Pagina 1 di 1

UOLTER,DOPO DI NOI NON SEI STATO PIU' FELICE

Inviato: 03/02/2020, 9:47
da mubald
Una finale di Coppa Italia persa fuori casa ai rigori dalla Samp contro la Lazio e una Coppa Italia vinta col Napoli.Il resto grigio e infelice tra Inter ,Watford e Torino.Insomma dopo di noi quasi solo amarezze. Per me resti un grande .La salvezza col -11 incancellabile. Chissa' in un futuro se le nostre strade si rincroceranno

Re: UOLTER,DOPO DI NOI NON SEI STATO PIU' FELICE

Inviato: 11/02/2020, 18:30
da Lilleuro
Ha portato il Napoli agli ottavi di Champions schierando gente come Aronica e Grava. Ha portato il Torino in Europa League, dimostrando un'ottima continuità di risultati. Non so dove le vedi tutte queste delusioni, a parte l'Inter, dove più o meno hanno deluso gli ultimi settecento allenatori.

Se poi si pretendevano le coppe e i trofei allora è un altro discorso, ma non mi pare si potessero avanzare certe pretese con squadre come Samp, Watford o Torino. E con la Samp ci è pure arrivato vicinissimo.

Non è un mago, non farà giocare in modo spumeggiante le sue squadre, non avrà neanche l'atteggiamento del grandissimo coach ... ma è un ottimo allenatore e i risultati ottenuti alla guida di tante squadre lo dimostrano.

A Torino ormai si era rotto qualcosa, ma nessuno parla del mercato inesistente che ha fatto Cairo la scorsa estate. Non è arrivato nessuno, a parte Laxalt l'ultimo giorno di mercato (sostanzialmente un panchinaro). Per una squadra che voleva almeno confermarsi, una grande delusione.

E dubito fortemente che con Longo le cose possano cambiare (l'esordio mi pare sia stato decisamente poco incoraggiante in questo senso).

Re: UOLTER,DOPO DI NOI NON SEI STATO PIU' FELICE

Inviato: 14/02/2020, 12:58
da mubald
Lilleuro ha scritto:
11/02/2020, 18:30
Ha portato il Napoli agli ottavi di Champions schierando gente come Aronica e Grava. Ha portato il Torino in Europa League, dimostrando un'ottima continuità di risultati. Non so dove le vedi tutte queste delusioni, a parte l'Inter, dove più o meno hanno deluso gli ultimi settecento allenatori.

Se poi si pretendevano le coppe e i trofei allora è un altro discorso, ma non mi pare si potessero avanzare certe pretese con squadre come Samp, Watford o Torino. E con la Samp ci è pure arrivato vicinissimo.

Non è un mago, non farà giocare in modo spumeggiante le sue squadre, non avrà neanche l'atteggiamento del grandissimo coach ... ma è un ottimo allenatore e i risultati ottenuti alla guida di tante squadre lo dimostrano.

A Torino ormai si era rotto qualcosa, ma nessuno parla del mercato inesistente che ha fatto Cairo la scorsa estate. Non è arrivato nessuno, a parte Laxalt l'ultimo giorno di mercato (sostanzialmente un panchinaro). Per una squadra che voleva almeno confermarsi, una grande delusione.

E dubito fortemente che con Longo le cose possano cambiare (l'esordio mi pare sia stato decisamente poco incoraggiante in questo senso).
Ma infatti sono d'accordo.Per me resta un grandissimo ed avro' gratitudine eterna.