Pagina 1 di 1

Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 22/12/2015, 20:45
da io2
http://www.calcioweb.eu/2015/12/lega-pr ... ti/287024/" onclick="window.open(this.href);return false;

non sono riuscito a copiare l'articolo se qualcuno ci riesce lo scriva.

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 22/12/2015, 22:55
da reggino91
http://www.calcioweb.eu/2015/12/lega-pr ... ti/287024/" onclick="window.open(this.href);return false;

Lega Pro, adesso cambia tutto: Gravina presidente, campionati a 60 squadre e playoff allargati!
Fumata bianca per l’elezione del nuovo presidente della Lega Pro, Gravina ottiene 31 voti, pronta la rivoluzione, tutte le idee


Arriva la fumata bianca per l’elezione del nuovo presidente di Lega Pro, secondo quanto riporta TuttoMercatoWeb è Gabriele Gravina il nuovo presidente della Lega Pro: per lui sono arrivati 31 voti, 13 voti per Pagnozzi, 7 per Marcheschi, 2 schede nulle. Cosa cambia adesso? Ecco il programma presentato qualche giorno fa alla Gazzetta dello Sport. “Cononosco i problemi della Lega Pro e sono pronto a risolverli”. Tante le proposte di Gravina per la nuova Lega Pro, maggiore partecipazione dei club, comitati territoriali, un consiglio direttivo realmente governativo, ritorno a 60 squadre e playoff allargati.

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 22/12/2015, 22:58
da reggino91
L'altra sera parlavano su Sportitalia di questo fatto dell'elezione del nuovo presidente della Lega pro,in studio c'era l'ex presidente Macalli. Hanno discusso un pò. Alla fine mi ero scordato della cosa adesso ho letto che è stato eletto Gabriele Gravina che è l'ex presidente del miracolo del Castel di Sangro in serie B,per questo mi fa piacere della sua elezione.

https://it.wikipedia.org/wiki/Associazi ... _di_Sangro" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 22/12/2015, 22:59
da reggino91
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/12 ... i/2326882/" onclick="window.open(this.href);return false;

Lega Pro, il nuovo presidente è Gabriele Gravina: storico oppositore di Macalli


Ha battuto Raffaele Pagnozzi e Paolo Marcheschi. Resterà in carica fino all’autunno 2016. La sua elezione è una svolta e potrebbe avere ripercussioni anche sulla Figc



Alla fine ha vinto l’esperienza. Gabriele Gravina, 62 anni, storico oppositore dell’ex numero uno Mario Macalli e legato a Giancarlo Abete, è il nuovo presidente della Lega Pro. Ha battuto con 31 preferenze, in un voto che si è rivelato meno combattuto del previsto, Raffaele Pagnozzi (13) e Paolo Marcheschi (fermo a 7 alla fine). Resterà in carica fino all’autunno 2016 quando ci sarà il rinnovo di tutte le cariche al termine del quadriennio olimpico. Compresa quella del presidente Figc, su cui potrebbe avere, in caso di riconferma, un ruolo decisivo. “Ora pensiamo a lavorare per rilanciare la Lega Pro, indipendente da certi poteri”, commenta a caldo al fattoquotidiano.it il nuovo presidente. “I primi obiettivi sono la modifica dello statuto, per avere regole più precise e trasparenti, e il ritorno al format a 60 squadre. Spero che adesso che la competizione è finita si possa ritrovare unità e superare le logiche di maggioranza e opposizione”.

Gravina, sconfitto da Macalli alle ultime elezioni del 2012, insieme all’ex direttore generale Francesco Ghirelli aveva guidato la fronda che ha portato nell’ultimo anno alla fine dell’era Macalli, con la mancata approvazione del bilancio, le dimissioni e infine il commissariamento di Miele. Nelle ultime settimane, però, proprio con Ghirelli si era consumata una separazione abbastanza clamorosa, con l’ex dg che aveva puntato su un cavallo nuovo (Marcheschi, uno dei tre sub-commissari, voluto dalle società toscane e con ottimi agganci in politica, a destra come nella sinistra renziana). Una rottura che aveva permesso l’inserimento del terzo incomodo, Raffaele Pagnozzi, ex segretario generale del Coni, sconfitto da Malagò nel 2013 alla corsa al Comitato olimpico, appoggiato dall’ala di governo che fa riferimento a Claudio Lotito. Proprio Pagnozzi, in virtù della divisione sull’altro fronte e di un curriculum importante alla spalle, sembrava il favorito di una volata molto tirata. Invece nell’urna le cose sono andate diversamente.

