pignoramento dell’Hotel Miramare e della Reges......

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

ciesse ha scritto:
ciesse ha scritto:
fred2010 ha scritto: 4-La vendita del Girasole non è andata a buon fine non per i tentativi di sabotaggio della sinistra, non ne sarebbe capace (ve lo assicuro), ma perchè l'Asp, che a quanto mi è dato sapere è diretta da una Responsabile "molto vicina" all'Amministrazione Scopelliti, ha legittimamente ritenuto anti economico acquisire un nuovo immobile alla luce del piano di rientro a cui è sottoposto l'intero comparto sanitario calabrese.

Inizia il countdown belli, preparate le valigie!
Spiegati meglio....
Cosa dovremmo fare noi??
:scratch
Tu niente, mi riferivo ai concessionari del MODELLO REGGIO.
Quelli eletti 5 mesi fa in maniera trionfale?? :D
O i compari della finta opposizione che hanno tolto la terra sotto i piedi all'unico candidato credibile??? :evil:[/quote]

Di grazia chi, dell'opposizione presente nella passata consiliatura, sarebbe presente anche oggi e dovrebbe andarsene?
A quanto mi risulta c'è solo Delfino...se tu puoi confermare sulla sua persona la tua considerazione, fallo pure, ma mentiresti sapendo di farlo.
Ti faccio solo una domanda: ma aundi minkia esti l'opposizione a Riggiu?
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

ciesse ha scritto: Quelli eletti 5 mesi fa in maniera trionfale?? :D
O i compari della finta opposizione che hanno tolto la terra sotto i piedi all'unico candidato credibile??? :evil:
Dare all'opposizione responsabilità equipollente a quella di chi governa la Città ININTERROTTAMENTE da quasi 10 anni è come dire che l'assassinato è corresponsabile della propria morte in quanto non avrebbe reagito adeguatamente e quindi va condannato come il suo assassino.
Personalmente, come cittadino alfabetizzato e adulto sufficientemente per poter giudicare gli ultimi 20 anni, non mi ritengo corresponsabile per quanto accaduto.
peppe bova & co., convinti che la Politica sia un modo come un altro per sbarcare il lunario, non mi hanno mai rappresentato e, IN OGNI CASO, con il loro miserabile risultato non avrebbero comunque potuto impedire a scopelliti di piazzare il suo commercialista a presidiare il Comune.
Con un governo nazionale ormai in coma irreversibile, con un governo regionale costretto a parlare d'altro pagando 6-7 mila figuranti a sfilare a Cosenza, con un governo comunale che annaspa di fronte agli ufficiali giudiziari ed un governo provinciale che nemmeno Buzzati avrebbe immaginato al comando...
stiamo quì a leccarci ancora le ferite, senza accorgerci che sono ormai cicatrizzate.
E' tempo di guardare avanti e di lasciare fottere ciò che è stato.
Massimo Canale sta facendo la sua parte, la sparuta truppa degli oppositori pure. Rimbocchiamoci le maniche e cerchiamo d'aiutarli, rivangare non serve a niente e ciò che è stato piantato cinque mesi fa, se non sarà distrutto dai vari Soloni che vorrebbero cambiare il mondo, distruggendo prima di tutto... se stessi,
siane certo, germoglierà.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

aquamoon ha scritto:
ciesse ha scritto: Quelli eletti 5 mesi fa in maniera trionfale?? :D
O i compari della finta opposizione che hanno tolto la terra sotto i piedi all'unico candidato credibile??? :evil:
Dare all'opposizione responsabilità equipollente a quella di chi governa la Città ININTERROTTAMENTE da quasi 10 anni è come dire che l'assassinato è corresponsabile della propria morte in quanto non avrebbe reagito adeguatamente e quindi va condannato come il suo assassino.
Personalmente, come cittadino alfabetizzato e adulto sufficientemente per poter giudicare gli ultimi 20 anni, non mi ritengo corresponsabile per quanto accaduto.
peppe bova & co., convinti che la Politica sia un modo come un altro per sbarcare il lunario, non mi hanno mai rappresentato e, IN OGNI CASO, con il loro miserabile risultato non avrebbero comunque potuto impedire a scopelliti di piazzare il suo commercialista a presidiare il Comune.
Con un governo nazionale ormai in coma irreversibile, con un governo regionale costretto a parlare d'altro pagando 6-7 mila figuranti a sfilare a Cosenza, con un governo comunale che annaspa di fronte agli ufficiali giudiziari ed un governo provinciale che nemmeno Buzzati avrebbe immaginato al comando...
stiamo quì a leccarci ancora le ferite, senza accorgerci che sono ormai cicatrizzate.
E' tempo di guardare avanti e di lasciare fottere ciò che è stato.
Massimo Canale sta facendo la sua parte, la sparuta truppa degli oppositori pure. Rimbocchiamoci le maniche e cerchiamo d'aiutarli, rivangare non serve a niente e ciò che è stato piantato cinque mesi fa, se non sarà distrutto dai vari Soloni che vorrebbero cambiare il mondo, distruggendo prima di tutto... se stessi,
siane certo, germoglierà.
:salut
ù

