MPS: la bancarossa del monte dei guai

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Rispondi
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da doddi » 25/01/2013, 19:49

Che roba è?
Si mangia?

Sono un paio di giorni che non si parla d'altro e qua non v'è traccia dell'argomento principe delle cronache nazionali finanziarie e politiche italiane?

:ooh:


http://www.ilmessaggero.it/economia/mps ... 6729.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;


Mps, Monti attacca: «Il Pd c'entra Sradicare commistione politica-banca». Dopo il crollo il titolo rimbalza in Borsa
Il premier: il partito di Bersani ha sempre avuto molta influenza sulla banca. Dopo il crollo il titolo rimbalza in Borsa: +10%. Visco: istituto stabile, avviata indagine. Pdl all'attacco. Il Pd: la responsabilità è dei manager


ROMA - Sprint in Borsa di Mps dopo tre giornate di crolli per lo scandalo dei derivati. Il titolo, che giovedì ha perso l'8% e in tre sedute ha accumulato un tonfo del 20%,oggi rimbalza del 10%, con scambi molto intensi.

Lo scandalo entra intanto pesantemente nella campagna elettorale e scuote la politica, investendo anche il premier Mario Monti e il Pd. Monti, che ieri aveva invitato a «sottrarre Mps dalla confusione che è stata creata per evidenti ragioni» e annunciato che il governo riferirà in Parlamento, oggi entra a gamba tesa nella polemica e attacca duramente il Pd.

«Il Pd c'entra in questa vicenda» perché «ha sempre avuto molta influenza sulla banca e sulla vita politica» di Siena, ha detto Monti ai microfoni di Radio Anch'io. «Io - ha però aggiunto - non sono qui per attaccare Bersani, ma il fenomeno storico della commistione fra banca e politica che va ulteriormente sradicato» perché è una «brutta bestia». Poi, ha concluso, lascio ai politici il compito di «puntarsi il dito» l'uno contro l'altro.

«I 4 miliardi di Imu vanno allo stato e ci restano», nel caso di Monte dei Paschi di Siena «non si tratta di 3,9 miliardi, ma di soldi che verranno rimborsati e con alto taso di interesse. E non sono 3,9 miliardi, ma due miliardi perchè per il resto sono rimborsi dei precedenti Tremonti-bonds», ha detto ancora Monti, cercando di tranquillizzare i cittadini. Per il leader di Scelta Civica, insomma, «cade qualsiasi parallelismo con l'Imu».

Il rosso nei conti. La polemica esplode mentre ieri al primo piano di Palazzo Salimbeni, a Siena, sede della banca, il consiglio di amministrazione è stato riunito per oltre sei ore per analizzare la situazione. L'istituto chiuderà il bilancio del 2012 in profondo rosso. Le stime degli analisti parlano di una perdita che potrebbe sfiorare 2 miliardi per il rosso accumulato dai tre strumenti derivati incriminati che invece dovevano servire a tamponare profonde perdite pregresse nelle intenzioni dell'ex vertice dell'istituto guidato da Giuseppe Mussari e Antonio Vigni. Solo dai derivati si avranno infatti circa 700 milioni di risultato negativo. Il buco scoperto nei conti Mps nei giorni scorsi ha portato alle dimissioni il numero uno dell'Abi Mussari, presidente di Mps negli anni in cui sono stati sottoscriti i contratti derivati ora sotto accusa.

«La situazione è assolutamente sotto controllo», ha detto oggi Alessandro Profumo, presidente di Mps, parlando all'assemblea straordinaria degli azionisti della banca senese convocata per dare via libera ai Monti-bond da 3,9 miliardi, utili per riportare equilibrio nel patrimonio. «Dall'aprile scorso, quando si è insediato, il cda sta lavorando intensamente», ha aggiunto. Il Monte «rappresenta una grande azienda del Paese», con 31.000 dipendenti e 6 milioni di clienti.