Pur scaricato da Ghirelli, Gravina era convinto di avere il sostegno delle “sue società” e ha deciso di andare avanti. Ha avuto ragione. È andato vicinissimo a spuntarla già al primo turno, quando ha raccolto 25 voti, sfiorando la maggioranza assoluta di 28. A quel punto è parso chiaro che i giochi erano fatti. E anche Claudio Lotito, attivissimo nella sede della Lega per tutta la giornata (ma fuori dall’assemblea, a cui non aveva titolo per partecipare), ha preferito andarsene. Dopo pochi minuti la conferma dell’urna, con altre sei società che hanno deciso di mollare Marcheschi: Gravina nuovo presidente della Lega Pro con 31 voti.

Classe ’53, pugliese e già consigliere Figc, Gravina è dirigente di lungo corso in Lega Pro e in Federazione, dopo essere diventato famoso negli Anni 90 come presidente del Castel di Sangro dei miracoli. Negli ultimi anni aveva rappresentato l’opposizione al governo di Mario Macalli. E nell’urna, probabilmente, ha raccolto soprattutto i frutti di un lavoro costante, mentre Pagnozzi ha pagato i demeriti dell’area che lo appoggiava (quella di Lotito, compromessa insieme alla precedente governance). Resta da capire quali saranno le conseguenze politiche del voto della Lega Pro, che pesa però per il 17% negli equilibri della Figc. Non la rivoluzione che avrebbe determinato l’ascesa di un homo novus come Marcheschi, ma neppure la conservazione dello status quo che avrebbe garantito Pagnozzi.

Con Gravina, che da consigliere federale aveva fatto opposizione, la Lega Pro non sarà più in maggioranza: “Di sicuro Tavecchio non avrà voti certi, dovrà guadagnarseli. E la mia linea politica non cambierà”, fa già sapere il diretto interessato. Per Tavecchio sarà più difficile governare, e soprattutto essere rieletto fra un anno (anche se Gravina dovrà prima meritarsi la conferma). Di certo, Giancarlo Abete, ex numero uno del pallone di nuovo attivo nei corridoi di via Allegri dopo un periodo di eclissi, guadagna voce (e voti: 3 consiglieri, uno potrebbe essere lasciato all’ “opposizione”) per farsi sentire ancora di più.

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 23/12/2015, 0:11
da spirito libero
quindi ci sono altri 6 posti da assegnare isto che le squadre sono 54 ...a questo punto arrivare ai playoff risulta fondamentale ..vincerli potrebbe spalancare le porte del professionismo

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 23/12/2015, 9:14
da mubald
Premesso che in teoria la notizia potrebbe esserci favorevole (anche se della nostra squadra,a livello di risultati non mi fido) va detto che il calcio e' cervellotico.Prima ti dicono che le squadre professionistiche sono troppe e cio' causa fallimenti e quant'altro.Le riducono.Ora vogliono riaumentarle.Facessero pace col cervello

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 23/12/2015, 12:23
da Ale85
Altre 6 promozioni in Lega Pro con i play-off ?


http://news.superscommesse.it/calcio/20 ... -d-128555/" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 23/12/2015, 12:27
da Mave
Ale85 ha scritto:Altre 6 promozioni in Lega Pro con i play-off ?


http://news.superscommesse.it/calcio/20 ... -d-128555/" onclick="window.open(this.href);return false;
ti invito a riportare le notizie e non solo il link in cerca di click...grazie

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 23/12/2015, 14:03
da Ale85
http://www.reggionelpallone.it/2015/12/ ... c.facebook" onclick="window.open(this.href);return false;

http://www.reggionelpallone.it/2015/12/ ... o.facebook" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 23/12/2015, 14:07
da Ale85
http://sport.strill.it/citta/pianeta-am ... -avvisata/" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 23/12/2015, 18:21
da toffoli
La Lega Pro a 60 squadre è già prevista dall'art. 49 delle NOIF che non è mai stato abrogato. È norma vigente.. ...Tavecchio...... Quindi la deliberazione della FIGC del giugno scorso che blocca i ripescaggi per completare l'organico della Lega Pro è leggermente. ...illegittima...... Piuttosto. ..ove venisse sancito il ripristino della legalità con altre 6 promozioni dalla D, noi saremmo pronti per competere.. .?

