Pagina 9 di 12

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 08/10/2014, 10:33
da chicugino
_naka ha scritto:di Claudio Cordova - Chissà se sia stato un barlume di dignità o le grandi polemiche sorte a mezzo stampa a convincere Giuseppe Falcomatà a non imbarcare nel proprio progetto di (presunta) "Svolta" numerosi esponenti del "Modello Reggio" tra le proprie liste. Il giovane candidato sindaco, presentatosi alla cittadinanza come homo novus e come segno concreto di discontinuità rispetto allo sfascio operato sulla città da Scopelliti & Co., ha dovuto agire con pesi e contrappesi: non solo cercare di respingere le lusinghe dei trasformisti, ma anche cercare di rafforzare la propria "Svolta" con l'esclusione di alcuni pezzi della sinistra reggina (tra le peggiori della storia d'Italia repubblicana).

Quelle presentate a sostegno di Falcomatà, sono comunque le aggregazioni più forti. Quelle che dovrebbero garantire al candidato del centrosinistra la vittoria, forse anche al primo turno.

E se la lista del Partito Democratico, orfana degli uscenti Massimo Canale e Nicola Irto, non presenta grosse sorprese con la presenza di esponenti ormai noti come Demetrio Delfino, Giuseppe Marino e Nino Liotta, ma anche di giovani alla ricerca del primo scranno, come Antonino Castorina e Marco Schirripa, i nodi al pettine per Falcomatà arrivano da altre liste.

Svecchiare e ridurre il "salto della quaglia". Obiettivi raggiunti a fasi alterne.

E' vero, Falcomatà è riuscito a tener fuori l'Udc, nonché altri personaggi che, evidentemente in cerca del solito "posto al sole", hanno poi trovato spazio nelle liste che sostengono Dattola. Ma ha accolto nei ranghi del centrosinistra il Partito Repubblicano, con una lista in cui sono diversi gli uomini di fiducia di Francesco Nucara, il politico che ha portato il partito con Silvio Berlusconi (a livello nazionale) e con Peppe Scopelliti (a livello locale calabrese). Falcomatà inoltre non ha voluto (o non ha avuto la forza di farlo) allontanare alcuni esponenti che un ruolo politico, seppur breve, l'hanno avuto con l'amministrazione di centrodestra. E' il caso, per esempio, di Emiliano Imbalzano, candidato con "A testa alta" di Peppe Bova (di cui parleremo a breve): Imbalzano che nel breve periodo della gestione Arena ha occupato gli scranni della maggioranza. Così come Nicola Paris, consigliere comunale salvatosi (al pari di Nicola Irto e Bruno Bagnato) dalla dichiarazione di incandidabilità dei tribunali reggini e ora candidato con il Centro Democratico. Tra i nomi del Centro Democratico, inoltre, si scorge anche quello di Paolo Gatto, una vita in Alleanza Nazionale, proprio negli anni del "Modello Reggio".

A Testa Alta e Centro Democratico. Sono queste le due liste che rischiano di creare maggiori problemi al giovane Falcomatà.

A Testa Alta, infatti, è il movimento che fa riferimento a Peppe Bova, un nome che, di certo, non fa rima con rinnovamento e cambiamento. Anzi, pardòn, con "Svolta". E la lista è piena zeppa di "boviani": dal medico Nino Zimbalatti all'uscente Paolo Brunetti, fino al "boviano" per eccellenza: l'avvocato Giuseppe Strangio, per anni capo di gabinetto di Bova in Consiglio Regionale. Insomma, si sarebbe anche potuto "svoltare" un po' meglio...

Ma non finisce qui, perché in "A testa alta" c'è anche un altro nome. E questa volta sarebbe un nome noto alle cronache giudiziarie.

