Dicono che è un loro diritto

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da NinoMed » 08/03/2014, 11:40

UnVeroTifoso ha scritto:Complimenti per le cancellazioni selettive di post. Cosa non si fa pur di avere un contatto in più. Ma la qualità è diventata quella che è proprio grazie a questo modo di fare. Complimenti allo staff. :salut :salut
un MP allo staff sarebbe stato più gradito, non sono state cancellazioni selettive, ma solo ripristino di una discussione ormai portata fuori tema, violando le regole, anche con il contributo di chi fa il don chisciotte con utenti che si possono isolare solo ignorandoli e non facendogli la guerra.
Have a Nice Day
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 08/03/2014, 20:44

Nino gli utenti si possono isolare tranquillamente ma se il loro intervento quotidiano nei topic diventa senza senso,monotematico e velatamente offensivo la discussione si ingarbuglia e diventa anche non solo poco interessante per chi la segue ma fa innervosire chi ne partecipa e legge continui OT.
Gli unici interventi di un paio di utenti si stanno limitando solo ad un paio di topic che a loro interessano solo ed esclusivamente per accendere gli animi qui dentro e si capisce benissimo è inutile girarci intorno dato che in modalità"random"scrivono sempre le stesse cose.
Anche tu stesso ne hai patito le conseguenze.
Tutto questo porterà gli utenti"sani"a non partecipare più alle discussioni ed allontanarsi dal forum cosa che in parte già sta accadendo.

Se in una comitiva si inserisce la pecora nera di turno a guastare gli animi al mio paese lo si fa ragionare ma se non capisce si allontana punto.
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da NinoMed » 08/03/2014, 21:25

Motociclista ha scritto:Nino gli utenti si possono isolare tranquillamente ma se il loro intervento quotidiano nei topic diventa senza senso,monotematico e velatamente offensivo la discussione si ingarbuglia e diventa anche non solo poco interessante per chi la segue ma fa innervosire chi ne partecipa e legge continui OT..
e gli interventi "selettivi" a riportare ordine sarebbero da criticare? nel frattempo che lo staff interviene verificando le infrazioni alle regole basterebbe ignorare certi utenti, sopratutto se come dici tu si è consapevoli del loro obiettivo.

ora torniamo IT e aspettiamo di poter stappare le bottiglie messe nel frigo :scrolleye: :read:
Have a Nice Day
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 08/03/2014, 22:06

NinoMed ha scritto:
ora torniamo IT e aspettiamo di poter stappare le bottiglie messe nel frigo :scrolleye: :read:
:salut :thumleft
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3371
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da onlyamaranto » 09/03/2014, 13:28

Moto sai che ti stimo e ti leggo con piacere, ma tutto questo continuo parlare di buttare fuori chi esprime certi concetti non lo condivido affatto; fanno innervosire? non li leggere; non rispondere, ma non si può avere un forum dove si pretende che tutti siano allineati e coperti, lasciamo spazio a tutte le opinioni purchè non offendano nessuno e non incitino alla violenza.
Mi pare che buttare fuori qualcuno solo perché "fa innervosire gli utenti" sia fuori dal mondo.
Quando si vuole ribattere si ribatte, quando ci si stufa non si ribatte e si lascia perdere, ma eliminare le opinioni non esiste.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 09/03/2014, 14:12

onlyamaranto ha scritto: Quando si vuole ribattere si ribatte, quando ci si stufa non si ribatte e si lascia perdere, ma eliminare le opinioni non esiste.
Only la stima è reciproca ci mancherebbe ed accetto con piacere il tuo scritto...però c'è un limite a tutto.
Aprire una discussione credendo di trovare un post o il proseguimento della stessa con argomentazioni degne di essere lette e di portare un sano scambio di opinioni qui dentro ormai è roba rara.
Il forum deve essere libero e ci mancherebbe(ed io ne frequento parecchi)ma se ogni volta che si accede si deve trovare sempre lo stesso commento ripetuto sempre dalla stessa gente che oltretutto fa il possibile per portare la discussione laddove interessa e creare battibecchi o far perdere l'interesse a seguire il tutto beh a che serve?
A questo punto se lasciamo che interagiscono i due tre contendenti delle sacre verità a che serve rimanere iscritti o seguire senza intervenire?
Io sono per il libero scambio di opinioni di idee e per un confronto civile ma ogni cosa ha un suo limite e qui si supera spesso.
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da pincopallino » 10/03/2014, 17:16

mohammed ha scritto:
pincopallino ha scritto:
mohammed ha scritto:Si, si, qui prendono tempo, mi sa che si prospetta una bella inculatona per i multiservizievoli...
per fortuna ti sbagli a 360°il tempo concesso al Comune e per permettere loro di predisporre un adeguato piano industriale che accompagni le due società nascenti se leggeresti in link capiresti che la situazione non è affatto preoccupante come hai detto tu, anzi :salut
Be', è evidente che il loro scopo l'hanno ottenuto, tranquillizzare per ora le acque e poi mollare il pillolone, o suppostone secondo i punti di vista. Il concorso per entrare lo stanno già preannunciando...
No mohammed, continui a sbagliarti di brutto, stai prendendo un grosso granchio, sei come quelli che fanno vedere a striscia la notizia che dicono che quel giocatore non segna mai e dopo due secondi fa goal.
Mi sono ben informato:...... edit NinoMed
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da NinoMed » 10/03/2014, 17:37

