FOTI : CI ISCRIVEREMO ANCHE SE FOSSE LEGA PRO

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

toffoli
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1136
Iscritto il: 19/08/2011, 10:40

:D Caro Oronzo, se soltanto l'odore della A farebbe tornare la gente allo stadio, allora ti dico che come tifoseria meritiamo la C. In curva con il Carpi, Coppa Italia, litigai con un signore che pretendeva la promozìone, magari diretta... Io sostenevo,invece,che per andare allo stadio, mi bastava l'obiettivo della salvezza. Io ho 37 anni, il signore più di 50. Non dovrebbe aver visto più C di me? Ho l'impressione che molti abbiano perso il senso della realtà.
Avatar utente
ManAGeR78
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3010
Iscritto il: 11/05/2011, 16:35
Località: La Sponda PADRONA dello Stretto!

Per tornare allo stadio ci vorrebbe un progetto serio, figlio di una programmazione altrettanto seria
Cose che a Reggio non si vedono più
Quindi nel caso di Foti, che alle molte parole seguissero i fatti. Che la smettesse di prendere in giro tutti, per primo se stesso

Certo non riempiremmo lo stadio come i primi anni di A, ma con un approccio sportivo diverso, orientato al risultato e non al calciatorificio, sono sicuro che di gente allo stadio ne verrebbe parecchia di più. Anche sporadicamente e/o occasionalmente
Immagine

"I know I was born and I know that I'll die. The in between is mine. I AM MINE!" (Eddie Vedder)
US CATANZARO
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 8
Iscritto il: 20/04/2014, 10:20

Ciao ragazzi, innanzitutto auguri di buona Pasqua. Come capirete dal nickname, sono un tifosissimo del Catanzaro, ma a differenza di altre realtà calabresi come Cosenza e Crotone che non fanno altro che sputare odio contro Catanzaro(non considero neanche la Vigor Lamezia che calcisticamente non esiste) non ho mai visto se non in rari casi lo stesso dai tifosi della Reggina, ed ho sempre guardato con simpatia la squadra amaranto, ritenendolo questo il vero derby di Calabria.
I miei nonni inoltre erano di Stilo.

Detto questo, vorrei dire la mia. Da esterno mi sembra che la vostra situazione assomigli molto a quella del Catanzaro dei primi anni novanta. Anche noi allora venivamo dagli anni della serie A e da un'altra promozione sfiorata per un punto nel 1988.
Scendemmo in C dopo oltre trent'anni e ci sembrò una tragedia, attaccando la società duramente. "Lavorammo" x distruggere il giocattolo e Mai potevamo pensare che il peggio doveva ancora venire. 25 anni quasi ininterrotti di serie C, fatto di gestioni societarie ridicole con umiliazioni su umiliazioni.
Forse ne stiamo uscendo solo ora.

Questo x dirvi che secondo me non è il momento di sfasciare tutto, è vero che Foti mi sembra non abbia più i mezzi e la voglia x andare avanti come prima, ma è pur vero che solo 5 anni fa eravate ancora in A, che mi pare due anni fa facevate i playoff x risalire.
Insomma una retrocessione in C può anche essere fisiologica. Se sarà retrocessione Tutto dipenderà da cosa vorrà fare la società il prossimo anno, se vorrà investire x tornare in B o tirare a campare.

Però ricordatevi che gente disposta ad investire nel calcio non ce n'è, questo vale x tutti.
Un caro saluto !
Avatar utente
chicugino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4672
Iscritto il: 13/10/2012, 18:23

US CATANZARO ha scritto:Ciao ragazzi, innanzitutto auguri di buona Pasqua. Come capirete dal nickname, sono un tifosissimo del Catanzaro, ma a differenza di altre realtà calabresi come Cosenza e Crotone che non fanno altro che sputare odio contro Catanzaro(non considero neanche la Vigor Lamezia che calcisticamente non esiste) non ho mai visto se non in rari casi lo stesso dai tifosi della Reggina, ed ho sempre guardato con simpatia la squadra amaranto, ritenendolo questo il vero derby di Calabria.
I miei nonni inoltre erano di Stilo.

