LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3371
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da onlyamaranto » 04/02/2017, 23:44

Ho sempre avuto rispetto massimo per l'impegno e il sacrificio fatto da Praticò per avere mantenuto il calcio a Reggio, posso capire il suo sfogo ma obiettivamente stavolta ha esagerato, non può dare tutta questa importanza e farsi condizionare da critiche anche malevole e pesanti, le critiche in ogni ambiente e in ogni contesto sono sempre esistite e sempre esisteranno, mi ricordo che in gradinata mi dovevo sciarriare perchè negli anni del nostro massimo splendore in serie A quando giocavamo con Pirlo e company, molta gente inveiva e criticava in maniera pesante!!! e lo faceva anche sul forum (allora ancora facebook e gli altri social non esistevano).
Ma forse questo sfogo del presidente potrebbe avere un effetto positivo, potrebbe fare da sprone e fare compattare i giocatori, almeno speriamo che questo effetto lo ottenga!!

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3371
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da onlyamaranto » 04/02/2017, 23:51

pezzentuni ha scritto:Vorrei invitare tutti a fare un esercizio di memoria e ritornare a due anni fa,quando il nostro buon Praticò pontificava dai microfoni di una radio che trasmetteva la stessa trasmissione che oggi gli fa la guerra,su come Foti dovesse gestire la Reggina.Le critiche si fanno e si ricevono,è chi persevera gli errori ad essere "diabolico"

Concordo, è vero, le critiche si fanno e si ricevono, io aggiungo si assorbono quando è il caso e si sta zitti e si continua a fare ciò in cui si crede.
Tutti siamo immensamente riconoscenti a Praticò per avere tenuta alta la bandiera amaranto quando era già affondata, ma ciò non toglie che uno non abbia il diritto di criticare, poi c'è chi critica in maniera garbata e costruttiva, e c'è chi lo fa in maniera velenosa e anche ingiuriosa, ma questo fa parte del gioco, non vedo tutto questo scandalo onestamente.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Avatar utente
ago
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2068
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da ago » 04/02/2017, 23:52

Aldilà dei toni, troppo accesi, io trovo assolutamente fuori luogo ed inopportuno criticare l'impegno di un manipolo di piccoli imprenditori che hanno rischiato di tasca propria per imbarcarsi in un'avventura in una città che guarda pretendendo chissà cosa (visti i tempi di crisi) con alcuni che addirittura si permettono il lusso di usare termini offensivi e senza senso.
Molti errori sono stati commessi da questa inesperta società come nella scelta del DS e dallo stesso durante il mercato ma ricordo a chi dice che avrebbero dovuto comprare questo o quel giocatore che questa società ha un budget limitato che avrebbe dovuto essere rimpinguato da altre componenti economiche che a Reggio non escono mai fuori allo scoperto perché non hanno interesse né per la Reggina né per i tifosi. Perché non prendersela con gli assenti, con chi si nasconde, con chi mostra disinteresse e soprattutto chi critica perché non comprende che senza questi soggetti oggi non avremmo calcio a Reggio? Chi non apprezza questi sforzi perché non prova a disinteressarsi anziché esibirsi nello sport nazionale di criticare per distruggere?
Avatar utente
reggino91
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2247
Iscritto il: 12/05/2011, 10:59

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da reggino91 » 05/02/2017, 0:30