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 23/12/2015, 18:29
da Lillo sei uno
toffoli ha scritto:La Lega Pro a 60 squadre è già prevista dall'art. 49 delle NOIF che non è mai stato abrogato. È norma vigente.. ...Tavecchio...... Quindi la deliberazione della FIGC del giugno scorso che blocca i ripescaggi per completare l'organico della Lega Pro è leggermente. ...illegittima...... Piuttosto. ..ove venisse sancito il ripristino della legalità con altre 6 promozioni dalla D, noi saremmo pronti per competere.. .?
Non credo proprio, basta vedere in faccia la realtà. Se non riesci ad ingaggiare tra i dilettanti un discreto attaccante, che ti serve come il pane, come può questa società allestire una compagine discreta di lega pro ?

Mantenere la serie C costa almeno il triplo della D, dove sono le risorse economiche ?

Mi dispiace affermarlo, ma attualmente, visto le cose come vanno, Reggio non può permettersi neanche una D decente.

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 25/12/2015, 8:06
da Solo amaranto
Embe'?? Questa squadra non e' neanche nei playoff di cosa parliamo..

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 27/12/2015, 17:44
da spirito libero
Reggina, senti Gravina: “Lega Pro a sessanta squadre. No al blocco ripescaggi, niente tassa”

domenica 27 dicembre 2015
12:46

Lega Pro a sessanta squadre? Non un’ipotesi, ma quasi una certezza. Come anticipato (leggi qui) l’elezione di Gabriele Gravina a presidente della Lega Pro apre a nuovi scenari.

Il nuovo capo della terza serie nazionale è chiaro attraverso le colonne della Gazzetta dello Sport: “Non lo dico io, ma il Collegio di Garanzia del Coni. Il blocco dei ripescaggi? E’ una delibera rimasta fantasma”.

Gravina, inoltre, si scaglia contro la tassa da cinquecentomila euro per il ripescaggio: “Sarebbe un metodo inaccettabile. Vogliamo garanzia della società? Chiediamo fideiussioni da un milione. Il format ? Il tema lo affronteremo attorno ad un tavolo”.

Poco male per la Reggina che adesso oltre che per il vertice può lottare per un significativo posto nei play off (leggi qui il regolamento).

Ad oggi la Lega Pro a sessanta squadre, con le attuali norme di retrocessioni e promozioni avrebbe un vuoto d’organico di sei squadre, a cui si aggiungeranno quelle che andranno incontro a probabili fallimenti.

La società amaranto che continua a guardare al vertice e lo farà finché potrà potrebbe inserirsi in una graduatoria per un ripescaggio dove il suo bacino d’utenza potrebbe fare la differenza.

E Gravina pare intenzionato a rimuover la tassa per il ripescaggio.

- See more at: http://sport.strill.it/citta/pianeta-am ... IeCzT.dpuf" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 03/01/2016, 11:31
da spirito libero
Calcio, Lega Pro verso la rivoluzione "conservativa": niente playout e tre retrocessioni

di Paolo Ficara - Rivoluzione sì, ma non copernicana. Gabriele Gravina entrerà in carica il prossimo 4 gennaio come presidente della Lega Pro, ma ha già pronta la prima vera riforma con attuazione immediata. Il format a 60 squadre verrà ripristinato, ma senza ripescaggi di massa. L'idea è l'annullamento dei playout nella stagione in corso.

A retrocedere sarà soltanto l'ultima classificata dei tre rispettivi giorni, mentre non cambia nulla nel criterio delle promozioni dalla D: rimangono 9, ovvero le prime classificate di ogni gruppo. I playoff nella prima serie dilettantistica avranno un senso solo se a fine stagione si registrerà la mancata iscrizione di uno o più club salvatisi sul campo in Lega Pro, ma nel criterio dei ripescaggi verranno privilegiate le squadre retrocesse dalla stessa categoria.