pincopallino ha scritto: No mohammed, continui a sbagliarti di brutto, stai prendendo un grosso granchio, sei come quelli che fanno vedere a striscia la notizia che dicono che quel giocatore non segna mai e dopo due secondi fa goal.
Mi sono ben informato:...... edit NinoMed
tu invece continui a non ascoltare ciò che ti si dice,
quello che tu scrvi e che ho editato, sono solo tue "notizie" senza alcun riscontro o di fonti che tu solo conosci, quindi o riporti fonti ufficiali, con nomi cognomi e notizia, oppure rimangono chiacchiere.

qui discutiamo su fatti concreti, su notizie ufficiali di stampa o di dichiarazioni degli enti interessati.

i scecchi volunu, a me interessa poco, beato a chi ci crede. Ultimo avviso ;)
Have a Nice Day
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 10/03/2014, 19:34

Ultimo avviso?speriamo bene... :scratch
Ogni 48H aprire il post e trovare scritti sempre gli stessi concetti....non so quanto convenga.
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da il meditatore » 11/03/2014, 15:24

Beh, sembra che i Commissari stiano virando verso la giustizia, infatti: "le procedure selettive per il reclutamento secondo quanto previsto dalla legge per l’accesso al pubblico impiego"
I politici locali del NCD però non sono affatto d'accordo, infatti loro dicono NO a questa delibera e sembra proprio che non ne vogliono nemmeno sentir parlare di procedure selettive previste dalla legge per l'accesso al pubblico impiego.
Sembra inoltre che vogliono risolvere il tutto aumma aumma e secondo me con questo hanno anche iniziato la loro campagna elettorale che molto probabilmente in città li vedrà vincere ancora una volta e non solo perchè promettono a tutti questi lavoratori la stabilizzazione senza procedure selettive ma per tanti altri motivi e promesse che adesso inizieranno a fare.
http://www.strettoweb.com/2014/03/reggi ... se/121755/" onclick="window.open(this.href);return false;
ove fra le altre cose si legge:
A tal proposito, fa suscitare ancora più dubbi un passo della delibera che si rifà alla necessità di concentrare l’attenzione sulle “procedure selettive per il reclutamento nella società secondo quanto previsto dalla legge per l’accesso al pubblico impiego, con particolare riguardo ai requisiti di moralità, all’assenza di condanne penali pendenti, nonché alla piena idoneità fisica al servizio da espletare”.
.......... niente da fare, ad alcuni "sciocchezze" come requisiti di moralità - assenza di condanne penali e pendenti non vanno proprio a genio e forse il problema è che quando costoro fra qualche mese riprenderanno in mano il Comune faranno valere la loro di legge.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 11/03/2014, 19:52

Queste bottiglie di spumante mi sa diventeranno sempre più vecchie e calde di questo passo...
Appena ho letto del concorso o prova selettiva temevo una reazione simile dei creatori di questo scempio sociale.
I sodali di Scopelliti temono un concorso per ovvie ragioni ma sanno anche che le procedure previste dalla legge sono quelle ed oltretutto indiscutibili.
I commissari d'altronde che se ne voglia o meno per una situazione simile devono applicare le leggi in materia(e ci mancherebbe).

Staremo a vedere come finisce...
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 31/03/2014, 19:10

Credevo fosse tutto ormai sistemato dopo 9 mesi di prese in giro eppure.... :scratch

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86

Reggio, servizio cimiteri, pulizie, manutenzioni stradali e verde pubblico in scadenza. Ex Multiservizi in sit in: ‘’Città rischia paralisi’’
Lunedì 31 Marzo 2014 16:04





multiservizimarzo
Così come avevano annunciato sono tornati in piazza. Hanno inscenato un nuovo sit in, l’ennesimo, per provare a smuovere qualcosa rispetto ad un futuro che si manifesta sempre più incerto. I lavoratori ex Multiservizi, suonano ancora una volta l’allarme per una città che rischia di andare ormai a rotoli. D’altra parte, come era già successo qualche mese fa, sono arrivati alla loro scadenza naturale diversi i servizi affidati, anche a società private, che prima erano in capo alla Multiservizi. Bruno Tomaselli (Rsa Filcam Cgil) non usa giri di parole: ‘’Oltre quelli dei tirocinanti, con oggi finiranno di prestare servizio le società private a cui sono stati affidati tanti servizi fondamentali’’. In particolare, la città rischia di veder chiusi, da domani, i suoi cimiteri, sia quelli cittadini che quelli fuori dal perimetro comunale, in quanto verrà meno l’apporto di una dozzina di lavoratori ex Multiservizi, che operano da anni con una qualifica speciale. Ma non solo. Fra qualche giorno (a meno di un intervento in extremis) verrà meno anche la pulizia al Cedir, in Procura e in Pretura, così come nei Tribunali e al Cedir. Tutti servizi affidati, giunti a scadenza. Come la manutenzione stradale e la cura del verde pubblico e di quello attrezzato: ‘’Rispetto alle unità di cui si aveva bisogno – ancora Tomaselli riferendosi al verde pubblico - ne sono rimaste soltanto una quindicina, che operano su un’area che va da Catona a Bocale’’.

