su questo Matteo sbaglia!!!

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

giovanotto
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 72
Iscritto il: 27/09/2012, 16:58

Premesso che Matteo sta rivoluzionando (leggi: salvando) l'Italia (e gli italiani) e L'Europa, c'è però una cosa che a me non piace e sulla quale penso che Matteo stia sbagliando, cioè:
http://www.repubblica.it/politica/2014/ ... ref=HREA-1" onclick="window.open(this.href);return false;

No Matteo, mi dispiace dirtelo ma qui stai sbagliando, non puoi ricevere a Palazzo Chigi un condannato e un interdetto ai pubblici uffici e oltretutto per fare le riforme con lui.
No Matteo, tu a Berlusconi lo devi totalmente ignorare e realmente rottamare, non importa se rappresenta il capo di una forza politica, che mandi qualche suo vice e se non ci sta che vada via perchè noi abbiamo ormai i numeri per fare tutto da soli, si vada alle elezioni e poi con una maggiornaza bulgara si farà da soli.

Ribadisco, in tantissimi siamo convinti (dati di fatto) che Matteo sia il salvatore della Patria e degli italiani ma in tantissimi non vediamo di buon'occhio il fatto che Matteo stia ancora collaborando con un acclarato frodatore fiscale per fare le riforme e riscrivere la costituzione.
No Matteo, questo non va bene, berlusconi non è degno di nulla, non è degno nemmeno di sedersi vicino a te e non è degno di fare le riforme e riscrivere la costituzione per gli italiani, ROTTAMALO Matteo perchè vedi che anche fra i tanti sostenitori del pd su questo c'è molto malcontento.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Chi si somiglia, si piglia,caro mio.
:mrgreen: :salut
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2223
Iscritto il: 11/05/2011, 14:22

non avete ancora capito che finchè nn ci saranno nuove e vere elezioni con l'opposizione bisogna parlare?
berlusconi è il boss del secondo partito quindi con lui bisogna parlare altrimenti le riforme nn passano.
Renzi fa tutto a favore suo. In parlamento con i5s nn ci puoi parlare e allora per far passare le tue riforme ti allei.
I nemici vanno tenuti più stretti degli amici in alcuni casi!
Quando verranno rifatte le elezioni e allora ci sarà una maggioranza vera in parlamento potrà fare come dice lui senza paura del numero dei voti
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

pellarorc ha scritto:non avete ancora capito che finchè nn ci saranno nuove e vere elezioni con l'opposizione bisogna parlare?
berlusconi è il boss del secondo partito quindi con lui bisogna parlare altrimenti le riforme nn passano.
Renzi fa tutto a favore suo. In parlamento con i5s nn ci puoi parlare e allora per far passare le tue riforme ti allei.
I nemici vanno tenuti più stretti degli amici in alcuni casi!
Quando verranno rifatte le elezioni e allora ci sarà una maggioranza vera in parlamento potrà fare come dice lui senza paura del numero dei voti
Questo lo diceva pure D'Alema, quando voleva fare la bicamerale, con Berlusconi.
E ,lo diceva pure Mastella,quando era al csx,quando si doveva fare l'indulto.
E, lo diceva pure Bersani,quando doveva far nascere il governo Monti.
Insomma quando bisogna fare le porcate: come leggi elettorali,indulti,amnistie,bicamerali,tagli e altre schifezze,il nano torna in auge.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
spiny79
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 906
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

pellarorc ha scritto:I nemici vanno tenuti più stretti degli amici in alcuni casi!
Quando verranno rifatte le elezioni e allora ci sarà una maggioranza vera in parlamento potrà fare come dice lui senza paura del numero dei voti
ma sei davvero convinto che i nemici di renzie siano nel CDX? quelli semmai sono avversari politici, i nemici ce li ha in casa, fidati...

in quanto alle elezioni, se andiamo avanti così (addirittura si parla di 2018!) forse sarebbe meglio rispolverare la monarchia, re giorgio è già pronto e di giullari e buffoni di corte il parlamento ne è pieno...
Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2937
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Sbaglio oppure si è sempre criticato chi cerca di cambiare la costituzione a colpi di maggioranza politica.
Si è sempre detto che la costituzione si cambia con l'accordo di maggioranza e opposizione visto che riguarda l'assetto istituzionale dello Stato e quindi non appartiene ad un solo partito. Questo lo prevede anche la costituzione richiedendo la maggioranza di due terzi per l'approvazione senza referendum confermativo.
Quindi, è giusto che bisogna parlare con il secondo partito presente in Parlamento.
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.
giovanotto
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 72
Iscritto il: 27/09/2012, 16:58

