E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

soloamaranto22
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 385
Iscritto il: 19/04/2015, 17:50

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da soloamaranto22 » 22/04/2015, 16:22

L'articolo scritto in inglese dice la solita solfa.Però una parte mi ha fatto ridere.Ovvero dove si dice che Foti voglia vendere il centro sportivo Sant'Agata,la squadra e lo stadio.Come se il granillo fosse suo. :muro: :muro:
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da REGGIOVUNQUE » 22/04/2015, 16:29

si ma mi traducete tutto l articolo..... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
miguelito
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/05/2011, 15:38

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da miguelito » 22/04/2015, 16:47

soloamaranto22 ha scritto:L'articolo scritto in inglese dice la solita solfa.Però una parte mi ha fatto ridere.Ovvero dove si dice che Foti voglia vendere il centro sportivo Sant'Agata,la squadra e lo stadio.Come se il granillo fosse suo. :muro: :muro:
nel pacchetto completo rientrano pure il sostentamento a vita di figlia, genero e nipote.
soloamaranto22
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 385
Iscritto il: 19/04/2015, 17:50

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da soloamaranto22 » 22/04/2015, 16:48

REGGIOVUNQUE ha scritto:si ma mi traducete tutto l articolo..... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Un club di calcio italiano potrebbe passare sotto controllo australiano dopo l'interessamento di un consorzio presieduto dal re delle forniture Nick Scali in cui si sono tenute le prime discussioni per acquistare la Reggina Calcio,un tempo club di serie A.
La crisi finanziaria che ha colpito l'italia potrebbe portare degli australiani a guadagnare una quota (o a entrar a far parte,dipende da come vuoi intenderlo) in uno dei paesi più importanti calcisticamente parlando,dopo che il club per mancanza di liquidità è stato messo in vendita negli ultimi mesi.Il presidente di lunga data della Reggina,Pasquale Foti, cerca per vendere la sua quota di maggioranza e pare abbia chiesto aiuto a questo consorzio per salvare la Reggina.
Sebbene un accordo per comprare la Reggina rimanga improbabile,Fairfax media è venuta a conoscenza che l'imprenditore di Sidney Nick Scali è emerso come la figura centrale per una potenziale offerta per quella che potrebbe essere una storica acquisizione per il calcio australiano.I rappresentanti di Foti sono stati recentemente in Australia ed hanno parlato con questo consorzio interessato ad acquisire tutto il club,incluso il Sant'Agata e il granillo.La possibile acquisizione mira a riportare il club in serie A oltre che creare una via per portare giocatori australiani in Italia.
Queste le parti più interessanti.
Ps a me sembra che questo articolo abbia cose inesatte.
soloamaranto22
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 385
Iscritto il: 19/04/2015, 17:50

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da soloamaranto22 » 22/04/2015, 16:51

miguelito ha scritto:
soloamaranto22 ha scritto:L'articolo scritto in inglese dice la solita solfa.Però una parte mi ha fatto ridere.Ovvero dove si dice che Foti voglia vendere il centro sportivo Sant'Agata,la squadra e lo stadio.Come se il granillo fosse suo. :muro: :muro:
nel pacchetto completo rientrano pure il sostentamento a vita di figlia, genero e nipote.
Mi pare giusto! Ungaro calcisticamente è zero,dovrà pur vivere.Magari gli danno un posto come giardiniere.
soloamaranto22
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 385
Iscritto il: 19/04/2015, 17:50

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da soloamaranto22 » 22/04/2015, 16:55

Ps io ho seguito per un pò il calcio australiano quando Del Piero è andato a giocare li.Ci sono ragazzi interessanti che potrebbero giocare in lega pro.O magari in futuro anche in serie maggiori.Da Ryan portiere del Club Brugge a Massimo Luongo.
Reggiomania
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 298
Iscritto il: 15/03/2015, 12:41

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Reggiomania » 22/04/2015, 17:58

Non ho mai capito perchè max vieri (fratello di bobo vieri) giocò con la nazionale australiana.. non era italiano ?