«Chi conosce il sottoscritto e l'amministratore delegato Fabrizio Viola sa che siamo completamente autonomi» dalla politica, ha continuato il presidente di Mps rispondendo a un piccolo azionista che nel corso dell'assemblea si è augurato che i vertici attuali sappiano essere autonomi dalla politica e non ci siano più ingerenze nella gestione della banca.

Mps è una banca «stabile», ma Bankitalia ha avviato «un'indagine». Così il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco. Via Nazionale - ha aggiunto - aveva indicato la necessità di nuovo capitale per l'istituto senese. Su Mps «sbaglia chi adombra mancanza di supervisione» da parte della Banca d'Italia, che «non ha nulla da nascondere», ha aggiunto Visco.

«La situazione è completamente sotto controllo, basta con le strumentalizzazioni»,ha tentato di rassicurare ieri il vertice di Mps, criticando «le esternazioni di personaggi pubblici e politici», per «la leggerezza» sul tema della «ricapitalizzazione della banca, ma anche «per i toni inappropriati che ingenerano nel pubblico e nel mercato una percezione di instabilità e di rischio che non sussiste». Dopo oltre sei ore di riunione del consiglio di amministrazione, è stato ribadito che i Monti bond «garantiscono in modo inequivocabile l’adeguato presidio patrimoniale della banca».

Su Mps «il Pd senese e il Pd nazionale non hanno nulla a che vedere con una gestione manageriale le cui responsabilità le accerta la magistratura», ha dichiarato il responsabile economico del Pd Stefano Fassina. «Il Pd locale si è assunto la responsabilità di interrompere un circuito chiuso che portava gravi danni alla banca - ha aggiunto -. Le responsabilità vanno individuate nel management della banca e sottolineo che se prima del sindaco Ceccuzzi c'è stato un rapporto sbagliato fra banca, amministrazione locale e partito, è perché la banca ha avuto influenza sul partito e sull'amministrazione locale, e non viceversa».

«Nei casi normali è la vigilanza bancaria che informa la magistratura. Qui è stata la magistratura a informare la vigilanza bancaria. Secondo me era tutto molto noto in molti ambienti». Lo ha detto a Sky Tg24 l'ex ministro dell'Economia Giulio Tremonti. «Credo che il presidente del Consiglio - sottolinea Tremonti - debba venire in Parlamento a spiegarci perché un emendamento» alla legge di Stabilità sui Monti Bond «bocciato dalla sua maggioranza è passato con la fiducia che lui ha chiesto. Attualmente credo che sia ancora nel circolo degli illuminati di Davos, venga ad illuminarci in Italia in Parlamento».

«È sgradevole sentire che Monti dà lezioni al Pd di buona finanza» sulla questione Monte dei Paschi, «farebbe bene a tacere». Lo ha detto il leader di Sel Nichi Vendola, sottolineando che per anni il centrosinistra ha denunciato i rischi «della finanza dei derivati e non ha mai avuto in Monti un interlocutore attento».

«La sinistra tende a ritenersi espressione della via della verità, della bontà, poi quando c'è una questione come il Monte dei Paschi di Siena ha difficoltà a spiegare...», ha detto il segretario del Pdl Angelino Alfano che ha riassunto in questi termini la situazione: «Il Monte dei Paschi è controllato da una fondazione, controllata dal Comune di Siena, controllata nel tempo da Pci, Pds, Ds, Pd. Ora loro fanno la parte dei marziani ma noi lo ricorderemo ogni giorno - ha proseguito - che non vengono da Marte ma, con tutto il rispetto dei cittadini di Siena, sono 'senesì nell'animo».

