Reggio: ispettori rilevano disavanzo di 170 mln e segnalano

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Motociclista ha scritto:
Mariotta ha scritto:
Motociclista ha scritto:tutta una messa in scena della sinistra..che continua a denigrare l'operato del gran sultano e dei suoi adepti... :lol: :wink
Adesso che vengano fuori i nomi dei diretti responsabili,poi in galera e che paghino di tasca propria questi soldi RUBATI alla città...


ma sei convinto di questo...o ci speri davvero. Perchè chi ha sbagliato nell'amministrazione della cosa pubblica, chi ha preso tangenti, chi ha sperperato nella cosa pubblica...generalmente sta a casa propria (male male che gli vada ai domiciliari)...o seduto in poltrona in un ufficio di grido , o... in parlamento e ha sempre le tasche piene di soldi.
Non illuderti, chi opera così sa di non dover mai pagare per le proprie malefatte e questo paese di m consente che sia così.
mah...vedremo..ancora la storia non è finita qui..percui sul fatto che i diretti responsabili se ne stiano poi a casa caldi e tranquilli ho i miei dubbi..(vedasi consigliere Zappalà a cui sono stati confiscati beni)..
Qui si parla che sono volati via 140 Milioni di Euro dello Stato,e di sicuro la cosa non finirà nel nulla...


aggiungiamo questo anche da zoomsud

di ALDO VARANO - Lele Mora, puttaniere al servizio della fascia alta delle Seconda repubblica, passeggiava sul Lungomare Falcomatà.

E qualcuno pagava.


Anche Valeria Marini, bellezza prepotente con capacità artistiche modeste che fecero dire a Vittorio Sgarbi che aveva il fascino di una patata bollita, passeggiò sui lastroni del Lungomare, mentre i ragazzotti dei quartieri la divoravano con gli occhi scambiandosi colpi di gomito.


E qualcuno pagava.


Le radio private con contratti “senza badare a spese” spezzavano full-time i silenzi incantati dello Stretto e in via Marina bisognava urlare per commentare gli ‘annacamenti di Lele e Valeria.

E qualcuno pagava.

Fino a poche settimane fa. Ultimo appuntamento, il baraccone di miss Italia con cifra da far tremare i polsi.

E qualcuno pagava (o pagherà).


Intanto i dirigenti politici del Comune facevano a gara per dimostrare che le ricadute economiche sulla città erano straordinarie e che “Reggio città turistica” era una delle geniali invenzioni nonché cuore pulsante del “Modello Reggio” con vantaggi per tutta la comunità. “Altro che spese”, ripetevano in coro come tanti pappagalli: “Sono investimenti che moltiplicano la ricchezza di Reggio” (Raffa, il fu vicesindaco del “Modello Reggio”, nei giorni scorsi finalmente, dalle colonne del Quotidiano con dati e numeri ha spiegato che la città turistica è una balla e che la sua realizzazione era/è un imbroglio. Turisti pochi e quelli che tornano pochissimi perché, si sa, una volta si fotte la vecchia!).


Chi pagava per tutte quelle follie era la signora Orsola Fallara.



Questo giornale è stato attentissimo e rispettoso sulla sua vicenda umana, e continuerà a tener ferma quella posizione. Oggi, noi che non abbiamo mai esaltato, insultato o insinuato vogliamo difendere la donna che ha controllato e gestito per lunghissimi anni i soldi del Comune.

Non è più accettabile parlare di “Caso Fallara” di “Sistema Fallara” o di espressioni che, anche involontariamente (ma talvolta per copertura), scaricano sulla responsabilità individuale e solitaria di una donna fragile uscita di scena in modo tragico, responsabilità che in realtà costituiscono l’architrave di un sistema.

La notizia-scoop sparata in prima da CalabriaOra su un disavanzo di 170 milioni accumulatosi tra il 2006 e il 2010, accertato dagli ispettori del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, è infatti devastante ancor prima che per la vastità del debito (che avrà ripercussioni gravissime sui cittadini) perché rivela un meccanismo di scambi, ruberie e intrallazzi che ha retto e sorretto a lungo la politica cittadina.

Sarà la Procura della Repubblica, che da tempo sta lavorando su questo, ad accertare eventuali responsabilità penali o illeciti amministrativi che sono sempre e soltanto individuali e vanno accertati attraverso processi con garanzie per tutti.

Ma non è questo il punto.

