Pagina 1 di 20

Reggio Città turistica

Inviato: 02/07/2013, 22:43
da UnVeroTifoso
REGGIO. Hanno rubato il mare: vietati i bagni in gran parte del Comune (lungomare compreso)

Il quadro, dal punto di vista ufficiale è questo: nel Comune di Reggio, di fatto, i bagni quest’estate non si possono fare. La conclusione piuttosto drammatica emerge da due ordinanze della terna commissariale che gestisce il Comune, la 33 e la 34. Le ordinanze, ovviamente, non se le sono inventate i commissari. Sono in qualche modo atti dovuti in rapporto all’iter dei controlli obbligatori per legge. Il 15 maggio la Regione ha infatti inviato ai comuni sul mare il decreto "classificazione delle acque marine (anno 2013) destinate alla balneazione". E’ in quel documento che, per Reggio, c’è la condanna della nostra stagione estiva. Infatti, per legge le acque di mare classificate "scarse" o quelle “non classificate sono vietate alla balneazione. E noi di tratti di mare così, nel solo comune di Reggio ne abbiamo un bel po'.

I punti in cui è vietato bagnarsi sono 12, ma ogni punto è di centinaia e centinaia di metri. Si comincia da Catona Nord e ci vengono sottratti i primi 905 metri a partire dall’altezza del bar Reitano. Più a sud, dalle parti del Limoneto, neanche a parlarne: balneazione impossibile per un chilometro e nove metri. Idem dalle parti del Lido Mimmo e altri 700 e rotti metri all’altezza della fata Morgana.

Si arriva a Pentimele e ai reggini vengono sottratti altri 663 metri di costa e quando s’arriva al Circolo Nautico ne spariscono altri 1.094.

Siamo ormai vicini al centro. La situazione che non migliora a Nord del torrente Annunziata diventa drammatica al Lido comunale dove decine e decine di generazioni di reggini hanno fatto il bagno in uno dei mari più puliti del mondo a ridosso di un abitato. Non è più così, a stare alle ordinanze e ai dati raccolti dalla Regione. Passeggiate sul Lungomare Falcomatà, ma dal punto di vista delle carte e dei rilievi non vi conviene ficcare i piedi a mare: prima ci sono 544 metri di divieti, poi altri 150 metri e rotti e infine senza interruzioni divieti fino alla villa Comunale mentre all’altezza del circolo velico il divieto è per 1229 metri.

Anche a Pellaro Lume ci sono quasi 1400 metri cancellati per la balneazione.

Vengono poi sottratte ai bagnanti la gran parte delle zone industriali: da Archi Stazione a Calamizzi, dal Porto alla Capannina.

In tutte queste zone saranno affissi i cartelli coi divieti.

Per una città che pretende di essere turistica, forse è un po’ esagerato.



fonte: http://www.zoomsud.it/primopiano/54370- ... preso.html" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 02/07/2013, 23:03
da Motociclista
azz..quando avevamo demi e peppe l'acqua di fronte al lido si poteva bere....sicuramente colpa dei commissari... :mrgreen:

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 02/07/2013, 23:43
da Luca29
Con Peppe e Demi l’acqua di mare non era potabile ma stai certo e sicuro che con Scopelliti e Arena non sarebbe stato affisso alcun cartello di divieto di balneazione.
Ad ogni modo credo che Scopelliti potrà anche far togliere i divieti (o non farli mettere proprio) perché penso che lui può anche questo.

Da notare comunque che nei nostri lidi privati del lungomare (che sono quelli dove vanno i turisti) l’acqua è potabile ……… per cui parlare di schiaffo al turismo reggino o che per quest’anno non siamo una città turistica è fuori luogo.
Faremmo piuttosto bene a non pubblicizzare in anticipo queste notizie perché poi è anche possibile che i cartelli dei divieti non vengano proprio messi o che vengano tolti il giorno dopo ma il danno provocato dalla cattiva pubblicità è già stato fatto e forse non più del tutto recuperabile.
Se parlate tanto di crisi e di economia in difficoltà, non credo che Reggio abbia bisogno di questa cattiva propaganda, anche perché per arrivare a rendere Reggio Calabria una città turistica si è dovuto sudare 14 camicie.