Sarebbe il carabiniere Roberto Roccella, nato a Paternò. La speranza è che si tratti solo di un caso di omonimia. I dati anagrafici comunicati dalla lista "A testa alta" sembrano corrispondere con quelli nelle mani degli inquirenti, sia per quanto riguarda il luogo di nascita, che per quanto riguarda la data. Per questo è doveroso chiedere all'interessato, al responsabile di lista, ma anche allo stesso Falcomatà, un chiarimento. La figura di Roccella emergerà nell'ambito delle indagini sul conto della "talpa" Giovanni Zumbo, il commercialista-spione condannato in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa per aver spifferato una serie di delicati passaggi investigativi ai boss Giuseppe Pelle e Giovanni Ficara. Il Carabiniere è l'uomo con cui Zumbo, ritenuto dagli inquirenti il confidente delle cosche Pelle e Ficara, avrebbe avuto rapporti fatti di soffiate, come nel caso dell'auto carica di armi rinvenuta nel gennaio 2010, nel giorno della visita a Reggio Calabria del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Proprio alcune settimane fa, il pm antimafia Giovanni Musarò ha notificato a Roccella un avviso di conclusione delle indagini preliminari, prodromico, evidentemente, alla richiesta di rinvio a giudizio. A Roccella viene contestato il contenuto di una sua relazione di servizio del 26 maggio 2010, in cui il militare dichiarava di aver interrotto i rapporti confidenziali con Giovanni Zumbo, che erano culminati col ritrovamento dell'auto carica di armi nel giorno della visita del presidente Napolitano. Agli atti delle indagini tecniche svolte dal pm Musarò, però, vi sono anche dei tabulati che testimonierebbero i contatti successivi tra Zumbo e Roccella. Il carabiniere, peraltro, è genero dell'ormai celebre imprenditore Franco Labate, assurto agli onori della cronaca nel procedimento "Meta", tanto perché il boss Cosimo Alvaro era domiciliato in un immobile di sua proprietà, tanto perché, in alcune conversazioni intercettate faceva pesanti riferimenti circa la presunta corruzione dell'allora sindaco Giuseppe Scopelliti e del fratello Consolato, detto "Tino".

Ma potrebbe essere solo un caso di omonimia. Speriamo e attendiamo comunicazioni ufficiali.

Si è già detto invece di Nicola Paris, uno dei transfughi accolti da Falcomatà. Paris si salverà dalla dichiarazione di incandidabilità. Questi, però, è il fratello di Tommaso Paris, condannato in primo grado a 11 anni di reclusione per appartenenza alla 'ndrangheta dei rioni San Giorgio Extra, Modena e Ciccarello di Reggio Calabria.

Ma tra aule di tribunale e dati più squisitamente politici, la "Svolta" sbanda un po'. Falcomatà, infatti, ha deciso di non essere l'unico figlio d'arte nella coalizione di centrosinistra. Poco male se non fosse che i figli d'arte appartengono a una tradizione familiare, che con la sinistra sembra avere ben poco da spartire. A Falcomatà, infatti, sta bene correre insieme a Saverio Anghelone, figlio di Paolo Anghelone, per anni assessore comunale con il centrodestra. Sta bene anche correre con Stefania Eraclini, figlia dell'ex presidente della circoscrizione Sbarre, Giuseppe Eraclini, che dopo l'esperienza in Consiglio Comunale verrà dichiarato incandidabile a seguito dello scioglimento per 'ndrangheta. Entrambi sono candidati nel Centro Democratico di Tabacci e Pasquale Maria Tripodi. Proprio quel Pasquale Maria Tripodi abile nel passare da uno schieramento all'altro ed eletto nelle ultime consultazioni regionali nell'Udc, che sosteneva la coalizione di Peppe Scopelliti.

Il resto delle liste è composto da qualche vecchia conoscenza: Leo Pangallo di Sel, ma anche Francesco Gangemi e Demetrio Martino del Centro Democratico. Ma, soprattutto da giovani e meno giovani alle prime armi. Tanti gli amici e le amiche che hanno scelto di correre al fianco del giovane candidato e, nel contempo di provare a pescare il jolly. Compagni e compagne di classe, compagni di squadra a calcetto, amici con cui si è scherzato e ballato nei lidi tanto cari a Scopelliti. Ma anche professionisti mai scesi in politica fin qui e ora inebriati dal caldo soffio della vittoria. O, se preferite, della "Svolta".
Articolo che dovrebbero leggere TUTTI i reggini, ce n'era un altro riferito alla lista di Dattola, che ha candidato l'amante del boss o una cosa del genere... non lo trovo più...
CMQ siamo combinati maluccio

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 08/10/2014, 11:06
da sognatore82
ieri si è svolto al lucianum un dibattito politico dove si parlava di rifiuti, 8 candidati su 9 erano presenti ( tranne il signor scafaria dei reggini indignati )

quasi tutti a parlare ancora delle società in house per la gestione, io mi sono adirato abbastanza, visto che una cosa pubblica non deve sempre essere concessa a gestione privata, gli 'unici infatti a vederla come me, sono stati il signor morabito ed il signor siclari ( anche se quest'ultimo ha parlato più di ipocrisia dell'evento )


un appello al signor giordano del 5 stelle, non iniziamo a confondere il pubblico con il privato !


la gente è stanca delle prese in giro e delle società private con i soldi pubblici !

