4a Gior.: Liomatic Viola RC - Pall. Pescara 99-78

Tutto sul basket e sul mito Viola.

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Avatar utente
Hurricane82
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3053
Iscritto il: 11/05/2011, 13:40
Località: Dalla città del MITO

Immagine____________Immagine____________Immagine

4. GAMBOLATI Antonio.................................................. 4. PEPE Simone ('93)
5. LAGANA' Luca......................................................... 5. DI CARMINE Gianluca
6. PAPARELLA Emiliano................................................. 7. GROSSO Andrea
7. POTI' Stefano.......................................................... 9. DIENER Rudy
8. CAPRARI Marco........................................................ 10. LEONZIO Nicola
10. CORONINI Giovanni.................................................. 11. GRIMALDI Donato
11. GRILLI Daniele....................................................... 12. MAINO Claudio ('91)
13. GRASSO Sebastiano ................................................. 14. MLINAR Marko
17. CAPPANNI Christian................................................. 18. COMIGNANI Ernani
18. SERENI Giacomo..................................................... 19. ORFANELLI Davide ('93)

Coach: FANTOZZI Alessandro............................................Coach: RAZIC Vidak


_________________________Immagine____________________________


Esordio al PalaPentimele per la Viola (si spera che il tabellone regga :see: ), avversario di turno è la neopromossa Pescara, squadra tosta, che ha nel proprio roster interessanti individualità e che è allenata dallo stesso allenatore che li ha portati in DNB. Inutile soffermarsi sul solito Mlinar che ormai conosciamo alla perfezione e che è una garanzia sottocanestro (anche se nell'ultimo periodo non sta giocando propriamente ai suoi livelli), bisogna fare attenzione al lungo Diener (che ha trascinato i suoi alla promozione lo scorso anno), ai vari Comignani e Di Carmine con un occhio di riguardo all'under Pepe, autore di una prestazione notevole nell'ultimo match. Guardando gli ultimi risultati delle due squadre si potrebbe pensare ad un punteggio finale abbastanza alto, Pescara infatti è la terza difesa più perforata del torneo ma possiede il miglior attacco, la Viola invece ha il secondo miglior attacco proprio dietro agli abruzzesi...insomma è un proprio "derby offensivo", si prevedono "retine bruciate" :mrgreen: (ovviamente si spera che i miglioramenti della difesa neroarancio vengano confermati ed in questo caso l'esame in questione avrebbe una certa valenza visto appunto i numeri dell'attacco pescarese). La Viola dal canto suo potrà finalmente contare sul pivot Cappanni che scenderà in campo per la prima volta dopo l'infortunio che lo ha condizionato in questo inizio di stagione, ovviamente non credo che coach Fantozzi lo utilizzerà per molto tempo, vista appunto la sua situazione, ma qualche minuto lo farà, ormai sono due settimane che si allena con i suoi nuovi compagni e sono curioso di vederlo al fianco di Gambolati, sulla carta i due formano una coppia ben assortita e ultra completa...insomma dovremmo vederne delle belle. Visto l'impegno agevole che avrà Agrigento (in casa contro Giugliano) non bisogna "inciampare"...l'obiettivo è il "tris". FORZA VIOLA!!!

Appuntamento alle ore 18.00 di Domenica 16 Ottobre al PalaPentimele...ovviamente per chi è fuori Reggio potrà contare sul Netcasting della LNP, come ormai è risaputo la radiocronaca per le partite casalinghe non c'è.



P.S. all'inzio ho detto "speriamo che il tabellone regga"...ecco come ieri hanno tenuto il punteggio nella partita tra Audax e Messina:

Immagine

una vergogna incredibile!!!...immaginate se domenica si dovesse tenere il punteggio così o peggio ancora il tabellone dovesse smettere di funzionare all'improvviso...si rischia lo 0-20 a tavolino!! :na: :muro:
Ultima modifica di Hurricane82 il 17/10/2011, 9:19, modificato 1 volta in totale.
mubald
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4076
Iscritto il: 11/05/2011, 14:23

Ragazzi,questa storia del tabellone e del rischio 0-20 che chiuderebbe in anticipo gran parte delle ambizioni e' allucinante
AH,la vita!Sei single?Ti mancano cose che puoi avere da accoppiato.Sei accoppiato?Non puoi avere tutte le liberta' che hai da single
domifi
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 297
Iscritto il: 11/05/2011, 22:25
Località: Firenze