Perché la signora Fallara, sulle cui capacità professionali di tecnico nessuno ha mai avanzato dubbi, avrebbe dovuto sistematicamente lavorare alla falsificazione dei bilanci un anno dietro l'altro, come ora sostengono gli ispettori romani? Perché avrebbe inanellato 22 irregolarità, una più grave dell’altra, per garantire lo “scialo” costatoci 170 milioni di debiti?


E’ stata un’incapace e per anni non se n’è accorto nessuno? Scriveva sui bilanci entrate fantasiose e improbabili, che giustificavano uscite e decisioni balorde, perché era una visionaria? Ha trattenuto le tasse sugli stipendi dei dipendenti senza versarle allo Stato (circa 21 milioni) perché era una sbadata? Ha pagato a se stessa somme non dovute, ha girato cifre da capogiro senza alcuna evidente spiegazione, ha agevolato il pagamento di stipendi non dovuti per centinaia e centinaia di migliaia di euro perché, si sa, nessuno è più generoso di una donna generosa?

Non ci provi nessuno a sostenerlo. Lo sappiamo tutti che non è andata così.

Le anomalie rilevate dagli ispettori non sono dovute all’incapacità della signora Fallara ad amministrare i quattrini pubblici, ma alla sua genialità nel trovare un modo per tenere in piedi il “Modello Reggio” aggirando regole e regolamenti (altri accerteranno se anche aggirando il codice penale).

Non si tenti di far passare la signora Orsola per una mediocre professionista. Lei ha assolto con pienezza all’incarico che le era stato più o meno esplicitamente affidato e che comunque aveva accettato: svolgere il lavoro sporco per consentire l’esibizione dei luccichìi della città di Reggio.

Certo, in cambio c’è il sospetto si sia liquidata somme che non le spettavano. Certo, perché il giocattolo non si rompesse, faceva avere quattrini che (secondo gli ispettori) non spettavano ai dirigenti più potenti del Comune garantendosene la distrazione. Certo, organizzava i numeri in modo tale da consentire che venissero promossi o assunti personaggi a incarichi inesistenti o vietati dalle reali condizioni del bilancio.


Esagerava? Accusa ingiusta: era lei che consentiva che a partire dal 2009, avvicinandosi le elezioni regionali, s’intensificassero assunzioni impossibili, prebende, coinvolgimenti capaci di zittire.

E’ per questo che ora, più che attendere le risposte del sindaco Arena, come recita un titolo di stampa, la città avrebbe bisogno di un chiarimento da parte del sindaco dell’epoca, l’attuale Governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti.


Scopelliti e non Arena era il dominus della Casa Comunale mentre si dipanava questa storia inquietante che, per fortuna della Fallara e purtroppo per gli altri, non è stata cancellata né conclusa o risolta dal gesto tragico del suicidio.

Il Governatore ha detto una volta, lei ancora viva, che si era sentito tradito dai comportamenti della sua maggiore collaboratrice, comportamenti ispirati, precisò il Governatore, da valori diversi e opposti da quelli da lui perseguiti.


Guai a strumentalizzare a fini di parte quel che è accaduto. Nel chiamare in causa il sindaco dell’epoca non ci possono essere furbizie. Il fatto è che da questa vicenda, che riguarda il modo in cui la città ha vissuto per anni, si esce (e Reggio ricomincerà a respirare) solo se si capisce bene cos’è successo.


Lo chiediamo in modo sommesso: si spieghi alla città com’è veramente andata questa storia.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
UnVeroTifoso
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1761
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54

Mariotta ha scritto: aggiungiamo questo anche da zoomsud

di ALDO VARANO - Lele Mora, puttaniere al servizio della fascia alta delle Seconda repubblica, passeggiava sul Lungomare Falcomatà.

E qualcuno pagava.


Anche Valeria Marini, bellezza prepotente con capacità artistiche modeste che fecero dire a Vittorio Sgarbi che aveva il fascino di una patata bollita, passeggiò sui lastroni del Lungomare, mentre i ragazzotti dei quartieri la divoravano con gli occhi scambiandosi colpi di gomito.


E qualcuno pagava.


Le radio private con contratti “senza badare a spese” spezzavano full-time i silenzi incantati dello Stretto e in via Marina bisognava urlare per commentare gli ‘annacamenti di Lele e Valeria.

E qualcuno pagava.

Fino a poche settimane fa. Ultimo appuntamento, il baraccone di miss Italia con cifra da far tremare i polsi.

E qualcuno pagava (o pagherà).


....