io2 ha scritto:Sbaglio oppure si è sempre criticato chi cerca di cambiare la costituzione a colpi di maggioranza politica.
Si è sempre detto che la costituzione si cambia con l'accordo di maggioranza e opposizione visto che riguarda l'assetto istituzionale dello Stato e quindi non appartiene ad un solo partito. Questo lo prevede anche la costituzione richiedendo la maggioranza di due terzi per l'approvazione senza referendum confermativo.
Quindi, è giusto che bisogna parlare con il secondo partito presente in Parlamento.
OK!!! Ma te finchè il cavaliere non h ascontato la pena parli con Brunetta - Verdini - Prestigiacomo - Santanchè - Ghedini - Gasparri per fare le riforme e non direttamente con un condannato che sta scontando la pena altrimenti dai la scusa ai 5 stelle di attaccarrti dicendo che stai inciuciando appunto con un condannato. Berlusconi può benissimo dire ai suoi come comportarsi e dettare la linea e mandare avanti loro a concludere invece di andare direttamente lui e Matteo questo può anche chiederglielo e pretendenrlo, almeno finchè non ha finito di scontare la pena altrimenti si dice che un condannato per frode fiscale sta facendo le riforme costituzionali con Matteo, vi è così difficile capire il concetto?
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Io sinceramente preferisco che le cose rimangono così come sono.Se per fare delle riforme sulla costituzione e sulla magistratura,debbo scendere a patti con uno come Berlusconi.
Riformare o cambiare non vuol dire migliorare.
Lo stesso vale per la legge elettorale,se devo prendermi l'italicum,tanto vale tenermi il proporzionale chiestoci dalla Corte Costituzionale.
Poi non ho capito giovanotto,per te cose cambia discutere con Verdini o Berlusconi??stessa pasta sono.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
giovanotto
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 72
Iscritto il: 27/09/2012, 16:58

reggino ha scritto: Poi non ho capito giovanotto,per te cose cambia discutere con Verdini o Berlusconi??stessa pasta sono.
nella sostanza non cambia nulla xkè Matteo in ogni caso farà la cosa giusta (intento la conclusione finale) e probabilmente lui sa che meglio imbracare il cavaliere, stringerlo in un abbraccio mortale fino a soffocarlo e farlo fuori per sempre ma a molti anche della base non fa affatto piacere che sembri che un condannato per frode fiscale stia facendo delle riforme costituzionali ed in più che li stia facendo assieme a Matteo, inoltre così si da anche modo ai 5 stelle di strillare
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

giovanotto ha scritto:[quote


nella sostanza non cambia nulla xkè Matteo in ogni caso farà la cosa giusta (intento la conclusione finale) e probabilmente lui sa che meglio imbracare il cavaliere, stringerlo in un abbraccio mortale fino a soffocarlo e farlo fuori per sempre ma a molti anche della base non fa affatto piacere che sembri che un condannato per frode fiscale stia facendo delle riforme costituzionali ed in più che li stia facendo assieme a Matteo, inoltre così si da anche modo ai 5 stelle di strillare
Si,si,andate convinti di questo.
Berlusconi l'abbraccio mortale,lo dà ai suoi avversari,non viceversa.
D'Alema,Monti,Bersani,docent.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

reggino ha scritto: Si,si,andate convinti di questo.
Berlusconi l'abbraccio mortale,lo dà ai suoi avversari,non viceversa.
D'Alema,Monti,Bersani,docent.
Se non sbaglio ho letto che ami discutere,
discutiamone:
la politica "suicida" di Renzi ha portato il PD ai massimi storici, la leadership non è in discussione e ciò che ha realizzato o avviato in 4 (diconsi quattro ovvero 120 giorni) mesi ha ribaltato l'immagine dell'Italia sul difficilissimo agone che è la Comunità Europea.
Berlusconi ha il suo bel da fare per sfuggire agli arresti domiciliari e se non fosse che buona parte dei media sono di sua proprietà non ne parleremmo più.
A te però tutto questo non piace e non perdi occasione per ribadirlo ma,
e ritorno alle tue dichiarazioni più o meno spontanee con Regmi,
ti piace discuterne.
Cancella Renzi dal panorama politico e prova ad immaginare uno scenario alternativo e POSSIBILE.
Fatto?
Descrivilo.
:salut

P.S. Se i cinque stelle non avessero deciso di ibernarsi per un anno e mezzo, probabilmente parleremmo d'altro.
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

aquamoon ha scritto:[quote

Se non sbaglio ho letto che ami discutere,
discutiamone:
la politica "suicida" di Renzi ha portato il PD ai massimi storici, la leadership non è in discussione e ciò che ha realizzato o avviato in 4 (diconsi quattro ovvero 120 giorni) mesi ha ribaltato l'immagine dell'Italia sul difficilissimo agone che è la Comunità Europea.
Berlusconi ha il suo bel da fare per sfuggire agli arresti domiciliari e se non fosse che buona parte dei media sono di sua proprietà non ne parleremmo più.
A te però tutto questo non piace e non perdi occasione per ribadirlo ma,
e ritorno alle tue dichiarazioni più o meno spontanee con Regmi,
ti piace discuterne.
Cancella Renzi dal panorama politico e prova ad immaginare uno scenario alternativo e POSSIBILE.
Fatto?
Descrivilo.
:salut

