Approvato piano di rientro, non più disseto

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da il meditatore » 14/05/2014, 21:44

AL tg di rtv poco fa hanno detto che la Corte dei Conti ha approvato il piano di rientro decennale senza condizioni quindi non c'è più pericolo di dissesto (anche se le tasse stellari e i servizi al minimo del minimo rimarranno).

Il Commissario Castaldo si è detto molto soddisfatto e ha detto che adesso (nonostante Renzi dice che vuole tagliare oltre 7mila società partecipate e in house) entro fine maggio daranno vita alla società in house per la multiservizi (non menzionando però ne la leonia ne l'atam ........ quindi? Salveranno solo la multi e abbandoneranno atam e leonia?);
non ha specificato se nella nuova costituenda assorbiranno tutti gli ex dipendenti in toto oppure solo gli appartenenti agli ex lsu/lpu, io ho però intenso che faranno tutti parte del calderone e allora mi sono chiesto:
ma pochi mesi fa la stessa terna commissariale non aveva detto che nel fare la nuova società in house si sarebbero attuate le procedure selettive per il reclutamento secondo quanto previsto dalla legge per l’accesso al pubblico impiego (alias: concorso) ?

Nota:
Matteo Renzi: "Poi dal Presidente l’annuncio di una serie di iniziative dedicate specificamente alla Calabria. Come anticipato poche ore prima dal Sottosegretario Marco Minniti, la Calabria ”è al centro dell’attenzione governativa”. ”Avvieremo – annuncia Renzi – una cabina di regia per tutte le vertenze occupazionali calabresi. Confermo che l’Agenzia dei Beni Confiscati rimarrà a Reggio Calabria e non solo simbolicamente, ma anche sostanzialmente. Siamo per investire sulle singole scelte infrastrutturali come il porto di Gioia Tauro che deve diventare un’alternativa importante ai grandi porti del nord Europa”. Ed infine ”dopo le elezioni, a partire dal mese di giugno quando gli animi saranno più calmi, avvieremo la fase delle modifiche normative per il sud”.

Sembra dunque che in una sola giornata Reggio Calabria sia passata dal baratro quasi totale alle stelle,
infatti il "non più dissesto", unitamente alla cabina di reggia per tutte le vertenze occupazionali,
Minniti:"si farà una cosa che non ha eguali in nessun altro posto d'Italia"
che tradotto significa che saranno risolti tutti i problemi dei forestali, cassaintegrati, mobilità in deroga, leonia/atam/acquereggine (la multiservizi, come detto sopra è storia a se), pescatori, omeca, lsu/lpu, esodati ecc, calabresi e reggini in particolare ................ è la testimonianza che proprio quando tutto sembra perduto non bisogna lo stesso disperarsi perchè le cose possono cambiare radicalmente da un momento all'altro!!!

ps: certo però che se a Napoli - Palermo - Trento - Torino ecc. (dove anche lì disoccupati - cassaintegrati - esodati & company forse sono messi anche peggio) verranno a sapere della cabina di regia (alias: trattamento di favore) per Reggio Calabria, probabilmente si incavoleranno di brutto e può anche darsi che faranno un bel pò di casino (senza contare che se lo sapranno prima del 25 maggio, Renzi e il PD rischiano anche di perdere un bel pò di voti alle europee).

ps2: fuori dal Museo Renzi Matteo è stato acclamato molto calorosamente da tutti bambini presenti che non la finivano più di gridare il suo nome .............. è segno che Matteo è benvoluto anche dai bambini o solo dai bambini (oltre a chi beneficerà degli 80€ in più in busta paga)? :scratch
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da Motociclista » 14/05/2014, 22:18

Chiacchiere da Renzi..per adesso solo quelle....quando ci saranno i fatti ne riparleremo.
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da il meditatore » 15/05/2014, 0:16

Motociclista ha scritto:Chiacchiere da Renzi..per adesso solo quelle....quando ci saranno i fatti ne riparleremo.
Concordo su Renzi!!!