«Tra Monti e Bersani assistiamo ad uno scaricabarile indecoroso, mentre è chiarissimo che sulla vicenda del Monte Paschi di Siena nessuno può tirarsi fuori». Lo dichiara il presidente del gruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri. «I vertici nazionali del Pd - incalza - si sono da oltre vent'anni interessati alle vicende senesi per gestire la Fondazione e tramite essa controllare il Mps. Le operazioni di finanza spericolata sono servite proprio a questo, in modo da evitare che la banca andasse al mercato. Inutile poi che Monti cerchi di prendere le distanze. Deve personalmente fare chiarezza sul perché con i soldi pubblici si è cercato di coprire i buchi del Mps. Sulla commistione tra banca e politica, il Monti ex presidente del Consiglio sa certamente qualcosa più di noi».



Venerdì 25 Gennaio 2013 - 09:04
Ultimo aggiornamento: 13:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultima modifica di doddi il 25/01/2013, 20:03, modificato 1 volta in totale.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2077
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: MPS: la bancarossa della

Messaggio da mohammed » 25/01/2013, 20:00

:mrgreen:
doddi ha scritto:Che roba è?
Si mangia?

Sono un paio di giorni che non si parla d'altro e qua non v'è traccia dell'argomento principe delle cronache nazionali finanziarie e politiche italiane?

:ooh:


http://www.ilmessaggero.it/economia/mps ... 6729.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;


Mps, Monti attacca: «Il Pd c'entra Sradicare commistione politica-banca». Dopo il crollo il titolo rimbalza in Borsa
Il premier: il partito di Bersani ha sempre avuto molta influenza sulla banca. Dopo il crollo il titolo rimbalza in Borsa: +10%. Visco: istituto stabile, avviata indagine. Pdl all'attacco. Il Pd: la responsabilità è dei manager


ROMA - Sprint in Borsa di Mps dopo tre giornate di crolli per lo scandalo dei derivati. Il titolo, che giovedì ha perso l'8% e in tre sedute ha accumulato un tonfo del 20%,oggi rimbalza del 10%, con scambi molto intensi.

Lo scandalo entra intanto pesantemente nella campagna elettorale e scuote la politica, investendo anche il premier Mario Monti e il Pd. Monti, che ieri aveva invitato a «sottrarre Mps dalla confusione che è stata creata per evidenti ragioni» e annunciato che il governo riferirà in Parlamento, oggi entra a gamba tesa nella polemica e attacca duramente il Pd.

«Il Pd c'entra in questa vicenda» perché «ha sempre avuto molta influenza sulla banca e sulla vita politica» di Siena, ha detto Monti ai microfoni di Radio Anch'io. «Io - ha però aggiunto - non sono qui per attaccare Bersani, ma il fenomeno storico della commistione fra banca e politica che va ulteriormente sradicato» perché è una «brutta bestia». Poi, ha concluso, lascio ai politici il compito di «puntarsi il dito» l'uno contro l'altro.

«I 4 miliardi di Imu vanno allo stato e ci restano», nel caso di Monte dei Paschi di Siena «non si tratta di 3,9 miliardi, ma di soldi che verranno rimborsati e con alto taso di interesse. E non sono 3,9 miliardi, ma due miliardi perchè per il resto sono rimborsi dei precedenti Tremonti-bonds», ha detto ancora Monti, cercando di tranquillizzare i cittadini. Per il leader di Scelta Civica, insomma, «cade qualsiasi parallelismo con l'Imu».

Il rosso nei conti. La polemica esplode mentre ieri al primo piano di Palazzo Salimbeni, a Siena, sede della banca, il consiglio di amministrazione è stato riunito per oltre sei ore per analizzare la situazione. L'istituto chiuderà il bilancio del 2012 in profondo rosso. Le stime degli analisti parlano di una perdita che potrebbe sfiorare 2 miliardi per il rosso accumulato dai tre strumenti derivati incriminati che invece dovevano servire a tamponare profonde perdite pregresse nelle intenzioni dell'ex vertice dell'istituto guidato da Giuseppe Mussari e Antonio Vigni. Solo dai derivati si avranno infatti circa 700 milioni di risultato negativo. Il buco scoperto nei conti Mps nei giorni scorsi ha portato alle dimissioni il numero uno dell'Abi Mussari, presidente di Mps negli anni in cui sono stati sottoscriti i contratti derivati ora sotto accusa.