P.S. Se i cinque stelle non avessero deciso di ibernarsi per un anno e mezzo, probabilmente parleremmo d'altro.
Pure di Monti si diceva lo stesso.
Anche di Letta si diceva lo stesso.
E' il discorso che facevo prima,con suonatore jones,prima avevamo Berlusconi(con cui Renzi vuole discutere),dopo di lui chiunque sa dare un'immagine non dico migliore,ma diversa del nostro Paese.
Comunque,come ben diceva Scalfari nel suo editoriale l'altro giorno,Renzi dall'Europa se ne torna con un pugno di mosche in mano,a dimostrazione di come non è che abbia fatto chissà qualche colpo con la sua splendida arte oratoria e con la sua straordinaria cultura.
Le alternative a Renzi??per me ad oggi è difficile trovare un'alternativa non a Renzi,ma al pensiero liberista che incarna Renzi.
Abbiamo mille partiti liberisti,dal pd,all'udc,a f.i,a scelta civica,al partito di alfano,fare per fermare il declino,i radicali,e ne dimentico un centinaio ancora,l'unica lista di sinistra,antiliberista e socialista(spinelli e maltese non sono comunisti),era la lista tsipras,che io ho votato.
Non avrà i numeri per governare,però preferisco tre politici veri di sinistra nelle istituzioni,che tremila mal(travestiti) da sinistra.
Con questi numeri non governeremo mai??pazienza,però sono certo che per quanti pochi sono,almeno avrò la certezza che mi rappresenteranno nei posti che contano al 100%.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

reggino ha scritto:
aquamoon ha scritto:[quote

Se non sbaglio ho letto che ami discutere,
discutiamone:
la politica "suicida" di Renzi ha portato il PD ai massimi storici, la leadership non è in discussione e ciò che ha realizzato o avviato in 4 (diconsi quattro ovvero 120 giorni) mesi ha ribaltato l'immagine dell'Italia sul difficilissimo agone che è la Comunità Europea.
Berlusconi ha il suo bel da fare per sfuggire agli arresti domiciliari e se non fosse che buona parte dei media sono di sua proprietà non ne parleremmo più.
A te però tutto questo non piace e non perdi occasione per ribadirlo ma,
e ritorno alle tue dichiarazioni più o meno spontanee con Regmi,
ti piace discuterne.
Cancella Renzi dal panorama politico e prova ad immaginare uno scenario alternativo e POSSIBILE.
Fatto?
Descrivilo.
:salut

P.S. Se i cinque stelle non avessero deciso di ibernarsi per un anno e mezzo, probabilmente parleremmo d'altro.
Pure di Monti si diceva lo stesso.
Anche di Letta si diceva lo stesso.
E' il discorso che facevo prima,con suonatore jones,prima avevamo Berlusconi(con cui Renzi vuole discutere),dopo di lui chiunque sa dare un'immagine non dico migliore,ma diversa del nostro Paese.
Comunque,come ben diceva Scalfari nel suo editoriale l'altro giorno,Renzi dall'Europa se ne torna con un pugno di mosche in mano,a dimostrazione di come non è che abbia fatto chissà qualche colpo con la sua splendida arte oratoria e con la sua straordinaria cultura.
Le alternative a Renzi??per me ad oggi è difficile trovare un'alternativa non a Renzi,ma al pensiero liberista che incarna Renzi.
Abbiamo mille partiti liberisti,dal pd,all'udc,a f.i,a scelta civica,al partito di alfano,fare per fermare il declino,i radicali,e ne dimentico un centinaio ancora,l'unica lista di sinistra,antiliberista e socialista(spinelli e maltese non sono comunisti),era la lista tsipras,che io ho votato.
Non avrà i numeri per governare,però preferisco tre politici veri di sinistra nelle istituzioni,che tremila mal(travestiti) da sinistra.
Con questi numeri non governeremo mai??pazienza,però sono certo che per quanti pochi sono,almeno avrò la certezza che mi rappresenteranno nei posti che contano al 100%.
Tre personaggi che ad urne appena chiuse hanno litigato sulla poltrona e sulla coerenza degli iniziali intenti.
E a conferma che in quell'area la visione politica non contempla l'aggregazione, ossia quella cosucia che costituisce l'essenza per poter modellare la società secondo i propri intendimenti, non si sta parlando di politici ma, ahimè, di esponenti della società civile.

Al di là di quello che bolle in pentola (i discutibilissimi contenuti delle riforme) Renzi, come tanti altri, non vuole discutere ma, bensì, è costretto dall'espressione di due elementi democratici.
Il rifiuto dei due capelloni proprietari.
La volontà di oltre 8 milioni di voti del popolo Italico che, come si diceva nell'altro topic, per poter cambiare ha bisogno di una sferzata.
Monti, e non Letta, ci aveva provato.
Se non si riesce a prendere atto dei fatti più volte ribaditi, la discussione continuerà ad essere fuorviante e quindi senza costrutto alcuno.
Ultima modifica di Regmi il 06/07/2014, 13:14, modificato 1 volta in totale.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

