Tifosi amaranto leggete questo....

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Jack
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 276
Iscritto il: 31/07/2015, 11:29

Re: Tifosi amaranto leggete questo....

Messaggio da Jack » 20/06/2016, 17:45

reggino91 ha scritto:Io non ho capito una cosa:

Se Praticò partecipa all'asta ed acquista il nome,il marchio,la convenzione sul sant'agata ecc... poi deve farsi carico dei debiti della reggina 86 oppure no? I debiti sono estinti per chi la acquista? Alcuni dicono si altri no,io non ci capisco più niente.

Comunque se non si ereditano i debiti e la spesa da sostenere non è alta secondo me conviene partecipare a quest'asta. Ereditare la storia sarebbe fondamentale,poi per me essendo nato negli anni '90 il loro con la R è importantissimo,per me è quello che rappresenta la reggina,sinceramente quando l'anno scorso siamo falliti ho sofferto maggiormente proprio per la perdita del logo,spero sempre che prima o poi torneremo ad avere quel logo,il VERO logo. Quello attuale non mi piace,così come quello dell'as reggina,io sono legato al logo con la R. Mi ricordo quando ero piccolo mi divertivo a disegnarlo sul diario o ad inciderlo in spiaggia sulle pietre.
Purtroppo continua la campagna di disinformazione, non capisco a che pro. Le regole sono chiare.

1) Nome e marchio: Il marchio, il nome e il logo della Reggina Calcio 1986 fanno parte degli asset fallimentari: chi vuole può acquistarli ad un prezzo da stabilire con i curatori (io non darei una lira, per me il marchio stroico è quello dell'A. S. Reggina). I c.d. "debiti sportivi" non sono in alcun modo legati a logo, marchio e quant'altro

2) Affiliazione/n. di matricola: deve essere revocata d'uffcio dalla FIGC con il fallimento. Non è recuparabile in alcun modo

3) Titolo sportivo: secondo l'articolo delle NOIF citato (art. 52 comma 3), in caso di revoca dell'affiliazione può essere recuperato da un'altra società, entro un anno dal fallimento, previo l'assolviemento dei "debiti sportivi" della società fallita. Questa norma però non è applicabile alla U.S. Reggina 1914 perché già in possesso di titolo sportivo (e comunque con il titolo della Reggina Calcio 1986 si potrebbe disputare un campionato di 3a categoria, quindi capite bene che non ha alcun senso che qualcuno paghi 1 milione e rotti di Euro per questo)

Sant'Agata: non conosco qual è la situazione con la Provincia, ma anche se la Reggina Calcio fosse in possesso di un diritto di concessione valido non potrebbe venderlo ad un'altra società. Quindi anche quei stiamo parlando di aria fritta.
Avatar utente
reggino91
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2247
Iscritto il: 12/05/2011, 10:59

Re: Tifosi amaranto leggete questo....

Messaggio da reggino91 » 20/06/2016, 17:59

Jack ha scritto:
Purtroppo continua la campagna di disinformazione, non capisco a che pro. Le regole sono chiare.
Grazie mille per le delucidazioni.
Jack ha scritto: 1) Nome e marchio: Il marchio, il nome e il logo della Reggina Calcio 1986 fanno parte degli asset fallimentari: chi vuole può acquistarli ad un prezzo da stabilire con i curatori (io non darei una lira, per me il marchio stroico è quello dell'A. S. Reggina). I c.d. "debiti sportivi" non sono in alcun modo legati a logo, marchio e quant'altro
Quindi Praticò potrebbe acquistare il marchio,il logo con la R e persino il nome (Reggina calcio 1986?) senza ereditare alcun debito dalla precedente società. Ma è fantastico! Dovrebbero farlo subito,anche domani mattina! Altro che urbi et orbi reggina! Cioè possiamo avere l'opportunità di riappropriarci della nostra storia e non lo facciamo? Ora capisco la lettera di quel tifoso,ha assolutamente ragione,a questo punto invece di pensare ad un impossibile ripescaggio in lega pro,si acquisti la nostra storia.

Jack ha scritto:2) Affiliazione/n. di matricola: deve essere revocata d'uffcio dalla FIGC con il fallimento. Non è recuparabile in alcun modo
Non mi interessa il numero di matricola.
Jack ha scritto:3) Titolo sportivo: secondo l'articolo delle NOIF citato (art. 52 comma 3), in caso di revoca dell'affiliazione può essere recuperato da un'altra società, entro un anno dal fallimento, previo l'assolviemento dei "debiti sportivi" della società fallita. Questa norma però non è applicabile alla U.S. Reggina 1914 perché già in possesso di titolo sportivo (e comunque con il titolo della Reggina Calcio 1986 si potrebbe disputare un campionato di 3a categoria, quindi capite bene che non ha alcun senso che qualcuno paghi 1 milione e rotti di Euro per questo)
Cosa si intende per titolo sportivo? Lo sento sempre nominare ma non capisco cosa sia. La categoria d'appartenenza?
Jack ha scritto:Sant'Agata: non conosco qual è la situazione con la Provincia, ma anche se la Reggina Calcio fosse in possesso di un diritto di concessione valido non potrebbe venderlo ad un'altra società. Quindi anche quei stiamo parlando di aria fritta.
Peccato,se si potesse avere anche la concessione del sant'agata sarebbe perfetto ma mi accontenerei anche solo del logo e del marchio.
Jack
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 276
Iscritto il: 31/07/2015, 11:29