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 02/07/2013, 23:57
da NinoMed
Luca29 ha scritto:Con Peppe e Demi l’acqua di mare non era potabile ma stai certo e sicuro che con Scopelliti e Arena non sarebbe stato affisso alcun cartello di divieto di balneazione.
Ad ogni modo credo che Scopelliti potrà anche far togliere i divieti (o non farli mettere proprio) perché penso che lui può anche questo.

Da notare comunque che nei nostri lidi privati del lungomare (che sono quelli dove vanno i turisti) l’acqua è potabile ……… per cui parlare di schiaffo al turismo reggino o che per quest’anno non siamo una città turistica è fuori luogo.
Faremmo piuttosto bene a non pubblicizzare in anticipo queste notizie perché poi è anche possibile che i cartelli dei divieti non vengano proprio messi o che vengano tolti il giorno dopo ma il danno provocato dalla cattiva pubblicità è già stato fatto e forse non più del tutto recuperabile.
Se parlate tanto di crisi e di economia in difficoltà, non credo che Reggio abbia bisogno di questa cattiva propaganda, anche perché per arrivare a rendere Reggio Calabria una città turistica si è dovuto sudare 14 camicie.

Hai letto la notizia?
o stai commentando senza conoscere i fatti? o interpretando i fatti a tua convenienza?

rileggi, come ti avevo detto altre volte, ma spesso si legge solo ciò che più conviene, è la Regione (quindi leggasi Scopelliti) responsabile delle acque costiere, e ed la Regione ad aver inviato al comune la situazione delle acque, i commissari per legge non possono fare altro che far mettere i cartelli del divieto di balneazione, non di potabilità :lol: .

i lidi sono balneabili? a quanto leggo io no, rileggiamo insieme? La situazione che non migliora a Nord del torrente Annunziata diventa drammatica al Lido comunale dove decine e decine di generazioni di reggini hanno fatto il bagno in uno dei mari più puliti del mondo a ridosso di un abitato. Non è più così, a stare alle ordinanze e ai dati raccolti dalla Regione. Passeggiate sul Lungomare Falcomatà, ma dal punto di vista delle carte e dei rilievi non vi conviene ficcare i piedi a mare: prima ci sono 544 metri di divieti, poi altri 150 metri e rotti e infine senza interruzioni divieti fino alla villa Comunale mentre all’altezza del circolo velico il divieto è per 1229 metri.

:salut

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 8:25
da goldenboy
non è cambiato nulla...la balneazione in quelle zone non c'è mai stata....

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 9:12
da Motociclista
Brutta l'ignoranza....

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 9:20
da Lilleuro
Luca29 ha scritto: Da notare comunque che nei nostri lidi privati del lungomare (che sono quelli dove vanno i turisti) l’acqua è potabile
Oh mamma :???:

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 9:42
da Luca29
Lilleuro ha scritto:
Luca29 ha scritto: Da notare comunque che nei nostri lidi privati del lungomare (che sono quelli dove vanno i turisti) l’acqua è potabile
Oh mamma :???:
Vabbè ......... è logico che il "potabile" è stato un lapsus freudiano, intendevo dire balneabile ma siccome Motociclista se ne era uscito con la battuta della potabilità mi h aindotto in errore.
goldenboy ha scritto:non è cambiato nulla...la balneazione in quelle zone non c'è mai stata....
Beh, a me sembra però che i bagni in quelle zone, nel lidi in particolare, si sono sempre fatti ed è così anche quest'anno,
per cui il turismo cittadino non subirà (per fortuna) per questo una battutta d'arresto :thumright

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 9:53
da nosacciu
Luca29 ha scritto:Con Peppe e Demi l’acqua di mare non era potabile ma stai certo e sicuro che con Scopelliti e Arena non sarebbe stato affisso alcun cartello di divieto di balneazione.
Ad ogni modo credo che Scopelliti potrà anche far togliere i divieti (o non farli mettere proprio) perché penso che lui può anche questo.