reggino ha scritto:
Pure di Monti si diceva lo stesso.
Anche di Letta si diceva lo stesso.
E' il discorso che facevo prima,con suonatore jones,prima avevamo Berlusconi(con cui Renzi vuole discutere),dopo di lui chiunque sa dare un'immagine non dico migliore,ma diversa del nostro Paese.
Comunque,come ben diceva Scalfari nel suo editoriale l'altro giorno,Renzi dall'Europa se ne torna con un pugno di mosche in mano,a dimostrazione di come non è che abbia fatto chissà qualche colpo con la sua splendida arte oratoria e con la sua straordinaria cultura.
Le alternative a Renzi??per me ad oggi è difficile trovare un'alternativa non a Renzi,ma al pensiero liberista che incarna Renzi.
Abbiamo mille partiti liberisti,dal pd,all'udc,a f.i,a scelta civica,al partito di alfano,fare per fermare il declino,i radicali,e ne dimentico un centinaio ancora,l'unica lista di sinistra,antiliberista e socialista(spinelli e maltese non sono comunisti),era la lista tsipras,che io ho votato.
Non avrà i numeri per governare,però preferisco tre politici veri di sinistra nelle istituzioni,che tremila mal(travestiti) da sinistra.
Con questi numeri non governeremo mai??pazienza,però sono certo che per quanti pochi sono,almeno avrò la certezza che mi rappresenteranno nei posti che contano al 100%.
Sono d'accordo sul fatto che molti (sicuramente non chiunque altro) sarebbero riusciti a dare un'immagine diversa del nostro Paese ma,
ed è questa la differenza, nè l'uno nè l'altro, portavano in dote il 40,8%
Su Scalfari e sulla sue capacità di "leggere" la Politica, consentimi una lettura diversa.
All'inizio, ovvero all'epoca delle primarie contro Bersani, Scalfari non fu per niente tenero nei confronti di Renzi, anzi, per raccontarla tutta, gli fece una campagna elettorale ostile.
Subito dopo il discorso di "ringraziamento" dopo la sconfitta, Scalfari cominciò (come gran parte della base "liquida" del PD) a guardare diversamente Renzi e la sua filosofia politica accorgendosi,
via via che il vecchio establishment del Partito ovvero "l'usato sicuro" di bersaniana memoria, mostrava di non saper governare la crisi POLITICA,
che l'unica scommessa possibile, fosse rappresentata da Renzi e dalla sua personalità.
I fatti, come è noto, gli hanno dato ragione e Renzi è riuscito dove nessun altro era mai riuscito.
La sindrome Balotelli è però ormai nota, in assenza o carenza di alternative, si scommette in massa su un personaggio per potersene disfare se le cose non vanno per il meglio.
L'italietta di brandelli, balotelli o no, dov'è che poteva arrivare?
Facile dire (oggi) che la colpa è di Balotelli o (domani) di Renzi.
Scalfari, da buon navigatore, intuisce la possibilità che dietro il capo ci sia qualche perturbazione.
Le nuvole basse e scure ma fortunatamente ancora distanti, fanno capire che, doppiato il capo, il vento aumenterà.
Ci costringerà a riparare nel primo porto possibile o ci sosterrà per farci navigare più veloci?
Scalfari non predice, indica i nuvoloni e ci invita a non distrarci. Un'eventuale giro di vento va affrontato con perizia e attenzione.
Sul fatto infine che tu preferisca stare in pace con la tua coscienza politica,
rinchiudendoti in una sorta di gabbia in uno zoo specializzato in razze in via d'estinzione,
inutile e impotente nell'affrontare i problemi della Società ma comunque rappresentativo di un modo d'intendere la Politica non in senso pragmatico per come dovrebbe essere ma,
antiteticamente in senso filosofico con possibilità di poter incidere REALMENTE sulla Società... uguali al 4% e tre seggi...

A te interessa che il deputato X continui a battersi per, per esempio il reddito di cittadinanza, e che questo desiderio sia argomentato da altri due deputati.
Considerando il fatto che i deputati in Europa sono 751 e che Tsipras ha 3 seggi, mi vuoi spiegare qual'è il senso di una battaglia politica che non ha nessuna speranza di realizzarsi?
Ovvero, cos'è più produttivo, stare dentro una struttura e lavorare per migliorarla o starne fuori, in assoluta minoranza, per tifare contro chi si è assunto l'onere di dirigerla?
Renzi non avrà tutte le ricette e tutte le soluzioni ma,
al momento,
è l'unico a tirare la volata, se si ha voglia di vincere bisogna inseguirlo e, se si hanno mezzi e capacità, batterlo.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

