Pagina 1 di 5

14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 13:04
da intercity 522
:salut senza troppe parole, ONORE!!

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 14:08
da doddi
Striscione grandioso sul ponte di S. Anna visibile scendendo dal cedir : "Boia chi molla" , applicato dai ragazzi di Fiamma Tricolore.

Forza Reggio.

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 14:39
da onlyamaranto
Sì, indipendentemente da come sia andata a finire dopo, dai risultati ottenuti dopo quella rivolta, ONORE.

Onore a chi come Ciccio Franco andò contro i vertici del suo partito (leggasi Almirante) che all'inizio erano totalmente contrari alla rivolta di Reggio e premevano sullo Stato perchè venisse subito soffocata;

onore a chi andò in galera e venne processato, leggasi Mauro, Matacena, Calafiore, Totò Dieni, Rosetta Zoccali, il partigiano e uomo di sinistra Alfredo Perna, Natino Aloi, il sindaco Battaglia, che sfidò la DC romana e fu autore del famoso ed emozionante discorso alla città che diede la scossa iniziale, e altri che adesso mi sfuggono;

onore ovviamente a chi lasciò la vita sulle strade insanguinate di quei giorni;

ma soprattutto onore, onore puro ed eterno, ai cittadini senza nome e senza volto che per amore verso la propria città, in piena e totale buona fede, scesero in strada dietro le barricate, sfilarono contro i palazzi del potere, come davide contro golia, sapendo di rischiare molto senza nessuna certezza.

Cosa si ottenne dopo, ribadisco, non c'entra, è un altro discorso, si può mettere in discussione la rivolta per mille e un motivo,
ma la gratidudine e la riconoscenza verso coloro che rischiarono con purezza d'animo e di cuore non può essere loro negata.
ONORE.

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 14:44
da goldenboy
Onore al popolo reggino :salut :salut

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 14:57
da OdinoRc
intercity 522 ha scritto::salut senza troppe parole, ONORE!!


:salut

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 14:58
da OdinoRc
doddi ha scritto: dai ragazzi di Fiamma Tricolore.

.


gente incoerente :cheers

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 15:00
da mubald
onlyamaranto ha scritto:
il sindaco Battaglia, che sfidò la DC romana e fu autore del famoso ed emozionante discorso alla città che diede la scossa iniziale


Aggiungo io a cui la citta' non ha dedicato nulla.Cosa da me detta tante volte anche so che c'e' chi la pensa in modo diverso.Onore comunque a tutti coloro che si batterono per l'onore e la dignita' di Reggio

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 15:03
da mubald
Ricordo come fosse oggi un grande tubo o roba del genere messo per ostruire l'ingresso a Via Enotria,allora unico accesso all'A3

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 15:31
da cozzina1
onore a loro... :salut

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 15:39
da OdinoRc
doddi ha scritto:Striscione grandioso sul ponte di S. Anna visibile scendendo dal cedir : "Boia chi molla" , applicato dai ragazzi di Fiamma Tricolore.

Forza Reggio.



:cheers :salut foto ?

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 17:58
da eddiegraces
Che vergogna, ancora dopo 40 anni, parlare di onore per una rivolta che non aveva alcun obiettivo, che ci ha fatto rischiare il sudamerica, che ha allevato una generazione di nullafacenti attaccati alla mammella democristiana, che ha educato la gente a lamentarsi, chiudersi in un idiota campanilismo e non azionare il proprio cervello, che ha indotto i maggiorenti della città alla sacra alleanza con la ndrangheta (sodaganata per l'occasione), che ha creato le condizioni per i vent'anni più terribili, inutili e stupidi della storia della nostra città (che prima era piccola e dignitosa).

