Reggio e la Calabria: quarto mondo

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

non è che sono un eroe. Come avevo detto in uno dei primi post di questa discussione: ogni luogo, ogni città ha i suoi pregi e suoi difetti, bisogna scegliere. Io ho scelto di accettare i pregi di Reggio Calabria e di combatterne i difetti, non sono meglio degli altri, ma neanche peggio.

:salut
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
SilkDressedPig
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 112
Iscritto il: 11/05/2011, 14:39

kurohata ha scritto:non è che sono un eroe. Come avevo detto in uno dei primi post di questa discussione: ogni luogo, ogni città ha i suoi pregi e suoi difetti, bisogna scegliere. Io ho scelto di accettare i pregi di Reggio Calabria e di combatterne i difetti, non sono meglio degli altri, ma neanche peggio.

:salut
Ed io ti ripeto che a 25 anni è giusto pensare così. Bisogna maturare diverse esperienze prima di avere un quadro completo della situazione. Io fino a pochissimo tempo fa vivevo con l'angoscia della lontananza. Non che ora non me ne fotta niente, ma sto maturando la convinzione che mai avrei potuto raggiungere il grado di realizzazione attuale facendo scelte diverse.
sugnurisbarri
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 131
Iscritto il: 11/05/2011, 17:39

Estrapolata dal servizio di Repubblica:

"Parla Demetrio Arena, primo cittadino del capoluogo di provincia calabrese. Difende il suo predecessore, Scopelliti: "Ha cambiato il volto della città. Puntiamo sul turismo"


Io, che vivo fuori, quando torno a Reggio dovrei accorgermi dei "cambiamenti di volto" . In tutta sincerità e senza nessuna acidità politica non ho notato un "cambio di connotati" così evidente.

La "puntata sul turismo" è da intepretare. "Puntata" se si legge in italiano ha un significato , ma provate a leggerla in dialetto :) .

Ironicamenterispettosi Saluti Sbarroti
"U ciriveddu esti nu cocciu i paniculu e caccarunu 'nciu ittau e jaddini"
strettomessina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 36
Iscritto il: 17/05/2011, 8:32

Rispetto all'argomento dell'articolo si è andati da tutt'altra parte,secondo me, ma l'articolo di cosa parlava? Credo che nessuno possa mettere in discussione la bontà ed il calore umano della nostra gente ma gli argomenti sono altri, penso che tutti vorremmo avere una città che funzioni, una città efficiente,una città con il 60% di raccolta differenziata,piste ciclabili,parchi ben curati,strade come si deve,asili nido e strutture per anziani,sfruttare e c rispettare le meravigliose risorse naturali che abbiamo invece la più grande,il mare,viene rovinato ed inquinato da scarichi senza controllo e non oso pensare dove vengono smaltiti altri tipi di materiali,biblioteche in ogni quartiere,ospedali normali,etc, o mi sbaglio. Io credo che questo non intaccherebbe ma anzi arricchirebbe quello che già noi abbiamo come caratteristiche e mentalità,qui sembra che una cosa escluda l'altra,poi quando parliamo di Emilia Romagna non parliamo di Veneto o Piemonte,qui la gente e cordiale e caciarona,guai a negargli il divertimento,ce l'hanno nel sangue. Poi sulla mentalità potremmo discutere all'infinito, ma credo che si entri nella sfera personale di ognuno e ogni persona si rapporta con gli altri a modo suo.
Avatar utente
SilkDressedPig
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 112
Iscritto il: 11/05/2011, 14:39

strettomessina ha scritto:Rispetto all'argomento dell'articolo si è andati da tutt'altra parte,secondo me, ma l'articolo di cosa parlava? Credo che nessuno possa mettere in discussione la bontà ed il calore umano della nostra gente ma gli argomenti sono altri, penso che tutti vorremmo avere una città che funzioni, una città efficiente,una città con il 60% di raccolta differenziata,piste ciclabili,parchi ben curati,strade come si deve,asili nido e strutture per anziani,sfruttare e c rispettare le meravigliose risorse naturali che abbiamo invece la più grande,il mare,viene rovinato ed inquinato da scarichi senza controllo e non oso pensare dove vengono smaltiti altri tipi di materiali,biblioteche in ogni quartiere,ospedali normali,etc, o mi sbaglio. Io credo che questo non intaccherebbe ma anzi arricchirebbe quello che già noi abbiamo come caratteristiche e mentalità,qui sembra che una cosa escluda l'altra,poi quando parliamo di Emilia Romagna non parliamo di Veneto o Piemonte,qui la gente e cordiale e caciarona,guai a negargli il divertimento,ce l'hanno nel sangue. Poi sulla mentalità potremmo discutere all'infinito, ma credo che si entri nella sfera personale di ognuno e ogni persona si rapporta con gli altri a modo suo.
Rispetto all'argomento dell'articolo si è andati da tutt'altra parte... sicuramente... ma la mia provocazione finale è stata colta benissimo e non credo che la discussione che ne è scaturita sia molto distante da ciò che l'articolo mette in evidenza.

