Nevio Scala

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Avatar utente
Gabriel
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 38
Iscritto il: 19/09/2011, 17:36

Il messia Nevio Scala lascia intendere la sua volontà di riprendersi la Reggina, solo se Foti lo chiamasse. Ha espresso parole di stima ed affetto verso Foti...Ha anche detto di essere molto affezionato ai reggini e lui non ne farebbe una questione economica di ingaggio. Grande Nevio, uno dei più grandi allenatori del mondo, secondo me. Ha vinto dovunque, campionati e coppe in Italia e all'estero. E' stato anche campione del mondo quando allenò il Borussia Dortmund :cheers

Leggete la bella intervista su tuttoreggina http://www.tuttoreggina.com/?action=read&idnotizia=7813" onclick="window.open(this.href);return false;
Ultima modifica di Gabriel il 18/11/2011, 22:47, modificato 1 volta in totale.
Reggiotricolore
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 100
Iscritto il: 15/05/2011, 15:30

é un bordello finito!!
Avatar utente
Gabriel
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 38
Iscritto il: 19/09/2011, 17:36

Reggiotricolore ha scritto:é un bordello finito!!

Nevio Scala è un bordello finito secondo te? Vabbene che ognuno ha le proprie idee, ma sostenere una tesi che nega l'evidenza dei fatti, verso un super allenatore vincente di caratura internazionale, quello che fece rinascere la Reggina dopo anni di serie C, ecc. ecc. mi sembra alquanto ingeneroso oltrechè un giudizio campato in aria. Se penso che Trapattoni, Capello, Lippi e qualche altro anziano ancora allenano squadre, uno come Nevio Scala fuori dal calcio è una bestemmia ed un peccato, allo stesso modo come quando Zeman rimase fuori dal calcio per tanti anni a scapito del bel calcio.
Ultima modifica di Gabriel il 13/11/2011, 18:11, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
@ n t o n i o
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 127
Iscritto il: 11/05/2011, 17:54
Contatta:

non sò se avete mai visto giocare la reggina di scala, la migliore in assoluto e lui il migliore in assoluto anche di mazzarri, sarebbe un sogno se tornasse
Avatar utente
Gabriel
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 38
Iscritto il: 19/09/2011, 17:36

@ n t o n i o ha scritto:non sò se avete mai visto giocare la reggina di scala, la migliore in assoluto e lui il migliore in assoluto anche di mazzarri, sarebbe un sogno se tornasse

:thumright Qualunque squadra Scala ebbe ad allenare, si sono visti calcio spettacolo e risultati, squadre corte, pressing, raddoppi di marcatura, zona mista, rapidità di movimenti, gioco corale di squadra, velocità, marcatura sia a uomo che a zona. Secondo me è superiore anche a Zeman, perchè Scala è la sintesi perfetta dell'organizzazione di gioco sia in fase difensiva che di ripartenze offensive, nell'ambito di un dinamismo tra i reparti che garantisce equilibrio e concretezza nell'azione collettiva di squadra. Mentre le squadre di Zeman subiscono molti goal in difesa, causa il suo motto: "la miglior difesa è l'attacco" trascurando la fase difensiva, nelle squadre allenate da Scala, i goal subìti sono nella norma generale.

Io ricordo nella Reggina di Scala, le folate in contropiede di Mariotto, i goal di Lunerti, Onorato, Zanin, Catanese, l'intesa tra i reparti con i vari Guerra, Bagnato, Raggi, Attrice, Armenise, De Marco ecc. e nel Parma? I goal spettacolari di Asprillia, Zoratto, Melli ...la Coppa dei Campioni e Intercontinentale vinta col Borussia Dortmund, le coppe vinte col Parma.

Vorrei anche sottolineare l'umiltà di Nevio Scala. Pur essendo un allenatore quotato tra i migliori al mondo, sarebbe disposto pur di allenare, a ripartire dalla serie B, un vero lusso per la categoria. E pensate un pò? il suo grande affetto per la Reggina e i reggini che si porta dentro, hanno fatto si che lui, tra le tante squadre blasonate in giro, ha dichiarato che sarebbe disposto a riallenare la Reggina se Foti lo chiamasse, senza pretese addirittura sull'ingaggio economico.