Hurricane82 ha scritto:Immagine____________Immagine____________Immagine

4. GAMBOLATI Antonio.................................................. 4. PEPE Simone ('93)
5. LAGANA' Luca......................................................... 5. DI CARMINE Gianluca
6. PAPARELLA Emiliano................................................. 7. GROSSO Andrea
7. POTI' Stefano.......................................................... 9. DIENER Rudy
8. CAPRARI Marco........................................................ 10. LEONZIO Nicola
10. CORONINI Giovanni.................................................. 11. GRIMALDI Donato
11. GRILLI Daniele....................................................... 12. MAINO Claudio ('91)
13. GRASSO Sebastiano ................................................. 14. MLINAR Marko
17. CAPPANNI Christian................................................. 18. COMIGNANI Ernani
18. SERENI Giacomo..................................................... 19. ORFANELLI Davide ('93)

Coach: FANTOZZI Alessandro............................................Coach: RAZIC Vidak


_________________________Immagine____________________________


Esordio al PalaPentimele per la Viola (si spera che il tabellone regga :see: ), avversario di turno è la neopromossa Pescara, squadra tosta, che ha nel proprio roster interessanti individualità e che è allenata dallo stesso allenatore che li ha portati in DNB. Inutile soffermarsi sul solito Mlinar che ormai conosciamo alla perfezione e che è una garanzia sottocanestro (anche se nell'ultimo periodo non sta giocando propriamente ai suoi livelli), bisogna fare attenzione al lungo Diener (che ha trascinato i suoi alla promozione lo scorso anno), ai vari Comignani e Di Carmine con un occhio di riguardo all'under Pepe, autore di una prestazione notevole nell'ultimo match. Guardando gli ultimi risultati delle due squadre si potrebbe pensare ad un punteggio finale abbastanza alto, Pescara infatti è la terza difesa più perforata del torneo ma possiede il miglior attacco, la Viola invece ha il secondo miglior attacco proprio dietro agli abruzzesi...insomma è un proprio "derby offensivo", si prevedono "retine bruciate" :mrgreen: (ovviamente si spera che i miglioramenti della difesa neroarancio vengano confermati ed in questo caso l'esame in questione avrebbe una certa valenza visto appunto i numeri dell'attacco pescarese). La Viola dal canto suo potrà finalmente contare sul pivot Cappanni che scenderà in campo per la prima volta dopo l'infortunio che lo ha condizionato in questo inizio di stagione, ovviamente non credo che coach Fantozzi lo utilizzerà per molto tempo, vista appunto la sua situazione, ma qualche minuto lo farà, ormai sono due settimane che si allena con i suoi nuovi compagni e sono curioso di vederlo al fianco di Gambolati, sulla carta i due formano una coppia ben assortita e ultra completa...insomma dovremmo vederne delle belle. Visto l'impegno agevole che avrà Agrigento (in casa contro Giugliano) non bisogna "inciampare"...l'obiettivo è il "tris". FORZA VIOLA!!!

Appuntamento alle ore 18.00 di Domenica 16 Ottobre al PalaPentimele...ovviamente per chi è fuori Reggio potrà contare sul Netcasting della LNP, come ormai è risaputo la radiocronaca per le partite casalinghe non c'è.



P.S. all'inzio ho detto "speriamo che il tabellone regga"...ecco come ieri hanno tenuto il punteggio nella partita tra Audax e Messina:

Immagine

una vergogna incredibile!!!...immaginate se domenica si dovesse tenere il punteggio così o peggio ancora il tabellone dovesse smettere di funzionare all'improvviso...si rischia lo 0-20 a tavolino!! :na: :muro:
Ragazzi, ma dove vogliamo andare ? E' inutile parlare di squadra, giocatori, schemi... Siamo nel terzo mondo, questa è la verità. Qui in Toscana ci sono tabelloncini elettronici nelle palestre delle scuole elementari, altrochè... A Reggio, come sempre, si vogliono fare le nozze con i fichi secchi...
Avatar utente
armageddon
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 355
Iscritto il: 21/05/2011, 22:56

per non rischiare rigiochiamo al Pianeta Viola...... :mrgreen:
kidd
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 171
Iscritto il: 11/05/2011, 15:08

armageddon ha scritto:per non rischiare rigiochiamo al Pianeta Viola...... :mrgreen:

Ufficiale? Che stress...
Avatar utente
Mary
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1276
Iscritto il: 23/05/2011, 13:55

Hurricane82 ha scritto:
Appuntamento alle ore 18.00 di Domenica 16 Ottobre al PalaPentimele...ovviamente per chi è fuori Reggio potrà contare sul Netcasting della LNP, come ormai è risaputo la radiocronaca per le partite casalinghe non c'è.
Hurri questa domenica non so ma dalle prossime partite in casa ci sarà :wink
colpoinfernaleomicid
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 796
Iscritto il: 29/05/2011, 20:01

prima di tutto bisogna capire di quale tabellone stiamo parlando: quello a lampadario dove sono affissi i roster delle due squadre o quello più piccolo a bordo campo. Mi sembra strano che siano entrambi fallati ed in ogni caso se il problema sta nel tabellone a lampadario non sarebbe una cosa dell'altro mondo, ricordo che é li dal 1991, le cose no durano in eterno e da qui a domenica di certo lo abbasseranno a terra e gli faranno la manutenzione dovuta per sistemarlo. Non é la fine del mondo. Piuttosto quei due che giravano i fogli con i numeri chi erano? due dell'Audax o qualcuno che hanno chiamato in strada per stare 1 ora li e fargli il favore? :)

Stasera vi dirò se lo hanno già sistemato e comunque basta con sto pianeta Viola, la Viola deve per forza di cose giocare al Palasport, non ci si può privare di 1000 spettatori e più, sono soldi che non entrano alle casse societarie, per una buona volta ragioniamo anche mettendoci nei panni di un'imprenditore non solo dal punto di vista del tifoso.
Avatar utente
armageddon
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 355
Iscritto il: 21/05/2011, 22:56

colpoinfernaleomicid ha scritto:prima di tutto bisogna capire di quale tabellone stiamo parlando: quello a lampadario dove sono affissi i roster delle due squadre o quello più piccolo a bordo campo. Mi sembra strano che siano entrambi fallati ed in ogni caso se il problema sta nel tabellone a lampadario non sarebbe una cosa dell'altro mondo, ricordo che é li dal 1991, le cose no durano in eterno e da qui a domenica di certo lo abbasseranno a terra e gli faranno la manutenzione dovuta per sistemarlo. Non é la fine del mondo. Piuttosto quei due che giravano i fogli con i numeri chi erano? due dell'Audax o qualcuno che hanno chiamato in strada per stare 1 ora li e fargli il favore? :)

Stasera vi dirò se lo hanno già sistemato e comunque basta con sto pianeta Viola, la Viola deve per forza di cose giocare al Palasport, non ci si può privare di 1000 spettatori e più, sono soldi che non entrano alle casse societarie, per una buona volta ragioniamo anche mettendoci nei panni di un'imprenditore non solo dal punto di vista del tifoso.
fosse per me potremmo giocare anche al Madison Square Garden......ma siamo sempre i soliti che andiamo a vederla....
trentaprile

Il problema è stato nel tabellone a lampadario
Avatar utente
Mary
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1276
Iscritto il: 23/05/2011, 13:55

Ci viene da ridere.

Eppure fino alle 15 funzionava..ci dicono.

Il bello è che nessuno ne parla..quasi fosse una cosa normale.Dove sono finite tutte quelle persone che si riempiono la bocca alle conferenze stampa dialogando delle soluzioni migliorative per le strutture sportive di Reggio Calabria?

Nerses Yeghiaziarian, preparatore atletico Medaglia d'Oro di Schema con l'ex Urss ed il vicino di casa di Vincenzo Meduri sembrano quasi divertiti.

Il loro compito? Sostituirsi al tabellone elettronico del PalaCalafiore ed operare all'interno di un "vetusto" e "per certi versi" divertente tabellone manuale concesso in dono dal grande Gino Agostini.

Anni '60 e mattonelle? Assolutamente no. Siamo nell’Anno 2011 e la partita in questione riguarda un costosissimo campionato nazionale di DNC che vede in scena l'Eco Service Reggio Calabria e l'Amatori Messina.