Ricapitolando: nella stagione 2015/16 attualmente in corso, tra qualche giorno dovrebbe essere ufficializzata la soppressione dei playout in Lega Pro, categoria che vedrà soltanto tre retrocessioni a fronte di nove promozioni dalla Serie D, con un ritorno a 60 squadre suddivise in tre gironi da 20 nel 2016/17. Reggio Calabria, intesa come città, rimane spettatrice interessata: tra qualche mese potrebbero cambiare gli scenari calcistici in riva allo Stretto.

http://ildispaccio.it/calcio/84-quadran ... rocessioni" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 03/01/2016, 12:05
da Rokko
spirito libero ha scritto:Calcio, Lega Pro verso la rivoluzione "conservativa": niente playout e tre retrocessioni

di Paolo Ficara - Rivoluzione sì, ma non copernicana. Gabriele Gravina entrerà in carica il prossimo 4 gennaio come presidente della Lega Pro, ma ha già pronta la prima vera riforma con attuazione immediata. Il format a 60 squadre verrà ripristinato, ma senza ripescaggi di massa. L'idea è l'annullamento dei playout nella stagione in corso.

A retrocedere sarà soltanto l'ultima classificata dei tre rispettivi giorni, mentre non cambia nulla nel criterio delle promozioni dalla D: rimangono 9, ovvero le prime classificate di ogni gruppo. I playoff nella prima serie dilettantistica avranno un senso solo se a fine stagione si registrerà la mancata iscrizione di uno o più club salvatisi sul campo in Lega Pro, ma nel criterio dei ripescaggi verranno privilegiate le squadre retrocesse dalla stessa categoria.

Ricapitolando: nella stagione 2015/16 attualmente in corso, tra qualche giorno dovrebbe essere ufficializzata la soppressione dei playout in Lega Pro, categoria che vedrà soltanto tre retrocessioni a fronte di nove promozioni dalla Serie D, con un ritorno a 60 squadre suddivise in tre gironi da 20 nel 2016/17. Reggio Calabria, intesa come città, rimane spettatrice interessata: tra qualche mese potrebbero cambiare gli scenari calcistici in riva allo Stretto.

http://ildispaccio.it/calcio/84-quadran ... rocessioni" onclick="window.open(this.href);return false;
Questo conferma che non ci saranno ripescaggi.

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 03/01/2016, 15:00
da Bud
Se dovesse essere davvero così allora non sarebbe obbligatorio essere primi per essere promossi ma arrivare nei primi posti per provare ad esserlo attraverso i play off

tuttavia il nostro mercato fermo mi lascia pensare che non ci sia un vero interesse reale a tentare di salire semplicemente perchè economicamente non ce lo potremmo permettere, secondo me si sta aspettando e sperando nell'entrata di nuovi soci e capitali e nell'attesa si naviga a vista facendo però pensare che l'intenzione di essere promossi ci sia nonostante tutto (dichiarare un campionato di attesa per i tifosi sarebbe inconcepibile)

se poi, nonostante tutto dovessimo riuscire a raggiungere la promozione in lega pro la mia impressione è che comunque non ci iscriveremmo se resteranno le attuali condizioni economiche

ovviamente tutto ihmo

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 05/01/2016, 23:09
da Ale85
Lega Pro a 60 squadre come? Blocco dei Play Out di Serie C o 6 promosse in + dalla D!
BY TUTTODILETTANTI – POSTED ON GENNAIO 4, 2016
POSTED IN: NEWS

Dopo le dichiarazioni di Gravina Nuovo presidente Federale della terza divisione Italiana che potete leggere cliccando La Serie C sara’ a 60 squadre!!! Ora si deve capire come portare il Numero a 60…si potrebbero bloccare i play out di Lega Pro ma a questo punto della stagione, come ammesso dallo stesso presidente sembra un ipotesi difficile da percorrere, mentre sembra molto piu’ percorribile, la possibilità di integrare il numero passando per i play Off di serie D che abbiamo detto in questa stagione sono rivoluzionati Nuovo regolamento Play Off Serie D portando alla promozioni delle 6 migliori squadre dopo la disputa delle finali Play Off, così facendo si darebbe piu’ valore ai Play Off della D, e si promuoverebbe tramite Play Off, si premerebbe chi vince , finalmente dando merito ha chi investe..non a chi tira i remi in barca affidandosi alla sorte …….poi c’e’ la terza ipotesi, adottare il sistema del ripescaggio..ma e’ il solito pastrocchio all’italiana che spero Gravina voglia escludere a priori dando certezze già dai prossimi giorni con un regolamento Ufficiale!!!