«La situazione è assolutamente sotto controllo», ha detto oggi Alessandro Profumo, presidente di Mps, parlando all'assemblea straordinaria degli azionisti della banca senese convocata per dare via libera ai Monti-bond da 3,9 miliardi, utili per riportare equilibrio nel patrimonio. «Dall'aprile scorso, quando si è insediato, il cda sta lavorando intensamente», ha aggiunto. Il Monte «rappresenta una grande azienda del Paese», con 31.000 dipendenti e 6 milioni di clienti.

«Chi conosce il sottoscritto e l'amministratore delegato Fabrizio Viola sa che siamo completamente autonomi» dalla politica, ha continuato il presidente di Mps rispondendo a un piccolo azionista che nel corso dell'assemblea si è augurato che i vertici attuali sappiano essere autonomi dalla politica e non ci siano più ingerenze nella gestione della banca.

Mps è una banca «stabile», ma Bankitalia ha avviato «un'indagine». Così il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco. Via Nazionale - ha aggiunto - aveva indicato la necessità di nuovo capitale per l'istituto senese. Su Mps «sbaglia chi adombra mancanza di supervisione» da parte della Banca d'Italia, che «non ha nulla da nascondere», ha aggiunto Visco.

«La situazione è completamente sotto controllo, basta con le strumentalizzazioni»,ha tentato di rassicurare ieri il vertice di Mps, criticando «le esternazioni di personaggi pubblici e politici», per «la leggerezza» sul tema della «ricapitalizzazione della banca, ma anche «per i toni inappropriati che ingenerano nel pubblico e nel mercato una percezione di instabilità e di rischio che non sussiste». Dopo oltre sei ore di riunione del consiglio di amministrazione, è stato ribadito che i Monti bond «garantiscono in modo inequivocabile l’adeguato presidio patrimoniale della banca».

Su Mps «il Pd senese e il Pd nazionale non hanno nulla a che vedere con una gestione manageriale le cui responsabilità le accerta la magistratura», ha dichiarato il responsabile economico del Pd Stefano Fassina. «Il Pd locale si è assunto la responsabilità di interrompere un circuito chiuso che portava gravi danni alla banca - ha aggiunto -. Le responsabilità vanno individuate nel management della banca e sottolineo che se prima del sindaco Ceccuzzi c'è stato un rapporto sbagliato fra banca, amministrazione locale e partito, è perché la banca ha avuto influenza sul partito e sull'amministrazione locale, e non viceversa».

«Nei casi normali è la vigilanza bancaria che informa la magistratura. Qui è stata la magistratura a informare la vigilanza bancaria. Secondo me era tutto molto noto in molti ambienti». Lo ha detto a Sky Tg24 l'ex ministro dell'Economia Giulio Tremonti. «Credo che il presidente del Consiglio - sottolinea Tremonti - debba venire in Parlamento a spiegarci perché un emendamento» alla legge di Stabilità sui Monti Bond «bocciato dalla sua maggioranza è passato con la fiducia che lui ha chiesto. Attualmente credo che sia ancora nel circolo degli illuminati di Davos, venga ad illuminarci in Italia in Parlamento».

«È sgradevole sentire che Monti dà lezioni al Pd di buona finanza» sulla questione Monte dei Paschi, «farebbe bene a tacere». Lo ha detto il leader di Sel Nichi Vendola, sottolineando che per anni il centrosinistra ha denunciato i rischi «della finanza dei derivati e non ha mai avuto in Monti un interlocutore attento».l

«La sinistra tende a ritenersi espressione della via della verità, della bontà, poi quando c'è una questione come il Monte dei Paschi di Siena ha difficoltà a spiegare...», ha detto il segretario del Pdl Angelino Alfano che ha riassunto in questi termini la situazione: «Il Monte dei Paschi è controllato da una fondazione, controllata dal Comune di Siena, controllata nel tempo da
Pci, Pds, Ds, Pd. Ora loro fanno la parte dei marziani ma noi lo ricorderemo ogni giorno - ha proseguito - che non vengono da Marte ma, con tutto il rispetto dei cittadini di Siena, sono 'senesì nell'animo».