aquamoon ha scritto:
Sono d'accordo sul fatto che molti (sicuramente non chiunque altro) sarebbero riusciti a dare un'immagine diversa del nostro Paese ma,
ed è questa la differenza, nè l'uno nè l'altro, portavano in dote il 40,8%
Su Scalfari e sulla sue capacità di "leggere" la Politica, consentimi una lettura diversa.
All'inizio, ovvero all'epoca delle primarie contro Bersani, Scalfari non fu per niente tenero nei confronti di Renzi, anzi, per raccontarla tutta, gli fece una campagna elettorale ostile.
Subito dopo il discorso di "ringraziamento" dopo la sconfitta, Scalfari cominciò (come gran parte della base "liquida" del PD) a guardare diversamente Renzi e la sua filosofia politica accorgendosi,
via via che il vecchio establishment del Partito ovvero "l'usato sicuro" di bersaniana memoria, mostrava di non saper governare la crisi POLITICA,
che l'unica scommessa possibile, fosse rappresentata da Renzi e dalla sua personalità.
I fatti, come è noto, gli hanno dato ragione e Renzi è riuscito dove nessun altro era mai riuscito.
La sindrome Balotelli è però ormai nota, in assenza o carenza di alternative, si scommette in massa su un personaggio per potersene disfare se le cose non vanno per il meglio.
L'italietta di brandelli, balotelli o no, dov'è che poteva arrivare?
Facile dire (oggi) che la colpa è di Balotelli o (domani) di Renzi.
Scalfari, da buon navigatore, intuisce la possibilità che dietro il capo ci sia qualche perturbazione.
Le nuvole basse e scure ma fortunatamente ancora distanti, fanno capire che, doppiato il capo, il vento aumenterà.
Ci costringerà a riparare nel primo porto possibile o ci sosterrà per farci navigare più veloci?
Scalfari non predice, indica i nuvoloni e ci invita a non distrarci. Un'eventuale giro di vento va affrontato con perizia e attenzione.
Sul fatto infine che tu preferisca stare in pace con la tua coscienza politica,
rinchiudendoti in una sorta di gabbia in uno zoo specializzato in razze in via d'estinzione,
inutile e impotente nell'affrontare i problemi della Società ma comunque rappresentativo di un modo d'intendere la Politica non in senso pragmatico per come dovrebbe essere ma,
antiteticamente in senso filosofico con possibilità di poter incidere REALMENTE sulla Società... uguali al 4% e tre seggi...

A te interessa che il deputato X continui a battersi per, per esempio il reddito di cittadinanza, e che questo desiderio sia argomentato da altri due deputati.
Considerando il fatto che i deputati in Europa sono 751 e che Tsipras ha 3 seggi, mi vuoi spiegare qual'è il senso di una battaglia politica che non ha nessuna speranza di realizzarsi?
Ovvero, cos'è più produttivo, stare dentro una struttura e lavorare per migliorarla o starne fuori, in assoluta minoranza, per tifare contro chi si è assunto l'onere di dirigerla?
Renzi non avrà tutte le ricette e tutte le soluzioni ma,
al momento,
è l'unico a tirare la volata, se si ha voglia di vincere bisogna inseguirlo e, se si hanno mezzi e capacità, batterlo.
:salut

Immagine[/img]
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

aquamoon ha scritto:[quote

Sono d'accordo sul fatto che molti (sicuramente non chiunque altro) sarebbero riusciti a dare un'immagine diversa del nostro Paese ma,
ed è questa la differenza, nè l'uno nè l'altro, portavano in dote il 40,8%
Su Scalfari e sulla sue capacità di "leggere" la Politica, consentimi una lettura diversa.
All'inizio, ovvero all'epoca delle primarie contro Bersani, Scalfari non fu per niente tenero nei confronti di Renzi, anzi, per raccontarla tutta, gli fece una campagna elettorale ostile.
Subito dopo il discorso di "ringraziamento" dopo la sconfitta, Scalfari cominciò (come gran parte della base "liquida" del PD) a guardare diversamente Renzi e la sua filosofia politica accorgendosi,
via via che il vecchio establishment del Partito ovvero "l'usato sicuro" di bersaniana memoria, mostrava di non saper governare la crisi POLITICA,
che l'unica scommessa possibile, fosse rappresentata da Renzi e dalla sua personalità.
I fatti, come è noto, gli hanno dato ragione e Renzi è riuscito dove nessun altro era mai riuscito.
La sindrome Balotelli è però ormai nota, in assenza o carenza di alternative, si scommette in massa su un personaggio per potersene disfare se le cose non vanno per il meglio.
L'italietta di brandelli, balotelli o no, dov'è che poteva arrivare?
Facile dire (oggi) che la colpa è di Balotelli o (domani) di Renzi.
Scalfari, da buon navigatore, intuisce la possibilità che dietro il capo ci sia qualche perturbazione.
Le nuvole basse e scure ma fortunatamente ancora distanti, fanno capire che, doppiato il capo, il vento aumenterà.
Ci costringerà a riparare nel primo porto possibile o ci sosterrà per farci navigare più veloci?
Scalfari non predice, indica i nuvoloni e ci invita a non distrarci. Un'eventuale giro di vento va affrontato con perizia e attenzione.
Sul fatto infine che tu preferisca stare in pace con la tua coscienza politica,
rinchiudendoti in una sorta di gabbia in uno zoo specializzato in razze in via d'estinzione,
inutile e impotente nell'affrontare i problemi della Società ma comunque rappresentativo di un modo d'intendere la Politica non in senso pragmatico per come dovrebbe essere ma,
antiteticamente in senso filosofico con possibilità di poter incidere REALMENTE sulla Società... uguali al 4% e tre seggi...