La discussione è servita senz'altro a mettere in risalto la convinzione del meriodionale buono e cordiale (la qual cosa si scontra con il più alto tasso di criminalità organizzata nella nostra provincia... quelli che contribuiscono all'innalzamento di questo tasso non credo siano buoni e cordiali) in contrapposizione al settentrionale chiuso e razzista. Il problema sta nella generalizzazione e su questa ho voluto porre l'accento; perché quando la generalizzazione riguarda noi terroni subito a scandalizzarci, salvo poi applicarla ai polentoni senza colpo ferire.

E' ovvio che tutti sognamo un meridione pieno di gente buona e cordiale a cui si aggiungono strutture e infrastrutture che funzionano grazie ad una perfetta gestione della cosa pubblica.

Scusate se dopo 20 anni di chiacchiere a fronte di nessun cambiamento sostanziale ho smesso di sognare.
Francesco
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 459
Iscritto il: 13/05/2011, 20:32

SilkDressedPig ha scritto:
strettomessina ha scritto:Rispetto all'argomento dell'articolo si è andati da tutt'altra parte,secondo me, ma l'articolo di cosa parlava? Credo che nessuno possa mettere in discussione la bontà ed il calore umano della nostra gente ma gli argomenti sono altri, penso che tutti vorremmo avere una città che funzioni, una città efficiente,una città con il 60% di raccolta differenziata,piste ciclabili,parchi ben curati,strade come si deve,asili nido e strutture per anziani,sfruttare e c rispettare le meravigliose risorse naturali che abbiamo invece la più grande,il mare,viene rovinato ed inquinato da scarichi senza controllo e non oso pensare dove vengono smaltiti altri tipi di materiali,biblioteche in ogni quartiere,ospedali normali,etc, o mi sbaglio. Io credo che questo non intaccherebbe ma anzi arricchirebbe quello che già noi abbiamo come caratteristiche e mentalità,qui sembra che una cosa escluda l'altra,poi quando parliamo di Emilia Romagna non parliamo di Veneto o Piemonte,qui la gente e cordiale e caciarona,guai a negargli il divertimento,ce l'hanno nel sangue. Poi sulla mentalità potremmo discutere all'infinito, ma credo che si entri nella sfera personale di ognuno e ogni persona si rapporta con gli altri a modo suo.
Rispetto all'argomento dell'articolo si è andati da tutt'altra parte... sicuramente... ma la mia provocazione finale è stata colta benissimo e non credo che la discussione che ne è scaturita sia molto distante da ciò che l'articolo mette in evidenza.

La discussione è servita senz'altro a mettere in risalto la convinzione del meriodionale buono e cordiale (la qual cosa si scontra con il più alto tasso di criminalità organizzata nella nostra provincia... quelli che contribuiscono all'innalzamento di questo tasso non credo siano buoni e cordiali) in contrapposizione al settentrionale chiuso e razzista. Il problema sta nella generalizzazione e su questa ho voluto porre l'accento; perché quando la generalizzazione riguarda noi terroni subito a scandalizzarci, salvo poi applicarla ai polentoni senza colpo ferire.

E' ovvio che tutti sognamo un meridione pieno di gente buona e cordiale a cui si aggiungono strutture e infrastrutture che funzionano grazie ad una perfetta gestione della cosa pubblica.