Ripassiamo la Storia:
L'unico candidato sindaco per oltre un anno è stato Maso Canale. A poche settimane dal voto si sono aggiunti il candidato di Tripodi, Peppe Bova, e altri. Tutti hanno contribuito a presentare la Sinistra divisa depotenziando se stessa e soprattutto Canale (addirittura ripudiato dal suo partito!). Nessuna sorpresa quindi sul risultato.
Onore ad Arena, ma diciamo che la sinistra lo ha agevolato.
Lo stesso Maso ma anche Falcomatà fanno in consiglio quello che possono: e oggettivamente gli scandali o malgoverno sono venuti alla luce grazie soprattutto a questi, ma criticare Arena è sparare sulla CroceRossa, laddove le colpe sono di altri, e il massimo impegno di Demi è recuperare soldi che non ci sono, tappando buchi da mattina a sera.
A livello regionale le cose vanno in modo speculare: Adamo e co. inciuciano con Scopelliti che "compra " a destra e a manca: proprio di oggi è la notizia che perfino PeppeDJ ammette di non avere opposizione vera:

http://www.corrieredellacalabria.it/sto ... ti_e_lapi/" onclick="window.open(this.href);return false;

Tu ed io non siamo personalmente responsabili di questa classe politica. Ma se la politica è espressione del popolo,
con chi prendersela??

:redface :redface
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

ciesse ha scritto:[quote
Ripassiamo la Storia:
L'unico candidato sindaco per oltre un anno è stato Maso Canale. A poche settimane dal voto si sono aggiunti il candidato di Tripodi, Peppe Bova, e altri. Tutti hanno contribuito a presentare la Sinistra divisa depotenziando se stessa e soprattutto Canale (addirittura ripudiato dal suo partito!). Nessuna sorpresa quindi sul risultato.
Onore ad Arena, ma diciamo che la sinistra lo ha agevolato.
Lo stesso Maso ma anche Falcomatà fanno in consiglio quello che possono: e oggettivamente gli scandali o malgoverno sono venuti alla luce grazie soprattutto a questi, ma criticare Arena è sparare sulla CroceRossa, laddove le colpe sono di altri, e il massimo impegno di Demi è recuperare soldi che non ci sono, tappando buchi da mattina a sera.
A livello regionale le cose vanno in modo speculare: Adamo e co. inciuciano con Scopelliti che "compra " a destra e a manca: proprio di oggi è la notizia che perfino PeppeDJ ammette di non avere opposizione vera:

http://www.corrieredellacalabria.it/sto ... ti_e_lapi/" onclick="window.open(this.href);return false;

Tu ed io non siamo personalmente responsabili di questa classe politica. Ma se la politica è espressione del popolo,
con chi prendersela??