Eh... ma poi quando qualcuno faceva notare queste contraddizioni veniva additato come comunista rognoso che non capiva il modello reggio città del turismo e veniva invitato a farsene una ragione ingurgitando chili di citrosodina ed a curarsi il fegato... ricordi vero? :wink

Prima o poi i nodi arrivano al pettine... :salut :salut
"Nani su iddi e vvonnu a tutti nani;
Nci vannu terra terra, peri e mmani;
E pa malignità brutta e superba,
Ccà non crisci chi erba, erba, erba"
(Nicola Giunta)
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

UnVeroTifoso ha scritto:
Mariotta ha scritto: aggiungiamo questo anche da zoomsud

di ALDO VARANO - Lele Mora, puttaniere al servizio della fascia alta delle Seconda repubblica, passeggiava sul Lungomare Falcomatà.

E qualcuno pagava.


Anche Valeria Marini, bellezza prepotente con capacità artistiche modeste che fecero dire a Vittorio Sgarbi che aveva il fascino di una patata bollita, passeggiò sui lastroni del Lungomare, mentre i ragazzotti dei quartieri la divoravano con gli occhi scambiandosi colpi di gomito.


E qualcuno pagava.


Le radio private con contratti “senza badare a spese” spezzavano full-time i silenzi incantati dello Stretto e in via Marina bisognava urlare per commentare gli ‘annacamenti di Lele e Valeria.

E qualcuno pagava.

Fino a poche settimane fa. Ultimo appuntamento, il baraccone di miss Italia con cifra da far tremare i polsi.

E qualcuno pagava (o pagherà).


....

Eh... ma poi quando qualcuno faceva notare queste contraddizioni veniva additato come comunista rognoso che non capiva il modello reggio città del turismo e veniva invitato a farsene una ragione ingurgitando chili di citrosodina ed a curarsi il fegato... ricordi vero? :wink

Prima o poi i nodi arrivano al pettine... :salut :salut


ma no, basta solo rifugiarsi nel mondo iperuranio di Platone...e continuare a viverci come da molti anni a questa parte.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:Troppi, tantissimi, ma almeno non sono i 330 e passa paventati dall'interrogazione dei parlamentari reggini.

Altra notizia, migliore di un altro calcio nel sedere, è che non si parla di dissesto.

In attesa delle "controdeduzioni".

Come farebbero a report, good news ( :S ): siamo sotto la media nazionale di 1.100 euro di debito per abitante alla voce comuni (circa 900 euro)

Qualche dato in più:
http://www.unirc.it/documentazione/rass ... _12740.pdf" onclick="window.open(this.href);return false;

Ma in questi 170 sono inclusi anche i 37 di disavanzo dell'ultimo documento contabile approvato?
Stamane, leggendo i commenti sui lanzichenecchi che "hanno messo a ferro e fuoco" Roma, rilasciate dal tastierista dei Distretto 51 attualmente ministro degli interni... non ho potuto non annotare quanto scritto da Sebastiano Messina su Repubblica:
... sentire un ministro e un sindaco che ci raccontano cosa poteva capitare di ancora più brutto,
fa venire in mente la celebre battuta che Woody Allen (Amore e guerra) fa dire al soldato Boris dopo una terribile sconfitta, quando un caporale prova a consolarlo.
"Poteva andare peggio"
"Si, poteva piovere".

:salut
Poteva nevicare o grandinare addirttura.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

ci sarà qualcuno che chiederà conto di questo schifo al governatore scopelliti e ai suoi collaboratori?
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

army ha scritto:ci sarà qualcuno che chiederà conto di questo schifo al governatore scopelliti e ai suoi collaboratori?
Mezzarena è segnalato in pole position, il motore romba che è una bellezza e la frizione è al limite...
speriamo non spenga il motore...
:roll:


Chi se non l'attuale sindaco dovrebbe chieder conto?
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

doddi ha scritto:
aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:Troppi, tantissimi, ma almeno non sono i 330 e passa paventati dall'interrogazione dei parlamentari reggini.

Altra notizia, migliore di un altro calcio nel sedere, è che non si parla di dissesto.

In attesa delle "controdeduzioni".