A Piazza Italia, insieme ai lavoratori c’è anche Mimma Pacifici, segretario provinciale della Cgil Reggio –Locri, a sostenere le ragioni di un sit in organizzato anche per rappresentare una parte della sofferenza che sta patendo la città ai rappresentanti del governo, il Ministro per gli Affari regionali, Maria Carmela Lanzetta e il viceministro dell'Interno Filippo Bubbico, che avrebbero dovuto essere in Prefettura proprio questa mattina. Incontro poi rinviato a data da destinarsi. ‘’ Ad oggi non si sa niente rispetto al futuro di questi lavoratori – dice Pacifici facendo il punto della situazione -. Per alcuni di loro poteva proseguire la formazione, ma il Comune ha deciso di sospenderla. Cosa che ovviamente fa preoccupare, perché i lavoratori danno una loro lettura alla cosa. C’è l’incertezza più totale’’. Il segretario della Cgil però fa capire che la vertenza Multiservizi, che riguarda principalmente i lavoratori, per forza di cose interessa anche il futuro dei servizi della città, a cui adesso ‘’va data una risposta definitiva sul funzionamento dei servizi stessi’’. Per questo – sostengono i lavoratori - ci vuole un nuovo incontro, subito, per capire a che punto siamo per la costituzione della società in house, ma anche per capire chi si dovrà occupare di questi servizi in scadenza.
‘’Al Comune abbiamo sollecitato un nuovo incontro già venerdì scorso – conclude Mimma Pacifici - ma nessuna risposta è venuta da Palazzo San Giogio. Questa mattina abbiamo incontrato il dott. Martino, chiedendo alla Prefettura di darci una mano nella ricomposizione di questa vertenza’’.
Anche perché, taglia corto Tomaselli ‘’tutto questo porta la gente ad entrare in un sistema sociale assurdo, perché fra due mesi finiranno anche gli ammortizzatori sociali, finiranno anche i tirocini, perché senza disponibilità economica. La stragrande maggioranza dei lavoratori sono monoreddito, e fino a maggio non avranno alcuna certezza economica. Siamo qui in piazza per capire cosa dobbiamo fare. Noi abbiamo subito, siamo le vittime di Multiservizi. Gente onesta che vuole lavorare. Ecco perché siamo qui’’. (cl.la.)
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da NinoMed » 02/04/2014, 18:53

Reggio, ex lavoratori Multiservizi: “C’è chi volta le spalle ai colleghi non raccontando la verità”
Stampa Email
Share
reggiocalabria palazzosangiorgioRiceviamo e pubblichiamo una lettera di alcuni ex lavoratori della Multiservizi, società mista sciolta ormai da più di un anno, e per la quale si prevede un passaggio ad una società in house, con la salvaguardia di tutti i posti di lavoro. Intervengono per replicare alla lettera che stamattina alcuni colleghi hanno diramato per dissociarsi dalla protesta che si sta svolgendo in questi giorni a Piazza Italia.
Di seguito, il testo integrale della lettera:

"Un gruppo di lavoratori Multiservizi", basta scrivere cosi e si ha la possibilità di offendere, di raccontare proprie verità, di accusare persone e fare anche peggio.
Non è la prima volta che qualcuno usa mezzi come questi per creare nervosismo e disunione.
A chi serve un articolo di questo?Anzi, a cosa serve?
Dovrebbe portare noi, presenti a piazza Italia, a rispondere contro i 160 che operano nei progetti? Dovremmo fare il gioco e la mossa che i signori seduti a palazzo San Giorgio si aspettano?
C' è molta tristezza perchè si raccontano cose che nulla hanno a che vedere con la realtà.
A piazza Italia si và per chiedere lavoro, per le nostre famiglie e non per chiedere soldi.
Lo abbiamo sempre detto e lo ripetiamo ancora: con la sicurezza del lavoro futuro, oggi siamo disposti anche a lavorare gratis per il comune, non è una questione di soldi ma è una questione di valori, valori che sfortunatamente non appartengono a tutti.
Uniamoci tutti e 270 contro chi ci porta a fare guerre tra poveri, contro chi, dei 270, ha girato le spalle ai colleghi per fare il ruffiano di turno, contro i colleghi che pur di aver un lavoro idoneo nei progetti non protesta mai. Lottiamo tutti contro chi dimentica i valori, contro chi dimentica il lavoro e i colleghi.
Visto che ormai si comunica cosi, lasciamo un messaggio ai tutor dei progetti: Noi siamo sospesi, non chiamate per assegnarci nuovi compiti o per raccontarci le problematiche con i servizi, "un gruppo di lavoratori Multervizi" afferma che non c'è nessun problema. Fidatevi


http://ildispaccio.it/reggio-calabria/4 ... -la-verita" onclick="window.open(this.href);return false;
Have a Nice Day
Rispondi