:redface :redface
Se nel 2007 non vi piaceva Castronovo,votavate Siclari,come ho consigliato ai miei amici di sinistra.
Al livello regionale,è vero che ci sono i finti oppositori,ma è anche vero che ci sta gente che fa opposizione davvero,penso all'idv.
Al momento delle elezioni,bisogna saper scegliere.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

reggino ha scritto:
ciesse ha scritto:[quote
Ripassiamo la Storia:
L'unico candidato sindaco per oltre un anno è stato Maso Canale. A poche settimane dal voto si sono aggiunti il candidato di Tripodi, Peppe Bova, e altri. Tutti hanno contribuito a presentare la Sinistra divisa depotenziando se stessa e soprattutto Canale (addirittura ripudiato dal suo partito!). Nessuna sorpresa quindi sul risultato.
Onore ad Arena, ma diciamo che la sinistra lo ha agevolato.
Lo stesso Maso ma anche Falcomatà fanno in consiglio quello che possono: e oggettivamente gli scandali o malgoverno sono venuti alla luce grazie soprattutto a questi, ma criticare Arena è sparare sulla CroceRossa, laddove le colpe sono di altri, e il massimo impegno di Demi è recuperare soldi che non ci sono, tappando buchi da mattina a sera.
A livello regionale le cose vanno in modo speculare: Adamo e co. inciuciano con Scopelliti che "compra " a destra e a manca: proprio di oggi è la notizia che perfino PeppeDJ ammette di non avere opposizione vera:

http://www.corrieredellacalabria.it/sto ... ti_e_lapi/" onclick="window.open(this.href);return false;

Tu ed io non siamo personalmente responsabili di questa classe politica. Ma se la politica è espressione del popolo,
con chi prendersela??

:redface :redface
Se nel 2007 non vi piaceva Castronovo,votavate Siclari,come ho consigliato ai miei amici di sinistra.
Al livello regionale,è vero che ci sono i finti oppositori,ma è anche vero che ci sta gente che fa opposizione davvero,penso all'idv.
Al momento delle elezioni,bisogna saper scegliere.
Siclari mi sembra non abbia raggiunto il migliaio di voti. Quindi diciamo che non molti la pensavano come te.

Castronovo è forse parente del Castronovo alleato di Scopelliti ed attuale assessore della giunta prov. di Raffa???

:salut
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

ciesse ha scritto:[
Siclari mi sembra non abbia raggiunto il migliaio di voti. Quindi diciamo che non molti la pensavano come te.[/size]

Castronovo è forse parente del Castronovo alleato di Scopelliti ed attuale assessore della giunta prov. di Raffa???

:salut


Questo è un altro discorso.
Quello che è sicuro è che se molti avessero votato Siclari piuttosto che i Bova e i Castronovo,in consiglio comunale avremmo visto un'opposizione più viva.
Fortunatamente ora l'opposizione con:Delfino,Canale,Falcomatà,ha assunto un atteggiamento non di "collusione" ma di lotta a questa maggioranza.
Speriamo che tra qualche anno arriveranno anche i frutti.
:thumright
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

reggino ha scritto:
ciesse ha scritto:[
Siclari mi sembra non abbia raggiunto il migliaio di voti. Quindi diciamo che non molti la pensavano come te.[/size]

Castronovo è forse parente del Castronovo alleato di Scopelliti ed attuale assessore della giunta prov. di Raffa???

:salut


Questo è un altro discorso.
Quello che è sicuro è che se molti avessero votato Siclari piuttosto che i Bova e i Castronovo,in consiglio comunale avremmo visto un'opposizione più viva.
Fortunatamente ora l'opposizione con:Delfino,Canale,Falcomatà,ha assunto un atteggiamento non di "collusione" ma di lotta a questa maggioranza.
Speriamo che tra qualche anno arriveranno anche i frutti.
:thumright

Invece io penso sia lo stesso discorso:
Castronovo ha cambiato casacca per un bell'assessorato, altri di minori pretese lo fanno in cambio di incarichi o assunzioni o favori che non vengono allo scoperto. La schiena diritta non è la caratteristica dei nostri politici....
I giovani che nomini portano con se molte speranze e anche qualche nome da far rispettare, quindi anch'io sono molto fiducioso,
diciamo mi iscrivo al club dei "rottamatori"...