Nevio Scala, il messia, cuore amaranto: Umile Grande allenatore, ottimo professionista e grande uomo
Ultima modifica di Gabriel il 13/11/2011, 21:36, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
st.george legion
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 513
Iscritto il: 11/05/2011, 14:31
Località: gebbions city......palizzi blood LA MAGNA GRECIA

Reggiotricolore ha scritto:é un bordello finito!!
pensa che riusciva a fare calcio spettacolo giocando 5 ,cose d'altri tempi
« Ecco l'antica Reggio, le cui origini si perdono nella notte dei tempi! Ecco la Reggio della Magna Grecia. »
(Papa Giovanni Paolo II, Reggio Cal, 7 ottobre 1984)
musica tu cosmu stin calavria greca RHEGION 730 A.C.
Immagine
Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Gabriel ha scritto:
Reggiotricolore ha scritto:é un bordello finito!!

Nevio Scala è un bordello finito secondo te? Vabbene che ognuno ha le proprie idee, ma sostenere una tesi che nega l'evidenza dei fatti, verso un super allenatore vincente di caratura internazionale, quello che fece rinascere la Reggina dopo anni di serie C, ecc. ecc. mi sembra alquanto ingeneroso oltrechè un giudizio campato in aria. Se penso che Trapattoni, Capello, Lippi e qualche altro anziano ancora allenano squadre, uno come Nevio Scala fuori dal calcio è una bestemmia ed un peccato, allo stesso modo come quando Zeman rimase fuori dal calcio per tanti anni a scapito del bel calcio.
Gabriel ha scritto: :thumright Qualunque squadra Scala ebbe ad allenare, si sono visti calcio spettacolo e risultati, squadre corte, pressing, raddoppi di marcatura, zona mista, rapidità di movimenti, gioco corale di squadra, velocità, marcatura sia a uomo che a zona. Secondo me è superiore anche a Zeman, perchè Scala è la sintesi perfetta dell'organizzazione di gioco sia in fase difensiva che di ripartenze offensive, nell'ambito di un dinamismo tra i reparti che garantisce equilibrio e concretezza nell'azione collettiva di squadra. Mentre le squadre di Zeman subiscono molti goal in difesa, causa il suo motto: "la miglior difesa è l'attacco" trascurando la fase difensiva, nelle squadre allenate da Scala, i goal subìti sono nella norma generale.

Io ricordo nella Reggina di Scala, le folate in contropiede di Mariotto, i goal di Lunerti, Onorato, Zanin, Catanese, l'intesa tra i reparti con i vari Guerra, Bagnato, Raggi, Attrice, Armenise, De Marco ecc. e nel Parma? I goal spettacolari di Asprillia, Zoratto, Melli ...la coppia campioni vinta col borussia dortmund, le coppe vinte col Parma.

Vorrei anche sottolineare l'umiltà di Nevio Scala. Pur essendo un allenatore quotato tra i migliori al mondo, sarebbe disposto pur di allenare, a ripartire dalla serie B, un vero lusso per la categoria. E pensate un pò? il suo grande affetto per la Reggina e i reggini che si porta dentro, hanno fatto si che lui, tra le tante squadre blasonate in giro, ha dichiarato che sarebbe disposto a riallenare la Reggina se Foti lo chiamasse, senza pretese addirittura sull'ingaggio economico.

Nevio Scala, il messia, cuore amaranto: Umile Grande allenatore, ottimo professionista e grande uomo

non ti castii mai...
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

scala non ci ha cacato mai e si ricorda oggi che esistiamo che se ne stia in pensione a 64 anni ne ha diritto, buona pensione :salut
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Avatar utente
Gabriel
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 38
Iscritto il: 19/09/2011, 17:36

AMOMARANTO ha scritto:
Gabriel ha scritto:
Reggiotricolore ha scritto:é un bordello finito!!