Apparte questo,che non centra niente :D,io spero che dietro a questo nik scali ci sia molto e molto di piu',perchè età permettendo (facendo gli scongiuri) non so quanto potremo andare lontano,almeno dateci il tempo di rivedere minimo minimo la serie B.
"dallo scarsometro,risultiamo scarsi"
Vale38
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 238
Iscritto il: 30/07/2012, 23:33

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Vale38 » 22/04/2015, 18:09

traduco:
Consorzio australiano che coinvolge Nick Scali in trattative per comprare Reggina Calcio
Un club calcistico italiano potrebbe passare sotto proprietà australiana dopo che un consorzio che coinvolge il re dei mobili Nick Scali ha intrattenuto discussioni preliminari per acquistare un ex club di serie A, Reggina Calcio

La crisi finanziaria che ha colpito l'Italia potrebbe portare gl Australiani a acquisire una partecipazione in uno dei paesi con la più grande tradizione calcistica del mondo, visto che il club, a corto di liquidi, è stato messo sul mercato nei mesi recenti. Il presidente di lungo corso della Reggina Calcio, Pasquale Foti, sta cercando di vendere le sue quote di maggioranza della Reggina, e sembra aver chiesto ad un consorzio di imprenditori Australiani di salvare il club.

Mentre un accordo per comprare la Reggina sembra piuttosto lontano, Fairfax Media ritiene che l'imprenditore di Sidney Nick Scali, fondatore di "Nick Scali Forniture", stia emergendo come la figura chiave in una potenziale scalata per quello che potrebbe essere un'acquisizione storica per il calcio australiano.

Foti è stato recentemente in Australia con i suoi rappresentanti, e ha avuto colloqui con il consorzio di persone interessate a rilevare l'intero club, incluso un centro di allenamento di sette campi, accademia giovanile, e lo Stadio Oreste Granillo da 27000 posti a sedere. Quest'acquisizione (se si farà) ha l'obiettivo di riportare il club in Serie A favorendone la stabilità finanziaria, oltre che un possibile percorso diretto per i giocatori australiani nel calcio italiano.

Le fonti suggeriscono che il club, la sua accademia e lo stadio potrebbero essere venduti per poco poichè Foti è desideroso di uscire dal calcio a seguito della crisi finanziaria italiana (to sell out si traduce così in questo contesto?). Non c'è un prezzo stabilito ma si crede che le richieste iniziali siano significativamente inferiori ai recenti prezzi di vendita dei Western Sydney Wanderers e Melbourne Heart.

Il Club ha avuto difficoltà fin dalla perdita della massima serie nel 2009 a causa di problemi finanziari, e ora languisce nella terza serie, la Lega Pro. La Reggina ha passato nove anni in Serie A fopo aver raggiunto la prima promozione nel 1999. Nonostante sia considerata un "pesce piccolo", hanno mantenuto la massima serie grazie a giocatori del calibro di Andrea Pirlo, Shunsuke Nakamura, Rolando Bianchi e Marco Borriello.
L'opportunità di riportare il club in Serie A è considerata un incentivo da parte degli investitori di Sydney per comprare il club in difficoltà, oltre che per stabilire un forte collegamento con il calcio d'Australia, possedendo una squadra che ha già una grande importanza per la comunità (locale - forse si riferisce anche alla comunità calabrese in australia).
Nonostante non sia uno dei grandi club d'Italia, Reggina ha un forte seguito in Australia a causa della grande diaspora calabrese. La Reggina è il più grande club della regione meridionale della calabria e uno dei due soli club della zona che abbiano mai giocato in serie A.

L'ho fatta a braccio, se qualcuno vuole correggere qualcosa modificate pure.
Ultima modifica di Vale38 il 22/04/2015, 18:13, modificato 1 volta in totale.
"L'uomo non ha vergogna di agir male, ma arrossisce del suo pentimento; nè si vergogna di aver commesso un'azione per cui meriterebbe d'esser tacciato da stupido, ma di aver riconosciuto la propria stupidità." - Daniel De Foe, Robinson Crusoe
Vale38
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 238
Iscritto il: 30/07/2012, 23:33

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Vale38 » 22/04/2015, 18:12

Reggiomania ha scritto:Non ho mai capito perchè max vieri (fratello di bobo vieri) giocò con la nazionale australiana.. non era italiano ?

