Pagina 1 di 1

In un Paese normale.

Inviato: 17/06/2011, 8:50
da Shelob
Scandalo sexy in Usa, Weiner si e' dimesso


NEW YORK - Il deputato di New York Anthony Weiner, un democratico coinvolto in uno scandalo a luci rosse, ha annunciato le proprie dimissioni dal Congresso degli Stati Uniti. Lo ha indicato lo stesso Weiner in una affollatissima conferenza stampa presso un centro anziani di Brooklyn, uno dei quartieri di New York.

"Voglio scusarmi ancora una volta per i miei errori personali - ha detto Weiner, che non ha risposto a nessuna domanda - e per i danni che ho causato, in particolare a mia moglie Huma" Abedin, una stretta collaboratrice del segretario di Stato Usa Hillary Clinton. I due sono sposati da circa un anno, e lei è incinta.


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 11313.html" onclick="window.open(this.href);return false;




Invidia :see:

Re: In un Paese normale.

Inviato: 17/06/2011, 8:59
da InGinocchioSi
Da noi non solo non è successo questo, ma in più, se ricordi, giornali, televisioni e dipendenti vari di Papi (La Russa, Santanchè, Sposini, ecc ecc ecc) cercarono pure di demonizzare in tutti modi la consorte. Questo è progresso e libertà, tse....Com'è che si dice a Napoli?? Ah si,curnut' e mazziat' :fifi:

Re: In un Paese normale.

Inviato: 17/06/2011, 9:56
da nosacciu
onestamente a me di quello che fanno nella vita privata non interessa nulla, l'ho ripetuto più volte e mi dissocio da questo tipo di opposizione, sono tante, troppe le cose scandalose che stanno facendo, poi del bunga bunga di ruby e quant'altro non me ne frega nulla...

Re: In un Paese normale.

Inviato: 17/06/2011, 10:42
da tina
L'America è troppo strana, per cose così ci si scandalizza e, ci sono (giustamente le dimissioni) per altre cose invece è solo terrorista.
Stanotte ci sono state due esecuzioni con iniezione letale, francamente non so più su cosa scandalizzarmi.
Le sole cose che mi piacciono dell'America, sono le produzioni cinematografiche (non ci sono eguali, avogghia chi si parra) e i vari telefilm.
Non ci si può scandalizzare se uno va a letto con chi gli pare, preferirei ci si scandalizzase per altro.
Tra l'altro è proprio l' America che sbandiera la democrazia :o.o: ( e non faci autru chi mi nci mponi a democrazia ai paesi arabi, tacciandoli perennemente...ma idda chi faci?)

:evil:

Ci sono state molte morti per esecuzione...tra l'altro col dubbio che erano innocenti...cominciamo a parlare di Sacco e Vanzetti a proseguire.
Che si fotta (l'America) e che cominci a dare esempio in positivo...sempre se ci riesce.

:salut

Re: In un Paese normale.

Inviato: 17/06/2011, 10:56
da Ninco Nanco
tina ha scritto:L'America è troppo strana, per cose così ci si scandalizza e, ci sono (giustamente le dimissioni) per altre cose invece è solo terrorista.
Stanotte ci sono state due esecuzioni con iniezione letale, francamente non so più su cosa scandalizzarmi.
Le sole cose che mi piacciono dell'America, sono le produzioni cinematografiche (non ci sono eguali, avogghia chi si parra) e i vari telefilm.
Non ci si può scandalizzare se uno va a letto con chi gli pare, preferirei ci si scandalizzase per altro.
Tra l'altro è proprio l' America che sbandiera la democrazia :o.o: ( e non faci autru chi mi nci mponi a democrazia ai paesi arabi, tacciandoli perennemente...ma idda chi faci?)

:evil:

Ci sono state molte morti per esecuzione...tra l'altro col dubbio che erano innocenti...cominciamo a parlare di Sacco e Vanzetti a proseguire.
Che si fotta (l'America) e che cominci a dare esempio in positivo...sempre se ci riesce.

:salut

sante parole :okok:

Re: In un Paese normale.

Inviato: 17/06/2011, 12:44
da Shelob
Lungi da me voler fare paragoni e/o polemiche :king: La mia era una semplice constatazione sulla singola situazione, neanche lontanamente velata da sbalordimento, tutto quà :bash: