Pagina 5 di 17

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 07/11/2011, 19:45
da cozzina1
Ieri sera Maroni a "Che tempo che fa" diceva che per cambiare la legge elettorale bastano tre settimane.
...
Riuscire a fare in, io penserei a quattro mesi, più di quanto fatto dai già Tres Amigos poi diventati Dos Amigos in più di tre anni, non credo sia un'impresa titanica, a patto però che il cavaliere disarcionato non si metta di traverso.
Cavaliere appiedato che, ricordiamolo, è ancora lì.
:salut[/quote]


se doveste andare al governo abolireste l'opposizione? :o.o: :p:

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 07/11/2011, 19:51
da Regmi
A leggere certe cose c'è solo da tenersi stretto alla sedia premunendosi di levare le rotelle. :lol: :lol:

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 07/11/2011, 20:15
da aquamoon
cozzina1 ha scritto:Ieri sera Maroni a "Che tempo che fa" diceva che per cambiare la legge elettorale bastano tre settimane.
...
Riuscire a fare in, io penserei a quattro mesi, più di quanto fatto dai già Tres Amigos poi diventati Dos Amigos in più di tre anni, non credo sia un'impresa titanica, a patto però che il cavaliere disarcionato non si metta di traverso.
Cavaliere appiedato che, ricordiamolo, è ancora lì.
:salut

se doveste andare al governo abolireste l'opposizione? :o.o: :p:[/quote]

Effettivamente, nei due precedenti governi nei quali la compagine era diversa da quella attualmente in auge... l'opposizione, allora guidata dal cavaliere, subì angherie di tutti i tipi e fu costretta dalle leggi liberticide prontamente approvate da Prodi/D'alema/Amato/Prodi, a riunirsi, perchè abolita, nelle catacombe a Roma e nelle dependances delle ville del capo, al buio e di nascosto.
Per quanto riguarda quel "doveste" preceduto da un "se" dubitativo, ti consiglierei di cambiare il congiuntivo con il futuro e il "se" con "quando".
:wink

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 07/11/2011, 20:20
da Mariotta
Silvio vuole vedere in faccia chi lo tradirà. Niente dimissioni.
Sono d'accordo con lui, vediamo quanti hanno la dignità di abbandonare la nave e venire allo scoperto mostrando i loro grandi valori e ideali politici .

Dai suvvia , mostrateci il...più grande spettacolo dopo il bing bang.... :yaho:

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 07/11/2011, 21:23
da NinoMed
intanto la Consob apre un inchiesta alle false notizie fatte circolare stamattina.

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 07/11/2011, 21:36
da Mariotta
NinoMed ha scritto:intanto la Consob apre un inchiesta alle false notizie fatte circolare stamattina.


beh la borsa aveva aperto in passivo...


serviva notizia per fare schizzare gli indici... :mrgreen:

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 07/11/2011, 22:44
da peas!
doddi ha scritto:
OronzoPugliese ha scritto:

1. Governo tecnico
2. Riforma fiscale con effetto immediato (patrimoniale, aumento tassazione rendite, diminuzione tassazione lavoro dipendente e pensioni)(colpo al cerchio)
3. Intervento su pensioni (colpo alla botte)
4. Liberalizzazioni (vere)
5. Nuova legge elettorale (colleggi uninominali = mattarellum)
6. Voto
Ti sei dimenticato il mercato del lavoro o sbaglio? :scratch
Ed anche dei fiumi e dei ponti di pilu.

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 07/11/2011, 22:55
da peas!
Mariotta ha scritto:
beh la borsa aveva aperto in passivo...


serviva notizia per fare schizzare gli indici... :mrgreen:
L'aggiotaggio ai tempi della crisi. :mrgreen:

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 07/11/2011, 23:01
da pab397
peas! ha scritto:
Mariotta ha scritto:
beh la borsa aveva aperto in passivo...


serviva notizia per fare schizzare gli indici... :mrgreen:
L'aggiotaggio ai tempi della crisi. :mrgreen:
Stavo pensando la stessa cosa :mrgreen:

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 9:07
da OronzoPugliese
doddi ha scritto:
OronzoPugliese ha scritto:
Demy182rc ha scritto:un governo tecnico che cambierebbe la legge elettorale e rispettasse i primi 2 punti di quella carta straccia presentata a cannes come la vedete?

1. Governo tecnico
2. Riforma fiscale con effetto immediato (patrimoniale, aumento tassazione rendite, diminuzione tassazione lavoro dipendente e pensioni)(colpo al cerchio)
3. Intervento su pensioni (colpo alla botte)
4. Liberalizzazioni (vere)
5. Nuova legge elettorale (colleggi uninominali = mattarellum)
6. Voto
Ti sei dimenticato il mercato del lavoro o sbaglio? :scratch
No, non l'ho dimenticato.
Ho citato provvedimenti che possono dare effetti nell'immediato: se redistribuisci la pressione fiscale, cioè fai pagare di più a chi HA di più, se con la patrimoniale chi non ha MAI pagato un euro di tasse comincia a farlo, e se l'ex ceto medio (quello dei 1000/1200 euri al mese, per intenderci) comincia a vedersi 150/200 euri in più sulla busta paga di tasse in meno, spende. E riparte tutto.
Se intervieni sulle pensioni aumentando subito l'età pensionabile (aimè) dai comunque un segnale strutturale forte all'Europa ed ai mercati e non incidi sulle nuove generazioni, che comunque già sanno che (loro) andranno in pensione a 67 anni.
Se fai liberalizzazioni reali, vigilando ed impedendo la creazione di qualsivoglia cartello, la sana concorrenza aumenta, le tariffe calano ed i consumi riprendono.