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 10/10/2014, 12:11
da spiny79
in merito alle solite affissioni abusive di manifesti elettorali (sui muri di palazzi pubblici e privati, centraline enel e gas, cassonetti rifiuti, segnaletica stradale ecc..., insomma il solito schifo che coinvolte la stragrande maggioranza dei candidati e partiti di tutte le specie):

a quale autorità bisogna segnalare questi abusi?

le eventuali sanzioni sono contestabili solo a chi materialmente "attacca" il manifesto od anche a chi ne è raffigurato?

grazie a chi mi saprà dare una risposta...

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 10/10/2014, 15:32
da Regmi
spiny79 ha scritto:in merito alle solite affissioni abusive di manifesti elettorali (sui muri di palazzi pubblici e privati, centraline enel e gas, cassonetti rifiuti, segnaletica stradale ecc..., insomma il solito schifo che coinvolte la stragrande maggioranza dei candidati e partiti di tutte le specie):

a quale autorità bisogna segnalare questi abusi?

le eventuali sanzioni sono contestabili solo a chi materialmente "attacca" il manifesto od anche a chi ne è raffigurato?

grazie a chi mi saprà dare una risposta...
Boh! Non lo so.
Credo sia meglio rivolgersi a qualcuno che conosce bene le leggi.
Un avvocato o un esponente delle forze dell'ordine, per esempio.

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 10/10/2014, 17:58
da spiny79
ho trovato qualcosa su internet: pare ci sia un verbale da 103 a 1.030 euro a carico solo di chi viene colto in flagrante mentre effettua l'affissione abusiva, ma nulla a carico del committente... caxxo, i politici incominciano ad imbrogliare già prima di essere eletti, la casta non si tocca, men che meno i loro portafogli... se è così meglio lasciar perdere, si becca una multa di minimo 100 euro un poveraccio che magari gira tutta la notte x guadagnarne 30-40... tanto ormai più degrado di così...

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 11/10/2014, 11:34
da kimba
Un tema quello dei manifesti elettorali abusivi, che torna in auge onii volta che si avvicinano le elezioni, e le città italiane vengono tappezzate con migliaia di manifesti elettorali abusivi. È successo anche a Milano, nel maggio del 2011, in occasione delle elezioni del sindaco della città. Occasione nella quale i vigili hanno inflitto ai candidati e ai partiti oltre 6 milioni di euro di multe, e in particolare al sindaco Giuliano Pisapia furono verbalizzate più di 400.000 mila euro di multe.

https://it.notizie.yahoo.com/blog/the-n ... 34625.html" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 11/10/2014, 11:38
da ethan
spiny79 ha scritto:ho trovato qualcosa su internet: pare ci sia un verbale da 103 a 1.030 euro a carico solo di chi viene colto in flagrante mentre effettua l'affissione abusiva, ma nulla a carico del committente... caxxo, i politici incominciano ad imbrogliare già prima di essere eletti, la casta non si tocca, men che meno i loro portafogli... se è così meglio lasciar perdere, si becca una multa di minimo 100 euro un poveraccio che magari gira tutta la notte x guadagnarne 30-40... tanto ormai più degrado di così...
Perchè dovrebbe pagare il committente se chi svolge il lavoro lo fa alla cazzum?

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 11/10/2014, 11:48
da spiny79
ethan ha scritto:Perchè dovrebbe pagare il committente se chi svolge il lavoro lo fa alla cazzum?
per un semplice motivo: ogni partito e/o candidato ha una quota di "spazio elettorale" assegnato dal comune, quindi se ad esempio il candidato X ha a disposizione spazio per 100 manifesti, perchè ne commissiona 2.000? dove crede che li vadano ad attaccare, sulle nuvole?

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 11/10/2014, 15:17
da onlyamaranto
spiny79 ha scritto:
ethan ha scritto:Perchè dovrebbe pagare il committente se chi svolge il lavoro lo fa alla cazzum?
per un semplice motivo: ogni partito e/o candidato ha una quota di "spazio elettorale" assegnato dal comune, quindi se ad esempio il candidato X ha a disposizione spazio per 100 manifesti, perchè ne commissiona 2.000? dove crede che li vadano ad attaccare, sulle nuvole?