Detto questo, vorrei dire la mia. Da esterno mi sembra che la vostra situazione assomigli molto a quella del Catanzaro dei primi anni novanta. Anche noi allora venivamo dagli anni della serie A e da un'altra promozione sfiorata per un punto nel 1988.
Scendemmo in C dopo oltre trent'anni e ci sembrò una tragedia, attaccando la società duramente. "Lavorammo" x distruggere il giocattolo e Mai potevamo pensare che il peggio doveva ancora venire. 25 anni quasi ininterrotti di serie C, fatto di gestioni societarie ridicole con umiliazioni su umiliazioni.
Forse ne stiamo uscendo solo ora.

Questo x dirvi che secondo me non è il momento di sfasciare tutto, è vero che Foti mi sembra non abbia più i mezzi e la voglia x andare avanti come prima, ma è pur vero che solo 5 anni fa eravate ancora in A, che mi pare due anni fa facevate i playoff x risalire.
Insomma una retrocessione in C può anche essere fisiologica. Se sarà retrocessione Tutto dipenderà da cosa vorrà fare la società il prossimo anno, se vorrà investire x tornare in B o tirare a campare.

Però ricordatevi che gente disposta ad investire nel calcio non ce n'è, questo vale x tutti.
Un caro saluto !
non c'è odio perché tra le 2 squadre non c'è invidia sportiva
www.trustviola.it
19 FEBBRAIO 2012 - 23 NOVEMBRE 2014
Barrile-Roveda-Mascherpa-Fall-Sebreck-Gobbato-Genovese-Frascati-Prunotto-Centofanti Coach: D. Bolignano

"QUI NON SI MUORE MAI" (A. Santoro)
10 EMANUEL GINOBILI 27/09/1998 - 27/08/2018
"let'swinthisfuckin'game" (F. Frates)
2019 LA VIOLA VIVE
US CATANZARO
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 8
Iscritto il: 20/04/2014, 10:20

Esatto. Mi farebbe piacere rigiocare un Catanzaro Reggina, sarebbe bello farlo in una categoria dignitosa però.

Comunque in bocca al lupo.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Auguri di buona pasqua anche a te.Secondo me è un luogo comune 'sto fatto che nessuno nel calcio vuole investire,certo non ci sono più i Cragnotti e i Tanzi,e da una parte forse è pure positivo,però se guardo altrove,soprattutto in realtà per me per nulla inferiori alla reggina,mi vedo i Lotito(ha salvato due squadre sull'orlo del fallimento e li ha portati a raggiungere ottimi traguardi),mi vedo i Pulvirenti(che ha fatto dei veri e propri capolavori col Catania),mi vedo gli Squinzi(qualcuno mi dirà sassuolo è ricca,non come noi poveri del sud,eh vabbè,lasciamo perdere Squinzi),mi vedo un'ottima Valentina Maio,che ha portato avanti un progetto calcistico,che in questi anni gli ha dato dei frutti,col suo Virtus Lanciano.
La gente che vuole investire nel calcio c'è,anche nelle serie inferiori,pensa a Lo Monaco,il problema è tutto nostro,o meglio di Foti,se lui ha la stessa passione e la voglia di investire un pò per la reggina,a me va bene,sennò bisogna trovare le condizioni per cambiare.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

OronzoPugliese ha scritto:[quote



Io resto della mia vecchia opinione: il fatto che otto mesi fa, con Foti presidente, ci fossero 15 mila tifosi allo stadio, e che ce ne fossero oltre 20 mila quattro anni fa col Novara, ed il presidente sempre Lillo era, mi dà la conferma che ciò che riuscirebbe a riportare la gente allo stadio non sarebbe una nuova dirigenza, ma semplicemente lo sciauro di serie A.