A te interessa che il deputato X continui a battersi per, per esempio il reddito di cittadinanza, e che questo desiderio sia argomentato da altri due deputati.
Considerando il fatto che i deputati in Europa sono 751 e che Tsipras ha 3 seggi, mi vuoi spiegare qual'è il senso di una battaglia politica che non ha nessuna speranza di realizzarsi?
Ovvero, cos'è più produttivo, stare dentro una struttura e lavorare per migliorarla o starne fuori, in assoluta minoranza, per tifare contro chi si è assunto l'onere di dirigerla?
Renzi non avrà tutte le ricette e tutte le soluzioni ma,
al momento,
è l'unico a tirare la volata, se si ha voglia di vincere bisogna inseguirlo e, se si hanno mezzi e capacità, batterlo.
:salut
Scalfari,alle primarie sostenne Bersani contro Renzi,perchè si sapeva anzitempo che quelle primarie le avrebbe vinte Bersani,quindi nella logica del Franza o Spagna purchè se magna,conveniva allo Scalfari nazionale sostenere Bersani.
E poi contro Cuperlo ha sostenuto Renzi e alle Europee,pure,non potendo fare diversamente,visto che il suo editore ha la tessera del pd e visto che Renzi,in quel momento era al governo,quindi sempre nella logica del, Franza o Spagna,purchè se magna,conveniva sostenere Renzi e invitava pure i suoi elettori,attraverso un editoriale,a farlo.Tanto poi quando lo faceva grossa o sarebbe stato grottesta difenderlo,poteva pur sempre spararsi un editoriale,come quello di tre giorni fa,per lavarsi la coscienza,e appare come libero e indipendente.
Per me Scalfari ha pochissima credibilità,storicamente parlando è uno che ama salire sempre sul carro del vincitore,prima fascista,poi socialista,poi de mitiano,poi montiano,Renziano,e via dicendo...Io di lui ho una pessima opinione.Dopo Montanelli,giornalisti veri,a parte qualche sparuta minoranza,non ne abbiamo più.
Per quanto riguarda l'aspetto che concerne il modo di vedere la politica.
Io non ho l'ossessione della governabilità,del vincere subito e con tanti voti,o peggio ancora il complesso di stare in minoranza,perchè quello che conta è governare,non importa con chi,ma governare.Questa era una visione della politica che aveva Craxi,il potere per il potere,e ora capisco perchè una fascia importante del mondo della sinistra,che magari ieri stravedeva per Craxi,oggi perde la testa per Renzi.
Ecco,io,sul piano politico,penso questo.Che la deriva che il partito socialista prese con Craxi,la stia prendendo anche il PD con Renzi.Entrambi assetati di potere,entrambi con una visione leaderistica del partito,e una concezione del parlamento ridotto ad esecutore delle decisioni prese dal Governo.Entrambi filobanchieri,ed inciucisti.
La politica è fatta di pazienza e di coerenza.
Quello che è mancato alla sinistra è questo.
Prendi sel,oggi per il successo subito,per il potere oggi,per la voglia di andare al governo immediatamente,se ne è andato col PD.Vendola è rimasto solo con il suo tesoriere.
Le altre sinistre estreme,negli altri Paese,si uniscono e rimangono unite nel tempo.
Tspipras il successo che ha ottenuto in Grecia,è frutto di tanta pazienza,non l'ha ottenuto dall'oggi al domani.
Secondo me la lista tripras,è un seme,col tempo,con la pazienza,con la coerenza,con la costanza,è capace che possa produrre dei buoni frutti.
Ultima modifica di reggino il 06/07/2014, 16:34, modificato 2 volte in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Regmi ha scritto:[quote


Tre personaggi che ad urne appena chiuse hanno litigato sulla poltrona e sulla coerenza degli iniziali intenti.
E a conferma che in quell'area la visione politica non contempla l'aggregazione, ossia quella cosucia che costituisce l'essenza per poter modellare la società secondo i propri intendimenti, non si sta parlando di politici ma, ahimè, di esponenti della società civile.

Al di là di quello che bolle in pentola (i discutibilissimi contenuti delle riforme) Renzi, come tanti altri, non vuole discutere ma, bensì, è costretto dall'espressione di due elementi democratici.
Il rifiuto dei due capelloni proprietari.
La volontà di oltre 8 milioni di voti del popolo Italico che, come si diceva nell'altro topic, per poter cambiare ha bisogno di una sferzata.
Monti, e non Letta, ci aveva provato.
Se non si riesce a prendere atto dei fatti più volte ribaditi, la discussione continuerà ad essere fuorviante e quindi senza costrutto alcuno.
Quei tre sono uniti(due sono ex giornalisti di Repubblica).
Chi ha voluto abbandondare quel progetto è Sel,neanche tutta.
Ma se tu ci fai caso,non ci ha mai creduto,Sel,cinicamente,aveva sempre visto quella lista,come ancora di salvezza.
E io sono contento,che sel non vi faccia più parte,se penso che ero indeciso se votare quella lista,proprio perchè c'era sel...
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

