Pagina 1 di 1

festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 13/09/2011, 17:28
da kurohata
http://www.difendiamolacalabria.org/acq ... estaacqua/" onclick="window.open(this.href);return false;


dopo la vittoria del referendum la gestione della nostra acqua è ancora in mano ai privati. Se vi volete informare, se volete conoscere, se volete capire, se volete domandare, se volete dire la vostra, questi 3 giorni mi sembrano un momento adatto. Cliccando sul link trovate il programma e i riferimenti per chiedere informazioni e quant'altro.



"state buoni se potete"
:salut

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 14/09/2011, 11:20
da kurohata
ah, la tre giorni si svolegerà alla pineta Zerbi, sul viale Genoese Zerbi :D

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 14/09/2011, 17:39
da doddi
Sembra più un festival dell'unità spostato ulteriormente a sinistra che la festa dell'acqua 8-)

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 14/09/2011, 17:59
da goldenboy
Acqua???A Reggio???

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 14/09/2011, 18:09
da kurohata
doddi, non è per niente la festa dell'unità... hai letto le tematiche trattate dai dibattiti?

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 14/09/2011, 18:12
da Hannibal
ma è forse in preparazione alla festa dell'acqua che a casa mia (e a quanto pare in gran parte del gebbione) manca l'acqua dall'una?

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 14/09/2011, 18:13
da kurohata
Hannibal ha scritto:ma è forse in preparazione alla festa dell'acqua che a casa mia (e a quanto pare in gran parte del gebbione) manca l'acqua dall'una?
Hannibal si parlerà di questo... se vuoi venire puoi raccontare la tua esperienza, fare le tue domande e dire la tua

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 17/09/2011, 12:43
da kurohata
il programma di oggi 17 settembre:

ore 18.00: Dibattito “Servizio Idrico Integrato: è possibile una gestione pubblica e partecipata?”
Gli italiani, attraverso i referendum del 12 e 13 giugno, hanno chiaramente detto di volere una gestione del servizio idrico pubblica. E’ possibile? Cosa bisogna fare?
Introduce Giuseppe Fanti (ARCI)
Modera Giuseppe Baldessarro, giornalista del Quotidiano della Calabria
Intervengono Giovanni Di Leo (Coordinamento calabrese Acqua Pubblica “Bruno Arcuri”), Massimo Canale (Consigliere Comunale), Aldo De Caridi (Consigliere Comunale), Giuseppe Longo (Consigliere Provinciale), Nino De Gaetano (Consigliere Regionale), Andrea Di Martino (Commissario provinciale SEL), Lorenzo Fascì (Segretario provinciale PdCI), Pino Siclari (PCL), Corrado Oddi (Forum dei Movimenti per l’Acqua)

ore 21.00: Toti Poeta e Mimì Sterrantino in concerto
Un’accoppiata eccezionale targata Malintenti Dischi! Da una parte, tra ironia e arrangiamenti ricercati, la voce calda di Toti Poeta, il cantautore folk siciliano che, con il brano”FACCIO DI TUTTO”, ha sostenuto la campagna referendaria per l’acqua pubblica. Dall’altra il menestrello di Castelmola capace nei suoi brani, di rielaborare diverse influenze musicali, che vanno dal rock al balcanico, dai canti popolari al jazz, dal taraf ai cantautori italiani, in maniera originalissima.

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 17/09/2011, 14:35
da lappo
kurohata ha scritto:il programma di oggi 17 settembre:

ore 18.00: Dibattito “Servizio Idrico Integrato: è possibile una gestione pubblica e partecipata?”
Gli italiani, attraverso i referendum del 12 e 13 giugno, hanno chiaramente detto di volere una gestione del servizio idrico pubblica. E’ possibile? Cosa bisogna fare?
Introduce Giuseppe Fanti (ARCI)
Modera Giuseppe Baldessarro, giornalista del Quotidiano della Calabria
Intervengono Giovanni Di Leo (Coordinamento calabrese Acqua Pubblica “Bruno Arcuri”), Massimo Canale (Consigliere Comunale), Aldo De Caridi (Consigliere Comunale), Giuseppe Longo (Consigliere Provinciale), Nino De Gaetano (Consigliere Regionale), Andrea Di Martino (Commissario provinciale SEL), Lorenzo Fascì (Segretario provinciale PdCI), Pino Siclari (PCL), Corrado Oddi (Forum dei Movimenti per l’Acqua)

ore 21.00: Toti Poeta e Mimì Sterrantino in concerto
Un’accoppiata eccezionale targata Malintenti Dischi! Da una parte, tra ironia e arrangiamenti ricercati, la voce calda di Toti Poeta, il cantautore folk siciliano che, con il brano”FACCIO DI TUTTO”, ha sostenuto la campagna referendaria per l’acqua pubblica. Dall’altra il menestrello di Castelmola capace nei suoi brani, di rielaborare diverse influenze musicali, che vanno dal rock al balcanico, dai canti popolari al jazz, dal taraf ai cantautori italiani, in maniera originalissima.

un programmone....corro ad occupare il posto perchè ci sarà il pienone e rischio di rimanere in piedi :mrgreen:

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 18/09/2011, 12:44
da kurohata
lappo ha scritto:
kurohata ha scritto:il programma di oggi 17 settembre:

ore 18.00: Dibattito “Servizio Idrico Integrato: è possibile una gestione pubblica e partecipata?”
Gli italiani, attraverso i referendum del 12 e 13 giugno, hanno chiaramente detto di volere una gestione del servizio idrico pubblica. E’ possibile? Cosa bisogna fare?
Introduce Giuseppe Fanti (ARCI)
Modera Giuseppe Baldessarro, giornalista del Quotidiano della Calabria
Intervengono Giovanni Di Leo (Coordinamento calabrese Acqua Pubblica “Bruno Arcuri”), Massimo Canale (Consigliere Comunale), Aldo De Caridi (Consigliere Comunale), Giuseppe Longo (Consigliere Provinciale), Nino De Gaetano (Consigliere Regionale), Andrea Di Martino (Commissario provinciale SEL), Lorenzo Fascì (Segretario provinciale PdCI), Pino Siclari (PCL), Corrado Oddi (Forum dei Movimenti per l’Acqua)

ore 21.00: Toti Poeta e Mimì Sterrantino in concerto
Un’accoppiata eccezionale targata Malintenti Dischi! Da una parte, tra ironia e arrangiamenti ricercati, la voce calda di Toti Poeta, il cantautore folk siciliano che, con il brano”FACCIO DI TUTTO”, ha sostenuto la campagna referendaria per l’acqua pubblica. Dall’altra il menestrello di Castelmola capace nei suoi brani, di rielaborare diverse influenze musicali, che vanno dal rock al balcanico, dai canti popolari al jazz, dal taraf ai cantautori italiani, in maniera originalissima.




un programmone....corro ad occupare il posto perchè ci sarà il pienone e rischio di rimanere in piedi :mrgreen:


fai na bella cosa, statti a casa :D e non ti interessare, mi raccomando "futtatindi sempri"

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 18/09/2011, 13:50
da kurohata
Domenica 18 settembre

ore 18.00: Dibattito “Gestione dei Beni Comuni? E’ una questione di Democrazia!”
La privatizzazione dell’acqua è la manifestazione più drastica di un fenomeno che va avanti da anni: la svendita del territorio a favore delle grandi multinazionali e dei gruppi criminali, dietro il ricatto del lavoro e la promessa di sviluppo. Difendere l’acqua, le risorse ambientali, il territorio è però non solo questione legata alla salvaguardia della salute e dell’ambiente, ma anche alla democrazia e alla dignità.
Introduce Elisa Gambello (Segreteria CGIL Reggio Cal.-Locri)
Modera Stefano Perri, giornalista di Strill.it
Intervengono Francesca Panuccio (NO alla Centrale a Carbone di Saline Joniche), Filippo Di Masi (Presidio “San Ferdinando in Movimento”), Giuseppe Pugliese (Equo Sud), Filippo Sestito (Rete Difesa del Territorio – Franco Nisticò), Domenico Marino (Università Mediterranea)

ore 21.00: Skunchiuruti Band in concerto
Un gruppo animato da un grande interesse comune: divertirsi. E’ cosi che gli SKUNCHIURUTI cominciano il loro percorso, proponendo canzoni popolari e cercando di utilizzare strumenti tipici del territorio ormai quasi dimenticati.

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 18/09/2011, 23:00
da lappo
kurohata ha scritto:Domenica 18 settembre

ore 18.00: Dibattito “Gestione dei Beni Comuni? E’ una questione di Democrazia!”
La privatizzazione dell’acqua è la manifestazione più drastica di un fenomeno che va avanti da anni: la svendita del territorio a favore delle grandi multinazionali e dei gruppi criminali, dietro il ricatto del lavoro e la promessa di sviluppo. Difendere l’acqua, le risorse ambientali, il territorio è però non solo questione legata alla salvaguardia della salute e dell’ambiente, ma anche alla democrazia e alla dignità.
Introduce Elisa Gambello (Segreteria CGIL Reggio Cal.-Locri)
Modera Stefano Perri, giornalista di Strill.it
Intervengono Francesca Panuccio (NO alla Centrale a Carbone di Saline Joniche), Filippo Di Masi (Presidio “San Ferdinando in Movimento”), Giuseppe Pugliese (Equo Sud), Filippo Sestito (Rete Difesa del Territorio – Franco Nisticò), Domenico Marino (Università Mediterranea)

ore 21.00: Skunchiuruti Band in concerto
Un gruppo animato da un grande interesse comune: divertirsi. E’ cosi che gli SKUNCHIURUTI cominciano il loro percorso, proponendo canzoni popolari e cercando di utilizzare strumenti tipici del territorio ormai quasi dimenticati.

peccato aver letto solo ora. davanti a cotanto spettacolo avrei sicuramente rinunciato alla finale degli eurovolley ed alla cena al bleu de toi e sarei corso a gustarmi il programmone odierno....oggi chiusura col botto :mrgreen: :cheers

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 19/09/2011, 10:04
da cuntrastu
http://www.strill.it/index.php?option=c ... Itemid=119" onclick="window.open(this.href);return false;


Reggio: alla Festa dell'Acqua movimenti e cittadini a confronto
di Stefano Perri - Tre giorni di parole e musica. La Festa dell’Acqua a Reggio Calabria ha voluto rappresentare, all'insegna della partecipazione e dei diritti democratici, un momento di riflessione sullo stato dell’arte nella salvaguardia dei beni comuni.

“Tre giorni per parlare di acqua e di beni comuni ma anche di democrazia e partecipazione perché si scrive Acqua ma si legge Democrazia! “ è questo lo slogan con il quale gli organizzatori hanno voluto descrivere l’evento che per il primo anno si tiene anche nella città dello Stretto.

La Festa dell’Acqua, promossa dal Comitato Acqua pubblica reggino e da quello di Villa San Giovanni, dal comitato provinciale reggino Arci, dal C.s.o.a. “Angelina Cartella”, da Energia Pulita, CGIL e tantissime altre realtà dell’associazionismo reggino, in collaborazione con il Museo dello Strumento Musicale, ha voluto rappresentare per i tanti cittadini che hanno deciso di visitarla un punto di riferimento nell’ambito di un’ampia discussione sul tema dei diritti del territorio. Difesa del territorio come promozione della cultura democratica, salvaguardia dei rapporti sociali fondati sul concetto di eguaglianza, accoglienza, cooperazione. Dopo la vittoria al Referendum del movimento per l’acqua pubblica l’appuntamento di questi giorni a Reggio Calabria ha voluto rappresentare un ulteriore tassello di un percorso di partecipazione civile che parte dal basso. L'Acqua, come diritto di tutti, bene essenziale e pubblico, è stata ovviamente al centro dei dibattiti organizzati durante la festa. Ma si è parlato anche di partecipazione democratica, di vertenze territoriali, di ambiente, di salute, di economia e di legalità.

L’apertura della Festa è stata dedicata al territorio reggino, ed in particolare alla problematiche del Servizio idrico integrato, con una particolare attenzione a tutte le lamentele che i reggini hanno evidenziato in questi anni rispetto alla mancanza d’acqua, alla cattiva depurazione e all’acqua salata. La seconda serata è stata invece dedicata alla discussione attorno ad un modello di Servizio Idrico Integrato attraverso una gestione pubblica e partecipata. In questo caso i cittadini hanno avuto la possibilità di confrontarsi con il mondo della politica, chiamato in causa grazie alla presenza dei rappresentanti dei partiti che maggiormente si sono rivelati sensibili alla tematica sollevata. La chiusura della festa ha voluto invece rappresentare una sorta di forum sociale al quale hanno preso parte i rappresentanti dei movimenti che in questi anni si sono spesi in battaglie e vertenze sul territorio regionale. Dalla Cgil al Movimento No Centrale a carbone di Saline Joniche, dal presidio San Ferdinando in movimento a Equo Sud, dalla Rete No Ponte alla Rete Difesa del Territorio “Franco Nisticò”. Una serie di realtà importanti che si sono confrontate sul tema della difesa del territorio e dei beni comuni. Una Festa dell’Acqua che si è trasformata in festa dei cittadini e della democrazia.

Ad allietare le serate organizzate all’interno della Pineta Zerbi sul Lungomare Falcomatà inoltre una serie di appuntamenti musicali all’insegna della promozione delle produzioni locali. Kalamu, Skunchiuruti Band, Toti Poeta e Mimì Sterrantino sono gli artisti che si sono alternati sul palco della tre giorni, oltre ad una selezione di Djset targata RiggiTown.

Re: festa dell'acqua 16-17-18 settembre

Inviato: 19/09/2011, 14:21
da kurohata
lappo ha scritto:
kurohata ha scritto:Domenica 18 settembre

ore 18.00: Dibattito “Gestione dei Beni Comuni? E’ una questione di Democrazia!”
La privatizzazione dell’acqua è la manifestazione più drastica di un fenomeno che va avanti da anni: la svendita del territorio a favore delle grandi multinazionali e dei gruppi criminali, dietro il ricatto del lavoro e la promessa di sviluppo. Difendere l’acqua, le risorse ambientali, il territorio è però non solo questione legata alla salvaguardia della salute e dell’ambiente, ma anche alla democrazia e alla dignità.
Introduce Elisa Gambello (Segreteria CGIL Reggio Cal.-Locri)
Modera Stefano Perri, giornalista di Strill.it
Intervengono Francesca Panuccio (NO alla Centrale a Carbone di Saline Joniche), Filippo Di Masi (Presidio “San Ferdinando in Movimento”), Giuseppe Pugliese (Equo Sud), Filippo Sestito (Rete Difesa del Territorio – Franco Nisticò), Domenico Marino (Università Mediterranea)

ore 21.00: Skunchiuruti Band in concerto
Un gruppo animato da un grande interesse comune: divertirsi. E’ cosi che gli SKUNCHIURUTI cominciano il loro percorso, proponendo canzoni popolari e cercando di utilizzare strumenti tipici del territorio ormai quasi dimenticati.



peccato aver letto solo ora. davanti a cotanto spettacolo avrei sicuramente rinunciato alla finale degli eurovolley ed alla cena al bleu de toi e sarei corso a gustarmi il programmone odierno....oggi chiusura col botto :mrgreen: :cheers


e si vede che di questo campi: giostri e dddivertimenti. Bravo :D