Re: Tifosi amaranto leggete questo....

Messaggio da Jack » 20/06/2016, 18:03

reggino91 ha scritto:
Jack ha scritto:
Purtroppo continua la campagna di disinformazione, non capisco a che pro. Le regole sono chiare.
Grazie mille per le delucidazioni.
Jack ha scritto: 1) Nome e marchio: Il marchio, il nome e il logo della Reggina Calcio 1986 fanno parte degli asset fallimentari: chi vuole può acquistarli ad un prezzo da stabilire con i curatori (io non darei una lira, per me il marchio stroico è quello dell'A. S. Reggina). I c.d. "debiti sportivi" non sono in alcun modo legati a logo, marchio e quant'altro
Quindi Praticò potrebbe acquistare il marchio,il logo con la R e persino il nome (Reggina calcio 1986?) senza ereditare alcun debito dalla precedente società. Ma è fantastico! Dovrebbero farlo subito,anche domani mattina! Altro che urbi et orbi reggina! Cioè possiamo avere l'opportunità di riappropriarci della nostra storia e non lo facciamo? Ora capisco la lettera di quel tifoso,ha assolutamente ragione,a questo punto invece di pensare ad un impossibile ripescaggio in lega pro,si acquisti la nostra storia.

Nome e marchio della Reggina Calcio 1986, NON SONO la storia della Reggina, non scherziamo!

Jack ha scritto:2) Affiliazione/n. di matricola: deve essere revocata d'uffcio dalla FIGC con il fallimento. Non è recuparabile in alcun modo
Non mi interessa il numero di matricola.
Jack ha scritto:3) Titolo sportivo: secondo l'articolo delle NOIF citato (art. 52 comma 3), in caso di revoca dell'affiliazione può essere recuperato da un'altra società, entro un anno dal fallimento, previo l'assolviemento dei "debiti sportivi" della società fallita. Questa norma però non è applicabile alla U.S. Reggina 1914 perché già in possesso di titolo sportivo (e comunque con il titolo della Reggina Calcio 1986 si potrebbe disputare un campionato di 3a categoria, quindi capite bene che non ha alcun senso che qualcuno paghi 1 milione e rotti di Euro per questo)
Cosa si intende per titolo sportivo? Lo sento sempre nominare ma non capisco cosa sia. La categoria d'appartenenza?

Praticamente si
Jack ha scritto:Sant'Agata: non conosco qual è la situazione con la Provincia, ma anche se la Reggina Calcio fosse in possesso di un diritto di concessione valido non potrebbe venderlo ad un'altra società. Quindi anche quei stiamo parlando di aria fritta.
Peccato,se si potesse avere anche la concessione del sant'agata sarebbe perfetto ma mi accontenerei anche solo del logo e del marchio.
Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2761
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Re: Tifosi amaranto leggete questo....

Messaggio da io2 » 20/06/2016, 18:09

Il titolo sportivo è la categoria di appartenenza. La Reggina Calcio ha perso l'anno scorso il titolo sportivo. Oggi come oggi potrebbe iscriversi solo in terza categoria.
Reggino non ti fissare con la storia. La storia, in base al regolamento, è assegnata alla città non alla società, quindi nel momento in cui viene revocata l'affiliazione alla Reggina Calcio la storia e il blasone passa automaticamente all'US Reggina.
Per quanto riguarda il marchio e il nome, a quanto dicono le testate giornalistiche, i curatori non vogliono vendere singolarmente le varie componenti vogliono vendere l'intero asset.
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.
Avatar utente
SoloOcchi
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 302
Iscritto il: 10/07/2012, 22:54

Re: Tifosi amaranto leggete questo....

Messaggio da SoloOcchi » 20/06/2016, 18:17

Per marchio credo intendano il logo e nome, non palmares non spenderei una lira....



Inoltre: E' POSSIBILE CEDERE IL TITOLO SPORTIVO?

DOMANDA:
Una squadra di calcio a.s.d. vuole cedere il titolo sportivo: di cosa si tratta? Chi può acquisirlo? Una volta acquisito come si gestisce e a cosa serve? Quali sono gli aspetti contrattuali e fiscali della cessione dei titoli sportivi? Cosa deve fare il potenziale acquirente del titolo sportivo?

