Pagina 1 di 5

Nubifragio a Genova

Inviato: 04/11/2011, 18:04
da Mave
MILANO - È emergenza a Genova dove dalle prime ore della mattinata si sta abbattendo un violento nubifragio. I morti nell'alluvione di Genova sono sette, si cerca ancora un disperso. Si legge sul sito del Comune: le vittime sarebbero quattro adulti e tre bambini. Due feriti gravi sono stati trasportati d'urgenza all'ospedale San Martino. Tra i feriti ci sarebbe anche un bambino, trasportato al Gaslini. Il sindaco Marta Vincenzi parla di una «tragedia imprevedibile»e annuncia l'arrivo di nuove piene. Intanto il Comitato di Protezione Civile del Comune ha deciso che sabato e lunedì le scuole rimarranno chiuse. In due istituti scolastici(Giovanni XXIII e Parini-Merello) i ragazzi sono bloccati all'interno, ai piani alti, per motivi di sicurezza per tutelarli da eventuali esondazioni. Una frana si è abbattuta su via Donghi, una strada collinare nel quartiere di San Fruttuoso. La strada, lungo la quale sorgono numerosi condomini, è interrotta. Non si può nè salire nè scendere. Il traffico è interrotto.

LE VITTIME - Tutte le vittime sono state recuperate in via Fereggiano. nel quartiere Kuezzi. Cinque di loro hanno trovato la morte nell'androne di un condominio, quello di via Fereggiano al civico 2. Testimoni hanno riferito di aver visto le cinque persone, tra cui due bambini, attraversare di corsa la strada e rifugiarsi dentro l'androne, ma l'ondata di piena li ha raggiunti lì, non hanno avuto il tempo di raggiungere le scale e mettersi in salvo. Un'anziana donna ha invece perso la vita travolta dalla piena in mezzo alla strada: è rimasta schiacciata da due auto e i vigili l'hanno estratta da sotto le macchine. Tra le vittime morte nell'androne una donna albanese di 28 anni e i suoi figli: una bambina ci circa un anno e un altro bambino di dieci. I vigili del fuoco dopo aver salvato decine di persone hanno chiuso luce e gas in tutta la zona dove si avverte un forte odore di gas . Le acque del Fereggiano hanno infatti strappato la conduttura del gas e nella zona si avverte un acre odore di gas.

IL TESTIMONE - Rosario Gioia, 38 anni, operaio disoccupato di Genova ha visto in via Fereggiano una donna e due bambini scomparire nella piena. Lui si è gettato nel fango, è riuscito ad afferrare il bimbo di un anno. Ma quando lo ha estratto dal fango, il bimbo era già morto. È stato lui stesso a raccontarlo all'Ansa. Una nuova ondata di piena del torrente Bisagno si abbatterà a breve a Genova sulla zona di Marassi e San Fruttuoso. Lo hanno comunicato attraverso altoparlanti i vigili del fuoco e i vigili urbani. La città è paralizzata è in alcune aree totalmente impraticabile. Sono al lavoro anche le unità cinofile, per cercare dispersi. La Regione Liguria prevede anche un'ondata di piena sul Chiaravagna tra le 17 e le 17.30.

IL SINDACO - Una «tragedia assolutamente imprevedibile in questa forma» ha detto il sindaco di Genova Marta Vincenzi. «È una tragedia terribile - sottolinea il sindaco - Io non mi sento di dare la colpa a nessuno. Il Fereggiano era un fiume di sicurezza su cui da tempo si era attivata l'attenzione della Protezione civile e del presidente della Regione. Sono stati fatti lavori dal Comune, tutto sulla base del piano di bacino». In quel punto, osserva Vincenzi, «nel giro di qualche minuto si è sollevato un muro d'acqua a una velocità spaventosa».

ESONDAZIONI - Esondati anche i torrenti Bisagno e Sturla, allagata la zona antistante alla questura, i quartieri Foce, San Fruttoso e San Martino, inagibile corso Torino e corso Sardegna, dove sono state chiuse le scuole e i bambini portati a piani superiori. La zona della stazione Brignole è allagata con l'acqua che arriva fino alla cintola all'imbocco di via XX Settembre. Nella stazione di Brignole è stato predisposto un treno come rifugio di emergenza perché la zona attorno alla stazione è allagata. Chiusa la sopraelevata che attraversa il capoluogo ligure. Attivati i volontari della Protezione Civile, in arrivo colonne mobili da Lombardia e Piemonte. Secondo quanto spiega il Comune di Genova, risultano frane in zona Bavari, e San Desiderio, due frazioni nell'entroterra genovese, dove la situazione è critica per le forti piogge e l'esondazione di fiumi e torrenti. Le istituzioni rinnovano l'appello ai cittadini: «Da ponte Fleming fino alla Foce, chiudere tutti i negozi e locali ai pian terreno e interrati. La gente salga ai piani alti».