Nevio Scala è un bordello finito secondo te? Vabbene che ognuno ha le proprie idee, ma sostenere una tesi che nega l'evidenza dei fatti, verso un super allenatore vincente di caratura internazionale, quello che fece rinascere la Reggina dopo anni di serie C, ecc. ecc. mi sembra alquanto ingeneroso oltrechè un giudizio campato in aria. Se penso che Trapattoni, Capello, Lippi e qualche altro anziano ancora allenano squadre, uno come Nevio Scala fuori dal calcio è una bestemmia ed un peccato, allo stesso modo come quando Zeman rimase fuori dal calcio per tanti anni a scapito del bel calcio.
Gabriel ha scritto: :thumright Qualunque squadra Scala ebbe ad allenare, si sono visti calcio spettacolo e risultati, squadre corte, pressing, raddoppi di marcatura, zona mista, rapidità di movimenti, gioco corale di squadra, velocità, marcatura sia a uomo che a zona. Secondo me è superiore anche a Zeman, perchè Scala è la sintesi perfetta dell'organizzazione di gioco sia in fase difensiva che di ripartenze offensive, nell'ambito di un dinamismo tra i reparti che garantisce equilibrio e concretezza nell'azione collettiva di squadra. Mentre le squadre di Zeman subiscono molti goal in difesa, causa il suo motto: "la miglior difesa è l'attacco" trascurando la fase difensiva, nelle squadre allenate da Scala, i goal subìti sono nella norma generale.

Io ricordo nella Reggina di Scala, le folate in contropiede di Mariotto, i goal di Lunerti, Onorato, Zanin, Catanese, l'intesa tra i reparti con i vari Guerra, Bagnato, Raggi, Attrice, Armenise, De Marco ecc. e nel Parma? I goal spettacolari di Asprillia, Zoratto, Melli ...la coppia campioni vinta col borussia dortmund, le coppe vinte col Parma.

Vorrei anche sottolineare l'umiltà di Nevio Scala. Pur essendo un allenatore quotato tra i migliori al mondo, sarebbe disposto pur di allenare, a ripartire dalla serie B, un vero lusso per la categoria. E pensate un pò? il suo grande affetto per la Reggina e i reggini che si porta dentro, hanno fatto si che lui, tra le tante squadre blasonate in giro, ha dichiarato che sarebbe disposto a riallenare la Reggina se Foti lo chiamasse, senza pretese addirittura sull'ingaggio economico.

Nevio Scala, il messia, cuore amaranto: Umile Grande allenatore, ottimo professionista e grande uomo

non ti castii mai...

Ma che vuol dire, non ti castii mai? Ma hai letto il mio post? E' talmente ovvio che dovevo tirarlo in ballo Zeman, perchè nel discorso da me fatto, tra gli allenatori di calcio-spettacolo senza contratto, oltre a Scala figurava il boemo, il quale adesso, è da qualche anno rientrato in pista.

E dunque, perchè sei prevenuto e vuoi a tutti costi creare un caso Zeman che non c'è, visto il contesto per cui l'ho tirato in ballo? Un pò più di serietà a volte non guasta. Se poi vogliamo creare per forza una polemica inutile, fai pure
Avatar utente
OronzoPugliese
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

Paolo_Padano ha scritto:scala non ci ha cacato mai e si ricorda oggi che esistiamo che se ne stia in pensione a 64 anni ne ha diritto, buona pensione :salut

Esatto.

Quando era in attività, sui media nazionali ringraziava ripetutamente il Parma per averlo lanciato nel calcio che conta, e MAI, dico MAI un accenno a noi che, di fatto, abbiamo fatto sì che non facesse l'agricoltore invece che l'allenatore. E l'apoteosi ci fu quando in occasione dello spareggio col Verona, sulla stampa si schierò apertamente con gli scaligeri pur non avendoli mai allenati nè averci giocato.