«Tra Monti e Bersani assistiamo ad uno scaricabarile indecoroso, mentre è chiarissimo che sulla vicenda del Monte Paschi di Siena nessuno può tirarsi fuori». Lo dichiara il presidente del gruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri. «I vertici nazionali del Pd - incalza - si sono da oltre vent'anni interessati alle vicende senesi per gestire la Fondazione e tramite essa controllare il Mps. Le operazioni di finanza spericolata sono servite proprio a questo, in modo da evitare che la banca andasse al mercato. Inutile poi che Monti cerchi di prendere le distanze. Deve personalmente fare chiarezza sul perché con i soldi pubblici si è cercato di coprire i buchi del Mps. Sulla commistione tra banca e politica, il Monti ex presidente del Consiglio sa certamente qualcosa più di noi».



Venerdì 25 Gennaio 2013 - 09:04
Ultimo aggiornamento: 13:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Forse perché purtroppo per te di questo tipo di propaganda politica la gente si è stancata quindi avoglia che la menate, i sondaggi quelli restano...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da doddi » 25/01/2013, 20:06

Per chi vuole farsi due risate l'intervento di Beppe Grillo, stamane, all'assemblea degli azionisti

http://www.youtube.com/watch?v=S3xHu4e7 ... r_embedded" onclick="window.open(this.href);return false;
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da Regmi » 25/01/2013, 20:48

doddi ha scritto:Per chi vuole farsi due risate l'intervento di Beppe Grillo, stamane, all'assemblea degli azionisti

http://www.youtube.com/watch?v=S3xHu4e7 ... r_embedded" onclick="window.open(this.href);return false;
La scelta tra il ridere e il piangere non manca :mrgreen:
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da CALABRESE » 25/01/2013, 20:51

Io vorrei sapere cosa stava facendo la Banca d'Italia,per commissariare le piccole casse rurali o crediti cooperativi non ci pensa due volte,chiudendo piccole realtà che comunque danno credito.In questo caso invece sembra abbia fatto finta di non vedere...
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."
Avatar utente
EktorBaboden
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1007
Iscritto il: 11/05/2011, 19:47

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da EktorBaboden » 25/01/2013, 20:52

Ha regione Grillo. Ci vorrebbero solo buoni psichiatri per questi buoni a nulla. Sempre più convinto di votare il M5S. :salut
AMOMARANTO LIBERO
Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da CALABRESE » 25/01/2013, 20:52

EktorBaboden ha scritto:Ha regione Grillo. Ci vorrebbero solo buoni psichiatri per questi buoni a nulla. Sempre più convinto di votare il M5S. :salut

Siamo in 2 e spero in tanti :salut :salut
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."
rorschach
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 494
Iscritto il: 22/06/2011, 23:54

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da rorschach » 25/01/2013, 20:55

doddi ha scritto: «I 4 miliardi di Imu vanno allo stato e ci restano», nel caso di Monte dei Paschi di Siena «non si tratta di 3,9 miliardi, ma di soldi che verranno rimborsati e con alto taso di interesse. E non sono 3,9 miliardi, ma due miliardi perchè per il resto sono rimborsi dei precedenti Tremonti-bonds», ha detto ancora Monti, cercando di tranquillizzare i cittadini. Per il leader di Scelta Civica, insomma, «cade qualsiasi parallelismo con l'Imu».
Ecco speriamo che sarà così, e non che siano soldi buttati nel cesso come per Alitalia
doddi ha scritto: Su Mps «il Pd senese e il Pd nazionale non hanno nulla a che vedere con una gestione manageriale le cui responsabilità le accerta la magistratura»
e speriamo che li puniscano duramente se ci sono reati di mezzo, anche se purtroppo pare che abbiano depenalizzato il falso in bilancio
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da Regmi » 25/01/2013, 21:06

rorschach ha scritto:
Ecco speriamo che sarà così, e non che siano soldi buttati nel cesso come per Alitalia
Il bello è che tutti urlano sui quattrini prestati e nessuno ci dice quale fosse l'alternativa.