Oggi ho ascoltato in diretta lo sfogo del presidente in radio. Non lo avevo mai sentito così arrabbiato,era sempre stato sempre molto pacato,evidentemente ha accumulato così tanto dentro di se che alla fine è esploso. Della serie "quando ce vò ce vò!".
Devo dire che quando ha iniziato a parlare ero preoccupato che dicesse che lasciava la Reggina,mi sono molto spaventato,per fortuna non è successo ma purtroppo se continua così temo che prima o poi succederà,non so quanto potrà resistere.
Umanamente non si discute,io non lo conosco personalmente,per quello che ho avuto modo di vedere dall'esterno in questo anno e mezzo devo dire che è un UOMO ed un gran signore oltre che un tifoso della reggina,oltre che una persona molto umile e simpatica. Umanamente mi dispiace che venga attaccato così dopo aver uscito tutti questi soldi per la Reggina. Sui soldi che ha speso e per il fatto di averci dato la lega pro su questo gli dico GRAZIE a caratteri cubitali. Il calcio dopo il fallimento era finito a Reggio,se oggi siamo ancora qua a parlare di calcio,a vedere la reggina giocare è grazie a suoi sacrifici ed a quelli dei soci. Sul suo sfogo lo capisco e secondo me ha ragione che non è giusto sentirsi dire vergogna dopo tutto quello che fa. Sulla vicenda del chisti simu secondo me ha sbagliato sia i conduttori che la reggina. Auspici e polimeni che fanno parte della storia della reggina col loro programma hanno sbagliato a scrivere quel post su facebook alimentando un polverone. Tuttavia anche la reggina ha sbagliato perché non doveva allontanarli dal Sant'Agata e doveva fargli fare le interviste considerando il fatto di quanto la gente tenga a questo programma era prevedibile che agendo come hanno fatto avrebbero scatenato una bufera e si sarebbero messi il tifo contro. Tutti hanno sbagliato. Secondo me bisognava risolverla in silenzio senza far scoppiare sto polverone,dovevano incontrarsi Praticò,Auspici e Polimeni e discutere e sono sicuro che avrebbero trovato un accordo considerando l'esperienza e la bontà di Praticò secondo me alla fine le interviste gliele avrebbe concesse,poi si conoscono,doveva rimanere tutto segreto per il bene della squadra,che motivo c'era di alzare questo casino pubblico?
Sul presidente anch'io l'ho criticato ma non per tutto quello che ha fatto,su quello ripeto dico Grazie,ma mi piacerebbe vedere una reggina che possa puntare alla serie B entro qualche anno,per quello che fa lo ringrazio io constato la realtà e cioè che sono senza soldi. Praticò è bravo ma senza soldi purtroppo io dico questo,mi dispiace dirlo ma è la realtà. Lui si impegna dà l'anima per la reggina ma oltre a questo non c'è la fa,non ha le risorse per far tornare la reggina in serie B,dove meriterebbe di stare. Non gliene faccio una colpa che non ha soldi,i soldi non crescono sugli alberi,ha fatto e sta facendo il massimo. Ieri ho letto lo sponsor per queste 2 gare ed è anche uno dei soci della reggina cercando sul web ho visto che si tratta di un ingrosso e riflettevo su come facciano a gestire un impegno gravoso economicamente come la reggina perché parliamo di piccoli imprenditori che sacrificano parte dei ricavi delle loro piccole imprese familiari,anche lo stesso Praticò mi pare ha un negozio di vestiti,non possono farcela da soli,proprio ieri pensavo a questo. Nel calciomercato questa squadra andava rinforzata con 3-4 innesti esperti e non l'hanno fatto,così sarà dura salvarsi,io apprezzo il loro impegno ma nel calcio servono soldi.
Avatar utente
reggino91
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2247
Iscritto il: 12/05/2011, 10:59

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da reggino91 » 05/02/2017, 1:21