Da notare comunque che nei nostri lidi privati del lungomare (che sono quelli dove vanno i turisti) l’acqua è potabile ……… per cui parlare di schiaffo al turismo reggino o che per quest’anno non siamo una città turistica è fuori luogo.
Faremmo piuttosto bene a non pubblicizzare in anticipo queste notizie perché poi è anche possibile che i cartelli dei divieti non vengano proprio messi o che vengano tolti il giorno dopo ma il danno provocato dalla cattiva pubblicità è già stato fatto e forse non più del tutto recuperabile.
Se parlate tanto di crisi e di economia in difficoltà, non credo che Reggio abbia bisogno di questa cattiva propaganda, anche perché per arrivare a rendere Reggio Calabria una città turistica si è dovuto sudare 14 camicie.
sai chi risponderebbe in caso di malattie di qualcuno che fa il bagno in assenza del cartello di divieto di balneazione?

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 10:45
da Lixia
ma ricordo male io o anche negli anni passati venivano messi i cartelli di divieto di balneazione al lido e poi da un giorno all' altro magicamente scomparivano ? :scratch

cmq tornando al primo messaggio , per una città che si affaccia tutta sul mare questa cosa è una catastrofe

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 10:55
da Luca29
Lixia ha scritto:ma ricordo male io o anche negli anni passati venivano messi i cartelli di divieto di balneazione al lido e poi da un giorno all' altro magicamente scomparivano ? :scratch
cmq tornando al primo messaggio , per una città che si affaccia tutta sul mare questa cosa è una catastrofe
Non ti sbagli ........... e non è morto nesssuno e nessuno ha preso malattie per aver fatto i bagni ai lidi, lo stesso sarà anche quest'anno, per cui nessuna catastrofe.
Reggio ogni anno che passa rafforza sempre più la sua immagine di città turistica e con l'apertura del Museo e quando andranno via i Commissari (che non fanno nulla per il turismo, non lo incentivano e non fanno nemmeno pubblicità) e ritornerrà ad esserci un Sindaco come quelli passati (che hanno molto fatto per il turismo cittadino ...... anche in termini di propaganda) secondo me Reggio Calabria sarà nominta (come città turistica dove passare le vacanze) non solo in Italia ma anche in Europa e credo di non esagegare se dico anche nel resto del mondo.
Saluti

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 11:06
da Lixia
Luca29 ha scritto:
Lixia ha scritto:ma ricordo male io o anche negli anni passati venivano messi i cartelli di divieto di balneazione al lido e poi da un giorno all' altro magicamente scomparivano ? :scratch
cmq tornando al primo messaggio , per una città che si affaccia tutta sul mare questa cosa è una catastrofe
Non ti sbagli ........... e non è morto nesssuno e nessuno ha preso malattie per aver fatto i bagni ai lidi, lo stesso sarà anche quest'anno, per cui nessuna catastrofe.
Reggio ogni anno che passa rafforza sempre più la sua immagine di città turistica e con l'apertura del Museo e quando andranno via i Commissari (che non fanno nulla per il turismo, non lo incentivano e non fanno nemmeno pubblicità) e ritornerrà ad esserci un Sindaco come quelli passati (che hanno molto fatto per il turismo cittadino ...... anche in termini di propaganda) secondo me Reggio Calabria sarà nominta (come città turistica dove passare le vacanze) non solo in Italia ma anche in Europa e credo di non esagegare se dico anche nel resto del mondo.
Saluti

Allora , Luca29 , cerco di trattenermi , perchè veramente mi stai facendo scaseddare , io non vivo a reggio ma ci ho vissuto tanti anni , precisamente 31 anni , e da quando non vivo più a reggio ho avuto modo di vedere parecchi posti e onestamente ti dicoche Reggio di turistico ha ben poco , a parte il panorama , e quello ti assicuro che non basta per attirare turismo,la gente vuole agi , vuole servizi , vuole trasporti decenti ma ... detto ciò ... qui il punto è come scompaiono i cartelli di divieto di balneazione vorrei sapere, cioè è un atto di inciviltà ( l'ennesimo) dei nostri cittadini , o vengono rimossi in quanto un ordinanza delibera che il tratto di mare è divenuto improvvisamente balneabile?