:thumright :thumright
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

[quote="ciesse"][quote


Quello che mi chiedo è come abbia fatto ad avere la meglio,nelle primarie, contro Nuccio Barillà??
Barillà è una brava persona oltre ad essere un buon politico,e di sinistra tra l'altro,quindi mi chiedo come il popolo di csx gli abbia preferito Castronovo??
Che poi se facciamo quattro conti,ha preso più voti alle primarie che alle elezioni,tant'è che molta gente di sinistra o è stata a casa,oppure ha votato Siclari.
Davvero incredibile quello accade a Reggio.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

reggino ha scritto:
ciesse ha scritto:[quote


Quello che mi chiedo è come abbia fatto ad avere la meglio,nelle primarie, contro Nuccio Barillà??
Barillà è una brava persona oltre ad essere un buon politico,e di sinistra tra l'altro,quindi mi chiedo come il popolo di csx gli abbia preferito Castronovo??
Che poi se facciamo quattro conti,ha preso più voti alle primarie che alle elezioni,tant'è che molta gente di sinistra o è stata a casa,oppure ha votato Siclari.
Davvero incredibile quello accade a Reggio.
E' semplice: le primarie sono finte. Va a votare solo chi è interessato.
D'altronde le primarie finte di Napoli sono state scoperte solo perchè i finti elettori avevano gli occhi a mandorla
.
E' noto poi come è andata a finire con le elezioni VERE.
Lo stesso sarà successo a Reggio.
:lol:
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

allora vediamo se qualcuno sa darmi lumi...

io che sono terra terra e non addentro a certe logiche...e conoscenze di tipo finanziario... mi chiedo:

quali scenari possono aprirsi? cosa può accadere ? :o.o: :o.o: ... verrà dichiarato dissesto? Chi pagherà per quello che è accaduto e sta accadendo?
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Mariotta ha scritto:allora vediamo se qualcuno sa darmi lumi...

io che sono terra terra e non addentro a certe logiche...e conoscenze di tipo finanziario... mi chiedo:

quali scenari possono aprirsi? cosa può accadere ? :o.o: :o.o: ... verrà dichiarato dissesto? Chi pagherà per quello che è accaduto e sta accadendo?
Io invece mi chiedo quanto impiegheranno le centinaia di creditori a capire che Lo Cicero ha indicato loro una strada ed una possibile soluzione:
il valore rendicontato del Miramare è di 15 milioni, Lo Cicero ne vanta 750.000; rimangono 14.250.000 sui quali insinuarsi.
Strano nessuno ne parli.
Il punto non è "il pignoramento" che già di suo certifica la pochezza dei nostri amministratori, è piuttosto il segnale che il rapporto tra amministratori ed imprenditori si è rotto.
Come si fa ad amministrare, e quì rispondo (se mi legge) a Ciesse, con una spada di Damocle quale quella della pletora di creditori?
E soprattutto, per quale motivo il "povero" mezzarena ha preso in carico questa croce?
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

aquamoon ha scritto:
Mariotta ha scritto:allora vediamo se qualcuno sa darmi lumi...

io che sono terra terra e non addentro a certe logiche...e conoscenze di tipo finanziario... mi chiedo:

quali scenari possono aprirsi? cosa può accadere ? :o.o: :o.o: ... verrà dichiarato dissesto? Chi pagherà per quello che è accaduto e sta accadendo?
Io invece mi chiedo quanto impiegheranno le centinaia di creditori a capire che Lo Cicero ha indicato loro una strada ed una possibile soluzione:
il valore rendicontato del Miramare è di 15 milioni, Lo Cicero ne vanta 750.000; rimangono 14.250.000 sui quali insinuarsi.
Strano nessuno ne parli.
Il punto non è "il pignoramento" che già di suo certifica la pochezza dei nostri amministratori, è piuttosto il segnale che il rapporto tra amministratori ed imprenditori si è rotto.
Come si fa ad amministrare, e quì rispondo (se mi legge) a Ciesse, con una spada di Damocle quale quella della pletora di creditori?
E soprattutto, per quale motivo il "povero" mezzarena ha preso in carico questa croce?
:salut

Per l'appunto, cu nci ll'ordinau? u mericu?
fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

aquamoon ha scritto:
Mariotta ha scritto:allora vediamo se qualcuno sa darmi lumi...