Dopo la triste vicenda riguardante Nuova Jolly-Racalmuto con lo stesso segnapunti elettronico che ha fatto "cilecca" a primo quarto iniziato c'era qualche timore per gli spettatori presenti tant'è che il Presidente della Nuova Jolly,Pino Vozza, emulando Fellini aveva visto bene nel posizionare una telecamera fissa pronta a riprendere l'ennesima assurdità. La Nuova Jolly stessa aspetta il verdetto del Giudice Sportivo prima di controbattere ad una vicenda triste e da “Striscia la Notizia”.

Assurdita? Anche di più.

C'è chi dice che si tratti di un semplice guasto da "elettricisti".E' mai possibile che in una struttura simile non esista un minimo accenno di "problem solving" ?

Dopo le panchine retrò, il segnapunti a "pallottoliere", il prossimo passo quale sarà "LE MAGLIE DI LANA" e il ritorno dell’uno più uno?

Sabato con le sfide di Olympia contro Rende ed Eco Service contro Canicattì e domenica con Liomatic Viola-Pescara avremo una nuova puntata di questo scempio? Ci auguriamo di no.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.com

:muro:
trentaprile

Che vergogna,basterebbe veramente poco per sistemare anche il botteghelle
Avatar utente
Hurricane82
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3053
Iscritto il: 11/05/2011, 13:40
Località: Dalla città del MITO

Viola, scatta l'allarme Pentimele
l'impianto fa acqua da tutte le parti: Tabellone fuori uso, panchine inservibili e spogliatoi sporchi



Valerio Chinè
reggio Calabria
A.A.A., Multiservizi cercasi. Il Pentimele è sempre più in "panne", anche ieri sera la situazione lambiva il limite del tragicomico, ma finora a sorridere sono stati solo gli ignari spettatori di Audax-Amatori che, nel recupero di mercoledì sera in serie C, ha visto nel megaimpianto da novemila posti un tabellone "manuale" come segnapunti. Più o meno come avveniva sulle piastrelle del "De Amicis" quando la Viola muoveva i primi passi, ormai quasi sbiaditi nelle memorie ma vivi negli album dei ricordi ingialliti. Un'immagine retrò, che però la dice tutta sui limiti dell'impianto sportivo, cui non è servito il maquillage del parquet prima dei mondiali di pattinaggio, per migliorare la "vivibilità" all'interno dell'astronave.
Già da una settimana il problema al tabellone elettronico tiene banco, anche ieri sera s'è provato a rimetterlo in funzione ma nessun risultato incoraggiante.
Il factotum neroarancio Pasquale Favano osserva che siano tutti i collegamenti elettrici da rifare o – perlomeno – da rivedere, ma di manutentori o tecnici elettricisti neanche l'ombra. Non finisce qui: basta entrare in uno spogliatoio qualsiasi per rendersi conto dello stato "poco" igienico. Dulcis in fundo, la domanda di coach Fantozzi e capitan Grasso allo sbigottito giornalista: «Ma le panchine su cui sedersi, dove sono?».
Ebbene sì, ieri sera, delle panchine sulle quali siedono ogni domenica le squadre da quasi vent'anni, neanche l'ombra. Per ora soltanto due panche d'acciaio verniciato, solitamente visibili nelle palestre scolastiche che fanno solo rabbrividire.
Domenica la Liomatic Viola torna al Pentimele, in società stanno lavorando tantissimo per migliorare lo spettacolo globale, ammaliare i propri tifosi e renderli maggiormente partecipativi con suoni, colonne sonore, intermezzi di qualità; ma con una struttura così inefficiente si tratterebbe dell'ennesimo contributo inutile del privato. Il giovane assessore allo Sport, ing. Walter Curatola, non usa mezzi termini e non si nasconde dietro il dito, sebbene sia solo da qualche mese in Giunta. «Preliminarmente preciso che la gestione dell'impianto – le sue parole in tarda serata – è di pertinenza della Multiservizi, alla quale per la cura e manutenzione ordinaria degli impianti come Comune paghiamo circa un milione e trecentomila euro l'anno. Purtroppo stiamo verificando che i risultati non sono quelli attesi, le società ci inviano le loro lamentele ma è pur vero che per ben due volte il bando per la gestione dell'impianto è andato deserto, perché capisco che per chiunque è quasi insostenibile una struttura del genere. Sui problemi specifici, ho contattato un funzionario, e mi è stato riferito che per quel che concerne il tabellone elettronico è stato individuato l'inconveniente, rappresentato dalla cassetta elettrica. Domani (oggi, ndc) si dovrebbe intervenire, per cui il match di domenica non sarebbe a rischio; anche gli spogliatoi sono stati puliti e sempre domani si dovrebbe ripristinare uno stato soddisfacente. Abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti, per supportarci a rendere migliori strutture e servizi».