Per lui avrò sempre tanta gratitudine ed ammirazione per i meravigliosi due anni trascorsi e per le emozioni irripetibili che io, 15enne, ho provato, ma, come dice giustamente Paolo, aundi si fici a 'stati mi si facu u 'mbernu
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
SilkDressedPig
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 112
Iscritto il: 11/05/2011, 14:39

non mi dite che ora si fissa pure con scala :muro:
mubald
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4066
Iscritto il: 11/05/2011, 14:23

Per me vale quello che penso di altri.L'ipotesi e' affascinante ma e' anche vero che i cavalli di ritorno non convincono molto spesso
AH,la vita!Sei single?Ti mancano cose che puoi avere da accoppiato.Sei accoppiato?Non puoi avere tutte le liberta' che hai da single
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

OronzoPugliese ha scritto:
Paolo_Padano ha scritto:scala non ci ha cacato mai e si ricorda oggi che esistiamo che se ne stia in pensione a 64 anni ne ha diritto, buona pensione :salut

Esatto.

Quando era in attività, sui media nazionali ringraziava ripetutamente il Parma per averlo lanciato nel calcio che conta, e MAI, dico MAI un accenno a noi che, di fatto, abbiamo fatto sì che non facesse l'agricoltore invece che l'allenatore. E l'apoteosi ci fu quando in occasione dello spareggio col Verona, sulla stampa si schierò apertamente con gli scaligeri pur non avendoli mai allenati nè averci giocato.

Per lui avrò sempre tanta gratitudine ed ammirazione per i meravigliosi due anni trascorsi e per le emozioni irripetibili che io, 15enne, ho provato, ma, come dice giustamente Paolo, aundi si fici a 'stati mi si facu u 'mbernu
Ad essere pignolo a pescara non c'era con la testa sbagliando formazione contro una cremonese cotta che buttava la palla in tribuna ed a Parma ci ha fatto andare allo sbaraglio con 7000 spettatori al seguito senza testa ne coda. Se all'epoca esistevano amoamaranto e san giorgio andavano a domicilio a trovarlo :lol:
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5430
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Gabriel ha scritto:
@ n t o n i o ha scritto:non sò se avete mai visto giocare la reggina di scala, la migliore in assoluto e lui il migliore in assoluto anche di mazzarri, sarebbe un sogno se tornasse

:thumright Qualunque squadra Scala ebbe ad allenare, si sono visti calcio spettacolo e risultati, squadre corte, pressing, raddoppi di marcatura, zona mista, rapidità di movimenti, gioco corale di squadra, velocità, marcatura sia a uomo che a zona. Secondo me è superiore anche a Zeman, perchè Scala è la sintesi perfetta dell'organizzazione di gioco sia in fase difensiva che di ripartenze offensive, nell'ambito di un dinamismo tra i reparti che garantisce equilibrio e concretezza nell'azione collettiva di squadra. Mentre le squadre di Zeman subiscono molti goal in difesa, causa il suo motto: "la miglior difesa è l'attacco" trascurando la fase difensiva, nelle squadre allenate da Scala, i goal subìti sono nella norma generale.

Io ricordo nella Reggina di Scala, le folate in contropiede di Mariotto, i goal di Lunerti, Onorato, Zanin, Catanese, l'intesa tra i reparti con i vari Guerra, Bagnato, Raggi, Attrice, Armenise, De Marco ecc. e nel Parma? I goal spettacolari di Asprillia, Zoratto, Melli ...la Coppa dei Campioni e Intercontinentale vinta col Borussia Dortmund, le coppe vinte col Parma.

Vorrei anche sottolineare l'umiltà di Nevio Scala. Pur essendo un allenatore quotato tra i migliori al mondo, sarebbe disposto pur di allenare, a ripartire dalla serie B, un vero lusso per la categoria. E pensate un pò? il suo grande affetto per la Reggina e i reggini che si porta dentro, hanno fatto si che lui, tra le tante squadre blasonate in giro, ha dichiarato che sarebbe disposto a riallenare la Reggina se Foti lo chiamasse, senza pretese addirittura sull'ingaggio economico.