reggino91 ha scritto:Oggi ho ascoltato in diretta lo sfogo del presidente in radio. Non lo avevo mai sentito così arrabbiato,era sempre stato sempre molto pacato,evidentemente ha accumulato così tanto dentro di se che alla fine è esploso. Della serie "quando ce vò ce vò!".
Devo dire che quando ha iniziato a parlare ero preoccupato che dicesse che lasciava la Reggina,mi sono molto spaventato,per fortuna non è successo ma purtroppo se continua così temo che prima o poi succederà,non so quanto potrà resistere.
Umanamente non si discute,io non lo conosco personalmente,per quello che ho avuto modo di vedere dall'esterno in questo anno e mezzo devo dire che è un UOMO ed un gran signore oltre che un tifoso della reggina,oltre che una persona molto umile e simpatica. Umanamente mi dispiace che venga attaccato così dopo aver uscito tutti questi soldi per la Reggina. Sui soldi che ha speso e per il fatto di averci dato la lega pro su questo gli dico GRAZIE a caratteri cubitali. Il calcio dopo il fallimento era finito a Reggio,se oggi siamo ancora qua a parlare di calcio,a vedere la reggina giocare è grazie a suoi sacrifici ed a quelli dei soci. Sul suo sfogo lo capisco e secondo me ha ragione che non è giusto sentirsi dire vergogna dopo tutto quello che fa. Sulla vicenda del chisti simu secondo me ha sbagliato sia i conduttori che la reggina. Auspici e polimeni che fanno parte della storia della reggina col loro programma hanno sbagliato a scrivere quel post su facebook alimentando un polverone. Tuttavia anche la reggina ha sbagliato perché non doveva allontanarli dal Sant'Agata e doveva fargli fare le interviste considerando il fatto di quanto la gente tenga a questo programma era prevedibile che agendo come hanno fatto avrebbero scatenato una bufera e si sarebbero messi il tifo contro. Tutti hanno sbagliato. Secondo me bisognava risolverla in silenzio senza far scoppiare sto polverone,dovevano incontrarsi Praticò,Auspici e Polimeni e discutere e sono sicuro che avrebbero trovato un accordo considerando l'esperienza e la bontà di Praticò secondo me alla fine le interviste gliele avrebbe concesse,poi si conoscono,doveva rimanere tutto segreto per il bene della squadra,che motivo c'era di alzare questo casino pubblico?
Sul presidente anch'io l'ho criticato ma non per tutto quello che ha fatto,su quello ripeto dico Grazie,ma mi piacerebbe vedere una reggina che possa puntare alla serie B entro qualche anno,per quello che fa lo ringrazio io constato la realtà e cioè che sono senza soldi. Praticò è bravo ma senza soldi purtroppo io dico questo,mi dispiace dirlo ma è la realtà. Lui si impegna dà l'anima per la reggina ma oltre a questo non c'è la fa,non ha le risorse per far tornare la reggina in serie B,dove meriterebbe di stare. Non gliene faccio una colpa che non ha soldi,i soldi non crescono sugli alberi,ha fatto e sta facendo il massimo. Ieri ho letto lo sponsor per queste 2 gare ed è anche uno dei soci della reggina cercando sul web ho visto che si tratta di un ingrosso e riflettevo su come facciano a gestire un impegno gravoso economicamente come la reggina perché parliamo di piccoli imprenditori che sacrificano parte dei ricavi delle loro piccole imprese familiari,anche lo stesso Praticò mi pare ha un negozio di vestiti,non possono farcela da soli,proprio ieri pensavo a questo. Nel calciomercato questa squadra andava rinforzata con 3-4 innesti esperti e non l'hanno fatto,così sarà dura salvarsi,io apprezzo il loro impegno ma nel calcio servono soldi.
Loro danno il massimo ma non basta. Ci vorrebbe qualche pezzo grosso che compri la società e ci permetta di lottare per la serie B entro qualche anno ma abbiamo capito che questo è pura utopia. Non c'è nessuno facoltoso disposto a comprare questa società. La vergogna vera è che questa società è sola e non viene aiutata da nessuno.
A questo punto se non ci sono pesci grossi ci vuole più aiuto da parte del territorio,ci vuole più corporativismo locale,altri piccoli imprenditori come gli attuali soci dovrebbero entrare in società acquistando piccole quote,soli non possono farcela. Ultimamente sto notando gli sponsor che hanno sul sito web ufficiale e nei cartelloni allo stadio. Nel sito sono molto pochi e ci sono spazi vuoti. Allo stadio Ci sono quelli di plastica ed i led. Quelli di plastica ci sono quelli che sono messi da soli che sono molto pochi ed altri che sono messi nel coso che dovrebbe girare ma è guasto e non gira e quindi rimangono fissi inoltre questi sono vecchi forse di anni e malandati,alcuni strappati. Poi ci sono i tabelloni led che sono quasi sempre guasti. Oggi poi i led luminosi erano spenti. Ogni gara questi led non funzionano,si bloccano o restano neri,come mai? Comunque quelle poche volte che hanno funzionato contengono pochi sponsor. Inoltre le panchine ancora hanno la scritta Reggio Calabria. Insomma sponsor pochi e di piccole aziende e cartelloni lasciati all'abbandono. Io queste cose da casa le noto e mi dispiace,non dico di avere 3000 led con 2000 sponsor perchè non siamo in A ma basterebbe avere i teloni di plastica a bordocampo che girano con più sponsor all'interno. Questa società è sola,manca il territorio. È assurdo che non si trovi neanche un main sponsor per tutto il campionato ma ogni due partite se si trova. Una vergogna è il fatto che a questa società non venga dato un campo decente sul quale giocare: è una vergogna vedere un terreno del genere,neanche in eccellenza! Oggi sembrava beach soccer. Quello è un campo che dovrebbe essere rizzollato tutto di sana pianta è inutile tappezzarlo,non risolvono nulla.
Poi a bordo campo dategliela una decespugliata che fa schifo vedere l'erbaccia alta tre metri,che cosa costa? Un'altra vergogna è l'esiguo numero degli spettatori,sono troppo pochi! Oggi lo stadio era vuoto! Capisco che non siamo in B ma almeno bisognava mantenere gli spettatori delle prime gare circa 3500. Oggi forse non si arriva neanche a 2000!
Avatar utente
ManAGeR78
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3010
Iscritto il: 11/05/2011, 16:35
Località: La Sponda PADRONA dello Stretto!

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da ManAGeR78 » 05/02/2017, 9:30

Premetto che ha tutta la mia stima come uomo ed anche come professionista.
Lo sfogo è legittimo ed umanamente forte.
Solo che dimentica che è il presidente della Reggina, e non è a tavola con la famiglia o gli amici.
Se pensa di volere mettere d'accordo il mondo, o peggio di poter evitare le critiche di chiunque sia, mi fa quasi tenerezza.
Silenzio e duro lavoro, e dimostrasse chi è e cosa vuole fare come presidente della Reggina. Quello che ha fatto nei precedenti 50 anni é solo un bigliettino da visita...
12 minuti di sfogo durante la ocnferenza stampa post partita sono quantomeno inopportuni.
Molti lo abbiamo difeso per il recente passato, ma continuare a piangere miseria e a lamentarsi col mondo intero non farà rinascere il calcio a Reggio nè l'entusiasmo.
Gli rinnovo,nel mio piccolo, il mio consiglio degli ultimi tempi. Ė meglio non parlasse. Fa solo danni.
Una cosa è essere titolare di azienda e tifoso, un'altra fare il presidente. Prima lo capisce è meglio è per tuttti.
Immagine