Apparte questo,che non centra niente :D,io spero che dietro a questo nik scali ci sia molto e molto di piu',perchè età permettendo (facendo gli scongiuri) non so quanto potremo andare lontano,almeno dateci il tempo di rivedere minimo minimo la serie B.
sia Max che Bobo sono cresciuti in australia. Non mi ricordo se ci sono anche nati, mi pare che la famiglia ci si trasferì quando erano piccoli.
"L'uomo non ha vergogna di agir male, ma arrossisce del suo pentimento; nè si vergogna di aver commesso un'azione per cui meriterebbe d'esser tacciato da stupido, ma di aver riconosciuto la propria stupidità." - Daniel De Foe, Robinson Crusoe
Reggiomania
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 298
Iscritto il: 15/03/2015, 12:41

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Reggiomania » 22/04/2015, 18:16

i sordi l'avi ???
"dallo scarsometro,risultiamo scarsi"
Vale38
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 238
Iscritto il: 30/07/2012, 23:33

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Vale38 » 22/04/2015, 18:23

il Melbourne Heart è stato acquisito per 12milioni (80%, fonte wikipedia).

Quindi il giornalista è convino che con meno di 12milioni sto consorzio se la sfanga. Immagino che lillo gli abbia scalato i 15 milioni di debiti dal prezzo.

Posso dirlo? Lillo è un incredibile marpione. Il centro Sant'Agata vale, ma nessuno dice mai che è costruito su una zona a rischio dissesto idrogeologico; la rosa vale poi poco e niente (a parte gjuci e salandria). Insomma staremo a vedere.

@reggiomania questo Scali è titolare di una società con 200milioni di utili nel 2015
"L'uomo non ha vergogna di agir male, ma arrossisce del suo pentimento; nè si vergogna di aver commesso un'azione per cui meriterebbe d'esser tacciato da stupido, ma di aver riconosciuto la propria stupidità." - Daniel De Foe, Robinson Crusoe
Avatar utente
Rokko
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 945
Iscritto il: 30/12/2011, 23:53

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Rokko » 22/04/2015, 18:42

Ma figghioli, Nick Scali è ultraottantenne!!! Che catenazzo di progetti futuri può avere un ultraottantenne. Ma siano un pò più seri questi giornalisti. Nick Scali e Vince Foti mi sanno tanto di ricerca su google ad opera di giornalisti a corto di notizie. A dicembre, infatti, quando si parlava di interessamenti australiani per la Reggina cercai su google "calabresi in australia" e volete sapere quali nomi uscivano per primi? Si, proprio loro: Nick Scali e Vince Foti, che casualità... giornalistiche!
Rispondete o no?
Vale38
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 238
Iscritto il: 30/07/2012, 23:33

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Vale38 » 22/04/2015, 18:42

ormai mi sono lanciata. Ecco qui un altro articolo, dice più o meno le stesse cose tranne una...
Reggina, arrivano gli australiani: “facciamo la rivoluzione, la serie A sarà il minimo”
22 aprile 2015 18:27 - Stefano Vitetta

Dopo un americano a Roma, un indonesiano e un thailandese (probabilmente) a Milano, un cinese a Pavia ed uno statunitense a Bologna adesso una cordata australiana è pronta ad approdare alla Reggina. Il calcio italiano diventa di proprietà straniera, con imprenditori internazionali disposti a investire nel nostro paese. Presidenti storici come Moratti, Sensi, e per ultimi Berlusconi e Foti hanno deciso di passare la mano dopo un periodo di crisi economica e risultati negativi per le rispettive squadre. James Pallotta almeno inizialmente ha riportato entusiasmo alla Roma, Thohir all’Inter non ha ottenuto risultati immediati ma ha tutte le intenzioni di investire nei prossimi anni, adesso anche Reggina e Milan volteranno pagina auspicando un futuro di successi.