Rimane comunque il dato di fatto che il dissesto è stato evitato in quanto la corte dei conti di Roma ha approvato il piano decennale e che Castaldo ha detto che adesso il risanamento è in atto, alla domanda del giornalista lo stesso Castaldo dice che le prime tappe sono la questione multiservizi da trasformare in società in house e che spera di farcela già entro la fine del mese, quindi entro poco più di due settimane dovremmo vedere i primi atti concreti derivanti dall’opera di risanamento.
Per cui, forse omeca - cassaintegrati - pescatori - lsu/lpu regionali - ecc. faranno una brutta fine (perchè appunto dipenderanno anche dalle promesse/chiacchiere fiorentino) ma a quanto dice Castaldo sembra però che almeno la vertenza multiservizi avrà il lieto fine (il che non è poco, soprattutto se consideriamo che lo stesso fiorentino ha detto che vuole tagliare oltre 7 mila partecipate su 8 mila e considerando che -sempre renzi- ha detto che quando lui è stato sindaco di Firenze ha privatizzato le in house del capoluogo toscano).
Lina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/12/2013, 11:09

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da Lina » 15/05/2014, 9:29

a gioire del non dissesto sono gli ex amministratori che altrimenti avrebbero dovuto rimanere fuori dalla cosa pubblica per 10 anni e gli stessi che sarebbero stati portati alla porta invece di risiedere e sedere nelle poltrone della regione e del parlamento (Arena -Minasi - Caridi e qualche altro) con 20.000 euro al mese in saccoccia. per i cittadini normali non cambia nulla perchè col dissesto avrebbero avuto le tasse al massimo per dieci anni, cosa che già c'è da tempo e avrebbero avuto i servizi ridotti a minimi termini, cosa anche questa che già c'è da tempo. anzi, i cittadini onesti con la non dichiarazione di dissesto la prendono ancor più grossa perchè i responsabili che hanno causati l'innalzamento delle tasse al massimo possibile unitamente ai servizi al minimo possibile non la pagano per nulla ma addirittura vengono premiati. si ricorda inoltre che il comune è stato sciolto per contiguità mafiosa, contiguità e probabilmente anche per questa contiguità non sta pagando nessuno se non gli stessi cittadini onesti e incolpevoli.
riguardo il risanamento di cui parla Castaldo, forse risaneranno le casse del comune ma sicuramente svuoteranno quello dei contribuenti quindi non è che ci sia molto da stare allegri. non faccio infine fatica a credere che Castaldo sia gaio di risolvere la vertenza multiservizi perchè fin dal suo insediamento come commissario ha sempre detto che era una priorità assoluta, adesso però bisogna vedere se vorrà fare la società comunale e inserirvi tutti senza selezione pubblica (ricordo infatti che nessuno dei dipendenti della mista ha superato alcuna selezione per ottenere il lavoro ma sono stati presi per chiamata diretta degli "amici") o se invece, secondo quanto previsto dalla legge per l’accesso al pubblico impiego, se faranno un concorso; io mi sbilancio e credo che tenteranno di stabilizzare tutti quanti pubblicamente per chiamata diretta giocando anche sul fatto che fra di loro ci stanno degli ex lsu-lpu ai quali forse spetterebbe la stabilizzazione pubblica senza concorso, insomma tenteranno di risolvere la cosa aumma aumma e alla calabrese, ma questa è solo un mio pensiero, staremo a vedere se ci ho azzeccato.
per quanto concerne Renzi, detto dai fiorentini pinocchio o il bomba per quanto le spare grosse, non voglio nemmeno parlarne perchè il solo sentirlo nominare mi fa venire la gastrite, dico solo che se Matteo ha detto ai reggini "state sereni" allora possono stare sereni.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da Motociclista » 15/05/2014, 14:32

concordo con voi ma aggiungo che secondo me Castaldo e compagni"molleranno"la questione irrisolta Multiservizi sul tavolo di chi vincerà le comunali l'anno prossimo....ho questo sentore.
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da il meditatore » 15/05/2014, 15:13

Forse hai ragione Moto, io però nell'intervista a Castaldo l'ho sentito dire che per la fine del corrente mese vuole risolvere la vertenza facendo una società in house e la cosa che mi meraviglia è che l'unica sua preoccupazione è per la multiservice mentre sembra che dell'atam e/o della leonia non siano azzi suoi, mbò!