Scusate se dopo 20 anni di chiacchiere a fronte di nessun cambiamento sostanziale ho smesso di sognare.
Che poi,a parte quotarti su tutta la linea (e io di anni ne ho appena 18,mica 35) vorrei proprio sapere da dove è uscita fuori questa convenzione del meridionale cordiale e gentile. L'altro giorno ho preso un autobus per andare sul viale Calabria,una zone che pratico poco e che quindi conosco ancora meno. Chiedo all'autista dove fosse una certa pizzeria,e per la risposta che mi ha dato credo proprio di aver fatto sfoggio di grande educazione,non mandandolo affanculo. :wink

Esempio al contrario: vacanza in toscana. Si era scaricata la videocamera,eravamo proprio nella m... fino al collo perchè non potendo rientrare "alla base" (relativamente lontana) avremmo passato l'intera giornata senza poter fare neppure una misera foto... Bene,entriamo in un bar per prendere qualcosa di fresco,e mi avvicino al bancone dove c'era probabilmente il proprietario: "posso chiederle una cortesia?" risposta: "anche due,se posso" ( :oo: ) e mi ha fatto attaccare il caricabatteria e caricare la videocamera quel tanto che bastava per farla durare per il pomeriggio (perchè io l'ho staccata,non volendo approfittare della sua gentilezza...) Ai bar di reggio cosa fanno? non credo questo,anzi non ti rununu mancu a fetticeddha i limuni,pirchì iddhi "non hannu limunari!" :fifi: :okok:
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

strettomessina ha scritto:Rispetto all'argomento dell'articolo si è andati da tutt'altra parte
non ci fa niente, è un forum.

Comunque magari anche io sono in mezzo a quelli che in questa discussione hanno generalizzato. Per discolparmi allora vi racconto di quando sono andato a genova (un paio di mesi fa):

arrivo alla stazione, valigia in mano mi avvio verso gli ascensori che dalla piazza della stazione portano al quartiere del castelletto. Metto i soldi nella macchinetta per fare il biglietto e mi frega i soldi, subito vado a dirlo al signore che sta lì al banco di informazioni di tale mezzo di trasporto pubblico (che poi è STRAORDINARIO!). Lui esce dal banco, viene con me e dice "ma cavolo, lo avevamo appena aggiustato!", prova a mettere qualche moneta e gli frega i soldi anche a lui, mi guarda e mi chiede addirittura SCUSA! dicendomi "non ti preoccupare, prendi lo stesso l'ascensore, se qualche controllore ti fa storie digli di telefonare a me, sono Maurizio e gli spiego tutto. Ben arrivato e scusa ancora".
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Mi permetto di “intromettermi” nella discussione fra SilkDressedPig e Kurohata per citare semplicemente un aforisma del Dalai Lama:

"Ero intelligente e volevo cambiare il mondo (Kurohata vuole cambiare Reggio Calabria, gli auguro intensamente di riuscirci). Ora sono saggio e sto cambiando me stesso"
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

OT
Non vorrei apparire come quello che si erige a giudice o che distribuisce le pagelle, ma, dopo aver letto tutte le pagine, non possso che complimentarmi con voi per la qualità dell'esposizione e per i toni usati. Chapeau
Mi è capitato raramente e mi è sembrato opportuno evidenziarlo.
:salut

Sui contenuti che dire?
Lo studio mi sembra eloquente e impietoso.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Lucianeddux
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 174
Iscritto il: 11/06/2011, 18:19

Provate a andare a vivere in una cittadina tipo Mantova..e poi mi direte.Città bellissima,curata nei minimi dettagli,cittadini cordiali gentili(li di leghisti non se ne vedono molti,anzi..) e di una civiltà da far riflettere e sentire a disaggio anche il + civile dei reggini.Dei servizi ,asili,scuole,palestre,piscine,uffici comunali ecc..non ne parliamo..non li eguaglieremo nemmeno tra 50 anni.E poi li la periferia non esiste e se esiste e quasi meglio del centro,villette e giardini...pure le fabbriche e industrie sono dei posti belli.Li sorgono cartiere,alimentari e abigliamento(esempio cartiere burgo,abigliamento corneliani,e fabbriche che lavorano per la galbani)e i soldi girano.Reggio è bella solare (ma guai ad uscire dall'asse corso via marina)..per il resto è una zona depressa...unitile negarlo!
Avatar utente
DoubleD
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2476
Iscritto il: 11/05/2011, 13:57
Località: MedazZalaNd

Lucianeddux ha scritto:Provate a andare a vivere in una cittadina tipo Mantova..e poi mi direte.Città bellissima,curata nei minimi dettagli,cittadini cordiali gentili(li di leghisti non se ne vedono molti,anzi..) e di una civiltà da far riflettere e sentire a disaggio anche il + civile dei reggini.Dei servizi ,asili,scuole,palestre,piscine,uffici comunali ecc..non ne parliamo..non li eguaglieremo nemmeno tra 50 anni.E poi li la periferia non esiste e se esiste e quasi meglio del centro,villette e giardini...pure le fabbriche e industrie sono dei posti belli.Li sorgono cartiere,alimentari e abigliamento(esempio cartiere burgo,abigliamento corneliani,e fabbriche che lavorano per la galbani)e i soldi girano.Reggio è bella solare (ma guai ad uscire dall'asse corso via marina)..per il resto è una zona depressa...unitile negarlo!