Come farebbero a report, good news ( :S ): siamo sotto la media nazionale di 1.100 euro di debito per abitante alla voce comuni (circa 900 euro)

Qualche dato in più:
http://www.unirc.it/documentazione/rass ... _12740.pdf" onclick="window.open(this.href);return false;

Ma in questi 170 sono inclusi anche i 37 di disavanzo dell'ultimo documento contabile approvato?
Stamane, leggendo i commenti sui lanzichenecchi che "hanno messo a ferro e fuoco" Roma, rilasciate dal tastierista dei Distretto 51 attualmente ministro degli interni... non ho potuto non annotare quanto scritto da Sebastiano Messina su Repubblica:
... sentire un ministro e un sindaco che ci raccontano cosa poteva capitare di ancora più brutto,
fa venire in mente la celebre battuta che Woody Allen (Amore e guerra) fa dire al soldato Boris dopo una terribile sconfitta, quando un caporale prova a consolarlo.
"Poteva andare peggio"
"Si, poteva piovere".

:salut
Poteva nevicare o grandinare addirttura.

Vedo con piacere che hai recuperato il tuo sense of humor.
Riposto nell'armadio il tuo saio di fustigatore dei costumi e del marito della finocchiaro, ha reindossato la giubba d'ordinanza ed hai ripreso a difendere l'indifendibile.
Sei un po' schizofrenico, intransigente con fidelbo e a 45 gradi con peppe, attento alle casse siciliane e menefottista con quelle di casa tua.
Maroni è contento perchè non c'è scappato il morto, tu perchè?
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

aquamoon ha scritto:
army ha scritto:ci sarà qualcuno che chiederà conto di questo schifo al governatore scopelliti e ai suoi collaboratori?
Mezzarena è segnalato in pole position, il motore romba che è una bellezza e la frizione è al limite...
speriamo non spenga il motore...
:roll:


Chi se non l'attuale sindaco dovrebbe chieder conto?
:salut

in quanto a conti mi sembra la persona giusta al posto giusto...Nel frattempo ci sono commenti in risposta? Intendo ufficiali. E poi perchè lo chiamate mezzarena?...non è elegantissimo...soprattutto da un fine scrittore come te...non volermene. :wink
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Avatar utente
ndria
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 84
Iscritto il: 11/05/2011, 22:22

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:Troppi, tantissimi, ma almeno non sono i 330 e passa paventati dall'interrogazione dei parlamentari reggini.

Altra notizia, migliore di un altro calcio nel sedere, è che non si parla di dissesto.

In attesa delle "controdeduzioni".

Come farebbero a report, good news ( :S ): siamo sotto la media nazionale di 1.100 euro di debito per abitante alla voce comuni (circa 900 euro)

Qualche dato in più:
http://www.unirc.it/documentazione/rass ... _12740.pdf" onclick="window.open(this.href);return false;

Ma in questi 170 sono inclusi anche i 37 di disavanzo dell'ultimo documento contabile approvato?
Stamane, leggendo i commenti sui lanzichenecchi che "hanno messo a ferro e fuoco" Roma, rilasciate dal tastierista dei Distretto 51 attualmente ministro degli interni... non ho potuto non annotare quanto scritto da Sebastiano Messina su Repubblica:
... sentire un ministro e un sindaco che ci raccontano cosa poteva capitare di ancora più brutto,
fa venire in mente la celebre battuta che Woody Allen (Amore e guerra) fa dire al soldato Boris dopo una terribile sconfitta, quando un caporale prova a consolarlo.
"Poteva andare peggio"
"Si, poteva piovere".

:salut
Altra simpatica citazione....
http://youtu.be/k4VxEDItaBI" onclick="window.open(this.href);return false;

Vedremo un pò alla volta la realtà dei fatti, per rileggere obiettivamente la storia di questi ultimi anni.
:salut
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Mariotta ha scritto:

in quanto a conti mi sembra la persona giusta al posto giusto...Nel frattempo ci sono commenti in risposta? Intendo ufficiali. E poi perchè lo chiamate mezzarena?...non è elegantissimo...soprattutto da un fine scrittore come te...non volermene. :wink
Il nome sarebbe Demi Arena, demi in francese vuol dire metà o mezzo (a) e, essendo lui stesso medesimo incaricato dall'attuale governatore, politicamente risulta dimezzato...
appunto mezzarena.
Si manifesti, prenda le distanze e denunci lui stesso il regista di questo pessimo film, forse verrebbe licenziato ma... recupererebbe, per quanto mi riguarda,
la corretta intestazione.
:wink
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:
aquamoon ha scritto: Stamane, leggendo i commenti sui lanzichenecchi che "hanno messo a ferro e fuoco" Roma, rilasciate dal tastierista dei Distretto 51 attualmente ministro degli interni... non ho potuto non annotare quanto scritto da Sebastiano Messina su Repubblica:
... sentire un ministro e un sindaco che ci raccontano cosa poteva capitare di ancora più brutto,
fa venire in mente la celebre battuta che Woody Allen (Amore e guerra) fa dire al soldato Boris dopo una terribile sconfitta, quando un caporale prova a consolarlo.
"Poteva andare peggio"
"Si, poteva piovere".