La certezza è che il prossimo campionato di Lega Pro, che probabilmente tornerà a chiamarsi Serie C, sarà a 60 squadre….. le 3 ipotesi !!!

Sospensione dei playout in Lega Pro, retrocederanno in Serie D solo le ultime classificate dei tre gironi di Lega Pro.
Maggiore valore dei playoff di Serie D. Al momento la vittoria dei playoff in Serie D non garantirebbe la promozione in Lega Pro. L’idea sarebbe quella di aggiungere 6 promozioni alle già 9 certe della vittoria dei rispettivi gironi.
Ripescare 3 squadre Fra le Retrocesse della Lega Pro alternandole con la Promozione di 3 squadre che vengono dai Play Off di Serie D
La seconda ipotesi al momento sembra la più percorribile, soprattutto dopo le dichiarazioni del presidente Gravina.

da http://tuttodilettanti.altervista.org/l ... n-dalla-d/" onclick="window.open(this.href);return false;

Re: Verso il ritorno a 60 squadre in lega pro

Inviato: 05/01/2016, 23:09
da Ale85
Lega Pro, è il momento delle decisioni: due clamorose ipotesi per il ritorno a 60 squadre
Rivoluzione in Lega Pro dalla prossima stagione, due le ipotesi per il ritorno a 60 squadre, condizione già confermata dal nuovo presidente della Lega Pro Gravina

Ha le idee chiare il nuovo presidente di Lega Pro Gabriele Gravina, in vista della prossima stagione previste tante novità. In un’intervista a ‘Tuttomercatoweb’ Gravina aveva dichiarato: “il primo aspetto riguarda un maggiore coinvolgimento delle società, quindi partecipazione. Il secondo aspetto ancora più importante è l’organizzazione: deve essere una Lega al passo coi tempi, che abbia un’impronta aziendalistica e una capacità di trasparenza assoluta. Una Lega vicina a tutti ma imparziale verso tutti. Dopodiché sarà importante la sostenibilità: la ricerca delle risorse passa attraverso l’assoluta valorizzazione dell’immagine e del brand di questa Lega che negli ultimi mesi forse ha toccato il minimo storico”.

legaproLega Pro a 60 squadre? “non è una possibilità: il format è a sessanta squadre, il problema è capire come tornare a sessanta squadre. Ci sono delle norme che impongono delle condizioni per poter far parte della Lega Pro e dobbiamo capire se queste condizioni sono in linea con la possibilità di tornare a sessanta. Il Collegio di Garanzia nella sua ultima decisione è stato molto chiaro, il format è a sessanta squadre. Qualcuno mi attribuisce la possibilità di permettere una sola retrocessione, secondo me però a questo punto del campionato è poco percorribile, però so che ci sono degli interventi di natura legale e il risultato non lo posso ipotizzare”.

La certezza è che il prossimo campionato di Lega Pro, che probabilmente tornerà a chiamarsi Serie C, sarà a 60 squadre. Ma come raggiungere il numero già per la prossima stagione? Due le possibilità.

Sospensione dei playout in Lega Pro, retrocederanno in Serie D solo le ultime classificate dei tre gironi di Lega Pro.
Maggiore valore dei playoff di Serie D. Al momento la vittoria dei playoff in Serie D non garantirebbe la promozione in Lega Pro. L’idea sarebbe quella di aggiungere 6 promozioni alle già 9 certe della vittoria dei rispettivi gironi.
La seconda ipotesi al momento sembra la più percorribile, soprattutto dopo le dichiarazioni del presidente Gravina.

da http://www.calcioweb.eu/2016/01/lega-pr ... re/289086/" onclick="window.open(this.href);return false;