"I know I was born and I know that I'll die. The in between is mine. I AM MINE!" (Eddie Vedder)
Avatar utente
4everAmaranto
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 744
Iscritto il: 11/05/2011, 21:08

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da 4everAmaranto » 05/02/2017, 10:00

ManAGeR78 ha scritto:Premetto che ha tutta la mia stima come uomo ed anche come professionista.
Lo sfogo è legittimo ed umanamente forte.
Solo che dimentica che è il presidente della Reggina, e non è a tavola con la famiglia o gli amici.
Se pensa di volere mettere d'accordo il mondo, o peggio di poter evitare le critiche di chiunque sia, mi fa quasi tenerezza.
Silenzio e duro lavoro, e dimostrasse chi è e cosa vuole fare come presidente della Reggina. Quello che ha fatto nei precedenti 50 anni é solo un bigliettino da visita...
12 minuti di sfogo durante la ocnferenza stampa post partita sono quantomeno inopportuni.
Molti lo abbiamo difeso per il recente passato, ma continuare a piangere miseria e a lamentarsi col mondo intero non farà rinascere il calcio a Reggio nè l'entusiasmo.
Gli rinnovo,nel mio piccolo, il mio consiglio degli ultimi tempi. Ė meglio non parlasse. Fa solo danni.
Una cosa è essere titolare di azienda e tifoso, un'altra fare il presidente. Prima lo capisce è meglio è per tuttti.
Per far rinascere il calcio a Reggio non basta la buona volontà di un uomo soltanto ma bisogna remare TUTTI dalla stessa parte evitando e facendo nascere sui social polemiche e insulti gratuiti e inopportuni verso persone che vogliono far rinascere qualcosa di importante. Quando capiremo che dovremmo essere TUTTI UNITI sarà ahimè troppo tardi.
ah, Parisi nonno? Studia amico/a mia, parisi ancora ha 31 anni! non 37 rischio pensione! (anno 2015) Cit. Un buddace
Avatar utente
ManAGeR78
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3010
Iscritto il: 11/05/2011, 16:35
Località: La Sponda PADRONA dello Stretto!

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da ManAGeR78 » 05/02/2017, 10:07

4everAmaranto ha scritto:
ManAGeR78 ha scritto:Premetto che ha tutta la mia stima come uomo ed anche come professionista.
Lo sfogo è legittimo ed umanamente forte.
Solo che dimentica che è il presidente della Reggina, e non è a tavola con la famiglia o gli amici.
Se pensa di volere mettere d'accordo il mondo, o peggio di poter evitare le critiche di chiunque sia, mi fa quasi tenerezza.
Silenzio e duro lavoro, e dimostrasse chi è e cosa vuole fare come presidente della Reggina. Quello che ha fatto nei precedenti 50 anni é solo un bigliettino da visita...
12 minuti di sfogo durante la ocnferenza stampa post partita sono quantomeno inopportuni.
Molti lo abbiamo difeso per il recente passato, ma continuare a piangere miseria e a lamentarsi col mondo intero non farà rinascere il calcio a Reggio nè l'entusiasmo.
Gli rinnovo,nel mio piccolo, il mio consiglio degli ultimi tempi. Ė meglio non parlasse. Fa solo danni.
Una cosa è essere titolare di azienda e tifoso, un'altra fare il presidente. Prima lo capisce è meglio è per tuttti.
Per far rinascere il calcio a Reggio non basta la buona volontà di un uomo soltanto ma bisogna remare TUTTI dalla stessa parte evitando e facendo nascere sui social polemiche e insulti gratuiti e inopportuni verso persone che vogliono far rinascere qualcosa di importante. Quando capiremo che dovremmo essere TUTTI UNITI sarà ahimè troppo tardi.
Non ho difeso chi fa polemiche sui social, e mi guardo bene da farne o alimentarne
Di certo però trovo ancora una volta il suo sfogo fuoriluogo
Immagine

"I know I was born and I know that I'll die. The in between is mine. I AM MINE!" (Eddie Vedder)
Avatar utente
Mave
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8418
Iscritto il: 11/05/2011, 15:28

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da Mave » 05/02/2017, 10:16

ManAGeR78 ha scritto:
4everAmaranto ha scritto:
ManAGeR78 ha scritto:Premetto che ha tutta la mia stima come uomo ed anche come professionista.
Lo sfogo è legittimo ed umanamente forte.
Solo che dimentica che è il presidente della Reggina, e non è a tavola con la famiglia o gli amici.
Se pensa di volere mettere d'accordo il mondo, o peggio di poter evitare le critiche di chiunque sia, mi fa quasi tenerezza.
Silenzio e duro lavoro, e dimostrasse chi è e cosa vuole fare come presidente della Reggina. Quello che ha fatto nei precedenti 50 anni é solo un bigliettino da visita...
12 minuti di sfogo durante la ocnferenza stampa post partita sono quantomeno inopportuni.
Molti lo abbiamo difeso per il recente passato, ma continuare a piangere miseria e a lamentarsi col mondo intero non farà rinascere il calcio a Reggio nè l'entusiasmo.
Gli rinnovo,nel mio piccolo, il mio consiglio degli ultimi tempi. Ė meglio non parlasse. Fa solo danni.
Una cosa è essere titolare di azienda e tifoso, un'altra fare il presidente. Prima lo capisce è meglio è per tuttti.
Per far rinascere il calcio a Reggio non basta la buona volontà di un uomo soltanto ma bisogna remare TUTTI dalla stessa parte evitando e facendo nascere sui social polemiche e insulti gratuiti e inopportuni verso persone che vogliono far rinascere qualcosa di importante. Quando capiremo che dovremmo essere TUTTI UNITI sarà ahimè troppo tardi.
Non ho difeso chi fa polemiche sui social, e mi guardo bene da farne o alimentarne
Di certo però trovo ancora una volta il suo sfogo fuoriluogo
Bhè però fermati un attimo e pensa a quello che scrive Ficara dall'anno scorso, le cazzate scritte da Caridi e sceccoweb, le accuse/insinuazioni che serpeggiano sui social...u team manager, Zeman che paga, Martino che decide i cambi e l'anno scorso era cozza che pagava perché amico di nato Martino e hanno voluto la reggina solo per il sant'Agata e i giocatori vanno a bere la sera e si ndi futtunu da reggina, e chisti simu vergogna che non li fate entrare e questo e quell'altro...'nsumma, 'nsumma alla fine ci può stare che uno scoppi, perché praticò ieri non se l'è presa con ManAGeR78 o Mave per le critiche legittime sull'operato ma per tutta questa serie di motivi di cui sopra, l'ha fatto a modo suo, con toni incazzati che ti fanno sorridere perché proprio si vede che manco è capace a fare il "duro" seriamente :mrgreen:
Avatar utente
4everAmaranto
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 744
Iscritto il: 11/05/2011, 21:08

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da 4everAmaranto » 05/02/2017, 10:19

ManAGeR78 ha scritto:
4everAmaranto ha scritto:
ManAGeR78 ha scritto:Premetto che ha tutta la mia stima come uomo ed anche come professionista.
Lo sfogo è legittimo ed umanamente forte.
Solo che dimentica che è il presidente della Reggina, e non è a tavola con la famiglia o gli amici.
Se pensa di volere mettere d'accordo il mondo, o peggio di poter evitare le critiche di chiunque sia, mi fa quasi tenerezza.
Silenzio e duro lavoro, e dimostrasse chi è e cosa vuole fare come presidente della Reggina. Quello che ha fatto nei precedenti 50 anni é solo un bigliettino da visita...
12 minuti di sfogo durante la ocnferenza stampa post partita sono quantomeno inopportuni.
Molti lo abbiamo difeso per il recente passato, ma continuare a piangere miseria e a lamentarsi col mondo intero non farà rinascere il calcio a Reggio nè l'entusiasmo.
Gli rinnovo,nel mio piccolo, il mio consiglio degli ultimi tempi. Ė meglio non parlasse. Fa solo danni.
Una cosa è essere titolare di azienda e tifoso, un'altra fare il presidente. Prima lo capisce è meglio è per tuttti.
Per far rinascere il calcio a Reggio non basta la buona volontà di un uomo soltanto ma bisogna remare TUTTI dalla stessa parte evitando e facendo nascere sui social polemiche e insulti gratuiti e inopportuni verso persone che vogliono far rinascere qualcosa di importante. Quando capiremo che dovremmo essere TUTTI UNITI sarà ahimè troppo tardi.
Non ho difeso chi fa polemiche sui social, e mi guardo bene da farne o alimentarne
Di certo però trovo ancora una volta il suo sfogo fuoriluogo
Seby, mettiti anche nei suoi panni. Da quando hanno preso la squadra in mano leggo e sento polemiche anche su cazzate(non da parte tua ovviamente ma delle stesse persone che adesso lo stanno attacando). Te li riepilogo: trasmissioni intere a Tutti figli di Pianca con toni esasperati su: matricola, nome, maglia bianconera,sant'agata ecc ecc. Io dico: la critica costruttiva ci sta ma non in modo esasperato e con toni che le stesse persone nell'epoca di Foti non si sono mai permessi di fare nonostante le gravi umiliazioni che subivamo noi tifosi(sconfitti e sbeffeggiati a Lamezia, Cosenza, Messina,Melfi ecc). Pongo a voi altri una domanda alla luce dei fatti: perchè questo cambio di atteggiamento???? È normale che una persona focosa e passionale come Praticó sbotti...a tutto c'è un limite...è come se qualcuno a lavoro ogni giorno ti rompe le palle per ogni azione o gesto che tu fai..è una cosa insopportabile!
ah, Parisi nonno? Studia amico/a mia, parisi ancora ha 31 anni! non 37 rischio pensione! (anno 2015) Cit. Un buddace
Avatar utente
Lillo sei uno
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 912
Iscritto il: 24/05/2011, 20:52

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da Lillo sei uno » 05/02/2017, 12:30

Sempre a ripetere le stesse cose.

Chi critica è considerato un finto tifoso, in quanto il vero tifoso segue sempre la squadra a prescindere dai risultati.

Allora ripeto anch’io ciò che da anni scrivo su questo forum, ma i tifosi del Milan, dell’Inter, della Lazio, della Roma, del Napoli, ma anche quelli della Juventus, non dovrebbero mai protestare perché devono essere riconoscenti in eterno a chi gli assicura vittorie e soddisfazioni sportive, dovendosi sempre ricordare che la società fa sacrifici economici per mantenere il giocattolo in funzione ?

Mi si dirà, ma noi non possiamo paragonarci a quei tifosi, visto che siamo una realtà precaria e fragile, nonché poco appetibile, ma sempre di calcio si tratta, nessuno ti obbliga a rilevare una società, se lo fai è perché credi in un progetto imprenditoriale, non fai certamente beneficenza al popolo, ma ti aspetti dei risultati e dei ritorni economici, offri un prodotto che, nel nostro caso, è scadente e siccome siamo dei clienti, abbiamo tutto il diritto di protestare.

Il cliente ha sempre ragione, nel momento in cui il cliente non compra più il prodotto, la società va fuori mercato, fallisce nella sua impresa. Queste sono le aride leggi che regolano tutto, soprattutto il calcio odierno, quindi occorre accettare le critiche perché solo attraverso di esse si può migliorare e crescere.

Detto questo, il nervosismo di Praticò lo posso anche giustificare dato che, nonostante stia sostenendo grossi sacrifici economici, non riesce a raggiungere i risultati sperati.

Gli consiglio allora di concentrarsi di più sugli errori commessi, anche se in buona fede, e ne faccia tesoro senza sbroccare, chi si arrabbia ha perso, mi auguro che non sia questo il caso.
S'a Reggina è na malatia, prima Foti e poi Praticò sunnu i so merici curanti.
miguelito
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/05/2011, 15:38

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da miguelito » 05/02/2017, 12:53

uno sfogo un pò esagerato nei toni ma comprensibile considerando che forse è stato la parte finale di una serie di tensioni accumulate in questi mesi per le tante problematiche affrontate.Che poi è stato contraddittorio quando ha dichiarato che si è fatto il giro dello stadio prima dell'inizio della partita e la gente lo applaudiva, quindi è evidente fare un distinguo tra tifosi e tifosi. E queste situazioni si verificano in tutta Italia, non è il primo presidente che sbrocca e se la prende con l'ambiente e parte della tifoseria.Spero che dadomani, passata la nottata, si volti pagina e si concentri esclusivamente sull'obiettivo salvezza, ci aspetta un mese tostissimo.
Avatar utente
ManAGeR78
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3010
Iscritto il: 11/05/2011, 16:35
Località: La Sponda PADRONA dello Stretto!

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da ManAGeR78 » 05/02/2017, 14:57

Forse non mi sono spiegato bene, perciò ripeto un attimo.
Il suo sfogo è ultralegittimo, e ha tutta la mia comprensione umana. Emotivamente gli sono vicino.
Però:
- Non è il suo primo sfogo
- Sembra lo sfogo al tavolo degli amici, parlando di un amore tradito
- Avviene, non a caldo visto che lo ha scritto prima della partita, subito dopo il match quando dovrebbero parlare allenatori e addetti ai lavori
- Se vuole risolvere le critiche nei suoi confronti, mi fa tenerezza anche solo che pensi di risolverle così. C'è e ci sarà sempre qualcuno che si lamenta... anche in A era così.
- Ha una aria di vittimismo che ha francamente stancato

Al limite, ma molto al limite, Lo avrei accettato a fine stagione e giochi fatti, e salvezza in tasca.
Edi in generale eviterei proprio di parlare di tali caxxate
Che pensasse a salvarci come ha promesso, perché è di vitale importanza, e se vuole che si stia tutti da una parte, iniziasse lui per primo.
Cosa pensa di risolvere? Ora correranno tutti a chiedergli scusa?
Il tempo è galantuomo in questi casi, e la classifica e gli eventuali risultati sportivi ancora di più.
Sul campo deve fare la differenza, non ai microfoni, su argomenti futili poi ancora meno.
Vuole dare una risposta? Indica una conferenza stampa, e parli di futuro ad esempio,.. e non per farsi ringraziare che ha scongiurato i due punti di penazlizzaione per la fideiussione.
Cioè questo atteggiamento che siccome fa il minimo indispensabile, allora ha credito infinito non può esistere.
Lo abbiamo ultra ringraziato abbastanza. Nn si campa di rendita
Capisco che Foti rubava, e lui dice e sostiene di non farlo, ma non è che per questo allora ci dobbiamo accontentare e gioire.
È un discorso da modesti.
Io voglio sognare, anche soffrendo, ma sempre con dignità e massime aspirazioni sportive
Immagine

"I know I was born and I know that I'll die. The in between is mine. I AM MINE!" (Eddie Vedder)
Avatar utente
Lillo sei uno
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 912
Iscritto il: 24/05/2011, 20:52

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da Lillo sei uno » 05/02/2017, 15:57

Mi dispiace per Mimmo Praticò che è una bravissima persona, onesta ed umile, ma sbroccando come ha fatto, ha denotato che la situazione in cui versa la società e la squadra non è certo delle migliori, magari si sentirà tradito, ma non può pretendere che si stia tutti zitti e portare rispetto anche ai calciatori, sebbene siano delle vere e proprie pippe.

Non deve confondere le eventuali ingiurie portate verso l’operato sportivo pubblico, che ci sta tutto, e l’operato professionale privato, sul quale nessuno può permettersi effettivamente di pronunciare critiche, anche perché è un aspetto che ai tifosi, o pseudo-tifosi, non importa niente.

Il nervosismo si spiega anche perché a Reggio esiste la cultura che si deve sempre dire grazie a qualcuno, si deve sempre essere riconoscenti per qualcosa, anche per i più elementari diritti civili e sociali, senza nessuna eccezione.

La Reggina, al di là dell’aspetto affettivo e passionale, è un’impresa che richiede investimenti, se si hanno: bene; altrimenti è inutile prendersela se i risultati non arrivano e i sacrifici non vengono riconosciuti, al tifoso importano i risultati sportivi non quelli economici.

Poco meno di trecento persone presenti allo stadio ne è il sintomo più eloquente della disaffezione esistente tra il popolo amaranto, se non si capisce questo è meglio cambiare mestiere.
S'a Reggina è na malatia, prima Foti e poi Praticò sunnu i so merici curanti.
Jack
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 276
Iscritto il: 31/07/2015, 11:29

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da Jack » 05/02/2017, 19:45

Vorrei sottolineare che l'esistenza della reggina non è un atto dovuto e che i reggini non dovrebbero dare per scontato quello che non è. Il farlo continuamente anche con pretese che non corrispondono alla realtà dei fatti e senza contributi attivi e positi vi farebbe sbroccare anche un santo
rombodituono
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 220
Iscritto il: 11/05/2011, 16:17

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da rombodituono » 05/02/2017, 19:47

ManAGeR78 ha scritto:Forse non mi sono spiegato bene, perciò ripeto un attimo.
Il suo sfogo è ultralegittimo, e ha tutta la mia comprensione umana. Emotivamente gli sono vicino.
Però:
- Non è il suo primo sfogo
- Sembra lo sfogo al tavolo degli amici, parlando di un amore tradito
- Avviene, non a caldo visto che lo ha scritto prima della partita, subito dopo il match quando dovrebbero parlare allenatori e addetti ai lavori
- Se vuole risolvere le critiche nei suoi confronti, mi fa tenerezza anche solo che pensi di risolverle così. C'è e ci sarà sempre qualcuno che si lamenta... anche in A era così.
- Ha una aria di vittimismo che ha francamente stancato

Al limite, ma molto al limite, Lo avrei accettato a fine stagione e giochi fatti, e salvezza in tasca.
Edi in generale eviterei proprio di parlare di tali caxxate
Che pensasse a salvarci come ha promesso, perché è di vitale importanza, e se vuole che si stia tutti da una parte, iniziasse lui per primo.
Cosa pensa di risolvere? Ora correranno tutti a chiedergli scusa?
Il tempo è galantuomo in questi casi, e la classifica e gli eventuali risultati sportivi ancora di più.
Sul campo deve fare la differenza, non ai microfoni, su argomenti futili poi ancora meno.
Vuole dare una risposta? Indica una conferenza stampa, e parli di futuro ad esempio,.. e non per farsi ringraziare che ha scongiurato i due punti di penazlizzaione per la fideiussione.
Cioè questo atteggiamento che siccome fa il minimo indispensabile, allora ha credito infinito non può esistere.
Lo abbiamo ultra ringraziato abbastanza. Nn si campa di rendita
Capisco che Foti rubava, e lui dice e sostiene di non farlo, ma non è che per questo allora ci dobbiamo accontentare e gioire.
È un discorso da modesti.
Io voglio sognare, anche soffrendo, ma sempre con dignità e massime aspirazioni sportive