:salut
Poteva nevicare o grandinare addirttura.

Vedo con piacere che hai recuperato il tuo sense of humor.
Riposto nell'armadio il tuo saio di fustigatore dei costumi e del marito della finocchiaro, ha reindossato la giubba d'ordinanza ed hai ripreso a difendere l'indifendibile.
Sei un po' schizofrenico, intransigente con fidelbo e a 45 gradi con peppe, attento alle casse siciliane e menefottista con quelle di casa tua.
Maroni è contento perchè non c'è scappato il morto, tu perchè?
:salut
Mai abbattersi, sono curioso di vedere il secondo tempo...
Cosa ti fà pensare che io sia contento e per cosa poi? :scratch
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;

Comune Reggio, nota centrosinistra su relazione commissari
Martedì 18 Ottobre 2011 18:45
Finalmente la tanto agognata relazione dei commissari del ministero è arrivata. Tutto quello che il centrosinistra reggino ha denunciato con forza in consiglio, sulla stampa e nelle piazze è risultato veritiero; altro che demagogia e allarmismo. I consiglieri comunali del centrosinistra hanno lucidamente, negli anni, prospettato ciò che oggi, purtroppo, è accaduto.
Adesso l’operazione verità del Sindaco Arena non serve più, atteso che la relazione degli ispettori ministeriali è ampiamente esaustiva e, numeri alla mano, dichiara ben 22 irregolarità e centinaia di milioni di euro di debito. Ne prendiamo amaramente atto, anche se sarebbe stata senza dubbio più corretta una presa di posizione antecedente da parte del Sindaco. Altro che problemi di liquidità di cassa, altro che federalismo, altro che amministrazione “sofferente” …il re ormai è nudo! La relazione degli ispettori del Ministro Tremonti è la fotografia dell’ormai fallimentare “Modello Reggio/Scopelliti” che qualcuno vorrebbe, addirittura, esportare all’intera Regione.
Il profilo delle responsabilità non è più soltanto personale ma assume, adesso, dimensioni politiche globali ed estese all’intero modus operandi degli attori di questo vile teatro.
Pretendiamo che questi signori chiedano scusa alla città e ai cittadini per il saccheggio che negli anni hanno perpretato alle casse comunali ( utilizzate come fossero bancomat personali) e per le reiterate bugie dette ai reggini sulla bontà dei conti pubblici e sulla virtuosità di bilanci artefatti.
Infine riponiamo massima fiducia nella Magistratura e negli organi giudiziari tutti affinchè si faccia chiarezza in merito alle irregolarità ,di fatto, già accertate, dagli ispettori ministeriali.
E’ finito il tempo dell’attesa!



I consiglieri comunali del centrosinistra

Canale Massimo
Delfino Demetrio
Falcomatà Giuseppe
Irto Nicola
Liotta Nino
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;

Comune Reggio, Napoli (Fli) su relazione commissari
Martedì 18 Ottobre 2011 18:52
La corposa ed impietosa relazione che nasce dal lavoro dell' ispezione amministrativa, disposta dal Ministero delle Finanze sul Comune di Reggio Calabria, peraltro da me richiesta con atto ispettivo della scorsa settimana, oscura totalmente la luce che era stata enfaticamente accesa sul " modello Reggio ".
Consuntivi sbilanciati non di poco rispetto alle previsioni; dati che " non risultano attendibili” ; mancato rispetto del patto di stabilita'; assunzioni impossibili; ritenute IRPEF non versate; emolumenti percepiti indebitamente; montagne di residui attivi; regole e regolamenti disattesi; mistero sulla gestione Fallara; totale: disavanzo di 170 milioni accumulatosi tra il 2006 e il 2010.
Saranno il Ministro delle Finanze e la Procura della Repubblica ad attuare gli adempimenti conseguenti; nel frattempo credo che da subito "qualcuno", che non e' Angela Napoli, dovrà chiedere scusa ai cittadini di Reggio Calabria.
on. Angela Napoli
Coordinatrice Regionale FLI Calabria
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

doddi ha scritto:
Mai abbattersi, sono curioso di vedere il secondo tempo...
Cosa ti fà pensare che io sia contento e per cosa poi? :scratch
Mi riferivo a:
Altra notizia, migliore di un altro calcio nel sedere, è che non si parla di dissesto.
Diciamo che sei contento perchè non si parla (ancora) di dissesto.
:salut