SALVO PER MIRACOLO - Un uomo è stato salvato per miracolo prima che l'ondata di piena travolgesse la sua auto. «Non so come ho fatto a salvarmi, ringrazio due ragazzi che hanno sfondato il parabrezza e mi hanno aiutato a uscire». Giovanni De Pellegrini, ex linotipista del quotidiano «Il Lavoro» di Genova è scampato all'onda di piena che ha invaso il sottopasso di via Canevari, a fianco della stazione Brignole, a Genova. «Avevo appena imboccato il tunnel verso monte. Fatti pochi metri l'auto si è bloccata nell'acqua. Non riuscivo più a uscire. Due ragazzi con un crick hanno sfondato il mio parabrezza e mi hanno fatto uscire». Pochi attimi dopo la piena ha scaraventato la sua Honda fuori dal tunnel decine di metri più a valle, dove sono ammassate altre auto portate dal Bisagno esondato.
APPELLO - «Bisogna che si eviti di andare vicino ai ponti o ai torrenti, di dormire ai primi piani e in zone che possono essere facilmente inondabili». È l'appello dell'assessore alla Protezione civile della Regione Liguria, Renata Briano, che invita i cittadini «a mettersi sicurezza, in caso di pericolo, andando verso l'alto» e di «evitare il più possibile di girare con la macchina, se non per motivi di stretta necessità». Sul sito del Comune di Genova si ammette che la situazione è «gravissima» e si indica il numero verde 800-177797 per ulteriori informazioni. Inoltre si raccomanda la «massima prudenza» e si esortano i cittadini a «non uscire di casa, salire ai piani alti degli edifici, chiudere negozi e non prendere la macchina per nessun motivo».

FAMIGLIA SUL TETTO - Allagamenti a Nervi e a Camogli, dove i tombini sono bloccati e non riescono più a ricevere. Decine le chiamate ai vigili del fuoco e alla polizia municipale, che ha chiuso l'Aurelia a Genova Quarto, all'altezza di via 5 Maggio. La pioggia, fortissima, non accenna a diminuire. I vigili del fuoco sono intervenuti con gommoni e sommozzatori per evacuare alcune persone da negozi e magazzini del pianterreno. A Quarto una famiglia è stata costretta a rifugiarsi sul tetto della propria casa, in via Romana di Quarto, per mettersi al riparo dall' esondazione dei torrenti. L'elicottero dei vigili del fuoco si è alzato in volo per cercare di recuperarli, ma al momento la pioggia e il forte vento rendono le operazioni di soccorso estremamente difficili.

IL METEO - Le piogge ora già in atto sono destinate nelle prossime ore ad una brusca intensificazione. Lo annuncia il meteorologo di 3bmeteo.com Sergio Brivio. Il clou delle precipitazioni ci sarà tra sabato e domenica sera, poi lenta attenuazione delle piogge, che pur tuttavia resteranno sempre presenti fino a martedì, aggravando ulteriormente la situazione. Nelle prossime 72 ore sono attesi altri 500 millimetri di acqua.

http://www.corriere.it/cronache/11_nove ... e1f2.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 04/11/2011, 18:08
da pellarorc
ho visto dei video impressionanti

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 04/11/2011, 18:15
da doddi
Via Ferreggiano, dove ci sono stati i morti

http://www.youtube.com/watch?v=mkLeeF289jw" onclick="window.open(this.href);return false;

http://www.youtube.com/watch?v=_oKZwyZZDeY" onclick="window.open(this.href);return false;

http://www.youtube.com/watch?v=ZosAXoEFsg0" onclick="window.open(this.href);return false;

Forza Genovesi :salut

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 04/11/2011, 20:00
da Lixia
ma poveri disgraziati .... ma che sta succedendo che il maltempo si è accanito co sta regione

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 04/11/2011, 21:30
da nosacciu
che vergogna... il modello liguria... avevano ragione determinate persone a dire che era costruito male e che al primo evento atmosferico il fiume bisagno sarebbe uscito fuori dagli argini... e i fondi della comunità europea per il fiume dove sono? Questi non sono incidenti , è un evento doloso altro che. Curioso che chi ha proposto il modello liguria per reggio calabria stia andando a fondo anch'esso. Mi dispiace per la gente, ma era tutto prevedibile, e sopratutto vorrei sapere chi è il genio del questore che ha tenuto gli asili aperti...