stessE cose le trovi molto piu' vicino
a

BARLETTA
'' A Reggina Esti Comu U viagra... faci 'nchianari i cazzi "

Immagine
rorschach
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 494
Iscritto il: 22/06/2011, 23:54

Io tornerei di corsa a vivere a Reggio. Purtroppo l'amara realtà è che certi lavori non si possono fare in Calabria, per cui ci tocca vivere da migranti
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

pincopallino ha scritto:Mi permetto di “intromettermi” nella discussione fra SilkDressedPig e Kurohata per citare semplicemente un aforisma del Dalai Lama:

"Ero intelligente e volevo cambiare il mondo (Kurohata vuole cambiare Reggio Calabria, gli auguro intensamente di riuscirci). Ora sono saggio e sto cambiando me stesso"
seguo l'attuale Dalai Lama, mi sembra una persona abbastanza equilibrata. Ho studiato per anni l'asia, in particolare la regione del Tibet e il Giappione. A riguardo ho anche scritto un saggio che è stato molto apprezzato dall'ambiente "acculturato" tipo professori universitari ed esperti del settore. Non posso che apprezzare la citazione di Pincopallino :salut

spero di poter fare spesso discussioni di questo tipo, ci si confronta, ci si scazza, non si va d'accordo, ma si parla civilmente, altro che scontro "comunisti/fascisti", avete visto che ce l'abbiamo fatta? Spero che i moderatori ne siano contenti...


p.s. ...e che mi diano presto lo stato di amministratore così posso bannare a vita goodfellow
p.s.2 goodfellow ti vogghiu bbbeni =*
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

SilkDressedPig ha scritto:
Quoto questo filone di discussione acchiappandovi tutti e 3.

La verità sta nel mezzo a mio parere. Che tutto parta dal basso è innegabile, i politici sono un'espressione del popolo ed i politici reggini sono quello che sono perchè sono parte della città ed hanno la mentalità dei cittadini.

Poi ci possono essere personaggi fuori dalla NORMA, e mi riferisco al nostro caso con Falcomatà, che provano a coltivare un cambiamento che da noi stava cominciando ad esserci specie in termini di amore verso la città. Ma se la "malapianta" ha buoni anticorpi, la nuova coltivazione non attecchisce ed eccoci ripiombare subito nell'epoca del DJ con mangiogne e degrado progressivo fino a storie di ruberie con suicidi annessi.