Nevio Scala, il messia, cuore amaranto: Umile Grande allenatore, ottimo professionista e grande uomo

dopo la zone zemaniana ora ti sei tuffato nell'organizzazione del gioco difensivo e ripartenze?

non è che ti stai affezionando a Breda?
Have a Nice Day
Avatar utente
Gabriel
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 38
Iscritto il: 19/09/2011, 17:36

NinoMed ha scritto:
Gabriel ha scritto:
@ n t o n i o ha scritto:non sò se avete mai visto giocare la reggina di scala, la migliore in assoluto e lui il migliore in assoluto anche di mazzarri, sarebbe un sogno se tornasse

:thumright Qualunque squadra Scala ebbe ad allenare, si sono visti calcio spettacolo e risultati, squadre corte, pressing, raddoppi di marcatura, zona mista, rapidità di movimenti, gioco corale di squadra, velocità, marcatura sia a uomo che a zona. Secondo me è superiore anche a Zeman, perchè Scala è la sintesi perfetta dell'organizzazione di gioco sia in fase difensiva che di ripartenze offensive, nell'ambito di un dinamismo tra i reparti che garantisce equilibrio e concretezza nell'azione collettiva di squadra. Mentre le squadre di Zeman subiscono molti goal in difesa, causa il suo motto: "la miglior difesa è l'attacco" trascurando la fase difensiva, nelle squadre allenate da Scala, i goal subìti sono nella norma generale.

Io ricordo nella Reggina di Scala, le folate in contropiede di Mariotto, i goal di Lunerti, Onorato, Zanin, Catanese, l'intesa tra i reparti con i vari Guerra, Bagnato, Raggi, Attrice, Armenise, De Marco ecc. e nel Parma? I goal spettacolari di Asprillia, Zoratto, Melli ...la Coppa dei Campioni e Intercontinentale vinta col Borussia Dortmund, le coppe vinte col Parma.

Vorrei anche sottolineare l'umiltà di Nevio Scala. Pur essendo un allenatore quotato tra i migliori al mondo, sarebbe disposto pur di allenare, a ripartire dalla serie B, un vero lusso per la categoria. E pensate un pò? il suo grande affetto per la Reggina e i reggini che si porta dentro, hanno fatto si che lui, tra le tante squadre blasonate in giro, ha dichiarato che sarebbe disposto a riallenare la Reggina se Foti lo chiamasse, senza pretese addirittura sull'ingaggio economico.

Nevio Scala, il messia, cuore amaranto: Umile Grande allenatore, ottimo professionista e grande uomo
dopo la zone zemaniana ora ti sei tuffato nell'organizzazione del gioco difensivo e ripartenze?

non è che ti stai affezionando a Breda?

Aspetta Ninomed, non fare il furbo e non bleffare :D :lol: non fraintendermi. Leggi bene, sono stato abbastanza chiaro nel definire le qualità di Nevio Scala, uno dei più forti allenatori del mondo. Nevio Scala è l'opposto di Breda, non farmi ridere :lol: Breda in confronto a Scala, potrebbe fargli da raccattapalle, in un rettangolo di gioco dove si insegna calcio giocato, moduli e schemi. Dai non diciamo fesserie: ti risulta che Breda, come faceva Scala, adotta il pressing? E che è qualcosa che si mangia per Breda? E la squadra corta? I raddoppi di marcatura, la zona mista, il gioco corale di squadra,le triangolazioni, le verticalizzazioni, la rapidità di manovra, la velocità? Se rifletti bene, neanche una di queste componenti sta nel repertorio brediano.