Se poi vogliamo continuare ad essere ipocriti ed a credere che in serie D, senza Lillo, ci sarebbe lo stadio pieno, continuiamo pure...
Però a Bari è successo che dopo che se ne sono andati i Matarrese,i tifosi stanno riempendo lo stadio e la squadra sta avendo dei benefici in termini di risultati.
Può anche darsi che molti non vadano allo stadio perchè c'è Foti.
Non dico in D,ma se anche in C,c'è un presidente con voglia in termini di passione,coadiuvato da una diregenza competetente e seria,con una programmazione decente,accendi un pò di entuasismo nei cuori dei tifosi,e li metti in condizione di poter andare allo stadio.
Se li prendi in giro con la balla degli 86 punti,o del "siamo qui per vincere",e poi bene che ti va ti salvi all'ultima giornata,o peggio ancora retrocedi con quindici giornate d'anticipo,fai vivere i sabati ai tifosi,come fossero dei supplizi e non hanno tutti i torti ad abbandonare lo stadio.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Tatanka123
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 979
Iscritto il: 30/11/2013, 16:44

OronzoPugliese ha scritto:Io resto della mia vecchia opinione: il fatto che otto mesi fa, con Foti presidente, ci fossero 15 mila tifosi allo stadio, e che ce ne fossero oltre 20 mila quattro anni fa col Novara, ed il presidente sempre Lillo era, mi dà la conferma che ciò che riuscirebbe a riportare la gente allo stadio non sarebbe una nuova dirigenza, ma semplicemente lo sciauro di serie A.

Se poi vogliamo continuare ad essere ipocriti ed a credere che in serie D, senza Lillo, ci sarebbe lo stadio pieno, continuiamo pure...
Anche il Portogruaro farebbe tanti spettatori se arrivasse ai playoff, è un momento importante e (giustamente) i tifosi sognano e vanno a incitare la propria squadra. Ci mancava pure che non andavano.

I 15000 di inizio stagione erano semplicemente degli occasionali (non tutti, ma buona parte sì) che avevano abboccato con tutta la lenza all'amo gettato da Lillo, teoria supportata dal fatto che alla successiva partita in casa le persone presenti allo stadio erano diminuite drasticamente, in virtù dei pareggi contro Bari e Lanciano... in poche parole hanno visto che non si vinceva e quindi non si sono più presentati
Avatar utente
sargiaz
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 95
Iscritto il: 11/05/2011, 14:10

Ragazzi, è chiaro che un ciclo è finito.
Foti può vantare di aver gestito la Reggina per quasi 30 anni ottenendo risultati che nessun altro a Reggio era mai riuscito ad ottenere. Ricordo le emozioni dell'Olimpico e S. Siro e credo che non tutti i tifosi delle squadre di grandi città d'Italia possono raccontare le stesse cose. Ma adesso, come è giusto, naturale e, da un certo punto di vista, ovvio un ciclo è terminato.
Bisogna ricominciare a programmare il futuro ripartendo dal basso, con tanta voglia impegno e quell'abnegazione che deve avere chi si confronta con gente più forte pur non avendo a disposizione gli stessi mezzi.
La cosa che mi fa preoccupare maggiormente è la realtà in cui si colloca la Reggina. Reggio è al collasso sotto tutti i punti di vista e siccome una squadra di calcio deve promuovere e in un certo senso anche fare da traino all'economia della realtà sottostante, le mie preoccupazioni credo non siano infondate.
Ci sono stati errori, ma anche scelte azzeccate in tutti questi anni. Non sarebbe giusto condannare chi ha portato sempre la croce in spalla, anche se le critiche, specialmente quelle costruttive, hanno il dovere di essere considerate.
"Ci iscriveremo anche se fosse lega pro" è il titolo del topic, ma la cosa ancora più importante è che si inizi a programmare un nuovo corso, che questo giunga come un messaggio chiaro alla gente che va allo stadio, la quale dovrebbe costituire in legapro uno dei pilastri economici da cui ripartire.
Sarò pessimista ma se non ci sono questi segnali, il nostro futuro è molto più probabile che sia un calvario da cui è già passato il Catanzaro che il raggiungimento di traguardi importanti nel breve periodo.
Per il resto, nonostante Atzori non fosse il massimo della simpatia, alla fine aveva ragione quando voleva 4-5 acquisti a gennaio per mantenere la categoria. Il problema è che i soldi sono finiti, ma piuttosto che ammettere questo abbiamo cercato un agnello sacrificale da immolare. Ma la gente ha capito ugualmente.
Mi ricordo il 2009 quando retrocedemmo dalla serie A. Lì fu fatto l'errore più grosso da parte della società. Si è pensato che sarebbe stato più facile risalire dalla B coi soldi del "paracadute" che comprare 3 giocatori (uno per reparto) a gennaio. Con il basso livello delle pericolanti dell'epoca forse ce l'avremmo fatta. Ma con i se e con i ma non si fa la storia, la storia si fa con il coraggio e soprattutto con la saggezza di non ripetere gli errori già fatti.
In bocca al lupo alla Reggina del futuro. :-|
Avatar utente
fuorisede
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 811
Iscritto il: 05/12/2012, 19:56