RISPOSTA DEL CONSULENTE:
Il titolo sportivo in sè non è cedibile, si tratta di un diritto acquisito a partecipare ad un determinato campionato.
Il fatto che non sia cedibile in modi ordinari non significa che tale titolo non abbia valore e possano essere messe in opera strategie per fare in modo che una compagine di serie inferiore possa acquisire il diritto a disputare la categoria superiore, derivante da titolo sportivo di altra associazione.
I piani sui quali muoversi sono di due tipi: fiscale e federale.
Ulteriori approfondimenti sono presenti nella pubblicazione in vendita nel nostro sito "Attribuzione a terzi del titolo sportivo" o direttamente come consulenza a pagamento.

E ancora: http://marconatoli.altervista.org/blog/ ... TUTELA.pdf" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
SoloOcchi
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 302
Iscritto il: 10/07/2012, 22:54

Re: Tifosi amaranto leggete questo....

Messaggio da SoloOcchi » 21/06/2016, 10:18

Oggi l’incontro tra la SSD Reggio ed i curatori? Zavettieri: “Reggina nel cuore”

Secondo quanto riportato quest’oggi dal quotidiano Gazzetta del Sud, un nuovo incontro tra la SSD Reggio Calabria ed i curatori della Reggina Calcio avverrà nella giornata di oggi. Un confronto per cercare di capire quello che sarà possibile trattare in fatto di beni, con particolare attenzione rivolta soprattutto al centro sportivo S. Agata, in questo momento ancora sotto sequestro. Sulle questioni tecniche, il collega Natalino Licordari ha sentito l’allenatore che noi di strill.it la settimana scorsa abbiamo individuato come obiettivo principale per la panchina amaranto Nunzio Zavettieri: “Sono da sempre legato alle vicende della Reggina. Nel 1988 studiavo all’Università di Perugia ed andai a vedere lo spareggio con la Virescit. L’anno dopo con una Citroen due cavalli andai a seguire anche quello di Pescara. La Reggina è la mia squadra del cuore e mi auguro possa tornare presto nel calcio professionistico. Io alla Reggina? Nessuno mi ha contattato, posso dire che per quello che mi riguarda c’è profonda stima nei confronti del direttore generale Gabriele Martino e del presidente Mimmo Praticò, ma ripeto, nessun contatto”.

da: http://sport.strill.it/citta/pianeta-am ... nel-cuore/" onclick="window.open(this.href);return false;

Si parla ancora del Sant'Agata. Ma allora su PACCIU :cry: :o.o: se si parla di concessione scaduta, di immobili sotto sequestro senza delibera di costruire, di che CAVOLO parlano???? Qualcuno mi spieghi perchè mi sentu PACCIU. :o.o: :scratch :salut
Avatar utente
ManAGeR78
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3010
Iscritto il: 11/05/2011, 16:35
Località: La Sponda PADRONA dello Stretto!

Re: Tifosi amaranto leggete questo....

Messaggio da ManAGeR78 » 23/06/2016, 11:12

SoloOcchi ha scritto:Oggi l’incontro tra la SSD Reggio ed i curatori? Zavettieri: “Reggina nel cuore”

Secondo quanto riportato quest’oggi dal quotidiano Gazzetta del Sud, un nuovo incontro tra la SSD Reggio Calabria ed i curatori della Reggina Calcio avverrà nella giornata di oggi. Un confronto per cercare di capire quello che sarà possibile trattare in fatto di beni, con particolare attenzione rivolta soprattutto al centro sportivo S. Agata, in questo momento ancora sotto sequestro. Sulle questioni tecniche, il collega Natalino Licordari ha sentito l’allenatore che noi di strill.it la settimana scorsa abbiamo individuato come obiettivo principale per la panchina amaranto Nunzio Zavettieri: “Sono da sempre legato alle vicende della Reggina. Nel 1988 studiavo all’Università di Perugia ed andai a vedere lo spareggio con la Virescit. L’anno dopo con una Citroen due cavalli andai a seguire anche quello di Pescara. La Reggina è la mia squadra del cuore e mi auguro possa tornare presto nel calcio professionistico. Io alla Reggina? Nessuno mi ha contattato, posso dire che per quello che mi riguarda c’è profonda stima nei confronti del direttore generale Gabriele Martino e del presidente Mimmo Praticò, ma ripeto, nessun contatto”.

da: http://sport.strill.it/citta/pianeta-am ... nel-cuore/" onclick="window.open(this.href);return false;