PURE LE PANCHINE ADESSO!!!!!!!!!! SI SONO FREGATE LE PANCHINE??????? :muro: :muro: :muro: ......MA DOVE CA..O VIVIAMO?????? :angry: :angry:
army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

multiservizi e leonia sono la vergogna di reggio
colpoinfernaleomicid
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 796
Iscritto il: 29/05/2011, 20:01

Hurricane82 ha scritto:Viola, scatta l'allarme Pentimele
l'impianto fa acqua da tutte le parti: Tabellone fuori uso, panchine inservibili e spogliatoi sporchi



Valerio Chinè
reggio Calabria
A.A.A., Multiservizi cercasi. Il Pentimele è sempre più in "panne", anche ieri sera la situazione lambiva il limite del tragicomico, ma finora a sorridere sono stati solo gli ignari spettatori di Audax-Amatori che, nel recupero di mercoledì sera in serie C, ha visto nel megaimpianto da novemila posti un tabellone "manuale" come segnapunti. Più o meno come avveniva sulle piastrelle del "De Amicis" quando la Viola muoveva i primi passi, ormai quasi sbiaditi nelle memorie ma vivi negli album dei ricordi ingialliti. Un'immagine retrò, che però la dice tutta sui limiti dell'impianto sportivo, cui non è servito il maquillage del parquet prima dei mondiali di pattinaggio, per migliorare la "vivibilità" all'interno dell'astronave.
Già da una settimana il problema al tabellone elettronico tiene banco, anche ieri sera s'è provato a rimetterlo in funzione ma nessun risultato incoraggiante.
Il factotum neroarancio Pasquale Favano osserva che siano tutti i collegamenti elettrici da rifare o – perlomeno – da rivedere, ma di manutentori o tecnici elettricisti neanche l'ombra. Non finisce qui: basta entrare in uno spogliatoio qualsiasi per rendersi conto dello stato "poco" igienico. Dulcis in fundo, la domanda di coach Fantozzi e capitan Grasso allo sbigottito giornalista: «Ma le panchine su cui sedersi, dove sono?».
Ebbene sì, ieri sera, delle panchine sulle quali siedono ogni domenica le squadre da quasi vent'anni, neanche l'ombra. Per ora soltanto due panche d'acciaio verniciato, solitamente visibili nelle palestre scolastiche che fanno solo rabbrividire.
Domenica la Liomatic Viola torna al Pentimele, in società stanno lavorando tantissimo per migliorare lo spettacolo globale, ammaliare i propri tifosi e renderli maggiormente partecipativi con suoni, colonne sonore, intermezzi di qualità; ma con una struttura così inefficiente si tratterebbe dell'ennesimo contributo inutile del privato. Il giovane assessore allo Sport, ing. Walter Curatola, non usa mezzi termini e non si nasconde dietro il dito, sebbene sia solo da qualche mese in Giunta. «Preliminarmente preciso che la gestione dell'impianto – le sue parole in tarda serata – è di pertinenza della Multiservizi, alla quale per la cura e manutenzione ordinaria degli impianti come Comune paghiamo circa un milione e trecentomila euro l'anno. Purtroppo stiamo verificando che i risultati non sono quelli attesi, le società ci inviano le loro lamentele ma è pur vero che per ben due volte il bando per la gestione dell'impianto è andato deserto, perché capisco che per chiunque è quasi insostenibile una struttura del genere. Sui problemi specifici, ho contattato un funzionario, e mi è stato riferito che per quel che concerne il tabellone elettronico è stato individuato l'inconveniente, rappresentato dalla cassetta elettrica. Domani (oggi, ndc) si dovrebbe intervenire, per cui il match di domenica non sarebbe a rischio; anche gli spogliatoi sono stati puliti e sempre domani si dovrebbe ripristinare uno stato soddisfacente. Abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti, per supportarci a rendere migliori strutture e servizi».