Quando io parlo di equilibri di reparti, di fase difensiva ed offensiva nel calcio di Nevio Scala, non parlo a sproposito. Lui si che sapeva quando fare il contropiede e quando imporre il gioco agli avversari. Lui si, mister Scala, a partite in corso dettava le giuste direttive, chiamando gli schemi con gesti della mano, come fanno nel Basket, ed i calciatori eseguivano alla lettera gli ordini, senza lasciare nulla al caso...che nostalgia, se solo Lillo Foti ci facesse riavere questo sogno vincente, il Granillo sarebbe stracolmo di gente, una bolgia infernale come i primi anni di serie A, con il triplo di abbonati e paganti occasionali. Almeno ventimila a partita, li avremmo in serie B, figuariamoci andando in A con Scala. 20.000 sarebbero solo gli abbonati...Peccato, eppure Nevio Scala ha detto: se Foti lo chiamasse, per lui non ci sarebbero problemi di pretese economiche di ingaggio
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9514
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Gabriel ha scritto:Peccato, eppure Nevio Scala ha detto: se Foti lo chiamasse, per lui non ci sarebbero problemi di pretese economiche di ingaggio

La pretesa è che vuole la chiamata...i telefonati custanu, chiamasse lui
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Gabriel
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 38
Iscritto il: 19/09/2011, 17:36

Come consigliato da Ninomed sposto il mio commento (attualmente in altro post OT) dedicato a Nevio Scala.

« Tra tifosi amaranto e Nevio Scala, grande feeling che dura ancora oggi...Nella Reggina degli anni '86-'88, Benedetto* era presidente, Foti Amm. deleg.

Lo slogan e gli striscioni che campeggiavano in ogni angolo della città dicevano più o meno questo: "Benedetto* colui che venne col nome di Nevio"

Come sarebbe bello poter oggi rifare un simile striscione adattandolo ai tempi odierni,tipo: "Sia lodato Lillo Foti che rivenne col nome di Nevio"

Qui di seguito un dolce e commovente amarcord, in cui spicca una dichiarazione pro-tifosi amaranto, memorabile del grande Nevio, quando allenava la Reggina. La notizia apparve anche sulla stampa locale e nazionale. Non so se molti di voi ricordano...

Nevio aveva l'hobby della caccia. Un giorno alcuni tifosi amaranto per omaggiarlo come ringraziamento per il calcio spettacolo e le vittorie settimanali che ci offriva con la sua Reggina, gli regalarono un bel fucile da caccia. Tale fucile un bel giorno glielo rubarono.
Nevio Scala amareggiato e triste per tale vicenda, fece un appello pubblico affinchè gli venisse restituito al più presto quel fucile, e non per l'oggetto in sè, in quanto di fucili lui ne aveva altri e di certo i soldi non gli mancavano per acquistarne un altro eventualmente. Nevio voleva a tutti i costi quell'arma (credo poi gliela restituirono) perchè disse lui, aveva una valenza affettiva, in quanto gli era stato regalato dai tifosi reggini, con i quali lui aveva instaturato un rapporto talmente affettivo (che dura ancora oggi ) che va al di là di qualsiasi altro valore materiale esistente.


Io penso una cosa. Quando Bruno Bolchi ('89-'90) sostituì Nevio Scala in serie B sul finire degli anni '80 (Nevio andò al Parma di Tanzi) la Reggina fece comunque un bel campionato e si piazzò quinta o sesta (il Parma di Scala andò subito in A). Era la Reggina dei Pozza (pace all'anima sua), Soncin, Paciocco, Orlando e Simonini ( molto più forte sulla carta di quella che aveva avuto Nevio nei due anni precedenti). Formazione tipo di Bolchi: modulo 1-3-4-2 Rosin,Bagnato,Attrice,Bernazzani,Pozza,Pergolizzi,Mariotto,Soncin,Paciocco,Orlando,Simonini