Non c'è speranza per Reggio. E basta leggere questo forum per capirlo.
E' vero anche questo.
Così come son giuste le osservazioni di strettodimessina, condensate nella considerazione che da noi vige il "fora ru me culu aundi pigghia pigghia".
In effetti, da noi, il caso Falcomatà è fuori dalla norma. Falcomatà è diventato sindaco la prima volta quasi per caso, col vecchio sistema, non per elezione diretta. Poi, una volta riconosciute le Sue qualità, i reggini lo hanno confermato sindaco. Dubito, purtroppo, che la maggioranza dei reggini gli avrebbe dato fiducia senza avere le prove delle Sue capacità, del Suo valore e della Sua onestà.
Il merito più grande di Falcomatà è stato proprio quello di cercare di migliorare anche i reggini, non solo Reggio. Ed è emblematico l'esempio del Lungomare chiuso al traffico. Creava disagi a chi ama passeggiare in macchina sul Lungomare, a chi vuole arrivare a tutti i costi a parcheggiare a 10 metri dal Matteotti, insomma alla parte peggiore dei nostri concittadini, dei quali ne facciamo volentieri a meno mentre vogliamo goderci il nostro Lungomare.
La gente si stava abituando a vivere il centro storico cittadino come in tutte le altre città, raggiungendolo con i mezzi o con una passeggiata a piedi. Si stava abituando a rinunciare a qualche comodità individuale per stare in una città più vivibile.
Come si è trasformato il Lungomare lo sappiamo ed è paradossale che, con certe assurdità sotto gli occhi ci affidiamo al miraggio del turismo.
Ma quanti turisti potrà mai accogliere Reggio quando chi vive al nord, spendendo un quarto di quanto spenderebbe per raggiungere Reggio, se ne può andare in Croatia o comunque anche nella riviera romagnola o in versilia, dove trova spiagge pulite, mare pulito, alberghi accoglienti, parcheggi comodi, intrattenimenti di tutti i generi e non solo il tump tump demenziale di rtl?
Da anni non sento parlare che di rilancio del turismo a Reggio, ma quanto si fa per rendere Reggio appetibile ai turisti? Posso testimoniare che chi ci viene in vacanza ci sta anche bene. Reggio piace ed è inevitabile che sia così. Le bellezze naturali ancora esistono, non siamo riusciti a distruggere tutto. Ma io (come tutti qui) possiamo parlare di persone che son venute a Reggio e che hanno beneficiato del nostro aiuto. Li abbiamo portati in giro, gli abbiamo fatto vedere i posti migliori, li abbiamo tenuti lontani dal tamarrume, ma un turista che viene a Reggio senza conoscere nessuno del posto come si troverà?
A parte questo, la priorità per chi amministra una città dovrebbe essere la qualità della vita di chi ci vive tutto l'anno in quella città. I turisti vengono dopo. In teoria, il turismo dovrebbe portare ricchezza e beni utili a tutti, ma da noi il turismo, alla fine, arricchisce solo ristoratori, albergatori e proprietari di locali. Per gli altri il turismo significa più traffico, più sporcizia, più casino e prezzi più alti ovunque.
Noi stiamo riuscendo nel miracolo di beccarci tutti i disagi, senza avere un minimo di beneficio da quei 4 turisti che vengono a Reggio.

Ritornando al discorso iniziale, è vero che le scelte partono sempre dal basso e che abbiamo quello che ci meritiamo.
Sulla cordialità e la cortesia dei reggini in rapporto agli altri, ognuno di noi può portare esempi che dimostrano tutto e il contrario di tutto. Purtroppo le mie esperienze penalizzerebbero Reggio, ma voglio considerarle non significative. Diciamo che la cortesia, la solidarietà e il rispetto del prossimo sono qualità individuali e non dipendono dalla geografia. Laddove c'è poco da discutere è il rispetto dei beni comuni, che da noi è a livello zero. E qui, il detto richiamato da strettodimessina è più che mai valido.

Anche a me piace il tono e il modo di confrontarsi di questo topic.
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

pab397 ha scritto: Ritornando al discorso iniziale, è vero che le scelte partono sempre dal basso e che abbiamo quello che ci meritiamo.
Sulla cordialità e la cortesia dei reggini in rapporto agli altri, ognuno di noi può portare esempi che dimostrano tutto e il contrario di tutto. Purtroppo le mie esperienze penalizzerebbero Reggio, ma voglio considerarle non significative. Diciamo che la cortesia, la solidarietà e il rispetto del prossimo sono qualità individuali e non dipendono dalla geografia. Laddove c'è poco da discutere è il rispetto dei beni comuni, che da noi è a livello zero. E qui, il detto richiamato da strettodimessina è più che mai valido.