Prima la barca deve galleggiare. Poi il governo nuovo dopo le elezioni può serenamente occuparsi del mercato del lavoro, e non certo come intendeva farlo la testa di caxxo (cit. sottosegretario Crosetto).

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 9:07
da OronzoPugliese
suonatore Jones ha scritto:
OronzoPugliese ha scritto:
Demy182rc ha scritto:un governo tecnico che cambierebbe la legge elettorale e rispettasse i primi 2 punti di quella carta straccia presentata a cannes come la vedete?

1. Governo tecnico
2. Riforma fiscale con effetto immediato (patrimoniale, aumento tassazione rendite, diminuzione tassazione lavoro dipendente e pensioni)(colpo al cerchio)
3. Intervento su pensioni (colpo alla botte)
4. Liberalizzazioni (vere)
5. Nuova legge elettorale (colleggi uninominali = mattarellum)
6. Voto

cioè in un mese dovrebbero fare più (molto più) degli ultimi 3 anni di governo? :scratch

Perchè un mese?

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 9:39
da suonatore Jones
OronzoPugliese ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:
OronzoPugliese ha scritto: 1. Governo tecnico
2. Riforma fiscale con effetto immediato (patrimoniale, aumento tassazione rendite, diminuzione tassazione lavoro dipendente e pensioni)(colpo al cerchio)
3. Intervento su pensioni (colpo alla botte)
4. Liberalizzazioni (vere)
5. Nuova legge elettorale (colleggi uninominali = mattarellum)
6. Voto

cioè in un mese dovrebbero fare più (molto più) degli ultimi 3 anni di governo? :scratch

Perchè un mese?

un mese, due, tre, cinque...dovrebbero comunque fare più di tre anni e mezzo di governo: ti pare possibile che facciano davvero tutte quelle cose?

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 9:58
da goldenboy
Il voto sul rendiconto è previsto nel pomeriggio???

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 10:02
da doddi
OronzoPugliese ha scritto:
doddi ha scritto:
OronzoPugliese ha scritto: 1. Governo tecnico
2. Riforma fiscale con effetto immediato (patrimoniale, aumento tassazione rendite, diminuzione tassazione lavoro dipendente e pensioni)(colpo al cerchio)
3. Intervento su pensioni (colpo alla botte)
4. Liberalizzazioni (vere)
5. Nuova legge elettorale (colleggi uninominali = mattarellum)
6. Voto
Ti sei dimenticato il mercato del lavoro o sbaglio? :scratch
No, non l'ho dimenticato.
Ho citato provvedimenti che possono dare effetti nell'immediato: se redistribuisci la pressione fiscale, cioè fai pagare di più a chi HA di più, se con la patrimoniale chi non ha MAI pagato un euro di tasse comincia a farlo, e se l'ex ceto medio (quello dei 1000/1200 euri al mese, per intenderci) comincia a vedersi 150/200 euri in più sulla busta paga di tasse in meno, spende. E riparte tutto.
Se intervieni sulle pensioni aumentando subito l'età pensionabile (aimè) dai comunque un segnale strutturale forte all'Europa ed ai mercati e non incidi sulle nuove generazioni, che comunque già sanno che (loro) andranno in pensione a 67 anni.
Se fai liberalizzazioni reali, vigilando ed impedendo la creazione di qualsivoglia cartello, la sana concorrenza aumenta, le tariffe calano ed i consumi riprendono.

Prima la barca deve galleggiare. Poi il governo nuovo dopo le elezioni può serenamente occuparsi del mercato del lavoro, e non certo come intendeva farlo la testa di caxxo (cit. sottosegretario Crosetto).
Io penso invece che quest'argomento abbia la stessa priorità di altri altrimenti ahivoglia a pani e cipuddha; non assumerà nessuno nel dubbio del domani davanti ad aventuali (piccoli) risvegli della domanda, e si continuerà con i contratti a tempo determinato, et similia, più costosi ma "garantiti".

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 11:33
da goodfellow
goldenboy ha scritto:Il voto sul rendiconto è previsto nel pomeriggio???

sì, alle 15.30... :thumright

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 11:35
da goldenboy
goodfellow ha scritto:
goldenboy ha scritto:Il voto sul rendiconto è previsto nel pomeriggio???

sì, alle 15.30... :thumright

:okok:

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 12:03
da goodfellow
Simpatica la home-page di ryanair! :mrgreen:

http://www.ryanair.com/it

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 12:04
da io2
Su sky c'era scritto che deciderà il da farsi dopo il voto di oggi, probabilmente il rendiconto passerà con l'astensione dell'opposizione.

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 12:09
da goldenboy
goodfellow ha scritto:Simpatica la home-page di ryanair! :mrgreen:

http://www.ryanair.com/it

ora ci sarà chi sentirà offeso,diranno che questa pubblicità offende il nostro Paese ...

Re: Nuovi scenari all'orizzonte

Inviato: 08/11/2011, 12:15
da doddi
io2 ha scritto:Su sky c'era scritto che deciderà il da farsi dopo il voto di oggi, probabilmente il rendiconto passerà con l'astensione dell'opposizione.

Ridicoli non sanno che pesci prendere e vorrebbero in mano il paese per svenderlo.