La Reggina sarà australiana

La notizia degli ultimi giorni è che la Reggina presto sarà acquistata da un gruppo di australiani con ambizioni importanti e la voglia di riportare la squadra ad alti livelli. Al momento la squadra dell’attuale presidente Lillo Foti, si trova in una situazione difficilissima sia dal punto di vista economico che dal punto di vista sportivo. Dopo gli splendidi anni della Serie A adesso la squadra calabrese naviga in cattive acque, le scelte societarie hanno portato a risultati pessimi, quali le due retrocessioni consecutive. C’è da dire che la Reggina ha ancora possibilità di salvezza in attesa della sentenza relativa ai punti di penalizzazione inflitti nel campionato in corso ma il nodo sta nel fatto che ormai il presidente Foti non sembra più avere le forze di gestire una società in grave difficoltà economica.

La missione del presidente Foti

Negli ultimi giorni il presidente Foti è partito per la ‘missione’ in Australia per cercare di chiudere una trattativa che ormai andava avanti da diversi anni. La fumata bianca è ad un passo e nei prossimi giorni il tutto verrà ufficializzato. Si tratta di una svolta storica per il calcio a Reggio Calabria. Dopo gli ultimi anni di oblio, la piazza ha bisogno di nuovi stimoli e obiettivi per tornare a mostrare il volto e la tifoseria che ha dato spettacolo per tutta l’Italia. Il The Sydney Morning Herald, autorevole fonte australiana cita Nick Scali come uno dei più facoltosi componenti della cordata interessata ad acquistare la Reggina. Gli obiettivi sono importanti, la Serie A ed anche oltre, l’intenzione è quella di costruire una rosa che preveda al suo interno anche calciatori e ‘metodologie’ commerciali australiane. La Reggina ha un forte seguito in Australia grazie ai tanti calabresi presenti, l’opportunità ha ingolosito i possibili acquirenti che hanno deciso di riportare in alto la società calabrese ed investire in una città che può regalare soddisfazioni, come già ha fatto in passato. Nel progetto è prevista anche la costruzione del nuovo stadio, sarà più confortevole e in stile inglese.

L’ultimo grande successo del presidente Foti

Il presidente Foti lascia e lo fa confermando il grande amore verso la sua Reggina, la squadra di cui è stato e sempre sarà tifoso. La Reggina è diventata grande grazie a Lillo Foti, grazie alle sue competenze e alla sua voglia di portarla in alto. Anche una promozione in Serie B rappresentava un miracolo per una città lontana anni luce dalle grandi piazze italiane, ma Foti è riuscito addirittura a renderla protagonista in Serie A con ben 9 anni nella massima serie. La Reggina adesso è appetibile all’estero grazie a lui ed adesso avrà un futuro roseo e questo in prospettiva vale anche di più rispetto a quanto prodotto durante la sua presidenza. Gli ultimi anni sono stati difficili ma quanto fatto in 29 anni non può e non devo essere dimenticato. Il presidente Foti poteva decidere di mollare tutto quando le cose non andavano bene (come molti suoi colleghi hanno fatto), ha invece passato il testimone nel momento migliore, quando gli acquirenti giusti hanno deciso di investire sulla Reggina. Tutto adesso cambierà, la mentalità, le prospettive, il metodo di fare calcio. Fino ad oggi la Reggina doveva mantenersi da sola, doveva realizzare plusvalenze lanciando giovani talenti del proprio vivaio. Adesso le cose cambieranno, l’importante disponibilità economica dei nuovi proprietari apre nuove prospettive. Sta per nascere un nuovo progetto, per arrivare in Serie A e oltre…

Reggina - Arrivano gli australiani "facciamo la rivoluzione, la serie A sarà il minimo"
"L'uomo non ha vergogna di agir male, ma arrossisce del suo pentimento; nè si vergogna di aver commesso un'azione per cui meriterebbe d'esser tacciato da stupido, ma di aver riconosciuto la propria stupidità." - Daniel De Foe, Robinson Crusoe
soloamaranto22
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 385
Iscritto il: 19/04/2015, 17:50

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da soloamaranto22 » 22/04/2015, 18:53

Vale38 ha scritto:ormai mi sono lanciata. Ecco qui un altro articolo, dice più o meno le stesse cose tranne una...
Reggina, arrivano gli australiani: “facciamo la rivoluzione, la serie A sarà il minimo”
22 aprile 2015 18:27 - Stefano Vitetta

Dopo un americano a Roma, un indonesiano e un thailandese (probabilmente) a Milano, un cinese a Pavia ed uno statunitense a Bologna adesso una cordata australiana è pronta ad approdare alla Reggina. Il calcio italiano diventa di proprietà straniera, con imprenditori internazionali disposti a investire nel nostro paese. Presidenti storici come Moratti, Sensi, e per ultimi Berlusconi e Foti hanno deciso di passare la mano dopo un periodo di crisi economica e risultati negativi per le rispettive squadre. James Pallotta almeno inizialmente ha riportato entusiasmo alla Roma, Thohir all’Inter non ha ottenuto risultati immediati ma ha tutte le intenzioni di investire nei prossimi anni, adesso anche Reggina e Milan volteranno pagina auspicando un futuro di successi.

La Reggina sarà australiana

La notizia degli ultimi giorni è che la Reggina presto sarà acquistata da un gruppo di australiani con ambizioni importanti e la voglia di riportare la squadra ad alti livelli. Al momento la squadra dell’attuale presidente Lillo Foti, si trova in una situazione difficilissima sia dal punto di vista economico che dal punto di vista sportivo. Dopo gli splendidi anni della Serie A adesso la squadra calabrese naviga in cattive acque, le scelte societarie hanno portato a risultati pessimi, quali le due retrocessioni consecutive. C’è da dire che la Reggina ha ancora possibilità di salvezza in attesa della sentenza relativa ai punti di penalizzazione inflitti nel campionato in corso ma il nodo sta nel fatto che ormai il presidente Foti non sembra più avere le forze di gestire una società in grave difficoltà economica.

La missione del presidente Foti

Negli ultimi giorni il presidente Foti è partito per la ‘missione’ in Australia per cercare di chiudere una trattativa che ormai andava avanti da diversi anni. La fumata bianca è ad un passo e nei prossimi giorni il tutto verrà ufficializzato. Si tratta di una svolta storica per il calcio a Reggio Calabria. Dopo gli ultimi anni di oblio, la piazza ha bisogno di nuovi stimoli e obiettivi per tornare a mostrare il volto e la tifoseria che ha dato spettacolo per tutta l’Italia. Il The Sydney Morning Herald, autorevole fonte australiana cita Nick Scali come uno dei più facoltosi componenti della cordata interessata ad acquistare la Reggina. Gli obiettivi sono importanti, la Serie A ed anche oltre, l’intenzione è quella di costruire una rosa che preveda al suo interno anche calciatori e ‘metodologie’ commerciali australiane. La Reggina ha un forte seguito in Australia grazie ai tanti calabresi presenti, l’opportunità ha ingolosito i possibili acquirenti che hanno deciso di riportare in alto la società calabrese ed investire in una città che può regalare soddisfazioni, come già ha fatto in passato. Nel progetto è prevista anche la costruzione del nuovo stadio, sarà più confortevole e in stile inglese.

L’ultimo grande successo del presidente Foti

Il presidente Foti lascia e lo fa confermando il grande amore verso la sua Reggina, la squadra di cui è stato e sempre sarà tifoso. La Reggina è diventata grande grazie a Lillo Foti, grazie alle sue competenze e alla sua voglia di portarla in alto. Anche una promozione in Serie B rappresentava un miracolo per una città lontana anni luce dalle grandi piazze italiane, ma Foti è riuscito addirittura a renderla protagonista in Serie A con ben 9 anni nella massima serie. La Reggina adesso è appetibile all’estero grazie a lui ed adesso avrà un futuro roseo e questo in prospettiva vale anche di più rispetto a quanto prodotto durante la sua presidenza. Gli ultimi anni sono stati difficili ma quanto fatto in 29 anni non può e non devo essere dimenticato. Il presidente Foti poteva decidere di mollare tutto quando le cose non andavano bene (come molti suoi colleghi hanno fatto), ha invece passato il testimone nel momento migliore, quando gli acquirenti giusti hanno deciso di investire sulla Reggina. Tutto adesso cambierà, la mentalità, le prospettive, il metodo di fare calcio. Fino ad oggi la Reggina doveva mantenersi da sola, doveva realizzare plusvalenze lanciando giovani talenti del proprio vivaio. Adesso le cose cambieranno, l’importante disponibilità economica dei nuovi proprietari apre nuove prospettive. Sta per nascere un nuovo progetto, per arrivare in Serie A e oltre…