Ebbene, vengo al punto:-

Siccome Bolchi non riuscì a portarci in serie A in quel periodo, e lui avrebbe voluto tanto in quanto aveva un curriculum di svariate promozioni con altre squadre ed era rimasto anche lui affascinato dal calore reggino, dalla stima reciproca con Foti e via discutendo...quando Bolchi (Maciste) venne richiamato nel '99 (aveva quasi 60 anni di età) a sostituire a campionato in corso nel girone di ritorno (a sei gg. dal termine) Elio Gustinetti, la prima cosa che disse alla stampa ed ai microfoni di Auspici e Polimeni fu: Sono ritornato volentieri qui a Reggio ed alla Reggina, perchè alcuni anni fa ho lasciato un lavoro in sospeso a metà e devo completare l'opera come mi è stato richiesto. Il resto lo conosciamo tutti, la Reggina salì in serie A con Bolchi per la prima volta nella sua storia e lo stesso mister era felice per noi e per lui che completò alla grande il suo lavoro a Reggio con la promozione.

Ora perchè io ho fatto questo discorso? Per dire semplicemente, che anche Nevio Scala non potè completare la sua opera nella Reggina, e non per demeriti suoi, ma perchè ancora la società di Benedetto e Foti non erano pronti per andare in A, fors'anche perchè non avevamo il Granillo, quale è oggi, Altrimenti, ci metterei la mano sul fuoco, state pur certi e tranquilli, il grande Nevio anche con quella squadretta non avrebbe fallito il doppio salto dalla serie C alla A, lo dimostrano i fatti storici.

Conclusione: Come sarebbe bello adesso se Lillo Foti darebbe quella gioia affettiva che merita Nevio Scala (Tyson) di richiamarlo in questo campionato come fece con Bolchi nel '99, affinchè anche il grande Nevio possa dire: Ho lasciato il lavoro incompiuto a metà dell'opera circa 20 anni fa, vorrei tanto regalare la gioia della serie A ai tifosi amaranto...

PS: Nella vita bisogna saper cogliere gli attimi - Lillo se ci sei batti un colpo - la auto-chiamata di Scala rilasciata nella intervista recente a tuttoreggina.com, è un segno del destino che vuole la Reggina nuovamente in serie A, dopo anni tristi e tribolati. E badate che la buona sorte passa una volta, che vogliamo fare: vogliamo cogliere l'attimo o vogliamo dare un calcio alla fortuna? Maciste & Tyson due destini che si incrociano nella storia amaranto? »

http://www.tuttoreggina.com/?action=read&idnotizia=7813" onclick="window.open(this.href);return false;
Ultima modifica di Gabriel il 19/11/2011, 16:14, modificato 6 volte in totale.
Avatar utente
SuperCarlo
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 283
Iscritto il: 11/05/2011, 18:00
Località: Busto Arsizio

Gabriel ha scritto: I goal spettacolari di Zoratto
Zoratto col Parma non ha mai segnato in 150 partite :salut
CAMPAGNOLO, LANZARO, LUCARELLI, ARONICA, MESTO, AMERINI, TEDESCO, MODESTO, FOGGIA, AMORUSO, BIANCHI. ALL. WALTER MAZZARRI

FOTI NON è IL MIO PRESIDENTE
Avatar utente
SuperCarlo
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 283
Iscritto il: 11/05/2011, 18:00
Località: Busto Arsizio

Gabriel ha scritto:Zeman rimase fuori dal calcio per tanti anni
Zeman non è mai stato fuori dal Mondo del calcio, bensì si è divertito a far retrocedere un po' di squadre e farsi esonerare in giro per l'Italia e l'Europa: fallimento col Fenerbache (1999/00), 1 punto in 7 partite in un Napoli che con Mondonico poi sfiorò una clamorosa salvezza (2000/01), esonerato a Salerno (2002/03), retrocesso ad Avellino dopo un campionato a dir poco umiliante (2003/04), salvezza a Lecce in serie A (legge dei grandi numeri...), raccolse un Brescia 3° in classifica, a metà girone di ritorno, dopo l'incredibile esonero di Maran e lo portò a lottare quasi per non retrocedere (2005/06), rischiò di portare il Lecce in C nella stagione successiva, venne esonerato e i pugliesi si salvarono con Papadopulo, altro fallimento clamoroso con la Stella Rossa (2008/09), fino ad arrivare alla stagione di Foggia e quest'anno a Pescara.
Zeman non si è mai fermato negli ultimi anni, ma più semplicemente, ha fatto più danni della grandine quando si è seduto su qualche panchina :salut
CAMPAGNOLO, LANZARO, LUCARELLI, ARONICA, MESTO, AMERINI, TEDESCO, MODESTO, FOGGIA, AMORUSO, BIANCHI. ALL. WALTER MAZZARRI