PURE LE PANCHINE ADESSO!!!!!!!!!! SI SONO FREGATE LE PANCHINE??????? :muro: :muro: :muro: ......MA DOVE CA..O VIVIAMO?????? :angry: :angry:
per chiunque é quasi insostenibile una struttura del genere????? Ma quando mai! E allora a Torino con il palasport da 12000 spettatori e a pesaro con il l'Adriatic Arena da 10000 ? Che fanno si sparano quando devono fare la manutenzione? Ma dddddaiiiiiiiiii, come dice Mughini... Ieri sera ero all'allenamento ed é arrivato il tecnico ad attendere la fine dell'allenamento per verificare l'entità del problema. Sostituiranno il blocco difettoso e puliranno gli spogliatoi, per Domenica sarà tutto pronto, ma resta da capire cu se futteu i panchini. Capisco che a Reggio regna la mortura di fame ma fino a questo punto? E come hanno fatto ad uscire dall'impianto le panchine senza che nessuno se ne accorgesse? Mi sa che chi fa la manutenzione li non me la conta giusta. Consiglierei di comprare 2 - 3 belle catenazze con lucchetti belli grossi ed incatenare i canestri nuovi che stazionano nell'androne laterale del palasport , magari gli servono anche quelli. Comunque la multiservizi é buona solo per fare le pulizie nei giardini pubblici e le potature, per il resto non é cosa loro.
trentaprile

è insostenibile perchè pur di assumere i compari e comparelli prendono gente non qualificata,e quindi per un problema del cavolo al tabellone rischiamo di fare ste malevirute
colpoinfernaleomicid
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 796
Iscritto il: 29/05/2011, 20:01

Son passato oggi alle 17:30 al palasport a vedere in che condizioni era l'impianto e il tabellone a lampadario era stato rimesso a posto, acceso funzionante e con i nomi dei nostri giocatori già pronti per domani. I 4 tabelloni dei secondi ai quattro angoli erano tutti ok e i due sopra il canestro anche. La sirena non so, non ho atteso l'inizio della partita. Le panchine erano di nuovo al loro posto. Quindi domani si gioca regolarmente senza nlla di allarmante. Ps... sembra che non goccioli sul parterre neanche qndo piove, quindi dovremmo poter giocare la partita tranquilli.
Avatar utente
Hurricane82
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3053
Iscritto il: 11/05/2011, 13:40
Località: Dalla città del MITO

Viola, ritorno nel tempio del Pentimele per continuare la serie di vittorie
La matricola abruzzese ha il migliore attacco del girone



Valerio Chiné
Reggio Calabria
Benvenuti nel tempio della nostra storia. Un santuario di mostri sacri della pallacanestro dell'ultimo trentennio, trampolino di lancio per tanti giovani, capolinea per chi giovane non era più. Che sia serie B o A1 la differenza è poca, per i tifosi veri o gli sportivi in genere nulla muta dinanzi a questo nome. La Viola è sempre la Viola e adesso, grazie all'arrivo della banda Muscolino, sta tornando a calamitare l'attenzione d'un tempo nonostante sullo sfondo non ci sia il massimo palcoscenico possibile.
Così è se vi pare, per arrivare in alto si deve necessariamente passare da qui, perché non esiste premio più bello di chi se l'è guadagnato con sudore e lividi. Ergo: inutile attendere o comprare titoli, meglio salire su questo barcone e remare da subito, tutti insieme, verso il salto di qualità.
La società è stata di parola, non ha badato a spese alla ricerca di qualcosa sfumato sul filo di lana ad inizio della scorsa estate, ma la strada è ancora lunga e piena d'insidie. Il secondo posto in coabitazione con altri quintetti è visto solo come un passaggio obbligato, per dichiarare la propria sfida alla forte Agrigento e alle altre quattro-cinque squadre rimpolpate per cullare sogni di gloria.
Menu del giorno: neopromossa all'arrabbiata come la Pallacanestro Pescara, miglior attacco del girone, boccone indigesto perché già in ottima condizione e col morale a mille per i due successi su tre incontri che la proiettano tra le migliori otto.
A sfidarsi all'interno di un Pentimele migliore di quello che avevamo lasciato i due quintetti più prolifici del torneo; la regola dice che a spuntarla sarà la difesa migliore. In vernice nessun timore, ormai Christian Cappanni è pronto, sarà sicuramente nei dieci convocati e – per quanto sbirciato in allenamento – non è peregrina l'ipotesi di almeno 5-10' sul parquet dell'ex Trapani per dare sostanza e peso in vernice.
Anche perché il Pescara, sotto i tabelloni, presenta uno dei migliori interpreti delle ultime due edizioni, quel Marko Mlinar (ex Catanzaro) che ha più volte messo sale e pepe nelle battaglie nel pitturato. A supportarlo la coppia Rudy Diener e Gianluca Di Carmine, due "quattro" molto dinamici che consentono transizioni veloci. L'ala teramana Ernani Comignani è la bocca da fuoco più temibile di coach Razic, il quale punta sulla collegialità. Panchina lunga quella abruzzese, con otto-nove giocatori pronti per l'uso e un'intensità pazzesca che cela qualche lacuna tecnica. Il play "under" Maino, scugnizzo già visto due anni fa a Bisceglie, s'integra alla perfezione con l'altro regista più esperto, Andrea Grosso (fratello del calciatore Fabio della Juventus), ex giocatore di Ruvo e Catanzaro in B2. Occhio pure al classe '93 Simone Pepe, buon tiratore da tre punti (50%), alla guardia Grimaldi e alla "combo" indigena Leonzio. Tanti giovani interessanti in questo quintetto che ama l'alta velocità e gioca a viso aperto.
I milanesi Radaelli e Foti alzeranno la prima palla a due stagionale al Pentimele, adesso il campionato può davvero iniziare, senza perdere di vista l'obiettivo finale.
colpoinfernaleomicid
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 796
Iscritto il: 29/05/2011, 20:01