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 04/11/2011, 22:05
da alexio22
povera gente..... :sad:

siamo proprio da terzo mondo

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 04/11/2011, 22:44
da NinoMed
nosacciu ha scritto:che vergogna... il modello liguria... avevano ragione determinate persone a dire che era costruito male e che al primo evento atmosferico il fiume bisagno sarebbe uscito fuori dagli argini... e i fondi della comunità europea per il fiume dove sono? Questi non sono incidenti , è un evento doloso altro che. Curioso che chi ha proposto il modello liguria per reggio calabria stia andando a fondo anch'esso. Mi dispiace per la gente, ma era tutto prevedibile, e sopratutto vorrei sapere chi è il genio del questore che ha tenuto gli asili aperti...

mi dispiace per le persone di Genova che sono in difficoltà.
ma tu in un evento simile vai pensando al modello liguria?

ma tu pensi che con quell'acqua a Reggio non avresti avuto bisogno dei canotti per navigare?
pensi che il valanidi (da armo a trunca per finire a s.gregorio, il s.Agata, il Calopinace, il libertà e tutti i torrenti da archi a catona..... la situazione sarebbe stata diversa?

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 04/11/2011, 23:34
da ethan
Fosse accaduto al Sud, quante ne avremmo lette...
Vergogna nazionale davvero, complimenti alle varie amministrazioni che si sono susseguite nei decenni che hanno sempre lasciato fottere il problema del Bisagno..ecco qua le disgrazie..

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 1:21
da nosacciu
NinoMed ha scritto:
nosacciu ha scritto:che vergogna... il modello liguria... avevano ragione determinate persone a dire che era costruito male e che al primo evento atmosferico il fiume bisagno sarebbe uscito fuori dagli argini... e i fondi della comunità europea per il fiume dove sono? Questi non sono incidenti , è un evento doloso altro che. Curioso che chi ha proposto il modello liguria per reggio calabria stia andando a fondo anch'esso. Mi dispiace per la gente, ma era tutto prevedibile, e sopratutto vorrei sapere chi è il genio del questore che ha tenuto gli asili aperti...

mi dispiace per le persone di Genova che sono in difficoltà.
ma tu in un evento simile vai pensando al modello liguria?

ma tu pensi che con quell'acqua a Reggio non avresti avuto bisogno dei canotti per navigare?
pensi che il valanidi (da armo a trunca per finire a s.gregorio, il s.Agata, il Calopinace, il libertà e tutti i torrenti da archi a catona..... la situazione sarebbe stata diversa?

sai qualeè la differenza? che reggio è rimasta a 40 anni fa nelle zone periferiche e a 15 anni fa nelle zone centrali, genova come tutta la liguria è stata ristrutturata interamente da qualche anno, e del problema del bisagno se ne era discusso a tempo debito.. se fosse successo al sud,come gia capitato in prov di messina per altro anche se in forma più lieve, avrebbero parlato di territorio costruito male e non avrebbero mandato alcun fondo, ora noi paghiamo per un disastro che sarebbe potuto essere evitabilissimo dopo aver buttato decine e decine di milioni di euro per ricostruire l'intera regione.

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 9:01
da NinoMed
nosacciu ha scritto:
NinoMed ha scritto:
nosacciu ha scritto:che vergogna... il modello liguria... avevano ragione determinate persone a dire che era costruito male e che al primo evento atmosferico il fiume bisagno sarebbe uscito fuori dagli argini... e i fondi della comunità europea per il fiume dove sono? Questi non sono incidenti , è un evento doloso altro che. Curioso che chi ha proposto il modello liguria per reggio calabria stia andando a fondo anch'esso. Mi dispiace per la gente, ma era tutto prevedibile, e sopratutto vorrei sapere chi è il genio del questore che ha tenuto gli asili aperti...

mi dispiace per le persone di Genova che sono in difficoltà.
ma tu in un evento simile vai pensando al modello liguria?

ma tu pensi che con quell'acqua a Reggio non avresti avuto bisogno dei canotti per navigare?
pensi che il valanidi (da armo a trunca per finire a s.gregorio, il s.Agata, il Calopinace, il libertà e tutti i torrenti da archi a catona..... la situazione sarebbe stata diversa?

