Mondiale Formula 1 2022

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
Panda
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2011, 22:09

Riprendiamo gli ormai preistorici e dimenticati topic di una volta. Riparte il Mondiale di Formula 1 col GP del Bahrain. Un GP con diverse emozioni, dove una bella Ferrari torna alla vittoria dopo anni di sofferenza e lo fa con una splendida doppietta.

Leclerc ha fatto una gara strepitosa, strameritando la gara. Ottima prova anche di Verstappen, finchè non è rimasto appiedato, che ha dato vita con Charles ad uno duello meraviglioso subito dopo il primo pit-stop. Ma contro Charles oggi non ce n'era per nessuno. Secondo classificato Carlos Sainz, sicuramente costante, ma, ad essere sincero, un po' sottotono. Dopo una qualifica terminata a 3 millesimi da Verstappen, personalmente mi sarei aspettato una gara più aggressiva da parte di Carlos, invece si è limitato a "fare il compitino". Terzo il solito Hamilton, che deve ringraziare solo ed esclusivamente i problemi in casa Red Bull e la safety car nel finale. Al momento la Mercedes è sembrata poca cosa, ma il Mondiale è appena iniziato.

Note di merito anche per le altre motorizzate Ferrari, Haas e Alfa Romeo, che concludono entrambe in zona punti. Molto male le McLaren, assolutamente irriconoscibili e degne del "GP2 engine" di Alonsiana memoria.

Questo l'ordine di arrivo:

1 C. Leclerc
2 C. Sainz
3 L. Hamilton
4 G. Russell
5 K. Magnussen
6 V. Bottas
7 E. Ocon
8 Y. Tsunoda
9 F. Alonso
10 G. Zhou
11 M. Schumacher
12 L. Stroll
13 A. Albon
14 D. Ricciardo
15 L. Norris
16 N. Latifi
17 N. Hulkenberg
Rit. S. Perez
Rit. M. Verstappen
Rit. P. Gasly
Nei momenti più dolci ed in quelli più amari
Urlo felice: Forza Ferrari
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10719
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Grande attesa per il weekend di Imola, con una Ferrari in gran forma che ha fatto il bis in Australia, dominando la gara con Leclerc, e un Verstappen ancora ritirato per problemi al motore.
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Panda
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2011, 22:09

Purtroppo ad Imola la Red Bull aveva un altro passo. Non c'è mai stata gara. La sprint race aveva fatto capire i problemi di usura della Ferrari e la gara di Domenica è stata un'agonia. Leclerc ha fatto un errore per la troppa foga, Sainz è stato buttato fuori da Ricciardo. Adesso la novità Miami, vedremo come andrà. Un caro saluto a Lewis :mrgreen:
Nei momenti più dolci ed in quelli più amari
Urlo felice: Forza Ferrari
Avatar utente
Panda
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2011, 22:09

GP di Miami all'esordio nel calendario della F1. Tracciato che, a detta dei piloti ricorda molto un circuito di Formula E, e sono abbastanza d'accordo. Dopo la doppietta Ferrari in qualifica, dovuta anche e soprattutto all'errore di Verstappen nell'ultimo giro lanciato, in gara non c'è stata storia, o, almeno per quel che posso giudicare, la storia l'hanno fatta le gomme. Le gomme medie sulla Ferrari, vuoi per l'alta temperatura dell'asfalto, vuoi per altri fattori, non andavano proprio. In quel frangente Red Bull era decisamente superiore, tanto che Verstappen, una volta superato Leclerc, è riuscito ad allungare senza dare possibilità al ferrarista di riavvicinarsi. Questo gap è stato azzerato una volta messe le gomme dure, dove i tempi di Red Bull e Ferrari erano quasi identici, ma ciò non è bastato a cambiare gli equilibri della gara. Unico dubbio che mi è rimasto è stato il perchè, durante safety car, non hanno montato gomme dure nuove a Leclerc. Quasi certamente non sarebbe cambiato nulla, ma in questo modo hai negato dei possibili duelli fino alla bandiera a scacchi.

Ordine di arrivo

1. Max Verstappen (Red Bull)
2. Charles Leclerc (Ferrari)
3. Carlos Sainz (Ferrari)
4. Sergio Perez (Red Bull)
5. George Russell (Mercedes)
6. Lewis Hamilton (Mercedes)
7. Valtteri Bottas (Alfa Romeo)
8. Esteban Ocon (Alpine)
9. Alexander Albon (Wiliams)
10. Lance Stroll (Aston Martin)
11. Fernando Alonso (Alpine)
12. Yuki Tsunoda (AlphaTauri)
13. Daniel Ricciardo (McLaren)
14. Nicholas Latifi (Williams)
15. Kevin Magnussen (Haas)
16. Mick Schumacher (Haas)
Rit. Sebastian Vettel (Aston Martin)
Rit. Pierre Gasly (AlphaTauri)
Rit. Lando Norris (McLaren)
Rit. Guanyu Zhou (Alfa Romeo)
Nei momenti più dolci ed in quelli più amari
Urlo felice: Forza Ferrari
Avatar utente
Panda
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2011, 22:09

Da ferrarista non voglio commentare il GP di Spagna. L'unico commento da fare è su Sainz: gli errori ci possono stare, siamo umani, ma tra fuoripista, testacoda e partenze sbagliate, questi iniziano ad essere troppi e non più tollerabili.