Puoi rispondere attenendoti all' argomento del topic ( " PUOI " in questo caso non è un consiglio) senza portare sempre il discorso sui sindaci del passato a tuo piacimento, mi pare che lo avevamo già fatto sto discorso ... mi pare!

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 11:29
da nosacciu
Luca29 ha scritto:
Lixia ha scritto:ma ricordo male io o anche negli anni passati venivano messi i cartelli di divieto di balneazione al lido e poi da un giorno all' altro magicamente scomparivano ? :scratch
cmq tornando al primo messaggio , per una città che si affaccia tutta sul mare questa cosa è una catastrofe
Non ti sbagli ........... e non è morto nesssuno e nessuno ha preso malattie per aver fatto i bagni ai lidi, lo stesso sarà anche quest'anno, per cui nessuna catastrofe.
Reggio ogni anno che passa rafforza sempre più la sua immagine di città turistica e con l'apertura del Museo e quando andranno via i Commissari (che non fanno nulla per il turismo, non lo incentivano e non fanno nemmeno pubblicità) e ritornerrà ad esserci un Sindaco come quelli passati (che hanno molto fatto per il turismo cittadino ...... anche in termini di propaganda) secondo me Reggio Calabria sarà nominta (come città turistica dove passare le vacanze) non solo in Italia ma anche in Europa e credo di non esagegare se dico anche nel resto del mondo.
Saluti
ammazza che turismo... ringrazia che non muore mai nessuno, ma il giorno in cui capiterà... è un po' come la cintura in macchina, non ci sono mai incidenti mortali ma il giorno in cui c'è e la vittima non portava la cintura non viene pagata....
se il mare non ha le condizioni igieniche e tu comune non lo segnali al primo morto paghi per intero e in più tutti i giornali del mondo ne parleranno...

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 11:29
da Luca29
Lixia ha scritto:
Luca29 ha scritto:
Lixia ha scritto:ma ricordo male io o anche negli anni passati venivano messi i cartelli di divieto di balneazione al lido e poi da un giorno all' altro magicamente scomparivano ? :scratch
cmq tornando al primo messaggio , per una città che si affaccia tutta sul mare questa cosa è una catastrofe
Non ti sbagli ........... e non è morto nesssuno e nessuno ha preso malattie per aver fatto i bagni ai lidi, lo stesso sarà anche quest'anno, per cui nessuna catastrofe.
Reggio ogni anno che passa rafforza sempre più la sua immagine di città turistica e con l'apertura del Museo e quando andranno via i Commissari (che non fanno nulla per il turismo, non lo incentivano e non fanno nemmeno pubblicità) e ritornerrà ad esserci un Sindaco come quelli passati (che hanno molto fatto per il turismo cittadino ...... anche in termini di propaganda) secondo me Reggio Calabria sarà nominta (come città turistica dove passare le vacanze) non solo in Italia ma anche in Europa e credo di non esagegare se dico anche nel resto del mondo.
Saluti

Allora , Luca29 , cerco di trattenermi , perchè veramente mi stai facendo scaseddare , io non vivo a reggio ma ci ho vissuto tanti anni , precisamente 31 anni , e da quando non vivo più a reggio ho avuto modo di vedere parecchi posti e onestamente ti dicoche Reggio di turistico ha ben poco , a parte il panorama , e quello ti assicuro che non basta per attirare turismo,la gente vuole agi , vuole servizi , vuole trasporti decenti ma ... detto ciò ... qui il punto è come scompaiono i cartelli di divieto di balneazione vorrei sapere, cioè è un atto di inciviltà ( l'ennesimo) dei nostri cittadini , o vengono rimossi in quanto un ordinanza delibera che il tratto di mare è divenuto improvvisamente balneabile?