Riguardo i pescatori di Bagnara, Renzi gli ha detto di stare sereni perchè avrebbe parlato lui con i pescispada e li avrebbe convinti ad arrivare in massa a farsi prendere dai bagnaroti ............ ed è stato di parola perchè mi hanno riferito che mentre andava a Palermo si è fermato in mezzo al mare per parlare con una delegazione di pesci i quali all'inizio non erano molto contenti di andare a farsi pescare ma alla fine Renzi con la sua parlantina e promettendogli mari e oceani è riuscito a convincerli e perciò ha già risolto anche il problema dei pescatori di Bagnara ......... fermo restando che se i pescispada non basteranno ha già preso l'impegno di andare a parlare anche con i tonni (così come pinocchio di Collodi parlava col signor tonno nella pancia della balena) ...... sia a pinna gialla che a pinna blu :cheers
Avatar utente
kimba
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1027
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da kimba » 15/05/2014, 15:21

ma è vero degli 80 euri pure ai tonni e pescispada?
alla nannata niente?
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da il meditatore » 15/05/2014, 15:26

leggo che:
http://www.ilquotidianoweb.it/news/regg ... esto-.html" onclick="window.open(this.href);return false;

"Il riequilibrio proposto dalla terna commissariale dopo una prima bocciatura passa le verifiche: la cura lacrime e sangue per le casse del Comune viene ritenuta "perfettamente congrua". In arrivo tasse e tagli di servizi"
In arrivo tasse e tagli di servizi ...........
chiedo: significa che ci saranno ulteriori tasse e tagli di servizi? Dato che i tributi sono già stati elevati al massimo possibile, vuol dire che ne metteranno di nuove?
Or dunque, la corte dei conti ha approvato il piano di rientro mentre lo stesso prevede di succhiare oltre al sangue dei reggini anche il midollo ?
Oppure la giornalista ha commesso un errore nello scrivere "in arrivo tasse e tagli di servizi" (visto che già i cittadini li stanno subendo e pagando?)
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da il meditatore » 15/05/2014, 15:29

kimba ha scritto:ma è vero degli 80 euri pure ai tonni e pescispada?
alla nannata niente?
no, non è vero, ai tonni e pescispada ha promesso un mare più caldo e pulito ............ di soldi non ne hanno parlato
Avatar utente
OronzoPugliese
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da OronzoPugliese » 16/05/2014, 16:40

La cosa meravigliosa è che ci troviamo dinanzi ad una pronuncia della Corte dei Conti romana che non fa altro che definire congruo il piano di rientro predisposto dai commissari per rientrare dal debito di bilancio, ed invece i nostri cari ex amministratori da 24 ore gonfiano il petto delirando su una teoria secondo cui avevano ragione loro, il buco di bilancio non esisteva e non esiste, loro sono quelli bravi e gli altri quelli sporchi brutti e cattivi.

Siamo una terra senza speranza
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da kurohata » 16/05/2014, 16:55

"il piano di rientro decennnale è stato approvato" vuol dire: per i prossimi 10 anni tagli ai servizi (che servizi?), aumento delle tasse, scordatevi assunzioni pubbliche fino al 2024. Vuole anche dire che il buco c'è e che il piano elaborato della durata di 10 anni è sufficiente per riparare i danni... chi cccintra cu rici "avete visto? vuol dire che non c'è il buco... se l'ortopedico mi dice che devo tenere il gesso alla gamba per 30 giorni cosa vuol dire? che la mia gamba non ha fratture?

:scratch
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da il meditatore » 16/05/2014, 17:10

kurohata ha scritto:"il piano di rientro decennnale è stato approvato" vuol dire: ......................scordatevi assunzioni pubbliche fino al 2024 .....................
per cui ...........gli unici che per i prossimi 10 anni avranno un'assunzione pubblica al comune saranno i dipendenti della ex multiservizi in quanto li traghetteranno nella società in house che stanno facendo mentre a tutti gli altri non rimane che attaccarsi al tram?
e per quelli della leonia e dell'atam?
e per i tantissimi lsu/lpu precari che lavorano sfruttati e sottopagati (a volte nemmeno pagati)?
e i dipendenti comunali che andranno in pensione da chi saranno sostituiti? rimarranno posti vacanti e ulteriori disagi per la cittadinanza (già le cose non funzionano adesso, se non rimpiazzeranno i dipendenti del comune che in questo periodo andranno in pensione ...............)
quindi se per 10 anni bloccheranno le assunzioni pubbliche vuol dire che nel 2024 ci saranno tantissimi posti a disposizione per entrare a lavorare come dipendenti comunali? ........... o forse ti sei sbagliato e visto che non c'è stato il dissesto non ci sarà nemmeno il blocco delle assunzioni? (infatti se non ricordo male il blocco ci sarebbe stato se fosse stato dichiarato il dissesto, a meno che i commissari fra il piano di rientro non abbiano messo appunto il blocco assunzioni per 10 anni).
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da kurohata » 16/05/2014, 17:26