reggino ha scritto:
Scalfari,alle primarie sostenne Bersani contro Renzi,perchè si sapeva anzitempo che quelle primarie le avrebbe vinte Bersani,quindi nella logica del Franza o Spagna purchè se magna,conveniva allo Scalfari nazionale sostenere Bersani.
E poi contro Cuperlo ha sostenuto Renzi e alle Europee,pure,non potendo fare diversamente,visto che il suo editore ha la tessera del pd e visto che Renzi,in quel momento era al governo,quindi sempre nella logica del, Franza o Spagna,purchè se magna,conveniva sostenere Renzi e invitava pure i suoi elettori,attraverso un editoriale,a farlo.Tanto poi quando lo faceva grossa o sarebbe stato grottesta difenderlo,poteva pur sempre spararsi un editoriale,come quello di tre giorni fa,per lavarsi la coscienza,e appare come libero e indipendente.
Per me Scalfari ha pochissima credibilità,storicamente parlando è uno che ama salire sempre sul carro del vincitore,prima fascista,poi socialista,poi de mitiano,poi montiano,Renziano,e via dicendo...Io di lui ho una pessima opinione.Dopo Montanelli,giornalisti veri,a parte qualche sparuta minoranza,non ne abbiamo più.
Per quanto riguarda l'aspetto che concerne il modo di vedere la politica.
Io non ho l'ossessione della governabilità,del vincere subito e con tanti voti,o peggio ancora il complesso di stare in minoranza,perchè quello che conta è governare,non importa con chi,ma governare.Questo era una visione della politica che aveva Craxi,il potere per il potere,e ora capisco perchè una fascia importante del mondo della sinistra,che magari ieri stravedeva per Craxi,oggi perde la testa per Renzi.
Ecco,io,sul piano politico,penso questo.Che la deriva che il partito socialista prese con Craxi,la stessa prendendo anche il PD con Renzi.Entrambi assetati di potere,entrambi con una visione leaderistica del partito,e una concezione del parlamento ridotto ad esecutore delle decisioni prese dal Governo.Entrambi filobanchieri,ed inciucisti.
La politica è fatta di pazienza e di coerenza.
Quello che è mancato alla sinistra è questo.
Prendi sel,oggi per il successo subito,per il potere oggi,per la voglia di andare al governo immediatamente,se ne è andato col PD.Vendola è rimasto solo con il suo tesoriere.
Le altre sinistre estreme,negli altri Paese,si uniscono e rimangono unite nel tempo.
Tspipras il successo che ha ottenuto in Grecia,è frutto di tanta pazienza,non l'ha ottenuto dall'oggi al domani.
Secondo me la lista tripras,è un seme,col tempo,con la pazienza,con la coerenza,con la costanza,è capace che può produrre dei buoni frutti.
Se Scalfari scrive e pensa secondo la "logica del Franza o Spagna purchè se magna" e se Renzi è l'incarnazione del doroteismo... credo,
con assoluta franchezza e senza alcun spirito polemico,
Tu non abbia mai militato/parteggiato o solamente simpatizzato per un Partiti di sinistra.
Il solo paragone con Craxi, il sui solo ed unico ruolo era quello d'impedire che il PCI andasse al Governo, basterebbe da solo ad inficiare tutta la tua costruzione politica.
A dirla tutta se rimprovero può essere mosso alla Sinistra in generale ma più segnatamente a quelli che Craxi l'hanno conosciuto e combattuto personalmente,
è esattamente l'opposto, ovvero essere stati -dal 1968 (dibattito sul SIFAR) e il 1992 (Falcone-Borsellino)- fin troppo coerenti e fin troppo pazienti.
Se vuoi discutere di Renzi e della sua politica e se vuoi soprattutto confrontarti con chi non si mostra d'accordo con le tue tesi,
sii più preciso, meno vago e più realista, la Grecia non è l'Italia e Tsipras non mi risulta determini o indirizzi qualcosa da qualche parte.
In Politica c'è chi immagina e c'è chi elabora, è stato sempre così.
I problemi nascono quando una o più parti, senza nessun riconoscimento elettivo, pensano d'interpretare la volontà di tutti,
convincendosi di essere loro stessi il tutto.
I semi vanno piantati e accuditi, se son rose fioriranno.
Intanto utilizziamo le rose che sono già cresciute, prova a mandare alla tua ragazza una dozzina di semi di rosa e non 12 rose...
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

aquamoon ha scritto:[quote


Se Scalfari scrive e pensa secondo la "logica del Franza o Spagna purchè se magna" e se Renzi è l'incarnazione del doroteismo... credo,
con assoluta franchezza e senza alcun spirito polemico,
Tu non abbia mai militato/parteggiato o solamente simpatizzato per un Partiti di sinistra.
Il solo paragone con Craxi, il sui solo ed unico ruolo era quello d'impedire che il PCI andasse al Governo, basterebbe da solo ad inficiare tutta la tua costruzione politica.
A dirla tutta se rimprovero può essere mosso alla Sinistra in generale ma più segnatamente a quelli che Craxi l'hanno conosciuto e combattuto personalmente,
è esattamente l'opposto, ovvero essere stati -dal 1968 (dibattito sul SIFAR) e il 1992 (Falcone-Borsellino)- fin troppo coerenti e fin troppo pazienti.
Se vuoi discutere di Renzi e della sua politica e se vuoi soprattutto confrontarti con chi non si mostra d'accordo con le tue tesi,
sii più preciso, meno vago e più realista, la Grecia non è l'Italia e Tsipras non mi risulta determini o indirizzi qualcosa da qualche parte.
In Politica c'è chi immagina e c'è chi elabora, è stato sempre così.
I problemi nascono quando una o più parti, senza nessun riconoscimento elettivo, pensano d'interpretare la volontà di tutti,
convincendosi di essere loro stessi il tutto.
I semi vanno piantati e accuditi, se son rose fioriranno.
Intanto utilizziamo le rose che sono già cresciute, prova a mandare alla tua ragazza una dozzina di semi di rosa e non 12 rose...
:salut