Vent'anni che forse saranno eguagliati se non altro per la loro assoluta vacuità da questa fiera scopellitiana senza dignità

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 18:08
da ciesse
eddiegraces ha scritto:Che vergogna, ancora dopo 40 anni, parlare di onore per una rivolta che non aveva alcun obiettivo, che ci ha fatto rischiare il sudamerica, che ha allevato una generazione di nullafacenti attaccati alla mammella democristiana, che ha educato la gente a lamentarsi, chiudersi in un idiota campanilismo e non azionare il proprio cervello, che ha indotto i maggiorenti della città alla sacra alleanza con la ndrangheta (sodaganata per l'occasione), che ha creato le condizioni per i vent'anni più terribili, inutili e stupidi della storia della nostra città (che prima era piccola e dignitosa).

Vent'anni che forse saranno eguagliati se non altro per la loro assoluta vacuità da questa fiera scopellitiana senza dignità


Ottimo argomento di discussione!!!

Ma forse è utile conoscere l'età di chi esprime un parere.... :scratch

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 22:22
da Regmi
eddiegraces ha scritto:Che vergogna, ancora dopo 40 anni, parlare di onore per una rivolta che non aveva alcun obiettivo, che ci ha fatto rischiare il sudamerica, che ha allevato una generazione di nullafacenti attaccati alla mammella democristiana, che ha educato la gente a lamentarsi, chiudersi in un idiota campanilismo e non azionare il proprio cervello, che ha indotto i maggiorenti della città alla sacra alleanza con la ndrangheta (sodaganata per l'occasione), che ha creato le condizioni per i vent'anni più terribili, inutili e stupidi della storia della nostra città (che prima era piccola e dignitosa).

Vent'anni che forse saranno eguagliati se non altro per la loro assoluta vacuità da questa fiera scopellitiana senza dignità


Ed infatti io ancora, nonostante i decenni siano passati, arrossisco. E pure parecchio.

Vergogna che si trasforma in ira verso coloro che si avvantaggiarono in termini di consenso e ancora di più quando "vedo" che tanti di quei personaggi vengono elevati al rango di eroi quando in effetti furono i carnefici della città.


PS- per chi lo aveva prima chiesto io c'ero e ho pagato

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 22:24
da onlyamaranto
Mi sta bene criticare la rivolta, i fatti, gli uomini, soprattutto ciò che avvenne dopo di essa...ci sta, fa parte dello scambio di idee, e magari molte critiche sono anche fondate, non accetto, e non capisco nemmeno, come si possa parlare di vergogna per un movimento che partì dal basso, non per fare retorica ma fu proprio così, dal basso. Vergogna fu il comportamento dello Stato, lo smantellamento della piana di gioia tauro, la presa per il culo del centro siderurgico, vergogna fu il pacchetto Colombo, certo non la buona fede dei tanti che si batterono spontaneamente sulle strade.

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 22:32
da onlyamaranto
Regmi ha scritto:...ancora di più quando "vedo" che tanti di quei personaggi vengono elevati al rango di eroi quando in effetti furono i carnefici della città.




Vuoi dire che Ciccio Franco, Mauro, Matacena, Calafiore, ecc furono i carnefici di Reggio? Non furono eroi, semplicemente gente che si battè (sbagliando magari anche, ma si batterono, non come oggi che assitiamo all'indifferenza più assoluta, oggi che viviamo tempi in cui succedono schifezze tremende e non si muove foglia, anzi si riconferma lo sfascio), ma addirittura farli passare per carnefici della città lo trovo, perdonami, assurdo.
I carnefici della Reggio di allora furono ben altri, andiamo a scavare nei politici nazionali che presero per il culo la città, e li troveremo.

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 14/07/2011, 23:52
da doddi
Boia chi molla e vergogna vera per i rinnegati

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 15/07/2011, 7:54
da eddiegraces
onlyamaranto ha scritto:
Regmi ha scritto:...ancora di più quando "vedo" che tanti di quei personaggi vengono elevati al rango di eroi quando in effetti furono i carnefici della città.




Vuoi dire che Ciccio Franco, Mauro, Matacena, Calafiore, ecc furono i carnefici di Reggio?


Questa gente ha condotto questa città - per ambizioni personali e vantaggi di parte - nel ventennio peggiore della sua storia.