Anche a me piace il tono e il modo di confrontarsi di questo topic.
Ho letto tutti i post di questa discussione,e sono daccordo con tutti..
con i miei 41 anni vissuti in questa bellissima città ne avrei da raccontare esperienze di vita,però purtroppo negative e dettate al 90% dallo scarso senso civico che regna quasi inculcato come cultura di base nel 90%dei reggini.
Purtroppo per ognuno di noi che parte con i buoni propositi,ce ne sono altri 10 pronti a distruggere tutto il buono che si tenta di mettere in piedi.
Esempi a bizzeffe,dal banale parcheggio in doppia fila per farsi i propri comodi anche a costo di bloccare il traffico creando fila e disagi a chi segue,al lavarsi il terrazzino gettando acqua a litri e sporcando la proprietà altrui.
Ne vedo giornalmente.
la legge imperante qui da noi è basta chi sugnu a posti ieu i l'atri mi ndi futtu..ed è semplicemente da cultura primitiva questa affermazione.
Il reggino si sente furbo,anche a costo di offendere l'altrui intelligenza,il reggino non studia per un concorso,ma avi a trasiri mi lavura senza concorso ma pi amicizia aundi si fatica pocu,avi a lurdari nterra pirchì c'è cu pulizza,ecc,ecc..
Questo è il motivo principale per cui questa città non decollerà mai,ma galleggerà alla deriva..Dispiace dirlo ma è così..
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3457
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Uno dei più bei topic di attualità, non c'è dubbio, si discute e ci si confronta in maniera costruttiva e civile, ho letto tutti i post con grande interesse...e dico che ha ragione kurohata (che apprezzo tantissimo perchè con la sua giovane età rappresenta un esempio di coraggio e di sfida per il futuro non solo suo, ma di tutta la sua generazione, e della nostra città, e questo va a suo merito), ma Silk ha anche ragione nello stesso tempo, un futuro lavorativo appagante è impossibile molto spesso a Reggio, e fare gli eroi potrebbe non servire a niente, se non a rischiare fallimenti a catena, oppure la pelle, è una triste verità purtroppo. Io dico che le scelte di entrambi sono rispettabili allo stesso modo, hanno la stessa dignità, per quanto mi riguarda ho scelto di restare ma non mi sento un eroe, per tanti aspetti vivo una situazione che non mi garantisce una qualità di vita che avrei altrove, e questo è un grave handicap che col passare degli anni pesa sempre di più, ma nella vita le scelte non vengono mai per caso, c'è sempre un perchè a tutto, l'importante è sapere cogliere il meglio che un posto, un lavoro, sanno offrirti.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
sognatore82
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 456
Iscritto il: 08/08/2011, 11:20
Località: gerace

e se si continua ad aiutare gli ingordi al posto di quelli che vogliono fare arriveremo presto al quinto o sesto
a reggio calabria del comunismo è rimasto solo il pcl

la speranza vera ma misera rimane il 5 stelle !
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

SilkDressedPig ha scritto:[

Quoto questo filone di discussione acchiappandovi tutti e 3.

La verità sta nel mezzo a mio parere. Che tutto parta dal basso è innegabile, i politici sono un'espressione del popolo ed i politici reggini sono quello che sono perchè sono parte della città ed hanno la mentalità dei cittadini.
Poi ci possono essere personaggi fuori dalla NORMA, e mi riferisco al nostro caso con Falcomatà,
che provano a coltivare un cambiamento che da noi stava cominciando ad esserci specie in termini di amore verso la città. Ma se la "malapianta" ha buoni anticorpi, la nuova coltivazione non attecchisce ed eccoci ripiombare subito nell'epoca del DJ con mangiogne e degrado progressivo fino a storie di ruberie con suicidi annessi.

Non c'è speranza per Reggio. E basta leggere questo forum per capirlo.
Ma su questo sfondi una porta aperta,l'ho sempre scritto sul forum.
Se il corpo sociale è maturo la classe politica non può che essere tale,e seppure vi è qualche mela marcia,il popolo se ne sbarazzerà facilmente,come sta accadendo del resto a Parma(a proposito,prevedo un exploit dei Grillini,alle prossime elezioni).
Il problema è in quelle realtà in cui c'è scarsa cultura della legalità e profonda inciviltà(a Reggio quando mi avvio alla stazione, e attraverso le strisce pedonali, devo fare cenno con la mano affinchè le auto si fermino,altrimenti un altro pò mi investono),dove una buona guida come lo è stata Falcomatà,può fare tanto.
E' chiaro che se poi questa guida viene a mancare,e viene rimpiazzata con politici peggiori della Palermo di Ciancimino,quella determinata realtà non può che vivere nel degrado più totale.
Reggio è come un infante,ha bisogno di una buon padre e di una buona madre affinchè possa crescere bene.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Demy182rc
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:03

sarà stato già scritto, ma non importa. la città è in una condizione pietosa. sono in via marina ogni sera, che ci sia scrirocco o maestrale la puzza di fogna la fa da padrone. per le vie della città puzza ovunque, sporcizia ovunque e inciviltà ovunque.
Un Mito Non Muore Mai!

Foti su Tedesco: “Nessuna umiliazione, pensi di meno al ritorno economico”

dove c***o sta la vostra fantomatica rivoluzione liberale? la verità è che da 17 anni siete stati solo ed esclusivamente tanti M'BUCCALAPUNI
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Demy182rc ha scritto:sarà stato già scritto, ma non importa. la città è in una condizione pietosa. sono in via marina ogni sera, che ci sia scrirocco o maestrale la puzza di fogna la fa da padrone. per le vie della città puzza ovunque, sporcizia ovunque e inciviltà ovunque.
:salut
Rispondi