io che sono terra terra e non addentro a certe logiche...e conoscenze di tipo finanziario... mi chiedo:

quali scenari possono aprirsi? cosa può accadere ? :o.o: :o.o: ... verrà dichiarato dissesto? Chi pagherà per quello che è accaduto e sta accadendo?
Io invece mi chiedo quanto impiegheranno le centinaia di creditori a capire che Lo Cicero ha indicato loro una strada ed una possibile soluzione:
il valore rendicontato del Miramare è di 15 milioni, Lo Cicero ne vanta 750.000; rimangono 14.250.000 sui quali insinuarsi.
Strano nessuno ne parli.
Il punto non è "il pignoramento" che già di suo certifica la pochezza dei nostri amministratori, è piuttosto il segnale che il rapporto tra amministratori ed imprenditori si è rotto.
Come si fa ad amministrare, e quì rispondo (se mi legge) a Ciesse, con una spada di Damocle quale quella della pletora di creditori?
E soprattutto, per quale motivo il "povero" mezzarena ha preso in carico questa croce?
:salut
Ti faccio notare che il valore attribuito al Miramare, viene fuori da una perizia di parte evidentemente prodotta da qualche tecnico su incarico dell'amministrazione comunale; ti ricordo inoltre che tale valore è palesemente fuori mercato, considerando che sono andate deserte già due aste; inoltre ti comunico che l'eventuale vendita del miramare ad opera del tribunale, prevederebbe una nuova perizia di stima di un ctu, che sicuramente scenderà di molto rispetto ai 15 milioni, così allegramente iscritti in bilancio, per cui tra spese del tribunale interessi spese, cazzi e mazzi, riusciremmo a soddisfare i debitori del nostro amato comune per un importo che si dovrebbe aggirare intorno ai 5/6 milioni, con una minusvalenza rispetto al bilancio, non indifferente e che meriterebbe una profonda riflessione.
ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

fred2010 ha scritto:
aquamoon ha scritto:
Mariotta ha scritto:allora vediamo se qualcuno sa darmi lumi...

io che sono terra terra e non addentro a certe logiche...e conoscenze di tipo finanziario... mi chiedo:

quali scenari possono aprirsi? cosa può accadere ? :o.o: :o.o: ... verrà dichiarato dissesto? Chi pagherà per quello che è accaduto e sta accadendo?
Io invece mi chiedo quanto impiegheranno le centinaia di creditori a capire che Lo Cicero ha indicato loro una strada ed una possibile soluzione:
il valore rendicontato del Miramare è di 15 milioni, Lo Cicero ne vanta 750.000; rimangono 14.250.000 sui quali insinuarsi.
Strano nessuno ne parli.
Il punto non è "il pignoramento" che già di suo certifica la pochezza dei nostri amministratori, è piuttosto il segnale che il rapporto tra amministratori ed imprenditori si è rotto.
Come si fa ad amministrare, e quì rispondo (se mi legge) a Ciesse, con una spada di Damocle quale quella della pletora di creditori?
E soprattutto, per quale motivo il "povero" mezzarena ha preso in carico questa croce?
:salut
Ti faccio notare che il valore attribuito al Miramare, viene fuori da una perizia di parte evidentemente prodotta da qualche tecnico su incarico dell'amministrazione comunale; ti ricordo inoltre che tale valore è palesemente fuori mercato, considerando che sono andate deserte già due aste; inoltre ti comunico che l'eventuale vendita del miramare ad opera del tribunale, prevederebbe una nuova perizia di stima di un ctu, che sicuramente scenderà di molto rispetto ai 15 milioni, così allegramente iscritti in bilancio, per cui tra spese del tribunale interessi spese, cazzi e mazzi, riusciremmo a soddisfare i debitori del nostro amato comune per un importo che si dovrebbe aggirare intorno ai 5/6 milioni, con una minusvalenza rispetto al bilancio, non indifferente e che meriterebbe una profonda riflessione.
Non sono esperto in materia ma lo scarso interesse dei compratori potrebbe essere la causa della bassa valutazione.
Un'asta condotta seriamente, e seriamente preparata potrebbe valorizzare l'edificio per quello che in realtà è, albergo storico al centro della città, con sala , per convegni ecc. e spuntare una valutazione anche superiore ai 15 mln di eur.

Se invece si fa in modo che i soliti amici siano anche gli unici (l'asta deserta potrebbe essere anche questo), il prezzo scende anche sotto il valore reale, con gran guadagno di tutti, imprenditori amici e politici da ringraziare.

A pensare male si fa peccato......