il meditatore ha scritto:
kurohata ha scritto:"il piano di rientro decennnale è stato approvato" vuol dire: ......................scordatevi assunzioni pubbliche fino al 2024 .....................
per cui ...........gli unici che per i prossimi 10 anni avranno un'assunzione pubblica al comune saranno i dipendenti della ex multiservizi in quanto li traghetteranno nella società in house che stanno facendo mentre a tutti gli altri non rimane che attaccarsi al tram?
e per quelli della leonia e dell'atam?
e per i tantissimi lsu/lpu precari che lavorano sfruttati e sottopagati (a volte nemmeno pagati)?
e i dipendenti comunali che andranno in pensione da chi saranno sostituiti? rimarranno posti vacanti e ulteriori disagi per la cittadinanza (già le cose non funzionano adesso, se non rimpiazzeranno i dipendenti del comune che in questo periodo andranno in pensione ...............)
quindi se per 10 anni bloccheranno le assunzioni pubbliche vuol dire che nel 2024 ci saranno tantissimi posti a disposizione per entrare a lavorare come dipendenti comunali? ........... o forse ti sei sbagliato e visto che non c'è stato il dissesto non ci sarà nemmeno il blocco delle assunzioni? (infatti se non ricordo male il blocco ci sarebbe stato se fosse stato dichiarato il dissesto, a meno che i commissari fra il piano di rientro non abbiano messo appunto il blocco assunzioni per 10 anni).

il piano di rientro è la terapia. Il dissesto è il sintomo. La pessima gestione senza un minimo di ragionamento in prospettiva è la malattia. Chi ha gestito le casse comunali è l'agente patogeno.
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da il meditatore » 16/05/2014, 17:41

kurohata ha scritto: il piano di rientro è la terapia. Il dissesto è il sintomo. La pessima gestione senza un minimo di ragionamento in prospettiva è la malattia. Chi ha gestito le casse comunali è l'agente patogeno.
Si ok, chi ha gestito le casse comunali è l'agente patogeno ma alla fine dei conti le nostre sono soltanto chiacchiere dal bar perchè non pochi degli "agenti patogeni" adesso siedono nelle comodissime poltrone della regione e del parlamento romano e a breve, probabilmente, si accomoderanno anche nelle altrettante comode poltrone europee.
Insomma, gli unici cornuti e mazziati rimaniamo noi popolino ............. non tutti però, perchè mi dicono che alcune persone di Reggio Calabria durante quegli anni sono riusciti a riempirsi le tasche di soldi pur non essendo direttamente politicanti del comune, se lecitamente o meno non lo so ma di sicuro sono stati "scaltri/furbi/bravi" a trovare il modo per far lievitare molto i propri conti correnti ................ tanto, c'è sempre pantalone (il popolo) che alla fine arriva e paga :wink
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da kurohata » 16/05/2014, 17:46

il meditatore ha scritto: Si ok, chi ha gestito le casse comunali è l'agente patogeno ma alla fine dei conti le nostre sono soltanto chiacchiere dal bar perchè non pochi degli "agenti patogeni" adesso siedono nelle comodissime poltrone della regione e del parlamento romano e a breve, probabilmente, si accomoderanno anche nelle altrettante comode poltrone europee.
Insomma, gli unici cornuti e mazziati rimaniamo noi popolino ............. non tutti però, perchè mi dicono che alcune persone di Reggio Calabria durante quegli anni sono riusciti a riempirsi le tasche di soldi pur non essendo direttamente politicanti del comune, se lecitamente o meno non lo so ma di sicuro sono stati "scaltri/furbi/bravi" a trovare il modo per far lievitare molto i propri conti correnti ................ tanto, c'è sempre pantalone (il popolo) che alla fine arriva e paga :wink
chi bbboi mi ti fazzu? :D
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2223
Iscritto il: 11/05/2011, 14:22