FOTI NON è IL MIO PRESIDENTE
Avatar utente
Gabriel
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 38
Iscritto il: 19/09/2011, 17:36

SuperCarlo ha scritto:
Gabriel ha scritto:Zeman rimase fuori dal calcio per tanti anni
Zeman non è mai stato fuori dal Mondo del calcio, bensì si è divertito a far retrocedere un po' di squadre e farsi esonerare in giro per l'Italia e l'Europa: fallimento col Fenerbache (1999/00), 1 punto in 7 partite in un Napoli che con Mondonico poi sfiorò una clamorosa salvezza (2000/01), esonerato a Salerno (2002/03), retrocesso ad Avellino dopo un campionato a dir poco umiliante (2003/04), salvezza a Lecce in serie A (legge dei grandi numeri...), raccolse un Brescia 3° in classifica, a metà girone di ritorno, dopo l'incredibile esonero di Maran e lo portò a lottare quasi per non retrocedere (2005/06), rischiò di portare il Lecce in C nella stagione successiva, venne esonerato e i pugliesi si salvarono con Papadopulo, altro fallimento clamoroso con la Stella Rossa (2008/09), fino ad arrivare alla stagione di Foggia e quest'anno a Pescara.
Zeman non si è mai fermato negli ultimi anni, ma più semplicemente, ha fatto più danni della grandine quando si è seduto su qualche panchina :salut

Assolutamente non sono daccordo con te. Zeman è stato fermo anche poer colpa di Moggi che voleva vendicarsi con lui dopo le accuse rivolte dal boemo relative a: doping nella Juve, arbitraggi pro-juve ed altro. Soprattutto Zeman denunciò quel sistema, in quanto perse lo scudetto con la Lazio (arrivò secondo) e la Juve arrivò prima e fu campione d'Italia, e in quell'anno effettivamente doveva vincerlo lo scudetto, la Lazio di Zeman...anche se il boemo non volle attaccare tutti, si limitò solo contro la juve (per ovvie ragioni) ma sapeva che il sistema era marcio e tutte le blasonate (Inter su tutte e Milan) erano coinvolte e beneficiavano dei favori arbitrali come i fatti e le prove televisive dimostravano e dimostrano.

Secondo punto. Zeman con tutte le squadre che ha allenato, ha ottenuto più di quanto meritassero tali squadre, in quanto i giocatori erano illustri sconosciuti e non eccelsi tecnicamente, tutti i successi di zemanlandia sono solo meriti del boemo. Inoltre, dove lui ha fallito in Italia, oltre a non avere società solide alle spalle, causa debiti societari ed altro, non ebbe mai un collettivo competitivo come le altre blasonate, e dulcis in fundo il gioco di Zeman si perfeziona nel tempo, con un progetto a lungo termine, i suoi schemi hanno bisogno di tempo per essere ben oleati. Vedi adeeso il Pescara, dove c'è fiducia intorno a lui fino al momento, se lo lasceranno lavorare, farà come ha fatto a Foggia.

Per chiudere ti dico solo una cosa. Vai da Guardiola o da mourinho e chiedi loro di andare ad allenare quell'avellino di Zeman e vediamo cosa saranna in grado di fare.
Viceversa, vai da Zeman, chiedi di andare ad allenare il Barcellona di Messi o il Rela Madrid, poi dopo ne riparliamo, e vediamo se Zeman è un fallito o meno.
Rispondi