Affonda nave da crociera al Giglio: 13 morti

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: Affonda nave da crocieraal Giglio: 3 morti

Messaggio da Mariotta » 16/01/2012, 13:53

OronzoPugliese ha scritto:
Mariotta ha scritto:[
io questo per esperienza personale non posso che confermarlo. Ho viaggiato su navi di stazza superiore a questa che è già grande, e devo dire che il boat drill ad inizio di crociera è considerato noioso e di cattivo auspicio e in pochi gli prestano la dovuta attenzione.

Sul fatto che non si sia detta la verità subito ...chissà cosa sarebbe capitato per il panico..però in molti intanto non avrebbero sottovalutato il pericolo e magari si sarebbero posizionati in luoghi più sicuri .

Credo che nessuno dei membri dell'equipaggio, in una rotta simile, effettuata decine e decine di volte, abbia mai pensato potesse succedere quello che è accaduto venerdì notte. Però è successo :salut

Tutto quello che vuoi, ma fatto sta (ed è UN FATTO non contestabile), che il comandante attorno a mezzanotte era a terra a rilasciare interviste con migliaia di persone ancora sulla nave

...io non volevo assolutamente giustificare il comandante, le indagini diranno. Mi riferivo all'organizzazione. Da quello che ho sentito cmq e lasciando intatte le responsabilità, durante le operazioni di sbarco è successo di tutto e di certo moltissimi non hanno rispettato punti di raccolta e numero assegnato per la scialuppa. Ribadisco che in momenti di panico è assolutamente comprensibile e ci può stare.
Il problema vero, secondo me, sta nel tempo passato tra l'impatto e lo sbarco mentre la nave imbarcava acqua e si inclinava. Forse è stato troppo.(il tempo intendo)
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Motociclista » 16/01/2012, 14:27

gestire oltre 4mila persone nel panico più assoluto non è cosa facile nemmeno per i più preparati equipaggi...fortunatamente se ci si pensa è andata abbastanza bene..
Avatar utente
Pickwick
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 433
Iscritto il: 11/05/2011, 15:46

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Pickwick » 16/01/2012, 15:47

Che il comandante abbia sbagliato, credo sia evidente.
Non si capisce come abbia fatto, ma è riuscito a centrare uno scoglio.
Che l'equipaggio, con la sola esclusione degli ufficiali, è composto da marittimi stranieri,
sottopagati e senza la minima conoscenza lavorativa e un'altra cosa riscontrata da tanti passeggeri
che abbiano usato Costa, me compreso.
La tragedia non ha avuto numeri più importanti solo perchè è riuscita la manovra di avvicinamento al porto
che ha portato la nave ad incagliarsi a bassa profondità senza inabissarsi.
Avatar utente
Ninco Nanco
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 260
Iscritto il: 11/05/2011, 13:52

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Ninco Nanco » 16/01/2012, 20:36

il comandante sembra abbia causato:
1) la morte di 6 esseri umani ( speriamo non 6 + 16! );
2) un danno economico all'azienda dove lavora(va... spero! ) di almeno 500 milioni di € (al varo la nave era costata, nel 2005, 450 milioni di € );
3) la perdita del posto di lavoro di oltre 1000 persone;
4) sputtananto la marineria d'Italia;
5) sputtanato la marineria del SUD;
6) sputtanato tutta la gente del SUD;
6) era "recidivo" nell' "IDIOZIA OPERANDI" !
rischia fino a 12 anni per abbandono della nave, ma siccome risultano dispersi un papà con la figlioletta di 5 anni, qualora ne avessi il potere (e lui fosse effettivamente giudicato colpevole) lo farei condannare da una corte marziale secondo la legge della filibusta.

IMPICCATO SUL PENNONE DI PRUA DELLA CONCORDIA!