Complimenti a Verstappen per la vittoria e per il secondo titolo Mondiale
Nei momenti più dolci ed in quelli più amari
Urlo felice: Forza Ferrari
Avatar utente
Panda
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2011, 22:09

So che dopo questo GP di Silverstone dovrei essere contento per il ritorno alla vittoria di una Ferrari, ma, mai come in questo caso, ho come l'impressione di una disfatta. Dopo lo spaventoso incidente, per fortuna senza conseguenze, di Guanyu Zhou, la gara sembrava essersi messa bene per le Ferrari, con Verstappen che perde potenza e vedrà la sua gara compromessa. Sembrava potesse avverarsi un 1-2 Ferrari, quando la Safety Car a poco più di 10 giri dalla fine stravolge la gara. Leclerc, che per tutta la gara aveva dimostrato di avere un passo migliore di Sainz, è costretto dal team a restare in pista con gomme dure, mentre Sainz è richiamato ai box per montare gomme soft, cosa che faranno tutti i piloti a seguire. Il risultato è scontato: Leclerc perde il podio, ma per fortuna Sainz riesce a conquistare la prima vittoria della sua carriera in F1. Tutto per non fare un doppio pit stop in regime di safety car, dove, nel peggiore dei casi, perdevi una posizione su Hamilton.

Vittoria dal sapore molto agro e poco dolce. L'inettitudine del muretto Ferrari continua a colpire, e a farne le spese è sempre il pilota di punta, che avrebbe potuto recuperare un po' il gap nei confronti di Verstappen. Non mi sorprenderei se a fine anno Leclerc lasciasse Ferrari per accasarsi altrove, perchè questi sono errori da dilettanti. Saluti
Nei momenti più dolci ed in quelli più amari
Urlo felice: Forza Ferrari
Avatar utente
Panda
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2011, 22:09

Non so perché scrivo ancora su questo topic, forse solo per frustrazione, per sfogarmi, non ne ho idea. Mi sono stancato. Nella schifosissima pista dell'Hungaroring, ennesima vittoria di Verstappen (complimenti, voto 10) ed ennesima sciagurata strategia Ferrari. 2 bravi piloti che si impegnano e che vedono mandare in vacca il loro lavoro in pista. Binotto è un incompetente, pit stop pessimi, in queste condizioni non si può progredire.
Nei momenti più dolci ed in quelli più amari
Urlo felice: Forza Ferrari
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10719
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Binotto dovrebbe solo dimettersi, perchè ha mandato letteralmente a pu***ne la stagione della Ferrari. Ma non lo farà.

Uno che non riesce ad ammettere neanche oggi, neanche di fronte allo SCHIFO ASSOLUTO di oggi, che la squadra ha completamente toppato la strategia e distrutto la gara ai piloti, è solo un poveretto. E per me di quello si tratta, un poveretto.

PS: oggi le Ferrari non andavano come in altri GP, le condizioni ambientali hanno influito moltissimo (venerdì con il caldo era tutta un'altra storia) in una pista teoricamente molto favorevole, un pò come successe ad Imola (altra pista sulla carta pro-Ferrari) ... come ripetevo oggi a mio fratello, i segnali quest'anno sono sempre stati sfavorevoli, dopo il Barhain non c'è stato un solo episodio a nostro favore, sempre contro. Sempre. E pure oggi, Verstappen fortissimo, ma quando ha sbagliato la macchina si è rimessa in pista da sola. In Francia Leclerc è andato a muro e buonanotte. Uno dei tanti episodi. Non perderemo il mondiale solo per questo, c'è anche la pessima affidabilità, l'assoluta incompetenza al muretto e ai box e ci sono anche gli avversari. Ma lo perderemo anche per questo, sicuro.
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Panda
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2011, 22:09

Semplicemente perfetto :salut
Nei momenti più dolci ed in quelli più amari
Urlo felice: Forza Ferrari
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10719
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

E il signor Binotto, che si fa rodere il culo se gli chiedono delle strategie, si vada a rivedere il siparietto tra Hamilton, Verstappen e Russell prima del podio, con tanto di risate sulle Ferrari che andavano sulle bianche.

Siamo (sei) una barzelletta. Vattene.
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Panda
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2011, 22:09

Lilleuro ha scritto: 01/08/2022, 13:45 E il signor Binotto, che si fa rodere il culo se gli chiedono delle strategie, si vada a rivedere il siparietto tra Hamilton, Verstappen e Russell prima del podio, con tanto di risate sulle Ferrari che andavano sulle bianche.

Siamo (sei) una barzelletta. Vattene.
Ho spento Sky appena finita la gara. Ho visto il video dei tre solo questa mattina. Oltre al danno pure la beffa. Intanto Lapo Elkann su Twitter mette emoticon di rabbia.

Cacciate Binotto. Noi ferraristi abbiamo avuto fin troppa pazienza. È dalla ruota dimenticata di Irvine del 1999 che non ero così arrabbiato per la Ferrari. E, in quel caso, si sa per quale motivo quella ruota sparì...
Nei momenti più dolci ed in quelli più amari
Urlo felice: Forza Ferrari
Rispondi