Puoi rispondere attenendoti all' argomento del topic ( " PUOI " in questo caso non è un consiglio) senza portare sempre il discorso sui sindaci del passato a tuo piacimento, mi pare che lo avevamo già fatto sto discorso ... mi pare!
Secondo me gli agi, i serivizi e i trasporti non si possono creare da un giorno all'altro ma passo passo e per farlo ci vuole tempo. La cosa importante è che la strada giusta sia stata imboccata e si sta percorrendo.
Non credo sia saggio voler pretendere tutto in una volta o credere di poter essere già oggi allo stesso livello di chi questo percorso l'ha fatto 50 anni fa.
Inoltre: oggi Reggio (pur, come dici tu, con pochi agi, servizi e trasporti) è meta di turisti anche stranieri, vedasi i Russi, e questo io credo sia già un altro passo avanti (e tieni presente che ancora il Museo è chiuso).

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 11:34
da Luca29
nosacciu ha scritto: se il mare non ha le condizioni igieniche e tu comune non lo segnali al primo morto paghi per intero e in più tutti i giornali del mondo ne parleranno...
Si, ma non è che entri in una mare di lava e muori istantaneamente per cui puoi provare senza dubbi la causa del decesso o della malattia.
Anche se il mare di Reggio fosse inquinato e tu ti fai il bagno molto probabilmente se prenderai una malattia si manifesterà a distanza di mesi o anni duqnue non sarà per nulla facile dare la colpa al mare reggino.
A me sembra assurdo il vostro ragionamento, ci sono posti in Italia dove le persone non hanno l'acqua potabile dei rubinetti, e quell'acqua però la bevono, e voi cercate di remare contro la nostra città per l'acqua di mare non balneabile :muro:

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 11:56
da Lixia
Luca29 ha scritto:
Puoi rispondere attenendoti all' argomento del topic ( " PUOI " in questo caso non è un consiglio) senza portare sempre il discorso sui sindaci del passato a tuo piacimento, mi pare che lo avevamo già fatto sto discorso ... mi pare!
Secondo me gli agi, i serivizi e i trasporti non si possono creare da un giorno all'altro ma passo passo e per farlo ci vuole tempo. La cosa importante è che la strada giusta sia stata imboccata e si sta percorrendo.
Non credo sia saggio voler pretendere tutto in una volta o credere di poter essere già oggi allo stesso livello di chi questo percorso l'ha fatto 50 anni fa.
Inoltre: oggi Reggio (pur, come dici tu, con pochi agi, servizi e trasporti) è meta di turisti anche stranieri, vedasi i Russi, e questo io credo sia già un altro passo avanti (e tieni presente che ancora il Museo è chiuso).
[/quote]

Ma non ha senso sto discorso ... ma scusa e che devo aspettare n'altri vent'anni per vedere una struttura cittadina che agevoli il turismo???? ma che discorso fai? abbiamo avuto mille possibilità, il mare ce lo abbiamo da sempre e la montagna anche .... dimmi un pò quanto lentamente ci dobbiamo evolvere , dovevamo essere già il top da tempo .... e spindimmu e spandimmu ad muzzum invece di pensare turisticamente parlando in modo creativo , non so tu ma io non sono disposta più ad aspettare cose che dovevano essere fatte già almeno 30 anni addietro,