sargiaz ha scritto:Ragazzi, è chiaro che un ciclo è finito.
Foti può vantare di aver gestito la Reggina per quasi 30 anni ottenendo risultati che nessun altro a Reggio era mai riuscito ad ottenere. Ricordo le emozioni dell'Olimpico e S. Siro e credo che non tutti i tifosi delle squadre di grandi città d'Italia possono raccontare le stesse cose. Ma adesso, come è giusto, naturale e, da un certo punto di vista, ovvio un ciclo è terminato.
Bisogna ricominciare a programmare il futuro ripartendo dal basso, con tanta voglia impegno e quell'abnegazione che deve avere chi si confronta con gente più forte pur non avendo a disposizione gli stessi mezzi.
La cosa che mi fa preoccupare maggiormente è la realtà in cui si colloca la Reggina. Reggio è al collasso sotto tutti i punti di vista e siccome una squadra di calcio deve promuovere e in un certo senso anche fare da traino all'economia della realtà sottostante, le mie preoccupazioni credo non siano infondate.
Ci sono stati errori, ma anche scelte azzeccate in tutti questi anni. Non sarebbe giusto condannare chi ha portato sempre la croce in spalla, anche se le critiche, specialmente quelle costruttive, hanno il dovere di essere considerate.
"Ci iscriveremo anche se fosse lega pro" è il titolo del topic, ma la cosa ancora più importante è che si inizi a programmare un nuovo corso, che questo giunga come un messaggio chiaro alla gente che va allo stadio, la quale dovrebbe costituire in legapro uno dei pilastri economici da cui ripartire.
Sarò pessimista ma se non ci sono questi segnali, il nostro futuro è molto più probabile che sia un calvario da cui è già passato il Catanzaro che il raggiungimento di traguardi importanti nel breve periodo.
Per il resto, nonostante Atzori non fosse il massimo della simpatia, alla fine aveva ragione quando voleva 4-5 acquisti a gennaio per mantenere la categoria. Il problema è che i soldi sono finiti, ma piuttosto che ammettere questo abbiamo cercato un agnello sacrificale da immolare. Ma la gente ha capito ugualmente.
Mi ricordo il 2009 quando retrocedemmo dalla serie A. Lì fu fatto l'errore più grosso da parte della società. Si è pensato che sarebbe stato più facile risalire dalla B coi soldi del "paracadute" che comprare 3 giocatori (uno per reparto) a gennaio. Con il basso livello delle pericolanti dell'epoca forse ce l'avremmo fatta. Ma con i se e con i ma non si fa la storia, la storia si fa con il coraggio e soprattutto con la saggezza di non ripetere gli errori già fatti.
In bocca al lupo alla Reggina del futuro. :-|
Se dobbiamo vedere due punti di rottura della Reggina del nuovo millennio sono:

a) Solo Krajcik, maru stortu, a gennaio

b) Dare la squadra a Iaconi dopo che si era capito benissimo che Novellino non ci avrebbe cavato nulla di buono.

Poteva rimanere in serie A spendendo massimo 5-6 milioni (un centravanti di scorta, un terzino decente), o tentare la scalata dalla B pagando un ingaggio di 1. Non l'ha fatto. Ora paga.
Occasionale porti male (cit.)
Avatar utente
DoubleD
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2476
Iscritto il: 11/05/2011, 13:57
Località: MedazZalaNd

toffoli ha scritto:se soltanto l'odore della A farebbe tornare la gente allo stadio
hanno la memoria corta quelli che dicono ste cose (non ricordano che gli ultimi anni di a eravamo 8-10 mila), ma vabbè rrivaru a tavula cunzata

mentre io e te andavamo nella vecchia sud con pochi pochissimi intimi e ultimi in classifica in c
'' A Reggina Esti Comu U viagra... faci 'nchianari i cazzi "

Immagine
Avatar utente
ago
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2068
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

sargiaz ha scritto:Ragazzi, è chiaro che un ciclo è finito.
Foti può vantare di aver gestito la Reggina per quasi 30 anni ottenendo risultati che nessun altro a Reggio era mai riuscito ad ottenere. Ricordo le emozioni dell'Olimpico e S. Siro e credo che non tutti i tifosi delle squadre di grandi città d'Italia possono raccontare le stesse cose. Ma adesso, come è giusto, naturale e, da un certo punto di vista, ovvio un ciclo è terminato.
Bisogna ricominciare a programmare il futuro ripartendo dal basso, con tanta voglia impegno e quell'abnegazione che deve avere chi si confronta con gente più forte pur non avendo a disposizione gli stessi mezzi.
La cosa che mi fa preoccupare maggiormente è la realtà in cui si colloca la Reggina. Reggio è al collasso sotto tutti i punti di vista e siccome una squadra di calcio deve promuovere e in un certo senso anche fare da traino all'economia della realtà sottostante, le mie preoccupazioni credo non siano infondate.
Ci sono stati errori, ma anche scelte azzeccate in tutti questi anni. Non sarebbe giusto condannare chi ha portato sempre la croce in spalla, anche se le critiche, specialmente quelle costruttive, hanno il dovere di essere considerate.
"Ci iscriveremo anche se fosse lega pro" è il titolo del topic, ma la cosa ancora più importante è che si inizi a programmare un nuovo corso, che questo giunga come un messaggio chiaro alla gente che va allo stadio, la quale dovrebbe costituire in legapro uno dei pilastri economici da cui ripartire.
Sarò pessimista ma se non ci sono questi segnali, il nostro futuro è molto più probabile che sia un calvario da cui è già passato il Catanzaro che il raggiungimento di traguardi importanti nel breve periodo.
Per il resto, nonostante Atzori non fosse il massimo della simpatia, alla fine aveva ragione quando voleva 4-5 acquisti a gennaio per mantenere la categoria. Il problema è che i soldi sono finiti, ma piuttosto che ammettere questo abbiamo cercato un agnello sacrificale da immolare. Ma la gente ha capito ugualmente.
Mi ricordo il 2009 quando retrocedemmo dalla serie A. Lì fu fatto l'errore più grosso da parte della società. Si è pensato che sarebbe stato più facile risalire dalla B coi soldi del "paracadute" che comprare 3 giocatori (uno per reparto) a gennaio. Con il basso livello delle pericolanti dell'epoca forse ce l'avremmo fatta. Ma con i se e con i ma non si fa la storia, la storia si fa con il coraggio e soprattutto con la saggezza di non ripetere gli errori già fatti.
In bocca al lupo alla Reggina del futuro. :-|

E' vero tutto quello che scrivi ma sarei meno fatalista.... mi spiego meglio.
Oggi è facile dire che il ciclo foti è finito. Effettivamente adesso foti non può più dare niente a questa società della quale gli rimane solo la maggioranza azionaria. E' vero che la congiuntura economica che colpisce in particolare città come reggio non può che peggiorare la situazione. Non c'è dubbio che adesso ci aspetteranno (... spero di no) anni difficili. Ma mi chiedo perché arrivare a questo punto?
Foti purtroppo non ha costruito una base solida... Dopo gli anni d'oro in cui ha dimostrato che a reggio con la passione e la programmazione si possono trascinare la città e la provincia, decina di migliaia di tifosi animati dalla passione... ha smentito successivamente se stesso ed è inutile ripeterlo... si è dedicato all'attività che sà fare meglio... quella del commerciante. Abbiamo detto più volte che il risultato è passato in secondo piano ed è emerso l'unico obbiettivo.... guadagnare con il calciatorificio.. cosa che per qualche tempo si è addirittura affiancata a successi per la bravura di personaggi come mazzarri... una vera manna x foti.
Insomma se per esempio ha scelto di scendere in B anziché acquistare 3 calciatori per rimanere in A... lo ha fatto perché puntava al forte guadagno del rientro in A sfruttando come dici tu i soldi del paracadute... ma non è stata una scelta strategica ma solo ed esclusivamente dettata dalla possibilità di un forte ricavo economico.
Insomma i cicli finiscono e spesso male perché si fanno scelte economiche scellerate facendo il passo più lungo della gamba... ma foti dopo aver portato a casa tanto negli anni d'oro è arrivato alla fase discendente della parabola diffondendo pessimismo, parlando di mancanza di soldi e di economia locale allo sfascio... Avrebbe dovuto invece mettere sul tavolo verde un decimo di quello che ha guadagnato salvare la reggina dalla C e lasciare qualcosa di sostanzioso rinunciando a qualche milione in fase di vendita.. glielo imponeva l'amore per la sua squadra, il rispetto ne cf. della gente e l'orgoglio di lasciare a reggio il ricordo del più importante presidente della storia... invece se ne sta andando da una porta secondaria regalandoci gli ultimi punti di penalità nell'anno del centenario.
Insomma foti è stato padrone del proprio destino. Ha scelto l'aziendalismo ed il profitto fregandosene della storia della società e di una marea di tifosi che lo avrebbero sempre seguito.
Avanti un altro.... se c'è!
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9612
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

OronzoPugliese ha scritto:Io resto della mia vecchia opinione: il fatto che otto mesi fa, con Foti presidente, ci fossero 15 mila tifosi allo stadio, e che ce ne fossero oltre 20 mila quattro anni fa col Novara, ed il presidente sempre Lillo era, mi dà la conferma che ciò che riuscirebbe a riportare la gente allo stadio non sarebbe una nuova dirigenza, ma semplicemente lo sciauro di serie A.

Se poi vogliamo continuare ad essere ipocriti ed a credere che in serie D, senza Lillo, ci sarebbe lo stadio pieno, continuiamo pure...
Tu puoi rimanere della tua vecchia opinione, ma ritengo sia altrettanto ipocrita ignorare quanto successo in altre piazze e pensare che a Reggio le cose funzionino diversamente

Affermare che un grosso cambiamento riporterebbe la gente allo stadio non significa affermare che in serie D ci sarebbero 30mila spettatori...cerchiamo di pesare un attimino le cose. A Bari ce l'avevano con i Matarrese da tempo immemore, tuttavia nel 2009 (l'anno della promozione) c'erano 15mila spettatori al San Nicola...l'anno successivo, in serie A, mediamente 25mila. Con il ritorno in serie B lo stadio si è svuotato e solo i recenti avvenimenti hanno riportato la gente sugli spalti, nonostante la situazione fosse tutt'altro che positiva

E' evidente che di fronte a prospettive importanti (serie A) la gente torna ad entusiasmarsi...ma è altrettanto evidente che, in un ambiente depresso e sfiduciato, una rivoluzione al comando può sortire lo stesso effetto :salut
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
OronzoPugliese
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

Lilleuro ha scritto:
OronzoPugliese ha scritto:Io resto della mia vecchia opinione: il fatto che otto mesi fa, con Foti presidente, ci fossero 15 mila tifosi allo stadio, e che ce ne fossero oltre 20 mila quattro anni fa col Novara, ed il presidente sempre Lillo era, mi dà la conferma che ciò che riuscirebbe a riportare la gente allo stadio non sarebbe una nuova dirigenza, ma semplicemente lo sciauro di serie A.