Lui e i suoi compagni di merende! Mascalzone e farabutto!!!
"I mafiosi non avrebbero cittadinanza in Italia se non ci fosse il potere politico e finanziario che gli permette di esistere."
Giuseppe Fava, ucciso il 5 gennaio 1984.
http://www.regno.fm" onclick="window.open(this.href);return false;
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Paolo_Padano » 16/01/2012, 20:40

il comandante si è comportato da bullo come si impenna con la moto o con l'auto, o i deficienti con le moto d'acqua con le spiaggie affollate, solo che con un besitone con 4.500 persone deve essere un interdetto mentale, basta vederlo in faccia fora gabbu con quei capelli da cafone, ha la faccia da comandate, inoltre mi associo al pensiero di ninco nanno che è del sud, anzi napoletano ... :?: :scratch
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Avatar utente
Ninco Nanco
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 260
Iscritto il: 11/05/2011, 13:52

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Ninco Nanco » 16/01/2012, 20:50

Paolo_Padano ha scritto:il comandante si è comportato da bullo come si impenna con la moto o con l'auto, o i deficienti con le moto d'acqua con le spiaggie affollate, solo che con un besitone con 4.500 persone deve essere un interdetto mentale, basta vederlo in faccia fora gabbu con quei capelli da cafone, ha la faccia da comandate, inoltre mi associo al pensiero di ninco nanno che è del sud, anzi napoletano ... :?: :scratch
magari ero napoletano in una vita precedente :scratch
"I mafiosi non avrebbero cittadinanza in Italia se non ci fosse il potere politico e finanziario che gli permette di esistere."
Giuseppe Fava, ucciso il 5 gennaio 1984.
http://www.regno.fm" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
DoubleD
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2476
Iscritto il: 11/05/2011, 13:57
Località: MedazZalaNd

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da DoubleD » 16/01/2012, 21:04

Nuove accuse per il comandante

Sono intanto emerse nuove accuse nei confronti di Francesco Schettino: per gli inquirenti il capitano avrebbe cercato di entrare in possesso della scatola nera. La collisione con gli scogli, secondo il presidente e amministratore delegato di Costa Crociere Pier Luigi Foschi, è legata a un "errore umano"

Schettino voleva inquinare le prove?


Dall'ascolto anche di membri dell'equipaggio, presso il comando dei carabinieri di Orbetello risulta che il capitano non abbia eseguito correttamente le procedure di emergenza, che ha abbandonato, tra i primi, la nave e che ha persino tentato di entrare in possesso della scatola nera. Schettino ha raccontato, al momento dei fatti, di averla voluta solo per metterla in sicurezza, ma il sospetto degli inquirenti è che abbia cercato di inquinare le prove. Sarebbe una conferma dei motivi per i quali il procuratore capo di Grosseto, Francesco Verusio, ne ha ordinato il fermo: "Abbiamo temuto la fuga del comandante Schettino, abbiamo pensato potesse sottrarsi alle sue responsabilità", ha detto il procuratore
'' A Reggina Esti Comu U viagra... faci 'nchianari i cazzi "

Immagine
Avatar utente
OronzoPugliese
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da OronzoPugliese » 17/01/2012, 8:40

DoubleD ha scritto:Nuove accuse per il comandante

Sono intanto emerse nuove accuse nei confronti di Francesco Schettino: per gli inquirenti il capitano avrebbe cercato di entrare in possesso della scatola nera. La collisione con gli scogli, secondo il presidente e amministratore delegato di Costa Crociere Pier Luigi Foschi, è legata a un "errore umano"

Schettino voleva inquinare le prove?


Dall'ascolto anche di membri dell'equipaggio, presso il comando dei carabinieri di Orbetello risulta che il capitano non abbia eseguito correttamente le procedure di emergenza, che ha abbandonato, tra i primi, la nave e che ha persino tentato di entrare in possesso della scatola nera. Schettino ha raccontato, al momento dei fatti, di averla voluta solo per metterla in sicurezza, ma il sospetto degli inquirenti è che abbia cercato di inquinare le prove. Sarebbe una conferma dei motivi per i quali il procuratore capo di Grosseto, Francesco Verusio, ne ha ordinato il fermo: "Abbiamo temuto la fuga del comandante Schettino, abbiamo pensato potesse sottrarsi alle sue responsabilità", ha detto il procuratore