Bravo bravissimo quoto tutto quello che hai scritto perché' da esamplarmente la misura di cio' che io non sono riuscito a esternare essendo totalmente privo di lucidità nel momento in cui ho lanciato il topic, come un pugile al tappeto. A voglia a sostenere che il discorso di Pratico nn era diretto ai veri tifosiAnche se così fosse al tappeto per la conta finale c'è' andato il tifoso vero non il pseudotifoso. Non mi interessa affatto che tu Pratico' dopo avermi tirato un preciso uppercut e avermi mandato in coma poi mi fai un massaggio cardiaco per evitare l'arresto di circolo e la morte lasciandomi per tutto il resto della mia vita in coma vegetativo post- anossico. E per giunta ti devo riconoscenza a vita. Ma scherziamo? dici che ami la Reggina dimostralo, datti da fare per farmi vivere non sopravvivere. Oppure lasciami morire in pace.
sergio
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 446
Iscritto il: 15/05/2011, 12:08

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da sergio » 05/02/2017, 20:17

Siete ipocriti.Il fatto che allo stadio Non va nessuno, la dice lunga su quanto il reggino se ne frega.detto questo, praticò ha tutto il diritto di dire quello che vuole.D'altra parte in una cittià Dove il comune non ha i soldi per pagare i netturbini, cosa volete pretendere? Se pensate che persone della provincia sono orgogliose di prendere il Messina...ma dove volete andare? Meno male che dal 94 ho abbandonato questo skifo e al massimo mi dispiace per voi.Se ci tenevate davvero sareste accorsi in massa allo stadio.io la mia parte la faccio sempre e comunque, e non venitemi a parlare di prodotto e quant"altro, se sei tifoso vai allo stadio se sei cliente, giustamente vuoi vedere la qualità del prodotto
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2075
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da mohammed » 05/02/2017, 20:45

Ma sono vuoti gli stadi di serie A figuriamoci una piazza come Reggio, per me la squadra è seguita oltre il dovuto, più di questo non si può pretendere.
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3371
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da onlyamaranto » 05/02/2017, 22:02

ManAGeR78 ha scritto:Forse non mi sono spiegato bene, perciò ripeto un attimo.
Il suo sfogo è ultralegittimo, e ha tutta la mia comprensione umana. Emotivamente gli sono vicino.
Però:
- Non è il suo primo sfogo
- Sembra lo sfogo al tavolo degli amici, parlando di un amore tradito
- Avviene, non a caldo visto che lo ha scritto prima della partita, subito dopo il match quando dovrebbero parlare allenatori e addetti ai lavori
- Se vuole risolvere le critiche nei suoi confronti, mi fa tenerezza anche solo che pensi di risolverle così. C'è e ci sarà sempre qualcuno che si lamenta... anche in A era così.
- Ha una aria di vittimismo che ha francamente stancato

Al limite, ma molto al limite, Lo avrei accettato a fine stagione e giochi fatti, e salvezza in tasca.
Edi in generale eviterei proprio di parlare di tali caxxate
Che pensasse a salvarci come ha promesso, perché è di vitale importanza, e se vuole che si stia tutti da una parte, iniziasse lui per primo.
Cosa pensa di risolvere? Ora correranno tutti a chiedergli scusa?
Il tempo è galantuomo in questi casi, e la classifica e gli eventuali risultati sportivi ancora di più.
Sul campo deve fare la differenza, non ai microfoni, su argomenti futili poi ancora meno.
Vuole dare una risposta? Indica una conferenza stampa, e parli di futuro ad esempio,.. e non per farsi ringraziare che ha scongiurato i due punti di penazlizzaione per la fideiussione.
Cioè questo atteggiamento che siccome fa il minimo indispensabile, allora ha credito infinito non può esistere.
Lo abbiamo ultra ringraziato abbastanza. Nn si campa di rendita
Capisco che Foti rubava, e lui dice e sostiene di non farlo, ma non è che per questo allora ci dobbiamo accontentare e gioire.
È un discorso da modesti.
Io voglio sognare, anche soffrendo, ma sempre con dignità e massime aspirazioni sportive
Ottima disamina, concordo su tutto :salut

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3371
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: LA RABBIA E L'ESASPERAZIONE DEL PRESIDENTE

Messaggio da onlyamaranto » 05/02/2017, 22:04

Aggiungo che questo è uno dei migliori topic degli ultimi tempi, si sta parlando in maniera seria, anche dura sì ed è giusto così, ma rispettosa per le idee e le opinioni di tutti. Un topic maturo e pieno di ottime considerazioni, che fanno riflettere.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Rispondi