Intervista a Lillo Foti

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
reggino91
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2310
Iscritto il: 12/05/2011, 10:59

http://www.reggionelpallone.it/2016/10/ ... ressa-piu/" onclick="window.open(this.href);return false;

Foti a CosenzaChannel: Non seguo la Reggina

Il calcio mi ha dato tantissimo per trent’anni. Dico grazie al calcio

«Non sto seguendo il campionato e, di conseguenza non sono in grado di fare nessuna considerazione sull’aspetto sportivo, tantomeno sull’argomento Sant’Agata. Oramai non mi interessa più, non voglio ritornare su quella storia».

Torna a parlare, dopo mesi di silenzio, Lillo Foti ex Presidente della Reggina Calcio che, attraverso una lunga ed appassionata intervista rilasciata ai colleghi di Cosenza Channel (a firma di Francesco Pellicori), misura il termometro del calcio italiano e calabrese, evitando però ogni riferimento (o quasi) ai colori amaranto.

“Dopo trent’anni credo sia corretta una pausa di riflessione, di valutazione di quello che avviene all’interno di questo sistema. Ho preso un anno sabatico per uscirne completamente. Anche per guardare più attentamente cosa succede sotto l’aspetto istituzionale” dice ancora Foti sollecitato da Pellicori, “escludendo” a breve un suo ritorno nel mondo del calcio anche in chiave dirigenziale.

“In questo momento ho altri obiettivi – spiega-. Il calcio mi ha dato tantissimo per trent’anni. Io dico grazie al calcio, grazie alla Reggina, grazie a tutti quanti. Credo di avere dato tutto quello che era nelle mie corde. Ho lavorato con grande passione, mettendoci tutto me stesso. Il rapporto è abbastanza equilibrato e non ho nessun tipo di rammarico. Al momento non ho alcun interesse ad entrare nel mondo del calcio in ambito societario. Al massimo in alcuni ambiti istituzionali ma al momento, come dicevo prima, ho altre priorità”. Infine, tra le lunghe righe dell’intervista, Foti trova il tempo per ricordare i gloriosi tempi elogiando i talenti del Sant’Agata che oggi trovano spazio nella Massima serie professionistica.

“Seguo tutti con grande attenzione e simpatia. Godo dei loro successi perché mi hanno dato molto. È grazie al loro contributo se abbiamo ottenuto determinati risultati. Se proprio devo fare un nome dico Missiroli. Sono molto vicino a Simone perché al momento è fermo per un infortunio, ma ha dimostrato di essere un calciatore utile in una realtà come quella di Sassuolo, contribuendo alle ottime stagioni della squadra di Di Francesco”.
Avatar utente
SoloOcchi
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 302
Iscritto il: 10/07/2012, 22:54

reggino91 ha scritto:http://www.reggionelpallone.it/2016/10/ ... ressa-piu/

Foti a CosenzaChannel: Non seguo la Reggina

Il calcio mi ha dato tantissimo per trent’anni. Dico grazie al calcio

«Non sto seguendo il campionato e, di conseguenza non sono in grado di fare nessuna considerazione sull’aspetto sportivo, tantomeno sull’argomento Sant’Agata. Oramai non mi interessa più, non voglio ritornare su quella storia».

Torna a parlare, dopo mesi di silenzio, Lillo Foti ex Presidente della Reggina Calcio che, attraverso una lunga ed appassionata intervista rilasciata ai colleghi di Cosenza Channel (a firma di Francesco Pellicori), misura il termometro del calcio italiano e calabrese, evitando però ogni riferimento (o quasi) ai colori amaranto.

“Dopo trent’anni credo sia corretta una pausa di riflessione, di valutazione di quello che avviene all’interno di questo sistema. Ho preso un anno sabatico per uscirne completamente. Anche per guardare più attentamente cosa succede sotto l’aspetto istituzionale” dice ancora Foti sollecitato da Pellicori, “escludendo” a breve un suo ritorno nel mondo del calcio anche in chiave dirigenziale.

“In questo momento ho altri obiettivi – spiega-. Il calcio mi ha dato tantissimo per trent’anni. Io dico grazie al calcio, grazie alla Reggina, grazie a tutti quanti. Credo di avere dato tutto quello che era nelle mie corde. Ho lavorato con grande passione, mettendoci tutto me stesso. Il rapporto è abbastanza equilibrato e non ho nessun tipo di rammarico. Al momento non ho alcun interesse ad entrare nel mondo del calcio in ambito societario. Al massimo in alcuni ambiti istituzionali ma al momento, come dicevo prima, ho altre priorità”. Infine, tra le lunghe righe dell’intervista, Foti trova il tempo per ricordare i gloriosi tempi elogiando i talenti del Sant’Agata che oggi trovano spazio nella Massima serie professionistica.

“Seguo tutti con grande attenzione e simpatia. Godo dei loro successi perché mi hanno dato molto. È grazie al loro contributo se abbiamo ottenuto determinati risultati. Se proprio devo fare un nome dico Missiroli. Sono molto vicino a Simone perché al momento è fermo per un infortunio, ma ha dimostrato di essere un calciatore utile in una realtà come quella di Sassuolo, contribuendo alle ottime stagioni della squadra di Di Francesco”.
Ho l'impressione che questo sito sportivo sia un po di parte dimenticando forse la risposta più significativa dell'ex presidente:
Presidente, ritiene di avere fatto il massimo per salvare la Reggina?
«Mi scusi, ma preferisco non parlare del “problema Reggina”»

PROBLEMA REGGINA?!? :zip: :zip: :zip:
Rispondi