sai qualeè la differenza? che reggio è rimasta a 40 anni fa nelle zone periferiche e a 15 anni fa nelle zone centrali, genova come tutta la liguria è stata ristrutturata interamente da qualche anno, e del problema del bisagno se ne era discusso a tempo debito.. se fosse successo al sud,come gia capitato in prov di messina per altro anche se in forma più lieve, avrebbero parlato di territorio costruito male e non avrebbero mandato alcun fondo, ora noi paghiamo per un disastro che sarebbe potuto essere evitabilissimo dopo aver buttato decine e decine di milioni di euro per ricostruire l'intera regione.
la penso diversamente, si chiama natura, e i disastri li puoi arginare, non evitare.
300mmll d'acqua non li eviti, quando cadono hai poco da fare, se hai fatto le cose bene i danni saranno lievi, altrimenti ne paghi le conseguenze.
Hanno speso milioni, magari se non li spendevano oggi parleremmo d'altro.
se non ricordo male in un anno a Reggio Calabria cadono 600mmll d'acqua, nessun accorgimento umano potrebbero impedire a 300mmll in poche ore di causare disastri. imho.

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 10:00
da CALABRESE
Penso sia stato un evento eccezionale,evento fosse successo al sud sicuramente sarebbe stato ridimensionato e scaricato sulla popolazione,come sempre fanno giornali e tv.Mi spiace per i morti,mi spiace per i danni che tanta gente hanno avuto,penso che poco poteva fare l'uomo davanti a certi eventi davvero increbibili. :salut

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 10:52
da rca
Vorrei solo sottolineare come anche per queste tragedie nordiche alcuni giornali danno le colpe alle cattive abitudini tutte italiane.
Io ho poco da aggiungere, nel mio lavoro vedo quotidianamente buoni e cattivi esempi di come e dove costruire...bastano pochi "semplici" accorgimenti, il migliore e più economico di tutti é sempre lo stesso: evitare di costruire in zone a rischio e dove non è previsto il monitoraggio.

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 11:30
da cozzina1
rca ha scritto:Vorrei solo sottolineare come anche per queste tragedie nordiche alcuni giornali danno le colpe alle cattive abitudini tutte italiane.
Io ho poco da aggiungere, nel mio lavoro vedo quotidianamente buoni e cattivi esempi di come e dove costruire...bastano pochi "semplici" accorgimenti, il migliore e più economico di tutti é sempre lo stesso: evitare di costruire in zone a rischio e dove non è previsto il monitoraggio.

:salut
però devi ammettere che se fosse successo da noi...tutti i giornali avrebbe rotto con l'abusivismo... :thumright

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 11:37
da rca
cozzina1 ha scritto:
rca ha scritto:Vorrei solo sottolineare come anche per queste tragedie nordiche alcuni giornali danno le colpe alle cattive abitudini tutte italiane.
Io ho poco da aggiungere, nel mio lavoro vedo quotidianamente buoni e cattivi esempi di come e dove costruire...bastano pochi "semplici" accorgimenti, il migliore e più economico di tutti é sempre lo stesso: evitare di costruire in zone a rischio e dove non è previsto il monitoraggio.

:salut
però devi ammettere che se fosse successo da noi...tutti i giornali avrebbe rotto con l'abusivismo... :thumright
E vorrei ben vedere! Avrebbero (spero mai più ovviamente) ragionissima a farlo.
Lì hanno criticato scelte errate di espansioni -regolari- di centri abitati e opere di protezione pur riconoscendo la natura eccezionale, al limite del catastrofico, dell' evento. Qui, anche se consideri la natura peggiore, devi scontrarti con: impreparazione, scarsa o nulla opera di prevenzione, abusivismo -CHE ESISTE, inutile nasconderci ed indignarci- sanato in nome del dio denaro...e che vogliamo?

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 11:43
da doddi
rca ha scritto:
cozzina1 ha scritto:
rca ha scritto:Vorrei solo sottolineare come anche per queste tragedie nordiche alcuni giornali danno le colpe alle cattive abitudini tutte italiane.
Io ho poco da aggiungere, nel mio lavoro vedo quotidianamente buoni e cattivi esempi di come e dove costruire...bastano pochi "semplici" accorgimenti, il migliore e più economico di tutti é sempre lo stesso: evitare di costruire in zone a rischio e dove non è previsto il monitoraggio.

:salut
però devi ammettere che se fosse successo da noi...tutti i giornali avrebbe rotto con l'abusivismo... :thumright
E vorrei ben vedere! Avrebbero (spero mai più ovviamente) ragionissima a farlo.
Lì hanno criticato scelte errate di espansioni -regolari- di centri abitati e opere di protezione pur riconoscendo la natura eccezionale, al limite del catastrofico, dell' evento. Qui, anche se consideri la natura peggiore, devi scontrarti con: impreparazione, scarsa o nulla opera di prevenzione, abusivismo -CHE ESISTE, inutile nasconderci ed indignarci- sanato in nome del dio denaro...e che vogliamo?
Il capo della protezione civile ha detto apertamente che la responsabilità ultima ricade sui condoni effettuati nei decenni che hanno tollerato errori a cui non si può porre rimedio qualsiasi opera si realizzi.

Però se si solo l'uomo si ricordasse di essere ospite del pianeta e che la natura non è gestibile in alcun modo nei suoi eccessi forse molte polemiche strumentali cesserebbero.
Gli eventi eccezzionali esistono ovunque, nel terzo mondo e nei paesi più evoluti e di conseguenza danni, tragedie e morti.

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 11:45
da rca
doddi ha scritto:
rca ha scritto:
cozzina1 ha scritto:
:salut
però devi ammettere che se fosse successo da noi...tutti i giornali avrebbe rotto con l'abusivismo... :thumright
E vorrei ben vedere! Avrebbero (spero mai più ovviamente) ragionissima a farlo.
Lì hanno criticato scelte errate di espansioni -regolari- di centri abitati e opere di protezione pur riconoscendo la natura eccezionale, al limite del catastrofico, dell' evento. Qui, anche se consideri la natura peggiore, devi scontrarti con: impreparazione, scarsa o nulla opera di prevenzione, abusivismo -CHE ESISTE, inutile nasconderci ed indignarci- sanato in nome del dio denaro...e che vogliamo?
Il capo della protezione civile ha detto apertamente che la responsabilità ultima ricade sui condoni effettuati nei decenni che hanno tollerato errori a cui non si può porre rimedio qualsiasi opera si realizzi.

Però se si solo l'uomo si ricordasse di essere ospite del pianeta e che la natura non è gestibile in alcun modo nei suoi eccessi forse molte polemiche strumentali cesserebbero.
Gli eventi eccezzionali esistono ovunque, nel terzo mondo e nei paesi più evoluti e di conseguenza danni, tragedie e morti.
Certo, anche al nord si sanano cose al limite. L'ho dato per scontato, anche se -semrba- non sia prassi.

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 11:54
da cozzina1
rca ha scritto:
cozzina1 ha scritto:
rca ha scritto:Vorrei solo sottolineare come anche per queste tragedie nordiche alcuni giornali danno le colpe alle cattive abitudini tutte italiane.
Io ho poco da aggiungere, nel mio lavoro vedo quotidianamente buoni e cattivi esempi di come e dove costruire...bastano pochi "semplici" accorgimenti, il migliore e più economico di tutti é sempre lo stesso: evitare di costruire in zone a rischio e dove non è previsto il monitoraggio.

:salut
però devi ammettere che se fosse successo da noi...tutti i giornali avrebbe rotto con l'abusivismo... :thumright
E vorrei ben vedere! Avrebbero (spero mai più ovviamente) ragionissima a farlo.
Lì hanno criticato scelte errate di espansioni -regolari- di centri abitati e opere di protezione pur riconoscendo la natura eccezionale, al limite del catastrofico, dell' evento. Qui, anche se consideri la natura peggiore, devi scontrarti con: impreparazione, scarsa o nulla opera di prevenzione, abusivismo -CHE ESISTE, inutile nasconderci ed indignarci- sanato in nome del dio denaro...e che vogliamo?

certo che esiste...io avrei spianato tutte le costruzioni abusive a Reggio...ma poi qualcuno AVREBBE DETTO...DOPO TANTI ANNI DI SACRIFICI... :S

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 12:37
da doddi
http://video.repubblica.it/dossier/geno ... 0013/78403" onclick="window.open(this.href);return false;

Guardate questo video e ditemi qualcosa :oo:

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 12:44
da phil
doddi ha scritto:http://video.repubblica.it/dossier/geno ... 0013/78403

Guardate questo video e ditemi qualcosa :oo:
L'autobus aveva il pilota automatico o un autista scarsamente dotato di senno?

Re: Nubifragio a Genova

Inviato: 05/11/2011, 12:54
da doddi
phil ha scritto:
doddi ha scritto:http://video.repubblica.it/dossier/geno ... 0013/78403

Guardate questo video e ditemi qualcosa :oo:
L'autobus aveva il pilota automatico o un autista scarsamente dotato di senno?
Forse aveva dei passaggeri e cercava di portarli da qualche parte più sicura per farli scendere.
Guardando quel video dico che è stato un miracolo che ci siano stati "solo" 6 morti.
C'erano quasi due metri d'acqua in quella strada larga almeno 20 metri.