Turisti russi ???? Pi na para di turisti russi dovrei esultare???? dove vivo io adesso non c'è bisogno di voli agevolati per attrarre turismo, ti vengono anche a piedi pur di far le vacanze qui, e sta cosa dura da decenni ormai , e quando arrivano trovano alberghi in quantità industriale e di tutte le fasce di prezzo , trovano camping attrezzati di tutto , aree camper per la sosta momentanea e lo svuotamento della fossa biologica o come diamine si chiama , trovano punti di informazione turistica , trovano na cascatella del pit che è stata trasformata in rinomata attrazione ,trovano parchi dove sdraiarsi e prendere il sole , trovano km e km di piste ciclabili con bici grill ad ogni tot km, trovano il trenino turistico oltre ai collegamenti in bus tra le varie cittadine vicine , e l'imbarcadero che li porta da Riva a Limone a Malcesine a Lazise e a Toscolano e non so dove cavolo altro , trovano spiagge attrezzate pet friendly e non , trovano casette in centro con il fasciatoglio e il rubinetto per cambiare i bambini che si sono fatti la pupù addosso , torvano bagni pubblici , tenuti non puliti di più, trovano ferrate su cui arrampicarsi, trovano luoghi attrezzati su cui praticare parapendio, trovano circoli surf finchè si stufano, sentieri della salute pedonali in mezzo ai boschi, trovano spa, parchi avventura per grandi e piccoli etc... etc... etc........ e noi ???? abbiamo il mare e la montagna da secoli e siamo ancora al 1900.... no caro Luca , qualcosa nei sindaci del passato non andava si simu ancora e tempi di canoninci i lignu, e per quanto tu continui con questa tua accorata e accanita campagna elettorale non puoi fare a meno , ( o forse puoi prosciuttandoti gli occhi) di vedere che nonostante per me sia la città più bella del mondo è priva di servizi , strutture , mentalità turistica

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 11:57
da Motociclista
Questi sono segni di una terribile insolazione. ..Luca secondo me per definire turistica reggio non hai mai messo piede oltre la via Marina di Reggio...

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 12:21
da Lixia
Luca29 ha scritto:
nosacciu ha scritto: se il mare non ha le condizioni igieniche e tu comune non lo segnali al primo morto paghi per intero e in più tutti i giornali del mondo ne parleranno...
Si, ma non è che entri in una mare di lava e muori istantaneamente per cui puoi provare senza dubbi la causa del decesso o della malattia.
Anche se il mare di Reggio fosse inquinato e tu ti fai il bagno molto probabilmente se prenderai una malattia si manifesterà a distanza di mesi o anni duqnue non sarà per nulla facile dare la colpa al mare reggino.
A me sembra assurdo il vostro ragionamento, ci sono posti in Italia dove le persone non hanno l'acqua potabile dei rubinetti, e quell'acqua però la bevono, e voi cercate di remare contro la nostra città per l'acqua di mare non balneabile :muro:

qui non si tratta di remare contro , guarda che sei su un forum pubblico e DEVI rispettare chi la pensa diversamente da , non è che quel che scrivi tu è tutto lodevole e giusto e verità santa e se uno scrive diversamente da te perchè ha delle opinioni diverse allora rema contro . orse ha solo un approccio più obbiettivo all' argomento, No Luca29, non funziona così su un forum pubblico!

Torno in topic , perchè il mare di reggio non è balneabile?
seconda domanda , perchè il mare di reggio ogni anno a inizio stagione non è balneabile e poi in itinere diventa subito balneabile???? :scratch

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 13:35
da goldenboy
Lixia ha scritto:ma ricordo male io o anche negli anni passati venivano messi i cartelli di divieto di balneazione al lido e poi da un giorno all' altro magicamente scomparivano ? :scratch
cmq tornando al primo messaggio , per una città che si affaccia tutta sul mare questa cosa è una catastrofe

lixiuccia...ricordi benisismo :okok:

Re: Reggio Città turistica

Inviato: 03/07/2013, 14:56
da Motociclista
Luca29 ha scritto: A me sembra assurdo il vostro ragionamento, ci sono posti in Italia dove le persone non hanno l'acqua potabile dei rubinetti, e quell'acqua però la bevono, e voi cercate di remare contro la nostra città per l'acqua di mare non balneabile :muro:
sei assurdo tu che hai ragionamenti da circo o da fumetto della Marvel.....anzi quasi da scolaretto indispettito per non esser stato mandato in cortile a giocare durante la ricreazione....

dire le cose come stanno cioè che c'è il mare non balneabile è remare contro o affermare la triste realtà dei fatti?:o meglio fare come i tuoi compari demi e peppe che fino all'ultimo giorno hanno negato che le casse comunali erano vuote e la ndrangheta non esisteva all'interno del comune....?

ma per favore.....ancora non capisco come ti permettano i moderatori di continuare ad insultare la nostra intelligenza...