Guarda quello che è successo DOPO la rivolta.

Piccola gente senza alcuna dignità

Re: 14/07/1970-14/07/2011

Inviato: 15/07/2011, 10:52
da intercity 522
eddiegraces ha scritto:
onlyamaranto ha scritto:
Regmi ha scritto:...ancora di più quando "vedo" che tanti di quei personaggi vengono elevati al rango di eroi quando in effetti furono i carnefici della città.




Vuoi dire che Ciccio Franco, Mauro, Matacena, Calafiore, ecc furono i carnefici di Reggio?


Questa gente ha condotto questa città - per ambizioni personali e vantaggi di parte - nel ventennio peggiore della sua storia.

Guarda quello che è successo DOPO la rivolta.

Piccola gente senza alcuna dignità


neanche sai di cosa stai parlando. Fu la più grande rivolta di piazza, del dopoguerra, ma forse potrei dire pure degli ultimi secoli. Rivolta e non rivoluzione appunto, perchè la rivoluzione (contrariamente alla rivolta), sottintende dei cambiamenti avvenuti.

La città ha conosciuto una pagina dura, ma il fatto che nessun libro di storia ne parli è O INCOMPETENZA DI CHI SCRIVE, O UN NON RICONOSCERE NEI MOTI DEGLI ANNI 70 UN QUALCOSA CHE HA COMUNQUE UNA SUA VALIDITA' ED UN SUO INSEGNAMENTO.

La rivolta fu figlia non solo del ladrocinio del capoluogo, quella fu la punta dell'iceberg. Un iceberg la cui base era formata da cristalli di ghiaccio di varia natura: dalla corruzione, alla mafia, al clientelismo e quant'altro. La nostra città avrebbe tanto da insegnare, all'Italia. E definire CARNEFICI il senatore MEDURI, o CICCIO FRANCO, o MATACENA, qualunque fazione politica rappresentassero è IRRISPETTOSO. Ed è tale verso chi è morto, e verso chi, non più un ragazzino, sfogliando un album di foto, si sarà commosso. Nel vedere che Reggio, quel dannatissimo giorno, per altri 8 mes, era un FARE QUADRATO, era un blocco unico.
Io maledico di esser nato nel 1981. Avrei tanto voluto nascere negli anni 50, per poter vivere quei giorni di gloria. Che QUARANTUNO ANNI DOPO, VORREI RIVEDERE, E RIVIVERE! Dipende dalle vostre idee politiche, e dalle vostre coscienze, dare un'interpretazione dei fatti. Di come andarono, e di cosa determinarono. Ma fate attenzione ad accostare la parola vergogna a chi era in prima linea a tirare pietre. Non siate irrispettosi verso i feriti, verso i morti, verso le loro famiglie, e verso gli arrestati, che certamente non se la passarono granchè bene in quei tempi.
Quando una città si desta, e va a piazza del popolo a dar fuoco a tessere di un partito, che non voglio neppure nominare, significa che la rivolta è unica ed unitaria. Sponsorizzata dalla destra estrema? Ma che vi piaccia o no, è stata figlia dei nostri padri. E come padri, come una sorella più grande, accettatela per com'è, pulendovi le bave e facendo attenzione a non dire troppo ad alta voce le vostre "idee" che definisco assurde, solo perchè non intendo arrivare allo scontro con nessuno di voi.

PS: la mafia, i suoi legami, li ha sempre avuti. O coi democristiani, o coi giudici, o con la polizia, o coi vari enti. Quindi andare a dire che la mafia ebbe terreno fertile, è una fesseria di proporzioni bibilche.

BOIA CHI MOLLA E CHI MOLLERA'!

o/

41esimo anniversario dei moti di reggio

Inviato: 15/07/2011, 10:59
da nosacciu
giusto per ricordare...

Re: 41esimo anniversario dei moti di reggio

Inviato: 15/07/2011, 11:07
da goodfellow
nosacciu ha scritto:giusto per ricordare...



viewtopic.php?f=9&t=1254