Hurricane82 ha scritto:Viola, ritorno nel tempio del Pentimele per continuare la serie di vittorie
La matricola abruzzese ha il migliore attacco del girone



Valerio Chiné
Reggio Calabria
Benvenuti nel tempio della nostra storia. Un santuario di mostri sacri della pallacanestro dell'ultimo trentennio, trampolino di lancio per tanti giovani, capolinea per chi giovane non era più. Che sia serie B o A1 la differenza è poca, per i tifosi veri o gli sportivi in genere nulla muta dinanzi a questo nome. La Viola è sempre la Viola e adesso, grazie all'arrivo della banda Muscolino, sta tornando a calamitare l'attenzione d'un tempo nonostante sullo sfondo non ci sia il massimo palcoscenico possibile.
Così è se vi pare, per arrivare in alto si deve necessariamente passare da qui, perché non esiste premio più bello di chi se l'è guadagnato con sudore e lividi. Ergo: inutile attendere o comprare titoli, meglio salire su questo barcone e remare da subito, tutti insieme, verso il salto di qualità.
La società è stata di parola, non ha badato a spese alla ricerca di qualcosa sfumato sul filo di lana ad inizio della scorsa estate, ma la strada è ancora lunga e piena d'insidie. Il secondo posto in coabitazione con altri quintetti è visto solo come un passaggio obbligato, per dichiarare la propria sfida alla forte Agrigento e alle altre quattro-cinque squadre rimpolpate per cullare sogni di gloria.
Menu del giorno: neopromossa all'arrabbiata come la Pallacanestro Pescara, miglior attacco del girone, boccone indigesto perché già in ottima condizione e col morale a mille per i due successi su tre incontri che la proiettano tra le migliori otto.
A sfidarsi all'interno di un Pentimele migliore di quello che avevamo lasciato i due quintetti più prolifici del torneo; la regola dice che a spuntarla sarà la difesa migliore. In vernice nessun timore, ormai Christian Cappanni è pronto, sarà sicuramente nei dieci convocati e – per quanto sbirciato in allenamento – non è peregrina l'ipotesi di almeno 5-10' sul parquet dell'ex Trapani per dare sostanza e peso in vernice.
Anche perché il Pescara, sotto i tabelloni, presenta uno dei migliori interpreti delle ultime due edizioni, quel Marko Mlinar (ex Catanzaro) che ha più volte messo sale e pepe nelle battaglie nel pitturato. A supportarlo la coppia Rudy Diener e Gianluca Di Carmine, due "quattro" molto dinamici che consentono transizioni veloci. L'ala teramana Ernani Comignani è la bocca da fuoco più temibile di coach Razic, il quale punta sulla collegialità. Panchina lunga quella abruzzese, con otto-nove giocatori pronti per l'uso e un'intensità pazzesca che cela qualche lacuna tecnica. Il play "under" Maino, scugnizzo già visto due anni fa a Bisceglie, s'integra alla perfezione con l'altro regista più esperto, Andrea Grosso (fratello del calciatore Fabio della Juventus), ex giocatore di Ruvo e Catanzaro in B2. Occhio pure al classe '93 Simone Pepe, buon tiratore da tre punti (50%), alla guardia Grimaldi e alla "combo" indigena Leonzio. Tanti giovani interessanti in questo quintetto che ama l'alta velocità e gioca a viso aperto.
I milanesi Radaelli e Foti alzeranno la prima palla a due stagionale al Pentimele, adesso il campionato può davvero iniziare, senza perdere di vista l'obiettivo finale.
Non cadiamo nella trappola di giocarcela a fare la gara del tiro da 3 con questi che tirano per 40 minuti senza avere cali... contro avversari con questa costanza e precisione al tiro conviene sfoderare prima di tutto una difesa arcigna sugli esterni in modo da indurli all'errore al tiro, poi sulle ripartenze magari si vanno a piazzare le bombette, ma guai ad affrontarli a viso aperto come abbiamo fatto contro potenza, in questo caso questi qui diventerebbero anche più pericolosi di Potenza. Dobbiamo limitarli a 70 punti non di più con una difesa asfissiante nei primi 3 quarti per poi divertirci nell'ultimo querto se abbiamo guadagnato un ampio margine. In più poi oggi abbiamo l'arma Cappanni e anche un'altro bombarolo come Laganà che ho visto in allenamento giovedì ed é un'altra macchinetta da 3, pecca solo in velocità (é molto molto lento, sembra Politi, spero sia solo per la condizione non ancora ottimale)
Avatar utente
Hurricane82
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3053
Iscritto il: 11/05/2011, 13:40
Località: Dalla città del MITO