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da pellarorc » 16/05/2014, 17:54

gli ex amministratori tirano un sospiro di sollievo.
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da kurohata » 16/05/2014, 18:05

pellarorc ha scritto:gli ex amministratori tirano un sospiro di sollievo.
perché? quando il medico prescrive una terapia e il primario la approva non vuol dire che il paziente non sia malato (ma tutto il contrario)
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
kimba
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1027
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da kimba » 17/05/2014, 13:32

spegnete le luci dei lampioni sul lungomare di pellaro che di giorno non servono a un ca@@o.....
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da il meditatore » 17/05/2014, 23:38

http://www.strill.it/citta/2014/05/ncd- ... i-reggini/" onclick="window.open(this.href);return false;
"....... gli esponenti del Pd, a Reggio ormai ribattezzato Partito Distruttivo, si lanciano in una nuova campagna politico mediatica incentrata sui falsi storici. Adesso vorrebbero allarmare i cittadini dicendo loro che pagheranno per 20 anni tariffe e tributi ai massimi livelli. E’ una menzogna, nell’autentico stile democrat di Reggio. Eppure basterebbe leggere di più, informarsi meglio e si eviterebbero anche sul nascere questi maldestri ed ignobili tentativi di ingannare i reggini. Il piano di rientro presentato dal comune di Reggio (cosi come quello di altre centinaia di comuni italiani) ha durata 10 anni. E tra le altre cose, come è stato ribadito in conferenza stampa qualche giorno fa, con la riattivazione delle procedure di dismissione del patrimonio edilizio questo piano di rientro potrebbe ridursi di parecchio tempo, alleggerendo di conseguenza la pressione fiscale sui cittadini."
bene!bene!bene! quindi se la dismissione del patrimonio edilizio avrà un gran successo può essere che per fine anno le tasse e i tributi saranno ridotti ai minimi termini piuttosto che pagarli ai massimi termini fino al 2024.

ps: credo che scopelliti ed ncd a livello di elezioni europee e comunali sfrutteranno al massimo questa non dichiarazione di dissesto e qualcosa mi dice che la spunteranno anche questa volta sul pd= partito distruttivo (questa bisogna ammettere che è proprio bella, partito distruttivo .......... ah ah ah ah ah)
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Approvato piano di rientro, non più disseto

Messaggio da Motociclista » 18/05/2014, 14:01

http://ildispaccio.it/reggio-calabria/4 ... oi-seguaci

"E' alquanto bizzarro e decisamente ridicolo il comportamento festoso e soddisfatto che il condannato Scopelliti e i suoi seguaci stanno assumendo nel commentare la sentenza delle Sezioni riunite della Corte dei Conti, con la quale è stato accolto il piano di rientro dall'enorme buco finanziario del comune di Reggio Calabria presentato dai Commissari Straordinari". Ad affermarlo è il segretario cittadino del Partito dei Comunisti Italiani, Ivan Tripodi.

"Premesso che, in un normale paese dell'intero globo, un soggetto condannato a ben sei anni di carcere si nasconderebbe a casa e, certamente, non sarebbe candidato alle elezioni europee, fra l'altro, dal partito del Ministro dell'Interno. L'aspetto tragi-comico della vicenda è che questi soggetti festeggiano per una sentenza che, in ogni caso, certifica incontrovertibilmente l'esistenza di una tremenda voragine finanziaria nelle casse del comune. Questo discutibile piano di rientro, voluto a tutti i costi dai Commissari Straordinari guidati dal dr. Chiusolo, i quali non saranno certamente ricordati per atteggiamenti di terzietà nell'azione amministrativa, rappresenta una pesantissima tegola che peserà sulla testa e sulle tasche di tutti i reggini per oltre 20 anni" afferma ancora Tripodi.

"Infatti, il popolo di Reggio, per oltre un ventennio, sarà costretto a pagare tariffe con le aliquote al massimo e tributi altissimi, del tutto uguali a quelle dei comuni dissestati, al fine di tentare di far fronte al buco finanziario causato dalle fallimentari giunte comunali di Scopelliti e Arena. Reggio è oggi la seconda città italiana con la più alta tassazione nei confronti dei cittadini. Pertanto, è stucchevole e offensivo per tutti i reggini, vittime delle male-amministrazioni del "modello Reggio", assistere a questa penosa pantomima. La verità è soltanto una; l'unico motivo per cui il condannato Scopelliti & co. festeggiano, è legato al fatto che, grazie al ricorso alle sezioni riunite della Corte dei Conti presentato dai Commissari, è stato evitato il dissesto, e ciò permetterà a tutti quei soggetti protagonisti e responsabili del fallimento politico-amministrativo e della bancarotta etica, morale e finanziaria della città di Reggio Calabria di ricandidarsi poiché non scatteranno le interdizioni dai pubblici uffici. Di Reggio e dei reggini a questi personaggi non interessa nulla, sono esclusivamente interessati al proprio destino politico. Altro che amore per Reggio. Il mancato dissesto, a nostro avviso, non è una buona notizia per i reggini onesti e laboriosi" conclude Tripodi.
Rispondi