Nazionalizzare?....... :oo:
Farla fallire?

Boh!...Non si sa.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
rorschach
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 494
Iscritto il: 22/06/2011, 23:54

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da rorschach » 25/01/2013, 21:48

Regmi ha scritto:
rorschach ha scritto:
Ecco speriamo che sarà così, e non che siano soldi buttati nel cesso come per Alitalia
Il bello è che tutti urlano sui quattrini prestati e nessuno ci dice quale fosse l'alternativa.

Nazionalizzare?....... :oo:
Farla fallire?

Boh!...Non si sa.
Visto che non crede alla libera impresa ma pensa che le banche siano gestite dai partiti, io direi che opta per la nazionalizzazione, ma aspettiamo delucidazioni dal proprietario del topic :mrgreen:
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da Paolo_Padano » 25/01/2013, 21:51

Governano prima berlusconi e poi monti e a furia 'ncia leva sempre il pd, solo perchè in toscana ed in particolare a Siena, la sinistra vince da sempre, i derivati sono speculazioni bancarie cosa centra il pd :?: , anche berlusconi ha utilizzato monte paschi, come lui ha detto, per finanziare milano due, semmai insospettisce che l'importo dei derivati è esattamente come l'imu incassata durante il governo berlusmonti, auspico sia una coincidenza.
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da Paolo_Padano » 25/01/2013, 22:10

Il premier uscente alla radio sottolinea che "Il Partito democratico è coinvolto in questa vicenda perchè ha sempre avuto grande influenza sulla banca attraverso la sua fondazione e il rapporto storico con il territorio culturale e finanziario senese".
da repubblica

praticamente va dicendo quello che ho detto prima che siccome la toscana è rossa il buco è colpa di chi domina la regione :D

in lombardia ad esempio finlombarda regge il governo formigoni da 17 anni etc. etc.
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da Regmi » 25/01/2013, 22:36

Fermi tutti!!
L'origine di tutti i guai di MPS è stata finalmente trovata!!!
Da li partivano tutti i bonifici per le Olgettine. :timido:
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da Regmi » 25/01/2013, 22:42

rorschach ha scritto:
Regmi ha scritto:
rorschach ha scritto:
Ecco speriamo che sarà così, e non che siano soldi buttati nel cesso come per Alitalia
Il bello è che tutti urlano sui quattrini prestati e nessuno ci dice quale fosse l'alternativa.

Nazionalizzare?....... :oo:
Farla fallire?

Boh!...Non si sa.
Visto che non crede alla libera impresa ma pensa che le banche siano gestite dai partiti, io direi che opta per la nazionalizzazione, ma aspettiamo delucidazioni dal proprietario del topic :mrgreen:
A dir la verità io mi aspetto che qualcuno degli urlanti soloni me lo spieghi.
Ma mi sa che mi debbo rassegnare, siamo in campagna elettorale e tutto fa brodo
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
rorschach
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 494
Iscritto il: 22/06/2011, 23:54

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da rorschach » 26/01/2013, 14:44

Fonte: ANSA

"La nazionalizzazione" di Monte Paschi di Siena "potrebbe accadere di riflesso" qualora la banca non riuscisse a ripagare gli interessi e fosse costretta a cedere azioni allo Stato, "ma credo sia un'ipotesi remota". Lo ha detto Mario Monti, ospite di Zeta su La7.