A Roma direbbero: consolate con l'ajetto.
:wink
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:
Mai abbattersi, sono curioso di vedere il secondo tempo...
Cosa ti fà pensare che io sia contento e per cosa poi? :scratch
Mi riferivo a:
Altra notizia, migliore di un altro calcio nel sedere, è che non si parla di dissesto.
Diciamo che sei contento perchè non si parla (ancora) di dissesto.
:salut

A Roma direbbero: consolate con l'ajetto.
:wink
Quello che stà tra le virgole lo hai eliso?

Mi riferivo alle previsioni, 330 mil. interrogazione parlamentare dei deputati del pd e richiesta di dissesto da parte di tutti.

La cifra di 130 milioni accumulata negli anni 2006-7-8, rimane fuori il 2009 (il patto è rispettato) e nel 2010 sono stati contabilizzati 37 milioni, è da capire bene e dovrà essere giustificata e spiegata adeguatamente.
Rappresentano una media di 43 milioni l'anno, che non possono sparire come d'incanto dalle carte contabili in un bilancio dove rappresentano circa il 25-30%.

Ripeto, attendo il secondo tempo.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

doddi ha scritto:http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86

Comune Reggio, Napoli (Fli) su relazione commissari
Martedì 18 Ottobre 2011 18:52
La corposa ed impietosa relazione che nasce dal lavoro dell' ispezione amministrativa, disposta dal Ministero delle Finanze sul Comune di Reggio Calabria, peraltro da me richiesta con atto ispettivo della scorsa settimana, oscura totalmente la luce che era stata enfaticamente accesa sul " modello Reggio ".
Consuntivi sbilanciati non di poco rispetto alle previsioni; dati che " non risultano attendibili” ; mancato rispetto del patto di stabilita'; assunzioni impossibili; ritenute IRPEF non versate; emolumenti percepiti indebitamente; montagne di residui attivi; regole e regolamenti disattesi; mistero sulla gestione Fallara; totale: disavanzo di 170 milioni accumulatosi tra il 2006 e il 2010.
Saranno il Ministro delle Finanze e la Procura della Repubblica ad attuare gli adempimenti conseguenti; nel frattempo credo che da subito "qualcuno", che non e' Angela Napoli, dovrà chiedere scusa ai cittadini di Reggio Calabria.
on. Angela Napoli
Coordinatrice Regionale FLI Calabria
cara Angela..
su molte cose ti dò ragione ..sul fatto delle scuse...penso che anche tu lo debba fare ..per altri motivi...
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

sono curioso di vedere la pronta replica sulla vicenda di Arena e dei suoi attuali"delfini"in consiglio comunale,e(ma non credo arrivino)le scuse di Scopelliti...
Non tifo per nessun colore politico in particolare,ma gli oppositori descritti dal cdx come denigratori del modello Reggio avevano ragione in tutto..
Mi dispiace che pagheremo tutti le conseguenze,anche chi non ha votato questi sciagurati..
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:
Mai abbattersi, sono curioso di vedere il secondo tempo...
Cosa ti fà pensare che io sia contento e per cosa poi? :scratch
Mi riferivo a:
Altra notizia, migliore di un altro calcio nel sedere, è che non si parla di dissesto.
Diciamo che sei contento perchè non si parla (ancora) di dissesto.
:salut

A Roma direbbero: consolate con l'ajetto.
:wink

Digli la verità, non barare!!!
Doddi non ci credere...sono stato io a condizionarlo :mrgreen:
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
_naka
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 5084
Iscritto il: 11/05/2011, 15:01

questo vi meritate tutti voi che votate questa gentaglia che ci ha portato al dissesto...orgoglioso di non far parte di quel 70 % che ha votato scopelliti....sono schifato !
PIU' VIVO PIU' TI AMO ! Tu sempre tu ,canterò sempre di più !! Ho visto la reggina mi sono innamorato e non la lascerò mai più !
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

_naka ha scritto:questo vi meritate tutti voi che votate questa gentaglia che ci ha portato al dissesto...orgoglioso di non far parte di quel 70 % che ha votato scopelliti....sono schifato !
E una magra consolazione il non averlo votato...peccato però che paghiamo tutti i loro danni... :muro:
Rispondi