibilità di un sistema, sono contrario al prelievo coatto, però se fosse necessario e potendovi ricorrere l'italia ha più risorse di tutti gli altri per onorare il proprio debito.

CDS: la risposta è semplice conosci la differenza tra una normale polizza assicurativa per un'auto per un'immobile e il funzionamento del CDS ?
Report la spiegava semplicemente e chiaramente.

Cosa pensi del fatto che nel mondo circolino derivati per un'ammontare di 250 trilioni e che il 94% sia concentrato in solo 5 banche di quelle dimenisioni?
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

I numeri, italici, veri, su cui si dovrà lavorare per diventare un paese europeo.

- L'evasione è stimata in circa 300 miliardi annui dai più pessimisti, in genere si valuta, come fà Confindustria in circa 140 miliardi
- La corruzione ci costa da 60a 40 miliardi l'anno
- Il fatturato delle Mafie & C. si aggira a circa 170/180 mld annui.


Tirando fuori queste cifre dagli abbissi in cui risiedono la somma annuale, nell'ipotesi più pessimistica delle 3 voci, sarebbe di 350 miliardi di euro.

Quasi 15 volte la manovra (non meno di 20 miliardi) che ci sarà somministrata, sotto anestesia da democrazia, la settimana prossima.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

doddi ha scritto:I numeri, italici, veri, su cui si dovrà lavorare per diventare un paese europeo.

- L'evasione è stimata in circa 300 miliardi annui dai più pessimisti, in genere si valuta, come fà Confindustria in circa 140 miliardi
- La corruzione ci costa da 60a 40 miliardi l'anno
- Il fatturato delle Mafie & C. si aggira a circa 170/180 mld annui.


Tirando fuori queste cifre dagli abbissi in cui risiedono la somma annuale, nell'ipotesi più pessimistica delle 3 voci, sarebbe di 350 miliardi di euro.

Quasi 15 volte la manovra (non meno di 20 miliardi) che ci sarà somministrata, sotto anestesia da democrazia, la settimana prossima.

Immagino che tu sia fermamente convinto che
nei lunghissimi anni in cui i tuoi giocatori avevano il possesso della palla
si sia fatto tanto in tal senso.
Vero?
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
tito
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 242
Iscritto il: 15/05/2011, 22:51
Località: Casteddu

doddi ha scritto:
La somma dei debiti serve per intendere il reale stato di solvibilità di un sistema, sono contrario al prelievo coatto, però se fosse necessario e potendovi ricorrere l'italia ha più risorse di tutti gli altri per onorare il proprio debito.

CDS: la risposta è semplice conosci la differenza tra una normale polizza assicurativa per un'auto per un'immobile e il funzionamento del CDS ?
Report la spiegava semplicemente e chiaramente.

Cosa pensi del fatto che nel mondo circolino derivati per un'ammontare di 250 trilioni e che il 94% sia concentrato in solo 5 banche di quelle dimenisioni?
sei sicuro di essere di destra??

CDS: mi pare di averti già spiegato che le conclusioni di Report erano superficiali e decisamente discutibili.
Il fatto che questi tipi di strumenti finanziari siano concentrati nei grandi istituti mondiali non è per niente sospetto, è del tutto naturale considerando i volumi in gioco. Ti ripeto la domanda: quale regola vuoi mettere per bloccare questi tipi di strumenti?

per tua informazione, uno degli untori della crisi italiana, la G&S (nota banca popolata da diabolici nemici dell'Italia) ha subito un declassamento del rating. Vai ripetendo che c'è una guerra in corso, chi è contro chi?? S&P è contro di noi, contro gli untori o contro tutti a tipu cu mina primu mina ddu voti???

mi fa cmq piacere che finalmente parli di corruzione mafia ed evasione. Dopo quasi 20 anni di berlusconi, era ura.

ps: Monti ha appena detto:"sull'evasione, la prima misura è una non misura, mai più condoni". :okok: :okok: :okok: :okok:
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

La distribuzione della ricchezza in Italia.

Fonte società di consulenza, A.T Kearney
Dati riportati a novembre dal mensile del risparmio gestito Advisor, in Italia

L'8% della popolazione, circa 4,5 milioni, con un patrimonio superiore a 75 mila

I "Ricchi"
335 mila famiglie con un patrimonio da 500 mila a 1 milione di euro
250 mila con un patrimonio che va da 1 a 5 milioni
15 – 20 mila famiglie di super ricchi, con un patrimonio superiore ai 5 milioni di euro.

Una stima simile fatta a giugno dall’indagine 2011 sulla ricchezza individuale promossa da Expo Luxe
703 mila italiani con un patrimonio superiore 500 mila euro di cui 250 mila con un patrimonio superiore al milione di euro
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
Pickwick
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 433
Iscritto il: 11/05/2011, 15:46

doddi ha scritto:La distribuzione della ricchezza in Italia.

Fonte società di consulenza, A.T Kearney
Dati riportati a novembre dal mensile del risparmio gestito Advisor, in Italia

L'8% della popolazione, circa 4,5 milioni, con un patrimonio superiore a 75 mila

I "Ricchi"
335 mila famiglie con un patrimonio da 500 mila a 1 milione di euro
250 mila con un patrimonio che va da 1 a 5 milioni
15 – 20 mila famiglie di super ricchi, con un patrimonio superiore ai 5 milioni di euro.

Una stima simile fatta a giugno dall’indagine 2011 sulla ricchezza individuale promossa da Expo Luxe
703 mila italiani con un patrimonio superiore 500 mila euro di cui 250 mila con un patrimonio superiore al milione di euro
Una famiglia che ha un patrimonio di 500.000€ è da considerarsi ricca? Uttana.
Se non hai contestualmente un reddito superiore ai 50.000€ netti annui, il patrimonio poi lo devi vendere.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Pickwick ha scritto:
doddi ha scritto:La distribuzione della ricchezza in Italia.

Fonte società di consulenza, A.T Kearney
Dati riportati a novembre dal mensile del risparmio gestito Advisor, in Italia

L'8% della popolazione, circa 4,5 milioni, con un patrimonio superiore a 75 mila

I "Ricchi"
335 mila famiglie con un patrimonio da 500 mila a 1 milione di euro
250 mila con un patrimonio che va da 1 a 5 milioni
15 – 20 mila famiglie di super ricchi, con un patrimonio superiore ai 5 milioni di euro.

Una stima simile fatta a giugno dall’indagine 2011 sulla ricchezza individuale promossa da Expo Luxe
703 mila italiani con un patrimonio superiore 500 mila euro di cui 250 mila con un patrimonio superiore al milione di euro
Una famiglia che ha un patrimonio di 500.000€ è da considerarsi ricca? Uttana.
Se non hai contestualmente un reddito superiore ai 50.000€ netti annui, il patrimonio poi lo devi vendere.
I dati sono riferiti alla liquidità posseduta , non al patrimonio tutto nel suo complesso, ossia con i beni immobiliari inclusi.
Sono dati forniti dalle banche, sul risparmio gestito.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
tito
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 242
Iscritto il: 15/05/2011, 22:51
Località: Casteddu

doddi, insisti con sta storia che l'Italia è ricca...

perché allora ti lamenti delle tasse di Monti???
non mi sembra che negli ultimi anni quando il tuo berlusco era al governo tu abbia mai chiesto una patrimoniale, anzi, mi pare proprio che il nano si sia più volte opposto ad una soluzione del genere (ricordi l'ICI??)

dovresti essere felice che Monti abbia martellato più sui redditi che sui patrimoni, o no?

mi fa piacere che non parli più di indefiniti untori e nemici internazionali. :)
Rispondi