:na: :na:
fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

ciesse ha scritto:
fred2010 ha scritto:
aquamoon ha scritto: allora vediamo se qualcuno sa darmi lumi...

io che sono terra terra e non addentro a certe logiche...e conoscenze di tipo finanziario... mi chiedo:

quali scenari possono aprirsi? cosa può accadere ? :o.o: :o.o: ... verrà dichiarato dissesto? Chi pagherà per quello che è accaduto e sta accadendo?
Io invece mi chiedo quanto impiegheranno le centinaia di creditori a capire che Lo Cicero ha indicato loro una strada ed una possibile soluzione:
il valore rendicontato del Miramare è di 15 milioni, Lo Cicero ne vanta 750.000; rimangono 14.250.000 sui quali insinuarsi.
Strano nessuno ne parli.
Il punto non è "il pignoramento" che già di suo certifica la pochezza dei nostri amministratori, è piuttosto il segnale che il rapporto tra amministratori ed imprenditori si è rotto.
Come si fa ad amministrare, e quì rispondo (se mi legge) a Ciesse, con una spada di Damocle quale quella della pletora di creditori?
E soprattutto, per quale motivo il "povero" mezzarena ha preso in carico questa croce?
:salut
Ti faccio notare che il valore attribuito al Miramare, viene fuori da una perizia di parte evidentemente prodotta da qualche tecnico su incarico dell'amministrazione comunale; ti ricordo inoltre che tale valore è palesemente fuori mercato, considerando che sono andate deserte già due aste; inoltre ti comunico che l'eventuale vendita del miramare ad opera del tribunale, prevederebbe una nuova perizia di stima di un ctu, che sicuramente scenderà di molto rispetto ai 15 milioni, così allegramente iscritti in bilancio, per cui tra spese del tribunale interessi spese, cazzi e mazzi, riusciremmo a soddisfare i debitori del nostro amato comune per un importo che si dovrebbe aggirare intorno ai 5/6 milioni, con una minusvalenza rispetto al bilancio, non indifferente e che meriterebbe una profonda riflessione.
Non sono esperto in materia ma lo scarso interesse dei compratori potrebbe essere la causa della bassa valutazione.
Un'asta condotta seriamente, e seriamente preparata potrebbe valorizzare l'edificio per quello che in realtà è, albergo storico al centro della città, con sala , per convegni ecc. e spuntare una valutazione anche superiore ai 15 mln di eur.

Se invece si fa in modo che i soliti amici siano anche gli unici (l'asta deserta potrebbe essere anche questo), il prezzo scende anche sotto il valore reale, con gran guadagno di tutti, imprenditori amici e politici da ringraziare.

A pensare male si fa peccato......

:na: :na:[/quote]

Scusa ma hai visto le condizioni strutturali in cui versa l'immobile?
Sai che sono, nel tempo, subentrate normative a cui, chi compra, deve sottostare per effettuare qualsivoglia attività?
Conosci i costi di una ristrutturazione che faccia salve le caratteristiche di pregio del fabbricato?
Secondo te, se anche ci fosse un imprenditore (o un gruppo di imprenditori) che volesse acquisire il Miramare, questi non dovrebbe tenere in conto anche un costo, oltre quello per l'acquisizione (15 mln), anche di un intervento volto a rendere produttivo il proprio investimento?
A quanto arriverebbe l'intero investimento?
Secondo me, se si parte da 15 mln, a occhio e croce, a circa 20/22 mln.
Pensi che siano i tempi buoni acchè un imprenditore, lasciando stare le tue teorie mafiologiche, venga a Reggio Calabria e butti sul piatto tale cifra?
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Essendo situato sul lungomare di Reggio Calabria, sud Italia, presumo -eufemismo- dato il tipo di attività che si deve svolgare che possa godere di un qualche benefecio relativo a numerosi tipi di finanziamenti, da quelli comunitari a scendere.

Non sò come si faccia a ritenere la cifra di 15 mil sovrastimata, anche se l'immobile è da ristrutturare, soprattutto dopo tanti anni di chiusura. Dall'esterno non mi pare si vedano problemi strutturali, anzi l'aspetto è integro.

Chi vanta crediti è giusto faccia valere i propri diritti, il patto richiesto da Arena non è stato accolto da tutti, e non poteva essere diversamente, ma gli inviti a futticumpagnu abbondano.