Si parla ancora del Sant'Agata. Ma allora su PACCIU :cry: :o.o: se si parla di concessione scaduta, di immobili sotto sequestro senza delibera di costruire, di che CAVOLO parlano???? Qualcuno mi spieghi perchè mi sentu PACCIU. :o.o: :scratch :salut
Provo ad interpretare, ma vado a ruota libera e senza cognizione di causa:

- La Reggina(quella di Foti oggi in fallimento) vanta un diritto sul Centro Sportivo S.Agata(oggi sotto sequestro e con concessione scaduta)
- I curatori immaginano(o magari sanno) che la concessione verrà rinnovata e il centro dissequestrato
- A questo punto tentano, al solo fine di reperire entrate con cui saldare i debiti ai numerosi debitori, di dare un valore a questo diritto di utilizzo, e venderlo per gli anni previsti a chi ne facesse richiesta. In pratica, anzicchè allestire loro una attività (giovanile ovviamente) con cui cercare di produrre utili da destinare alla riduzione del debito, preferiscono(ed è ovvio) vendere(in concessione ovviamente) questa possibilità a chi fosse interessato(perché magari ha già un settore giovanile e/o cerca anche un campo di allenamento per la prima squadra). Una sorta di subconcessione(se esiste in termini giuridici :mrgreen: ) e la candidata più logica sarebbe la URBS in questo senso...
Immagine

"I know I was born and I know that I'll die. The in between is mine. I AM MINE!" (Eddie Vedder)
Avatar utente
SoloOcchi
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 302
Iscritto il: 10/07/2012, 22:54

Re: Tifosi amaranto leggete questo....

Messaggio da SoloOcchi » 23/06/2016, 12:10

ManAGeR78 ha scritto:
SoloOcchi ha scritto:Oggi l’incontro tra la SSD Reggio ed i curatori? Zavettieri: “Reggina nel cuore”

Secondo quanto riportato quest’oggi dal quotidiano Gazzetta del Sud, un nuovo incontro tra la SSD Reggio Calabria ed i curatori della Reggina Calcio avverrà nella giornata di oggi. Un confronto per cercare di capire quello che sarà possibile trattare in fatto di beni, con particolare attenzione rivolta soprattutto al centro sportivo S. Agata, in questo momento ancora sotto sequestro. Sulle questioni tecniche, il collega Natalino Licordari ha sentito l’allenatore che noi di strill.it la settimana scorsa abbiamo individuato come obiettivo principale per la panchina amaranto Nunzio Zavettieri: “Sono da sempre legato alle vicende della Reggina. Nel 1988 studiavo all’Università di Perugia ed andai a vedere lo spareggio con la Virescit. L’anno dopo con una Citroen due cavalli andai a seguire anche quello di Pescara. La Reggina è la mia squadra del cuore e mi auguro possa tornare presto nel calcio professionistico. Io alla Reggina? Nessuno mi ha contattato, posso dire che per quello che mi riguarda c’è profonda stima nei confronti del direttore generale Gabriele Martino e del presidente Mimmo Praticò, ma ripeto, nessun contatto”.

da: http://sport.strill.it/citta/pianeta-am ... nel-cuore/" onclick="window.open(this.href);return false;

Si parla ancora del Sant'Agata. Ma allora su PACCIU :cry: :o.o: se si parla di concessione scaduta, di immobili sotto sequestro senza delibera di costruire, di che CAVOLO parlano???? Qualcuno mi spieghi perchè mi sentu PACCIU. :o.o: :scratch :salut
Provo ad interpretare, ma vado a ruota libera e senza cognizione di causa:

- La Reggina(quella di Foti oggi in fallimento) vanta un diritto sul Centro Sportivo S.Agata(oggi sotto sequestro e con concessione scaduta)
- I curatori immaginano(o magari sanno) che la concessione verrà rinnovata e il centro dissequestrato
- A questo punto tentano, al solo fine di reperire entrate con cui saldare i debiti ai numerosi debitori, di dare un valore a questo diritto di utilizzo, e venderlo per gli anni previsti a chi ne facesse richiesta. In pratica, anzicchè allestire loro una attività (giovanile ovviamente) con cui cercare di produrre utili da destinare alla riduzione del debito, preferiscono(ed è ovvio) vendere(in concessione ovviamente) questa possibilità a chi fosse interessato(perché magari ha già un settore giovanile e/o cerca anche un campo di allenamento per la prima squadra). Una sorta di subconcessione(se esiste in termini giuridici :mrgreen: ) e la candidata più logica sarebbe la URBS in questo senso...
Logica interessante...ma secondo la procura visto la denuncia a Foti per AVVENUTA RISOLUZIONE DEL DIRITTO vantato dalla Reggina Calcio a rinnovare la concessione con la Provincia Di Reggio Calabria SU CHE SI BASA??? Avranno qualche carta i magistrati per far scattare una denuncia o no? :scratch :salut
Rispondi