MORTO DAN PEEK,"HORSE WITH NO NAME"

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Rispondi
mubald

Nel 1972, quando iniziarono a risuonare le voci armonizzate e le chitarre rigorosamente acustiche di A Horse With No Name molti pensarono si trattasse dell'ultima canzone di Neil Young. Un equivoco che ha fatto la fortuna degli America: band popolarissima nel paese che porta il loro nome, radiofriendly per eccellenza, ma non amatissima della critica.

CRISTIANO RINATO - Ebbene, Dan Peek che insieme a Gerry Beckley e Dewey Bunnell fu architrave della band fino al 1977 non c'è più: è morto improvvisamente sabato (ma la notizia è stata diffusa nei giorni successivi) all'età di 60 anni nella sua casa di Farmington, in Missouri. Secondo la moglie Catherine è deceduto nel sonno e le ragioni sono al momento ignote. Peek ha una storia singolare: all'apice del successo del trio, decise di mollare baracca e burattini, perchè stufo degli stravizi connessi per status al mestiere di pop(rock)star. E si convertì in un cristiano rinato, diventando punto di riferimento nel ramo della musica religiosa, anch'essa popolare assai negli Usa.

fonte http://www.corriere.it" onclick="window.open(this.href);return false;

Che canzone.Era lui che la cantava.Ogni volta che senti quel capolavoro t'immagini di essere su uno dei rettilinei di Km e Km delle autostrade USA
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4163
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

gli America...quanti ricordi che mi evocano, quanta storia...musica in grado di coinvolgere ed emozionare, la west coast vecchia maniera...un rock semplice ed elegante, che dolore... :sad:

http://www.youtube.com/watch?v=HdsHfZG19HM&feature=fvst" onclick="window.open(this.href);return false;

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Rispondi