Opposizione di figghjolazzi era ed è e tale si mostra in ogni occasione. Ahivoglia a cucciliarli, manco fossero i novelli Messi e Ronaldo.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

[/quote]

Scusa ma hai visto le condizioni strutturali in cui versa l'immobile?
Sai che sono, nel tempo, subentrate normative a cui, chi compra, deve sottostare per effettuare qualsivoglia attività?
Conosci i costi di una ristrutturazione che faccia salve le caratteristiche di pregio del fabbricato?
Secondo te, se anche ci fosse un imprenditore (o un gruppo di imprenditori) che volesse acquisire il Miramare, questi non dovrebbe tenere in conto anche un costo, oltre quello per l'acquisizione (15 mln), anche di un intervento volto a rendere produttivo il proprio investimento?
A quanto arriverebbe l'intero investimento?
Secondo me, se si parte da 15 mln, a occhio e croce, a circa 20/22 mln.
Pensi che siano i tempi buoni acchè un imprenditore, lasciando stare le tue teorie mafiologiche, venga a Reggio Calabria e butti sul piatto tale cifra?[/quote]


Ripeto che non sono in grado di valutare tecnicamente lo stato dell'immobile però visto da fuori non sembra messo tanto male (sempre meglio di Villa Zerbi con i suoi balconi decrepiti) però so che le aste funzionano così:

se bisogna convincere i soliti amici a comprare le aste vanno deserte e il prezzo scende;

se partecipano due o tre società immobiliari di livello nazionale il prezzo sale.

:salut
fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

ciesse ha scritto:

Scusa ma hai visto le condizioni strutturali in cui versa l'immobile?
Sai che sono, nel tempo, subentrate normative a cui, chi compra, deve sottostare per effettuare qualsivoglia attività?
Conosci i costi di una ristrutturazione che faccia salve le caratteristiche di pregio del fabbricato?
Secondo te, se anche ci fosse un imprenditore (o un gruppo di imprenditori) che volesse acquisire il Miramare, questi non dovrebbe tenere in conto anche un costo, oltre quello per l'acquisizione (15 mln), anche di un intervento volto a rendere produttivo il proprio investimento?
A quanto arriverebbe l'intero investimento?
Secondo me, se si parte da 15 mln, a occhio e croce, a circa 20/22 mln.
Pensi che siano i tempi buoni acchè un imprenditore, lasciando stare le tue teorie mafiologiche, venga a Reggio Calabria e butti sul piatto tale cifra?[/quote]


Ripeto che non sono in grado di valutare tecnicamente lo stato dell'immobile però visto da fuori non sembra messo tanto male (sempre meglio di Villa Zerbi con i suoi balconi decrepiti) però so che le aste funzionano così:

se bisogna convincere i soliti amici a comprare le aste vanno deserte e il prezzo scende;

se partecipano due o tre società immobiliari di livello nazionale il prezzo sale.

:salut[/quote]


Ripeto, non è solo la ristrutturazione in sè ad incidere sui costi di chi andrà a prendere l'immobile, ma il fatto che siano subentrate normative che ne pregiudichino l'utilizzo nudo e crudo.
Faccio un esempio: la normativa antincendio, per l'ottenimento del C.I.P. (certificato di prevenzione incendi) prevederebbe la realizzazione di una scala antincendio esterna che andrebbe a modificare l'intera divisione e distribuzione degli spazi, probabilmente a discapito delle stanze oggi presenti, ricordando che il reddito di un albergo (uno dei vincoli imposti con l'asta era il mantenimento della destinazione d'uso, quindi alberghiera) deriva dallo sfruttamento delle stanze.
Questo è uno dei tanti aspetti che pregiudicano l'investimento ed incidono notevolemnte sui costi e sui ricavi.
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

A proposito di pignoramenti,sembra che siano stati pignorate anche le quote di proprietà che il comune ha nella Reges..per due debiti,uno di 50.000 € e uno di 80.000 € ...
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

goldenboy ha scritto:A proposito di pignoramenti,sembra che siano stati pignorate anche le quote di proprietà che il comune ha nella Reges..per due debiti,uno di 50.000 € e uno di 80.000 € ...
Non sembra...
è!

:thumright
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Rispondi