Viola finalmente a casa
pubblicata il 16/10/2011 - di: Giovanni Mafrici

Immagine

Serve pubblico e calore per sostenere la formazione nero-arancio in campo alle ore 18 contro Pescara
C’eravamo lasciati nella passata stagione con una grandissima partita contro l’Upea Capo D’Orlando. Negli occhi dei tifosi, c’è ancora il ricordo della grande palla rubata con contropiede annesso di Leo Ricci che firmò il pareggio nella Serie PlayOff dei reggini contro i siciliani di MarcoCaprari al PalaCalafiore.
Adesso? Adesso la musica è cambiata.
I paladini non ci sono più ma gli avversari per la Viola ci sono e sono più forti che mai all’interno del girone C, raggruppamento compatto e forte, assolutamente forte.La Viola ha gia giocato la sua prima partita interna disputando il match al Centro Viola,oggi alle ore 18 ritroverà il suo impianto di sempre.
Nessuna partita facile, nessuna “passeggiata” ma serve grinta e carattere contro tutti e contro tutto, in casa ed in trasferta.
PalaCalafiore? Assolutamente si.
Il sapiente Pasquale Favano con la preziosa collaborazione di un team specialistico della Multiservizi con il benestare del giovane Assessore allo Sport Curatola ha trovato l’excamotage per risolvere il problema tabellone elettronico.
“Va tutto bene, è tutto risolto” ci dice il Responsabile della logistica nero-arancio tant’è che le gare di ieri pomeriggio tra Eco Service e Canicattì ed Olympia contro Rende sono filate lisce.
I convocati? Eccoli nella nostra immagine che ritrae il nuovo “format” dei nomi sul tabellone elettronico.
La Liomatic gioca alle ore 18 contro Pescara, formazione offensiva da prendere assolutamente con le molle.
Una cosa sembra certa: ci aspettiamo una gara viva e dal canestro facile, la Viola di questa stagione sembra proiettata verso un gioco a marce alte in grado di vincere e divertire. Lombardi i due fischietti: gli arbitri saranno Roberto Radaelli di Vanzago e Daniele Foti di Vittuone.Buon basket a tutti.

Giovanni Mafrici
per Teambasketviola.it
Reggioacanestro.com
Avatar utente
armageddon
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 355
Iscritto il: 21/05/2011, 22:56

si parteeeeeee......destinazione Palazzettoooooo
Rispondi