Se poi vogliamo continuare ad essere ipocriti ed a credere che in serie D, senza Lillo, ci sarebbe lo stadio pieno, continuiamo pure...
Tu puoi rimanere della tua vecchia opinione, ma ritengo sia altrettanto ipocrita ignorare quanto successo in altre piazze e pensare che a Reggio le cose funzionino diversamente

Affermare che un grosso cambiamento riporterebbe la gente allo stadio non significa affermare che in serie D ci sarebbero 30mila spettatori...cerchiamo di pesare un attimino le cose. A Bari ce l'avevano con i Matarrese da tempo immemore, tuttavia nel 2009 (l'anno della promozione) c'erano 15mila spettatori al San Nicola...l'anno successivo, in serie A, mediamente 25mila. Con il ritorno in serie B lo stadio si è svuotato e solo i recenti avvenimenti hanno riportato la gente sugli spalti, nonostante la situazione fosse tutt'altro che positiva

E' evidente che di fronte a prospettive importanti (serie A) la gente torna ad entusiasmarsi...ma è altrettanto evidente che, in un ambiente depresso e sfiduciato, una rivoluzione al comando può sortire lo stesso effetto :salut
Dico semplicemente che non basterebbe solo l'auspicato cambio societario per riportare la gente allo stadio, perché so come siamo fatti.

Con un carneade qualsiasi al comando ma in C, qualcuno certamente tornerebbe, ma se penso che alla fine la domenica saremmo tra i 1500 ed i 2000 (magari nei derby) dico scemenze?
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9612
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

OronzoPugliese ha scritto:Dico semplicemente che non basterebbe solo l'auspicato cambio societario per riportare la gente allo stadio, perché so come siamo fatti.

Con un carneade qualsiasi al comando ma in C, qualcuno certamente tornerebbe, ma se penso che alla fine la domenica saremmo tra i 1500 ed i 2000 (magari nei derby) dico scemenze?
Magari hai ragione, tu sai come siamo fatti, tuttavia così non c'è margine di discussione. A Bari sono falliti, non sanno neanche se potranno iscriversi al prossimo campionato, eppure il solo fatto che non ci siano più i Matarrese basta e avanza...saremo così diversi noi?

Quanto ai numeri, 1500 li sento pochi...forse con Foti al comando sarebbe una cifra verosimile, tuttavia fare previsioni precise in questo senso è difficile, la Reggina non vede la C da 20 anni, per cui qualunque numero potrebbe risultare distante dalla realtà. Di sicuro non ci sarebbe il tutto esaurito, sarebbe folle pensare una cosa del genere
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

dai ragazzi,suvvia......

non faciti ora tutti i preveggenti!!

Ora lungi da me parlare in modo soggettivo,ma ancora ho in mente certe partite dello scorso anno,quando la curva cantava contro Foti,il resto dello stadio che li fischiava.....E NON MI DITE DI NO,soprattutto quando lo stesso foti era seduto in tribuna....ora niscistu tutti allo scoperto(niscistu riferito ai reggini)


Torno a scrivere dopo qualche giorno in vacanza A REGGIO,dove ho visto una città movimentata,giovanile ma MORTA.....la foto di questa morte l ho vissuta vedendo lo scheletro di quello che doveva nascere al posto della circoscrizione di fronte casa di mia nonna(salita dell ex nefrologico),e questo è lo specchio di tutto il resto,anche nell ambito sportivo....

Ma detto questo e vivendo la reggina non solo come squadra di calcio come molti la vedono(ed ho letto qui anche in questo topic),ma come orgoglio e rispetto che ho verso la mia città che ha dato i NATALI a me e a tutta la mia famiglia,ribadisco una cosa:


NESSUNO e lo stesso FOTI PUO FARMI SMETTERE DI AMARE LA MIA CITTà.....E LA MIA SQUADRA........



e Voi che vi lamentate ORA,e che vi lamentate anche della vostra città,cominciate a rimboccarvi le maniche.........e a non prendere x pazzi o scemi quelli che mesi ed anni prima erano avanti rispetto alle vostre idee e già sapevano che futuro avrebbero potuto vedere.
Avatar utente
ILY
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 957
Iscritto il: 11/05/2011, 22:46
Località: BOIA CHI MOLLA...!!!

US CATANZARO ha scritto:Esatto. Mi farebbe piacere rigiocare un Catanzaro Reggina, sarebbe bello farlo in una categoria dignitosa però.

Comunque in bocca al lupo.
Ma per favore... :lol:
Amaranto Alé
non tifo per gli squadroni ma tifo te
Amaranto è una passione non è un color
la maglia che porti addosso è un'ossession...

Ciao Filippo...

U Catania na teni...!!!
Avatar utente
fuorisede
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 811
Iscritto il: 05/12/2012, 19:56

REGGIOVUNQUE ha scritto:dai ragazzi,suvvia......
Torno a scrivere dopo qualche giorno in vacanza A REGGIO,dove ho visto una città movimentata,giovanile ma MORTA.....la foto di questa morte l ho vissuta vedendo lo scheletro di quello che doveva nascere al posto della circoscrizione di fronte casa di mia nonna(salita dell ex nefrologico),e questo è lo specchio di tutto il resto,anche nell ambito sportivo....

Ma detto questo e vivendo la reggina non solo come squadra di calcio come molti la vedono(ed ho letto qui anche in questo topic),ma come orgoglio e rispetto che ho verso la mia città che ha dato i NATALI a me e a tutta la mia famiglia,ribadisco una cosa:


NESSUNO e lo stesso FOTI PUO FARMI SMETTERE DI AMARE LA MIA CITTà.....E LA MIA SQUADRA........



e Voi che vi lamentate ORA,e che vi lamentate anche della vostra città,cominciate a rimboccarvi le maniche.........e a non prendere x pazzi o scemi quelli che mesi ed anni prima erano avanti rispetto alle vostre idee e già sapevano che futuro avrebbero potuto vedere.
Hai detto tutto quello che penso in 10 righe. 92 minuti di applausi!
Occasionale porti male (cit.)
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

ma perchè non vi domandate una cosa tanto semplice:

perchè la VIOLA e non parlo di un altra città MA SOLO DI UN ALTRO SPORT,e riuscita a raccogliere con una petizione 8000 euro dai suoi tifosi x continuare anche a sopravvivere,e la Reggina che ha un bacino di utenza grande almeno 2 volte la viola (che è grandissimo già in se x se) invece non ha fiducia nella sua società?????




rispondo io???LA CHIAREZZA...........che Foti(alla quale ringrazio x anni passati sulla cresta dell onda,questo non lo dimentico,ma come dice un mio "fratello" ha avuto il potere di essere sia il piu bravo presidente che il piu fissa)prendesse lezioni da MUSCOLINO.....che capisse cosa vuol dire CHIAREZZA.........



e ribadisco un altro concetto che spero sia l ultimo sassolino da poter cacciarmi,se cosi si può dire.....tutti quelli che ORA insultano o ce l hanno con foti e non vengono allo stadio x colpa sua(a detta loro),sarebbero pronti a venire x qualsiasi altro presidente e x qualsiasi altra categoria,o scomparso foti,non avrebbero piu il "parafulmine" x giustificare la loro assenza????????perchè rimane questo il vero dilemma.
US CATANZARO
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 8
Iscritto il: 20/04/2014, 10:20

ILY ha scritto:
US CATANZARO ha scritto:Esatto. Mi farebbe piacere rigiocare un Catanzaro Reggina, sarebbe bello farlo in una categoria dignitosa però.

Comunque in bocca al lupo.
Ma per favore... :lol:

Lo penso davvero ! Io non credo che venti anni fa un messinese un palermitano e un catanese avrebbero mai immaginato di giocare un giorno ben 3 derby i serie A... X cui chissà... Magari un giorno... Tutto è possibile !
Rispondi