Giustissimo, sacrosanto. :salut
Non facciamoci illusioni, sono i candidati che dicono ai loro attacchini personali dove andare a mettere i manifesti, non certo il contrario, è un malcostume schifoso che dovrebbe essere prevenuto duramente dai candidati a sindaco,
invece somma delusione non ne parla nessuno.

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 12/10/2014, 11:39
da sognatore82
questo forum a favore di aurelio chizzoniti che fa lotta di età ? :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:


era meglio il vecchio forum non c'era questa pubblicità volgare...

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 15/10/2014, 21:21
da DoubleD
http://reggioocchiaperti.blogspot.it/20 ... l?spref=fb" onclick="window.open(this.href);return false;

qui troverete la lista dei candidati
i loro progetti
i loro curriculum ecc.ecc.

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 16/10/2014, 10:51
da sognatore82
il conflitto d'interesse non significa solo che egli sia proprietario di società ma che possa favorire gli amici di turno che lo votino !


Detto questo, speriamo che non ci sia un altra rivolta !

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 17/10/2014, 9:53
da onlyamaranto
Un po' per gioco, un po' seriamente, mi butto con delle previsioni:

Falcomatà sarà eletto sindaco al primo turno con una percentuale tra il 55 e il 60%

Dattola prenderà meno voti della sua coalizione

Reggio Futura (il partito di Peppe Scopelliti) prenderà molti più voti del NCD e forse anche di Forza Italia

I 5stelle prenderanno molti voti al simbolo e molti meno ai singoli candidati

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 17/10/2014, 10:10
da sognatore82
chissà quante persone sono momentaneamente di una coalizione e dopo esser eletti cambieranno bandiera ! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 17/10/2014, 10:16
da onlyamaranto
sognatore82 ha scritto:chissà quante persone sono momentaneamente di una coalizione e dopo esser eletti cambieranno bandiera ! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

lo hanno già fatto alcuni che l'altra volta erano a destra perché il vento soffiava a destra e oggi che il vento soffia a sinistra si sono spostati...
a molti altri questo salto della quaglia è stato impedito, è uno sport nazionale non solo locale...

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 19/10/2014, 9:23
da onlyamaranto
Questa proposta del prof. Antonino Spadaro, del Laboratorio Politico Patto Civico, la sottoscrivo in pieno,
sarebbe una passo rivoluzionario e concreto per arrivare alla conoscenza diretta di ciò che succede in Consiglio Comunale,
di cosa dicono, come parlano, quali proposte fanno, se sono presenti o meno, i vari consiglieri comunali, e cioè:

"· mettere in streaming le sedute del Consiglio comunale permettendo così ai cittadini di capire, e poter controllare, l'operato dei propri rappresentanti;"


Candidati a sindaco, e mi rivolgo soprattutto a Falcomatà, battete un colpo, è una proposta per me obbligatoria da accettare e mettere in pratica già dalla prossima legislatura!

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 19/10/2014, 12:35
da InGinocchioSi
Ce lo vedo a Dattola sindaco...per la serie Arena 2 la vendetta :lol:

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 19/10/2014, 13:40
da AMOMARANTO
InGinocchioSi ha scritto:Ce lo vedo a Dattola sindaco...per la serie Arena 2 la vendetta :lol:
Invece con Falcoametà c'è area di revolution... :fifi: :fifi: :fifi:

Povera Reggio...
Che poi, almeno si circondasse di persone competenti... No, tutti figghioleddi che non hanno idea di politica, economia, cultura ecc ecc ecc...
Che poi le eccellenze a reggio ci sono... Abbiamo il migliore fiscalista del sud Italia, 2-3 ingegneri che lavorano a livello nazionale e sono stati chiamati per gestire opere importanti, ottimi avvocati (non politici) e grandissimi medici (prof universitari anche alla Cattolica di Roma)... Vai da loro e fatti dare una mano e consigliare...
Ma no... chi cintra... svoltiamo con chi non ha manco idea...

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 19/10/2014, 15:43
da Mave
ma a voti della comunità rom come siamo messi? :fifi:

Re: il sindaco di Reggio

Inviato: 19/10/2014, 20:39
da Regmi
Mave ha scritto:ma a voti della comunità rom come siamo messi? :fifi:
Tu lo dici fischiettando ma la questione è seria.
Molto seria anche perché
pur rappresentando il punto più basso della questione
lascia spazio ad una riflessione ben più ampia.
Dove e per chi vota la malavita?
O meglio, su quale simbolo non opporre la x?