Reggina - Arrivano gli australiani "facciamo la rivoluzione, la serie A sarà il minimo"


Che questi signori puntino a riportare la Reggina in serie A mi pare ovvio.Non avrebbe senso prendere una squadra con un debito come il nostro e lasciarla marcire in lega pro.Che si parli di altra roba,non ci credo.Ovviamente tutto può succedere,ma prima è meglio pensare a risalire.Mi intriga l'idea che ci possa essere un nuovo stadio,anche se costruirne uno più piccolo del Granillo sarebbe stupido.Una cosa intelligente da fare sarebbe magari far fare alla Reggina tournèè australiane...
Avatar utente
Rokko
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 945
Iscritto il: 30/12/2011, 23:53

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Rokko » 22/04/2015, 19:29

Per quanto speri sia vera la trattativa, purtroppo, penso sia totalmente fasulla. Oltre alle ragioni che citavo prima faccio un ragionamento: se questi fossero davvero stati interessati a rilevare la società con tutti i debiti, perchè non lo hanno fatto a dcembre quanda la trattativa era data per conclusa e c'era mezzo campionato da giocare con il mercato di riparazione di gennaio tutto da gestire? Che senso ha aspettare una retrcessione in D? (Allo stato attuale matematica)
Attendere la fine del campinato può servire solo a coloro che sian interessati a rilevarla fallita e senza debiti.
Per questa ragine l'acquisto da parte di australiani ultraottantenni di una societá semi fallita, con accollo di tutti i debiti, mi sembra una fesseria. Spero di sbagliarmi, ma a dicembre quando dissi che mi sapeva di farsa ebbi, purtroppo e sottolineo purtroppo , ragione.
Rispondete o no?
Solo amaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3500
Iscritto il: 11/05/2011, 16:12

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Solo amaranto » 22/04/2015, 20:20

Certo che e' falsa rokko.. io denuncierei chi fa questo articoli vergognosi.. non basta come ci hanno ridotto e fatto soffrire negli ultimi 7 anni. Devono pure mettersi d'accordo a tirare fuori favole.
Il cuore oltre l'ostacolo
Avatar utente
chicugino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4609
Iscritto il: 13/10/2012, 18:23

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da chicugino » 22/04/2015, 20:23

Se vogliamo mbuccare ancora le fandonie sulla società facciamolo pure, basta che non apriamo il portafoglio
19 FEBBRAIO 2012 - 23 NOVEMBRE 2014
Carnovali-Paesano-Fallucca-Fall-Alessandri-Vitale-Nobile-Grgurovic-Agbogan-X Coach: M. Mecacci

"QUI NON SI MUORE MAI" (A. Santoro)
10 EMANUEL GINOBILI 27/09/1998 - 27/08/2018
"let'swinthisfuckin'game" (F. Frates)
2019 - LA VIOLA VIVE
Reggiomania
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 298
Iscritto il: 15/03/2015, 12:41

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Reggiomania » 22/04/2015, 20:24

PREPARIAMOCI PER ANDARE AL CAMP NOU..... :zip:
"dallo scarsometro,risultiamo scarsi"
Solo amaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3500
Iscritto il: 11/05/2011, 16:12

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da Solo amaranto » 22/04/2015, 20:33

Si si o camp nou di palmi..







Ammesso che esistiamo ancora..
Il cuore oltre l'ostacolo
Avatar utente
spirito libero
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3971
Iscritto il: 11/05/2011, 13:24

Re: E SI RIPARLA D'AUSTRALIA.LILLO ANDREBBE LI'

Messaggio da spirito libero » 22/04/2015, 20:51

ma se il 6 maggio potremmo fallire....
Se dai la mano ad un milanista lavala, ma se la dai ad uno juventino controlla che non ti manchi un dito
Rispondi