Monti ha ribadito quanto detto stamani, ricordando che il governo non ha dato "un euro" a Mps ma semplicemente "autorizzato" la concessione di un prestito alla banca "fino a 4 miliardi, due dei quali costituiti dal recupero dei Tremonti-bond che dunque "netti" sono due.

"Nel caso, ed è qui la differenza con i Tremonti-bond, la banca andasse in rosso, non politicamente bene inteso, e non ce la facesse a pagare gli interessi al Tesoro, allora dovrebbe dare delle azioni al Tesoro quindi - ha concluso - la nazionalizzazione potrebbe accadere di riflesso, ma credo sia un'ipotesi remota".



Ecco la differenza tra i politici seri e i pagliacci del PDL :fifi:
Avatar utente
L'innominato
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 132
Iscritto il: 04/06/2011, 16:02

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da L'innominato » 26/01/2013, 14:48

CALABRESE ha scritto:
EktorBaboden ha scritto:Ha regione Grillo. Ci vorrebbero solo buoni psichiatri per questi buoni a nulla. Sempre più convinto di votare il M5S. :salut

Siamo in 2 e spero in tanti :salut :salut
siamo in 3 :salut :salut :salut
spero che se ne aggiungano altri :okok:
CUNONMBOLIMISCIORBA!!!!
Avatar utente
_naka
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 5084
Iscritto il: 11/05/2011, 15:01

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da _naka » 26/01/2013, 20:14

altro che ridere sull'intervento di grillo....c'è solo da riflettere....toccherà di nuovo agli italiani salvare mps ??' no giusto x sapere
PIU' VIVO PIU' TI AMO ! Tu sempre tu ,canterò sempre di più !! Ho visto la reggina mi sono innamorato e non la lascerò mai più !
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da Regmi » 26/01/2013, 21:03

_naka ha scritto:altro che ridere sull'intervento di grillo....c'è solo da riflettere....toccherà di nuovo agli italiani salvare mps ??' no giusto x sapere

Tralasciando che trattasi di prestito con lauto interesse a loro carico (9 % Monti docet)
la facciamo fallire allora?
E, sempre a proposito di riflessioni, se questa fosse la decisione finale quali sarebbero le conseguenze per gli Italiani sono noti?
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
EktorBaboden
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1007
Iscritto il: 11/05/2011, 19:47

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da EktorBaboden » 26/01/2013, 22:03

Regmi ha scritto:
_naka ha scritto:altro che ridere sull'intervento di grillo....c'è solo da riflettere....toccherà di nuovo agli italiani salvare mps ??' no giusto x sapere

Tralasciando che trattasi di prestito con lauto interesse a loro carico (9 % Monti docet)
la facciamo fallire allora?
E, sempre a proposito di riflessioni, se questa fosse la decisione finale quali sarebbero le conseguenze per gli Italiani sono noti?
I consigli di amministrazione investono malamente e gli italiani dovrebbero salvargli il sedere? Ma basta con i governi salv banche.
Mussari neanche un bonifico Sa Fare. Cit. Grillo.
AMOMARANTO LIBERO
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: MPS: la bancarossa del monte dei guai

Messaggio da Regmi » 26/01/2013, 23:24

EktorBaboden ha scritto:
Regmi ha scritto:
_naka ha scritto:altro che ridere sull'intervento di grillo....c'è solo da riflettere....toccherà di nuovo agli italiani salvare mps ??' no giusto x sapere

Tralasciando che trattasi di prestito con lauto interesse a loro carico (9 % Monti docet)
la facciamo fallire allora?
E, sempre a proposito di riflessioni, se questa fosse la decisione finale quali sarebbero le conseguenze per gli Italiani sono noti?
I consigli di amministrazione investono malamente e gli italiani dovrebbero salvargli il sedere? Ma basta con i governi salv banche.
Mussari neanche un bonifico Sa Fare. Cit. Grillo.
La domanda è sempre lì.
La facciamo fallire?
La nazionalizziamo?
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Rispondi