Se tu ritieni Scalfari,un giornalista,diverso dal Franza o Spagna purchè se magna,mi devi spiegare come ha fatto in un contesto storico,breve,a passare dall'essere Fascista all'essere socialista,e nel giro di qualche decennio dall'essere De Mitiano all'essere Montiano??
così come ha fatto a passare dall'essere un fan di La Malfa Jr(Repubblicano),ad essere un sostenitore di Bersani(socialdemocratico)?
io ti cito dei fatti,se pensi che sbaglio,dovresti smontarmeli,questi fatti.
Capitolo Pci.Il Pci non è mai andato al governo.Ma grazie alla sua forza,è riuscito ad ottenere grandi riforme,a partire dalla Costituzione,per passare al servizio Sanitario Nazionale,alla chiusura dei manicomi,e se fosse passato quel referendum sulla scala mobile,per cui prese le firme,bye bye Bettino.
A dimostrazione,di come anche stando all'opposizione,se si è pazienti e coerenti,delle battaglie si vincono.
Craxi non voleva che la sinistra andasse al potere,ma non mi pare che Renzi veda di buon occhio la Sinistra,poi se Renzi l'amico dei banchieri e di Marchionne,lo riteniamo di Sinistra,allora dispiace dirlo,ma senza alcun intento polemico,si ha poco idea di cosa sia la Sinistra.
Si,le rose,alla mia ragazza,piacciono le rose,ma se sono rose vere,se regalo dell'erba orribilante,(mal)spacciata da rosa,se ncazza.
Sia perchè è orribile,sia perchè mi sono fatto prendere per il culo dal venditore.
Ultima modifica di reggino il 06/07/2014, 17:41, modificato 1 volta in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4234
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

reggino ha scritto:
Regmi ha scritto:[quote


Tre personaggi che ad urne appena chiuse hanno litigato sulla poltrona e sulla coerenza degli iniziali intenti.
E a conferma che in quell'area la visione politica non contempla l'aggregazione, ossia quella cosucia che costituisce l'essenza per poter modellare la società secondo i propri intendimenti, non si sta parlando di politici ma, ahimè, di esponenti della società civile.

Al di là di quello che bolle in pentola (i discutibilissimi contenuti delle riforme) Renzi, come tanti altri, non vuole discutere ma, bensì, è costretto dall'espressione di due elementi democratici.
Il rifiuto dei due capelloni proprietari.
La volontà di oltre 8 milioni di voti del popolo Italico che, come si diceva nell'altro topic, per poter cambiare ha bisogno di una sferzata.
Monti, e non Letta, ci aveva provato.
Se non si riesce a prendere atto dei fatti più volte ribaditi, la discussione continuerà ad essere fuorviante e quindi senza costrutto alcuno.
Quei tre sono uniti(due sono ex giornalisti di Repubblica).
Chi ha voluto abbandondare quel progetto è Sel,neanche tutta.
Ma se tu ci fai caso,non ci ha mai creduto,Sel,cinicamente,aveva sempre visto quella lista,come ancora di salvezza.
E io sono contento,che sel non vi faccia più parte,se penso che ero indeciso se votare quella lista,proprio perchè c'era sel...
Mi riferivo a questo.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06 ... s/1018815/" onclick="window.open(this.href);return false;
Non è un'opinione, è un fatto.
Come un fatto è costituito dalla storica ritrosia all'aggregazione
al netto della quale rimane solo l'utopia o, visti gli ultraventennali risultati, la perenne presa in giro
- peraltro espressa con l'immancabile erre moscia -
verso tutti quelli che ancora credono a quei valori.

L'allora presa di distanza da parte di Veltroni
non ha fatto altro che far esplodere le contraddizioni
e le lotte intestine di quella minoranza, sempre brillante nella compente autoreferenziale
tutte mirate al delineare i confini del piccolo orticello dei vari Bertinotti, Rizzo, Ferraro e compagnia bella.
Tutti scomparsi. Impresentabili, bocciati prima dalla storia e poi dai tanti elettori.
Anche il doversi affidare a un leader straniero per strappare qualche seggio ne è prova.

Piccola parentesi personale e chiudo:
ci sono voluti decenni per capire che, se voglio che una piccola parte dei miei valori possa trovare applicazione legislativa, non è quello il viottolo da seguire.
Vedrai, in piena coscienza ci arriverai anche tu. :salut
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Rispondi