Alle 0.32 il comandante e già sullo scoglio. “Quante persone ci sono a bordo?”. Risposta: “Due, trecento”. La nave è in realtà piena, sono in 4200, tra passeggeri e equipaggio. Sono trascorsi 40 minuti dall’ordine di evacuazione. “Torno sul ponte, vado a vedere”. Alle 0.42 una seconda telefonata, in cui la capitaneria chiede: “Quanta gente deve scendere”. “Ho chiamato l’armatore e mi dicono che mancano una quarantina di persone”.

Il comandante dei vigili del fuoco di Grosseto dirà al Procuratore che in quel momento il comandante è sugli scogli insieme ad altri ufficiali. “Com’è possibile così poche persone? Ma lei è a bordo?”. “No, non sono a bordo perché la nave sta appoppando, l’abbiamo abbandonata”. “Ma come, ha abbandonato la nave?”, chiede la Guardia Costiera. “No, ma che abbandonata, sono qui”.

All’1.46 la terza telefonata, quella più concitata. In un crescendo di toni. “Parlo con il comandante?”, dice l’ufficiale della Capitaneria. Dopo qualche secondo di pausa. “Sì, sono il comandante. Si sono Schettino”.

“Allora, lei adesso torna a bordo, risale la bigaccina (scaletta, ndr.) e torna a prua e coordina i lavori”. Lui sta in silenzio. L’ufficiale insiste. “Lei mi deve dire quante persone ci sono, quanti passeggeri, donne e bambini e lì coordina i soccorsi”.

Lui: “Sono a bordo…. ma sono qui”. “Comandante questo è un ordine, adesso comando io, lei ha dichiarato l’abbandono della nave e va a coordinare i soccorsi a prua. Ci sono già dei cadaveri”, dice l’ufficiale da Livorno.

Schettino alla parola cadaveri chiede: “Quanti?”. Dall’altro capo: “Dovrebbe dirmelo lei. Cosa vuole fare, vuole andare a casa? Lei ora torna sopra e mi dice cosa si può fare, quante persone ci sono, e di cosa hanno bisogno”. “Va bene, sto andando”.

Ma a quel punto il comandante raggiunge il molo del Giglio e sale su un taxi
.



Fora gabbu
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
unico
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 789
Iscritto il: 21/05/2011, 14:43

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da unico » 17/01/2012, 12:10

http://video.corrierefiorentino.corrier ... /cf-167017" onclick="window.open(this.href);return false;



:oo:
NOI SIAMO REGGIO CALABRIA !!!
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Lilleuro » 17/01/2012, 12:23

Pazzesco...
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Motociclista » 17/01/2012, 13:34

senza nulla togliere alla responsabilità del comandante ma le autorità preposte al controllo(capitanerie,ecc)..in questi anni cosa hano fatto per evitare manovre del genere dette di"saluto"effettuate da queste navi?
Nulla...come al solito,adesso che è successo il fatto si crocifigge il comandante,ma non chi deve vigilare.
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Lixia » 17/01/2012, 17:10

sale ad 11 persone il bilancio dei morti , trovati ulteriori 5 corpi nel punto di raccolta nella parte sommersa della nave ...sono morti annegati :sad:
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
hawtin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1632
Iscritto il: 11/05/2011, 12:42

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da hawtin » 17/01/2012, 17:19

Del batterista si hanno notizie?

mi sembra di aver capito che stesse cercando di salvare alcuni passeggeri. :sad:
Non tifo per gli squadroni tifo per Te.
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Lixia » 17/01/2012, 17:50

hawtin ha scritto:Del batterista si hanno notizie?

mi sembra di aver capito che stesse cercando di salvare alcuni passeggeri. :sad:
4 uomini e una donna sembra tutti turisti
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
hawtin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1632
Iscritto il: 11/05/2011, 12:42

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da hawtin » 17/01/2012, 17:54

Lixia ha scritto:
hawtin ha scritto:Del batterista si hanno notizie?

mi sembra di aver capito che stesse cercando di salvare alcuni passeggeri. :sad:
4 uomini e una donna sembra tutti turisti
:salut
Non tifo per gli squadroni tifo per Te.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Mariotta » 17/01/2012, 18:19

ma è possibile che sia come raccontano?...che non sia stata fatta un'evacuazione in tempo, che si sia cercato di impossessarsi della scatola nera?Che ci si sia ammutinati ordinando di calare le scialuppe? Che se la nave non si fosse inclinata le scialuppe sarebebro bastate? E quella telefonata con la Capitaneria in cui si ordina al Comandante di tornare sulla nave?...
Possibile che in posti di rilievo e di comando in questo paese ci siano spesso (a quanto pare)degli inetti?
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Lixia » 17/01/2012, 18:21

Mariotta ha scritto:ma è possibile che sia come raccontano?...che non sia stata fatta un'evacuazione in tempo, che si sia cercato di impossessarsi della scatola nera?Che ci si sia ammutinati ordinando di calare le scialuppe? Che se la nave non si fosse inclinata le scialuppe sarebebro bastate? E quella telefonata con la Capitaneria in cui si ordina al Comandante di tornare sulla nave?...
Possibile che in posti di rilievo e di comando in questo paese ci siano spesso (a quanto pare)degli inetti?
secondo me è andato nel panico ...oppure s'era ntostato di qualcosa ....sembra siano stati disposti gli esami tossicologici ....è una faccenda assurda questa non si può morire così a pochi metri dalla costa...è assurda sta storia
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Mariotta » 17/01/2012, 18:44

Lixia ha scritto:
Mariotta ha scritto:ma è possibile che sia come raccontano?...che non sia stata fatta un'evacuazione in tempo, che si sia cercato di impossessarsi della scatola nera?Che ci si sia ammutinati ordinando di calare le scialuppe? Che se la nave non si fosse inclinata le scialuppe sarebebro bastate? E quella telefonata con la Capitaneria in cui si ordina al Comandante di tornare sulla nave?...
Possibile che in posti di rilievo e di comando in questo paese ci siano spesso (a quanto pare)degli inetti?
secondo me è andato nel panico ...oppure s'era ntostato di qualcosa ....sembra siano stati disposti gli esami tossicologici ....è una faccenda assurda questa non si può morire così a pochi metri dalla costa...è assurda sta storia


ma dovrebbero essere addestrati anche a non andarci nel panico. Certo può capitare...ma ci saranno stati altri con lui? O si comanda solo per fare le "spaparanzate " degli inchini e per le serate di gala e poi si scappa??? Io sto cristiano non lo voglio crocifiggere ma mi pare che le sue responsabilità e la sua pochezza siano innegabili
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Paolino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 415
Iscritto il: 19/07/2011, 13:25

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Paolino » 17/01/2012, 18:52

[quote="Lixia] ...oppure s'era ntostato di qualcosa ....sembra siano stati disposti gli esami tossicologici ....[/quote]

rileggi il mio topic all'inizio...lo spaccio sulle navi è una delle attività più lucrose per i membri dell'equipaggio, al punto di arrivare a costituire la prima causa di "scomparsi"..ossia gente che finisce in acqua in mare aperto. Tieni conto che su una nave del genere ci sono in media 1400 membri di equipaggio, un intero paese e le cosche sudamericane e asiatiche sono sempre in eterno contrasto. La maggior parte degli imbarcati fa uso di sostenze stupefacenti, comandanti compresi. Per non parlare delle carriere facili che si fanno a bordo, grazie a favori personali...e spesso ci si ritrova a pilotare una nave.
E qui mi fermo perchè vado troppo oltre. Un'ultima cosa: i comandanti seri non si imbarcano su navi da crociera perchè guadagnano di più altrove.
Avatar utente
Ninco Nanco
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 260
Iscritto il: 11/05/2011, 13:52

Re: Affonda nave da crociera al Giglio: 6 morti

Messaggio da Ninco Nanco » 17/01/2012, 19:44

http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cro ... -1.3076755" onclick="window.open(this.href);return false;

Sei in:
il Tirreno /
Livorno /
Cronaca /
Esclusivo/ Parla De Falco: "Si capiva dal tono che il capitano mentiva"

E-mail
Stampa
Condividi


Esclusivo/ Parla De Falco: "Si capiva
dal tono che il capitano mentiva"

Gregorio De Falco, capo della Capitaneria di porto di Livorno racconta cosa è successo la sera in cui la nave Concordia ha avuto l'incidente. "La mia vocazione è il soccorso e non sono soddisfatto se non porto tutti a casa, purtroppo ci sono stati morti"

di Lara Loreti

LIVORNO. "Non è la prima volta che i comandanti di navi, in situazioni di difficoltà, tendono a sminuire e ad essere per così dire silenziosi e reticenti". A parlare è Gregorio De Falco, capo della sezione operativa della Capitaneria di porto di Livorno, quasi vent'anni di esperienza alle spalle. Pare incredibile ma più di un comandante, quando si trova in affanno, tende a sminuire la gravità della situazione a cui si trova di fronte. Proprio come ha fatto Francesco Schettino, comandante della Concordia, la nave naufragata al Giglio: di fronte alle telefonate e alla domande incalzanti di De Falco e dei militari della Guardia costiera di Livorno che gli chiedevano che cosa stesse accadendo a bordo, Schettino più volte ha risposto che era tutto a posto e che c'era solo un guasto elettrico. E invece la nave già imbarcava acqua per aver urtato una scogliera.

Di origini napoletane, De Falco s'è arruolato in Marina nel settembre del 1993 ed è arrivato in città nel 2005. Venerdì sera era a capo della sala operativa della Capitaneria e coordinava un team di cinque persone, "il migliore che potessi avere - dice De Falco emozionato - ciononostante non siamo riusciti a portare a termine fino in fondo il nostro dovere, quello di salvare tutti. La mia vocazione è il soccorso e non sono soddisfatto se non porto tutti a casa. Purtroppo ci sono stati dei morti".

Insieme a lui, in sala operativa, c'erano il capoturno, un operatore radio, l'operatore dell'apparecchiatura Port approach control (Pac), l'ufficiale di ispezione e l'ufficiale operativo, De Falco appunto. Una vera e propria catena di comando.

Cosa è successo quella sera?
"Nella nostra sala operativa abbiamo una complessa strumentazione che ci permette di monitorare le navi passo dopo passo. È quello che abbiamo fatto dopo che ci è arrivato l'allarme da una passeggera della Concordia, tramite i carabinieri. E così ci siamo accorti che la nave era molto vicina alla costa, che stava rallentando e già procedeva a velocità molto lenta. Inoltre, il fatto che il comandante parlasse di guasto elettrico non tornava con l'invito ai passeggeri di indossare i giubbotti di salvataggio. Un comandante serio non può far preoccupare inutilmente i suoi passeggeri facendo loro indossare i giubbotti se non è necessario".

Da cosa avete capito che il comandante della Concordia stava mentendo?
"Più delle parole ci ha preoccupato il tono. Per questo abbiamo approfondito la cosa. Siamo abituati ad andare a fondo alle questioni".

Quale è stato il ruolo della Capitaneria?
"Abbiamo fatto solo il nostro dovere, cioè portare a regime il soccorso. La Capitaneria è un'istituzione sana, bellissima, semplice: io sono innamorato del lavoro che faccio".

Lei ha usato toni duri e decisi nei confronti del comandante.
"Posso solo dire che il nostro scopo in quel momento era quello di mettere tutti al sicuro: era questa la nostra unica priorità".
"I mafiosi non avrebbero cittadinanza in Italia se non ci fosse il potere politico e finanziario che gli permette di esistere."
Giuseppe Fava, ucciso il 5 gennaio 1984.
http://www.regno.fm" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi